Venezia

9788864480862

 

Usi e costumi nella Venezia del ‘500
Biblos – € 8.00

“Usi e costumi nella Venezia del ‘500” rappresenta la riscoperta di un genere letterario poco conosciuto, ma molto interessante: raccoglie infatti le immagini contenute in un album amicorum del 1575, riccamente miniato, conservato oggi alla Yale University. Questi album erano per i turisti, gli studenti e i pellegrini del XVI secolo un equivalente dei diari e delle cartoline moderne: li portavano con sé durante i loro viaggi all’estero e li riempivano di stemmi, firme di amici e conoscenti, ma soprattutto di disegni e acquerelli, acquistati nei mercati locali o commissionati a dei professionisti. Il risultato era un libretto da mostrare a parenti e amici una volta ritornati a casa. L’album amicorum da cui sono tratte le immagini di questo libro è uno dei primi esempi del genere: raccoglie i personaggi “tipici” dell’Italia del ‘500, in particolare dell’ambiente veneziano e padovano, come le cortigiane, i nobili, i frati e i contadini, accanto a figure illustri come il rettore degli studenti a Padova, il Cancellier Grande, il Patriarca di Venezia. Né possono mancare le riproduzioni di elementi celebri come le galee, la Processione del Santo, il Gran Consiglio di Venezia, il carnevale.

Le stupende illustrazioni permettono di rivivere tradizioni e costumi di quell’epoca.

 

9788864480855

 

Mercanti e monete della Serenissima
di Alvise Zorzi – Biblos – € 14.00

“Costoro non seminano, non arano, non vendemmiano, ma comprano dappertutto grano e vino”: questa cronaca dell’VIII secolo descrive perfettamente l’attitudine innata dei Veneziani al commercio, riconosciuta in tutto il mondo fin dall’antichità. Proprio per questo motivo la moneta di Venezia è stata per secoli la valuta più pregiata di tutte, una moneta di cui vale la pena ripercorrere la storia, a partire dal Denaro d’argento, la piccola moneta battuta per Venezia nell’830 da Ludovico il Pio, passando per il celeberrimo Zecchino, che rimase in circolazione per più di 500 anni, fino al Tallero. Queste monete, inevitabilmente, si legano alle vicende avventurose dei mercanti e dei commerci di Venezia, la cui narrazione non poteva che essere affidata ad uno scrittore e storico veneziano, Alvise Zorzi. L’autore riconosce che la bellezza e lo splendore della sua città discendono, in ultima analisi, proprio dal commercio: “Era stato il commercio a promuovere lo sviluppo della confederazione lagunare che aveva dato origine a Venezia, e poi a finanziare, per secoli, la forza della più potente città-stato del Mediterraneo, a stabilirne il vasto impero coloniale e ad assicurare la lunghissima indipendenza e la lunga sovranità sul mare”.

download-1Venezia e Trieste
di Nelly E. Vanzan Marchini – Cierre Edizioni – € 19.00

Vicine e affacciate sullo stesso mare, Venezia e Trieste sono per molti versi simili. La loro storia parallela si snoda tra la ricerca della ricchezza nei commerci marittimi e la paura della morte che, dal 1348, divenne la spettrale clandestina delle navi seminando pestilenze lungo le rotte mediterranee….

9788831725842

Gli animali di Murano. Opere in vetro dalla collezione Bersellini 1920-2015. Ediz. italiana e inglese
di R. Chiesa, S. Ciappi, S. Pezzoli – Marsilio € 28.00

La collezione di animali in vetro di Enrico Bersellini, messa insieme nell’arco di una vita di appassionata ricerca, comprende oltre duecentocinquanta oggetti realizzati in un arco di tempo di circa un secolo dai maestri muranesi. Oltre alla piacevolezza della tematica zoologica, la collezione traccia un percorso nell’arte vetraria veneziana e nella costante oscillazione tra innovazione formale, tradizione espressiva e tecnica, sperimentazione e adeguamento a quanto proposto dalle arti figurative e dal design, sia a livello nazionale che internazionale. Attraverso gli animali in vetro è possibile ripercorre, se pur da un’angolazione insolita e solo apparentemente più frivola, le vicende dell’arte vetraria veneziana. Tecniche e stili diversi sono appunto rappresentati in questa raccolta, formatasi negli anni ’80 del secolo scorso, e costituita da vetri realizzati soltanto con le principali tecniche della lavorazione muranese: vetro soffiato, vetro massello e vetro a lume. In questa collezione sono rappresentati i maggiori artisti e designer del vetro che hanno operato in tutto il secolo scorso.