novità religiose

 

 

8akgmdiskgwn_s4-m

Per attuare amoris laetitia camminare con papa Francesco di Enzo Biemmi, Manuel Belli, Giuseppe Noberasco – Cittadella – 2017 € 10.90

“Dopo la pubblicazione di Amoris Laetitia tutta la Chiesa si trova di fronte al compito di recepirne il messaggio, che appare nello stesso tempo confortante ed esigente. Il primo Vescovo che ha scritto una lettera pastorale dedicata integralmente a questo atto di attuazione è Erio Castellucci, Arcivescovo di Modena. Sul suo testo si soffermano tre teologi, con sensibilità e linguaggi diversi, per mettere in luce le diverse prospettive di conversione pastorale che il testo della Esortazione apostolica raccomanda ed esige. Ne deriva un libro prezioso per il lavoro parrocchiale e diocesano dei prossimi anni.”

guariscimi-dio

Guariscimi Dio
di Nello Dell’Agli, M. Cristina Caracciolo di Forino – Cittadella – 2017 € 13.80

Ridestare la voce con i Salmi, quella voce che è assopita dentro di noi e che pure nei sotterranei dell’essere fa pressione per uscire fuori. In cerca di Dio. Una biblista e un teologo-psicoterapeuta ci consegnano il loro commento ai primi dodici salmi. Per percorrere tutto il salterio, un salmo dopo l’altro, come sentiero di guarigione spirituale per il cuore umano.

hmkqefecpxbo_s4-mOpera omnia di Joseph Ratzinger di Benedetto XVI (Joseph Ratzinger) – Libreria Editrice Vaticana – 2017 € 60.00

Il volume 7 dell’Opera omnia di Joseph Ratzinger raccoglie i testi da lui dedicati al Concilio Vaticano II suddividendoli in due parti. La prima, corrispondente al primo tomo del volume, raccoglie quanto scritto da Joseph Ratzinger fra l’annuncio del Concilio, il 25 gennaio 1959, e i primi anni successivi alla sua chiusura, il 7 dicembre 1963, passando per tutto quanto da lui prodotto durante il Concilio: sia come perito conciliare e membro di diverse commissioni, sia come consigliere del cardinale Joseph Frings che egli, ancora da Papa, definirà come “un padre”. Proprio sulla base della profonda amicizia e della consuetudine sviluppatasi tra il giovane teologo e l’anziano arcivescovo di Colonia, l’ultima parte del primo tomo del volume 7 raccoglie tutti gli scritti di Joseph Ratzinger in onore del cardinale Frings.Il secondo tomo sarà invece dedicato alla ricezione e all’ermeneutica del Concilio sino alla vigilia della elezione di Ratzinger al Soglio di Pietro. È già allora, un linguaggio immediatamente accessibile, pieno di immagine ed episodi, avvincente e profondo a un tempo quello con cui Ratzinger non solo descrive protagonisti e temi dell’avvenimento di grande portata storica del quale è testimone ma del quale, insieme, fa concretamente anche la storia. Emerge così una fondamentale caratteristica del volume e, al contempo, della persona e del teologo che egli mai smarrirà nel corso di tutto il suo cammino intellettuale e umano: sin dal primo inizio, il linguaggio di Joseph Ratzinger non è linguaggio di scuola, perché non sono le dispute scolastiche a interessarlo e non è agli studiosi che egli in primo luogo si rivolge. Il suo è, sin dall’inizio, un linguaggio “vivo” per così dire, per tutti, e questo proprio perché “è l’uomo di oggi nella realtà del suo mondo, così come esso è” il suo costante punto di riferimento, perché è proporre in positivo la fede quello che al fondo sta sempre al centro dei suoi pensieri: meditare ed esprimere il Vangelo di Cristo in un modo comprensibile all’uomo di oggi, per fargli di nuovo comprendere Cristo nella sua attualità: questo è, per lui, l’aggiornamento.Ratzinger si rivela così un “figlio del Concilio” già a partire dal suo linguaggio.

ibyuyz5vkhvi_s4-m

Messaggio per la celebrazione della 50ª Giornata mondiale della pace 2017. La nonviolenza: lo stile della politica per la pace
di Francesco (Jorge Mario Bergoglio) – Libreria Editrice Vaticana – 2017 € 3.00

 

aucyvjpf8n1p_s4-mIl rappresentante pontificio all’ONU: la novità nella continuità di Ennio Tardioli – Libreria Editrice Vaticana – 2017 € 35.00

Il volume condensa insieme storia della Chiesa, diritto canonico, internazionale, pubblico ecclesiastico, diplomatico. Il filo conduttore che attraversa il volume è volto ad analizzare la missione specifica del Diplomatico pontificio nell’ambito multilaterale in particolar modo all’ONU. La prima parte del volume parte dalla definizione e dall’evoluzione storica del diritto diplomatico ed in particolar modo ne analizza i contenuti e gli istituti; considera la diplomazia multilaterale e ne evidenzia il significato. Allo stesso tempo esamina la diplomazia ecclesiastica della quale mostra l’evoluzione storica apportata dall’ecclesiologia del Concilio Vaticano II evidenziando alcuni contenuti salienti della “politica estera” messa in atto dalla Santa Sede. La seconda parte dell’opera affronta il tema dei Rappresentati del Romano Pontefice partendo proprio dal concetto di rappresentanza nella Sacra Scrittura, mutuata dal mondo greco e romano, analizzata nel quarto capitolo di carattere storico-linguistico. La Terza parte del volume analizza il panorama internazionale di cui l’ONU è parte integrante; la nascita, l’organizzazione e lo sviluppo di questa Istituzione emblema della diplomazia multilaterale.

qevdooz8izoo_s4-m

Esistenzialismo Teologico. Excursus teoretico su Enrico Castelli vol.4
di Raffaele Pettenuzzo – Libreria Editrice Vaticana – 2017 € 18.00

In questo volume, che si inserisce nella collana della “Scienze umane, teologia e filosofia”, l’autore presenta il pensiero di Enrico Castelli (1900-1977), che ha suggerito negli anni Sessanta e Settanta una filosofia cristiana dell’esistenza attraverso una forma sintetica e asistematica.

copgioiaEsodo n°. 4  Ottobre dicembre 2016 Gioia, bella scintilla divina€8

CONTRIBUTI DI
Amato, Andreoli, Borghi, Casati, Comba,Macchi, Pegoraro, Regazzo, Salvarani, Sebastiani, Vian
(…) Sulla “gioia del Vangelo”, in questi nostri giorni travagliati, un Papa (che ha voluto chiamarsi Francesco) ha scritto “ai vescovi, ai presbiteri e ai diaconi, alle persone consacrate e ai fedeli laici”, e ha accostato questo stato profondo dell’animo al rischio di “una tristezza individualistica che scaturisce dal cuore comodo e avaro”. Un “rischio certo e permanente”, osserva subito dopo, nel quale cadono anche i credenti che “si trasformano in persone risentite, scontente, senza vita”. Non si può certo dire che a questo Papa manchi la capacità di essere chiaro assieme a un’acuta capacità di vedere. Basta entrare in una qualsiasi chiesa e guardare. Da uno a dieci, che voto dareste al senso di gioia che sprigiona quel luogo e chi lo frequenta? (…)