Nuovi arrivi

 

6753815

Pronto soccorso per cane e gatto
di Michela Pettorali – Sonda – 2016 € 14.00

Gli animali domestici sono membri a tutti gli effetti della nostra famiglia. Eppure, quando entrano a casa per la prima volta, e dobbiamo decidere se sterilizzarli oppure scopriamo che aspettano una cucciolata, o hanno un incidente… Sappiamo valutare subito la situazione e agire di conseguenza? L’autrice ci spiega come preparare il nostro ambiente familiare “a prova di animale”; quando programmare le visite dal veterinario; come fare una prima diagnosi e prestare le prime cure indispensabili, in caso di convulsioni, fratture, piccole lesioni, intossicazioni ecc. Con tanti esempi presi dalla vita professionale e privata dell’autrice. Con un capitolo finale di domande e risposte che soddisfano ogni curiosità: dalla convivenza tra animali di diverse specie alla paura dei fuochi d’artificio; dai traslochi ai colpi di calore in estate; dall’alimentazione e dal ritrovamento di animali feriti ai principali parassiti da tenere sotto controllo. Uno strumento per chi vive con un cane e/o un gatto: informazioni dettagliate, spiegazioni applicate a situazioni concrete, per essere preparati: saper prestare le prime cure è decisivo, prima di correre dal veterinario!
9788870914733Tutto quello che non ricordo
di Jonas H. Khemiri – Iperborea – 2017 € 17.50

Questa è la storia di Samuel, un ragazzo che ha perso la vita in un terribile incidente di auto: è stato un incidente o suicidio? Uno scrittore fallito cerca di mappare il suo ultimo giorno di vita e attraverso le conversazioni con amici, parenti e vicini di casa, compone un ritratto di Samuel complesso, sfumato e straordinariamente umano: il nipote amorevole, il burocrate riluttante, l’amico fedele, il poseur artificioso. Il giovane con l’aria un po’ infantile e l’animo avventuroso che ha fatto di tutto per la sua ex ragazza Laide e tutto con il suo grande amico Vandad. Un tipo fuori dagli schemi e tremendamente smemorato, spontaneo e senza mai paura o vergogna per nulla. Un personaggio spiazzante e divertente, inquietante e carismatico che nel corso del libro diventerà il nostro migliore amico. Mentre ricomponiamo un puzzle narrativo coinvolgente ed esilarante, seguiamo Samuel dal giorno in cui conosce per la prima volta Vandad a quando diventano compagni di stanza. Incontriamo Panther, l’amico d’infanzia trasferito a Berlino, la ex fidanzata Laide che sogna di creare una casa dove accogliere donne migranti appena arrivate in Svezia, e la nonna appena trasferita in una casa di riposo. Ma chi è veramente Samuel? E cosa gli è successo? “Tutto quello che non ricordo” è un racconto tenero e indimenticabile sull’amore, sull’amicizia, sulla perdita e sulla memoria. Ma è anche la storia di uno scrittore che, inseguendo la verità sulla vita di Samuel, sta in realtà cercando di scoprire una verità su se stesso. Alla fine, cosa rimane di tutti i nostri ricordi fugaci? E che cosa si nasconde dietro tutto quel che non ricordiamo? Impiegando le tecniche di suspense narrativa tipica del romanzo poliziesco e spostando continuamente la prospettiva, Jonas Hassen Khemiri, che con questo libro ha vinto l’Augustpriset nel 2015, ha creato una storia perfetta che ci sfida continuamente a osservare noi stessi e il mondo che ci circonda con un nuovo sguardo.
7555840La soluzione finale. Come si è giunti allo sterminio degli ebrei di Hans Mommsen – Il Mulino – 2017 € 13.00

Come giunse la Germania nazista alla “soluzione finale” della questione ebraica, a ciò che appare essere il maggior crimine nella storia dell’umanità? In questo volume uno tra i più accreditati studiosi del Terzo Reich mostra come l’antisemitismo, che prese forza tra la fine dell’Ottocento e la Grande Guerra, costituisse un tratto comune dei movimenti di estrema destra negli anni della Repubblica di Weimar, per poi tradursi in persecuzione sempre più violenta con il nazismo al potere. E tuttavia, nonostante le discriminazioni e le violenze, la distruzione del popolo ebraico, pur auspicata nella retorica millenaristica del Führer, non era veramente inscritta nell’agenda del nazismo. Fu la guerra all’Est a far precipitare la situazione: da un lato la conquista di territori, come la Polonia, con una cospicua popolazione ebraica, dall’altro il fallimento dell’attacco all’Urss, che mandò in fumo il progetto di deportare gli ebrei al di là degli Urali. In una micidiale miscela di arbitrio, efficienza tecnologica e burocratica, ottundimento morale, lo sterminio – secondo Mommsen – si nutrì di se stesso, come scivolando su un piano inclinato, e infine, con le deportazioni avviate in modo sistematico a partire dall’estate del 1942, si rivelò per quello che era: il programma di un genocidio.

9788884211897

Leggere un’opera d’arte. Guida per l’analisi e la comprensione della pittura
di Maurizio Chelli – EdUP – € 22.00

Cosa rappresenta un affresco di Leonardo piuttosto che un olio di Mondrian? Cosa ha voluto dire l’artista e quali sono le tecniche con cui è stato prodotto? Per leggere e apprezzare un dipinto è importante distinguere gli stili e i linguaggi, riconoscere i temi, cogliere il significato voluto dall’artista e l’espressione della cultura del suo tempo. Questo manuale suggerisce come avvicinarsi ad un’opera pittorica con il piacere di capirne e saperne di più.

7523574

Senza perdere la tenerezza. Vita e morte di Ernesto Che Guevara di Paco Ignacio II Taibo – Il Saggiatore – 2017 € 26.00

I giovani lo ostentano sulle magliette come simbolo di lotta e utopia. Per i meno giovani rappresenta l’araldo dell’antimperialismo e della rivoluzione latinoamericana. Nella storia del Novecento, nessuno più di Ernesto Che Guevara ha saputo incarnare l’idea di giustizia sociale e le speranze di riscatto. E nessuno più di Paco Ignacio Taibo II ha saputo raccontare la sua storia. Il Saggiatore ripropone “Senza perdere la tenerezza”, la biografia del Che più letta e apprezzata nel mondo, frutto di un lavoro di ricerca quasi ossessivo, che ha attinto a tutte le pubblicazioni più recenti, ai documenti declassificati della Cia, a lettere, poesie, diari, appunti del Che rimasti inediti per decenni, alle testimonianze di compagni e nemici, alle immagini più intime e rare. Con la sua abilità di romanziere, in equilibrio tra obiettività e partecipazione, Taibo restituisce in tutte le sue sfumature una vita da epopea: dalla giovinezza nomade e ribelle alle imprese della rivoluzione castrista, dall’esperienza di governo in una Cuba assediata dagli Stati Uniti alla tragica fine sui monti della Bolivia. Oltre l’icona, il Che è svelato con la sua tenacia e il suo idealismo, le idiosincrasie, le letture preferite, le passioni sportive, gli accessi d’asma, i suoi amori e i suoi innamoramenti intellettuali: Marx, Rosa Luxemburg, Lenin, Trockij e Mao, ma anche Sarmiento, Martí, Bolívar: Sartre, Neruda, Kipling, Calvino. Una storia di gesta eroiche e di piccoli gesti quotidiani. La storia di un mito e il ritratto di un uomo, vagabondo, temerario e romantico, un uomo convinto che «bisogna essere duri senza perdere la tenerezza».

7556122

Pellegrini del cielo e della terra
di Filip David – Elliot – 2017 € 17.50

Siamo in Spagna, nella prima metà del Cinquecento. Un sivigliano, uomo dotto, figlio di conversos, viene imprigionato con l’accusa di possedere e studiare i libri proibiti, tra cui la Cabala e i mistici ebrei. Condannato a morte, proprio mentre si trova già sul rogo, il vescovo gli concede insperatamente un’opportunità: per salvare la vita e la propria anima egli dovrà affrontare un viaggio di espiazione con “l’attraversamento del mare”. Inizia così per lui una pericolosa avventura per mare e per terra, durante la quale si troverà a fronteggiare corsari, belve fantastiche e feroci, spiriti infestatori oltre che pellegrini in cerca di salvezza. Un romanzo epico, avventuroso che supera i confini della narrazione storica incrociando il cammino con il fantastico, l’occulto e il misticismo, fino al suo sorprendente finale.

7555964

Rimbaud. Le vocali, la parola notturna di Stefano Agosti – Il Saggiatore – 2017 € 16.00

«L’enigma del sonetto delle Vocali si propone nelle forme ostentate di un eccesso di visibilità, che comporta una sorta di accecamento, un po’ come succede nella Lettera rubata del racconto di Poe. Nel nostro caso, la “lettera rubata” non riguarda una lettera da corrispondenza ma proprio la lettera dell’alfabeto di un determinato, specifico idioma.»

9788823517462

Il vestito dei libri di Jhumpa Lahiri – Guanda – 2017 € 9.50

Vi siete mai chiesti come si vestano i libri? Per la vincitrice del Premio Pulitzer Jhumpa Lahiri il processo di scrivere è un sogno, e la copertina del libro rappresenta il risveglio. È una sorta di traduzione ulteriore delle sue parole in un nuovo linguaggio, quello visivo. Rappresenta il testo, ma non è parte di esso. Come una traduzione, può essere fedele, o può tradire. In questa personalissima e intima riflessione, Jhumpa Lahiri esplora il processo creativo che sta dietro alle copertine dei libri, tanto dalla prospettiva di autrice quanto da quella di lettrice. Sondando le complesse relazioni tra testo e immagine, autore e designer, arte e mercato, riflette sul ruolo di questa particolarissima uniforme, arrivando al cuore della questione: le copertine per lei hanno sempre significato molto, e a volte sono riuscite a diventare “parte di lei”.

9788838936074

Torto marcio di Alessandro Robecchi – Sellerio Editore Palermo – 2017 € 15.00

«È qualcosa che viene dal passato… Ma c’è un problema: nel passato recente non si trova niente, quello remoto è troppo remoto per scavare». Milano, quasi centro, eppure periferia, «più di seimila appartamenti, famiglie, inquilini legali barricati in casa, abusivi, occupanti regolari, occupanti selvaggi», vecchi poveri, giovani poveri, italiani poveri, immigrati poveri, criminali poveri. Uno di quei posti incredibili, eppure reali, ormai senza rappresentanza politica, dove i piccoli stratagemmi di un welfare fai-da-te sono questione di sopravvivenza. Posti di cui l’informazione parla solo quando si tratta di sicurezza, o razzismo. A pochi chilometri da lì, in una via socialmente distante anni luce, un sessantenne imprenditore molto ricco e dalla vita irreprensibile viene freddato con due colpi di pistola. Una vecchia pistola. E sul corpo, un sasso. Ma «il morto non era uno che di solito muore così». E non sarà l’unica vittima. Per fronteggiare «il ritorno del terrorismo», il ministero manda un drappello di esperti burocrati. Ma la vera squadra d’indagine è clandestina, creata per lavorare sotto traccia e lontano dal clamore mediatico: sono Ghezzi e Carella due poliziotti diversissimi tra di loro, ma entrambi fedeli più alla verità che all’immagine o alle convenienze. E non sono i soli a indagare su un caso in cui, dall’affascinante vedova agli intrecci d’affari, dalla legge alla giustizia, nulla è ciò che sembra. Carlo Monterossi, l’autore di un affermato programma tivù spazzatura, inciampa per avventura nel «caso dei sassi» mentre si trova a dover recuperare, insieme all’amico detective Oscar Falcone, un preziosissimo anello rubato. Tre storie destinate a incontrarsi in un intreccio dall’ordito perfetto, che resta fino alla fine coperto dal mistero.
9788823516670Nelle isole estreme di Amy Liptrot – Guanda 2017 € 18.00

Dopo dieci anni di lontananza, Amy Liptrot torna alle Orcadi, il paesaggio della sua infanzia e della sua adolescenza, dove è cresciuta libera in una fattoria tra pecore, uccelli marini, mare a perdita d’occhio, isole reali e fantasma, leggende popolari e, soprattutto, un vento impetuoso e una natura indomita. Come molti ragazzi della sua generazione, a diciott’anni ha sentito il richiamo della grande città con il suo fermento, ma il periodo trascorso a Londra è stato caratterizzato dall’impulso a provare le emozioni più estreme. Feste, concerti, alcol, droghe… una spirale inarrestabile che diventa dipendenza, finché Amy perde il controllo della sua vita e l’amore del suo ragazzo. Solo dopo aver toccato il fondo, Amy capisce che deve ricominciare dall’unica cosa che le rimane, se stessa. Il ritorno a quella che una volta chiamava casa, a quella natura aspra e maestosa, alla sintonia con i cicli delle stagioni rappresenta per lei la possibilità di riconciliarsi con il passato: con la malattia mentale di suo padre, il fanatismo religioso di sua madre e con i ricordi di perdite e sconfitte recenti. Inizia così un processo di guarigione, e di accettazione, un vero e proprio percorso di rinascita. Giorno dopo giorno, tra mattinate trascorse a nuotare nell’acqua gelida e notti passate a esplorare la sua isola nella luce crepuscolare, ad ascoltare il canto degli uccelli o a scrutare il cielo in cerca delle Stelle Danzanti, Amy ritrova la propria forza, la propria voce, e soprattutto una via verso la libertà autentica.

7594591

Un mondo degno dei nostri figli. Discorsi 2009-2016
di Barack Obama – Garzanti Libri – 2017 € 12.90

Il 20 gennaio 2009, Barack Obama presta giuramento come 44° presidente degli Stati Uniti d’America. Dopo una delle campagne elettorali più partecipate e coinvolgenti di sempre, capace di mobilitare migliaia di cittadini in tutto il mondo in nome della pace, dei diritti civili, del disarmo nucleare, diventa il primo afroamericano a ricoprire il prestigioso incarico. A distanza di otto anni, ripercorriamo l’eredità storica e politica dei suoi due mandati in questi discorsi: dalle parole ferme e decise con cui viene data notizia della morte di Osama bin Laden alla battaglia senza precedenti contro i pericoli del cambiamento climatico; dalle commoventi e orgogliose frasi sui diritti dei neri nel cinquantesimo anniversario della marcia di Selma fino all’ultimo discorso pronunciato all’assemblea generale delle Nazioni Unite.

7565579

Guerre, debiti e democrazia. Breve storia da Bismarck a oggi di Sergio Romano – Laterza – 2017 € 14.00

Col Trattato di Versailles, al termine della Grande Guerra, la Germania è condannata a pagare entro trent’anni 132 miliardi di marchi d’oro. Secondo Keynes, che dà maggior importanza all’interdipendenza delle economie europee piuttosto che alle responsabilità di guerra, una richiesta superiore a due miliardi sarebbe già stata irragionevole. Le conseguenze della miopia dei vincitori emergono presto: una Germania frustrata e indignata diventa il vivaio ideale per la vicenda nazista. Dopo la seconda Guerra mondiale tutto cambia: il piano Marshall finanzia la ricostruzione europea e, più tardi, nella conferenza di Londra del ’53, i Paesi creditori decidono di cancellare poco più del 50% del debito tedesco. Ma i debiti non sono solo di guerra, ci sono anche quelli contratti in tempo di pace. L’Europa degli anni più recenti ha affrontato la questione senza riuscire a dimostrare unità. Il caso del debito greco esplode nel 2009, seguito da una crisi di rapporti greco-tedeschi: la Grecia accusa la Germania di non aver onorato i debiti contratti con la guerra, mentre la Germania si arrocca sulle posizioni del rigore. L’Unione vacilla sotto il peso della crisi. Per capire le polarizzazioni e i contrasti dell’Europa odierna sul tema delle politiche dell’austerità e sul problema del debito pubblico, è fondamentale isolare e tenere a mente gli snodi storici che hanno definito i rapporti tra creditori e debitori in Europa. È quello che fa Sergio Romano descrivendo in questo libro la complessità del debito in Europa nell’ultimo secolo e mezzo, le interdipendenze tra i paesi, l’importanza che la fiducia reciproca tra popoli.

9788893440370

Rebels. David Bowie in 6 ritratti d’autore
La nave di Teseo – 2017 € 10.00

Ziggy Stardust, Halloween Jack, il Duca Bianco. E poi rockstar, compositore, dandy, pittore, attore. È impossibile riassumere le vite di David Bowie, scegliere un volto fra gli altri, un punto di vista, una canzone o un disco su tutti. Così come è molto difficile che uno qualsiasi dei frammenti della sua scia stellare non abbia colpito le nostre vite, lasciandoci l’urgenza di inseguirla. Perché David Bowie è, come nessun altro artista, solo nella somma di tutte le cose che è stato, e molto più di questo. Sei grandi autori che l’hanno conosciuto, incrociato, amato, lo raccontano in “Rebels” in altrettanti testi, scritti appositamente per questo libro: dal musical progettato con Michael Cunningham alla meticolosa conoscenza da fan di James Grady, dall’influenza sui capelli e lo spirito di Franco Battiato alla canzone che lega Michel Faber e l’amore per sua moglie Eva, dalla curiosa intervista a diagramma di Rick Moody alla struggente malinconia di Carlo Verdone. Sei autori – e la dedica di un cantautore – per un artista che ha rivoluzionato il modo di pensare e sentire la musica e, forse, il nostro modo di pensare e sentire ogni cosa. Un alieno del rock, che ci ha insegnato il desiderio e la nostalgia delle stelle. Con una favola di Dente.
9788850241644Dove porta la neve di Matteo Righetto – TEA – 2017 € 13.00

È la vigilia di Natale e Padova sta per essere coperta da una nevicata memorabile. Carlo, down di 48 anni, come ogni mattina, da mesi, va a trovare la madre in clinica, dove si sta lentamente spegnendo assediata dai ricordi e dal bisogno di raccontarli. Nicola, 74 anni colmi di solitudine, ha appena perso il lavoretto che si era procurato come Babbo Natale davanti a un centro commerciale. Per Carlo, però, questo non può essere un Natale come gli altri e quando vede Nicola vestito di rosso e con la lunga barba bianca sente che il sogno può finalmente avverarsi: un vero regalo per la madre. Il suo clamoroso entusiasmo risveglia Nicola, che organizza un breve viaggio per realizzare quel sogno, e per illuminare con un gesto gratuito d’amore l’oscurità che stringe d’attorno. Una vecchia Fiat 124 si allontana da Padova dentro la notte di Natale: al suo interno due uomini soli e un po’ incoscienti riscoprono la forza dirompente di un abbraccio…
Dove porta la neve di Matteo Righetto è un libro di viaggio e un libro sui sogni. In una Padova onirica e trasformata in magia, la notte di Natale tutta la città aspetta una bufera di neve, una neve insolita che sembra procurerà molti disagi. In giro non c’è anima viva e all’ombra del Santo e del suo ospedale ci sono solo Carlo, un down di quarant’otto anni che va a trovare la sua adorata madre, una donna che ha vissuto tanto e che ora si sta spegnendo, preoccupata per le sorti di suo figlio. Nel frattempo proprio lì vicino, Nicola, anziano e senza soldi, ha perso l’unico lavoretto che aveva trovato sotto le feste: quello da Babbo Natale. E’ ancora vestito con il cappello rosso e la barba bianca, per questo quando Carlo lo vede in lui si accende la scilla della magia e il suo bisogno di crederci e di credere che potrà fare un ultimo regalo alla madre morente. L’uomo convince così Nicola a partire con lui per un viaggio, un’esperienza che li porterà in una sola notte a realizzare i sogni di una donna che ha dato tutto per suo figlio. Proprio come nei libri on the road, due personaggi improbabili in una città cinica e sotto la nevicata del secolo, riusciranno a compiere una grande missione, diventando due piccoli eroi della quotidianità. Dopo il successo di La pelle dell’orso, Matteo Righetto scrive un altro meraviglioso libro sul potere dei sogni e della continua trasformazione della vita.