Nuovi arrivi

 

9788845292804

Uno zero
di Hanif Kureishi – Bompiani – 2017 € 16.00

Waldo, celebre regista con una vita vorticosa e una carriera di successi e premi alle spalle, per nulla rassegnato alla mortificazione di dover passare la vecchiaia da recluso in casa, è intossicato dal sospetto che la devota moglie Zee, ancora bellissima e molto più giovane di lui, abbia un amante, Eddie: un giornalista cinematografico più sveglio che competente, un parassita annidatosi nelle loro esistenze con il pretesto di rendersi utile. Diventato voyeur della propria dimora e della propria quotidianità, l’udito amplificato da un apparecchio e teso a interpretare qualunque fruscio, Waldo accumula con pazienza le prove del tradimento e medita una vendetta squisita. “Com’è banale, e sconvolgente e rassicurante, svegliarsi e scoprire che la tua amata è diventata un’estranea che ama un estraneo.” E com’è sorprendente la maniera in cui Kureishi punta il suo sguardo corrosivo sulla condizione umana, su come si affronta il passare del tempo, sulla vita di coppia messa alla prova dalla vita come dalla prospettiva della morte. Una commedia nera di sesso e perdono, rabbia e narcisismo, decadenza e consolazione.

9788845292767

L’ arrivo di saturno
di Loredana Lipperini – Bompiani – 2017 € 19.00

Graziella De Palo è una giovane giornalista innamorata della giustizia quando il 2 settembre 1980 scompare a Beirut assieme al collega Italo Toni. Dovevano visitare dei campi profughi al confine con la Palestina, ma seguivano in realtà una pista sul traffico d’armi intrecciata con le vicende del terrorismo, delle stragi e con parecchi misteri della politica italiana e internazionale dell’epoca. Di loro non si è saputo più nulla. Han van Meegeren è un pittore olandese di scarsa fortuna, noto e dileggiato per le sue rose grigie, quando accetta da un uomo in nero un incarico bizzarro: dipingere un Giudizio Universale in una cappella battuta dal vento sulla cima di un colle italiano. Purché sia un Giudizio di Vermeer. Suo, ma di Vermeer. Chi è l’uomo in nero che si fa chiamare semplicemente Acca? E perché gli chiede di diventare un falsario, come di fatto accadrà? Dora, la voce narrante di questo romanzo, è cresciuta insieme a Graziella. “Eravamo di quelle amiche che sono sempre insieme, che non riescono a stare lontane neanche per un pomeriggio. E invece ci siamo allontanate, e quando ci siamo allontanate lei è morta. E la sua storia, il modo in cui è morta, è talmente assurda che se la raccontassi non ci crederebbe nessuno. Così ho cominciato a scriverne un’altra, che è davvero assurda, ma se un romanzo è assurdo tutti ci credono. La realtà invece non interessa a nessuno”. Due romanzi in uno, una doppia vicenda nata da un dolore mai sopito che mescola fatti reali e invenzione, memoria di un’amicizia e mito, ed elaborata con l’abilità di chi da sempre cerca e trova nella narrazione propria e altrui una profonda ragione di vita. Perché “noi volevamo essere ingannate, tutte e due: Graziella dalla ricerca della verità, io dalla ricerca della finzione, che è parente stretta del falso anche se si chiama letteratura”.

9788845283765

Il passato
di Tessa Hadley – Bompiani – 2017 € 18.00

Heather l’attivista solitaria; Alice e il suo sogno fallito di recitazione; Roland, docente universitario succube delle donne come lo era da bambino; Fern, o dello spirito pratico. Quattro fratelli che dopo tanto tempo scelgono di condividere una vacanza estiva con le famiglie. Forse l’ultima nella casa dei nonni, che ha molte storie da raccontare. Fra liti e cene, giochi e capricci di bambini, flirt di adolescenti inquieti e recriminazioni, pezzi di famiglie allargate ammessi nel cerchio dell’intimità si scivola indietro nel passato, alla storia dei nonni, lui pastore inflessibile, lei solo in apparenza remissiva, e della madre che lascia il marito incagliato nel Sessantotto parigino per rifugiarsi in campagna e cercare di rimettersi in sesto. Poi si torna al presente: fasci di lettere dei nonni, un cottage nascosto nel bosco che i bambini trasformano nel loro regno, rancori e complicità, pioggia e sole. E alla fine il passato che si disfa insieme al vecchio cottage, e la vita che continua nonostante la nostalgia e il rimpianto.

9788809820654

Il gioco dei regni
di Clara Sereni – Giunti Editore – 2017 € 15.00

Un romanzo di famiglia, che raccoglie e intesse frammenti di memoria, istantanee, documenti privati e pezzi di storia collettiva con la pazienza e l’amore che solo una donna può mettere nel ricucire gli strappi, nel portare a nuova bellezza ciò che il tempo ha logorato. Clara Sereni ha percorso a ritroso la vita della straordinaria famiglia in cui si è trovata a nascere, e lo ha fatto con la lucidità della storica – che cerca con tenacia ogni traccia – e con il coraggio della scrittrice, che rivive per noi pagina dopo pagina le speranze, le tragedie, le immense passioni che hanno animato ognuno dei protagonisti di questa storia. Dalla Rivoluzione russa alle due guerre mondiali, dalle leggi razziali ai campi di sterminio, dal Ventennio alla Costituente, dal sogno sionista a quello comunista: i passi della famiglia Sereni si intrecciano inestricabilmente con quelli del Novecento, il secolo di cui tutti siamo figli e, forse, irrimediabilmente orfani. Nel riproporre oggi questo suo libro fondamentale, Clara Sereni scrive che le donne ne sono, a dispetto di tutto, le vere protagoniste: “perché il loro spazio nella scrittura e nei ricordi era minore: sempre in secondo piano, taciute, interpretate come sorta di protesi degli uomini cui erano accanto”. E riconosce che queste pagine sono destinate a lavorare dentro l’animo di chi le legge, a “suscitare domande”, perché narrando “la Storia attraverso singole storie, facendo entrare il lettore e la lettrice nel cuore degli eventi dal basso e non dall’alto” ci emozionano, ci commuovono, ci gridano che ogni bilancio sul passato è presuntuoso e vano se non considera l’ardore con cui i nostri padri hanno vissuto, lottato e amato.

9788866482598

U2. La leggenda
di Brian Boyd – 24 Ore Cultura – € 35.00

Gli U2 hanno riscritto le regole del rock. Nel corso di una carriera che entra adesso nel quinto decennio, hanno prodotto un successo dopo l’altro continuando a rinnovare il loro sound – e i tredici album incisi finora hanno battuto i record di vendite in tutto il mondo, con centinaia di milioni di copie. “U2 La leggenda” celebra l’illimitata creatività della band e i suoi traguardi. I testi sono di Brian Boyd, autorevole giornalista musicale e amico della band. Il cofanetto comprende inoltre 20 memorabilia del rock, tra i quali manifesti giganti, alcuni pass per il backstage, volantini storici e foto rare.

410kDSe7zwLColloqui mozartiani di Jean-Victor Hocquard  Manzoni Editore – 2017 € 15.00

Questo studio, apparso all’indomani del secondo bicentenario mozartiano del 1956 per Mondadori (e  in questa edizione nuovamente tradotto e curato) rappresenta a suo modo un caso unico: non è infatti un manuale biografico né tantomeno uno studio sistematico dell’opera smisurata (626 numeri) del catalogo mozartiano, imprese che Jean-Victor Hocquard ha compiuto in tutta un’altra serie di ponderosi studi. Al contratto si tratta di un autentico libello nel più puro stile settecentesco e illuminista: sintetico, ironico, talvolta perfido, frutto di un dialogo serrato tra due voci, quella del Mozartiano fervente e quella dell’Appassionato competente: una sfida dialettico-critica che ruota intorno alla vita e all’opera del compositore, analizzandone in profondità gli aspetti più singolari.

51yrZHO5VvLSuono & parola
di Wilhelm Furtwängler – Manzoni Editore – 2017 € 23.00

Con Arturo Toscanini e Bruno Walter, Wilhelm Furtwängler (1886-1954) è considerato uno dei massimi direttori d’orchestra della prima metà del XX secolo. Devoto sino all’idolatria religiosa a Beethoven, Wagner, Bruckner e Brahms, dei quali è diventato il sacerdote fondamentalista, Furtwängler ha dedicato loro tra le pagine più alte e ispirate scritte da un interprete della sua statura e della sua epoca. Inediti sino agli anni Settanta, questi saggi sono stati pubblicati in Italia nel 1977 da Fògola Editore; poi sono scomparsi dal mercato. Questa nuova edizione, redatta con un criterio che ricolloca gli studi furtwängleriani in un contesto critico-ideologico in luogo del precedente assetto, contiene in appendice anche la sua discografia

 

9788806231699

Terrore e modernità
di Donatella Di Cesare – Einaudi – 2017 € 12.00

Sminare il terrorismo, decostruirne la storia, è il percorso seguito da questo libro che affronta le questioni sollevate dal terrore planetario. Lo sguardo si concentra sulla scena dell’attentato, quel tentativo di forzare il ritmo della storia che sfida la sovranità, non per mostrare l’abisso, ma per soppiantarla. Perciò terrore e rivoluzione, spesso confusi, vanno separati. Piuttosto il terrorismo è lo spettro della sovranità moderna, sempre tentata di invocarlo. Di qui l’esigenza di ridescrivere la figura del terrorista che non è un nichilista, ma mira a un progetto politico o teologico-politico. Mentre affiora l’itinerario verso il terrore dei «cavalieri postmoderni dell’apocalisse», vengono considerati gli effetti di una violenza che colpisce la vittima nella sua nuda vulnerabilità. Questo terrorismo non può essere imputato alla religione. Sullo sfondo di un confronto fra sinistra e jihad si erge il terrore del capitalismo globale, emerge quell’insonnia poliziesca che sostenta la nuova fobocrazia.

9788806216511

Del dirsi addio
di Marcello Fois – Einaudi – 2017 € 20.00

Michele è un bambino con incredibili capacità di apprendimento e seri problemi a relazionarsi con gli altri ed è sulla sua scomparsa che il commissario Striggio deve indagare. Le ricerche partono dall’area di sosta di Bolzano da cui il piccolo è svanito e si intersecano con il complicato periodo vissuto dal commissario. Striggio deve, infatti, destreggiarsi tra Leo, stanco di vedere il loro amore nascosto, e il padre in arrivo da Bologna con una notizia inaspettata. “Del dirsi addio” non segue le tradizionali tappe del poliziesco e Fois dona ai suoi personaggi un realismo unico. Bugie, amori, odi e relazioni personali diventano molto di più che una sotto trama in questo noir intenso e coinvolgente. Un thriller magnifico dove la soluzione del mistero e di tutti i conflitti sarà svelata solo nelle battute finali.

9788806231071Origami. Figure e figurine del mio Novecento di Anna Maria Mori – Einaudi – 2017 € 19.00

Un albero disegnato da Marcello Mastroianni, la rabbia e l’orgoglio di Oriana Fallaci dietro le quinte, le lunghe camminate per Roma con Ennio Flaiano. Nella sua carriera Anna Maria Mori ha incrociato nomi altisonanti che hanno sconvolto culturalmente l’ultima metà del Novecento e di cui racconta con sensibilità e acume. Nessuno di loro però è riuscito a farle dimenticare le sue umili origini, la lontananza dalla città natale, gli anni di studio in collegio, la gavetta, il sogno femminista, la maternità. La penna di chi non ha mai perso la passione per il suo lavoro ci regala con “Origami” scorci di vita inediti da cui emerge l’intima umanità di icone come Federico Fellini, Jim Jarmusch, Mina, Eugenio Scalfari e molti altri.

9788806233396

Paure fuori luogo. Perché temiamo le catastrofi sbagliate di Mario Tozzi – Einaudi – 2017 € 17.50

Di che cosa abbiamo paura, quando parliamo di catastrofi? Quali sono le nostre paure ataviche rispetto alla Terra? E perché abbiamo paura quando non dovremmo e non ne abbiamo quando dovremmo? Questo libro va al fondo delle nostre paure collettive, dalle alluvioni agli asteroidi, dalle eruzioni vulcaniche alle epidemie, con speciale attenzione ai terremoti, drammaticamente attuali. Il problema è che le catastrofi naturali non esistono, esistono gli eventi naturali che trasformiamo in tragedia, spesso grazie al linguaggio iperbolico dei media. Inoltre siamo spesso ignoranti in campo scientifico e la scienza diffonde dubbi e non certezze: ricadiamo cosi nel fatalismo magico-religioso. Per salvarci dalle paure immotivate dobbiamo informarci meglio, prestando attenzione ai veri problemi di oggi: cambiamento climatico, fine delle risorse, consumo del suolo e cosi via. Scopriremo che le catastrofi non ci fanno solo paura, ma ci attraggono, perché l’umanità nasce dalle catastrofi e la sua storia ne è indelebilmente segnata.

9788806235536

Tutto qui di Franco Marcoaldi – Einaudi – 2017 € 11.00

Dopo l’importante punto di arrivo raggiunto col poemetto “II mondo sia lodato”, la nuova raccolta di Franco Marcoaldi prosegue nel percorso interiore dell’autore tra ricerca sapienziale e piccoli gesti salvifici, mentre il mondo esterno sembra sempre più dominato dalla brutalità. Il libro si apre con una scena di “perdita di tempo” : l’imbucarsi in un cinema semivuoto per vedere un vecchio film, «due ore / rubate al lavoro, una sposa tradita». Il tema del perdere tempo, ripreso in altre poesie («Perdo il mio tempo guardando / il gatto che fissa l’infinito / come nessuno di noi saprebbe fare?»), è uno dei fili conduttori della raccolta: perdere tempo per trovare se stessi, lasciar cadere le maschere, far tacere i tamburi del narcisismo quotidiano, conquistare uno spazio di silenzio. Questo tipo di esercizi zen richiede prima di tutto professione di umiltà. Ai potenti, agli arroganti, ai troppo sicuri è preclusa qualsiasi via che porti a un momento di autenticità. Umiltà e arroganza però possono presentarsi fuse insieme, e dunque: «Come tenere a bada quella metà / avariata di me stesso che reclama / di continuo voce e combina / di continuo danni?» Quest’ultimo di Marcoaldi è un libro di “esercizi spirituali” per laici, un breviario per attraversare i dissidi interiori alla ricerca di una più umana armonia con la natura.

9788806218638

Pesca alla trota in America
di Richard Brautigan – Einaudi – 2017 € 12.50

“Pesca alla trota in America” è un romanzo infuso di surrealismo e malinconia, che ha poco o nulla a che fare con la pesca, e molto con il senso di perdita che accompagna l’età adulta, tanto di un uomo quanto di una nazione. Come in un brano dei Grateful Dead o dei Jefferson Airplane, Brautigan canta il rimpianto per l’innocenza smarrita, per un’America che non c’è più, per un sogno destinato a tramontare, e lo fa attraverso una serie di personaggi improbabili, immagini folgoranti e trovate geniali.

9788856660616

Dentro l’acqua di Paula Hawkins – Piemme – 2017 € 19.50

Quando il corpo di sua sorella Nel viene trovato in fondo al fiume di Beckford, nel nord dell’Inghilterra, Julia Abbott è costretta a fare ciò che non avrebbe mai voluto: mettere di nuovo piede nella soffocante cittadina della loro adolescenza, un luogo da cui i suoi ricordi, spezzati, confusi, a volte ambigui, l’hanno sempre tenuta lontana. Ma adesso che Nel è morta, è il momento di tornare. Di tutte le cose che Julia sa, o pensa di sapere, di sua sorella, ce n’è solo una di cui è certa davvero: Nel non si sarebbe mai buttata. Era ossessionata da quel fiume, e da tutte le donne che, negli anni, vi hanno trovato la fine – donne “scomode”, difficili, come lei -, ma mai e poi mai le avrebbe seguite. Allora qual è il segreto che l’ha trascinata con sé dentro l’acqua? E perché Julia, adesso, ha così tanta paura di essere lì, nei luoghi del suo passato? La verità, sfuggente come l’acqua, è difficile da scoprire a Beckford: è sepolta sul fondo del fiume, negli sguardi bassi dei suoi abitanti, nelle loro vite intrecciate in cui nulla è come sembra.

9788870914788

Romanzo 11, libro 18
di Dag Solstad – Iperborea – 2017 € 16.50

Arrivato ai cinquant’anni, Bjørn Hansen non può accettare l’idea che tutta la sua vita sia stata dominata dal caso, dal gioco sociale, dalle illusioni su cui ha via via costruito e demolito i castelli delle proprie scelte. Diciotto anni prima ha abbandonato la moglie, il figlio piccolo e una promettente carriera di funzionario statale a Oslo per seguire la sua amante Turid Lammers in una cittadina della Norvegia profonda. Irretito dal fascino dell’avventura, inseguendo un’intensità che aveva potuto intravedere solo nell’arte e nella letteratura, si è ritrovato a fare l’esattore comunale e l’attore di operetta in una compagnia di teatro amatoriale di cui Turid era la star. Poi la stella di Turid si è spenta, la passione per lei è svanita, e l’esattore-attore è rimasto solo con il suo ruolo grottesco di colonna portante della società di provincia. Ma proprio ora che sente il tempo sfuggirgli senza trovare risposta ai bisogni più profondi della sua esistenza, Bjørn Hansen scopre nel dottor Schiotz il complice ideale per realizzare un piano rivoluzionario: un’azione decisiva e irreversibile con cui potrà esprimere al mondo la sua protesta, il suo rifiuto, «il suo grande No».

9788870912258

Il settimo sigillo
di Ingmar Bergman – Iperborea – 2017 € 15.00

Sulle rive di un inquieto mare incolore, il Cavaliere gioca a scacchi con la Morte. L’ha incontrata al ritorno dalla Crociata in Terra Santa, dove aveva creduto di poter trovare uno scopo alla sua vita nell’azione eroica al servizio di Dio. È tornato amaro e disilluso, con il cuore vuoto, tormentato dalle stesse domande con cui era partito. Per questo ha chiesto una dilazione, sfidando la Morte a una partita che sa di perdere, ma che gli lascerà forse ancora un’occasione per compiere almeno un’unica azione che abbia un senso. I vari personaggi, il Cavaliere, il quasi falstaffiano scudiero Jons, Fattore Skatt, il fabbro Plog e la moglie Lisa, il farabutto Rayal, la Strega-bambina condannata al rogo, vanno incontro al loro destino sullo sfondo dell’eterno scontro tra luce e tenebre, bene e male. Soli superstiti Mia e Jof, la felice coppia di giocolieri che incarna quell’amore, quella semplicità delle piccole cose, quel frammento di serenità che il Cavaliere riesce a sottrarre alla Morte. Scrivendo una sceneggiatura, dice Bergman, si vorrebbe avere a che fare, invece che con le parole, con qualcosa che somigli a una partitura musicale e conservi il ritmo, il tono, ogni minima sfumatura di quelle visioni che sono la vera sostanza da cui nascono i film. Ed è proprio la resistenza delle parole a tradursi in immagini che rende la sceneggiatura del “Settimo Sigillo” indipendente dalla realizzazione scenica, restituendoci quella parte delle visioni che il cinema non può dare: i profumi, gli odori, i sapori, o la malinconia del sole “che rotola sul mare nebbioso come un pesce gonfio d’acqua”.

9788869933745

Cenerentola moderna
di Louisa May Alcott – Elliot – 2017 € 14.50

Nel primo racconto, che dà il titolo alla raccolta, Nan è una moderna Cenerentola, ma a differenza dell’originale ama fare le faccende di casa, prendersi cura delle sue sorelle minori e del vecchio padre. Nessun ricco principe è all’orizzonte però, e sarà proprio Nan a liberarsi della sua scarpetta in modo inaspettato. Nel secondo la piccola Nelly decide di costruire un ospedale per animali e insetti feriti, dopo che suo fratello torna convalescente dalla guerra. Ne I fratelli una signora decide di occuparsi di un soldato ribelle ferito, che viene ospitato da un uomo da poco libero dalla schiavitù. L’ultimo, Il debutto di Debby, ci racconta la frivola estate della giovane Debby, che deve destreggiarsi tra due diversi corteggiatori mentre è in villeggiatura dalla sua odiosa zietta

9788858128787 (1)Il collezionista di conchiglie di Anthony Doerr, Rizzoli € 19,00

Se metti l’orecchio su un conchiglia ascolti il rumore del mondo, non solo quello del mare. “Il collezionista di conchiglie” di Anthony Doerr è una raccolta di racconti, un ensemble di storie che trovano nella natura il loro punto di approdo. È proprio in questo rapporto privilegiato tra l’uomo e la straordinaria bellezza che lo circonda che gli otto racconti si snodano fino a giungere all’anima del lettore. Dai paesaggi desolati dell’Africa, dove la natura riesce a sopravvivere nonostante tutto e sovrasta chi la osserva, sino ad arrivare alle cime delle montagne più alte, ai paesaggi in declivio delle vallate dove gli alberi si colorano di rosso o di rosa, sino ai luoghi bianchi che diventano argentei quando in Lapponia qualche volta il sole tramonta. Doerr ci fa vivere tutto questo e fa filtrare le emozioni attraverso questa natura divinità assoluta. Le tappe della vita di ogni essere umano in “Il collezionista di conchiglie” sono vissute in questa oasi che è il mondo, il nostro pianeta che può ritemprare la vita o farla scomparire per sempre.

9788892210714_85457

Cinema e storia (2017) vol.1
Rubbettino – 2017 € 16.00

 Nella produzione cinematografica del XX secolo alle logiche industriali ed artistiche si sono spesso sovrapposti interessi politici e ideologici. Circolando su tutto il globo e veicolando stili di vita e informazioni culturali, i film sono stati anche un’occasione di incontri (e scontri) economici, diplomatici, propagandistici e professionali. Commercio, ideologie, rapporti interstatali e transnazionali si sono intrecciati a partire da bobine di pellicola, rese preziosissime da un’enorme domanda. Dalla Grande guerra alla sfida globale Usa-Urss – passando per l’età dei totalitarismi, il secondo conflitto mondiale e la ricostruzione post bellica – i diversi articoli qui presenti mettono a fuoco un’epoca in cui il cinema si è affermato come mezzo di relazione internazionale e modo di proiettarsi di ciascun Paese oltre i propri confini. In maniera originale e multidisciplinare, questo numero analizza quanto e in che modo abbia inciso il cinema nella storia internazionale del Novecento e come abbia saputo raccontare – meglio di qualsiasi altro medium – il «secolo breve» ai suoi contemporanei e alle generazioni successive. Completa la rivista la sezione Stile libero con un approfondimento su Roberto Faenza, un’intervista a Margarethe von Trotta e un contributo di Francesco Munzi; oltre alle segnalazioni cinematografiche ed editoriali dell’ultima stagione.
9788811672678Leggere è una faccenda da gatti
di Alex Howard – Garzanti Libri – 2017 € 16.90

Immaginatevelo con il muso immerso nei libri e i baffi che sfogliano le pagine perché “Leggere è una faccenda da gatti” di Alex Howard arriva anche negli scaffali delle librerie italiane e miagolerà ad altissimo volume. Il caso editoriale dell’anno vede un gattino bizzarro e coccolone frequentare assiduamente la bellissima e prestigiosa biblioteca dell’università di Edimburgo. Qui, tra gli scaffali altissimi di libri storici, saggi e romanzi, il Gatto della Biblioteca si destreggia tra grandi classici e autori contemporanei riscoprendo in ognuno di loro la chiave per accedere al cuore umano. Questo adorabile felino legge e scopre storie solo perché ama i libri più di ogni altra cosa, più del prosciutto che gli lasciano ogni giorno nella ciotola in fondo alle scale. Nei libri il gatto scopre di poter trovare ogni risposta e accedere ai desideri degli esseri umani che felicemente, ma in modo indifferente, lo circondano. Alla fine però vi sarà una sola e grande verità: uomini, donne e bambini desiderano tutti la stessa cosa: essere felici e vivere grandi emozioni. Il Gatto della Biblioteca le trova nei libri di Shakespeare o di Harper Lee e tra ironia e filosofia troverà un senso alla sua esistenza da felino. “Leggere è una faccenda da gatti” è ispirato alla storia del vero gatto Jordan che bazzicava proprio l’Università di Edimburgo e i suoi prestigiosi libri. La letteratura rimane così un antidoto alla vita, alla sua solitudine e alle sue tristezze, non importa che tu sia un essere umano o un gatto.

9788842823353

Capire il potere
di Noam Chomsky – Il Saggiatore – 2017 € 25.00

Come è stato possibile che la politica degli Stati Uniti sia finita ostaggio delle oligarchie finanziarie e del complesso militare-industriale? Che cosa ha reso la superpotenza americana «la più grande minaccia per la pace nel mondo», e come è riuscita a far passare i propri obiettivi predatori per un impegno in nome della libertà? Come funziona la macchina della propaganda, e come è riuscita a rinsaldare i poteri selvaggi che moltiplicano i privilegi dei pochi e opprimono i molti? È possibile smascherare le menzogne di chi governa il mondo, e costruire un’alternativa a un sistema economico basato sull’avidità e destinato all’autodistruzione? Sono gli interrogativi che animano da oltre cinquant’anni le denunce e le analisi di Noam Chomsky. In “Capire il potere” – corredato per la prima volta in questa edizione da un ricco apparato di fonti e approfondimenti – il suo pensiero politico trova la formulazione più sistematica e cristallina. Dalle guerre in Corea e Vietnam alla controinsurrezione in America Centrale, finanziata con i soldi del narcotraffico, dalle depredazioni africane all’appoggio garantito a sanguinari dittatori, dallo scandalo della questione palestinese alla complicità in alcuni dei peggiori massacri del Novecento, dalla destabilizzazione del Medio Oriente alle corresponsabilità nell’apartheid sudafricana: rimettendo in fila un’immensa mole di informazioni con inflessibile rigore morale e intellettuale, Chomsky svela l’ombra lunga dell’imperialismo statunitense sul mondo, con le sue drammatiche ripercussioni sulla società americana, stravolta da un capitalismo vorace. Capire il potere non è solo un’illuminante rilettura critica, senza sconti e senza inutili astrazioni, della storia recente degli Stati Uniti, ma anche una lezione universale sul modo in cui tutti noi possiamo scardinare i meccanismi dello sfruttamento e sfuggire alle verità ufficiali manipolate. Chomsky ci insegna a coltivare il senso critico di fronte agli eventi della Storia, per ricomporre la faccia del potere che si nasconde dietro le sue mutevoli maschere. Per comprendere il presente e riappropriarci del futuro.

9788811673156

Con Ovidio. La felicità di leggere un classico
di Nicola Gardini – Garzanti Libri – 2017 € 15.00

Chi non ha mai sentito nominare Ovidio? Praticamente nessuno perché il grande poeta dell’antichità fa parte della nostra vita e della nostra cultura. Nicola Gardini prova però a raccontarcelo davvero e lo fa in “Con Ovidio”, un racconto appassionato di un uomo e di un autore. Il poeta e lo scrittore dell’indiscusso capolavoro de le Metamorfosi viene qui scandagliato e analizzato sia nella sua produzione artistica sia nella sua forma esistenziale. Perché un mistero avvolge la vita di Ovidio: passa dalla fama alla disgrazia, finendo esiliato ai confini del mondo. E il motivo è rimasto sempre sconosciuto, tra dubbi e idee sballate che hanno accompagnato sino ad ora la sua figura. Nicola Gardini ama Ovidio e questo amore trasuda dalla pagina e coccola il lettore, dalla prima all’ultima parola. Nei composimenti del poeta c’è spazio per l’eros, per i sentimenti e per quella passione che solo due amanti conoscono, ma anche la politica trova sonorità nelle sue parole con la lotta all’emarginazione. E poi arriva l’esilio a colpirlo come una lama e a travolgerlo e allontanarlo da tutto e da tutti, persino da se stesso. In “Con Ovidio” troviamo il sentimento, l’amore per la poesia e il destino.
9788867023486Le pagine mai scritte del nostro amore
di Felicity Hayes-Mccoy – TRE60 – 2017 € 16.40

Il tradimento del marito e il successivo divorzio hanno lasciato Hanna completamente svuotata. Londra è diventata troppo grande, troppo minacciosa per lei. Decide, così, di fuggire là dove sa che nulla è ostile e pericoloso: il suo paese natale, Lissbeg, sulla costa meridionale dell’Irlanda, un grappolo di case in riva all’oceano. Respirando a pieni polmoni l’aria salmastra e passeggiando sulla spiaggia, Hanna riesce a ritrovare un po’ di equilibrio. E poi c’è il lavoro nella minuscola biblioteca locale, che le dà conforto e le permette di entrare in confidenza con gli abitanti del paesino, che hanno accolto con curiosità, ma anche un pizzico di diffidenza, l’arrivo della «straniera».
Ma il dramma arriva anche a Lissbeg: le autorità minacciano di chiudere la biblioteca e Hanna si ritrova coinvolta in prima persona a difendere il cuore pulsante della comunità. Dovrà riscoprire in sé quell’animo battagliero che le difficoltà della vita avevano soffocato e convincere tutti ad aiutarla. Ma è forse troppo tardi per credere nel futuro? E se invece fossero proprio i libri il segreto per cambiare la sua vita?

9788830447288

Ragdoll di Daniel Cole – Longanesi – 2017 € 17.60

Una nuova stella nel firmamento letterario è finalmente nata. Stiamo parlando di Daniel Cole e del suo inquietante “Ragdoll”. Un cadavere viene ritrovato con una macabra esecuzione: sei parti di altrettante vittime sono assemblate insieme per formare un assurdo e allucinante corpo. Il caso denominato Ragdoll è scioccante e a risolverlo sono chiamati il detective William Fawkes, chiamato il lupo e la sua partner poliziotta Emily Bax. Mentre la coppia di investigatori cerca di assemblare il corpo e individuare le sei vittime, la polizia riceve una telefonata proprio dal Ragdoll killer che rivela il nome delle prossime persone che ucciderà, svelandone l’identità e il giorno in cui compirà gli omicidi. Il caso di estrema gravità giunge alle pericolose orecchie dei media che faranno di tutto per estorcere maggiori notizie ai due detective, ma Fawkes e Bax non sanno da che parte muoversi: è evidente che Ragdoll gli ha teso una trappola e per salvare la vita di sei persone dovranno giocare con lui e alle sue condizioni. Come se la caveranno se tutto il mondo attende solo una loro mossa falsa e li sta a guardare increduli? “Ragdoll” di Daniel Cole è un thriller brillante e che lascia senza respiro. Con una scrittura definita superba dai critici di tutto il mondo, questo best seller internazionale introduce il lettore in un fitto mistero.

9788861909298

Lettera a un giovane calciatore di Darwin Pastorin – Chiarelettere – 2017 € 13.00

“Ti vedo a centrocampo, i capelli arruffati alla Maradona, prendi la palla e detti il passaggio, indichi al compagno quale zona coprire, contrasti con decisione un avversario pronto al contropiede. E mi chiedo: perché, durante la mia carriera, non sono mai tornato sui campi a torto chiamati minori, a raccontare di voi e dei vostri sogni?” Questo è un libro per chiunque ami davvero il calcio, un’elegia trascinante composta di ricordi, emozioni, volti e movenze di campioni, miti e meteore, stelle cadute troppo in fretta e tragedie che fanno ancora sospirare, partite indimenticabili, clamorosi autogol, rigori sbagliati, carriere in panchina, sconfitte che mai avresti immaginato e vittorie che non puoi dimenticare. Tutto questo è il calcio secondo Darwin Pastorin, cronista sportivo di razza, una vita in tribuna stampa. I soldi hanno preso il sopravvento sull’epica? La legge del marketing ha sotterrato la poetica del dribbling? Ai massimi livelli, dietro una patina scintillante, si nascondono scandali, palate di soldi, personaggi ambigui, razzismo, violenze. Allora non resta che abbandonare gli stadi faraonici e tornare nei campetti di pietre e polvere, negli oratori dove, ogni giorno, si ripete lo stesso rito laico, la festa del pallone. Dove anche i grandi tornano bambini. Dove il calcio sarà, sempre e per sempre, una meravigliosa, irresistibile, grottesca, sorprendente metafora della vita.

9788893441667

Poteri forti (o quasi). Memorie di oltre quarant’anni di giornalismo di Ferruccio De Bortoli – La nave di Teseo – 2017 € 19.00

Il diario, anche autocritico, dell’ex direttore del “Corriere della Sera” e del “Sole 24 Ore”. Oltre quarant’anni di storia del nostro paese e del mondo vissuti da uno speciale punto di osservazione. Scena e retroscena del potere in Italia, dalla finanza alla politica e alle imprese, dai media alla magistratura, con i ritratti dei protagonisti, il ricordo di tanti colleghi, episodi inediti, fatti e misfatti, incontri, segreti, battaglie condotte sempre a testa alta e personalmente: per la prima volta Ferruccio de Bortoli, un punto di riferimento assoluto nel giornalismo internazionale, racconta e si racconta. Con molte sorprese. “I buoni giornalisti, preparati, esperti, non s’inventano su due piedi. Ci vogliono anni. Cronisti attenti che vadano a vedere i fatti con i loro occhi, non fidandosi dell’abbondanza di video, sms, tweet e post su Facebook. Che vivano le emozioni dei protagonisti, le sofferenze degli ultimi, le ragioni degli avversari e persino dei nemici. Che non siano mai sazi di verifiche, ammettano gli errori inevitabilmente frequenti, e conquistino la fiducia dei loro lettori e navigatori ogni giorno, ogni ora. Giornalisti indipendenti, con la schiena dritta, che non cedano alla comoda tentazione del conformismo. Dimostrandosi utili alla società e al loro paese non facendo mancare verità scomode e sopportando sospetti e insulti di chi non le vorrebbe sentire. È accaduto molte volte. Una classe dirigente responsabile affronta per tempo e al meglio i problemi seri che un giornalismo di qualità solleva. Certo, è scomodo, irritante. Qualche volta apparentemente dannoso. Ma quanti sono i danni di ciò che non abbiamo saputo o non abbiamo voluto vedere. Un buon giornalismo, in qualunque era tecnologica, rende più forte una comunità. Quando tace o deforma, la condanna al declino. Negli ultimi anni in Italia, salvo poche eccezioni, è successo esattamente questo.”

9788893441834

In presenza di Schopenhauer
di Michel Houellebecq – La nave di Teseo – 2017 € 11.00

“Non c’è dubbio che, lanciandosi nella stesura di questo testo significativamente intitolato In presenza di Schopenhauer, Michel Houellebecq abbia voluto condividere con i propri lettori questo incontro per lui così decisivo. La forza della rivelazione suscitata in lui da quella lettura, infatti, è innegabilmente legata allo shock procurato dal riconoscere un alter ego con il quale si capisce subito che sta per instaurarsi un’intesa duratura. Schopenhauer l’esperto di sofferenza, il pessimista radicale, il solitario misantropo, si rivela una lettura “confortante” per Houellebecq – in due ci si sente meno soli. Tanto da indurci a chiedere: Houellebecq era schopenhaueriano prima di leggere Schopenhauer, o è stata questa lettura a renderlo quello che conosciamo? Era già, fondamentalmente, “non riconciliato” (con il mondo, con gli uomini, con la vita) o Schopenhauer ha seminato i germi del conflitto? Houellebecq amava già i cani più del genere umano, o bisogna riconoscere, qui come altrove, l’influenza di Arthur?” (Dalla prefazione di Agathe Novak-Lechevalier)

9788874526628

Terre promesse
di Milena Agus – Nottetempo – 2017 € 15.50

Ciascuno di noi ha la sua terra promessa, anzi, le sue terre promesse, perché non c’è momento della nostra vita che non guardi a quel vago avvenir che in mente aveva, prendendo in prestito le parole del poeta tutelare di questo romanzo. Ma vale la pena di continuare a cercarle? Questa è la domanda che Milena Agus si pone, inseguendo le terre promesse di tre generazioni di una famiglia sarda, dalla madre che sogna il matrimonio della figlia con un ricco possidente, alla figlia che sogna di essere amata da un uomo sempre sfuggente, al nipote che si trasferisce in America, già terra promessa dell’Italia povera, rincorrendo la musica. Tutti procedono da una terra promessa all’altra, illusi e delusi, finché, un giorno, potrebbero forse decidere di fermarsi e concludere li quel viaggio sfinente. In questo nuovo libro Milena Agus ci porta, scortati dal suo sguardo lucido e amoroso, dentro ai nostri sogni più segreti, nell’illusione-delusione della vita, con delicata maestria e sortilegio.

9788869872761

L’ arte di insegnare il riordino ai bambini. Mettere in ordine sviluppa le capacità dei più piccoli
di Nagisa Tatsumi – Vallardi A. – 2017 € 13.90

«Metti subito in ordine!» Quante volte avete urlato questa frase ai vostri figli, sapendo bene che non avrebbe sortito alcun effetto? I bambini non sanno che cosa significa «riordinare» e non possono impararlo da soli; per questo la nuova guida pratica di Nagisa Tatsumi inizia spiegando a voi, genitori, nonni e educatori, come trasmettere l’arte del riordino ai più piccoli, con consigli pratici e calibrati dai 3 anni fino all’adolescenza. Mettendo in ordine il proprio spazio e gli ambienti comuni, il bambino impara ad avere un sano rapporto con gli oggetti, a vivere il suo spazio liberamente e a rispettare la libertà altrui. La cameretta è espressione del suo sé: insegnargli a tenerla in ordine, anziché soffocarne la creatività, gli consente di trasformarla in un foglio pulito su cui disegnare ciò che ha dentro.

9788822900654

Almanacco 2017. Mappe del tempo: memoria, archivi, futuro
di E. Cavazzoni – Quodlibet – 2017 € 15.00

Almanacco annuale delle voci più interessanti e a sorpresa che circolano oggi. Voci scritte del 2017, sul tema del tempo che passa, ovunque, senza sconti, senza pietà, e a cui si cerca di rimediare con la memoria o altre furberie, anche semplicemente con la scrittura, che è una speranza di sopravvivere nel tempo prossimo e forse futuro. Fatto in collaborazione con Fotografìa Europea, rinomata esposizione fotografica annuale a Reggio Emilia (maggio 2017), che ogni anno si dà un tema diverso.

9788869980626

L’ invenzione di Morel
di Adolfo Bioy Casares – Sur – 2017 € 15.00

Pubblicato nel 1940, “L’invenzione di Morel” è il capolavoro di Adolfo Bioy Casares e di certo la sua opera più nota. La storia è stata ispirata dai lavori di due grandi autori: H.G. Wells e la sua “Isola del dottor Moreau” e i racconti di E.A. Poe. La voglia di essere riconosciuti, la paura, l’immortalità e l’amore sono i cardini di questo lavoro di Bioy Casares. Il protagonista è un fuggiasco che per scappare dall’ergastolo arriva rocambolescamente in un’isola deserta o almeno così crede all’inizio. La scoperta di altra vita lo manda in crisi e lo fa oscillare tra il desiderio di interagire con le persone e la paura di essere scoperto. Morel,figura alquanto misteriosa, darà infine risposta a tutte le bizzarre anomalie vissute in quest’isola polinesiana e consegnerà al protagonista le chiavi per accedere a un mondo fatto di pura forma. La nuova traduzione e la ricca postfazione di Francesca Lazzarato permettono di recuperare e analizzare sotto una nuova luce “L’invenzione di Morel”.

9788860309105

Pensieri di uno psicoanalista irriverente. Guida per analisti e pazienti curiosi di Antonino Ferro – Cortina Raffaello – 2017 € 16.00

La psicoanalisi è un metodo di cura valido per i pazienti del terzo millennio? Con il suo stile informale e provocatorio, Antonino Ferro; uno tra i più autorevoli psicoanalisti contemporanei, ribadisce qui la vitalità della disciplina elaborata da Freud, affrontandone tutti, i punti fondamentali: dagli aspetti formali – l’uso del lettino, la durata della terapia, il pagamento – ai casi più particolari – il transfert erotico, le bugie, l’autismo. Il risultato è una guida stimolante per il terapeuta che vuole superare l’ortodossia grazie a intuizioni innovative e per le persone curiose che vogliono sbirciare nella stanza d’analisi per capire che cosa accade lì dentro. Il lettore si prepari a vedere capovolte le sue idee sulla psicoanalisi.

9788823518131

Doppio fondo
di Elsa Osorio – Guanda – 2017 € 19.50

Nel giugno del 2004 il cadavere di una donna viene ripescato al largo di Turballe, un tranquillo villaggio di pescatori in Bretagna. La giornalista Muriel Le Bris, combattiva e appassionata, si ritrova suo malgrado a coprire la cronaca locale; fin dall’inizio, però, fiuta qualche anomalia in quello che all’apparenza potrebbe sembrare un suicidio. La giovane reporter non può ancora sapere che quel caso darà una svolta imprevista alla sua carriera e soprattutto che riporterà a galla gli orrori della dittatura argentina.
In parallelo, ma in un’epoca e in un continente diversi, si dipana la vicenda di Juana Alurralde. Siamo a Buenos Aires nel 1977, in piena dittatura, e la giovane militante dei Montoneros viene catturata insieme al figlio di tre anni. La loro destinazione è l’ESMA, l’inferno della tortura. Juana resiste e adotta una propria strategia, che le permette di sfuggire ai famigerati «voli della morte» e soprattutto di mettere in salvo il suo bambino. La fuga la condurrà verso Parigi, dove dovrà affrontare, di nuovo, rinunce drammatiche, e fingersi pentita della sua militanza passata.
Quasi trent’anni dopo le due vicende si incrociano e spetterà alla caparbia Muriel ­ricostruire la storia di quella donna dal grande coraggio e dalle molte vite. In un romanzo di commovente intensità, Elsa Osorio racconta il nodo irrisolto della Guerra sporca argentina in un’ottica non convenzionale, che mette al centro il rapporto vittima-carnefice, sondandolo con una acutezza e una sensibilità profondissime. Anche la tragedia nella tragedia, quella dei figli dei desaparecidos, assume note inedite nella vicenda di quel figlio, Matías, abbandonato dalla madre per amore, che diventando uomo non può fare a meno di cercarla e di giudicare le sue scelte.

9788868336684

La sala da ballo
di Anna Hope – Ponte alle Grazie – 2017 € 16.80

Inghilterra, 1911. In un manicomio al limitare della brughiera dello Yorkshire, dove uomini e donne vivono separati gli uni dagli altri da alte mura e finestre sbarrate, c’è una sala da ballo grandiosa ed elegante, con tanto di palcoscenico e orchestra. In questo luogo sognante e raffinato, i pazienti si ritrovano una volta alla settimana per danzare: qui hanno la possibilità di sentirsi liberi, di mostrare i sentimenti, di muovere i loro corpi in libertà. I desideri lungamente messi a tacere tornano ad agitare con prepotenza i cuori dei protagonisti. Proprio nella sala da ballo Ella Fay, una giovane operaia ricoverata contro la sua volontà per una crisi isterica, conosce John Mulligan, un uomo dalla sensibilità fuori del comune, che soffre di depressione in seguito a un trauma. Complice del loro incontro è Clem, una paziente affetta da manie suicide, che aiuta Ella a leggere i messaggi di John. A occuparsi di loro c’è il dottor Fuller, un medico ossessionato dall’eugenetica e fermamente convinto che la musica e la danza possano aiutare nella cura delle malattie psichiatriche. Quattro personaggi che intrecciano le loro storie in un affresco originale e carico di significati profondi: i loro dolori e le loro frustrazioni sono anche i nostri, come pure la danza liberatoria, il coraggio di gridare, la voglia di cambiare.

9788823517806

Lezioni di respiro di Anne Tyler – Guanda – 2017 € 12.00

Vecchi amici, il precipitoso matrimonio del giovane figlio Jack, le lezioni pre-parto con la nuora, i ricordi del loro matrimonio, sono solo alcuni degli episodi che centocinquanta kilometri di strada in macchina fanno rievocare ai Moran. Ira e Maggie sono sposati da anni e sono una classica coppia normale che vive in un’ordinaria città medio-grande degli Stati Uniti. Il funerale del marito di Serena, la migliore amica di Maggie, li porta però a viaggiare insieme da Baltimora al luogo della cerimonia, Deer Lick in Pennsilvania, in un unico giorno. “Lezioni di respiro” diventa così racconto di un vita coniugale, dei sogni di gioventù accantonati e di come un amore si possa trasformare in routine. Questo libro di Anne Tyler ha vinto il Pulitzer nel 1989 ed è stato inserito tra i cento migliori racconti da «The Guardian»

9788893580137

Jump the pasta! L’inglese in cucina
di B. Bianchi – CEF – 2017 € 12.00

Perché un libro sull’inglese in cucina? Perché le parole non sempre sono quello che sembrano e non basta dire «Vado a Londra, trovo un lavoro e imparo sul posto» o, peggio, affidarsi a Google Traduttore per risparmiarsi frasi come “I know my chickens” (conosco i miei polli) o, come suggerisce il titolo del nostro libro, “jump the pasta” (saltare la pasta: il verbo corretto è toss o sauté). Ciascun lettore, aspirante professionista del settore enogastronomico o semplice appassionato di cucina (ma non solo), avrà il suo perché e troverà in queste pagine un valido aiuto per perfezionare la propria padronanza dell’inglese. Con un poco di curiosità e di voglia non sarà una missione impossibile (e potrebbe anche essere divertente).

9788807105289

La grande regressione. Quindici intellettuali da tutto il mondo spiegano la crisi del nostro tempo
di H. Geiselberger – Feltrinelli – 2017 € 19.00

Non c’è stata alcuna “fine della storia”, nessuna affermazione globale della democrazia liberale. Piuttosto, assistiamo a una grande regressione. Mentre lavoro, ricchezza e stabilità si assottigliano pericolosamente nelle società occidentali, la retorica della sicurezza prende il posto della rivendicazione dei diritti umani e civili e i principi di cooperazione transnazionale sono sostituiti da violenti appelli per il rafforzamento della sovranità degli stati, come “Make America Great Again!” e “Les Français d’abord!”. I flussi migratori diretti verso i paesi dell’Unione europea aumentano giorno dopo giorno. La crisi economica, forse, non è mai finita. E improvvisamente ci troviamo di fronte alla necessità di misurarci con alcuni fenomeni che credevamo appartenere a un’epoca passata: l’ascesa di partiti nazionalisti come il Front National francese, l’imporsi di una demagogia come quella impersonata da Donald Trump, le tendenze autoritarie che attraversano l’Europa centrale e orientale, un’ondata di xenofobia e odio, la brutalizzazione del discorso pubblico, l’inversione protezionistica della Brexit. Di fronte a questi fenomeni dobbiamo prendere atto che tutti gli strumenti che consideravamo efficienti per affrontare le crisi si sono esauriti. È questa la denuncia di quindici grandi intellettuali da tutto il mondo, da Bauman a Zizek, da Arjun Appadurai a Paul Mason, che ragionano insieme per scoprire e analizzare le radici di questa involuzione, e cercano di inserirla nel suo contesto storico, di tracciare gli scenari possibili e di ideare le strategie per contrastare le tendenze inquietanti che stanno dando forma a un mondo nel quale non vogliamo vivere. Quindici voci diverse e autorevoli, riunite per la prima volta in un libro che fornisce le coordinate necessarie per orientarsi nel nostro tempo.

9788807032509

Il fratello tedesco
di Chico Buarque – Feltrinelli – 2017 € 18.00

Il cantautore e poeta brasiliano Chico Buarque ha ignorato di avere un fratellastro finché ha compiuto ventidue anni. Suo padre, lo scrittore e accademico Sergio Buarque de Hollanda, aveva vissuto a Berlino negli anni inebrianti della Repubblica di Weimar e lì aveva avuto una relazione con una donna tedesca. Dall’unione era nato un figlio, poi dato in adozione ancora in fasce. Molti anni dopo la scoperta di quel fratello, Chico Buarque decide di indagare cosa possa essergli successo. E la ricerca lo porta nella San Paolo degli anni sessanta, quando il giovane Francisco Hollander, detto Ciccio, trova una lettera scritta in tedesco nascosta in un libro della vasta libreria del padre. Chico Buarque consegna al pubblico un romanzo di formazione in cui, dosando con raffinata ironia dato autobiografico e finzione letteraria, scava nelle radici europee della società brasiliana intrecciando le grandi svolte del Novecento con le rimozioni di un interno familiare di San Paolo, stipate nel buio di cassetti che un giorno, inesorabilmente, tornano ad aprirsi.

9788854514140

Georgia di Dawn Tripp – Neri Pozza – 2017 € 18.00

Nel 1915 la ventisettenne Georgia O’Keeffe, insegnante di disegno nella scuola di una piccola cittadina texana, arrotola gli innovativi disegni a carboncino che ha tracciato dopo aver deciso di voltare le spalle a tutto ciò che ha imparato su come l’arte dev’essere, e li invia a New York, a un’amica che si occupa di portarli alla galleria di Stieglitz. Considerato il padre della fotografia moderna, Alfred Stieglitz è un’icona dell’arte americana. Con le rivoluzionarie mostre al 291 ha portato a New York le opere di Picasso e di Matisse, ed è noto per le carriere degli artisti che ha contribuito ad affermare. Affascinato dai lavori di quella sconosciuta e talentuosa pittrice, di cui decide di esporre le opere, Stieglitz inizia con Georgia una fitta e serrata corrispondenza, che li porta a incontrarsi a New York all’inizio del 1917. Un incontro fatale, da cui scaturisce un legame intenso e tormentato. Georgia diventa la musa e l’amante di Stieglitz, si trasferisce nel suo studio e lascia che lui faccia di lei la sua modella prediletta, ritraendola in scatti intimi e conturbanti. Solo a Stieglitz Georgia rivela le proprie idee sull’arte, convinta che se mai esista qualcuno in grado di comprendere il linguaggio unico dei suoi quadri pieni di luce e colore, quella persona sia lui. Un idillio di anime affini che inizia a vacillare nel momento in cui le fotografìe di nudo esposte da Stieglitz donano a Georgia una fama senza merito, che nulla ha a che fare con la sua arte, sminuendola e distruggendo il valore di tutto ciò per cui ha lavorato. Nel tentativo di affrancarsi da un’immagine che non le corrisponde, Georgia si batterà, negli anni, per affermare la propria identità e la propria indipendenza ma, soprattutto, per dimostrare di essere un’artista con un linguaggio espressivo valido e pieno di significato.

9788807032400

Prendiluna di Stefano Benni – Feltrinelli – 2017 € 16.50

Una notte in una casa nel bosco, un gatto fantasma affida a Prendiluna, una vecchia maestra in pensione, una Missione da cui dipendono le sorti dell’umanità. I Diecimici devono essere consegnati a dieci Giusti. È vero o è un’allucinazione? A partire da questo momento non saprete mai dove vi trovate, se in un mondo onirico farsesco e imprevedibile, in un sogno Matrioska in un Trisogno profetico, se state vivendo nel delirio di un pazzo o nella crudele realtà dei nostri tempi. Incontrerete personaggi magici, comici, crudeli. Dolcino l’Eretico e Michele l’Arcangelo – forse creature celesti, forse soltanto due matti scappati da una clinica, che vogliono punire Dio per il dolore che dà al mondo. Un enigmatico killer-diavolo, misteriosamente legato a Michele. Il dio Chiomadoro e la setta degli Annibaliani, con i loro orribili segreti e il loro disegno di potere. E altri vecchi allievi di Prendiluna: Enrico il Bello, Clotilde la regina del sex shop, Fiordaliso la geniale matematica. E il dolce fantasma di Margherita, amore di Dolcino, uccisa dalla setta di Chiomadoro. E conosceremo Aiace l’odiatore cibernetico e lo scienziato Cervo Lucano che insegna agli insetti come ereditare la terra. Viaggeremo attraverso il triste rettilario del mondo televisivo, e la gioia dei bambini che sanno giocare al Pallone Invisibile, periferie desolate e tunnel dove si nascondono i dannati della città. Conosceremo i Diecimici – come Sylvia la gatta poetessa, Jorge il gatto telepatico, Prufrock dalle nove vite – e poi Hamlet il pianista stregone, il commissario Garbuglio che vorrebbe diventare un divo dello schermo, e l’ultracentenaria suor Scolastica, strega malvagia e insonne in preda ai rimorsi. Fino all’Università Maxonia, dove il sogno diventerà una tragica mortale battaglia e ognuno incontrerà il proprio destino. E ci sveglieremo alla fine sulla luna, o in riva al mare, o nella dilaniata realtà del nostro presente.

9788866328506Non lasciare la mia mano di Michel Bussi

E/O – 2017€ 16.00

Un omicidio non è un omicidio se non c’è un cadavere, e il cadavere di Liane Bellion non si trova. Eppure ci sono schizzi di sangue nella sua camera d’albergo. Ed è sparito un coltello. E qualcuno giura di aver visto il marito, Martial, spingere un carrello fino al parcheggio con fare sospetto: il cadavere della moglie? È la settimana di Pasqua e l’isola della Réunion, paradiso tropicale francese in mezzo all’oceano Indiano, pullula di turisti, il che non impedisce alla giovane e ambiziosa comandante della brigata di gendarmeria, Aja Purvi, di affrontare il caso senza riguardi per nessuno. Nelle indagini è coadiuvata dal fido sottotenente Christos Konstantinov, uno strampalato cinquantenne che sull’isola è soprannominato il “profeta”, gran bevitore e fumatore di marijuana nonché fine investigatore. È caccia all’uomo sull’isola intensa, come i francesi chiamano La Réunion: un vulcano di più di duemila metri circondato da deserti di cenere, foreste tropicali e barriere coralline; uno scoglio nell’oceano popolato da un variopinto miscuglio di razze unico nel suo genere. La rocambolesca fuga del protagonista ha dell’incredibile: come fa un uomo solo, con una bambina di sei anni al seguito, a sgusciare continuamente tra le maglie dello spiegamento di forze più imponente che sia mai stato messo in atto sull’isola? Ma forse c’è lo zampino di una misteriosa dama azzurra con l’ombrello..

9788866328636 (1)

Memorie di un rivoluzionario (1901-1941)
di Victor Serge – E/O – 2017 € 16.00

Nel centenario della Rivoluzione d’Ottobre il racconto più avvincente di quella stagione fondamentale della storia contemporanea. Straordinario bilancio umano e politico del Ventesimo secolo, impetuoso racconto di avventure realmente accadute, sterminata galleria di personaggi memorabili, “Memorie di un rivoluzionario” è uno dei libri essenziali per capire la nostra epoca. Nell’appassionata vicenda politica e umana dell’autore si può leggere la parabola di una figura essenziale del Novecento, quella del rivoluzionario lasciato in solitudine dalle “masse” stanche e spaventate. Ma il bilancio che Serge ci consegna da questa esperienza di lotta e di solitudine non è quello cinico della separatezza della politica e della rinuncia agli ideali, bensì una lucida testimonianza di coraggio.

9788866328537

La giornalaia
di Veit Heinichen – E/O – 2017 € 18.00

L’incredibile scorreria a Porto Vecchio, il porto franco di Trieste, porta la firma di Diego Colombo, l’antico nemico di Laurenti. L’istinto di caccia del commissario si è risvegliato. Nel profondo di se stesso deve ammettere che la precisione con cui è stato commesso il crimine gli suscita un certo rispetto, tuttavia un innocente è morto, e Proteo Laurenti è più che deciso a mettere finalmente in manette Diego. Il commissario Laurenti, infatti, non ha mai creduto alla presunta morte di quest’ultimo. Ma cosa può spingere Diego a mettere a repentaglio, dopo così tanti anni, la sua latitanza? Avidità, avventatezza? O forse voglia di vendetta? Laurenti realizza che troverà risposta a questa domanda nei circoli più esclusivi della Trieste bene, a cui appartengono da molto, moltissimo tempo i complici di Diego…

9788845931727

Racconti impossibili
di Tommaso Landolfi – Adelphi – 2017 € 14.00

Immaginate che un uomo dalla ferrea logica, dopo aver pianificato il delitto perfetto – quello «sognato da ogni delinquente che rispetti se stesso» -, portandolo a compimento si smarrisca nei labirinti della speculazione e finisca per affidarsi al cieco caso. Immaginate poi che in un’altra galassia un professore si proponga di spiegare ai suoi allievi che cos’è la morte, astruso concetto elaborato in un remoto pianeta – «macchiolina pallida» intravista al telescopio -, e che cos’è la vita: ovvero il medesimo concetto rovesciato, giacché noi, qui sulla Terra, chiamiamo vita «ciò che non è morte». Immaginate infine che, mentre designa gli esseri umani da destinare alla morte, un dio noncurante e terribile risponda candidamente all’arcangelo Gabriele che lo interroga sul come e il perché: «Magari a caso», e «Non lo so». Se ci riuscite, allora cadrete fatalmente nella trappola infernale che Landolfi ha teso a tutti noi: costringerci a osservare il mondo (e la nostra sorte e la nostra inane, cavillosa, ricerca della verità) come da una navicella spaziale aliena. E avrete la conferma di ciò che Manganelli scriveva nel 1975: Landolfi sembra nato «all’interno di un universo autonomo, e malamente abitabile, un universo che è insieme grandioso, losco, torbido e stupefacente. Vi accadono miracoli, ma intrisi di una potenza sordida, segni appaiono, non meno minacciosi che enigmatici».
9788831726542Le forme della bellezza
di Vittorino Andreoli – Marsilio – 2017 € 22.00

La bellezza appartiene ad ognuno di noi, è intrinseca ed è una vibrazione. Lo psichiatra Vittorino Andreoli in “Le forme della bellezza” indaga su questo fenomeno estetico, filosofico, artistico e psicologico che invade la nostra vita e che la rende degna di essere vissuta. Ogni società la intende in modo diverso e può essere, fortunatamente, assolutamente personale, ma c’è una bellezza in qualche modo assoluta che è quella dei quadri dei grandi pittori, di geni veri e propri che nelle forme piene, nelle Madonne assorte a guardare il Gesù bambino, nella perfezione dei corpi sono riusciti a farci intravedere squarci di eternità e di immortalità. Tra le opere di Giovanni Bellini o i quadri di Domenico Ghirlandaio o di Leonardo, Vittorino Andreoli ci aiuta a trovare appunto una definizione di bellezza e di forma vibrante, aiutando così il lettore a raggiungere il benessere. Senza di esso non potremo mai essere felici e consapevoli della nostra esistenza. Tra forme, musica dell’anima e estetica del bello e persino del brutto, “Le forme della bellezza” è un’indagine del tempo passato e presente, una ricerca della psicologia artistica e un aiuto a saper guardare oltre la forma e oltre la sostanza.

9788845931604

Volevo tacere
di Sándor Márai – Adelphi – 2017 € 17.00

«Volevo tacere. Ma il tempo mi ha chiamato e ho capito che non si poteva tacere. In seguito ho anche capito che il silenzio è una risposta, tanto quanto la parola e la scrittura. A volte non è neppure la meno rischiosa. Niente istiga alla violenza quanto un tacito dissenso»: sono le parole che Márai incide sulla soglia di questo libro bruciante. Un libro di cui nel suo diario dice: «Non voglio che questa triste confessione, questo atto d’accusa nei confronti della nazione ungherese, venga letto anche da stranieri». Tant’è che si era deciso a pubblicarne solo una parte (la seconda: Terra, terra!…), e solo nel 1972. Un «testamento tradito», dunque? Non c’è dubbio. Come non c’è dubbio che (non diversamente che in altri, notevolissimi casi) ne sia valsa la pena: perché qui – in uno stile asciutto ed efficace, che non cela tuttavia l’amarezza di fondo – Márai racconta gli anni che vanno dall’Anschluss (quando lui era ancora un autore e un giornalista famoso) al giorno in cui i carrarmati tedeschi varcarono i confini ungheresi nel marzo 1944, e spinge lo sguardo fino ad altri giorni ferali: l’arrivo dei sovietici nel 1945, la scelta dell’esilio nel 1948. In quegli anni «una sorta di nebbia gialla era calata sugli occhi di una società in preda all’amok», una società che continuava a cullarsi in una «speranza autoingannatoria» senza rendersi conto di vivere «su un pantano ribollente sotto cui gorgogliava un vulcano». Il grande romanziere delle Braci ci consegna in queste pagine una appassionante testimonianza, che abbaglia per il modo in cui unisce la malinconia del ricordo alla precisione e all’acutezza delle analisi storiche.

9788831726917

L’ orologio di Monaco. Con DVD video
di Giorgio Pressburger – Marsilio – 2017 € 19.50

Nato nel 1937 a Budapest, Pressburger e pochi membri della sua famiglia riuscirono a scampare alla Shoah, ma fuggirono in Italia nel 1956 a seguito dell’invasione comunista dell’Ungheria. Pressburger guida dolcemente il film con la sua voce antica e malinconica e il suo corpo, conducendo lo spettatore tra alcune pagine della storia del Novecento evocate dai filmati di repertorio degli Archivi Luce (su tutte la “terribile, purulenta, demoniaca” Seconda Guerra Mondiale) e molti ricordi e riflessioni personali sulla propria, travagliata esistenza e quella della famiglia Pressburger, accompagnate da suggestive immagini di Trieste, della Slovenia e di Londra. Il libro è proposto unitamente al film che ne ha tratto nel 2014 Mauro Caputo.