Novità religiose

 

9788831548700

Michea di M. Scandroglio – Paoline Editoriale Libri –

2017 € 38.00

Michea è figura biblica provocatoria e attuale insieme, ma anche poco conosciuta. Questo commentario indaga sul testo e lo affronta con una buona esegesi, penetrando nelle trame del esso per ritrovarvi l’immagine vera del Dio di Israele come Dio-di-grazia. Lo studio del testo non è stato effettuato solo allo scopo di delucidarne i singoli passaggi, spesso complessi nello stile e gravati da una vicenda di trasmissione non lineare, ma anche per farne emergere il messaggio teologico complessivo: quei tratti singolari del mistero di Dio che Michea ha contemplato nella sua esperienza spirituale e di cui è stato testimone nel corso del suo ministero.

9788892211209g_110_200_0Medicina, etica e spiritualità
di Bruno Forte – San Paolo Edizioni – 2017 € 10.00

Monsignor Bruno Forte raccoglie in questo testo alcune riflessioni su medicina, etica e spiritualità nel loro reciproco rapporto, alla luce della fede cristiana. Sono riflessioni originate dal tentativo di rispondere alla domanda: quali conseguenze ha sull’esercizio della professione medica la fede in Cristo di chi la esercita? Si tratta, almeno in partenza, di un contributo per la riflessione dei credenti che, per vocazione e missione, fanno il medico, l’infermiere o l’operatore sanitario, affinché la loro fede non sia irrilevante rispetto al servizio da rendere, ma ne ispiri le scelte etiche di fondo e ne nutra la carica spirituale. La medesima riflessione, però, si amplia man mano che procede, fino a toccare temi che riguardano ciascuno: i malati, i loro parenti, tutti coloro che – lungo la vita – si trovano a dover fare i conti con un mondo quale quello della salute, che non è mai facile incontrare e dal quale si può ottenere consolazione o senso di abbandono, a seconda di come ci si metta in gioco e di chi si abbia la sorte di incontrare. Così, la domanda sulla medicina e la sua etica diviene la grande richiesta di ogni donna e uomo nella storia: esiste una spiritualità possibile nel tempo del dolore? Un libro che mancava nel nostro panorama editoriale, e che può trovare ampio riscontro nel mondo della sanità attenta all’uomo, una sanità olistica e integrale, con una particolare attenzione ai temi della salute e spiritualità in famiglia e nel mondo dello sport.

9788892211407_86113Don Andrea Santoro: come un granello di senape A dieci anni. Omelie, riflessioni, testimonianze di M. Santoro – San Paolo Edizioni – 2017 € 14.00

Dieci anni di cammino insieme a don Andrea, attraverso il suo esempio, che ha suscitato interrogativi, speranze, rinnovata percezione di appartenenza al Signore dentro la sua Chiesa, esigenza di conversione e di missione.

Il percorso si è snodato attraverso i luoghi della presenza del sacerdote fidei donum della Diocesi di Roma: nella parrocchia dei Santi Fabiano e Venanzio, a partire dalla lunga veglia intorno alla salma che precedette la celebrazione esequiale nella Basilica di San Giovanni in Laterano, passando a Santa Croce in Gerusalemme, “memoria della Terra Santa” nella città di Roma, ove don Andrea era solito incontrare gli amici che sostenevano la sua missione, fino alla chiesa di Santa Maria a Trabzon, Turchia, ove si compì il supremo sacrificio del sacerdote, e dove ogni anno si è recato un piccolo gruppo di pellegrini dall’Italia per celebrarne la memoria insieme al “piccolo gregge” cristiano in Anatolia. Ogni anno, la diocesi di Roma, i fedeli delle parrocchie della Trasfigurazione, di Gesù di Nazareth, dei Santi Fabiano e Venanzio, che hanno avuto in don Andrea un pastore ed un amico, lo ricordano insieme a quanti l’hanno apprezzato attraverso i suoi scritti. Due date: il 30 novembre, in occasione della festa liturgica di sant’Andrea apostolo, e il 5 febbraio, nell’anniversario della morte. Il testo raccoglie le voci e le testimonianze di coloro che si sono confrontati, in tutte queste occasioni, con l’esempio di don Andrea, e sono offerti come stimolo ai lettori perché, come scrive l’Apostolo, “la Parola corra” (2Ts 3,1). Associazione

9788831548717

Maometto. Inviato di Dio e condottiero di Augusto Negri – Paoline Editoriale Libri – 2017 € 11.00

Il testo presenta la figura di Maometto (570ca-632) nelle due fasi caratterizzanti la sua vita: essenzialmente religiosa alla Mecca, belligerante e politica a Medina. L’intento è quello di “ritrovare” il Maometto storico superando le note difficoltà dovute alla scarsità e qualità delle fonti, che sono: il Corano, i cui versetti sono spesso scarni e decontestualizzati; le diverse e tardive s?ra (vita di Maometto), che indulgono all’apologetica; e poche altre fonti, che riguardano battaglie o storia di città. L’autore prima parla dell’Arabia preislamica e delle sue aspirazioni monoteistiche. Poi passa alla trattazione della vita di Maometto. Infine analizza come si è giunti alla sua idealizzazione. La breve Conclusione presenta i motivi per cui Maometto non è considerato profeta dalla Chiesa, anche se ciò non impedisce il dialogo cristiano-islamico.

1494428452-lettera-ai-cappellani-militari-copiaLettera ai cappellani militari. Lettera ai giudici
di Lorenzo Milani – Il Pozzo di Giacobbe – 2017 € 9.90

Nel febbraio del 1965 i cappellani militari della Toscana emanano un comunicato stampa  accusando i giovani italiani obiettori di coscienza di essere dei vili. In loro difesa interviene don Milani con una lettera aperta agli stessi cappellani, una lettera di altissimo valore morale e civile nella quale chiede rispetto per chi accetta il carcere per l’ideale della nonviolenza. Per questa sua lettera Milani viene denunciato da un gruppo di ex combattenti e messo sotto processo. Impossibilitato a parteciparvi per l’aggravamento del tumore che lo porterà, di lì a poco, alla morte, Milani scriverà una memoria difensiva sotto forma di lettera ai giudici. In essa la storia civile dell’Italia unita viene riletta senza retorica celebrativa come storia feroce di guerre, di spietato colonialismo, di sopraffazione di poveri. La lettera, vero manifesto contro l’obbedienza cieca,  metterà anche sotto accusa la illusoria deresponsabilizzazione dell’esecuzione di ordini, anche omicidi, impartiti da una autorità. Per la prima volta le due lettere di Milani sono accompagnate da note che ne chiariscono il senso e le relazioni con la sua opera.

9788892211339_86125Giudici. Introduzione, traduzione e commento
di G. M. Corini – San Paolo Edizioni – 2017 € 38.00

Nel canone cristiano Giudici è collocato tra i libri di Giosuè e quello di Rut, mentre nel canone ebraico, pur essendo sempre preceduto dal testo di Giosuè, è invece seguito dal Primo libro di Samuele. Pur collocandosi nel contesto dei libri definiti «storici» dai cristiani, è tradizionalmente collocato nel canone ebraico in quella seconda parte dell’AT che è definita come «canone profetico» e più precisamente nella sezione dedicata ai «profeti anteriori». Entrambe le collocazioni pongono in evidenza un aspetto rilevante del testo: esso prosegue certamente la linea storica del libro di Giosuè che lo precede, ma al contempo presenta una prospettiva teologica molto vicina ai testi profetici.

9788892211308_86130

Paterologia. Per una teologia del Padre
di Mario Bracci – San Paolo Edizioni – 2017 € 24.00

La teologia, nel suo insieme, fa del mistero di Dio il centro della sua riflessione. Ora, così come esiste un trattato dedicato alla persona e all’opera del Figlio Gesù Cristo (la cristologia) e un trattato per la Terza Persona della Trinità, lo Spirito Santo (la pneumatologia), per il nostro autore è giunto il momento di dedicare anche alla persona del Padre un trattato a sé, la Paterologia appunto. Ecco l’assoluta novità e originalità di questo volume. Riflettere su Dio Padre, oltre a farci comprendere meglio il mistero del Figlio e del dono di sé che coincide con il dono del Padre e la via di Gesù come via unica e sola al Padre, ci aiuta a mettere a fuoco anche l’importanza della figura paterna, in un orizzonte culturale che vede l’assenza e l’evaporazione di questa figura essenziale e fondamentale all’interno dei rapporti e legami familiari. Un volume che, di fronte all’assenza della figura paterna dall’orizzonte della cultura e della vita sociale contemporanea, ci invita a prendere sul serio la possibilità di dire e dirsi di Dio Padre.

9788892211216_86145

San Vincenzo e i suoi poveri. 400 anni e sembra ieri
di Luigi Mezzadri – San Paolo Edizioni – 2017 € 14.00

«Dobbiamo onorare Gesù Cristo servendolo corporalmente e spiritualmente nella persona dei poveri, sia malati, sia bambini, sia carcerati o altri, che per vergogna non osino far trasparire il loro bisogno». Così scriveva il sacerdote Vincenzo de Paoli. E a quattrocento anni di distanza dalla nascita del carisma delle sue fondazioni, che ebbe inizio il 25 gennaio 1617 a Folleville in occasione della “prima predica della Missione” e con la realizzazione – il medesimo anno – delle “Carità”, si propone questa nuova e appassionata biografia del santo dei poveri, da parte di don Luigi Mezzadri, a sua volta sacerdote vincenziano. Non si tratta, qui, di una semplice agiografia ma di una riflessione che prende spunto dalle intuizioni e dalla vicenda di un gigante della spiritualità, per riflettere ancora oggi sulla carità e sui poveri, che egli definì essere i suoi veri maestri, insieme a Cristo.

Un omaggio a una figura che continua a irradiare il proprio carisma nel mondo e di cui dovremmo tornare a conoscere le radici. La biografia è ampiamente corredata di citazioni che portano il lettore ad ascoltare la voce viva di san Vincenzo.

9788899616052

Il femminile nella Bibbia. Da Eva a Maria. Ediz. integrale
di Bernardo Gianluigi Boschi – Angelicum University Press – 2017 € 8.50

Occorre rileggere la figura femminile nei testi biblici attraverso una nuova ermeneutica (criteri d’interpretazione del testo). Bisogna distinguere – e questo già lo si sapeva – tra parola di Dio e visuale dell’uomo. Nel caso della figura femminile bisogna applicare attentamente quest’ultimo criterio. Gli agiografi erano necessariamente condizionati dal loro contesto storico e culturale. Facciamo un esempio per tutti. Nella Bibbia troviamo uomini che si sbarazzavano con facilità della moglie per prendersene un’altra, anche uomini che poi ebbero l’approvazione di Dio per la loro vita di fede. Concludere che quella condotta poligama fosse approvata da Dio per il semplice fatto che è descritta nella Bibbia e che quei poligami erano alla fine approvati, è una conclusione cui giunge solo chi legge la Scrittura con i paraocchi, credendo che la Bibbia sia stata calata dal cielo e dettata parola per parola da Dio. Così non è. Il messaggio era di Dio, ma la scrittura fu affidata a uomini limitati, peccatori, impregnati del loro modo di pensare. Che quella condotta maschilista e disordinata fosse solo tollerata da Dio lo dice chiaramente Yeshùa: “Fu per la durezza dei vostri cuori che Mosè vi permise di mandare via le vostre mogli; ma da principio non era così”. – Mt 19:8. L’immagine femminile che troviamo nella Bibbia è spesso il prodotto delle proiezioni maschili. Questa figura viene  degradata in base al contesto storico e culturale del tempo, perfino idealizzata secondo uno stereotipo maschile. Occorre tener conto di questo e, nella nostra valutazione, passare ad una immagine diversa: quella della donna reale, con i suoi valori e i suoi limiti. In questa nuova prospettiva biblica, in cui si scinde la parola umana dalla parola di Dio, la donna può essere riscoperta come protagonista con una sua dignità propria e con la sua libera facoltà che le derivano dalla sua relazione con Dio. La dignità e la libertà della donna non possono e non devono essere considerate una delega maschile fatta per gentil concessione.  La libertà femminile e la dignità della donna hanno il loro fondamento nel Creatore. Dio pose la donna al culmine della sua creazione: fu l’ultima sua opera. Il suo capolavoro.

9788834333211

Donne della Bibbia
di N. Calduch-Benages – Vita e Pensiero – 2017 € 12.00

In questi ultimi anni l’interesse per lo studio delle donne della Bibbia (le matriarche, le profetesse, le donne sagge, le regine, le eroine, le schiave, le mogli, le figlie, le prostitute?) e della funzione che esse svolgono all’interno del racconto biblico è cresciuto moltissimo. Su questo sfondo si colloca con originalità il libro curato da Nuria Calduch Benages, un libro interamente al femminile: dieci ritratti di donne scritti da dieci esperte della Scrittura biblica, di diverse provenienze e confessioni religiose. L’approccio è di grande e inedita ricchezza. Grazie alla peculiare sensibilità femminile delle autrici è possibile riscoprire i volti di Sara ,Agar, Tamar, Miriam, Debora, Anna, Betsabea, Ruth, Esther e Giuditta; volti segnati dalla gioia e dal dolore, dal riso e dal pianto, dalla lode e dal lamento, dalla forza e dall’astuzia. Scelte da Dio per compiere una missione, queste dieci donne hanno creduto alla loro vocazione e hanno lottato anche a costo della vita in favore del loro popolo. Si ha qui un vero e proprio esercizio di ‘archeologia’ dei testi biblici, che riporta alla luce figure sepolte dal silenzio pesante a cui la tradizione di fatto le ha relegate. L’invito è a seguirne le tracce, a conoscerne i nomi togliendole dal loro anonimato, ad ascoltarne le storie con attenzione, per poter così restituire loro una voce. Attraverso questo tipo di lettura la Bibbia viene liberata dalla interpretazione androcentrica a cui siamo abituati, per poter così raggiungere ed esprimere la totalità dell’esistenza umana.

9788846511515

Il pastore in una Chiesa sinodale. Una ricerca odegetica
di Paolo Asolan – Lateran University Press – 2017 € 29.00

Per secoli l’odegetica è stata insegnata nei seminari come quella sezione di temi teologico-pastorali riguardanti il governo e la guida della Comunità cristiana. La necessità di una aggiornata riflessione odegetica si impone da sé alla luce dell’autocomprensione che la Chiesa ha sviluppato a partire dal magistero del concilio ecumenico Vaticano II, che fu convocato con l’obiettivo di “aggiornare” la dottrina cattolica e la vita della Chiesa in relazione ai mutamenti sociali e culturali propri della modernità: è evidente come anche la guida pastorale che ne scaturisce abbia bisogno di comprendersi e di configurarsi in riferimento al medesimo contesto. La questione che ha istruito la ricerca è così riassumibile: che significa guidare in questo nostro tempo una comunità cristiana? Il ministero della guida, infatti, funziona come una sorta di intelaiatura di raccordo tra vari elementi della riflessione speculativa e della prassi ecclesiale: tali elementi aprono un vasto arco di indagine, perché spaziano dallo specifico del ministero ordinato ai caratteri dell’ecclesiologia, dall’antropologia e più in generale dalla cultura e dalle relazioni di cui vive un gruppo umano all’analisi dei dati biblici relativi al nostro tema, essi stessi particolarmente ricchi e complessi, difficilmente riducibili o riconducibili ad un unico filone di ricerca.

9788846511553

Diritti di genere? Aspetti giridici fisiologici e politici
di Luigi Piero Martina – Lateran University Press – 2017 € 28.00

Con un ampio respiro che tende alla multidisciplinarietà, questo scritto ha l’obiettivo di analizzare i Gender Studies insieme al correlato concetto-base dell’identità di genere che hanno ormai da tempo imposto la differenza epistemologica tra la prospettiva sessuale e quella del genere. Non vi è dubbio che i Gender Studies abbiano condotto a un processo di destrutturazione e desimbolizzazione della differenza tra i sessi, svuotando dall’interno il triangolo familiare padre/madre/figlio ed eliminandone la tradizionale polarità sessuale maschile/femminile.

Diaconi-beati-e-santiDiaconi beati e santi
Effatà – 2017 € 13.00

Il volume raccoglie oltre 200 profili biografici di diaconi beati e santi. Colpisce la varietà del loro servizio: già da subito l’incarico affidato dagli Apostoli ai primi 7 diaconi non si limitò alle mense e, come loro, i diaconi successivi si sono posti al servizio del Vangelo e dell’uomo, in qualsiasi situazione storica e sociale.

9788837230609

Pensare Dio. Saggio di teologia razionale
di Holm Tetens – Morcelliana – 2017 € 12.00

Come può declinarsi una teologia razionale alla fine della modernità? Holm Tetens esplora la via di un discorso razionale su Dio, essenzialmente basato sulla negazione dell’autorità di fonti esterne alla ragione – siano i testi sacri, la dottrina, l’esperienza di fede… – e sul principio di non contraddizione. Elaborare tesi e argomentazioni chiare, condivisibili universalmente, sulle questioni inerenti l’esistenza di Dio e il suo rapporto con la natura, con il mondo e con l’uomo, è un tentativo inusuale per la teologia e la filosofia contemporanee, le quali rinviano perlopiù la discussione dei contenuti teologici alle particolari tradizioni ermeneutiche, riducendo la religione come oggetto di studio alla sua dimensione storica. La prospettiva qui sviluppata da Tetens è in grado di rimettere in questione la differenza fra teismo e naturalismo, mostrando come il primo sia una valida opzione razionale anche per l’uomo d’oggi.

9788837228200

I Vangeli. Memoria, biografia, scrittura
di Santiago Guijarro Oporto – Morcelliana – 2017 € 10.00

Come si tramandarono i ricordi sulla figura di Gesù? Perché tali memorie rimasero fissate in narrazioni biografiche? Quali fasi condussero alla formazione dei quattro Vangeli e alla loro canonizzazione in Scrittura? A questi quesiti, e ad altri ancora, tenta di rispondere Santiago Guijarro Oporto, il quale traccia le tappe di un percorso che descrive la genesi e il processo di formazione dei Vangeli, a partire dalla tradizione orale – nata in Terra d’Israele dall’interazione tra Gesù e i suoi discepoli e seguaci e sviluppatasi negli anni successivi alla morte del Cristo e alla scomparsa degli apostoli (30-70 d.C.) – fino alla composizione vera e propria di narrazioni appartenenti al genere letterario biografico di chiara provenienza ellenistica (dalla fine del i secolo d.C. a metà del ii). Tra esse furono poi selezionati quattro scritti (Matteo, Marco, Luca e Giovanni), considerati maggiormente portatori dell’evangelo – la “buona notizia” – che vennero distinti dagli altri e messi in relazione tra loro in seno alle comunità cristiane. La ricostruzione di questo lungo processo getta le basi per nuovi interrogativi e nuove indagini, per meglio comprendere la scelta di un genere – che ha condizionato anche l’interpretazione di ciò che era narrato – e l’identità di Gesù.

9788868794569

Cristiano della comune specie. In difesa della fede dei semplici
di Charles Péguy – Cantagalli – 2017 € 14.00

Non ci sarà forse qualcuno che crede ancora alle definizioni del vecchio catechismo? O che le vicende narrate nei Vangeli siano fatti reali? O che l’obbedienza all’autorità di un incolto valga più delle sottili diagnosi di un intellettuale? Nella brillante Parigi del 1910 gli uomini di cultura potevano ammettere che il cristianesimo fosse seguito da popolane attaccate alla tradizione, o da fanciulle in crisi adolescenziale, ma che lo abbracciasse il giovane dal mai rinnegato passato socialista, il tenace editore di una rivista piccola ma di altissima levatura, lo scrittore candidato al più prestigioso premio letterario della capitale, Charles Péguy insomma, era troppo. Bisognava rimettere le cose al loro posto, magari con una recensione critica del Mistero della carità di Giovanna d’Arco. Quegli intellettuali non immaginavano con quanta forza Péguy avrebbe reagito per difendere la sua fede. E la forza delle pagine di questo cahier, finora inedito in italiano.