Novità religiose

9788892211612Opere di Girolamo vol.8, Commento ai profeti minori di Girolamo (san), Città Nuova € 72

In questo tomo commento a Naum e Michea. Girolamo compose i commenti ai profeti minori in tre riprese: dal 389 al 392, nel 396 e nel 406. Quelli a Naum, Michea, Sofonia, Aggeo e Abacuc risalgono al primo periodo, durante il soggiorno in Oriente, dove prende corpo l’ambizioso progetto di una nuova versione latina dell’Antico Testamento, condotta direttamente sul testo ebraico. Il commento a Giona è del 396 e vi si riconosce l’eco della polemica contro Origene scoppiata tre anni prima. Girolamo rivede il testo latino preesistente alla luce dell’Hebraica veritas anziché sul greco dei Settanta. In questi volumi i commenti ai profeti minori sono accessibili al pubblico italiano per la prima volta nella loro integrità.

9788816414228Sogni e memorie di un abate medievale. «La mia vita» di Guiberto di Nogent di F. Cardini, N. Truci Cappelletti (a cura di), Jaca Book € 19

Il testo che viene qui presentato è lo scritto autobiografico di Guiberto di Nogent, abate vissuto in Francia tra l’xi e il xii secolo. Riveste un particolare interesse storico poiché costituisce una vera e propria miniera di notizie sui fatti di quell’epoca, di cui si sono avvalsi soprattutto storici come il Guizot, che lo incluse tra le fonti della sua monumentale raccolta in ben trenta volumi «pour servir à l’histoire de la France». “La mia vita” fu scritta in età avanzata, quando Guiberto aveva già compiuto sessantanni; è suddivisa in tre libri, redatti non di seguito ma in tempi successivi, per quanto ravvicinati: il primo nel 1114, gli altri due fra il 1115 e il 1116. Nel complesso potrebbe sembrare un’opera alquanto discontinua, mancante di un piano organico, ma ciò non toglie nulla al suo interesse; anzi, per l’autore questo andamento costituisce uno stimolo a presentare un’infinità di situazioni, eventi, personaggi, esperienze interiori ed esteriori in un quadro composito che, per esplicita e ripetuta dichiarazione, vuol essere «oggettivo». Un reperto che ci restituisce, come in un’istantanea, tutta la ricchezza e la varietà di un Medioevo nient’affatto «oscuro».

9788870948691Dialogo di Caterina da Siena (santa), ESD € 70,00

Il Dialogo è uno dei capolavori di Caterina da Siena, in cui rivive in tutta la sua immensa forza l’ardore della sua contemplazione e della sua carità. Lei lo detta tra la fine del 1377 e l’ottobre del 1378, in circostanze drammatiche della vita politica ed ecclesiale: Caterina ne è coinvolta ben più di quanto potesse normalmente accadere a una donna del Trecento. Ma nel suo Dialogo si solleva al di sopra di sé e delle contingenze del tempo e sintonizza i propri desideri su quelli di Dio stesso. Gli interrogativi che la realtà quotidiana suscita in lei e intorno a lei, Caterina li pone a Dio stesso, e il suo Dialogo è soprattutto un ascolto attento e una registrazione desiderosa di non perdere nulla di quanto Dio le dava di intendere. È una “scrittura mistica” che non prescinde mai, anche nel linguaggio, dal contesto umano: Caterina «con la mente parlava con il Signore, e con la lingua del corpo parlava con gli uomini», come scrive il suo confessore e biografo Raimondo da Capua.
Abitualmente i discepoli di Caterina lo chiamavano il Libro, il titolo Dialogo nasce dal fatto che Raimondo, traducendolo dal volgare in latino per consentirgli una maggiore diffusione, osservò che esso «è strutturato a modo di dialogo fra il Creatore e l’anima ragionevole e pellegrina da lui creata». La struttura di dialogo è stata riscoperta da Giuliana Cavallini.
Il volume riproduce l’edizione critica messa a punto dalla stessa Cavallini. A fianco è la traduzione in italiano corrente che aiuta il lettore a scoprire la bellezza e la profondità della prosa cateriniana.
È un capolavoro della letteratura italiana e della spiritualità cristiana. Proprio in ragione del Dialogo Paolo VI dichiarò Caterina dottore della Chiesa. Il tema principale del Dialogo è l’identità di Dio, che è Misericordia che salva.

9788831182492Panarion. Eresie 1-29 di Epifanio di Salamina, Città Nuova € 33

 Il “Panarion”, ovvero “Cassetta medica” di pronto soccorso contro i morsi di bestie e serpenti velenosi, cui sono equiparati gli eretici, è tra le opere più note di Epifanio vescovo di Salamina, autore del IV secolo. Risalente al 377 circa, consiste in un trattato contro ottanta eresie e scismi, le cui pratiche e dottrine sono esposte e confutate da Epifanio nel corso di tre lunghi libri, suddivisi in sette tomi e coronati dall’esposizione della fede della Chiesa cattolica. È una monumentale summa della letteratura eresiologia precedente e al tempo stesso un contenitore prezioso di documenti e testi, ereticali e non, pervenutici soltanto attraverso questa fonte. Il presente volume contiene traduzione e commento delle prime 29 notizie offerte da Epifanio. Le notizie 1-20 sono dedicate a una serie di dottrine collocabili cronologicamente prima dell’Incarnazione di Cristo e comunque contrarie alla verità a giudizio di Epifanio, mentre le restanti 21-29 sono dedicate a eresie vere e proprie. Fra queste, occupano un posto di particolare importanza per estensione, dettaglio d’informazione e argomentazione la notizia 25 contro i nicolaiti, la 26 contro gli gnostici e la 29 contro i nazorei.

 

9788816414099Dizionario dei simboli di I. P. Couliano, M. Eliade(a cura di), Jaca Book, € 35

I dizionari delle religioni esistenti sono abbastanza numerosi, compilazioni di un solo autore oppure opere collettive. Ma non c’è bisogno di dire che scrivere un dizionario delle religioni che sia, a un tempo, corretto (dal punto di vista scientifico) e accessibile è un’impresa insensata, a meno che l’autore o gli autori non dispongano di un filtro che consenta loro di gettare una luce originale sul sistema delle religioni. Mircea Eliade aveva senza dubbio un suo filtro ermeneutico, non meno che un’incomparabile esperienza nello studio delle religioni. Inoltre era dotato di una curiosità rara quanto la sua duttilità metodologica. Infatti, alla fine della sua carriera, egli invidiava la libertà e la creatività di cui godevano gli scienziati rispetto agli storici e agli altri studiosi universitari nel settore delle scienze umane, le cui inibizioni egli attribuiva a un grande complesso di inferiorità. Negli articoli più complessi di questo dizionario si sottolineerà il carattere sistemico della religione; questa concezione, benché espressa in maniera diversa, è presente in Mircea Eliade sin dai suoi primi libri. […] Fedele a un ideale che egli aveva più volte enunciato, ho cercato continuamente di ampliare l’orizzonte delle mie conoscenze di storia delle religioni fino a integrare la bibliografia essenziale di tutte le religioni conosciute. Senza tutti gli articoli che dal 1974 Eliade pubblicò su «Aevum, Revue de l’histoire des religions, History of Religions, Studi e materiali di Storia delle religioni,Journal for the Study of Judaism, Journal of Religion, Church History» e altri, mi sarebbe stato impossibile portare a termine felicemente questo progetto di dizionario delle religioni. A partire dal 23 marzo 1986 e fino alla sua morte, avvenuta il 22 aprile, ho visto Mircea Eliade tutti i giorni. Fino al 13 aprile le nostre discussioni di lavoro ebbero in generale come oggetto questo dizionario. […] Mircea Eliade non è più fra noi per darci l’approvazione finale a questo lavoro. Tuttavia, poiché desiderava che questo progetto venisse realizzato a ogni costo, non ho voluto abbandonarlo. […] Chiunque lo abbia conosciuto si ricorderà la straordinaria generosità di un uomo, la cui sola ambizione professionale era quella di far progredire la disciplina della storia delle religioni. Sono convinto che egli avrebbe accettato con entusiasmo tutto ciò che questo dizionario comporta di nuovo, in termini di metodo, ma sento di dovermene anche assumere la piena responsabilità, per quanto riguarda il contenuto e la forma. Ioan P. Couliano

9788831727358Oasis Anno XIII n. 25 giugno 2017 Chi parla per i musulmani, Marsilio € 15

Nel mondo islamico, diversi movimenti e correnti si contendono l’interpretazione dei Testi sacri e la leadership della comunità dei credenti, dal Nord Africa all’Indonesia, all’Europa. Chi è legittimato a definire i contenuti della fede e le norme della sharia? Il Califfato, che oggi il sedicente Stato Islamico rivendica, ha mai rappresentato la totalità dei musulmani? La moschea egiziana di al-Azhar è veramente il “Vaticano dei sunniti”? E chi sono i nuovi predicatori che oggi, attraverso canali satellitari e social media, costituiscono un riferimento spirituale per milioni di persone?

 9788845292811Tutti i Moralia. Testo greco a fronte
di Plutarco – Bompiani – 2017 € 70.00

Plutarco dedicò la sua vita alla filosofia, all’insegnamento, alla scrittura. Amato dai contemporanei, non ha mai cessato di esercitare un fascino particolare su chi sa ascoltare la sua parola. Per la prima volta in assoluto sono raccolte in un unico volume tutte le opere, compresi i frammenti, che Plutarco dedicò a svariati ambiti del sapere, e che per convenzione chiamiamo “Moralia”: dall’etica alla filosofia, dalla pedagogia alla politica, dalla scienza alla retorica, e molto altro ancora: storia, religione, igiene, curiosità, zoologia, cultura popolare. Quali sono i problemi più grandi per genitori ed educatori? Ci sono letture più indicate per crescere meglio? Che cos’è la vera amicizia? Come si può affrontare l’imprevedibilità della sorte? E la politica: deve guardare più all’etica o all’utile? Ed è meglio un politico giovane o uno anziano? I grandi personaggi della storia sono stati fortunati o virtuosi? E la religione è una terapia dell’anima o una convenzione sociale? A questi profondi e sempre attuali interrogativi dell’uomo Plutarco offre risposte meditate e sempre intelligenti, che condensano già ai suoi tempi secoli e secoli di riflessioni del pensiero occidentale. Oltre all’etica, alla politica, alla religione e alla pedagogia, in questo inesauribile volume si trovano però migliaia di altri temi che rispondono alle più varie curiosità, a volte sorprendenti: che cosa disse Leonida lo spartano alla moglie, prima di partire per le Termopili? Erodoto era uno storico o un maldicente? Che cosa c’è impresso sul volto visibile della luna? Gli animali sono esseri dotati di intelligenza? È giusto mangiare carne? È nato prima l’uovo o la gallina? Nel mondo ormai unificato e dominato da Roma Plutarco sembra additare in un passato già ‘classico’ le radici di ogni aspetto della vita, e soprattutto di ogni società civile fondata su religiosi valori etici e moderati principi politici.

9788830815964

Meravigliosa complessità. Riconoscere l'”Amoris laetitia” nella società aperta di Andrea Grillo – Cittadella – 2017 € 11.50

Con Meravigliosa complessità, a un anno dalla presentazione di Amoris Laetitia, vengono esposte la recezione del testo, le resistenze al testo e le questioni aperte dal testo. Ne risulta un affresco di prospettive e di problemi appassionanti, che riguardano non solo la pastorale familiare ma anche il destino della Chiesa cattolica nel mondo postmoderno.

9788830815919

La fabbrica dei preti. Una proposta nuova, anzi antica, per le vocazioni al ministero di Giovanni Frausini – Cittadella – 2017 € 11.90

Il racconto della vocazione al ministero ordinato si identifica spesso con una serie di incontri e pensieri che fanno maturare la decisione di diventare prete. Analizzando la Tradizione (liturgica e non) ci si rende conto che altri elementi sono presenti nella storia delle chiamate all’ordine sacro: le necessità della Chiesa, le caratteristiche umane e spirituali della persona stessa e infine le sue intuizioni (chiamata interiore). È tutta la Chiesa che, attraverso il ministero del Vescovo, sceglie tra i propri membri chi ritiene idoneo al ministero, li chiama e, dopo il loro “eccomi”, li consacra ministri. Riportare armonia tra le necessità della Chiesa, le caratteristiche della persona (criteri di discernimento) e la sua disponibilità sembra oggi quanto mai necessario. La pastorale delle vocazioni al ministero consisterà allora nel proporre la vita cristiana per poter individuare e chiamare coloro che Dio ha scelto. Così avremo persone capaci di considerare il proprio servizio chiaramente destinato, innanzitutto, all’edificazione della Chiesa di Cristo, la Chiesa degli Apostoli, e non alla realizzazione di un sogno o di un progetto personale.

9788862445863

Un fratello diventato padre. Papa Giovanni XXIII Vescovo di Roma di Rinaldo Donghi – Tau – 2017 € 14.00

Il volume trae dalla storia di un «piccolo uomo, umile prete, ma soprattutto pastore» la bella testimonianza di santità raggiunta attraverso un cammino macinato a passi regolari con lo sguardo fisso su Cristo. L’autore, aiutato soprattutto dalle Agende personali di Giovanni XXIII, ha ripercorso l’itinerario di questo ministero intrecciato di paternità e di bontà pastorale, che da ultimo ha fatto sentire i fedeli della diocesi di Roma i «figliuoli più vicini» al loro vescovo. La storia di «un piccolo uomo, umile prete, ma soprattutto pastore» consegna oggi a tutti la bella testimonianza di santità raggiunta attraverso un cammino macinato a passi regolari con lo sguardo fisso su Cristo icona originale del Padre e manifestazione della sua presenza misericordiosa tra gli uomini, nonché buon pastore che offre la vita per il suo gregge.

9788825045093

Disobbediente per i poveri. Testi scelti
di Lorenzo Milani – EMP – 2017 € 11.00

Nella prima parte un breve profilo biografico di don Lorenzo Milani (1923-1967), un prete tutto d’un pezzo, deciso a prendere sul serio il Vangelo e a viverlo nella sua integralità. Da qui, la scelta di stare da povero con i poveri. Nella seconda parte un’antologia di: – Lettere di don Milani ad amici, conoscenti, uomini di cultura e di chiesa che hanno avuto a che fare con la vita della comunità e la scuola di Barbiana – Testamento di don Lorenzo – Lettere alla mamma, meno conosciute, sulle vicende familiari e la sua malattia – Lettera di risposta ai cappellani militari sull’obiezione di coscienza – Lettera a una professoressa Questo libro permette, attraverso la lettura di testi noti e meno noti (come le lettere alla mamma) di conoscere a fondo la figura di don Milani.

9788825044041

Dialogo tra le fedi. Riflessioni sul dialogo interreligioso
di Francesco (Jorge Mario Bergoglio) – EMP – 2017 € 5.50

Incontro, confronto pacifico, reciproca conoscenza, senso di fraternità: di tutto ciò sono imperniate le riflessioni di papa Francesco riguardo alla questione del dialogo tra le religioni. Nell’arco del suo pontificato sono stati diversi i momenti in cui il pontefice ha affrontato questi temi il cui approfondimento si rivela estremamente necessario e urgente oggi. Ecco una raccolta dei più significativi passaggi tratti da documenti, esortazioni, encicliche e discorsi del papa.
9788816414099Dizionario delle religioni 
di Mircea Eliade, Ioan Petru Couliano – Jaca Book – 2017 € 35.00“I dizionari delle religioni esistenti sono abbastanza numerosi, compilazioni di un solo autore oppure opere collettive. Ma non c’è bisogno di dire che scrivere un dizionario delle religioni che sia, a un tempo, corretto (dal punto di vista scientifico) e accessibile è un’impresa insensata, a meno che l’autore o gli autori non dispongano di un filtro che consenta loro di gettare una luce originale sul sistema delle religioni. Mircea Eliade aveva senza dubbio un suo filtro ermeneutico, non meno che un’incomparabile esperienza nello studio delle religioni. Inoltre era dotato di una curiosità rara quanto la sua duttilità metodologica. Infatti, alla fine della sua carriera, egli invidiava la libertà e la creatività di cui godevano gli scienziati rispetto agli storici e agli altri studiosi universitari nel settore delle scienze umane, le cui inibizioni egli attribuiva a un grande complesso di inferiorità. Negli articoli più complessi di questo dizionario si sottolineerà il carattere sistemico della religione; questa concezione, benché espressa in maniera diversa, è presente in Mircea Eliade sin dai suoi primi libri. (…) Fedele a un ideale che egli aveva più volte enunciato, ho cercato continuamente di ampliare l’orizzonte delle mie conoscenze di storia delle religioni fino a integrare la bibliografia essenziale di tutte le religioni conosciute. Senza tutti gli articoli che dal 1974 Eliade pubblicò su ‘Aevum, Revue de l’histoire des religions, History of Religions, Studi e materiali di Storia delle religioni, Journal for the Study of Judaism, Journal of Religion, Church History’ e altri, mi sarebbe stato impossibile portare a termine felicemente questo progetto di dizionario delle religioni. A partire dal 23 marzo 1986 e fino alla sua morte, avvenuta il 22 aprile, ho visto Mircea Eliade tutti i giorni. Fino al 13 aprile le nostre discussioni di lavoro ebbero in generale come oggetto questo dizionario. […] Mircea Eliade non è più fra noi per darci l’approvazione finale a questo lavoro. Tuttavia, poiché desiderava che questo progetto venisse realizzato a ogni costo, non ho voluto abbandonarlo. (…) Chiunque lo abbia conosciuto si ricorderà la straordinaria generosità di un uomo, la cui sola ambizione professionale era quella di far progredire la disciplina della storia delle religioni. Sono convinto che egli avrebbe accettato con entusiasmo tutto ciò che questo dizionario comporta di nuovo, in termini di metodo, ma sento di dovermene anche assumere la piena responsabilità, per quanto riguarda il contenuto e la forma.” (Ioan P. Couliano)