Novità

 

9788866483731

Paolo Uccello. Ediz. a colori 
di Mauro Minardi – 24 Ore Cultura – 2017 € 135.00

Sulla comprensione della figura di Paolo Uccello grava, da circa 25 anni, l’assenza di una monografia di ampio respiro, sotto l’aspetto sia testuale che del corredo iconografico. In questa nuova pubblicazione la vicenda di Paolo Uccello (1397-1475), uno tra i maggiori protagonisti del primo Rinascimento fiorentino, viene inquadrata nel suo divenire e nella rivalutazione offertagli dalla nostra modernità, che gli ha riconosciuto opere capitali precedentemente riferite al suo entourage. Il volume rilegge inoltre la figura di Paolo Uccello nel contesto dei maggiori fatti artistici del suo tempo, dal rapporto con la scultura di Lorenzo Ghiberti e di Donatello a quello con la pittura di Masaccio, Fra Angelico, Piero della Francesca, sino agli intrecci con le teorie prospettiche e le architetture di Filippo Brunelleschi. Attraverso una scrittura fluente e un ricco apparato fotografico, il lettore è condotto alla scoperta del Rinascimento favoloso e visionario di cui il pittore si fece portavoce: dagli esordi in chiave tardogotica al culmine del suo coinvolgimento nei fatti dell’Umanesimo fiorentino, sino all’incanto senza tempo dei suoi dipinti più tardi. Un Rinascimento di prospettiva e colore, fantasia e astrazione, di cui sono testimonianza, tra le altre opere, le celebri grandi Battaglie oggi divise tra i maggiori musei d’Europa, tra le più suggestive immagini-simbolo del Quattrocento italiano.

9788859239208

Il libro dei viaggi. Alla scoperta di tutti i paesi del mondo. Ediz. a colori 
EDT – 2017 € 59.00

Sin dai primi e incerti passi compiuti in posizione eretta, l’uomo ha viaggiato. La storia dell’umanità è infatti pervasa da migrazioni, scoperte e conquiste. Questa inquietudine, causa di numerose tragedie, è tuttavia il punto di partenza di molte delle cose straordinarie e meravigliose di cui siamo a conoscenza oggi. Questo volume mira a invogliare i lettori a intraprendere nuovi viaggi, affrontando senza pregiudizi le profonde diversità e i contrasti del nostro pianeta, raccogliendo contributi variegati da parte di autori, fotografi ed esperti di tutto il mondo.

9788838936883

L’ errore di Platini
di Francesco Recami – Sellerio Editore Palermo – 2017 € 12.00

“L’errore di Platini” di Francesco Recami è un libro scritto negli anni Ottanta e di quegli anni ne riporta proprio il senso di vuoto, le prime assordanti individualità, il cattivo gusto e l’esagerato sentimentalismo che ormai la televisione aveva portato nelle case di quel tempo ormai lontano. Gianni e Sabrina sono due persone come tante, due trentenni abbastanza anonimi, che hanno però la grande sfortuna di avere una figlia celebrolesa. Questa presenza silenziosa e imperscrutabile che vive tra di loro ovatta ogni emozione e ogni sentimento fino a renderli muti di fronte al loro amore, muti di fronte alla loro vita. Ad una certo punto però un fatto scuote le loro vite: una vincita totocalcio. La quota che riscuotono non è esageratamente grande, ma gli permette di dare un cambio alle loro vite. Peccato che questa vincita li faccia sentire potenti, così potenti da farli sentire come dentro a quelle trasmissioni che guardano spesso per passare inermi le loro giornate. Tutto ciò li spingerà verso il vuoto, verso una tragedia che gli stessi Gianni e Sabrina decideranno di compiere in modo freddo e crudele. “L’errore di Platini” di Recami è un libro che gela il sangue, che non concede tregua allo spirito e che va letta per comprendere un’epoca con tutti i suoi dilemmi.

9788868337322

La suora giovane 
di Giovanni Arpino – Ponte alle Grazie – 2017 € 12.50

Sullo sfondo della Torino del 1950, tutta insegne FIAT e squilli di tromba nei cortili delle caserme, con il Po che scorre gonfio colore della terra, Antonio Mathis, impiegato quarantenne, uomo rispettabile ma senza qualità, privo di coraggio e di desideri, vive chiuso in una quotidianità insensata, tra una fidanzata del tutto priva di passione e futili, volgari colleghi d’ufficio. Ma da qualche mese cova un segreto indicibile dentro di sé. Sulla piattaforma del tram 21, ha incontrato lo sguardo di una suora giovane, piccola, bianca e rosa, di vent’anni, con cui instaura man mano un rapporto ambiguo, fatto di paure, attese, inseguimenti, esitazioni, presagi d’amore, in un crescendo perfettamente ossessivo. Arpino fa parlare Antonio Mathis in prima persona. Ma si scopre che è lei, Serena, questo è il nome della novizia, a tirare le fila della storia, con una incrollabile certezza di innocenza, con una astuzia infantile e contadina che ribalta il suo silenzio di mesi nella tintinnante loquacità di una notte.

9788838936937

Risvolti svelti. Breviario amoroso di vite altrui capitolate 
di Eugenio Baroncelli – Sellerio Editore Palermo – 2017 € 13.00

“Curzio Barba, l’uomo che si sbagliò di uomo. Nacque nel 1944 a Solarolo (Ravenna). Il paese non era infinito, e la ineludibile compagnia degli uomini, delle donne e degli angeli del cielo di Solarolo lo annoiava mortalmente. Pensando che il miglior rimedio contro la noia fosse la solitudine, si asserragliò in casa. Sembra una fortuna e invece fu una disgrazia. Fino alla fine dei suoi giorni dovette convivere con Curzio Barba, l’uomo più noioso di Solarolo”. Prologo di Luigi Leone Carbone. Risvolti di copertina di libri immaginati e su persone reali della vita letteraria e paraletteraria, ma descritte attraverso estrapolazioni erudite e invenzioni non arbitrariamente distillate dagli archivi della memoria culturale. Ciò che ricerca Baroncelli, in questa e nelle altre sue opere che sfuggono a precise classificazioni, è il momento rivelatore da cui possa baluginare un’essenza del personaggio, che si rivela per lo più nel capriccio e nell’ironia di una vita. Il procedere delle sue pagine trasmette una strana saggezza, contagia uno spassionato distacco dal quotidiano come se si fosse, con la propria esistenza, parte di un romanzo non scritto.

9788893442367

La bambola 
di Ismail Kadaré – La nave di Teseo – 2017 € 17.00

“La Bambola”, piccola e fragile come cartapesta, è la madre di Ismail Kadare, cui questo romanzo è dedicato. Kadare fa ritorno da lei a Gjirokastër, la sua città natale in Albania, ripercorrendo la sua stessa storia, la sua educazione e le ragioni del distacco voluto da un Paese e da una famiglia forti e segnanti. Una madre sensibile, insicura e indebolita dal confronto austero con le tradizioni balcaniche che la suocera incarna; un figlio emancipato, libero e indipendente, da cui teme un abbandono radicale e irrazionale per dedicarsi al suo percorso intellettuale, alla fama come scrittore e a un amore ribelle fuori dal matrimonio.

9788871806860

Cercando Dio nell’universo. Un grande astronomo tra scienza e fede
di Owen Gingerich – Lindau – 2007 € 14.00

Viviamo in un cosmo immenso, ogni dettaglio del quale ha preso forma nel corso di un processo inconcepibilmente lungo e straordinariamente complesso. Si sono sviluppati gli astri e le galassie, e dai grandi calderoni stellari sono sorti gli elementi. Quando ogni cosa ha trovato il giusto posto si è determinato un ambiente favorevole alla vita, che nelle sue molteplici forme, a poco a poco, ha popolato la Terra. Dobbiamo pensare che tutto questo sia frutto del caso o possiamo invece riconoscervi un disegno, uno scopo?Owen Gingerich – astronomo dell’Università di Harvard – crede in un universo dotato di un progetto, di cui noi uomini possiamo ipotizzare di far parte. La libertà di cui godiamo dimostrerebbe come coscienza e responsabilità partecipino a loro volta al disegno, e in questa prospettiva persino il dolore e la sofferenza avrebbero un senso. L’universo potrebbe finalmente essere comprensibile.Scegliendo Keplero come guida e modello, Gingerich sostiene la perfetta compatibilità tra il ruolo dello scienziato e la fede nel disegno divino. E spiega che anche lo scienziato ateo non può che osservare con un senso di meraviglia e mistero la sorprendente congenialità della natura all’uomo.Quello che in Cercando Dio nell’universo Gingerich vuole portare alla luce è “uno spazio teista”, che permetta di contemplare un universo in cui Dio abbia un ruolo. Un ruolo che la scienza nel suo procedere deve ignorare, ma che non può in alcun modo escludere.

9788854515239

La natura della grazia 
di William Kent Krueger – Neri Pozza – 2017 € 18.00

È l’estate del 1961 a New Bremen, in Minnesota, un’estate torrida e funesta, destinata a cambiare per sempre la vita del tredicenne Frank Drum, figlio del pastore Nathan e di Ruth, una donna di straordinaria bellezza, ma immalinconita dalla vita di moglie di un ministro del culto. Frank ha un fratello più piccolo, Jake, detto Howdy Doody per via delle orecchie a sventola che sporgono come manici di una zuccheriera, e una sorella più grande, Ariel, destinata a una brillante carriera di musicista. Quell’estate la morte viene a visitare la famiglia Drum e l’intera New Bremen assumendo molteplici forme: incidente, malattia, suicidio, omicidio. Tutto comincia con la strana fine di Bobby Cole, un coetaneo di Frank dai capelli dorati e gli occhiali spessi, ucciso sui binari della ferrovia da mille tonnellate d’acciaio in corsa nella prateria verso il South Dakota, e prosegue con il ritrovamento quasi contemporaneo del cadavere di un vagabondo presso il ponte sul fiume Minnesota, non lontano dal luogo che Bobby amava frequentare, perso nei suoi sogni a occhi aperti. Là dove il ponte di cavalletti varca il fiume e i roveti e i cardi crescono fino al bordo della massicciata, si dà appuntamento una comunità di sfaccendati noti a New Bremen, gente che, stando agli abitanti della piccola città, ha un sacco di pensieri malati nella testa e da cui è opportuno tenersi alla larga. Gli ammonimenti valgono però poco alle orecchie di un tredicenne in cerca d’avventura, e così Frank Drum non esita ad avventurarsi da quelle parti e a fare la conoscenza di Warren Redstone, un indiano Dakota che, anni prima, ha cercato di provocare un’insurrezione a Sioux, mettendosi nei guai con i federali. Un incontro che assume sfumature inquietanti quando Frank sorprende Warren con indosso gli occhiali di Bobby Cole, e ancora più allarmanti quando lo osserva mentre con aria furtiva nasconde degli oggetti in un luogo appartato nei boschi. Con una prosa fluida e veloce William Kent Krueger ha scritto un romanzo di formazione sulla perdita dell’innocenza, sul prezzo da pagare per diventare adulti e sulla terribile grazia della vita.

9788868337315

La passeggiata di Kant. Filosofia del camminare in 27 ritratti 
di Roger-Pol Droit – Ponte alle Grazie – 2017 € 15.00

Camminare non significa semplicemente muovere un passo dopo l’altro. Analizziamo attentamente i nostri gesti: seppure per un attimo, restiamo in equilibrio su una gamba sola, rischiando di cadere. Questo procedere in bilico tra certezza e azzardo accompagna l’umanità fin dai primi, incerti passi del bambino che parte all’esplorazione del mondo. La filosofia si muove nello stesso modo, è pensiero che si getta in avanti nell’ignoto; e non è un caso che, fin dall’Antichità, nella vita e nelle opere dei filosofi ricorrano sia la pratica del camminare, sia l’idea del cammino. Ecco allora Aristotele e i Peripatetici, i Sofisti che fanno avanti e indietro insieme ai loro discepoli, ma anche il sandalo di Empedocle e il bastone di Diogene, la Via di Confucio nel lontano Oriente e la camminata selvaggia di Thoreau nel Nuovo Mondo; e poi le lunghe passeggiate di Rousseau e di Nietzsche, di Kierkegaard e di Wittgenstein, e naturalmente di Kant. Partendo dal principio che la filosofia comincia sempre con uno sgambetto alle certezze e raccontando storia e idee di ventisette pensatori-camminatori, Roger-Poi Droit ricostruisce una piccola storia della filosofia: una passeggiata accessibile a tutti alla scoperta del vero significato del camminare, e del pensare.

9788869934186

Lucy Gayheart 
di Willa Cather – Elliot – 2017 € 17.50

A diciotto anni Lucy Gayheart si trasferisce dal Nebraska a Chicago per studiare musica. È bella, acerba e ardente, dà l’idea che “in lei la vita scorra molto vicina alla superficie”, e queste sue qualità attraggono l’attenzione di Clement Sebastian, un musicista molto più adulto di lei ma assai carismatico, un uomo dotato del fascino di chi ha abbandonato tragicamente la vita per l’arte. Lucy si sente sospesa tra gli sconfinati paesaggi dell’infanzia e lo sfavillio della grande metropoli, tra Harry, il pretendente di sempre, e Clement, e si ritroverà a districarsi tra i propri progetti e gli scherzi del destino, fatto di grovigli e di repentine svolte. Pubblicato per la prima volta nel 1935, “Lucy Gayheart” ci parla del carattere effimero dell’innocenza, del conflitto tra provincia e città nei grandi e difficili Stati Uniti, dei sentimenti che si agitano in una giovane donna che abbandona il suo piccolo mondo per cercare fortuna e diventare adulta.

9788875786786

Un buon padre di Alexandre Seurat – Codice – 2017 € 14.00

Una storia che si sperava sepolta nel passato della famiglia torna alla luce in occasione della morte del fratello del protagonista. Chi era veramente il bisnonno Raoul H. e cosa ha fatto a partire dall’estate del ’41? L’omertà e la riluttanza dei familiari non aiutano a chiarire: inizia così un’indagine sconcertante, che apre uno squarcio su una verità a lungo rifiutata dalla memoria collettiva, la confisca dei beni e delle attività della comunità ebraica nella Francia di Vichy. La razzia legalizzata era portata a compimento dai cosiddetti “amministratori provvisori”, alti funzionari che dietro una maschera di rispettabilità svolgevano un mestiere meschino. Dagli archivi storici e dalle vicende familiari emerge la storia di un crimine occultato dal perbenismo e dalle convenzioni.

9788822900838

Letteratura latina inesistente. Un’altra letteratura latina che «non» avete studiato a scuola
di Stefano Tonietto – Quodlibet – 2017 € 15.00

Una letteratura latina che nessuno può avere studiato a scuola, una parodia del manuale scolastico, dove compaiono autori assolutamente impensabili, divisi in correnti ed epoche; la Lesbia cantata da Catullo che risponde irritata a Catullo; il “seccatore” di Orazio che aveva già seccato anche Cicerone; un poemetto lucreziano sulla jella; e poi anticipatori, in anticipo di duemila anni su Ungaretti e Montale, e così via. E la “filologia creativa”, nuova disciplina accademica, dove un testo letterario mai scritto viene restituito al godimento dell’umanità e agli studi futuri, colmando una parte dell’infinita lacuna che è l’ipotetico e l’impossibile.

9788881544967

Omicidio a Kensington 
di Cristopher St. John Sprigg – Polillo – 2017 € 16.40

In cerca di qualche pettegolezzo per la cronaca rosa del giornale su cui scrive, Charles Venables decide di lasciare la campagna e trasferirsi a Londra. Lady Viola, una sua cara amica, gli ha consigliato di soggiornare al Garden Hotel di Kensington. L’albergo è piacevole, si mangia bene, ha prezzi modici ed è frequentato da un gruppo di interessanti personaggi. Al suo arrivo, Charles assiste a un violento litigio tra i proprietari del posto, i coniugi Budge, cosa che lo lascia perplesso, ma a cui non dà importanza finché non accade un fatto inspiegabile: la scomparsa di Mrs Budge e di una cliente da una stanza nella quale nessuno può entrare o uscire senza essere visto. Se si sono nascoste, qual è il motivo? E se sono state rapite, chi ha potuto farlo senza essere scorto? Non rimane che chiamare Scotland Yard, ma l’enigma, invece di chiarirsi, si tinge di macabro quando parti smembrate di un cadavere vengono rinvenute in giro per l’albergo. Se Venables cercava pettegolezzi ha trovato molto di più, e sarà proprio lui ad aiutare l’ispettore Bray ad arrivare alla soluzione di questo incredibile caso.

9788868336387

Le dieci leggi del potere. Requiem per il sogno americano di Noam Chomsky – Ponte alle Grazie – 2017 € 14.00

Noam Chomsky dedica un libro alla natura e alle conseguenze tragiche della diseguaglianza, svelando i dogmi fondamentali del neoliberismo e gettando così uno sguardo sul funzionamento del potere a livello globale. Quali sono le leggi che governano la concentrazione della ricchezza e del potere negli Stati Uniti come in tutto il mondo infestato dal turbocapitalismo? Ridurre la democrazia, scaricare i costi sui poveri e sulla classe media, distruggere la solidarietà fra le persone, manipolare le elezioni, usare la paura e il potere dello Stato per tenere a bada la “plebaglia”… Dieci principi – trattati in altrettanti capitoli – che, se non sapremo reagire, porteranno alla catastrofe ambientale e alla guerra nucleare globale. Questo libro dà seguito, ampliandone i contenuti con la collaborazione dei tre registi, al documentario “Requiem for the American Dream” (2015). Il risultato è una mappa concettuale per comprendere il funzionamento del mondo di oggi e un monito all’azione collettiva e, se necessario, alla rivolta: solo una rete di movimenti dal basso può contrastare lo strapotere economico delle élite.

9788822900340

Marco Polo di Viktor Sklovskij – Quodlibet – 2017 € 15.00

“Il Milione” di Marco Polo è un’opera tanto nota e citata quanto poco letta, nel 1936 il letterato russo Viktor Sklovskij ne fa una riscrittura. Seguendo a distanza il viaggio di Marco Polo, Sklovskij ci dà un’ampia e accurata descrizione dei tanti popoli che via via si incontravano nell’Asia medievale, con le loro diverse usanze, cibi, cavalli, religioni, deserti, guerre, assassini, il freddo altopiano del Pamir, le città e i mercanti della grande Cina di Kubilay khan, e Venezia vista con gli occhi ammirati di un russo. Con una nota di Giovanni Maccari.

9788867087570

Uno e trino. Dio, la trinità, la scienza 
di Giovanni Straffelini – Lindau – 2017 € 13.00

Oggi sembra poco appropriato parlare della trinità. Anche molti cristiani considerano la riflessione su Dio uno e trino un lavoro da specialisti, se non proprio un’inutile complicazione lungo il cammino spirituale. In questo libro, l’autore invita invece ogni credente a riappropriarsi della visione trinitaria di Dio, in particolare nella prospettiva della creazione. Da tempo la scienza indaga sulla nascita dell’universo, la comparsa della vita sulla Terra e la diversificazione degli esseri viventi, compreso l’uomo, tutti eventi rimasti a lungo immersi nel mistero. Ma qual è il nostro livello di comprensione di questi passaggi fondamentali? Anche se la ricerca è enormemente progredita, questi enigmi non sono stati risolti, e anzi si sono semmai arricchiti di nuove dimensioni. Possiamo allora continuare a riconoscere in essi l’opera di Dio creatore? E magari proprio l’opera della trinità creatrice, come già prefigurato da sant’Agostino? Per Giovanni Straffelini la dimensione trinitaria della creazione dovrebbe essere doverosamente riabilitata proprio alla luce delle attuali conoscenze scientifiche. Se è vero che la nozione di trinità è destinata a rimanere inafferrabile per l’uomo, è altrettanto vero che è possibile attingere a frammenti di realtà per rappresentarla e apprezzarne la folgorante bellezza.

9788868436568

Il borghese fa il mondo. Quindici accoppiamenti giudiziosi di F. De Cristofaro, M. Viscardi – Donzelli – 2017 € 35.00

Secondo alcuni il mondo è una biblioteca; ma se persino le stelle fisse, fisse non sono, allora una biblioteca non sarà un luogo ordinato quanto piuttosto un tentativo, una possibilità, una sfida all’ordine. Il borghese fa il mondo davanti ai suoi libri, ma i suoi libri lo guardano, lo impensieriscono e lo provocano fino ad annientarlo. Questo libro, scaturito dal lavoro che l’Opificio di letteratura reale di Francesco de Cristofaro e Giovanni Maffei ha condotto negli ultimi anni, studia l’immaginario della borghesia attraverso un ampio corpus di opere, giudiziosamente accoppiate, suddivise in tre “movimenti” (il borghese / fa / il mondo) e infine indagate con spirito libero: per esempio, la solitudine di Robinson si rispecchia in quella di Gesualdo, Maigret e Sherlock Holmes pipano in compagnia, la silhouette di Tristram Shandy è risucchiata dal sottosuolo di Dostoevskij, Barry Lyndon duella con i duellanti di Conrad, il borghese gentiluomo si pavoneggia al fianco di Totò-Sciosciammocca. Ancora, i villeggianti goldoniani conversano con il commesso viaggiatore Willy Loman; e il farmacista Homais, già segreto beniamino di Flaubert, flirta mostruosamente con Homer Simpson. Note introduttive di Emanuele Canzaniello.

9788860309433

I misteri della mente. Viaggio al centro dell’uomo
di Daniel J. Siegel – Cortina Raffaello – 2017 € 28.00

Che cos’è la mente? In cosa consiste realmente l’esperienza del Sé? In che modo la mente si differenzia dal cervello? Spesso si descrivono i contenuti mentali, le emozioni, i pensieri, i ricordi; l’essenza della mente, invece, viene di rado, se non mai, definita. Daniel Siegel impiega qui la sua peculiare sensibilità e la sua formazione interdisciplinare per proporre una definizione che possa rispondere agli interrogativi sul “cosa, come, dove, quando e perché” della mente, su chi siamo e su chi potremmo aspirare a essere. A partire dai più recenti risultati scientifici, ma anche dalla sua biografia, Siegel conduce il lettore in un viaggio che indaga in profondità dimensioni come la coscienza, l’esperienza soggettiva e l’elaborazione delle informazioni, svelando il processo di auto-organizzazione della mente che trae origine sia dal corpo sia dalle relazioni che intrecciamo l’uno con l’altro e con il mondo circostante. Rendendo accessibili e appassionanti le più differenti discipline scientifiche – dalla neurobiologia alla fisica quantistica, dall’antropologia alla psicologia – questo viaggio al centro dell’uomo stimola la riflessione su interrogativi fondamentali che riguardano l’identità, le relazioni e la capacità di vivere al meglio che ognuno potenzialmente possiede.

9788867001248

La scelta di Edith
di Edith Eva Eger, Esmé Schwall Weigand – Corbaccio – 2017 € 18.60

Edith Eger aveva sedici anni quando i nazisti fecero irruzione nella città ungherese dove viveva. Insieme alla sua famiglia fu condotta in un campo di internamento e quindi ad Auschwitz. I genitori vennero inviati subito alla camera a gas su ordine di Joseph Mengele che, poche ore dopo, chiese a Edith di danzare per lui sulle note del valzer Sul bel Danubio blu, ricompensandola con un pezzo di pane che lei divise con le compagne di prigionia. Edith sopravvisse con la sorella ad Auschwitz, venne trasferita durante le marce della morte a Gunskirchen, un sottocampo di Mauthausen, e fu salvata da un soldato americano che la trovò, ancora viva, sopra un mucchio di cadaveri. Trasferitasi negli Stati Uniti dopo la guerra, ha studiato psicologia e, unendo le sue competenze professionali alla sua personale esperienza, si è specializzata nella cura di pazienti affetti da disturbi da stress post-traumatico. Reduci di guerra dall’Afghanistan, donne che avevano subito violenza, persone che soffrivano per un proprio personalissimo trauma, hanno imparato da lei che “il peggior campo di concentramento è la propria mente” e che libertà e guarigione iniziano quando impariamo ad affrontare il nostro dolore. “La scelta di Edith” è la storia dei passi, grandi e piccoli, che ci conducono dall’oscurità alla luce, dalla prigionia alla libertà e alla felicità.

9788816605473

Bibbia. Immagini e scrittura nella Biblioteca Apostolica Vaticana. Ediz. a colori 
di A. M. Piazzoni, F. Manzari – Jaca Book – 2017 € 130.00

Questo volume è un viaggio attraverso i manoscritti della Bibbia dal II secolo al Rinascimento, sia nelle forme della scrittura e delle decine di lingue in cui è stata tradotta, che nelle immagini, veri capolavori dell’arte della miniatura. I tesori conservati nella Biblioteca Apostolica Vaticana rappresentano la più vasta collezione di bibbie per varietà di stili e di culture, e i codici qui rappresentati, alcuni per la prima volta, sono un percorso fra Oriente e Occidente e un contributo alla storia dell’arte e del pensiero.

9788867002412

Il bivio di Kathleen Barber – Corbaccio – 2017 € 17.90

Un uomo morto, un caso riaperto, una verità terribile da affrontare. “Il bivio” di Kathleen Barber è un romanzo noir e psicologico dove Josie è costretta a rimettere in dubbio tutta la sua vita passata per la morte della madre di cui non aveva notizie da molto tempo. Da quando suo padre era stato ucciso, Josie si era allontanata da tutta la famiglia: dalla madre che si era abbandonata all’alcol e alla depressione e dalla sorella gemella che l’aveva tradita in un modo che lei riteneva impossibile. La ragazza ora vive a New York insieme al compagno Caleb e in una sorta di serenità apparente si fa largo una nuvola nera dove riemergono i ricordi del passato. Quando una giornalista investigativa, a distanza di dieci anni, cerca di far luce sull’uccisione di suo padre contatta Josie per farle alcune domande, la giovane cerca di mettere ordine in quello che ricorda, anche perché la giornalista sostiene che il ragazzo che è finito in carcere per l’omicidio non è il vero colpevole. Ma cosa è successo realmente dieci anni prima? E perché Josie è così confusa a riguardo? Ora l’unica cosa da fare è contattare la sola parte della sua famiglia che le è rimasta e che non vorrebbe mai più rivedere: sua sorella gemella. Al funerale della madre tra le due ragazze ci sarà un duro confronto e il riaprirsi di un caso e di una verità troppo dura da affrontare. “Il bivio” di Kathleen Barber è un thriller romantico dove il brivido si cela dietro al più normale dei sentimenti.

9788816412736

Sulla divinoumanità e altri scritti 
di Vladimir Sergeevic Solov’ëv – Jaca Book – 2017 € 18.00

l libro raccoglie tre opere giovanili del filosofo russo, a cui si aggiungono i «versi scherzosi» d’apertura del poema intitolato “Tre appuntamenti”, che, scritto in tarda età, funge, secondo le parole dello stesso autore, da «piccola autobiografia» di un’esperienza mistica che lo segnò in gioventù. Seguono i “Principi filosofici del sapere integrale”, in cui viene indagata quella forma di «sapere integrale» che il filosofo cercherà per tutta la vita, e il ciclo di lezioni Sulla “Divinoumanità”, dove l’autore si interroga sulla crisi religiosa della cultura europea del suo tempo e analizza il nesso divino-umano nell’evoluzione del mondo, con particolare attenzione al rapporto tra mentalità occidentale e orientale. In chiusura, i capitoli finali de La critica dei principi astratti – opera rimasta incompiuta -, che offrono l’analisi del caos intellettuale di fine ‘800, correlata alla parzialità dei processi conoscitivi dell’uomo, nel quale si compenetrano elementi contraddittori e dispersi, che trovano la possibilità di essere ripristinati nella figura di Cristo. Prefazione di Vincenzo Rizzo. Introduzione di Sergio Givone.

9788830439429

La ragazza nella nebbia 
di Donato Carrisi – Longanesi – 2017 € 18.60

La notte in cui tutto cambia per sempre è una notte di ghiaccio e nebbia ad Avechot, un paese rintanato in una valle profonda fra le ombre delle Alpi. Forse è stata proprio colpa della nebbia se l’auto dell’agente speciale Vogel è finita in un fosso. Un banale incidente. Vogel è illeso, ma sotto shock. Non ricorda perché è lì e come ci è arrivato. Eppure una cosa è certa: l’agente speciale Vogel dovrebbe trovarsi da tutt’altra parte, lontano da Avechot. Infatti, sono ormai passati due mesi da quando una ragazzina del paese è scomparsa nella nebbia. Due mesi da quando Vogel si è occupato di quello che, da semplice caso di allontanamento volontario, si è trasformato prima in un caso di rapimento e, da lì, in un colossale caso mediatico. Perché è questa la specialità di Vogel. Non gli interessa nulla del dna, non sa che farsene dei rilevamenti della scientifica, però in una cosa è insuperabile: manovrare i media. Attirare le telecamere, conquistare le prime pagine. Ottenere sempre più fondi per l’indagine grazie all’attenzione e alle pressioni del “pubblico a casa”. Santificare la vittima e, alla fine, scovare il mostro e sbatterlo in galera. Questo è il suo gioco, e questa è la sua “firma”. Perché ci vuole uno come lui, privo di scrupoli, per far sì che un crimine riceva ciò che gli spetta: non tanto una soluzione, quanto un’audience. Sono passati due mesi da tutto questo, e l’agente speciale Vogel dovrebbe essere lontano, ormai, da quelle montagne inospitali. Ma allora, cosa ci fa ancora lì?

9788842928485

Noi, i salvati di Georgia Hunter – Nord – 2017 € 18.60

“Noi, i salvati” di Georgia Hunter è ispirato alla storia vera della famiglia dell’autrice che ci conduce dentro gli anni più bui della storia mondiale, in un viaggio tra Cracovia, Parigi e la Siberia, a suon di musica e di forza. La famiglia Kurc è molto unita e i cinque fratelli si sentono come un corpo e un’anima piena di sogni e di speranze. Ci pensa però la guerra, con la sua brutalità, a distruggere ogni cosa e a dividerli. Addy, Genek, Mila, Jacob e Halina stanno per intraprendere una vera e propria odissea che li condurrà molto lontani uno dall’altro. Nel settembre del 1939, i membri della famiglia Kurc capiscono che la Polonia non è un Paese sicuro per gli ebrei e decidono allora di fuggire e di affrontare una vita da rifugiati, abbandonando i sogni e aggrappandosi alla musica o ai figli appena nati, alla propria testardaggine e voglia di ribellione. Il viaggio che stanno per intraprendere sarà duro, ma li farà ritrovare un giorno intorno ad un tavolo a brindare alla loro salvezza. Da qui il titolo del libro ovvero il racconto dei salvati per cui la Hunter si ispira alla vita della sua stessa famiglia d’origine. Dai jazz club alle prigioni, attraversando l’oceano o la Russia e salvandosi dai gulag della Siberia, i fratelli Kurc si ricongiungeranno e si racconteranno, appassionatamente, le loro storie. In Noi, i salvati i protagonisti dovranno sopportare la fame, il freddo, il desiderio di morire per non soffrire e la paura di tutto, anche di non rivedersi mai più.

9788830448971

The Store  di James Patterson, Richard DiLallo – Longanesi – 2017 € 16.40

The Store è l’ultima fatica letteraria di James Patterson, scritta a quattro mani con Richard DiLallo. Immaginate un negozio che è praticamente in grado di consegnarvi a domicilio ogni cosa che desiderate. Anzi, di più, immaginate un negozio in grado di anticipare i vostri stessi desideri e di costruirli, di farvi desiderare quello a cui magari non avevate nemmeno pensato, cose di cui in realtà non avete alcun bisogno. Nella nostra contemporaneità questi negozi esistono già e la capacità narrativa di Patterson e del collega DiLallo è proprio quella di affrontare teorie orwelliane che raccontano l’alienante realtà. Jacob e Megan Brandeis hanno molti problemi economici: se la sono cavata per un po’ di tempo in qualità di scrittori, ma ora il mondo sembra avere sempre meno bisogno di persone che creano e scrivono e trovano sempre più difficile continuare a vivere nella costosa New York. Si trasferiscono quindi in un piccolo villaggio sperduto del Nebraska per cominciare una nuova vita e un nuovo lavoro. Un lavoro che non assomiglia in nulla a quello precedente e che per alcuni aspetti è molto inquietante. I due finiscono infatti per collaborare con The Store, l’immensa piattaforma di shopping online che ha praticamente il dominio assoluto e monopolistico sul mercato. Jacob e Megan però non rinunciano alla loro vena di scrittori e la loro intenzione è quella di scrivere un grande articolo di giornale che possa rivelare i segreti di The Store. Ma non sanno che per scriverlo metteranno in pericolo la loro stessa esistenza.

9788854515246

I rifugiati di Thanh Nguyen Viet – Neri Pozza – 2017 € 16.50

«In un paese dove i beni di proprietà erano l’unica cosa che contasse, non avevamo niente che ci appartenesse, a parte le storie». Così suona un passo contenuto in uno dei magnifici racconti di questo libro che Viet Thanh Nguyen ha voluto dedicare ai «rifugiati sparsi in tutto il mondo». È l’affermazione di una giovane vietnamita, la cui infanzia, in fuga dagli orrori della guerra, è stata segnata dalla drammatica esperienza di un barcone alla deriva e dalla morte del fratello ragazzino. A un certo punto della sua adolescenza negli Stati Uniti, la donna si imbatte nell’esperienza propria di ogni rifugiato: scoprire di non possedere niente, se non le storie, raccontate dai genitori o serbate nel proprio personale ricordo, che mostrano l’impossibilità di voltare le spalle al passato, alle persone e alle cose del vecchio mondo perduto. Come «indumenti abbandonati dai fantasmi», esse riaffiorano inevitabilmente. L’impossibilità dell’oblio che, come un macigno, pesa sulla necessaria ricerca di nuove identità ed appartenenze attraversa da cima a fondo tutte le storie narrate in questo libro. Dal giovane Liem che non riesce più a riconoscere sé stesso nell’istante in cui apprende davvero che cosa significa a San Francisco dire di due maschi che sono una coppia «in senso romantico»; alla proprietaria del New Saigon Market che nella sua bottega, uno dei pochi posti a San Jose dove i vietnamiti possono acquistare il riso al gelsomino e l’anice stellato, vede riapparire i fantasmi della guerra nella persona della signora Hoa, ossessionata dall’idea della vendetta nei confronti dei comunisti che le hanno ucciso il figlio; a James Carver, nero cresciuto in Alabama, che a Quàng Tri, in Vietnam, scopre di aver generato una figlia fuori posto in «un mondo deciso ad assegnare a ciascuno il posto che gli spetta», l’inquieta ricerca di una nuova identità da parte di uomini con «due facce e due menti diverse», già oggetto delle pagine de “Il simpatizzante”, riemerge con chiarezza in quest’opera.

9788811689409

La gatta Cenerentola e altre fiabe 
di Giambattista Basile – Garzanti Libri – 2017 € 8.00

La favola di Cenerentola comincia da qui. Quella tratta dal “Cunto de li cunti” (1634-36) è la più antica versione del tradizionale racconto di Cenerentola, che ha poi ispirato Perrault e i fratelli Grimm. La giovane Zezolla, figlia di un principe, viene indotta dalla propria istitutrice a uccidere la matrigna, che sempre si è mostrata crudele con lei. Quando il padre decide di prendere in moglie la maestra, Zezolla, scalzata dalle sei figlie di lei, finisce al lavoro nelle cucine, disprezzata e apostrofata come la “Gatta Cenerentola”. Completano il volume tre delle più apprezzate fiabe del “Pentamerone”: “La pulce”, “La cerva fatata”, “La vecchia scorticata”.

9788811672708

Ci vediamo un giorno di questi 
di Federica Bosco – Garzanti Libri – 2017 € 16.90

Dopo il successo di Il peso specifico dell’amore, Federica Bosco ritorna tra gli scaffali delle librerie con Ci vediamo un giorno di questi, una storia d’amicizia tutta al femminile che racconta in un lasso di tempo di quasi trent’anni. Da un biscotto scambiato a merenda, tra Ludovica e Caterina nasce un’amicizia fortissima, uno di quei rapporti che può essere più duraturo di un amore e che una donna incontra una volta sola nella vita. Ludovica e Caterina sono fortunate e si incontrano subito e da bambine diventano praticamente sorelle, unite da un patto di condivisione assolutamente implicito, ma evidente a tutti. Se sono così unite è proprio perché sono diverse e sarà il passare del tempo a dargli questa magnifica certezza. Un giorno Ludovica si rende conto che tutto quello che ha avuto dalla vita non le basta perché è ancorato agli schemi che altri hanno disegnato per lei: un fidanzato storico, un lavoro in banca e un comportamento che è sempre di approvazione e di comprensione. Caterina è molto diversa dall’amica ed è stufa di vederla chiusa in questa gabbia dorata, dove ogni cosa deve essere assolutamente prevista, altrimenti viene considerata rivoluzionaria. Per questo Caterina chiede un favore alla sua migliore amica, un favore che porterà Ludovica a mandare in pezzi la sua gabbia. Ma riuscirà ad accettare? Con Ci vediamo un giorno di questi, Federica Bosco racconta un’altra straordinaria amicizia tutta al femminile.

9788807032554

Diavoli custodidi Erri De Luca, Alessandro Mendini – Feltrinelli – 2017 € 14.00

Erri De Luca e Alessandro Mendini, due firme indimenticabili del panorama creativo italiano, creano una sorta di magia letteraria, una favola fatta di parole e immagini. Trentasei disegni accompagnano altrettanti racconti in Diavoli custodi dove l’artista Mendini si affianca al narratore De Luca su un tema universale che è quello dei mostri. Ogni bambino che è in noi, e in questo caso raffigurato da Pietro di otto anni, è segnato nella sua infanzia da una galleria di mostri che lo accompagneranno fino all’età adulta. Ecco allora arrivare questo libro che non vuole eliminarli o aiutarci a sconfiggere questi bruti, ma cerca solo di rappresentarli, di riconoscerli, consegnando ai bimbi, ma anche agli adulti che ancora si sentono i mostri alle spalle nelle notte buie d’inverno, la chiave per tenerli a bada e volergli anche un po’ di bene perché senza la paura e un mostro che si rispetti non esiste vita, felicità, senso dell’essere e dell’esistere. Diavoli custodi è così destinato a diventare un classico, a trasportarci in lande sconosciute della fiaba e del memoir, fatto di immagini in bianco e nero e a colori e di parole precise e suntuose che solo due artisti come De Luca e Mendini possono regalare. In una sorta di gioco linguistico e decorativo avviene la magia dell’illustrazione e del sentimento, della paura e di tutte quelle emozioni terrestri che ci imbruttiscono talmente tanto da trasformarci in piccoli mostri.

9788807492211

Una seconda vita. Come cominciare a esistere davvero di François Jullien – Feltrinelli – 2017 € 14.00

Ciascuno di noi ha due vite, e la seconda comincia proprio nel momento in cui realizziamo di averne solo una. Dopo “Essere o vivere”, François Jullien ritorna con un saggio che analizza quel fondamentale momento di rottura in cui, mentre esistiamo, all’improvviso diventiamo pienamente consci di essere vivi. È l’inizio di una nuova vita, che germoglia dentro la vita stessa. Ed è anche un grande colpo di fortuna. Jullien comincia questo percorso filosofico ed esistenziale a partire da una considerazione tanto semplice da sembrare ovvia: a mano a mano che il tempo passa e la vita avanza, perché scegliamo di continuare a vivere? Una domanda universale, valida per tutti. Eppure, una domanda dalle mille risposte, spaventosamente enigmatica. La saggezza cinese, capace di pensare l’immanenza e la trasformazione, ma anche i “Dialoghi” di Platone sono i punti cardinali di Jullien, che ci guida lungo un percorso di consapevolezza, senza accontentarsi mai di risposte banali, e cerca una comprensione più alta e più ambiziosa, in grado di conquistare il senso della nostra seconda vita. La seconda vita si trova proprio qui, nel mezzo del tempo quotidiano della vita ordinaria. Per conquistarla dobbiamo innanzitutto interrogarci sulle certezze che consideriamo verità. Non le verità della scienza, ma quelle della vita di tutti i giorni, che diamo per scontate. E magari metterle alla prova, rimetterle in discussione alla luce della nostra esperienza. Allora scopriremo che alcune certezze sono negative e ottenebranti, e che la vita è apertura, è infinita pienezza di possibilità. Uno sguardo a questo nuovo orizzonte e possiamo cominciare a vivere davvero.

9788868338039

Il magistero dei giardini e degli stagni di Didier Decoin – Ponte alle Grazie – 2017 € 16,80

Non conterebbe nulla, nell’impero giapponese del Dodicesimo secolo, il remoto villaggio di Shimae, se non fosse per il pescatore Katsuro e le sue bellissime carpe ornamentali. Catturati, amorevolmente nutriti e accuditi, i pesci sono destinati ad adornare le vasche del palazzo imperiale, dove Katsuro da sempre li consegna al sovrintendente del Magistero dei Giardini e degli Stagni. Essere un pescatore provetto, però, non impedisce a Katsuro di morire annegato, e tocca quindi alla sua giovane vedova Miyuki intraprendere, sola, il lungo cammino verso la Capitale, le spalle appesantite da un bilanciere a cui sono appese le ceste foderate d’argilla in cui nuotano i preziosi animali. Sotto il sole e le piogge battenti, lungo sentieri impervi e vie di pellegrini, passando per templi e case di tolleranza e incrociando monaci, guerrieri, mostri e maledizioni, la fragile ma indomita Miyuki compie quello che sente come l’unico modo per tenere vivo, almeno per questo ultimo viaggio, l’amatissimo Katsuro. E noi la accompagniamo, rapiti da una scrittura capace di renderci parte di un universo in cui tutto, dall’amore alla morte passando per la dignità, la paura e la meraviglia, parla il linguaggio vivo e palpitante dei sensi.

9788833928678

Sei donne che hanno cambiato il mondo. Le grandi scienziate della fisica del XX secolo 
di Gabriella Greison – Bollati Boringhieri – 2017 € 15.00

“Sei donne che hanno cambiato il mondo” di Gabriella Greyson è tratto dai monologhi teatrali che l’attrice e scrittrice ha portato in giro per i palcoscenici italiani e che seguono i celebri monologhi quantistici. La storia delle donne della scienza è piena di spunti attuali e di cui tutti dovremmo nutrirci. Diversity, valori, uguali diritti, tutti temi di cui non dobbiamo mai smettere di parlare e su cui puntare per un futuro migliore. Questo è quello che sostiene la Greyson che discute quindi della vita di Marie Curie, di Hedy Lamarr, di Lise Meitner, di Rosalind Franklin, con i loro voli e le loro cadute. Le storie umane che ci sono dietro a questi nomi e che abbiamo sempre pensato essere lì in alto, intoccabili, in realtà sono semplici, avvicinabili, alla portata di tutti, e scopriremo essere in tantissime cose molto simili alle nostre. L’identificazione nelle loro vite è una cosa magnifica, che ci permette di crescere e capire il lato di noi stessi più prezioso e di cui prenderci cura. La storia di una donna come Marie Curie in pochi la conoscono e tutti siamo abituati ad associarla alla radioattività, ai due premi Nobel vinti, ma c’è molto altro: c’è il suo messaggio ai giovani, c’è una donna che lotta contro il maschilismo, ci sono le sue cadute, ci sono le sue incertezze, ci sono i suoi dubbi, le sue paure, le sue debolezze. In “Sei donne che hanno cambiato il mondo” Gabriella Greyson riuscirà a far specchiare il lettore nella vita di questi grandi personaggi per alla fine ritrovare e capire la nostra.

9788843088003

Scienziati pazzi. Quando la ricerca sconfina nella follia di Luigi Garlaschelli, Alessandra Carrer – Carocci – 2017 € 19.00

Protagonista di romanzi, film, fumetti, lo scienziato pazzo – archetipo nato con la scienza moderna e, dunque, vecchio di secoli – in fondo non è altro che la caricatura di uno scienziato “normale”. Motivati dal desiderio di conoscere, infatti, gli scienziati hanno spesso condotto esperimenti pericolosi, ridicoli, addirittura macabri, che ai nostri occhi possono apparire folli: cadaveri pietrificati, teste trapiantate, elettroshock e lobotomie cerebrali, ingestione di droghe e lavaggio del cervello. Il libro presenta una carrellata di questi personaggi e dei loro esperimenti incredibili… ma veri!

9788823519664

Storie ribelli
di Luis Sepúlveda – Guanda – 2017 € 18.00

Storie ribelli di Luis Sepulveda è un insieme di tanti racconti, un puzzle che costituisce insieme la vita del grande scrittore e attivista politico. Il creatore di La gabbianella e il gatto che le insegnò a volare, e di tanti romanzi cileni con il sapore della ricostruzione storica, qui invece parla di se stesso, del suo cammino. La narrazione comprende un arco di circa quarant’anni di cammino, prima della dissidenza, prima dell’esilio che Sepulveda fu costretto a intraprendere per salvarsi la vita e pur lasciandosi alle spalle il Cile con la sua bellezza e con le sue passioni forti. Ma la dittatura non lascia scampo. Si parte da quell’11 settembre 1973 in cui la storia cominciò a cambiare e in cui Allende fu assassinato. Sepulveda ci conduce all’interno del palazzo della Moneda e ci fa vedere la scena attraverso gli occhi di Oscar Reinaldo Lagos Rios, il ragazzo più giovane della scorta di Allende, che rimase al suo fianco fino alla fine, non cedendo alla paura e alla voglia di vivere, al di là delle convinzioni politiche. Storie ribelli si conclude invece con un racconto che commenta la morte di Pinochet il dittatore e fa una carrellata di tutte le persone che sono rimaste impunite per i loro terribili crimini perpetrati durante quegli anni. Il primo e l’ultimo racconto segnano così l’inizio e la fine di un ciclo non solo politico, ma anche umano. Tra di loro c’è il racconto, la letteratura e gli amici poeti e maestri scrittori, come Neruda e Saramago, che hanno condiviso il cammino con Sepulveda.

9788854515024

La rivolta delle élite. Il tradimento della democrazia di Christopher Lasch – Neri Pozza – 2017 € 17.00

“La rivolta delle élite” ha prefigurato la nascita dei populismi odierni, di quella “secessio plebis” che si comprende appunto soltanto come una naturale conseguenza della rottura del legame sociale operata tempo fa dalle élite. Il libro ritrae per la prima volta, nei suoi tratti essenziali a noi oggi così familiari, quella “élite liberale” e cosmopolita di tecnocrati, manager e agenti della comunicazione che determinano le sorti delle società contemporanee: uomini che si sentono a casa propria soltanto quando si muovono, quando “sono ‘en route’ verso una conferenza ad alto livello, l’inaugurazione di una nuova attività esclusiva, un festival cinematografico internazionale”. Uomini che, in possesso di “una visione essenzialmente turistica del mondo”, lasciano volentieri l’idea di una residenza stabile a una “middle class” ritenuta “tecnologicamente arretrata, politicamente reazionaria, repressiva nella morale sessuale, retriva nei gusti culturali”. Uno “smart people” che, a Hong Kong come a Bruxelles o a New York, si sente “creativo”, ma la cui creatività è rivolta soltanto a “una serie di attività mentali astratte svolte in un ufficio, preferibilmente con l’aiuto di un computer, e non alla produzione di cibo, case o altri generi di prima necessità”. Il solo rapporto che, nel liberalismo moderno, l’élite ha con il lavoro produttivo è, per Christopher Lasch, il consumo. Per il resto essa vive in una “iperrealtà”, un mondo simulato di modelli computerizzati, dove non ne è più nulla del mondo comune e dove l’ossessione fondamentale è il controllo, la “costruzione della realtà” (diremmo, con il termine oggi in voga, la “governance”). Lasch non si sottrae alla questione di cosa opporre alla rottura del legame sociale prodotta dalla rivolta delle élite. Nel sindacalismo agrario e operaio americano dell’ottocento, confluito poi nel “People’s Party” e nel “Partito Democratico”, vi è, secondo lui, la possibile risposta: l’esperienza di comunità fondate su valori come l’eguaglianza delle opportunità, la competenza, la mutua collaborazione, e per questo “capaci di autogoverno”.

9788854511170

Prima dell’alba di Paolo Malaguti – Neri Pozza – 2017 € 17.00

Alle 6,30 del 27 febbraio 1931 il trillo violento del duplex manda all’aria uno dei sogni più belli, con tanto di fiammante Fiat 521 Coupé, fatti dall’ispettore Ottaviano Malossi, 32 anni, sposato da cinque, ufficiale della Polizia di Stato nella questura centrale di Firenze. Dall’altro capo del telefono il collega Vannucci gli dice che è atteso alla stazione dagli agenti della ferroviaria. Con una certa urgenza, visto che c’è di mezzo un morto. Il tempo di trangugiare l’orzo riscaldato dalla sera prima nel buio del cucinino, salutare la moglie, inforcare la bicicletta, che Malossi si ritrova al cospetto degli agenti e poi su un treno diretto a Calenzano dove, riverso sulla massicciata, sul lato esterno della linea che scende da Prato, giace il cadavere del morto in questione. Vestito in maniera seria ed elegante, il morto porta i chiari segni di una caduta: tracce di polvere biancastra sulla schiena, uno strappo alla cucitura della manica sinistra, un altro strappo all’altezza del ginocchio destro. Il volto è quello di un uomo anziano e ben curato, capigliatura candida, pizzo lungo e folto. Gli uomini accorsi per primi sul posto lo guardano con un’espressione di timore mista a reverenza. Nel sole accecante del mattino Malossi non tarda a scoprire il perché. Le tessere della milizia volontaria e del PNF contenute nel portafoglio del morto mostrano generalità da far tremare i polsi: Graziani Andrea, nato a Bardolino di Verona, il 15 luglio 1864, luogotenente generale della milizia volontaria per la sicurezza nazionale. Un caso spinoso, dunque, per cui bisogna fare presto, trovare i colpevoli, se ve ne sono, ma soprattutto consegnare quanto prima il corpo dell’eroe agli onori che la patria vuole tributargli. Resta da chiarire, però, come Graziani sia finito riverso al suolo sulla scarpata opposta a quella di marcia del treno su cui viaggiava: si è suicidato, spiccando un balzo fuori dal portello, oppure qualcuno, prima dell’alba, lo ha spinto con violenza giù dal convoglio? Malossi inizia a scavare con prudenza, tra resistenze, false piste e pressioni dall’alto, in un viaggio alla ricerca della verità che, dai binari della linea Prato-Firenze, lo condurrà lontano nel tempo, fino all’ottobre del 1917, sulle tracce di un fante italiano testimone silenzioso del disastro di Caporetto e, prima ancora, di una vita di trincea resa intollerabile dai massacri e dal rigore insensato di una gerarchia pronta a far pagare con la fucilazione anche la più banale infrazione del regolamento.

9788893442541

La lanterna della fotografia. Dall’invisibile all’ignoto di Italo Zannier – La nave di Teseo – 2017 € 13.00

La fotografia, fin dalla sua nascita e dai primi esperimenti col dagherrotipo nell’Ottocento, è stata circondata da un alone magico, unico mezzo capace di riprodurre la realtà e fermare il movimento. Dalla pratica alchemica degli esordi, quando i fotografi erano piccoli chimici alle prese con sali d’argento e fosforo, l’immagine fotografica ha conquistato l’attenzione di artisti e filosofi, via via accusata di rubare l’anima ai soggetti ritratti o di sostituire l’esperienza della realtà con un duplicato posticcio. Si è arrivati così fino agli eccessi della società tecnologica di oggi, che ha visto il moltiplicarsi delle fotocamere, ormai incluse nei cellulari che abbiamo sempre con noi, e il proliferare compulsivo della fotografia di massa, che apparentemente nega il valore stesso dell’immagine, quello di essere un mezzo per scoprire l’invisibile.

9788869874499

Kakebo 2018. Il libro dei conti di casa. Il metodo giapponese per imparare a risparmiare 
Vallardi A. – 2017 € 12.90

Kakebo 2018. Il libro dei conti di casa. Il metodo giapponese per imparare a risparmiare è una modalità di conteggio delle spese casalinghe che ha fatto faville in tutto il mondo e che ha permesso a molti lettori di pianificare entrate e uscite mensili grazie a questo prezioso libricino e alle sue magiche tabelle. Bisogna registrare le entrate e le uscite fisse, come ad esempio la rata del mutuo o il canone di affitto o il costo del telefono e ipotizzare il risparmio che ci si prefigge per il mese, dalle entrate sottrai le uscite e il risparmio e quella sarà la cifra di cui si dispone fino a fine mese. Ogni mensilità può avere degli obiettivi diversi come per esempio mettere da parte una piccola cifra per le vacanze o dei soldi per cambiare la macchina o il frigorifero. Bisogna poi definire le promesse: fare benzina dal benzinaio più economico o smettere di fumare. All’inizio del mese si deve mettere nero su bianco da cosa parti, quanto vorresti risparmiare e che promesse fai e poi registri le spese nelle diverse categorie e a fine mese e a fine anno si fa il bilancio quantitativo e qualitativo su come è andata, per imparare dall’esperienza. Con Kakebo la vita cambia e si trasforma assolutamente in meglio.

9788867003679

Percorsi di Robert Moor – Corbaccio – 2017 € 19.90

Nel 2009, mentre percorreva I’Appalachian Trail, Robert Moor incominciò a riflettere sul terreno calpestato dalla suola delle sue scarpe: come si forma un sentiero? Perché alcuni restano nel tempo e altri scompaiono? Cosa ci spinge a seguire la nostra strada e poi a deviare a un certo punto del percorso? Durante i sette anni successivi, Robert Moor ha viaggiato in tutto il mondo esplorando ogni tipo di sentiero, da quelli minuscoli a quelli più grandi. Ha imparato i segreti dei tracciatori, ha riscoperto i percorsi perduti dei Cherokee e rintracciato le origini delle nostre reti stradali, neuronali, fino al web. In ogni capitolo di questo libro Moor alterna le sue escursioni a spasso per i continenti a riflessioni scientifiche, storiografiche, filosofiche e letterarie, svelando, attraverso un tema così inconsueto, il sorgere di tante domande che da sempre appassionano gli uomini: in che modo l’ordine emerge dal caos? Come hanno fatto i primi animali a uscire dalle profondità marine e a muoversi sulla Terra? Il rapporto dell’uomo con la natura e la tecnologia come ha cambiato il mondo che ci circonda? E, ancora, in che modo ciascuno di noi sceglie la propria strada nella vita? Muovendosi con disinvoltura e divertimento in un arco temporale che va dai primi organismi unicellulari all’era digitale, Robert Moor ci fa vedere il nostro mondo, la nostra storia, la nostra natura e il nostro modo di vivere con occhi nuovi.

9788807032561

Il caffè dei piccoli miracoli
di Nicolas Barreau – Feltrinelli – 2017 € 15.00

Dopo il successo di Parigi è sempre una buona idea, Nicolas Barreau torna con un altro romanzo destinato a scalare i vertici di tutte le classifiche letterarie: Il caffè dei piccoli miracoli. Siamo ovviamente a Parigi dove due giovani donne si incontrano, o forse solo si sfiorano con le loro esistenze molto diverse dal normale e per caso un giorno si ritroveranno con un’amicizia che le legherà per sempre. Nelly è cresciuta con una nonna che adorava e che le ha insegnato la passione per i libri e per le vecchie e buone storie. E poi c’è quella faccenda dell’amore che vince su tutto e a cui la nonna bretone credeva tanto. Ma Nelly non è come lei e ha sempre pensato che degli uomini fosse meglio fidarsi poco, dando più ascolto ai libri. Fino a quando sfogliandone uno antico e sdrucito non scopre una scritta in latino: “amor vincit omnia”. Queste parole sono scritte a mano da una calligrafia che le ricorda proprio quella della nonna. Ma perché la trova ora dopo mille volte che ha letto e riletto il libro? Per scoprirlo dovrà partire rapidamente con un treno diretto a Venezia. E proprio lì si imbatterà in Eleonore Delacourt, sognatrice e assolutamente pronta a godersi la vita in ogni suo attimo perché questa venticinquenne dal viso perfetto fa della lentezza il suo motto quotidiano. Ma cosa porterà le due ragazze sullo stesso binario? Lo scopriremo leggendo l’ultimo best seller di Barreau Il caffè dei piccoli miracoli.

9788822900814

Un anno di scuola
di Giani Stuparich – Quodlibet – 2017 € 13.00

Trieste, 1909. Una ragazza ottiene, per la prima volta, l’accesso all’ottavo anno del ginnasio, passaggio obbligato per accedere agli studi universitari e conquistarsi un futuro di libertà e indipendenza. Sola femmina tra venti allievi maschi, catalizza inevitabilmente le attenzioni e le emozioni di tutti: ognuno, a suo modo, si innamorerà di lei, di quella figurina che vorrebbe essere nulla più che una compagna di studi e di scherzi spensierati, una voce nel coro concorde della classe. Edda Marty, la protagonista di Un anno di scuola, è l’incarnazione di un ideale femminile che soltanto la città di Svevo e di Saba poteva produrre: insieme fragile e forte, seria e irriverente, dolce e «temeraria», come la definisce Stuparich all’inizio. La storia del suo incontro con Antero, il compagno più riservato e sensibile, si sviluppa in un vortice drammatico che, tra amore e morte, accompagnerà la classe verso gli esami. Ritratto di un’epoca irripetibile della vita, il racconto (pubblicato per la prima volta nel 1929) è anche una struggente rivisitazione della Trieste di inizio secolo.

9788838936890

La botta in testa  di Tiberio Mitri – Sellerio Editore Palermo – 2017 € 14.00

«Agli uomini che nella vita cercano se stessi, per tutta la vita. A coloro che credono dì aver trovato la “strada”, ma che per il solito imprevisto la perdono». A questo tipo di esistenze sconnesse come la sua, Tiberio Mitri, «l’angelo biondo del ring», «il più bel pugile dell’Italia del dopoguerra», dedicò cinquanta anni fa la sua autobiografia romanzesca e romanzata. Fu pugile, attore, playboy delle ribollenti notti anni Cinquanta, tentato scrittore; e finì male. In ognuna delle sue diverse vite sfiorò l’apice per poi cadere. Sempre. Questo memoriale di vita vissuta è un romanzo verità che parte dalla sua infanzia triestina, segnata prima dalla nera miseria, dalla piccola delinquenza e dall’orfanotrofio, e poi dalla guerra, e arriva alla sua uscita da quel mondo del pugilato che lo aveva proiettato, per un certo periodo, tra i simboli del successo e della dolce vita. È pieno di avventure, ma è anche un quadro di cosa chiedevano e prendevano dalla vita ragazzi e ragazze desiderosi di raggiungere una ribalta. E mostra ironia spontanea, gaudente sete di vita, disincanto e romanticismo, arie da duro e innocenza. Qualità queste che fecero di Tiberio Mitri un amico di importanti figure dello spettacolo e un personaggio affascinante per scrittori come Gian Carlo Fusco, che amavano le mitologie degli «eroi che non si danno arie da eroi» e le ordinarie storie di dissipazione. Una vicinanza dello scrittore con il pugile attore e una ammirazione che spingono a concludere che «molti passaggi tradiscono la mano di Fusco: certi stilemi e tic recano il suo inconfondibile marchio di fabbrica», come scrive Dario Biagi nella Nota al volume.

9788817096720

1968. Dal Vietnam al Messico. Diario di un anno cruciale di Oriana Fallaci – Rizzoli – 2017 € 20.00

Nel 2018 decorre un anniversario importante: i cinquant’anni trascorsi dal 1968. Per questo è importante ritrovare le parole di una grande giornalista ormai scomparsa: Oriana Fallaci. Con 1968. Dal Vietnam al Messico. Diario di un anno cruciale ci confrontiamo con racconti, reportage e riflessioni di quella che fu una delle più grandi scrittrici e giornaliste non solo italiane, ma del mondo. Dopo Intervista con la storia, la Fallaci qui racconta cosa portò alle cosiddette rivoluzioni borghesi nelle città europee, italiane e francesi, e da dove venne questa globale e assoluta contestazione di livelli epocali. Non ci fu mai più un sessantotto, nel senso che mai più avvenne una contestazione dal basso e contemporaneamente in tutto il mondo. Ma allora cosa condusse a quegli eventi? Quell’anno indimenticabile partì dalla guerra in Vietnam, dalla durezza delle lotte di Praga e poi è impossibile dimenticare la guerriglia di Città del Messico. Lì Oriana era in mezzo alla gente e visse l’orrore del massacro che fu perpetuato sulla gente che protestava e che cambiò tutto: idee e ideologie, insieme ai movimenti. 1968. Dal Vietnam al Messico. Diario di un anno cruciale è un libro assolutamente inedito, un racconto forte e spietato che unisce e collega i vari interventi e reportage di Oriana Fallaci che raccontava sempre in prima persona le esperienze, vivendole sulla propria pelle.

9788845932014

Atti umani 
di Han Kang – Adelphi – 2017 € 19.00

Una palestra comunale, decine di cadaveri che saturano l’aria di un «orribile tanfo putrido». Siamo a Gwangju, in Corea del Sud, nel maggio 1980: dopo il colpo di Stato di Chun Doo-hwan, in tutto il paese vige la legge marziale. Quando i militari hanno aperto il fuoco su un corteo di protesta è iniziata l’insurrezione, seguita da brutali rappresaglie; “Atti umani” è il coro polifonico dei vivi e dei morti di una carneficina mai veramente narrata in Occidente. Conosciamo il quindicenne Dong-ho, alla ricerca di un amico scomparso; Eun-sook, la redattrice che ha assaggiato il «rullo inchiostratore» della censura e i «sette schiaffi» di un interrogatorio; l’anonimo prigioniero che ha avuto la sfortuna di sopravvivere; la giovane operaia calpestata a sangue da un poliziotto in borghese. Dopo il massacro, ancora anni di carcere, sevizie, delazioni, dinieghi; al volgere del millennio stentate aperture, parziali ammissioni, tardive commemorazioni.

9788845931956

Discorso dell’ombra e dello stemma
di Giorgio Manganelli – Adelphi – 2017 € 19.00

Se c’è un libro dove Manganelli ha mostrato, nella forma più radicale ed estrema, che cosa intendeva per letteratura, è questo. Ed è senz’altro una concezione allarmante rispetto a quelle correnti. Per Manganelli, la letteratura è qualcosa di ben più temibile ed enigmatico di quel che pensano quanti si sforzano «di mettere assieme il bello ed il buono». A costoro la letteratura non può che rispondere «con sconce empietà». Perché il suo compito non è di interpretare, documentare, esprimere idee, semmai di disorientare, inquietare. Di ridere – astratta e solitaria. È il riso antico di Dioniso, senza il quale non ci sarebbero parole. Cadono così, sotto i colpi di Manganelli, molte certezze: persino la fiducia che riponiamo nella figura dello Scrittore. Che in realtà è solo un «passacarte», un Grande Mentitore, agito dalle parole. La scrittura, infatti, accade, e lo attraversa e parla per suo tramite. Ma anche i lettori non hanno di che stare tranquilli. Devono finalmente rendersi conto che coltivano una «dolce e ritmica demenza».

9788817095785

Le ricette della felicità. Ediz. illustrata 
di Benedetta Parodi – Rizzoli – 2017 € 19.90

Se desiderate mangiare qualcosa di sfizioso, ma allo stesso tempo dietetico dovete affidarvi alle mani e alle idee esperte di Benedetta Parodi. Con Buono, sano e sfizioso, il celebre volto televisivo e autrice ormai di tanti libri e trasmissioni come Cotto e mangiato decide di dedicare un intero volume a ricette che non tralasciano il gusto in nome della dieta o della salute. Se sembra un miraggio, ci si ricrederà leggendo e osservando le ricette illustrate di questa inventrice di una cucina rapida e che però non tralascia mai la fantasia. I suoi consigli accompagnano il lettore in un nuovo universo culinario tutto da scoprire e correlato di abbinamenti, ingredienti insoliti, ma sempre facili da trovare. La formula di successo di Benedetta Parodi è sempre la stessa: ricette per tutti, facili, veloci, sane ed economiche, con un occhio di riguardo ai tempi di realizzazione e al portafogli. Buono, sano e sfizioso diviene così una sorta di tesoro culinario a cui appigliarsi quotidianamente o quando si hanno persone a cena, senza rinunciare mai al piacere di stare insieme, di sedersi attorno ad una tavola e accontentare palato, vista e olfatto in nome di una bellezza senza tempo, quella del cibo.

9788867531813Giovedì gnocchi 
di Maria Teresa Di Marco, Marie Cécile Ferré – Guido Tommasi Editore-Datanova – 2017 € 12.50

“Nella cucina delle nostre nonne erano un grande classico, tanto da essersi guadagnato un giorno tutto per loro: giovedì gnocchi! Ed era una festa, semplice, golosa e rassicurante che si ripeteva settimana dopo settimana finché duravano le patate vecchie, ovvero grosso modo per tutto il tempo in cui faceva freddo. Oggi si preparano un poco meno in casa, ma è un peccato perché, oltre che buonissimi, gli gnocchi sono facili e divertenti da impastare, anche con i bambini. Le regole da seguire sono poche e semplici, il risultato favoloso e le varianti assolutamente infinite. Del resto, oltre a quelli di patate, potete impastare gnocchi con la ricotta, il pane vecchio, il semolino o, semplicemente, la farina.” (Dall’Introduzione)

9788817095693

La quarta scimmia 
di J. D. Barker – Rizzoli – 2017 € 20.00

Chi è il killer che terrorizza Chicago e che lascia inquietanti tracce dirette alla polizia? La quarta scimmia di J.D.Barker ci conduce nei meandri di una terribile mente criminale, pronta a tutto pur di torturare la psiche di chi deve scoprire la sua identità. E’ quello che accade a Sam Potter, l’investigatore che da anni segue il killer della quarta scimmia, detto anche 4MK e con cui ha una sorta di dialogo parallelo e incomprensibile agli altri. Il serial killer gli lascia infatti un indizio, sapendo che chi lo troverà andrà dritto da Potter per cercare di venire a capo dell’enigma. Era quasi un anno che 4MK non si faceva vedere e soprattutto che non uccideva. Un giorno però un autobus investe un uomo e purtroppo lo uccide, ma l’uomo ucciso è proprio il pericoloso serial killer infatti con se aveva una scatola bianca legata da una stringa nera, il segno identificativo del killer. Dentro la scatola Sam Potter trova una cosa terribile: un orecchio umano che gli segnala che da qualche parte un uomo rapito e seviziato dalla quarta scimmia forse è ancora vivo. Il compito dell’intera squadra investigativa è allora quello di cercare di capire dove il killer lo tenesse in ostaggio prima di morire e dove l’uomo rapito probabilmente ancora si trova. Ma la quarta scimmia è davvero morta? Nel romanzo di J.D. Barker verrà svelata la verità enigma dopo enigma.

9788845932052

Gormenghast 
di Mervyn Peake – Adelphi – 2017 € 14.00

Il reame di Gormenghast ha il suo centro in un agglomerato tirannico con le sembianze di un castello. Qui ogni antica bellezza si è corrotta in cupa fatiscenza: le mura sono sinistre «come banchine di moli», e le costruzioni si tengono tra loro «come carcasse di navi sfasciate». E qui, intorno al piccolo Tito, settantasettesimo conte, si muovono la gigantesca contessa Gertrude, la madre, dalle spalle affollate di uccelli e dallo spumoso strascico di gatti bianchi; l’amata sorella Fucsia dai capelli corvini, che col suo abito cremisi infiamma i corridoi grigi; il fanatico custode delle leggi, Barbacane, nano storpio che raggela il sangue con lo schiocco della sua gruccia… Secondo episodio della trilogia iniziata con «Tito di Gormenghast» (Adelphi, 1981).

9788817096379

Corto Maltese. Equatoria 
di Ruben Pellejero, Diaz Canales Juan – Lizard – 2017 € 20.00

Una lettera falsa, un re che nessuno ha mai visto e uno specchio magico: tre indizi per un’avventura indimenticabile che porterà Corto Maltese a incrociare il suo destino con quello del giovane Churchill, del poeta Kavafis e di un manipolo di donne decisamente fuori dagli schemi. Nel cinquantenario della sua nascita, Corto ripercorre le tappe che hanno segnato la vita del suo creatore: dalla Venezia dei misteri al cuore dell’Africa coloniale, un’appassionante ricognizione nei luoghi della memoria di Hugo Pratt.

9788831727495

L’ angelo nero
di Kjell Ola Dahl – Marsilio – 2017 € 18.50

“L’angelo nero” di Kjell Ola Dahl è ambientato nelle atmosfere fredde di Oslo dove ogni passo risuona nel ghiaccio e nel buio della città. L’ispettore Gunnarstranda stavolta deve investigare, sempre accompagnato da Frolich, sul caso di un poliziotto morto. Il cadavere viene ritrovato proprio vicino alla centrale di Oslo, a Gronlands torg, e il fiuto da detective di Gunnarstranda gli suggerisce che qui c’è in gioco qualcosa di losco, qualcosa che ha a che fare con i compromessi e i corrotti all’interno del suo corpo di polizia. Appena inizia le indagini, le carte spariscono, i documenti si polverizzano e nessuna prova è più a disposizione di Gunnarstranda e della sua squadra investigativa, ma il protagonista di “L’angelo nero” non si arrenderebbe mai di fronte ad un ostacolo. Anzi tutto questo gli fa pensare che ha ragione e che deve proseguire così, su questa strada, cercando il colpevole proprio all’interno della polizia. Forse il morto però, proprio come lui, aveva capito qualcosa e deciso di denunciare i suoi colleghi e adesso lo stesso destino potrebbe capitare a Gunnarstranda e a Frolich. Vale davvero la pena rischiare la vita? Per i personaggi creati dalla fantasiosa penna di Kjell Ola Dahl assolutamente sì.

9788845931987

Per qualcuno può essere lo spazio 
di Ettore Sottsass – Adelphi – 2017 € 13.00

Le carte, i disegni, le fotografie di Ettore Sottsass formano uno sterminato continente fisico e mentale – qualcosa come quei caotici storyboard che rendono le pareti preparatorie di alcuni registi più appassionanti del film che ne deriva, o quelle di alcuni poliziotti più interessanti della soluzione del caso. Questo libro rappresenta un inizio di esplorazione degli anni Quaranta-Cinquanta, periodo in cui Sottsass cercava una sua strada nell’unico modo che sembrava essergli congeniale: percorrerle tutte. Accompagnandolo nei primi passi, il lettore sarà sorpreso di trovare un catalogo minuzioso dei colori reperibili negli scompartimenti dei treni americani, un racconto di guerra nei Balcani, un ritratto di Spazzapan (il pittore cui Sottsass sosteneva di dovere tutto), o l’abbozzo di un manifesto artistico. Ma la sorpresa principale sarà scoprirsi, solo dopo qualche pagina, vittima per contagio della sindrome Sottsass, e del suo sintomo più prezioso: un’infinita, e indefinibile, curiosità per tutto.