Novità

 

9788872240311

Buongiorno. Piccole lezioni di felicità con gli animali 
di Sy Montgomery, Elizabeth Marshall Thomas – Sonda – 2018 € 18.00

Le galline ci riconoscono e ci danno un nome? Le anguille sognano? I polpi hanno di senso dell’umorismo? Le autrici rispondono a queste e altre curiosità sull’incredibile mondo degli animali raccontandoci storie vere, toccanti e incredibili. Per insegnarci che ogni essere vivente ha un mondo
interiore unico e irripetibile. Proprio come noi..

9788804707288

Goals. 98 storie + 1 per affrontare le sfide più difficili 
di Gianluca Vialli – Mondadori – 2018 € 18.00

Gianluca Vialli, grande campione di Juventus e Sampdoria e poi allenatore di Chelsea e Watford, ha raccolto e raccontato 99 quotes e 99 storie sportive (l’ultima è autobiografica) che lo hanno ispirato e tuttora lo ispirano nella sua progressione di vita quotidiana. Ogni quote è strumento di meditazione e motivazione ed è collegato a ogni storia. Non è un’autobiografia e nemmeno un semplice libro di imprese sportive altrui. Il taglio motivazionale delle storie e l’abbinamento al quote iniziale ne fanno un originale manuale di ispirazione e meditazione. L’obiettivo del libro è quindi quello di condividere la morale e gli spunti che emergono dalle storie, nella speranza che possano essere utili nell’affrontare le proprie grandi e piccole sfide di tutti i giorni. Goals quindi va tradotto con ”obiettivi” e non semplicemente con il suo significato meramente sportivo.

9788806236427

C’era una volta il Natale
di C. Delorenzo – Einaudi – 2018 € 16.00

Regali da nascondere sotto l’albero che brilla di luci, accanto a un presepe da salotto. Profumo di neve e di aghi di pino. Il camino che crepita e qualcuno che racconta una storia, magari di fantasmi. Senza dimenticare il cenone della vigilia, il rito della messa di mezzanotte, i baci sotto il vischio e i bambini che non vogliono andare a letto per aspettare la slitta carica di doni. In una parola: Natale. Un’antologia di racconti tra fiaba e realtà, tra sogno e leggenda, per ricordarci la magia della festa più amata. Perché anche quando tutto cambia Natale rimane sempre Natale. A cura di Christian Delorenzo.
«È Natale! Devi odiare davvero il genere umano se non lasci che questa festa ti susciti un qualche sentimento di gioia nel cuore». Charles Dickens.

9788867995622

Guida tascabile per maniaci dei libri 
di The Book Fools Bunch – Edizioni Clichy – 2018 € 14.00

Torna in una nuova edizione aggiornata, riveduta e corretta con nuove sezioni dedicate ai libri per bambini e ragazzi e nuovi capitoli, ma soprattutto con un’intera sezione dedicata ai «dieci libri imperdibili» scelti da duecento librai italiani, sia di librerie indipendenti che di librerie di catena. Un libro che si propone come una sorta di «bibbia» per i veri lettori forti, gli instancabili e inarrestabili «maniaci» dei libri. Impossibile elencare tutto ciò che questa anomala guida contiene, tra continui rimandi e richiami fra l’una e l’altra sezione. Oltre seicento pagine per tredici capitoli: i libri fondamentali, i migliori libri per bambini e ragazzi, i libri imperdibili dei librai italiani, le vite in pillole, gli incipit, i premi (Nobel, Strega, Viareggio, Campiello, National Book Award, Pulitzer, Man Booker Prize, Goncourt, Médicis, Renaudot, Goethe, Friedenspreis, Cervantes, Hans Christian Andersen, Andersen, Nati per Leggere, Caldecott, Newbery, Bologna Ragazzi Award), i best seller, le stroncature, i migliori film tratti dai libri, le curiosità, i cocktail e le ricette nei libri, le frasi sui libri, una breve storia dell’editoria da Gutenberg a oggi. Un catalogo, un repertorio, un’enorme serie di elenchi, nomi, titoli, richiami. Una guida verso il paradiso per i lettori.

9788806237745

La grande traversata
di Miura Shion – Einaudi – 2018 € 18.50

Miura Shion scrive un libro delicato e intenso, che ha già 1 milione e 300 mila copie vendute in Giappone, e che è diventato anche un anime e un live action movie di successo.
“La grande traversata” è la storia di un uomo che decide, dopo quasi quarant’anni di lavoro, di andare in pensione. La sua professione di redattore di dizionari gli ha dato talmente tanto, che – Araki Kohei ne è consapevole – non sarà facile per lui passare il testimone. Per trentasette anni ha giocato con le parole e con il loro mistero. Il suo successore dovrà perciò avere molta fantasia e uno spiccato talento. Majime Mitsuya sembra essere il ragazzo giusto: con la testa tra le nuvole, poca cura del proprio aspetto e una totale devozione per la lingua giapponese, che venera come un dio in un tempio. Sarà in grado Majime di lavorare, come Araki gli chiede, al miglior dizionario giapponese di tutti i tempi? Raggiungere il cuore delle parole, scomponendole e ricomponendole, porterà Majime lontano, verso nuovi amici e nuovi amori, e gli insegnerà anche qualcosa che non si aspetta.

9788806225858

Jesus’ son 
di Denis Johnson – Einaudi – 2018 € 16.00

«I feel just like Jesus’ Son», intonava Lou Reed sulle note stridenti di “Heroin”. Come nella canzone, il protagonista di “Jesus’ Son” ha scelto di annullare la propria vita in un’estasi artificiale. Alcol, droga, farmaci: qualsiasi cosa assicuri una via di fuga. Da cosa, esattamente? Forse da quello che c’è stato prima. O da quello che ci sarà poi. Da un presente fatto di bar sordidi, motel squallidi, macchine sgangherate, periferie anonime, infiniti rettilinei polverosi tra campi desolati. Su questo sfondo allucinato si muovono personaggi guidati da logiche alterate, ma non privi di umanità. Le loro solitudini si sfiorano e, a volte, si intrecciano in un’illusione di salvezza: anche all’inferno capitano attimi di gioia.

9788817108263

L’ amore e altri sbagli
di The New Yorker – Rizzoli – 2018 € 15.00

Per chi le conosce, sono una droga irresistibile. Per chi non le ha mai lette, un potenziale colpo di fulmine. Le vignette umoristiche che, dal 1925, vengono pubblicate ogni settimana da The New Yorker sono ormai mitiche perché offrono uno spaccato intelligente e acutissimo della vita newyorkese in cui però tutti nel mondo riescono a identificarsi. In questo volumetto si riderà di baci e serate danzanti, di liti “da cane e gatto” e Cenerentole, di sesso e scuse improbabili, di primi appuntamenti e “chi cucina stasera?!?”, di matrimoni gay e nostalgia. Per gettare uno sguardo ironico, acuto e disincantato su quella forza che tutti governa: l’Amore.

9788806239695

Racconti parigini 
di C. Augias – Einaudi – 2018 € 19.50

Gli ampi boulevard, le luci infinite, gli spettacoli più arditi, le avanguardie più innovatrici, e poi la disinvoltura dei costumi, la ricchezza e il disordine della vita artistica, lo stile dispensato in ogni minimo dettaglio… Nessuno scrittore dell’Otto e Novecento ha saputo resistere al richiamo di Parigi, e tutti hanno lasciato traccia del loro incantamento in racconti e romanzi entrati di forza nell’immaginario globale, al punto che oggi è impossibile visitarla per la prima volta senza avere l’impressione di conoscerla da sempre. Corrado Augias, parigino di adozione e fine conoscitore della storia anche artistica della città, ha raccolto venti fra i racconti più belli su Parigi: da Balzac a Zola, da Gertrude Stein a Vila-Matas, da Irène Némirovsky a Benjamin, una carrellata di storie, visioni e descrizioni che ne celebrano la grandezza e ne illuminano i misteri nascosti. Perché la città delle luci non è priva di ombre, dai grandi romanzi popolari tessuti su storie sinistre ai gialli affidati all’intuito del commissario Maigret. Parigi è città di pietra e di fantasia. Quello che si compone è un mosaico di voci e immagini, ma è anche una sorprendente guida di viaggio. Non c’è rue o arrondissement che non abbia generato un suo riflesso letterario, e attraverso le pagine dei grandi scrittori si può meglio comprendere la vera natura di Parigi, luogo dell’immaginazione prima ancora che reale, «di tutte le città del mondo, la più vistosa e la più invisibile». Globale come New York, misteriosa come Londra, antica (quasi) come Roma, vivace come Istanbul, Parigi è una città che ne contiene mille. È nota universalmente come “ville lumière”, ma forse sarebbe più giusto dire “ville littéraire”, perché nessun luogo è stato amato, vissuto e decantato dagli scrittori piú di Parigi.
Hemingway senza un soldo fra bistrot e librerie, Proust a Versailles per la festa del secolo, Buzzati alle prese con la sua personale Torre Eiffel, Perec in Saint-Sulpice per un nuovo esperimento… Attraverso le loro storie e le loro parole, Corrado Augias ci guida in un viaggio di scoperta per la città più raccontata del mondo. Perché Parigi è una festa mobile, che «non avrà mai fine».

9788804710660

Il delitto di Agora. Una nuvola rossa
di Antonio Pennacchi – Mondadori – 2018 € 18.00

“Agora è un paesaccio che sta sulla montagna.” Dalle finestre delle sue case si domina gran parte dell’Agro Pontino, ma forse il suo nome non sarebbe così conosciuto se, nel 1996, non vi si fosse compiuto uno dei più cruenti omicidi di cui la nostra cronaca nera abbia memoria. Centoottantaquatro coltellate, inferte senza pietà sui corpi di Emanuele e Loredana – “i fidanzatini di Agora” – scoperti, in quella notte del 25 febbraio, dall’amico Giacinto e dal padre di lei, un ex carabiniere in pensione. Da allora il “paesaccio” si è trasformato in palcoscenico, sul quale hanno sfilato testimoni, accusatori, giudici, colpevoli, innocenti, curiosi e maldicenti d’ogni sorta.
Vent’anni fa, ispirandosi liberamente ai fatti accaduti ad Agora e rielaborandoli con la scrittura e l’invenzione, Antonio Pennacchi aveva scritto “Una nuvola rossa”. Quel romanzo, corretto, sviluppato e arricchito da un nuovo finale, giunge finalmente alla pubblicazione.
Sotto lo sguardo acuto dell’autore premio Strega, la vicenda del delitto di Agora diventa una crime story inconsueta e imprevedibile, ma anche un dramma esistenziale sul dolore, sulla ricerca della verità e sul bisogno umano di trovare sempre e comunque un colpevole, costi quel che costi.

9788845933226

Degas parla 
di Daniel Halévy – Adelphi – 2018 € 20.00

Tra il 1877 e il 1897 sono rari i giorni in cui Edgar Degas non visiti la casa degli Halévy. Il giovanissimo Daniel Halévy è ammaliato e incuriosito dal carattere schivo e taciturno dell’artista, dalla sua tristezza e dalla grandezza della sua pittura. Il ricordo di Degas sopravvivrà nella sua memoria per tutta la vita, finché, nel 1960, lo storico, ormai più che ottantenne, deciderà di rimetter mano ai suoi diari giovanili, e di dare alle stampe il suo ultimo libro: “Degas parla”. Le fulminanti massime di Degas, i suoi paradossi, l’intransigenza, il furore intellettuale, ma anche lo stupore e la passione nel raccontare le fiabe delle “Mille e una notte” o nel leggere agli amici i propri sonetti: questo e molto altro ancora traspare dai racconti di Halévy. Ne risulta un’immagine intima e sofferta, ombrosa eppure regale di uno dei più grandi pittori del diciannovesimo secolo.

9788851150082

Il romanzo di Benito. La vera storia dei falsi Mussolini
di Pasquale Chessa – UTET – 2018  18.00

«Tutto è successo a notte fonda, alla fine di una giornata d’autunno, nel 2002. Le agende erano tutte lì, impilate sulla scrivania di un notaio di Bellinzona. La cassaforte da cui erano state prelevate era ancora aperta.» Renzo De Felice, storico del fascismo, aveva avvertito Pasquale Chessa: di tanto in tanto, dall’ombra riemerge qualche perduto diario del Duce, e allora bisogna cercare l’errore. Perché l’errore del falsario c’è sempre. In questo caso l’errore era più di uno: quelle agende non solo tracciavano l’improbabile ritratto di un Mussolini pacifista e antitedesco, persino contrario alle leggi razziali, ma erano anche piene di goffe incongruenze. Nonostante questo, pochi anni dopo, sarebbero giunte rocambolescamente alla pubblicazione. La vicenda di quei diari è in realtà solo l’ultima della miriade di fake news e leggende mussoliniane che ha attraversato carsicamente l’Italia del dopoguerra: le molte morti del Duce, i suoi mille possibili assassini, ognuno con almeno due o tre vere identità, e gli innumerevoli segreti e complotti, dal malfamato oro di Dongo al famigerato carteggio con Churchill. Chessa le racconta una a una, ne intreccia genesi e filiazioni, rivela onnessioni e scoop storici, distribuendo meriti e colpe tra una degna schiera di comprimari e comparse: gerarchi redivivi e partigiani fedifraghi, spie fasciste, sedicenti nobili e veri baronetti inglesi, signore di provincia dalla grafia dannunziana, giornalisti d’assalto, storici incauti, mafiosi e “dongologi” di ogni risma. “Il romanzo di Benito” mette ordine in una trama intricata dove resoconti fantasiosi intessuti di piccole verità si sovrappongono a racconti verosimili che ingarbugliano il quadro, tra giornali e rotocalchi, pamphlet più o meno clandestini e pseudo-testamenti morali. Ognuna di queste fonti ci restituisce un diverso Mussolini, un po’ vero e un po’ falso, ora piagnone ora indomito, “buonuomo” o pusillanime, statista o psicotico, tutti inverosimili. Ed è in questa moltiplicazione incontrollata che i nostalgici trovano finalmente un qualche scampolo di epica per il loro romanzesco Duce. D’altra parte è grande la «forza del falso», per citare Umberto Eco: dalla donazione di Costantino ai protocolli dei savi di Sion, i falsi storici hanno influito sulla realtà, pronti a diventare Storia se non li si smaschera in tempo. Leggendo la vera storia dei falsi Mussolini, resta il dubbio che in questo caso sia forse già troppo tardi.

9788804708155

Ogni cosa è fulminata. Alla ricerca delle Picicì (Piccole Cose Certe) 
di Luciana Littizzetto – Mondadori – 2018 € 19.00

Ci sono una serie di piccole cose che popolano la nostra quotidianità. Dettagli da nulla, si direbbe. I tovagliolini dei bar che non asciugano, ad esempio, o i cartelli stradali che ti abbandonano sul più bello. Ma anche le calze che si bucano appena le metti, la paletta della scopa che lascia sempre una striscia di polvere o i tubetti di pomata che esplodono appena li apri. Ecco, è arrivato il momento di riconoscere la trascurata importanza di queste piccole cose, che potrebbero facilitarci la vita e invece ce la complicano.
Luciana Litizzetto, irriverente come sempre, diventa ambasciatrice e paladina delle micro-rotture di scatole di tutti i giorni, quelle che ti fanno chiedere “Ma perché? Non sarebbe molto più facile se…?”.
“Vedrei con favore un partito che si occupasse delle cose quotidiane”, scrive la Litizzetto, “che promettesse di risolvere minuzie che intossicano giorno dopo giorno il nostro tran tran abituale. Il partito delle Picicì, Piccole Cose Certe.”
“Ogni cosa è fulminata” è un libro divertente, esilarante e persino delicato, perché, con quella genialità che è solo dei grandi comici, posa lo sguardo sulle piccole imperfezioni dell’esistenza, riuscendo a farcene sorridere.

9788806231392

Vuoto per i bastardi di Pizzofalcone 
di Maurizio De Giovanni – Einaudi – 2018 € 19.00

Anche le vite all’apparenza più piene possono nascondere un vuoto incolmabile. Ed è in questo vuoto che devono affacciarsi i Bastardi. Un’insegnante di liceo scompare nel nulla e i Bastardi di Pizzofalcone, che a dispetto dei tanti nemici interni al corpo di polizia sono ormai una delle migliori squadre investigative della città, hanno il compito di ritrovarla. O almeno di ritrovare il suo corpo. Nella completa assenza di indizi, Lojacono e i suoi colleghi saranno costretti a indagare negli angoli oscuri di esistenze che sembrano del tutto normali, portando alla luce, infine, le ragioni di un odio mortale.

9788845933233

Sull’Iliade 
di Rachel Bespaloff – Adelphi – 2018 € 12.00

Rachel Bespaloff non incontrò mai Simone Weil. Eppure le affinità e le coincidenze biografiche sono tali che si è parlato, a giusto titolo, di «vite parallele »: filosofe entrambe, entrambe ebree di lingua francese, entrambe costrette, nel 1942, a cercare rifugio negli Stati Uniti. E, circostanza ancora più impressionante, nello stesso periodo in cui Simone Weil si concentrava sullo studio dell’Iliade – ne sarebbe nato un saggio fondamentale – Rachel Bespaloff dedicava all’Iliade pagine altrettanto fondamentali, fra le più dense e ispirate che siano mai state scritte. Anche per lei, come per la Weil, nell’Iliade la «forza» appare come «la suprema realtà e insieme la suprema illusione dell’esistenza ». Nel poema non ci sono dunque né giusti né malvagi, ma solo «guerrieri in lotta che trionfano o soccombono … Condannare o assolvere la forza equivarrebbe quindi a condannare o assolvere la vita stessa». E nell’Iliade, come nella Bibbia, «la vita è essenzialmente ciò che non si lascia valutare, misurare, condannare o giustificare dal vivente».

9788867994809

Omoo. Con alcuni scritti e documenti inediti 
di Herman Melville – Edizioni Clichy – 2018 € 14.00

“Omoo”, tradotto qui integralmente, è il secondo romanzo di Melville. Racconta di una baleniera sconquassata comandata da un capitano inetto, di una ciurma di personaggi squinternati, di ammutinamenti, imprigionamenti, incontri, amicizie e baruffe con isolani e missionari di ogni risma. Sullo sfondo, la vita di bianchi e indigeni nei Mari del Sud. “Omoo” è un romanzo pieno di umorismo, ma anche un apologo sull’incontro e lo scontro fra la civiltà e il mondo incantato delle isole polinesiane. Si presentano anche il “Diario del viaggio del «Meteor»” e una serie di inediti documenti relativi alla carriera da marinaio dello scrittore americano.

9788804705376

Macbeth. Ediz. a colori 
di William Shakespeare – Mondadori – 2018 € 22.00

Stelle, spegnetevi! Non rivelate il nero fondo dei miei desideri. L’occhio non veda ciò che fa la mano. Ma infine avvenga l’atto che, avvenuto, l’occhio inorridirà di vedere.

9788845933219

Il libro degli esseri a malapena immaginati
di Caspar Henderson – Adelphi – 2018 € 34.00

Il bestiario di Caspar Henderson è una rassegna di ventisette creature ordinate dalla A alla Z, che nutre un grosso debito nei confronti del “Libro degli esseri immaginari” di Borges. A differenza del suo precedente finzionale, però, quelli di cui parla Henderson sono tutti animali esistenti: perché la realtà, bisogna ammetterlo, a volte sfida in bizzarria anche le finzioni meglio costruite. L’autore scova specie sconosciutissime e rivela insospettabili dettagli sugli animali che credevamo di conoscere. In questo diario di un naturalista capriccioso, pesci zebra e axolotl convivono con balene e delfini, con la compagnia di Sapiens come special guest.
Con balzi continui dalla scienza alla storia e dalla fiction all’aneddotica, Henderson costruisce una riflessione acuta sulla difficile missione umana di comprendere e interpretare il mondo.

9788804708735

Dizionario inesistente 
di Stefano Massini – Mondadori – 2018€ 19.00

“Attacismo”, “caransèbico”, “quèstico”, “zeissiano”… sono solo alcune delle parole che costellano questo dizionario. Ma non affrettatevi a cercarne altrove il significato: non lo troverete, per il semplice fatto che non esistono. Viceversa, esistono eccome gli stati d’animo che queste nuove parole definiscono: un sorprendente catalogo di umanissime sfumature delle nostre emozioni. Ed è proprio per dar voce a questa variopinta tavolozza che Stefano Massini si è inventato un “Dizionario inesistente”, che dalla A alla Z ci accompagna in un meraviglioso viaggio letterario, in un rincorrersi di racconti straordinari. Da una carrellata di personaggi reali Massini crea un ventaglio di nuovissimi sostantivi, verbi, aggettivi, talmente efficaci da farti venir subito voglia di usarli nel parlare quotidiano. Ed ecco dunque sfilare l’inventore della penna a sfera Làszló Biró (da cui “birismo”), i tenaci guerriglieri cileni Mapuche (che porteranno al verbo “mapuchare”), ma anche mostri sacri come Leonardo e Galileo, Leopardi e Kafka, passando per nobili del Seicento e miniere sudafricane, instancabili bugiardi e scienziati camerieri.

download

Ci vediamo da Platone! Un viaggio filosofico nel Mediterraneo
di Klaus Held – Morcelliana – 2018 € 32.00

“Davanti agli affascinanti resti archeologici sulle coste del Mediterraneo ci si chiede quale pensiero e quale visione del mondo sono stati all’origine di queste antiche civiltà. – L’autore ci guida in un viaggio tra i resti delle antiche città del Mediterraneo, lungo tappe geografiche che corrispondono ai momenti fondamentali dello sviluppo del pensiero filosofico e scientifico occidentale, dalle origini (VI sec. a.C.) alla fine del periodo antico (VI sec. d.C.). Mileto: Anassimandro; Efeso: Eraclito; Elea: Parmenide; Atene: Socrate, Platone, Aristotele; Pompei: la scuola di Epicuro; Ravenna: Boezio e Bisanzio, l’odierna Instanbul. – Per chiunque voglia capire le idee principali del pensiero filosofico antico, cogliendone la straordinaria attualità in ordine ai problemi del nostro presente – Con 57 immagini e due cartine a colori.”

download (1)

Il cinema di Powell e Pressburger
di E. Martini – Il Castoro – 2018 € 15.00

Produttori, sceneggiatori e registi inglesi. I loro film sono favole per adulti il cui stile visionario è affidato agli effetti speciali in Il ladro di Bagdad (1940), all’uso del colore e della scenografia in Narciso nero (1947), Scarpette rosse (1948).

9788893445979

L’ amico americano 
di Patricia Highsmith – La nave di Teseo – 2018 € 14.00

Jonathan Trevanny è un uomo comune con una moglie, un figlio e un lavoro che ama ma che è economicamente poco soddisfacente. Quando scopre di essere affetto da una terribile malattia, cerca di continuare la sua esistenza nella normalità più assoluta, senza rivelare il segreto di cui solo la moglie è informata. Un giorno tuttavia è avvicinato da uno sconosciuto, che, venuto a conoscenza della grave malattia da cui è stato colpito, gli offre un’ingente somma di denaro per uccidere due uomini. Jonathan rifiuta sdegnato, ma quella proposta lo turba profondamente. Comincia a pensare che quei soldi servirebbero ad assicurare alla sua famiglia una tranquillità economica dopo il suo trapasso. Dopo una tormentata riflessione, accetta l’offerta, entrando cosi a contatto con un mondo inquietante che lo fa sentire di nuovo padrone della sua vita. Da quel momento, piccoli mutamenti, prima impercettibili, poi sempre più evidenti, avverranno nella coscienza esaltata di Trevanny, fino a trasformare un uomo comune in un killer spietato.
Nel terzo romanzo del ciclo di Tom Ripley – da cui Wim Wenders ha tratto l’omonimo film con Dennis Hopper e John Malkovich – ritroviamo il personaggio più amato di Patricia Highsmith al suo meglio. Spietato e ironico, Tom Ripley detesta gli omicidi. A meno che non siano assolutamente necessari.

9788899793630

Una profonda invidia per la musica. Invenzioni a due voci con Paolo Terni 
di Giorgio Manganelli, Paolo Terni – L’orma – 2018 € 19.00

Nell’ambito di un ciclo dal titolo “La musica e i dischi di…”, dal 14 al 18 luglio 1980, Paolo Terni si trovò a ospitare negli studi di Radio 3 uno scrittore che mai aveva fatto sospettare una particolare inclinazione per la musica: Giorgio Manganelli. E invece, come un appuntamento a lungo atteso, rappresentò un’esplosione pirotecnica l’incontro fra il Manga (che alla sua morte lascerà una collezione discografica non meno ricca della sua leggendaria biblioteca) e una serie di brani “incontournables” del Canone Occidentale – da Haydn a Mahler, passando per Schubert e Verdi: senza trascurare le operette di Gilbert and Sullivan o la musica tradizionale del Giappone. La reazione chimica fra ascolto e commento a caldo produce un monumento all’arte della conversazione – brillante come poteva essere, forse, in un salotto del Settecento. Ma anche l’affondo più rivelatorio nella poetica di un autore pervicacemente astratto, quale voleva essere Manganelli, che a sorpresa fa i conti con “l’onta del significato” e la sua “ferita”: che il miracolo della forma traduce in “un contrassegno nobiliare”. Sette anni dopo, all’ascolto e alla sua interpretazione, Manganelli dedicherà uno dei suoi capolavori: “Rumori o voci”.

9788807492426

Falegname di parole. Le canzoni e la musica di Fabrizio De André 
di Luigi Viva – Feltrinelli – 2018 € 25.00

Quella di Fabrizio De André è una vita geniale, da ripercorrere attraverso la sua musica. Luigi Viva ci guida in un viaggio per conoscere in profondità l’equilibrio struggente fra il senso dell’ironia e il senso del dramma, il coraggio e la misura, le esperienze di vita del “falegname di parole” e le sue letture, i personaggi di un sottoproletariato che sfugge alla politica, e per questo vicini all’ideale di un’anarchia bonaria. E poi l’amore per i semplici, gli sconfitti e l’attenzione per “gli ignorati e perseguitati dal potere”. Questo libro è stato scritto tra il 1992 e il 1999, contemporaneamente a “Non per un dio ma nemmeno per gioco”, e il lavoro fu condiviso con Fabrizio De André, che ebbe l’opportunità di vederlo e commentarlo con l’autore. Con questo secondo volume, ricco di ricordi e testimonianze, si completa così l’idea originaria di realizzare uno studio approfondito sulla vita del grande cantautore, sulla sua opera e il suo stile. Ed è come sentire la voce di De André: attraverso i suoi appunti, la sua calligrafia, le fotografie più intime, gli spartiti originali, i testi autografi con le sue correzioni e i suoi ripensamenti.

9788865595978

Un gentiluomo a Mosca
di Amor Towles – BEAT – 2018 € 14.50

Mosca, 21 giugno 1922. Il conte Aleksandr Rostov, decorato con l’Ordine di Sant’Andrea, membro del Jockey Club, Maestro di caccia, viene scortato attraverso i cancelli del Cremlino che danno sulla Piazza Rossa fino alla suite 317 del Grand Hotel Metropol. Chiamato al Cremlino per un téte à téte, il Conte è apparso dinanzi al «Comitato d’Emergenza del Commissariato del Popolo», il tribunale bolscevico che l’ha condannato, senza remore e senz’appello, a trascorrere il resto dei suoi giorni agli arresti domiciliari per essersi «irrevocabilmente arreso alle corruzioni della propria classe sociale». La condanna non ammette errori: se mai dovesse mettere un piede fuori dal Metropol, il Conte sarà fucilato. Inaugurato nel 1905, il Metropol è un Grand Hotel tra i più sfarzosi di Russia. Le sue suite art déco e i suoi rinomati ristoranti sono stati un punto di riunione di tutte le persone ricche di stile, influenti ed erudite. Ma per un uomo come Rostov, abituato a viaggiare in lungo e in largo per il mondo e a condurre un’intensa vita sociale, quella detenzione, seppure in un lussuoso albergo, si rivela al pari di una gabbia per un leone. Sebbene sia risaputo che non è da gentiluomini avere un’occupazione, Rostov inizia a rendersi conto di quanto sia gravoso trascorrere la vita leggendo, cenando e riflettendo. Fino al giorno in cui si imbatte nella ragazzina che ama il giallo, una piccola ospite dell’albergo intrepida e curiosa. Nina Kulikova, al pari del Conte, vive al Metropol in cattività, eppure la bambina ha trovato il modo di far espandere le pareti dell’hotel verso l’esterno, scovando passaggi nascosti e stanze segrete. Sarà Nina a farsi carico dell’educazione del Conte. Un’educazione che lo porterà a comprendere quanto vasto sia il mondo e affascinanti i personaggi che lo popolano, sia pure tra le quattro mura di un albergo.

9788893446921

Luna di miele 
di Giorgio Scerbanenco – La nave di Teseo – 2018 € 17.00

Un sacerdote con qualche peccato sulle spalle, don Paolo, assiste alla drammatica fine di un matrimonio. La giovane Lena si fa sposare con l’inganno da Alberto, un uomo energico ma debole di carattere, costringendolo a lasciare la donna di cui è innamorato, Eva. Scoperto l’imbroglio, il matrimonio si consuma in anni di frustrazione quotidiana finché Alberto, in un raptus violento, uccide Lena per scappare finalmente con Eva. Mentre la polizia indaga sull’omicidio, don Paolo sospetta subito di Alberto e segue gli amanti in fuga fino a una piccola pensione, la loro luna di miele, sperando di riuscire in qualche modo a salvarli. Ma i due, sempre più immersi in un rapporto morboso, sensuale e rovente, lotteranno fino all’ultimo per difendere il loro amore proibito.
Pubblicato nel 1945, all’alba del dopoguerra, e mai più ristampato, Luna di miele racconta il male che nasce in due anime buone, mosse dal desiderio di una felicità che continua a sfuggire loro di mano. Dal maestro del noir italiano, un romanzo mozzafiato che tiene incollati fino all’ultima pagina.

9788899970222

La gabbia di vetro
di Colin Wilson – Carbonio Editore – 2018 € 17.50

Un serial killer semina il panico a Londra. Dopo aver squartato le sue vittime, lascia delle misteriose scritte sui muri lungo il Tamigi: versi del poeta mistico William Blake. Qual è il motivo di una tale inaudita ferocia? E quale significato recondito nascondono quei versi? Non resta che chiedere aiuto al più grande esperto inglese di Blake: Damon Reade, un giovane studioso che vive isolato nelle campagne del Lake District. Tutti gli indizi portano a un certo Gaylord Sundheim, ma quando Damon si trova a tu per tu con il presunto assassino, le sue certezze crollano: un così profondo estimatore di Blake sarebbe davvero capace di compiere quei misfatti? Sullo sfondo della ‘swinging London’ degli anni ’60, un thriller intellettuale che sviscera con giocosa leggerezza e insaziabile curiosità temi come l’oppressione, la perversione, il superamento dei confini della conoscenza e i risvolti più inquietanti della passione.

9788838938870

Il tram di Natale 
di Giosuè Calaciura – Sellerio Editore Palermo – 2018 € 10.00

La notte di Natale un neonato viene abbandonato su un sedile dell’ultimo tram; fermata dopo fermata salgono i viaggiatori e la scoperta del bambino genera come un cortocircuito: quel presepe in movimento diventa un palcoscenico dove ogni passeggero è un protagonista, racconta la sua storia e la sua sconfitta ma anche l’umana urgenza di un mondo migliore, accogliente e solidale: l’antica promessa per i diseredati di una piccola fetta di Paradiso da ritagliare qui e ora. Protagonista, accanto ai viaggiatori, la città notturna con le sue storie e i suoi imprevisti «miracoli», un’umanità minuta e affannata, disposta a ogni sacrificio e umiliazione pur di sopravvivere e lasciare un segno del proprio passaggio. Venditori di ombrelli, ambulanti, commercianti di cianfrusaglie, camerieri, prostitute, infermiere, giovani migranti che la burocrazia definisce «minori non accompagnati»: umanità senza garanzie e senza voce, rifiutata, perseguitata e offesa. Uomini, donne e bambini che il Vangelo – oggi così contraddittorio e per molti versi anacronistico – promuove a eletti. Quello del tram è un viaggio sospeso tra i crampi della fame e il desiderio di Dio. Con un finale sorprendente e inatteso. Giosuè Calaciura riesce come pochi a parlare di bambini e di diseredati, una sensibilità straordinaria che si traduce in lingua realistica e insieme lirica dando vita a una favola sospesa tra incanto e prodigio.

9788893443296

Il sepolto vivo 
di Patricia Highsmith – La nave di Teseo – 2018 € 14.00

Sullo sfondo di una colossale truffa ambientata nel mondo del collezionismo d’arte, si fronteggiano due uomini: Tom, irriverente viveur, sempre pronto a ideare nuove strategie per arricchirsi, e Bernard, pittore votato alla coscienza tragica della propria debolezza, il quale accetta la parte di esecutore della truffa e dipinge alcuni falsi quadri d’autore. La scoperta casuale dell’inganno dà il via non soltanto agli ineluttabili scenari del crimine, ma anche al confronto sul filo del rasoio (o meglio, dell’abisso) di due caratteri e atteggiamenti opposti: l’amoralità machiavellica di Tom e gli scrupoli ritardatari di Bernard, la determinazione naturale dell’uno e la paura dell’altro. Nel secondo romanzo del ciclo di Tom Ripley, Patricia Highsmith costruisce una storia ipnotica e avvolgente, nella quale il protagonista non si fermerà davanti a nulla per difendere la sua trama di bugie.

9788832961478

Prepariamoci a vivere in un mondo con meno risorse, meno energia, meno abbondanza… e forse più felicità 
di Luca Mercalli – Chiarelettere – 2018 € 15.00

La politica continua ad ignorare le questioni ambientali? Ebbene non è una buona scusa perché ciascuno di noi faccia lo stesso. Luca Mercalli scrive i suoi dieci comandamenti per il XXI secolo, che sono un monito a mettere davanti a tutto la cura per il pianeta che ci ospita. Il clima impazzito, i dati sull’inquinamento delle città e dei mari, il problema drammatico dei rifiuti: queste e altre questioni devono davvero aprirci gli occhi sulla catastrofe a cui andiamo incontro. Ma soprattutto devono smuoverci a far partire il cambiamento da noi stessi. È nel quotidiano, non di uno solo ma di molti, che si può fare la differenza. Si comincia riducendo il consumo e lo spreco, sovvertendo le cattive abitudini di un sistema economico insano ed egoista, per andare verso forme di energia rinnovabile, case più “smart” e orti sul balcone. Quella del clima è una sfida globale… Prepariamoci!

9788842825258

L’ opera. Storia, teatro, regia vol.2
di Elvio Giudici – Il Saggiatore – 2018 € 55.00

L’Ottocento ha restituito al teatro musicale autori finalmente decisi a ricollocare l’uomo e la sua complessità al centro dei loro interessi artistici. I protagonisti di questo secolo – Bellini e Donizetti, Bizet e Cˇajkovskij – hanno indagato le pulsioni umane nei loro slanci e nelle loro sfumature, le aspirazioni e i conflitti, la sete di potere e la ricerca dell’amore, mettendo in scena un quadro sociale più realistico rispetto ai loro predecessori e, senza dubbio, molto più provocatorio. Non è un caso che gli spettacoli più originali del nostro tempo riguardino proprio questi autori, esaltino la profondità delle loro opere e ne privilegino la componente teatrale. Attirando critiche e invettive talvolta, ma spesso appassionate esaltazioni, a riprova del fatto che il teatro d’opera, per quanto se ne celebri di continuo il funerale, è ben vivo. Di questo teatro musicale, Verdi e Wagner hanno rappresentato le vette. Verdi ha plasmato i propri personaggi con una drammaturgia che assumeva su di sé un profondo significato di etica civile, avvertito immediatamente dai suoi contemporanei e con essi da noi, pubblico del Duemila. Wagner, invece, è andato oltre la realtà, cercandone i modelli in un mondo ultraterreno. Le sue contraddizioni filosofiche ed estetiche hanno però costruito una sfida ardua per quanti, dal secondo dopoguerra in avanti, hanno voluto riproporre il suo teatro: liberarsi del fardello ideologico e dare un significato universale alla sua musica, moderna e bellissima. In questo secondo volume dedicato all’Ottocento – il quarto della monumentale storia dell’opera attraverso gli spettacoli realizzata per il Saggiatore – Elvio Giudici incontra la produzione di Verdi e quella di Wagner e i loro allestimenti, dalla Traviata di Willy Decker al Falstaff di Damiano Michieletto, dal Tristan di Patrice Chéreau al Parsifal di Dmitrij Cˇernjakov. E ancora una volta ci travolge con la sua inesauribile competenza e la sua inesausta passione nel gran ballo dell’intelligenza e del piacere.

9788893881227

La bomba di Maradona
di Vincenzo Salemme – Baldini + Castoldi – 2018 € 18.00

Napoli, 24 marzo 2008. Una bomba fa saltare in aria l’auto del giudice Picone, magistrato integerrimo da sempre in guerra con la malavita organizzata. Nell’attentato íl giudice muore sul colpo, mentre la moglie Rosa, incinta all’ottavo mese, perde la vita dopo avere dato alla luce il figlio Andrea. Del duplice omicidio viene immediatamente accusato il boss Lardella, uno dei capi della Camorra, che non ha mai nascosto il suo disprezzo nei confronti di Picone. Napoli, oggi. A dieci anni da quel tragico evento, Gualtiero Maggio, regista sessantenne che non ha più molto da chiedere a una carriera in cui l’ambizione ha lasciato il posto a una quieta disillusione, viene incaricato dai vertici della tv di Stato di realizzare una fiction sulla vicenda. Dopo avere composto la sua «squadra» di sceneggiatori – il vecchio amico giornalista Cosimo, napoletano doc e idealista vecchia maniera, e la giovane stagista Grazia, carica dell’energia curiosa che solo i ventenni sanno ancora avere – Gualtiero capisce presto che alcuni aspetti della vicenda sono ancora poco chiari. Perché mai, ad esempio, Lardella aveva preparato un piano B per uccidere Picone? Un altro attentato era stato già sventato quella stessa mattina, poche ore prima del secondo, e non era certo prevedibile che andasse in fumo. E come mai la moglie Rosa, a un istante dallo scoppio, aveva cercato disperatamente di aprire la portiera? Chi poteva avere messo la bomba all’interno di una valigetta da cui il giudice non si separava mai e a cui nessuno, neanche Rosa, aveva mai avuto accesso? Chi è davvero Antonio Reale, amico e collega di Picone e padre adottivo di Andrea? A complicare la realizzazione del film, l’arrivo, a sorpresa, di Gloria, ex grande amore del regista, giunta a Napoli per interpretare il ruolo di Rosa. In balia di questi sentimenti contrastanti, Gualtiero dovrà scavare negli animi di tutti i protagonisti di quel giorno maledetto, rivelandone forze e debolezze, segreti e speranze. Ma quello di Gualtiero è anche un viaggio verso il suo di passato, verso una verità nascosta e a lungo ignorata, attraverso una Napoli ambigua e affascinante come coloro che la abitano, fino all’esplosivo doppio colpo di scena finale. Perché, come nelle migliori commedie dell’arte, nulla è come sembra.

9788869936296

Disegnare è facile
di Edwin George Lutz – Elliot – 2018 € 12.50

Con “Disegnare è facile”, prosegue la riscoperta del grande cartoonist e illustratore E.G. Lutz, inventore del metodo di disegno usato da Walt Disney. Trottole e alberi di Natale, ventagli e ciliegie, mongolfiere e mappamondi, fiori e volpi e ancora un’infinità di soggetti possibili, in una guida preziosa adatta a bambini e adulti che mostra passo dopo passo cosa è possibile creare con un foglio e una matita per scoprire l’artista che c’è in ognuno di noi e creare un mondo incantato.

9788871688350

Racconti di Pietroburgo 
di Nikolaj Gogol’ – Marcos y Marcos – 2018 € 16.00

«Nelle storie della letteratura russa, a un certo punto si arriva al realismo, e il primo autore realista in cui ci si imbatte, di solito, è Nikolaj Gogol’. Che è una cosa abbastanza stupefacente, se si considera che, in questo libretto, a un certo punto, alla polizia viene impartita “la disposizione di catturare il morto a tutti i costi, vivo o morto, e di punirlo, che servisse d’esempio, nel modo più crudele possibile”. O che, qualche pagina prima: “Il naso aveva guardato il maggiore, e le sue sopracciglia si erano un po’ aggrottate”. Le sopracciglia del naso, come tratto realistico, sono molto realistiche, effettivamente. Per non parlare di quel ‘colore del viso che si chiama emorroidale’, la cui colpa è ‘del clima pietroburghese’. O della luna che “la fanno ad Amburgo, e la fanno malissimo”. O del fatto che “tutto questo succede, credo, perché la gente si immagina che il cervello si trovi nella testa; no ve’: lo porta il vento dalle parti del mar Caspio”.» (Dall’introduzione di Paolo Nori)

9788862668965 Strani delitti all’Hotel dei Filosofi 
di Giuseppe Feyles – Manni – 2018 € 17.00

Ventiquattro tra i più grandi pensatori di tutti i tempi, da Eraclito a Hegel, da Agostino a Rousseau; e con essi un giovane cuoco, un domestico spagnolo e una cameriera dagli occhi dolci: sono gli ospiti dell’Hotel dei Filosofi. Vivono in una strana dimensione extratemporale e trascorrono le giornate conversando, leggendo, passeggiando nel parco o sorseggiando una bibita al bar. Discutono, soprattutto. E a volte litigano. Ma una notte uno di loro viene assassinato. Inizia così una appassionante indagine cui ciascuno contribuisce secondo il proprio metodo di ricerca, e seguendo gli elementi del giallo classico: gli indizi, l’arma del delitto, gli alibi e, soprattutto, i possibili moventi…

9788832850550 (1)

Adolescenti senza tempo 
di Massimo Ammaniti – Cortina Raffaello – 2018 € 14.00

L’adolescenza ha mantenuto sempre la stessa fisionomia o è stata plasmata dal mondo in via di trasformazione, in particolare dall’avvento dei social network? Partendo da questo interrogativo, Massimo Ammaniti delinea la storia del concetto di adolescenza, elaborato negli Stati Uniti all’inizio del Novecento e declinato poi in modi differenti a seconda del contesto sociale e culturale. Nel nostro tempo, l’adolescenza si dilata oltre i vent’anni, a volte sembra addirittura interminabile. E ci si chiede se l’adolescenza dei trattati psicologici esista ancora o non siano molti e variegati i comportamenti che oggi definiscono questa età. Attraverso significative esemplificazioni, Ammaniti mette in luce percorsi diversi di ragazze e ragazzi per i quali il tempo della crescita spesso si congela. E i genitori? Avvertendo la difficoltà del compito, si sentono impotenti e oscillano tra la complicità e l’assenza. Mettendo a fuoco i cambiamenti psicologi e sociali che hanno caratterizzato gli adolescenti negli ultimi anni, l’autore mostra come si può navigare in questo periodo difficile, a volte tempestoso, senza naufragare.

9788893950114

Cani d’estate #corpi 
di Sandro Veronesi – La nave di Teseo + – 2018 € 7.00

Cani d’estate è un grido d’allarme su quanto sta accadendo oggi, ma anche una testimonianza, il senso di una lotta che oggi coinvolge migliaia di persone.
«A scatenare i latrati sono le parole – due, per la precisione – che potevano benissimo essere evitate senza che il senso di quell’infame decisione cambiasse di una virgola, e che tuttavia vengono pronunciate: la parola “pacchia” e la parola “crociera”» – Sandro Veronesi
«Questo libro nasce da una ferita. Quasi tutti i libri nascono da una ferita, ma di solito si tratta di una ferita intima, personale: questa invece è una ferita collettiva, inferta da un ristretto numero di persone a un gran numero di persone. Questo libro è anche un ritorno»
L’acceso dibattito portato avanti da Veronesi contro “l’uomo che non conosce il mare”, a partire dalla vicenda delle navi Aquarius e Diciotti, la chiusura dei porti come unica soluzione al fenomeno delle migrazioni, lo sdoganamento di un linguaggio xenofobo e razzista, ma anche e soprattutto una successiva mobilitazione collettiva in difesa dei fondamentali diritti dell’uomo e della politica dell’accoglienza e della solidarietà.

9788893881395

Dizionario dell’opera 2019
di P. Gelli, F. Poletti – Baldini + Castoldi – 2018 € 50.00

Un’opera sull’Opera per comprendere i libretti e apprezzare le esecuzioni. Scritta dai più autorevoli critici, la nuovissima edizione del Dizionario presenta i capolavori dello spettacolo più bello che l’Italia abbia inventato e interpretato. Con tante sorprese: assieme ai successi immortali e alle biografie dei più celebri compositori anche alcuni dei musical più amati. Perché se l’Opera è nata ieri, rinasce oggi grazie a quanti la amano. Un regalo per imparare ad ascoltare Vlozart, Rossini, Puccini, Verdi e Lloyd Webber e accendere i pensieri.

9788869053924

Cleopatra. La regina che sfidò Roma e conquistò l’eternità
di Alberto Angela – HarperCollins Italia – 2018 € 20.00

Il mondo di oggi non sarebbe lo stesso senza Cleopatra, la colta e brillante sovrana d’Egitto, abilissima sul tavolo delle trattative così come in guerra. Una personalità modernissima, passata alla storia anche per la passionalità con cui visse i suoi amori. Ma chi era veramente l’ultima regina d’Egitto?
Oltre l’immaginario costruito nei secoli da romanzi e colossal di successo, la figura storica di Cleopatra rimane solo parzialmente conosciuta e non priva di enigmi. Pochi sono i dati certi che la riguardano. In questo libro, Alberto Angela ricostruisce la vita e le abilissime mosse sullo scacchiere internazionale, ma anche gli amori e le passioni della regina, rintracciando le fonti storiche e consultando gli studi moderni. Il celebre paleontologo e divulgatore ci prende per mano e ci porta tra le caotiche strade della capitale del mondo antico, sulle banchine dell’esotico porto di Alessandria d’Egitto e sui sanguinosi campi di battaglia, alla scoperta di persone, storie, usi e costumi.
Con il suo stile inimitabile, Alberto Angela è in grado di farci rivivere in prima persona il periodo che ha segnato un cambio epocale nella storia romana, dal racconto minuto per minuto dell’uccisione di Giulio Cesare che decreta la fine della Repubblica, alla morte di Antonio e Cleopatra (la cui tomba non è ancora stata ritrovata!), fino alla nascita dell’Impero con Augusto al potere. Un viaggio nel tempo tra Occidente e Oriente, per riscoprire con uno sguardo nuovo una donna carismatica e intelligente e un periodo storico affascinante e convulso, ricco di contraddizioni, intrighi, passioni e guerre che hanno segnato il nostro presente e contribuito a rendere il mondo il luogo che oggi tutti noi conosciamo.