novità

 

9788806239916

Idda
di Michela Marzano – Einaudi – 2019 € 17.50

Alessandra vive a Parigi, dove insegna biologia e convive con Pierre. Da quando si è stabilita in Francia, ha reciso ogni legame col Salento, la sua terra, lasciandosi definitivamente il passato alle spalle. Poi, un giorno, sua suocera, la madre di Pierre, a causa dell’Alzheimer è allontanata da casa propria e portata in una clinica. Ad Alessandra tocca di sistemare la casa rimasta vuota ed è così, aprendo armadi e cassetti, che comincia a provare curiosità. Chi è Annie, la madre dell’uomo che ama e la cui memoria sta scomparendo? Qual è la sua storia? Mentre il rapporto con l’anziana donna si fa sempre più intimo e quasi filiale, alla memoria di Alessandra tornano frammenti della propria infanzia, ricordi dolorosi del proprio passato troppo a lungo lasciati da parte.
Un romanzo che racconta l’incontro fra due mondi diversi, che, inaspettatamente, si specchiano l’uno nell’altro, e si ritrovano.

9788806239992

Uno splendido isolamento
di Edna O’Brien – Einaudi – 2019 € 12.00

“Uno splendido isolamento” di Edna O’Brien racconta una terra ferita e bellissima, attraverso le storie di una donna sola e di un giovane combattente.
In una casa isolata, immersa nel verde sterminato della campagna irlandese, vive Josie, una donna rimasta ormai sola coi suoi ricordi. Alle spalle ha un matrimonio infelice e poco altro. Fino a quando nella sua vita arriva McGreevy, un membro dell’Ira ricercato dalla polizia e dall’esercito. Nell’oscurità e nel silenzio di quella casa, da cui non possono uscire, i due lentamente si avvicinano: lei vede in lui il figlio che non ha mai avuto, lui trova in lei qualcuno a cui far comprendere il dramma del loro popolo.
Con una scrittura aggraziata ma intensa, Edna O’Brien ci mostra due solitudini devastanti, che si specchiano l’una nell’altra e si riconoscono, con alle spalle la Storia in tutta la sua spietatezza. Traduzione di Anna Bassan Levi.

9788806240332

Hotel Silence
di Audur Ava Ólafsdóttir – Einaudi – 2019 € 12.00

Un romanzo poetico e delicato, un inno alla capacità della vita di rigenerarsi e trasformarsi.
Jónas ha quarantanove anni e un talento speciale per riparare le cose. La sua vita, però, non è facile da sistemare: ha appena divorziato, la sua ex moglie gli ha rivelato che la loro amatissima figlia in realtà non è sua, e sua madre è smarrita nelle nebbie della demenza. Tutti i suoi punti di riferimento sono svaniti all’improvviso. Niente sembra avere più senso: Jónas vuole farla finita, ma quando lascerà l’Islanda per attuare il suo progetto lontano da tutti, scoprirà che c’è sempre una seconda possibilità. Traduzione di Stefano Rosatti.

9788804708353

Sul morire. Lezioni di filosofia sulla vita e la sua fine 
di Shelly Kagan – Mondadori – 2019 € 22.00

Riflettere sulla morte. La maggior parte di noi si sforza di non farlo: la morte è un argomento sgradevole, spaventoso, che cerchiamo di bandire dalla nostra mente e dalle nostre conversazioni. Affidandoci a credenze e argomentazioni rassicuranti, ci convinciamo che la morte non è la fine di ogni cosa, che non siamo soltanto semplici corpi destinati a dissolversi nel nulla, oppure che l’anima esiste ed è immortale, che la vita è un dono così prezioso che il suicidio non può mai essere una decisione razionale e sensata. Soprattutto, che la morte rimane un mistero, profondo e insondabile.
Secondo Shelly Kagan, professore di Filosofia alla Yale University, tali credenze, sottoposte al vaglio della logica, si rivelano per quello che sono realmente: illusioni che abbiamo costruito per arginare le nostre paure più irrazionali. Infatti, sostiene Kagan, nonostante quanto affermino alcune grandi tradizioni filosofiche e religiose, noi esseri umani siamo soltanto macchine. Macchine stupefacenti, certo, capaci di amare, sognare, creare, progettare. Ma comunque macchine. E quando la macchina si rompe, tutto finisce. La nostra vita finisce. Ineluttabilmente. E dopo non c’è più nulla. Nessun mistero da svelare, nessuna luce bianca da raggiungere. Per quanto riguarda il morire, dunque, sembra non ci sia altro da dire. Ma se «il significato della vita sta nel fatto che finisce», come scriveva Kafka, se è vero che «si va in scena» una volta sola e che non è prevista una seconda chance, allora la morte diventa un momento eticamente cruciale, che decide della nostra intera esistenza e ci pone di fronte a domande impossibili da eludere: come dobbiamo vivere? Dobbiamo essere responsabili della nostra vita? Abbiamo il dovere di non sprecarla? Che cosa conta davvero? E come si devono affrontare questioni essenziali quali il fine vita, l’eutanasia, la moralità del suicidio?
Basato sulle lezioni tenute per diversi anni alla Yale University e diventate in seguito parte del progetto «Open Yale Courses», Sul morire si presenta come un raffinato esercizio intellettuale, stimolante e al tempo stesso provocatorio, divertente e tuttavia profondo. Dalla dottrina dell’anima di Platone al dualismo cartesiano, dalle riflessioni sul male della morte di Thomas Nagel agli esperimenti mentali di Robert Nozick, Kagan ripercorre il «catalogo» delle idee sulla morte e, attraverso un ininterrotto e coinvolgente sfoggio di arte maieutica, ci aiuta a liberarci di luoghi comuni e pregiudizi, accompagnandoci alla scoperta di un nuovo senso delle cose.

3237550

El mostro. Con DVD video (prodotto in più parti di diverso formato)
Mare di Carta – € 18.00

Cortometraggio di animazione sulla lotte per salute e lavoro di Gabriele Bortolozzo, operaio al Petrolchimico di Marghera. Il primo a denunciare la nocività delle lavorazioni: dalla sua testimonianza è scaturito il maxi-processo al Petrolchimico di Marghera. E´ la storia di Gabriele Bortolozzo, eroe contemporaneo, eroe il cui nemico-mostro sono i veleni della produzione industriale tenuti nascosti dal Petrolchimico di Marghera, dici minuti in macchina da Venezia, venti minuti in bici. Questa è la storia delle domande che Bortolozzo ha cominciato a porsi negli anni, divenute poi pericolose certezze e subito dopo corpi senza vita di operai innocenti (e inconsapevoli). Queste domande sono qui rievocate con la liricità toccante di un´animazione ma con il concreto valore informativo di una reportage.

9788809778320

Perduti nei quartieri spagnoli 
di Heddi Goodrich – Giunti Editore – 2019 € 19.00

Una ragazza americana a Napoli, ma non una delle tante. Heddi, studentessa di glottologia all’Istituto Universitario Orientale, non è venuta per un rapido giro nel folclore, ma per un’immersione che la porta ad avere della città, della lingua, del dialetto una conoscenza profonda, impressionante, che nasce dall’empatia, da un bisogno di radicamento e dall’entusiasmo della giovinezza. Con una colorata tribù di studenti fuorisede e fuoricorso Heddi vive ai Quartieri Spagnoli, dove la vita nelle case antiche costa poco, si abita su piani pericolanti che sembrano calpestarsi l’un l’altro, in fuga dalla folla e dai vicoli inestricabili, costruzioni affastellate che sbucano aprendosi sul cielo e sul vulcano, in balconi e terrazzi dove è bello affacciarsi a rabbrividire, fumare e discutere. Questo romanzo, scritto in italiano letterario, tanto più sorprendente considerando che l’autrice è di madrelingua inglese, è una doppia storia d’amore: per una città e per un giovane uomo. Pietro è studente di geologia, figlio di una famiglia contadina della provincia di Avellino, gente avvinta alla terra da un legame ostinato, arcaico. A Napoli, benché il suo paese sia distante solo cento chilometri, Pietro è straniero tanto quanto Heddi. Il coinvolgimento sentimentale non vela però lo sguardo della narratrice, che considera con sguardo affettuoso ma lucido la personalità di Pietro, al tempo stesso sognatore e velleitario, diviso tra l’emancipazione rappresentata dall’amore per una ragazza così lontana dal suo mondo e il richiamo agli obblighi ancestrali della terra. Anche il ritratto della madre di lui, apparentemente fragile e depressa, in realtà custode feroce dell’ordine familiare, è di spietata esattezza. L’amore che intride queste pagine è quindi istintivo e intellettuale, complicato e semplice. È amore per le parole che compongono una vera e propria lingua del cuore, accarezzata, piegata e scolpita con una sensibilità sempre vigile. È il romanzo di quando la vita è una continua scoperta, esplorazione dell’identità altrui e ricerca della propria, di quando la scrittura incarna un atteggiamento verso il mondo pronto ad aprirsi a ogni esperienza, a godere ogni gioia, a esporsi a ogni ferita.

9788845298882

Stagno 
di Claire-Louise Bennett – Bompiani – 2019 € 15.00

Una casa ai margini di un piccolo paese sulla costa atlantica dell’Irlanda, isola ai margini di un continente. Una donna senza nome che ha scelto di vivere ai margini, in una quotidianità fatta di oggetti comuni, pentole, pomodori, zuppe, penne stilografiche, tempeste osservate dalla finestra, mucche che pascolano appena fuori dalla porta. Tutto è vivo e vibrante intorno a lei, uno “sciame di magia straordinaria” che sente scorrere intorno a sé, semplicemente, immersa nella natura e in un flusso di pensieri a cui si abbandona del tutto. Con una scrittura febbrile, ironica, minuziosa, a un passo dalla poesia pura, Stagno percorre trappole e piaceri di una vita solitaria in cui ogni dettaglio s’ingigantisce, ogni minimo suono rimbomba, tutto appare sogguardato attraverso una lente che deforma la realtà e la trasforma in un paesaggio imprevedibile.

9788845299674

Breve storia della questione antisemita
di Roberto Finzi – Bompiani – 2019 € 12.00

Dai pogrom in Russia al caso Dreyfus, dall’idea di un “complotto sionista” ai lager nazisti, il XX secolo ha registrato un agghiacciante salto di qualità nella violenza degli attacchi. Proprio quando l’integrazione nelle società contemporanee sembrava un fatto acquisito, l’antiebraismo di matrice religiosa ha ceduto il passo all’antisemitismo fondato su presunte basi razzistiche. Finzi ci conduce alla scoperta di questo male oscuro strisciante nella storia dell’umanità, di cui l’antisemitismo moderno è solo una parte della vicenda. “Conoscere la punta dell’iceberg può essere utile a far cogliere a ognuno di noi, nella società e in noi stessi, pure gli elementi che ne compongono il grande corpo immerso. E anche a far riflettere sulla paura del da noi diverso che pervade le società persino in questo inizio del terzo millennio, meraviglioso per le straordinarie innovazioni tecniche ma ancora impregnato di una moltitudine di antichi, radicati pregiudizi.”

9788845299629

Verso l’infinito 
di Enrico Palandri – Bompiani – 2019 € 12.00

Duecento anni dopo la sua stesura, L’infinito amplia ancora lo sguardo. Nell’agile ricognizione di alcuni ambiti biografici e filosofici in cui il ventunenne Leopardi concepisce questi versi, questo libro fa emergere domande attualissime: cosa sia la politica, l’essere stranieri, il nostro senso di noi stessi, come ci condizionino i conflitti umani privati e pubblici, le profonde trasformazioni che discendono da un’amicizia. Scritto come un romanzo filosofico, questo saggio ci trascina verso i grandi orizzonti che Leopardi ha aperto intorno a sé e per tutti noi.

3469310

Mare
di Luciano Menetto, Lele Vianello – Mare di Carta – 2019 € 25.00

La luce nella poesia di Luciano Menetto, il profumo del mare, il suono delle onde si ritrovano nelle immagini di Lele Vianello dove la trasparenza della tecnica dell’acquerello e le tinte scelte dall’Artista si mescolano con la poesia….

9788870915624

Il libro dei vulcani d’Islanda. Storie di uomini, fuoco e caducità
di Leonardo Piccione – Iperborea – 2019 € 19.50

Una raccolta di 47 storie legate in vario modo ad altrettanti vulcani, che spaziano dalle avventure dei primi colonizzatori dell’isola alle imprese di esploratori estremi, dalle antiche saghe norrene alle missioni della NASA nei canyon «lunari» degli altipiani interni, alternando scienza, poesia, cronaca e leggenda.
«Qui da noi ogni dieci anni in media compare una nuova montagna o un nuovo campo di lava a cui tocca trovare un nome. È il Paese stesso a renderci creativi.» Così lo scrittore Hallgrímur Helgason ha spiegato quella ricchezza letteraria e quel gusto del narrare che accompagnano l’intera storia d’Islanda, e che sono all’origine di questo libro. Una raccolta di 47 storie legate in vario modo ad altrettanti vulcani, che spaziano dalle avventure dei primi colonizzatori dell’isola alle imprese di esploratori estremi, dalle antiche saghe norrene alle missioni della NASA nei canyon «lunari» degli altipiani interni, alternando scienza, poesia, cronaca e leggenda. Il viaggio di William Morris nella mitica Snæfellsnes, il «match del secolo» tra Bobby Fischer e Boris Spassky nella Reykjavík del ’72, il mistero che avvolge la spedizione Von Knebel nel cratere di Askja si affiancano all’epopea dello schiavo caraibico che divenne il primo islandese nero della storia, alle attuali sfide dei vulcanologi per prevedere le eruzioni, allo studio dei tunnel di lava che potrebbero aprirci una strada verso Marte. «Il libro dei vulcani d’Islanda» è un viaggio curioso intorno all’unicità geologica di un’isola che conta trenta diversi sistemi vulcanici attivi, di tutte le tipologie conosciute. È il ritratto di un Paese che è «un esperimento, prima naturale e poi umano», e che per questo ha attirato attraverso i secoli studiosi, avventurieri e poeti, diventando un bacino inesauribile di storie. Grandiosi protagonisti o impassibili spettatori delle vicende narrate, signori di una terra in cui il creato si crea, si distrugge e si trasforma ogni giorno, i vulcani ci ricordano che il suolo su cui camminiamo non è eterno, che non c’è eternità negli sforzi umani, nell’arte e nella scienza. Ma al tempo stesso ci offrono un contatto vivido con la «creazione», con l’imprescindibile guerra tra gli elementi che è all’origine della vita sul nostro pianeta, e racchiudono forse la nostra via d’accesso all’universo.

9788833570631

Il mostro della memoria 
di Yishai Sarid – E/O – 2019 € 15.00

Il protagonista del “Mostro della memoria” racconta la sua inquietante esperienza come accompagnatore di gruppi di studenti, di politici e di ufficiali dell’esercito israeliani in visita ai campi di concentramento nazisti in Polonia. Un romanzo implacabile che è anche una riflessione straordinaria sulla Shoah e sulla sua percezione nella società contemporanea israeliana.
Ritenuto non idoneo a intraprendere la carriera diplomatica, il protagonista accetta una borsa di studio per un dottorato di ricerca sulla Shoah. Ben presto, per arrotondare lo stipendio, comincia ad accompagnare in veste di guida gruppi di studenti, di politici e di ufficiali dell’esercito israeliano in visita ai campi di concentramento nazisti in Polonia. Le sue capacità oratorie e la sua competenza fanno sì che venga molto apprezzato e diventi sempre più richiesto, al punto di doversi trasferire a Varsavia, lontano dalla propria famiglia. Per quanto cerchi di mantenere un atteggiamento distaccato verso gli orrori che descrive e di spiegare la meccanica della Shoah da un punto di vista puramente tecnico, senza coinvolgimenti emotivi (scoprendo persino, con enorme raccapriccio, un’inconscia ammirazione sua e di alcuni dei ragazzi per la forza e l’efficienza dell’apparato di distruzione di massa nazista), qualcosa a poco a poco si incrina in lui. Dietro le fredde cifre e le laconiche esposizioni sulle tecniche di sterminio comincia a vedere le persone, i drammi umani, le atrocità del passato con i quali è in contatto quotidiano e di cui vorrebbe rendere ormai partecipi anche gli altri. In un crescendo di orrore e insicurezza viene risucchiato in una spirale di squilibrio dove rischia di perdersi definitivamente.

9788898490615

Il fantastico nel mondo latino. Ricezioni di un modo letterario tra Italia, Spagna e Portogallo 
di Alessandro Scarsella – Biblion – 2018 € 30.00

A costo di disorientare il lettore, vista l’accezione corrente della “latinità” normalmente limitata al mondo antico, il titolo “Il fantastico nel mondo latino” ha inteso accentuare i fattori d’identità letteraria moderna investigati, quasi lungo il cammino di Santiago, dall’Italia alla penisola iberica, riscontrando un’aspirazione all’unità della cultura europea nell’immaginario che tuttavia incontra una resistenza ostinata proprio in quei territori ancorati alla tradizione. All’influenza delle letterature nordiche e alla diffusione del modo fantastico i romantici del “mondo latino” sembrano contrapporre ora reminiscenze classicistiche, ora gli imperativi dell’ironia e del grottesco; ora, infine, il recupero del mito e della forma semplice della leggenda con forte radicamento regionalistico. Questi i fili conduttori lungo cui si dispongono, sulla base di una documentazione imponente e precisa, letture, comparazioni e interpretazioni contraddistinte da una tensione intellettuale fortissima, non priva di intimo compiacimento, del gusto della riscoperta e del piacere dell’intuizione critica.

9788899588861

Una favola può 
di Roberta Comin – L’Orto della Cultura – 2018 € 16.00

Ci sono argomenti che soltanto una favola può trattare, specialmente quando i destinatari sono i piccoli lettori. Nell’ambiente protetto della finzione narrativa temi come la disabilità, il bullismo, la diversità, e anche la morte, il grande tabù contemporaneo, trovano la giusta dimensione per essere guardati, accompagnando il lettore negli spazi dell’immaginazione negati dalla realtà concreta. L’atmosfera gioiosa e frizzante contribuisce ad alimentare l’immaginario dell’ascoltatore. Sì, Una favola può! Può fare molto.

9788885460249

A Venezia o altrove. A Venezia o altrove ti ritroverò 
di Massimo Bertacchi – Biblioteca dei Leoni – 2018 € 16.00

1534. Un affresco dello Stato da Mar veneziano, un incrocio di vite vissute sul filo dell’avventura in un romanzo che può sembrare frutto di fantasia ma che invece descrive fatti realmente accaduti e personaggi straordinari che appartengono alla storia di quegli anni. Una narrazione di ampio respiro che spazia dalla prigionia degli schiavi cristiani sulle galee turchesche a quella nelle prigioni algerine fino a quell’aspro confronto fra l’Oriente musulmano che sin da allora cercava di prevalere sull’Occidente cristiano. Nane, Matteo, Pietro e gli altri personaggi si muovono tra le mille difficoltà proprie di quel tempo, superandole sempre in modo credibile, talvolta animati da sincero spirito di amicizia, talaltra in preda a inganno e infamia. L’autore descrive La vita e i costumi veneziani con quella vivida naturalezza che abbiamo imparato ad apprezzare nel suo precedente romanzo (L’Oro di Candia, EDIBUS, 2013) e ci fa volare sopra l’incantata frenesia di Istanbul, il deserto nordafricano e le sue durezze, senza tralasciare le infinite solitudini marine, in una corsa contro il tempo che catturerà l’attenzione del lettore sino all’ultima pagina.

9788880577836

Il mondo sapeva. La Shoah e il nuovo millennio. Ediz. italiana e francese
di Elie Wiesel – Giuntina – 2019 € 8.00

Nell’ottobre del 1999, nell’aula magna dell’Università di Friburgo, Elie Wiesel pronuncia un discorso incentrato sul rapporto tra passato e futuro dal quale emerge l’interrogativo: come fare i conti con un passato gravido di orrori come quello dell’Europa del Novecento? Che fare dei cumuli di cadaveri, dei bambini assassinati, della complicità silenziosa di chi sapeva ed è rimasto a guardare? Questo discorso di Wiesel, finora inedito, rappresenta un formidabile appello a resistere alla tentazione della violenza e alla banalizzazione della memoria. E sullo sfondo Wiesel ci pone una domanda sempre attuale: se Auschwitz non è riuscito a eliminare l’ingiustizia, cosa potrà riuscirci?Edizione bilingue in italiano e francese Ascolta l’audio con la voce di Elie Wiesel su www.giuntina.it

9788893447676

L’ enigma di Finkler 
di Howard Jacobson – La nave di Teseo – 2019 € 19.00

Julian Treslove e Sam Finkler, amici dai tempi della scuola, non potrebbero essere più diversi. Tanto è belloccio e inconcludente il primo, quanto è carismatico e risoluto il secondo. Treslove è sentimentale, pessimista, incapace di relazioni durature. Finkler è un filosofo pop, un volto noto della televisione, nonché autore di improbabili best seller come L’esistenzialista ai fornelli e Piccolo manuale di stoicismo domestico. Ma soprattutto Samuel Finkler è il prototipo dell’ebreo… o almeno questo è quello che pensa Treslove. Il loro rapporto è sempre stato ambivalente, un misto di ammirazione, competizione e invidia. Quando un giorno Treslove subisce un’aggressione per strada, la sua vita cambia in modo imprevedibile: colpito da una sorta di “giudaite” strisciante, cercherà di comportarsi da ebreo, di pensare da ebreo, alla ricerca della soluzione di un rebus antico almeno quanto il Vecchio Testamento: l’enigma ebraico – o meglio… l’enigma di Finkler.

9788836816620

Il delitto di Olga Arbélina 
di Andreï Makine – Passigli – 2019 € 18.50

La seconda guerra mondiale è da poco finita, la principessa Olga Arbélina, moglie abbandonata di un principe georgiano truffatore e dongiovanni, madre sola di un ragazzo ammalato di emofilia, vive in una cittadina alle porte di Parigi, nella quale si è installata una minoranza di profughi russi. Un giorno d’estate Olga viene ritrovata accanto al cadavere di un ex-ufficiale dell’esercito russo bianco; i primi curiosi accorsi sostengono che si tratta di un delitto passionale, ma l’omicidio in realtà svela lentamente una passione ben più profonda e tragica, l’inconfessabile segreto che Olga porta con sé.

9788815279538

Sette ragioni per amare la filosofia 
di Giuseppe Cambiano – Il Mulino – 2019 € 15.00

«La filosofia sa suggerire molte possibilità che allargano l’orizzonte dei nostri pensieri liberandoli dalla tirannia della consuetudine, scuote il dogmatismo arrogante e tiene desta la nostra meraviglia.» Bertrand Russell
Ostica? Astratta? Astrusa, la filosofia? Non quando la si ama. Fra le molte ragioni per amare la filosofia l’autore ne propone qui sette, che, pur riconducibili ad aspetti tipici del filosofare, si possono applicare anche nella vita quotidiana. Eccole: 1) fare domande, come e quali; 2) usare parole per rispondere a queste domande; 3) addurre ragioni per giustificare le risposte; 4) apprezzare il dissenso, purché accompagnato da argomentazioni; 5) intrecciare rapporti con altre concezioni del mondo e con il sapere scientifico; 6) capire altre epoche, per fare tesoro dell’esperienza del passato; 7) aprirsi ad altri mondi, perché il pensiero non è prerogativa esclusiva dell’Occidente, tanto meno dei soli filosofi, ma trova espressione altrettanto complessa in altre realtà geografiche (come India, Cina e Giappone).

9788831789998

Il peso della neve
di Christian Guay-Poliquin – Marsilio – 2019 € 17.00

Christian Guay-Poliquin scrive un romanzo dalle atmosfere claustrofobiche e dal ritmo ipnotico.
Un uomo si risveglia nella stanza di una casa isolata, in mezzo alla neve. A causa del brutto incidente nel quale è rimasto coinvolto ha le gambe paralizzate ed è in balia di un vecchio sconosciuto, il proprietario della baita. L’uomo lo medica, gli fa da mangiare, fa il possibile per riscaldare la stanza e illuminarla, malgrado il black-out. Eppure, nonostante le premure, il ragazzo non riesce a togliersi dalla testa che quell’uomo potrebbe essere chiunque e che le sue intenzioni potrebbero non essere così buone come sembra. La tensione intanto sale con il livello della neve fuori dalla finestra: di fatto, il vecchio e il giovane sono prigionieri entrambi e l’unico modo per scappare è costruire due metaforiche paia d’ali, come quelle di Dedalo e Icaro, per provare a volare via. Sempre a patto che poi il Sole non le bruci.

9788833400440

Note scordate Tre musicisti ebrei nella tempesta delle leggi razziali. Con CD-Audio (prodotto in più parti di diverso formato)
di Edda Fogarollo – Sillabe – 2019 € 24.00

Quest’opera vuole far riaffiorare quello che la censura nazista e fascista ha cercato di cancellare. Guido Alberto Fano, Alberto Gentili e Vittorio Rieti, compositori, musicologi e musicisti sono i protagonisti di questo libro e Cd. Le tre vite, con storie completamente differenti, si intrecciano in un unico destino: abbandonare tutto ciò che possiedono e trovare un luogo di rifugio. Dopo la guerra, stanchi e umiliati, ognuno degli artisti riprende il proprio cammino artistico ed esistenziale. In questo libro l’autrice Edda Fogarollo riunisce con una voce nuova le tre biografie di questi artisti. Grazie alle sue ricerche bibliografiche e ad interviste condotte tra Stati Uniti, Europa e molte città italiane tra cui Roma, Milano, Torino e Venezia, la studiosa propone una lettura profonda ed emotiva di questi tratti di vita umana destinati ad essere dimenticati. Ai tre compositori viene dunque ridata la dignità e la conoscenza sottratta dalla storia.

9788815279552

Follia e salvezza 
di Maurizio Ghelardi – Il Mulino – 2019 € 12.00

«Siamo tutti imbarcati», dirà Pascal. Dove? Sulla Nave dei folli, risponde Hieronymus Bosch. A inseguire vanità delle vanità, dominati dalla «maledetta lupa» dell’invidia e dell’avarizia. Ci salveremo dalla perdizione e dal naufragio? Sarà la misura dell’ironia e la ragionevole fede dell’umanista Erasmo a offrirci una speranza? O soltanto la follia della fede nel Cristo deriso e crocefisso potrà riscattarci? Ma negli inverni e nei sinistri carnevali di Bruegel il Vecchio regnano unicamente la violenza e la lotta per sopravvivere, in un gioco tremendo e crudele che nessuno ormai ha la forza di trascendere.

9788832850642

Sull’estetica 
di Edgar Morin – Cortina Raffaello – 2019 € 11.00

Per la prima volta nella sua lunga carriera Edgar Morin riunisce qui le riflessioni sulla bellezza, l’arte e il sentimento estetico.
L’estetica, prima di essere il carattere proprio dell’arte, è un dato fondamentale della sensibilità umana. Il sentimento estetico è un sentimento di piacere e di ammirazione, che, quando è intenso, diventa meraviglia e felicità. Può essere suscitato da uno spettacolo naturale, un’opera d’arte, ma anche da oggetti o opere che noi estetizziamo. Per la prima volta nella sua lunga carriera Edgar Morin riunisce qui le riflessioni sulla bellezza, l’arte e il sentimento estetico. Da dove viene la creatività artistica? Cosa significano ispirazione o genio? Da Lascaux a Beethoven, da Dostoevskij a Orson Welles, Edgar Morin richiama le opere e gli artisti che l’hanno segnato e accompagnato, per mostrare la profondità dell’esperienza estetica. Le grandi opere non sono solo divertissements: consentono la comprensione della condizione umana, con le sue commedie e con le sue tragedie.

9788807903281

La valle della paura 
di Arthur Conan Doyle – Feltrinelli – 2019 € 9.00

Sherlock Holmes riceve nel suo appartamento di Baker Street un messaggio in codice. Il mittente, un misterioso “pentito” dell’organizzazione del professor Moriarty, l’eminenza grigia della malavita londinese. Manca la chiave per decrittare il messaggio, ma poco dopo arriva una seconda lettera in chiaro che annuncia che la chiave non arriverà perché il misterioso mittente teme di aver suscitato i sospetti del professore. Nonostante ciò Holmes, basandosi soltanto sulla struttura del messaggio, riesce a decifrare la soffiata, che anticipa un pericolo per un certo Douglas domiciliato a Birlstone. È solo il primo dei misteri che la vicenda propone: infatti, nella stessa mattinata, si presenta a casa di Holmes un ispettore di Scotland Yard, per annunciargli che è richiesta la sua presenza perché in nottata è stato commesso un delitto nel maniero di Birlstone e la vittima è il proprietario della magione, un certo Douglas, un americano… «La valle della paura» è il quarto e ultimo romanzo di Conan Doyle che ha come protagonista Sherlock Holmes, ed è tra questi sicuramente il più maturo. Qui Doyle porta a un bilanciamento perfetto la formula già vista nei primi tre romanzi dedicati al celeberrimo inquilino di Baker Street: una prima parte di pura detection e una seconda che narra gli antefatti con il respiro del romanzo d’avventure.

9788867532599

Bevande probiotiche. La bibbia. Oltre 65 bevande per mantenersi in ottima salute 
di Caroline Hwang – Guido Tommasi Editore-Datanova – 2019 € 14.90

Prendetevi cura del vostro intestino con le bevande probiotiche! Consumare bevande e alimenti ricchi di probiotici contribuisce alla salute dell’intestino. Un apparato digerente sano aiuta a ridurre lo stress e l’ansia e tende a ridurre i problemi dermatologici, stimolando allo stesso tempo il sistema immunitario. Facili da preparare: vi basteranno al massimo 5 minuti al giorno per scoprire queste deliziose bevande effervescenti!

9788845933400

La rivoluzione sconosciuta. Una scelta di testi
di G. Ceronetti – Adelphi – 2019 € 12.00

Nel presentare «ai cittadini e agli amici» la mostra-spettacolo su quel «mistero della Storia» che fu il 1789 e sulle sue «propaggini materiali ed occulte», Guido Ceronetti, insieme agli attori del Teatro dei Sensibili, decise di porre in epigrafe alla sua scelta di testi una frase di Céline: «Tutto quel che è interessante avviene nell’ombra, decisamente. Nulla si sa dell’autentica storia degli uomini». Quelli che seguono non potranno essere quindi che «pensieri in libertà», erratici e spesso contraddittori. Eppure, se (come in certi giochi enigmistici) si uniscono i puntini di questo percorso, si scopre un disegno nascosto, che spalanca altri percorsi, indica altre vie, e invita a fermarsi e a riflettere su ciascuna di queste pagine. Da Hölderlin («Furono cinque estati in cui fu grande,/ Corruscando, la vita…») a Blake («Tigre, tigre, oh bagliore/ Nella notte…»), da Massignon (che vede la Regina martire salire al patibolo «con gesti virili, di Walchiria, di amazzone») al Tao-tê-ching («Il mondo, vaso spirituale, non si lascia plasmare»), passando per Bataille, Bloy, Leopardi, Calasso e molti altri, ritroviamo qui gli «spiriti affini» che hanno costantemente accompagnato il cammino del «filosofo ignoto». E alla fine scopriremo, nella magnifica prosa del Ceronetti traduttore e interprete, l’annuncio dell’«èra messianica» in tredici profezie estratte dalle “Centurie” di Nostradamus.

9788838938955

I bambini ci guardano. Una esperienza educativa controvento di Franco Lorenzoni – Sellerio Editore Palermo – 2019 € 14.00

Dopo “I bambini pensano grande”, Franco Lorenzoni torna con una nuova testimonianza dalla sua scuola elementare a Giove, piccolo borgo umbro e, affrontando i temi delle migrazioni, delle guerre e dei rapporti di genere, ci svela quanto possano essere acute alcune intuizioni dei più piccoli. Il pediatra e psicoanalista Donald Winnicott ha detto che “i bambini hanno bisogno di dare più che di ricevere”. Ecco il punto di partenza di questo diario, nato da un anno trascorso in una terza elementare.
“Maestro, perché le persone emigrano?” chiedono i bambini. Le loro sono domande nette, senza giri di parole. Lorenzoni prova a rispondere con l’aiuto di genitori arrivati da altri paesi e continenti e utilizzando linguaggi diversi, dalla matematica alla storia, dalla letteratura al cinema, passando per il teatro. Storia, mito, realtà e gradi personalità del passato sono chiamati in causa per questo percorso di educazione attiva e di democrazia, un richiamo per tutti, adulti e bambini, alla nostra Costituzione e alla carta universale dei diritti umani.

9788893254731

Scopri il mondo 
di Michel de Montaigne – Fazi – 2019  € 15.00

Com’e` possibile aprirsi al mondo senza perdere se stessi e, anzi, affermarsi in questa apertura? E` questa la domanda che fa da sfondo alla selezione dei Saggi di Montaigne pubblicati in Scopri il mondo. Per rispondere, il filosofo lega l’idea di un sapere autonomo alla descrizione di alcune esperienze umane nelle quali, portati di fronte ai nostri limiti piu` estremi, ci riappropriamo di noi stessi in maniera attiva, senza subire le imposizioni di una realta` data una volta per tutte. Dall’ozio alla memoria, dalla paura all’esperienza del dolore e della morte, l’esperienza estraniante ci lascia presagire un io differente, autentico, trascendente, non vincolato allo spazio e al tempo ordinari: l’altro, l’insensato, ci fanno paura, ma se li interpretiamo e li accettiamo possono diventare parte costitutiva della nostra vita. Attraverso l’immaginazione, infatti, non ci fermiamo alla comprensione del mondo cosi` com’e`, ma accediamo a fatti nuovi rispetto alle forme codificate della vita quotidiana. La deformita` e la mostruosita` legate alle esperienze-limite dell’esistenza permettono cosi` di “scoprire il mondo”, ricreandolo, lasciando emergere aspetti che non riusciamo a vedere immediatamente e che, tuttavia, vi sono impliciti. Se non possiamo allontanare i demoni dalla nostra anima, pero`, allenandola e affinandola, il desiderio e gli impulsi che la caratterizzano possono diventare un esercizio di saggezza e virtu`. Attraverso l’arte di vivere l’ispirazione si trasforma in consapevolezza critica. Ed e` in questo modo che si passa dalla scoperta del mondo al senso del mondo. Scopri il mondo costituisce il quarto volume dei Saggi di Montaigne, dopo Coltiva l’imperfezione, La fame di Venere e Sopravvivi all’amore, in cui emerge lo stile saggistico, brillante e vicino al lettore del filosofo, che non mira alla definizione di un sapere universale, ma che stimola a una continua sperimentazione di noi stessi e degli aspetti piu` vari dell’esistenza umana. Il corpo ha un solo modo di essere e un’unica inclinazione. L’anima, invece, varia in ogni suo aspetto. Conforma a se? il suo stato, qualunque esso sia, cosi` come le sensazioni del corpo e ogni suo elemento contingente. Per questo va studiata e investigata, risvegliando in essa le sue potentissime risorse. Non c’e` ragione, ne? ordine, ne? forza che possano contrastare le sue inclinazioni e le sue scelte.

9788854517561

I Goldbaum 
di Natasha Solomons – Neri Pozza – 2019 € 18.00

Vienna, 1911. Greta Goldbaum, ventunenne, ha sempre inseguito ciò che, per condizione ed estrazione sociale, le era proibito: conferenze universitarie segrete, indecenti lezioni di tromba e, soprattutto, la libertà di scegliere il percorso della propria vita. Ma la famiglia Goldbaum, una delle più ricche del mondo, ha aspettative diverse. Dislocati in tutta Europa, gli uomini Goldbaum sono banchieri, mentre le donne Goldbaum sposano gli uomini Goldbaum per concepire bambini Goldbaum. Ebrei e abituati a vivere in orgoglioso isolamento, i Goldbaum sanno che, sebbene il potere si trovi nella ricchezza, la forza risiede nella famiglia. Costretta dai genitori, Greta si trasferisce in Inghilterra per sposare Albert, un lontano cugino. Orgogliosa e solitaria, Greta detesta a prima vista il cugino, tanto quanto lui detesta lei. Ma, quando la madre di Albert dona a Greta un giardino, un luogo che la giovane donna può finalmente considerare suo, le cose iniziano a cambiare e Greta e Albert iniziano ad avvicinarsi l’una all’altro. Tuttavia, proprio mentre la coppia inizia ad assaporare una felicità inaspettata, la guerra si profila all’orizzonte e persino gli influenti Goldbaum non possono alterare il suo corso. Per la prima volta in duecento anni, la famiglia si troverà su fronti opposti e Greta dovrà scegliere: la famiglia che ha creato in Inghilterra o quella che è stata costretta a lasciare in Austria. Una commovente saga familiare dall’autrice bestseller del New York Times, I Goldbaum è il romanzo più abbagliante e appassionante di Natasha Solomons.

9788869937088

Ammalarsi-Appunti dall’infermeria 
di Virginia Woolf, Julia Stephen – Elliot – 2019 € 12.50

La malattia, ritiene Virginia Woolf, è un tema marginale in letteratura perché richiede un linguaggio specifico, “più primitivo, più sensuale, più osceno”. I malati sono i disertori dell’armata dei lavoratori, e i soli ad avere il tempo di osservare la natura e coglierne l’indifferenza. In questo saggio scritto dal letto della convalescenza, Woolf esplora molti temi: la solitudine e i lettori cinesi di Shakespeare, la letteratura e i dentisti, il suicidio e l’elettricità, e lo fa con lo stile della divagazione in cui risuonano i romantici De Quincey e Coleridge, ma anche Milton e Rimbaud. Scritto in un periodo intenso del suo rapporto con Vita Sackville-West, questo saggio esplora le terre ignote della malattia fisica e mentale e le trasforma in splendida materia letteraria. E per la prima volta in Italia a questo testo si affianca “Appunti dall’infermeria” di Julia Stephen, sua madre, infermiera per vocazione, che ha dato vita a un prontuario sulla cura del malato, documento prezioso in cui si scorgono un’ironia e delle doti artistiche che permettono di illuminare le radici di una delle massime scrittrici del Novecento.

9788893444606

Le guarigioni 
di Kim Rossi Stuart – La nave di Teseo – 2019 € 16.00

Curiosi, burberi, inafferrabili, irrisolti e romantici, oppure fragili, buffi, egoisti e testardi, i personaggi di Kim Rossi Stuart si muovono nelle loro storie con l’andamento irregolare e imprevedibile di una vita che sposta i cartelli e confonde le direzioni, per irriderli e confonderli ogni volta.
Un padre dal carattere volubile e un bambino silenzioso lasciano la città per aprire un maneggio tra il fango e la solitudine della campagna; uno scrittore cerca ripetutamente di innamorarsi davvero, per capire ogni volta di volere tutt’altro e in tutt’altro modo; un piccolo e morigerato imprenditore viene travolto dall’arrivo di una donna tanto appassionata quanto ingestibile; una moglie scettica, indipendente e sicura di sé sospetta di essere stata scelta per una rivelazione mistica; un prete ribelle combatte contro la pressoché totale scomparsa del Male nel mondo. Curiosi, burberi, inafferrabili, irrisolti e romantici, oppure fragili, buffi, egoisti e testardi, i personaggi di Kim Rossi Stuart si muovono nelle loro storie con l’andamento irregolare e imprevedibile di una vita che sposta i cartelli e confonde le direzioni, per irriderli e confonderli ogni volta. Uomini (e donne) che combattono contro gli eventi e le loro stesse idiosincrasie, per provare a trovare, se non le risposte, almeno le domande giuste da porsi, lungo un filo comune ma ben dissimulato che raccoglie assieme questi cinque racconti: microcosmi di amore, lotta, impazzimenti e visioni.

9788815280510

Quando guidavano le stelle. Viaggio sentimentale nel Mediterraneo
di Alessandro Vanoli – Il Mulino – 2019 € 13.00

Sentimentale ma molto reale: in quattro navigazioni il viaggio si snoda dall’Egeo dei tempi di Ulisse alle coste romane di Ostia, da Costantinopoli all’Andalusia, da Ragusa a Cipro, e infine da Alessandria d’Egitto a Ravenna. Di porto in porto, di tappa in tappa, ci ritroviamo in epoche diverse, nella Atene del V secolo a.C., a Cartagine alla vigilia della terza guerra punica, nella Valencia del Cid Campeador, nella Genova medievale, a Istanbul, e a Napoli all’inizio del Novecento. Ogni approdo racconta un pezzo di storia del Mediterraneo, attraverso il ricordo di grandi eventi o la riscoperta di personaggi ormai dimenticati, ma sempre parlando anche di noi e di quel mare che non smette di suscitare speranze.