Novità

9788830100008

Il grande peccatore 
di Ferruccio Parazzoli – Bompiani – 2019 € 17.00

Uscito dopo quattro anni dal penitenziario siberiano di Omsk, Fedor Michailovich è un uomo profondamente malato ma assetato di vita e di gloria letteraria. Nel suo animo, diviso tra l’orrore e l’attrazione del male, si agitano sentimenti opposti: l’amore, di cui va alla disperata ricerca, il rifiuto di concedersi, chiuso in un esasperato egocentrismo, e l’insanabile passione per il gioco d’azzardo. Chi lo racconta è Razumichin, personaggio di Delitto e Castigo, e amico di Raskòlnikov. Razumichin vive di espedienti, è un giovane ambizioso, cinico, roso dall’invidia e pazzo di ammirazione verso chi è ciò che lui vorrebbe essere: un grande scrittore, un uomo capace, come Dostoevskij, di perdersi e mettersi a rischio fino in fondo. Seguirà ovunque Fedor Michailovich. palesemente o di nascosto, fin dal suo ritorno a Pietroburgo, nel suo fanatico innamoramento per Marija e nelle drammatiche vicende del loro matrimonio, nei più abbietti bassifondi, nei viaggi attraverso l’Europa, nella disperata avventura con Polina Suslova, nelle miserie di accanito giocatore. Guidato da un amore-odio, che rasenta l’omosessualità, per il suo idolo, Razumichin diventa l’ossessionato e ossessivo biografo di un Dostoevskij sconosciuto agli ammiratori di ogni tempo. In questo appassionato romanzo, antibiografia di un grande scrittore, Ferruccio Parazzoli è entrato in ogni particolare della vita di Dostoevskij, scoprendola e raccontandola nei risvolti più intimi, con l’amore e la spietatezza con cui un figlio guarda al proprio padre.

9788861894716

Ridotta Isabelle. Nella Legione straniera senza ritorno da Dien Bien Phu. Lettere 1952-54 
di Antonio Cocco – Terre di Mezzo – 2018 € 14.00

Il 23 maggio 1952 Antonio è ancora seduto sui banchi di scuola, a un passo dagli affetti di casa. Ma la minaccia di una bocciatura provoca in lui un gesto di ribellione: scappa in Francia con un amico e, fermato dalla polizia perché clandestino, accetta di arruolarsi nella Legione straniera per evitare il carcere. L’addestramento feroce, le punizioni e le violenze gli fanno rimpiangere ogni giorno la scelta compiuta, ma tornare indietro è impossibile. Nell’ottobre di quello stesso anno Antonio viene spedito in prima linea a difendere una causa che non gli appartiene nella guerra d’Indocina. Partecipa alla lunghissima e decisiva battaglia di Dien Bien Phu, in Vietnam, che porta alla resa dei francesi.

9788845933318

Le altissime torri. Come al-Qaeda giunse all’11 settembre 
di Lawrence Wright – Adelphi – 2019 € 14.00

Questa storia parla di un saudita non poi così ricco, né così carismatico, né così brillante, che l’incontro con un medico egiziano ha trasformato nell’immagine stessa del terrore globale; di una vicenda ormai molto lunga (e qui ricostruita in modo scrupoloso, con una quantità di particolari inediti), nata alla lettera dalle pagine roventi che il padre fondatore del “jihad” moderno, Sayyid Qutb, scrisse negli anni Quaranta durante il suo lungo soggiorno americano; di un progetto vagheggiato fra i campi di Al Qaeda in Sudan e le montagne afghane, e a lungo ritenuto irrealizzabile; di come il complicato reticolo di mosse destinato a realizzarlo avesse destato i sospetti dell’investigatore più anarchico, inaffidabile e tenace dell’FBI, John O’Neill; della frenetica corsa contro il tempo di O’Neill per impedire un attentato che poteva essere impedito; della sua sconfitta, e della sua morte proprio nel crollo delle Twin Towers. Di tutto questo, e di innumerevoli altre vicende e figure, è intessuta la ricostruzione di Wright su come sia nata e si sia sviluppata al Qaeda.

9788817109246

Cuori fanatici. Amore e ragione 
di Edoardo Albinati – Rizzoli – 2019 € 20.00

Tutti i cuori sono fanatici. Quelli che ci racconta Edoardo Albinati hanno tra i venti e i trent’anni, e sono posseduti da una smania inesauribile: di capire, di essere se stessi eppure diversi, di proteggersi e bruciare. Vogliono poter desiderare senza limiti.
Intorno all’amicizia tra Nanni e Nico – il nucleo centrale del romanzo – si ramificano le vicende di una folla di personaggi: studenti pigri, bambine insonni, nonne dispotiche, supplenti dalle trecce bionde, maghi e terroristi, ragazze alla pari e dj. A legarli sono sempre le parole, usate per sedurre e punire: Cuori fanatici è dunque un talk novel, romanzo di parole lanciate addosso e strappate di nascosto, di ragionamenti sofisticati o brutali, di chiacchierate assurde e litigi sussurrati. Dopo la monumentale ricerca de La scuola cattolica, spostandosi verso l’inizio degli anni Ottanta, Albinati inaugura una nuova saga dove la posta in gioco sono le profondità oscure delle vite di ognuno di noi e le superfici scintillanti dei rapporti con cui si intrecciano. È la forza della letteratura a rendere conto dello slancio dei suoi cuori fanatici e a guidarli nel labirinto dove possono perdersi o salvarsi, e che ciascuno guardandosi allo specchio chiama: la mia vita.
9788856668940Doppia verità 
di Michael Connelly – Piemme – 2019 € 19.90

La verità può essere di due tipi. Quella che libera, e quella che uccide.
Harry Bosch non ha lasciato il LAPD, il dipartimento di polizia di Los Angeles dove ha lavorato per una vita, nel più felice dei modi. Ma è da un po’ che ha voltato pagina: si occupa di “casi freddi” per la polizia di San Fernando, piccola municipalità dell’area di Los Angeles, e gli va bene così. Scavare nel passato, alla ricerca di nuovi indizi in vecchi casi rimasti irrisolti, gli sembra la cosa più adatta a lui, in questo momento della sua vita. Ma quando due farmacisti della cittadina vengono ammazzati nel loro negozio, il suo nuovo capo gli chiede una mano: e così, insieme alla detective Bella Lourdes, Bosch si ritrova coinvolto in un caso che di “freddo” ha ben poco. Nel frattempo, però, il fantasma del LAPD torna a fargli visita: Preston Borders, omicida e stupratore che trent’anni fa Bosch assicurò al braccio della morte, ha presentato un ricorso. A quanto pare, ci sono nuove prove a favore della sua innocenza, e Bosch è nel mirino: non solo avrà bisogno del suo avvocato, Mickey Haller, per difendersi da accuse di incompetenza e inquinamento di prove, ma soprattutto, agli occhi del mondo, rischia di essere nient’altro che il poliziotto che ha mandato in prigione l’uomo sbagliato. A meno che, nei nove giorni di tempo prima che Borders venga scarcerato, Bosch non riesca a smontare il nuovo caso, e trovare altre prove della colpevolezza del detenuto. Al detective, lasciato solo anche dai suoi ex colleghi, non resta così che lottare per far valere l’unica verità che conta. Sapendo che in ballo stavolta c’è il suo stesso onore.

9788810560174

La bambina scomparsa 
di Rahel Sanzara – Elliot – 2019 € 17.50

Ispirato a un fatto di cronaca nera avvenuto agli inizi del Novecento, “La bambina scomparsa” ottenne un successo internazionale, con traduzioni in oltre dieci lingue. La storia è ambientata nelle campagne del Nord della Germania, dove un brutale delitto sconvolge la vita serena e operosa di una piccola comunità. L’autrice ne ricostruisce la dinamica e gli sviluppi giudiziari secondo una tecnica narrativa di straordinaria modernità, indagando i risvolti umani e psicologici dei suoi protagonisti e, soprattutto, intuendo gli effetti di lunga durata della violenza, non solo sulla vittima ma anche sui suoi familiari; che innesca un fatale circolo vizioso. Un’opera letteraria di rara profondità, che scosse il pubblico dell’epoca; una lettura importante anche per il pubblico di oggi, ora nuovamente disponibile in libreria.
9788899028343Quante Venezie… 
di Cesare De Michelis – Italo Svevo (Roma) – 2019 € 15.00

 

«Raccolgo una serie di testi sulle Venezie scritti negli anni scorsi e ora appena rivisti, perché mi pare aiutino ad avvicinarsi a un territorio straordinariamente cangiante, del quale cercano di fissare qualche immagine meno effimera.»
Quattro storie su Venezia, la storia della città, la sua gente, l’arte e la bellezza. Il racconto su come si riveli continuamente una città dalle mille facce, una moltitudine, un poliedro di sfaccettature. Introduzione di Claudio Magris.

9788869937132

Una casa quasi perfetta 
di Emily Eden – Elliot – 2019 € 17.50

Lady Bianche Chester, neosposa bella e piena di vita, si trasferisce in una villetta bifamiliare nelle campagne inglesi. Aspetta un bambino, e per questo non ha potuto seguire il marito negli incarichi governativi che lo impegnano all’estero. La sorte le riserva dei vicini distanti per classe sociale – gli Hopkinson appartengono alla middle class – ma molto affini per inclinazioni e carattere, con cui Bianche, talvolta capricciosa ma di buon cuore, instaura una solida amicizia. L’intrusione dei baroni Sampson, snob e arrivisti, rischia però di turbare questo miracoloso equilibrio…

9788869936456

Memorie e ritratti di Robert Louis Stevenson – Elliot – 2019 € 17.50

«Sono per sei decimi artista e per quattro decimi avventuriero» diceva di sé Stevenson. È forse per questo che l’autore scozzese costituisce un tassello letterario inclassificabile rispetto alla produzione artistica precedente e successiva, in cui la perfezione dello stile, un sentimento ancestrale del destino umano e la prodigiosa fertilità della fantasia si combinano miracolosamente in una formula segreta tutta luce e calore, atmosfere esotiche e un senso grave ma mai disperato della vita. La raccolta di sedici scritti qui proposta è quanto di più vicino a un’autobiografia l’autore abbia mai scritto – memorie d’infanzia e di collegio, ritratti di parenti e amici scomparsi, considerazioni (spesso polemiche) sulla letteratura, consigli a chi voglia diventare scrittore e due veri e propri manifesti letterari (uno di questi scritto in contemporanea all'”Isola del tesoro” e una sorta di guida alla sua lettura) – ed è di sicuro la più indicata per chi voglia scandagliare alla fonte e afferrare il felice e misterioso equilibrio a cui questo maestro ineguagliato seppe dar vita.

9788838938917

L’ assassino timido 
di Clara Usón – Sellerio Editore Palermo – 2019 € 15.00

Sandra Mozarowsky è stata un’attrice di grande fama nella Spagna degli anni Settanta. Era una delle celebri Lolite di quel cinema erotico che negli anni della transizione sfidava apertamente la censura. Figlia di un diplomatico russo e legata alle alte sfere dell’aristocrazia spagnola, è morta a 18 anni, lanciandosi dal balcone di casa propria. Una morte sospetta, che ha fatto presumere persino un intervento dei servizi segreti per coprire la sua relazione con Re Juan Carlos, di cui sarebbe stata incinta.
Clara Usón, l’autrice di questo libro, è nata tre anni dopo Sandra. Per lei, come per l’attrice, quelli dell’adolescenza sono stati anni irrequieti e autodistruttivi, vissuti spingendosi all’eccesso, nel desiderio di una libertà profonda e nel bisogno di ribellione. Una ribellione urlata in faccia ai padri, quei “figli di Franco” con cui le nuove generazioni non volevano avere più nulla a che fare. Di fianco alle storie vere di Sandra e di Clara sfilano le vicende di filosofi e scrittori, come Camus, Wittgenstein e Pavese, che colorano una trama in cui realtà e finzione difficilmente si distinguono.
“L’assassino timido” di Clara Usón fonde ironia e tenerezza e ha tutte le caratteristiche dei migliori lavori dell’autrice barcellonese: profondità, suspense, comicità ed erudizione.

9788893254779

L’ annusatrice di libri 
di Desy Icardi – Fazi – 2019 € 10.00

Torino, 1957. Adelina ha quattordici anni e vive con sua zia Amalia, una donna algida e distaccata che le dedica distratte attenzioni. Tra i banchi di scuola, la ragazza viene trattata come lo zimbello della classe: alla sua eta`, infatti, non sembra in grado di ricordare le lezioni. Il reverendo Kelley, il suo severo professore, non le da` tregua e decide di affiancarle nello studio la brillante compagna Luisella. Se Adelina comincera` ad andare meglio a scuola, pero`, non sara` merito dell’aiuto dell’amica ma di un dono straordinario di cui sembra essere dotata: la capacita` di leggere con l’olfatto. Questo talento, che Adelina sperimenta tra le pagine di polverosi testi antichi, rappresenta pero` anche una minaccia: il padre di Luisella, Amedeo Vergnano, un notaio implicato in traffici non proprio chiari, tentera` di servirsi di lei per decifrare il celebre manoscritto Voynich, “il codice piu` misterioso del mondo”, e trarne cosi` guadagno. Se l’avidita` di Vergnano portera` Adelina a perdere il suo dono magico, l’esperienza vissuta le lascera` il piacere insaziabile per i libri e per la lettura.

9788862433600

Breviario dei vinti 
di Emil M. Cioran – Voland – 2019 € 13.00

Scritto da Cioran nella sua lingua materna tra il 1941 e il ’44, dovranno passare circa trent’anni perché il testo veda la luce, prima in romeno e poi in francese. Composto di 70 divagazioni di diversa lunghezza, rappresenta una sorta di vetrino da microscopio che consente di cogliere il momento di trapasso fra il “più straniero fra gli stranieri di Parigi” – come l’autore medesimo si definiva – e la nuova identità nata al contatto con una cultura che ha influenzato a fondo quella romena pur essendone sideralmente lontana. Da questo vero e proprio “innesto” scaturisce un ibrido straordinario, capace di rinserrare nelle lucide formulazioni del francese la scomposta effusione lavica delle sue mai del tutto rinnegate vene balcaniche. Cura e postfazione di Roberto Scagno.

9788893710398

Fiabe e leggende
di Hermann Hesse – Piano B – 2019 € 13.00

“Alla fine il Signore Iddio ebbe misericordia e pose fine lui stesso ai giorni dell’uomo, che si erano conclusi con la sanguinosa guerra mondiale, e mandò il grande Diluvio. Le acque pietose spazzarono via tutto ciò che profanava il vecchio pianeta: i nevai insanguinati e i monti irti di cannoni, i cadaveri putrefatti e coloro che li piangevano, gli indignati e i disperati, coloro che avevano fame e quelli che erano impazziti. Il cielo, di nuovo azzurro, guardava amichevolmente il pianeta ripulito. Bisogna dire però che la tecnica europea si era comportata splendidamente fino alla fine. Per settimane l’Europa aveva resistito, con forza e astuzia, contro le acque che salivano lentamente. Prima con enormi dighe, alle quali giorno e notte lavorarono milioni di prigionieri di guerra, poi con l’elevazione di alture artificiali che crescevano con velocità favolosa e che, all’inizio, sembravano gigantesche terrazze, ma che poi presero sempre più l’aspetto di torri.”

9788845933387

Il cuore vero 
di Sylvia Townsend Warner – Adelphi – 2019 € 18.00

“Il cuore vero” di Sylvia Townsend Warner è un’eterea e sorprendente riscrittura del mito di Amore e Psiche, ambientata nell’Inghilterra vittoriana.
Il giorno in cui lascia l’orfanotrofio, Sukey Bond è mandata a servizio in una fattoria dell’Essex. È in quel luogo prosaico che conoscerà Eric, un giovane bello ed elusivo, che la guarda con occhi languidi e sicuri al tempo stesso. Anche se tutti alla fattoria dipingono Eric come un idiota, Sukey vede in lui un ragazzo «ilare e candido», del quale non tarda a invaghirsi. Quando poi il giovane sarà allontanato da lei, Sukey sarà disposta a ogni cosa pur di ritrovarlo.
“Il cuore vero” di Sylvia Townsend Warner è una storia d’amore emozionante, dai toni onirici e originalissimi.

9788893446457

Un grido nelle rovine 
di Kevin Powers – La nave di Teseo – 2019 € 19.00

Piantagione di Beauvais, Virginia. Guerra civile americana. Il proprietario terriero Antony Levallois è stanco della produzione di tabacco e cotone. Sa che il futuro appartiene ai grandi capitali e all’industria. È un uomo senza scrupoli, che mira soltanto a difendere i suoi interessi e a ingrandire la sua ricchezza. Quando il vicino Bob Reid parte per la guerra, Levallois sfrutta la sua assenza per soffiargli la proprietà, sedurre e sposare Emily, la figlia dodicenne di Reid e prendersi i suoi schiavi, fra cui la giovane Nurse. Quando Bob Reid torna a casa dal fronte, sfigurato e mutilato, non trova più nessuno ad attenderlo, la sua tenuta non gli appartiene più e sua figlia è sposata con il responsabile della sua rovina. A un uomo disperato resta una sola scelta: la vendetta. L’autore di “Yellow birds” torna con un romanzo faulkneriano sul potere e la violenza. Un libro che solo apparentemente racconta la guerra civile americana e lo schiavismo, per esplorare piuttosto la potenza delle pulsioni che muovono ogni uomo.

9788816605756

Leonardo. Il genio nei disegni. Ediz. a colori 
di Martin Clayton – Jaca Book – 2019 € 50.00

La Royal Collection conserva la collezione di disegni di Leonardo più importante al mondo: oltre 500 fogli raccolti sin dalla morte dell’artista nel 1519, tra i più variegati e tecnicamente perfetti dell’intera storia dell’arte. Leonardo da Vinci (1452-1519) fu pittore, scultore, architetto, ingegnere, creatore di costumi, anatomista, botanico, cartografo e molto altro. A unificare questi interessi fu la sua attività di disegnatore. Leonardo disegnava per elaborare i suoi progetti artistici e tecnici, per registrare le impressioni del mondo che lo circondava, per esplorare la sua stessa immaginazione e per riflettere. Il disegno accompagna dunque Leonardo in tutta la sua vita di artista e uomo di scienza: questo volume, che utilizza la più grande collezione al mondo dei suoi schizzi e dei suoi studi, ci offre una testimonianza visiva ad ampio raggio del suo genio.

9788810560174

La gamba sinistra 
di Theodore F. Powys – Adelphi – 2019 € 12.00

Fra i grandi cantori del Male, di ogni epoca e lingua, un piccolo posto spetterebbe di diritto a T. F. Powys. Nessuno scrittore del Novecento è infatti riuscito a mostrare con la stessa infernale precisione dove il Male si annidi, per quali vie insospettabili agisca e quale effetto possa avere sugli uomini, cosi spesso ignari di perpetrarlo. Come sempre Powys non ha bisogno di nominare il diavolo per farci avvertire la sua presenza: gli basta un dialogo smozzicato, un boccale di birra, l’odore del fieno. Ma forse mai come in questo breve romanzo degli anni Venti la sua arte di narratore ha sfiorato la perfezione – con le sue accelerazioni improvvise, con i suoi giganteschi understatement e il suo humour di pece; con la sua capacità di muovere implacabilmente, e senza mai cedere al pathos, una ragnatela di personaggi nello spazio so di un piccolo villaggio fuori dal tempo. E ancora oggi nella terribile concretezza di queste storie riconosciamo uno dei rari scrittori metafisici del Novecento.

9788865596074

Un passato imperfetto 
di Julian Fellowes – BEAT – 2019 € 9.90

Damian Baxter è un uomo di ingente fortuna che, però, non può nulla contro la malattia che lo sta uccidendo. Tre mesi di vita o giù di lì: è la sentenza che lui ha accolto con britannico aplomb. L’unica cosa che gli rimane è esaudire un desiderio che si è affacciato nella sua mente anni dopo l’arrivo di una lettera anonima: sapere se esiste da qualche parte un altro Baxter, un giovanotto cui lasciare il suo patrimonio, cinquecento milioni di sterline al netto delle imposte. Chi può escludere, infatti, che uno di quegli accidentali rapporti, consumati con tipica incoscienza giovanile durante i party all’università di Cambridge, abbia dato i suoi frutti? Perché dunque non appurare la verità? Chiedendo l’aiuto magari del vecchio amico di Cambridge, lo scrittore non-troppo-famoso con cui ha ferocemente litigato un giorno? Straordinaria conferma del talento di Julian Fellowes, dopo il successo di Snob, Un passato imperfetto è un romanzo esilarante e insieme profondo nelle sue implicazioni sociali, che ci consegna un nuovo Evelyn Waugh passato dalle parti di Jane Austen.

9788869664212

Imperdonabile 
di Chris Lynch – HotSpot – 2019 € 15.50

Keir Sarafian sa per certo di essere un giocatore di football di successo, un bravo figlio e un fratello amato. Soprattutto, sa di essere un bravo ragazzo – è ciò che hanno sempre detto tutti, quindi deve essere vero. Eppure, l’amore della sua vita la pensa diversamente. Gigi dice che Keir le ha fatto qualcosa di terribile. Che quella notte si è spinto troppo oltre, che l’ha violentata. Keir non capisce. Ama Gigi. Non farebbe mai nulla per ferirla. E così, Keir racconta attentamente gli eventi che hanno portato a quella notte fatale per consegnarci la sua verità. Perché chiaramente deve esserci stato un errore. Lui la ama, non può averle fatto niente di male… Un romanzo che affronta tematiche forti e attuali da un punto di vista originale e provocatorio, quello del colpevole. Chris Lynch ci consegna un personaggio credibile e pieno di sfumature: Keir, con schiettezza disarmante, ci racconta la sua verità, in un continuo e inquietante travisamento della realtà…

9788823521810

Il caso Sparsholt 
di Alan Hollinghurst – Guanda – 2019 € 20.00

Nell’autunno del 1940, mentre fuori imperversa la guerra, Oxford è per certi versi ancora un luogo fuori dal tempo dove si può discutere di libri. A far visita alla cerchia di giovani intellettuali che si raccolgono intorno a Evert Dax arriva un giorno David Sparsholt. Tutto il gruppo ne è ugualmente ammaliato: il suo corpo statuario di canottiere e il suo apparente candore da giovane recluta fanno di lui una preda perfetta (ma non così ingenua) per i loro sguardi da esteti. Più di trent’anni dopo, quando Evert e i suoi amici si riuniscono nel suo decadente appartamento di storico dell’arte, in una Londra ora attraversata dagli scioperi dei minatori, di Sparsholt hanno ancora tutti memoria. E la fama di David inseguirà implacabile anche suo figlio Johnny, aspirante pittore nella swinging London e poi ritrattista apprezzato dai nuovi ricchi della finanza e dei reality. La storia di un nome che sopravvive a scandali e segreti, passando attraverso tre generazioni e intersecando tutti i momenti cruciali della storia inglese ed europea.

9788829700226

Fuori di sé 
di Sasha Marianna Salzmann – Marsilio – 2019 € 18.00

Un romanzo intenso, potente e profondo. Migrazioni, razzismo, identità etnica e di genere: uno dei talenti più acclamati della letteratura europea si confronta con i temi caldi della contemporaneità.
Sono sempre stati in due, Alissa e Anton. In due nel minuscolo appartamento di Mosca in cui vivevano con i genitori. In due sul treno che, dopo trentasei ore, li condusse in Germania, in fuga dall’antisemitismo di un’Unione Sovietica ormai in pezzi. In due a scuola, tra gli insulti razzisti dei compagni e il desiderio di trovare il proprio posto nel mondo. Quando Anton sparisce, l’unico indizio per seguirne le tracce è una cartolina che arriva da Istanbul, e anche se sopra non c’è scritto nulla, Ali sa che è lì che suo fratello si nasconde. Si lascia allora alle spalle la vita a Berlino, lo studio della matematica e gli allenamenti di boxe, e parte, impaziente di riunirsi al gemello – la persona che condivide i suoi ricordi, il suo specchio. Nella città sul Bosforo, le indagini di Alissa cominciano nel mondo sotterraneo di una metropoli scintillante e tentacolare, profondamente lacerata da una violenza politica senza precedenti. La ricerca di Anton diventa per Ali l’occasione per scavare nella storia della sua famiglia, segnata dalle vicende che hanno scosso l’Europa del Novecento, ma anche dalla violenza domestica, da incontri fortuiti, matrimoni combinati e grandi storie d’amore. E mentre intorno a lei parole come “casa”, “paese”, “lingua madre” e “genere” non hanno più alcun significato, Ali riesce a scavare anche dentro di sé e a interrogarsi su un corpo in cui non si riconosce, sull’eredità culturale che porta in dote e sui contorni di un avvenire senza certezze e senza confini.

9788833930688

Stasis. La guerra civile come paradigma politico. Homo sacer. Ediz. ampliata vol.II.2 
di Giorgio Agamben – Bollati Boringhieri – 2019 € 15.00

I primi elementi di una necessaria dottrina della guerra civile.
Statis è il nome della guerra civile nella Grecia antica. Un concetto così inquietante o impresentabile per la filosofia e la politica posteriore da non essere fatto oggetto di una dottrina adeguata, neppure da parte dei teorici della rivoluzione. Eppure, sostiene Giorgio Agamben fornendo qui i primi elementi di una necessaria «stasiologia», la guerra civile costituisce la fondamentale soglia di politicizzazione dell’Occidente, un dispositivo che nel corso della storia ha permesso alternativamente di depoliticizzare la cittadinanza e mobilitare l’impolitico, e che vediamo oggi precipitare nella figura del terrore su scala planetaria. Al suo paradigma concorrono insieme due poli antitetici dei quali Agamben mette allo scoperto la segreta solidarietà, quello classico secondo cui la guerra civile è coessenziale alla polis, al punto che chi non vi prende parte è privato dei diritti politici, e quello moderno rappresentato dal Levithan di Hobbes, che ne decreta l’interdizione, ma introduce una scissione – e con questa la possibilità di una guerra civile – all’interno stesso del concetto di popolo. Nel Novecento, è Carl Schmitt a rimettere in onore lo stato di natura così temuto da Hobbes, e a identificare proprio nella pericolosità dell’uomo naturale l’unico contenuto della condizione civile: politica e guerra si presupporrebbero a vicenda. Una visione tragica che esclude ogni altro criterio definitorio del politico, e si contrappone radicalmente a quella «teologia del ludico» che, con Johan Huizinga, ascrive la guerra al dominio del gioco, nell’ipotesi che in origine la funzione agonale, ritualizzata o iniziatica, non mirasse all’annientamento degli avversari, ma fosse addirittura un mezzo per stringere relazioni; insomma, un «gioco serio», poi sequestrato dallo Stato e piegato ad altri fini, mentre il nemico assumeva i tratti dell’inumano da passare per le armi.

9788881545155

Il libro che uccide 
di William Fryer Harvey – Polillo – 2019 € 15.90

Mr Athelstan Digby, gentiluomo vecchio stampo, non è certo il tipo che si fa pregare per dare una mano. Così, quando un amico libraio gli chiede di sostituirlo per un giorno nel negozio in cambio di ospitalità per la notte, accetta di buon grado. Oltretutto questo gli permetterà di accompagnare il nipote Jim, giovane medico, nella cittadina della campagna inglese dove si trova il suo nuovo posto di lavoro. Mentre Mr Digby presidia la libreria, accade un fatto strano: tre clienti entrano uno dopo l’altro per chiedere la copia di un volume di cui lui non ha mai sentito parlare e che comunque in negozio non c’è. Il titolo è Vita e morte di Mr Badman. Il suo stupore aumenta quando, verso la fine della giornata, alla porta si presenta un ragazzo con una pila di libri usati che gli propone di acquistare. E tra questi… c’è proprio Vita e morte di Mr Badman! A una prima occhiata il testo non sembra nulla di che, ma Mr Digby, vinto dalla curiosità, decide di comprarlo. Forse, col senno di poi, ne avrebbe fatto volentieri a meno, perché quel volumetto in apparenza tanto inoffensivo sarà oggetto di più tentativi di furto, metterà in pericolo un importante membro del Parlamento e lascerà dietro di sé due misteriosi omicidi.

9788829700011

L’ età straniera
di Marina Mander – Marsilio – 2019 € 16.00

Leo non studia molto, ma è bravo a scuola. Non fuma tanto, ma un po’ d’erba sì. Ha una madre, Margherita, che lavora come assistente sociale e un padre che è stato matematico, è stato intelligente, è stato vivo l’ultima volta nel mare e poi è scomparso tra le onde con il pigiama e le ciabatte. Leo odia i pigiami, le ciabatte e non si fida più del mare, forse di nessuno. Odia tutte le cose fino a quando nella sua vita non arriva Florin, un ragazzino rumeno che non studia, non ha una casa, non ha madre né padre – o magari sì ma non ci sono – e si prostituisce. Florin si prostituisce e la madre di Leo decide di ospitarlo, sistemandolo nella camera del figlio, perché l’appartamento è piccolo e perché «forse potete farvi bene l’un l’altro». Leo che non ha mai fatto l’amore con nessuno e Florin che fa l’amore con tutti condividono la stessa stanza. Leo pensa di odiare Florin, che comunque è meglio di una cosa, è vivo. Leo è tutto cervello e Florin è tutto corpo: questo pensa Leo, che racconta la storia. La “scimmia” lo chiama, come una delle tre scimmiette: Iwazaru, quella che non parla. In realtà entrambi i ragazzi sono ancora forti di una fragile interezza, perché sono adolescenti e hanno ferite profonde ma corpi e sentimenti giovani. Comincia così, tutta storta, l’avventura del loro viaggio a occidente, fra estraneità e appartenenza: mistico per Leo – in continuo contatto con un tribunale immaginario che cerca di convincerlo di avere ucciso il padre – e fisico per Florin – in balia di uomini violenti in un mondo più violento ancora. “L’età straniera” racconta un mondo vocale: è nelle voci che questa storia e tutte le storie si sviluppano – le parole di Florin che mancano, quelle in cui Leo si rifugia.

9788845933684

Lolly Willowes o l’amoroso cacciatore 
di Sylvia Townsend Warner – Adelphi – 2019 € 11.00

Lolly Willowes è una donna amabile e solitaria, «benestante e con tutta probabilità destinata a non sposarsi». Va a Londra dal fratello maggiore. Ma rimane sempre un essere a parte rispetto alla famiglia, dove a poco a poco diventa una «zia Lolly» che tutti pensano di conoscere come un soprammobile. Intanto la mente di Lolly vaga, si allontana, si estrania in modo irrevocabile dal perbenismo bonariamente coercitivo dei suoi parenti.
Lolly, in verità, cova da sempre in sé qualcosa, che è una vocazione: la vocazione della strega. Nella sua vita, osservata dall’esterno, sembra che non accada mai nulla. E invece in lei si tesse «un complotto di tenebra». Così, un giorno, Lolly si scrolla di dosso ogni vincolo e va a vivere da sola, in campagna. Ancora non sa che lì è andata per offrirsi come preda al Principe delle Tenebre. Che sarà puntuale ad aspettarla. Con impavida naturalezza, con ironica euforia, Lolly scopre una notte di trovarsi in mezzo a un Sabba e riconosce negli altri accoliti molti fra i suoi paciosi compaesani. Ma più che al Sabba, che finisce sempre per somigliare un po’ a un ballo di beneficenza, Lolly è incline al colloquio con il Demonio, si presenti egli come un gatto irsuto o come un guardacaccia o come un paesaggio (e rare volte il paesaggio ha parlato come in questo romanzo). Allora si accende una superba esaltazione amorosa. Lolly, la «vergine negletta», ormai irraggiungibile dalla tediosità del mondo («No! Non mi avrete. Non tornerò indietro»), ha scoperto quanto vi è di esplosivo in lei («Ma le donne lo sanno di essere dinamite, e non vedono l’ora che si verifichi l’esplosione che renderà loro giustizia»). Di quella deflagrazione farà dono al suo «amoroso cacciatore», dallo sguardo «che non desidera e che non giudica», con il quale Lolly intreccia il suo dialogo, capriccioso e sottile, fra l’amante e l’amata: «Tu sei oltre, i miei pensieri sprizzano da te come nella teoria della forza centrifuga».
Lolly Willowes apparve nel 1926.

9788854518339

Nero su bianco
di Junichiro Tanizaki – Neri Pozza – 2019 € 17.00

Lo scrittore Mizuno ha scritto una storia sull’omicidio perfetto. La sua vittima fittizia è modellata su un conoscente, un collega scrittore. Poco prima che la storia venga pubblicata, Mizuno scopre che il vero nome dell’uomo è stato riportato nel suo manoscritto; tenta di correggere l’errore, ma è troppo tardi. Terrorizzato dall’idea che l’omicidio avvenga per davvero e che lui venga sospettato come colpevole, Mizuno fa di tutto per trovare un alibi, avventurandosi negli inferi della città. Ma finisce solo più invischiato nelle sue fantasie paranoiche, in cui un misterioso «Uomo nero» tenta di intrappolarlo. Sofisticato romanzo psicologico, Nero su bianco è il magistrale romanzo di un grande scrittore all’apice della sua carriera.
9788831786713I Ciardi. Paesaggi e giardini. Catalogo della mostra (Conegliano, 16 febbraio-23 giugno 2019). Ediz. a colori 
di F. Lugato, G. Romanelli – Marsilio – 2019 € 22.00
Il catalogo della mostra “I Ciardi. Paesaggi e giardini” che si tiene a palazzo Sarcinelli, Conegliano, dal 16 febbraio al 23 giugno, presenta 70 opere di Guglielmo (1842-1917), Beppe (1875-1932) ed Emma Ciardi (1879-1933), raccolte in un percorso tematico che attraversa circa ottant’anni della scena artistica italiana ed europea. Il valore della scelta dei Ciardi a favore del paesaggio si misura nelle radicali novità che questi artisti, in particolar modo Guglielmo, sanno introdurre in questo genere pittorico: la luce declinata in tutte le possibili atmosfere, la presenza viva e palpitante della natura nelle piante, nei campi, nelle messi, nelle distese di eriche; la maestosità spesso scabra delle masse montuose, colte nella luce azzurra dell’alba o in quella struggente e aranciata dei tramonti, i filari, i covoni, i corsi d’acqua.
9788850248575Qualche nota su Dio e sulla fisica quantistica. Due facce della stessa medaglia 
di Anselm Grün, Michael Grün – TEA – 2019 € 13.00
«Mi è ben chiaro come la teologia e la fisica quantistica agiscano su piani diversi: le scienze naturali spiegano l’origine e l’essenza della natura, e alla natura appartiene anche il nostro cervello, che è in grado di pensare; la teologia cerca invece risposte alle domande sul senso e sullo scopo dell’esistenza umana. Tuttavia, i due piani, quello della scienza e quello della teologia, si toccano. La storia della teologia mostra con chiarezza che tutti i teologi hanno sempre sviluppato il proprio pensiero in un dialogo con la filosofia e con la scienza della loro epoca, studiando la natura e trasferendo la propria concezione del mondo nella teologia. Anche ai nostri giorni la teologia può essere affrontata in maniera responsabile soltanto se in aperto dialogo con la filosofia, la psicologia e la scienza contemporanee.» (Anselm Grün)9788873647362

Dopo il calar del sole 
di Montague R. James – Nuova Editrice Berti – 2019 € 12.00

Sepolcri, bestie feroci, spiriti maligni che si annidano negli oggetti più banali: veri classici del genere, i racconti di M.R. James sono un piccolo inventario del perturbante che in tempi recenti ha ispirato Stephen King e altri maestri del genere. Tutto può accadere nella quiete di una cittadella universitaria o nelle residenze della campagna inglese, dove il tempo sembra essersi fermato per nascondere tra le sue pieghe creature di un orrore indescrivibile. Raccolti qui, gli ultimi racconti (compresi gli introvabili “L’esperimento”, “La malignità degli oggetti inanimati”, “Una vignetta”), seguiti dai saggi autobiografici inediti”Racconti che ho tentato di scrivere” e “Fantasmi? Trattateli con gentilezza”.

9788869936975

Amore da pesci. E altri racconti 
di Anton Cechov – Elliot – 2019 € 9.00

Attento osservatore degli umili e degli esseri più semplici e puri, Anton Cechov fu uno dei maestri insuperati dell’Ottocento. In questa raccolta incontriamo pesci innamorati e cacciatori sperduti nelle tundre, una lupa non più giovane e bambini fumatori di sigarette, dubbiosi procuratori imperiali e molti altri ritratti. Racconti mirabili in cui si ritrovano le migliori doti di Cechov la finezza descrittiva e la delicatezza delle figure, la velocità dei dialoghi e il sottile umorismo, che rendono i suoi lavori una pietra miliare nell’arte della narrazione breve.

9788862431972

Elogio del gatto
di Stéphanie Hochet – Voland – € 10.00

In modo discreto ma prepotente, misterioso e affascinante, il gatto occupa intere pagine della letteratura mondiale. La sua complessa personalità gli permette di interpretare il ruolo del despota, dell’amante, del complice, del dio. Vive nelle nostre case, ci prendiamo cura di lui, eppure rimane per noi un eterno enigma, un punto interrogativo a quattro zampe. Stéphanie Hochet, attraverso le parole di grandi autori come Natsume Sóseki, Colette o Amelie Nothomb, ci svela gli infiniti volti di questo animale flessibile per definizione e la sua capacità di restituire il lato nascosto dell’uomo, la sua parte in ombra. E cosa più di un gatto assomiglia a un’ombra?

9788865642917

Medioevo & il palazzo del bramito dei cervi. Mishima, la storia e vicende segrete
di Yukio Mishima – Atmosphere Libri – 2019 € 17.00

“Medioevo” (Chusei, 1945-46), racconto storico giovanile, narra dell’invaghimento mistico dello shogun Yoshimasa (XV sec.) per una tartaruga gigante, che egli crede essere la reincarnazione del defunto figlio Yoshihisa; un’opera breve ma complessa, scandita da un linguaggio aulico e coltissimo, dalla sintassi ricercata che, già di per sé, è esempio concreto del modello estetico di Mishima. “Il palazzo del bramito dei cervi”, è il 3 novembre 1886: il Conte Kageyama ospiterà un ballo al famoso Rokumeikan, la sede stessa della cultura e dell’architettura europea, in onore del compleanno dell’Imperatore, e qui, a questo simbolo della contorta relazione del Giappone con l’Occidente, le molte tensioni dell’opera si scontrano. La moglie di Kageyama, Asako, un’ex geisha, deve affrontare i fantasmi del suo passato quando un ex amore, Kiyohara, leader della coalizione antigovernativa, arriva per il ballo, inconsapevole che un attentato sulla sua vita è stato pianificato dallo stesso Conte Kageyama. Aggiunto all’intrigo politico, l’elemento umano dell’amore perduto e ritrovato di recente – l’amore duraturo di Asako per Kiyohara e il nuovo amore di Akiko per Hisao, Kiyohara e l’amante di Asako – si intrecciano con un tragico epilogo.