Novità

 

shopping

Vive e libere. La violenza sulle donne raccontata dalle donne 
di Manuela Ulivi – San Paolo Edizioni – 2019 € 18.00

Manuela Ulivi, che da quasi trent’anni collabora con la Casa di accoglienza delle donne maltrattate di Milano, racconta le storie di donne vittime di maltrattamenti e i percorsi di rinascita di molte di loro, sfatando i tanti stereotipi legati al tema e mettendo in evidenza gli aspetti poco conosciuti e ignorati delle violenze in famiglia, un universo che nasconde le contraddizioni di una società moderna, che su questo tema tanto moderna non è… La Casa delle donne maltrattate di Milano, primo centro antiviolenza italiano, incontra, ascolta e ospita le donne vittime di violenza adottando la metodologia dell’accoglienza, un orientamento fondato sulla pratica della relazione tra donne e sull’accompagnamento senza giudizio e direttività.

9788832005226

Il dio che è fallito 
di Ignazio Silone – Edizioni di Comunità (Roma) – 2019 € 10.00

“Nel suo nucleo essenziale la mia fede è tornata a essere quella di una volta: il bisogno di effettiva fraternità e l’affermazione della superiorità della persona umana su tutti i meccanismi economici e sociali che la opprimono.”

9783740807177

La lista nera. L’ex commissario Oppenheimer e la resa dei conti
di Harald Gilbers – Emons Edizioni – 2019 € 16.00

Dicembre 1946, l’inverno più freddo del secolo. A Berlino comincia faticosamente la ricostruzione. Riaprono teatri e cinema, ma viveri e combustibile scarseggiano, e la battaglia per la sopravvivenza è quotidiana. Tra cumuli di macerie e muri pericolanti, l’unico a prosperare è il mercato nero. Per tenersi alla larga dal fuoco incrociato degli Alleati, l’ex commissario Oppenheimer non è rientrato in servizio e, seduto a una scrivania dell’Ufficio Ricerche, smista le schede delle persone scomparse. A stanarlo dalla routine è il colonnello sovietico Askasov che lo recluta per scagionare un funzionario comunista accusato di un brutale omicidio. Dietro ai bidoni della spazzatura è stato infatti ritrovato un cadavere con dei nomi incisi nella carne. È solo la prima vittima e Oppenheimer dovrà rintracciare il sottile filo insanguinato che lega una serie di feroci delitti agli orrori del passato.

9788869938375

La morte bianca 
di Eugenia Rico – Elliot – 2019 € 16.00

Quando a sedici anni suo fratello muore, la protagonista deve adattarsi a una realtà completamente nuova. Deve dimostrare a se stessa che si può vivere dopo la morte di una persona molto amata, e nella sua ricerca di senso pervasa da una miracolosa leggerezza scopre che la letteratura è l’unica macchina del tempo davvero funzionante.

9788865596647

Terra perduta 
di Ann Moore – BEAT – 2019 € 11.00

Grace, la figlia quindicenne di Patrick O’Malley, vive in una casa di pietra cinta da dieci acri coltivati a patate. La terra è in affitto, e il duro lavoro di O’Malley nei campi non basta certo a scongiurare il pericolo di poterla perdere un giorno.
La salvezza, per Grace e suo padre, si presenta sotto le nobili fattezze di Bram Donnelly. Figlio di un Lord inglese, relegato dalla famiglia nella contea di Cork a causa delle sue giovanili scappatelle londinesi, il trentenne Donnelly è rimasto vedovo due volte e, al falò della Vigilia di san Giovanni, mette gli occhi addosso alla bella Grace. Patrick non esita a dire di sì nell’istante in cui Donnelly gli chiede la mano della figlia ma, con il trascorrere del tempo, l’uomo svela il suo vero volto: quello di un arrogante inglese che non perde occasione per disprezzare la vita, ai suoi occhi indegna, degli irlandesi. La Grande Carestia, intanto, si abbatte sulla contea di Cork e sull’intera isola d’Irlanda.
Primo volume di una monumentale ed epica trilogia dedicata all’Irlanda moderna, “Terra perdut”a parla d’amore, di rivolta, di libertà e oppressione in un momento cruciale della Storia.

9788823522978

Il ragazzo di vetro. Cajkovskij 
di Nina Berberova – Guanda – 2019 € 18.00

Attorno alla figura di P.I. Cajkovskij permane, sebbene su di lui sia stato scritto molto, un alone di mistero. Vari gli aspetti della sua vita che si prestano alla costruzione di un personaggio quasi romanzesco: il rapporto con la madre e la tragica fine di questa, l’omosessualità, il disastroso matrimonio, la relazione con la signora von Meck, sua ricchissima mecenate, durata quattordici anni senza che i due si incontrassero neppure una volta, la morte, con l’enigma del presunto suicidio. E la musica: finora quella di Cajkovskij è stata la musica romantica per eccellenza. Nina Berberova, affidandosi ai documenti d’epoca ma soprattutto ai suoi preziosi colloqui con le persone che avevano conosciuto Cajkovskij, e ricomponendo il tutto con sensibilità e intelligenza, ci regala un ritratto del grande musicista per molti aspetti inedito. Il bambino dalla morbosa sensibilità, il «ragazzo di vetro», come lo definì la governante francese Fanny, e l’uomo di mondo che indossa sempre una maschera; la persona desiderosa di quiete e delle gioie semplici della vita familiare e il grande musicista, riverito e applaudito nelle capitali d’Europa. La Berberova ricostruisce la figura di un uomo tormentato ed estremamente consapevole, colto e aperto alle suggestioni europee, ricco di contraddizioni ma anche capace di risolverle tutte nella sua musica. Una biografia impeccabilmente documentata, cui il talento di scrittrice di Nina Berberova dà qualità narrativa.

9788872240601

Capire le adolescenti. Le sette tappe per passare dall’infanzia all’adolescenza
di Lisa Damour – Sonda – 2019 € 19.00

Guida completa per genitori, per capirsi con la propria figlia adolescente. Dall’esperienza decennale di Lisa Damour, psicologa e consulente scolastica, una guida che spiega ai genitori le 7 tappe fondamentali che ogni ragazza deve superare per diventare una donna felice e soddisfatta. L’autrice alterna le ultime ricerche scientifiche con le testimonianze delle ragazze con le quali lavora giorno dopo giorno. La dottoressa Damour «capisce» le ragazze e risponde alle domande più frequenti dei genitori preoccupati se la figlia passa troppo tempo davanti a uno schermo oppure sembra eccessivamente sotto stress. Così potranno accompagnarla e aiutarla a capire i propri sentimenti, a usare con responsabilità i social network, a valutare le persone nelle varie situazioni e a fare programmi a lungo termine per il futuro.

9788893901697

L’ ora del destino. Jane Austen, Mary Shelley, Giovanna D’Arco. Il coraggio di scegliere la libertà 
di Victoria Shorr – SEM – 2019 € 18.00

Nel 1802, all’età di ventisei anni, Jane Austen è povera e senza marito. Non ha una casa, ma ha già in mente i suoi futuri, splendidi romanzi. Proprio in questo momento difficile, Jane riceve un’offerta di matrimonio molto vantaggiosa da parte di un uomo ricco, verso il quale però non nutre alcun sentimento. Può scegliere la sicurezza economica, con le regole immutabili della buona società. Oppure può scegliere d’essere libera. Quando la sedicenne Mary Godwin inizia il suo straordinario viaggio d’amore e di formazione attraverso l’Europa, il suo compagno è già una stella del firmamento letterario. Si chiama Percy Bysshe Shelley e anima, insieme con gli amici Lord George Byron e John Keats, il suo tempo. Mary e Percy con la loro esistenza libera e scandalosa sfidano le convenzioni sociali. E anticipano il futuro di molte generazioni ispirate da ardenti ideali libertari. Per un lungo, interminabile anno, in catene nel buio di una cella, Giovanna d’Arco coltiva con ardente fermezza la sua fede. “Abbi coraggio, figlia di Dio, sarai salvata” le ripetono le voci di Santa Caterina e Santa Margherita, che l’accompagnano fin dall’infanzia. Per un anno, ogni giorno, Giovanna si trova di fronte alla più difficile tra le scelte. L’ora del suo destino coincide con l’abiura. O con la morte sul rogo. In questo libro Victoria Shorr dipinge il ritratto intimo e profondamente umano di tre giovani donne alle prese con il proprio destino. Jane, Mary e Giovanna sono state ragazze ribelli e sono oggi, nel vibrante racconto di Shorr, tre donne eccezionali che hanno saputo piegare la loro esistenza verso il mito.

9788829701780

L’ ultima estate 
di Andrée A. Michaud – Marsilio – 2019 € 18.00

1967. A Bondrée, affascinante località di villeggiatura sul confine tra Stati Uniti e Québec, la Summer of Love sembra un’estate come un’altra. Il campeggio sul lago è stracolmo di turisti americani, i cottage al limitare del bosco ospitano famiglie festanti e allegri barbecue, i residenti canadesi si mescolano ai vacanzieri. L’idillio si rompe dopo che Zaza Mulligan, diciassettenne americana dai capelli rossi, le lunghe gambe abbronzate e il sorriso facile, viene ritrovata senza vita tra gli alberi. Sembra che a ucciderla sia stata una tagliola per orsi. Ma quando anche la sua amica Sissy Morgan, bionda lolita che insieme a Zaza turbava le notti di tutti gli uomini di Bondrée, muore in circostanze misteriose, la paura, il sospetto e il senso di colpa si diffondono nel villaggio. Le indagini vengono affidate all’ispettore capo Stan Michaud e al suo vice Jim Cusack, accompagnati dall’interprete Brian Larue: all’inedito terzetto spetterà il compito di interpretare i minacciosi silenzi degli abitanti francofoni e di provare ad allentare le tensioni tra americani e canadesi che la morte delle due adolescenti porta alla luce. Tensioni che affondano le proprie radici nella storia del luogo e nell’amore disperato tra un cacciatore solitario e una donna sfortunata. Sarà lo sguardo di una bambina ad aiutare gli inquirenti a osservare la realtà da una prospettiva diversa, diradando le nebbie che avvolgono segreti e bugie di una comunità costretta a fare i conti con un male inconfessabile.

9788845934056

L’ occhiale indiscreto 
di Ennio Flaiano – Adelphi – 2019 € 15.00

Ci sono autori, ha scritto Garboli, che hanno saputo amministrarsi con oculatezza: da loro, «una volta passati a miglior vita, non ci aspettiamo più nulla». E ci sono i dissipatori, gli eccentrici come Flaiano, che la morte «tradisce e smaschera». È dunque nelle sue carte disperse, nei libri usciti dopo la sua scomparsa che troviamo «una verità che non ci è stata detta». Tanto più in questo, che dal 1941, allorché comincia ad occuparsi di cronaca, ci conduce sino ai pezzi di costume del 1970-1972. Per Flaiano, infatti, la satira è già nella cronaca e nel costume: basta saperli guardare. Basta cioè guardare «fatterelli» in apparenza irrilevanti con un «occhiale indiscreto» (così si chiamava la rubrica che teneva nel 1945), capace cioè di applicare – per usare le parole di Anna Longoni – una «correzione metonimica». Prodigiosamente, la capacità visiva ne risulterà modificata e il dettaglio si trasformerà in patente, irridente testimone del tutto. Vale a dire degli inestirpabili vizi degli italiani: la natura di voltagabbana, il cinismo che sempre induce verso la parte del più forte, la «leggerezza di carattere», l’intolleranza, la colpevole smemoratezza. Con gli anni, «l’orrore, la pietà e anche lo sconforto» che queste debolezze suscitavano si andranno accentuando, e l’ironia, di fronte ai fenomeni di costume degli anni Settanta (la smania delle crociere, il femminismo, la passione per il calcio, il culto della Makina, il turismo di massa), si farà più amara, tagliente: sino a suscitare la solitudine del satiro, sino a fargli dire «ho vissuto abbastanza per poter affermare in piena coscienza che dietro ogni italiano, me e voi compresi, si nasconde un cretino».

9788807173639

La memoria del criceto. Viaggio nelle amnesie italiane 
di Sergio Rizzo – Feltrinelli – 2019 € 16.00

Nel nostro Paese abbiamo un serio problema: dimenticare tutto e in fretta. “La memoria del criceto” di Sergio Rizzo prende ironicamente in giro il popolo italico e le sue abitudini. “Viaggio nelle amnesie italiane” è il sottotitolo del libro e infatti è proprio un tour nelle memorie e nei luoghi quello che fa Rizzo. Tra ironia e terribile verità, ricordiamo o vediamo per la prima volta gli scempi compiuti nel nostro Paese, gli errori giudiziari e politici, le leggerezze, le promesse urlate al vento e mai mantenute. La storia italiana la vediamo allora per quella che è: un ripetersi di errori e di alterne vicende, sempre le stesse che in qualche modo reiterano atteggiamenti e gravi conseguenze. Nel nostro Paese tutto sembra essere già successo perché è accaduto veramente cinquanta o cent’anni prima. Dall’Unità d’Italia alla Lega dei nostri giorni si era già discusso di un Paese unico o di una moneta unica. Ora quello che possiamo fare è cercare di non ripetere gli stessi errori ancora una volta, senza aver imparato nulla, proprio come i criceti in gabbia che semplicemente dimenticano i meccanismi precedenti. E poi c’è il territorio che dovremmo proteggere, ma che, invece, viene continuamente maltrattato, usurpato e ad ogni scossa di terremoto ci si meraviglia se crollano case o si perdono vite. La storia del potere in Italia è molto frastagliata e imponente, ma, soprattutto talmente ripetitiva da sembrare un film che viene riavvolto. “La memoria del criceto” descrive questo meccanismo e lo fa ridendo di se stesso.

9788811605461

Non avremo più paura 
di Jenni Hendricks, Ted Caplan – Garzanti – 2019 € 16.90

A un vero amico basta un solo sguardo per capire quello di cui abbiamo bisogno. Tutti conoscono Veronica come la ragazza che non fa passi falsi. Prima della classe e con l’ammissione alla Brown in tasca, sa esattamente cosa le riserverà il futuro. O almeno così crede. Finché non fallisce il test più importante, e si ritrova incinta. Un incidente di percorso di cui non può fare parola con i genitori. E nemmeno con le presunte amiche che, come lei, non ammettono imprevisti sulla strada per il successo. C’è solo una persona in grado di capirla e a cui non avrebbe mai pensato di rivolgersi: Bailey Butler. Bailey è una ribelle, non ha paura di nessuno e non si lascia mettere i piedi in testa. Veronica sa che farebbe meglio a non fidarsi di lei, ma quando Bailey le propone di partire per un breve viaggio decide di accettare. Non ha alternative. A bordo di un’auto sgangherata, le due ragazze si mettono in marcia e, tra battibecchi e maldestri tentativi di riconciliazione, macinano chilometri, rischiando più di una volta di farsi soffiare l’auto sotto il naso e sfiorando l’arresto per un’incursione notturna in uno zoo. Tappa dopo tappa, sotto cieli stellati e lungo strade che si perdono all’orizzonte, Veronica e Bailey si rendono conto che, malgrado le incomprensioni, la loro amicizia è ancora viva e possono ricostruirla tornando a essere quelle di prima. Perché entrare nel mondo degli adulti e assumersi le proprie responsabilità richiede coraggio e una buona dose di spregiudicatezza, ma la paura si dimentica, se al nostro fianco abbiamo un amico pronto a sorreggerci quando rischiamo di cadere.

9788865596630

Pioggia sul viso 
di Natsuo Kirino – BEAT – 2019 € 10.50

Dalle finestre del suo appartamento all’undicesimo piano, Murano Miro osserva la foschia che avvolge i grattacieli e i locali a luci rosse di Tokyo, quando il campanello di casa suona e sulla porta appaiono Naruse – l’amante della sua cara amica scrittrice Yoko – e uno sconosciuto «ripugnante», vestito con «camicia di seta blu elettrico, pantaloni turchesi e Rolex d’oro con diamanti».
Con fare sbrigativo, i due la informano che Yoko è sparita dopo aver rubato cento milioni di yen a un pericoloso boss della yakuza, poi la trascinano ai piani alti di un grattacielo di Shinjuku, dove il boss Uesugi le concede una settimana di tempo per recuperare i soldi o dimostrare la propria estraneità ai fatti. Scortata da Naruse e dal giovane yakuza Kimishima, Miro intraprende una disperata corsa contro il tempo. lnterroga familiari, amici, gli assistenti di Yoko. Apprende che l’amica frequentava assiduamente locali di bondage e sadomaso. Di lei, però, nessuna traccia. Yoko sembra svanita nel nulla.

9788838939723

Rosencrantz e Guildenstern sono morti 
di Tom Stoppard – Sellerio Editore Palermo – 2019 € 13.00

«”Rosencrantz e Guildenstern” sono morti è innanzitutto una commedia. Intendevo creare un testo comico e se il risultato non fosse stato divertente riterrei di aver fallito» (Tom Stoppard). Rosencrantz e Guildenstern sono due personaggi minori dell'”Amleto” di Shakespeare. Una fugace apparizione, qualche battuta e via; ma alla fine del dramma l’altisonante annuncio: «Rosencrantz e Guildenstern sono morti». Da qui il titolo di questa tragicommedia, celebrato capolavoro del teatro dell’assurdo. Esso mostra cosa accade dietro la scena ai personaggi. Così i due rappresentano la totale insensatezza, la casualità del tutto, il vuoto: stanno lì, non fanno e non sanno niente, certe volte confondono perfino i propri nomi, si sfidano a testa o croce e si scambiano vaneggiamenti, doppi sensi, insinuazioni, giochi di parole. Come se fossero alla mercé di un impenetrabile mistero. Quelli che li incontrano sembrano sempre prenderli sottilmente in giro a sottolineare la loro inutilità; e se hanno una notizia, un’informazione, non li mettono a parte. Ma più che angoscia suscitano, come vuole l’autore, comicità, divertimento. E questo torna a confermare l’assunto filosofico pessimistico. L’opera è diventata un film, nel 1990, diretto dallo stesso Tom Stoppard, Leone d’Oro a Venezia.

9788812007783

I roghi dei libri 
di Leo Löwenthal – Ist. Enciclopedia Italiana – 2019 € 10.00

Con saggi di Goffredo Fofi e Giuseppe Montesano Accatastare libri scaraventandoli dagli scaffali di una biblioteca, poi giù in strada per dare loro fuoco, tra le urla scomposte di un entusiasmo delirante. Ma cosa significa davvero bruciare i libri? È solo il gesto violento di una censura o nasconde qualcosa di più? Testimone del rogo nazista del maggio 1933, Lowenthal traccia in questo saggio, scritto dopo il suo ritorno in Germania alla fine della seconda guerra mondiale, un percorso che dalla Cina del III secolo a.C. arriva fino ai giorni nostri. Dare fuoco alla cultura, alla conoscenza e alla memoria – anche sotto forma di piccoli atti quotidiani di rimozione, scintilla apparentemente innocua ma facilmente infiammabile – si rivela più che mai come il gesto simbolico di un’autodistruzione, punta di un iceberg che dalle pagine dei libri arriva dritta fino al corpo vivo dell’umanità.
9788894938319Il movimento delle foglie
di Tom Drury – NN Editore – 2019 € 18.00
Pierre Hunter è un giovane uomo dall’ottimismo sconfinato e dal talento per i guai. Dopo il college e la morte dei genitori, torna a vivere nell’aspra regione del Midwest denominata Driftless Area, dove lavora come barista. Un giorno d’inverno, per dimenticare le conseguenze di un Capodanno trascorso a bere e a fare trucchi di magia con le monete, Pierre esce a pattinare sul lago. In un terribile istante, il ghiaccio si rompe sotto i suoi piedi e lui precipita in acqua, e solo l’intervento provvidenziale della misteriosa e solitaria Stella Rosmarin riesce a salvarlo. Pierre si innamora di lei, e il destino, insieme a quell’amore, gli porta anche un’ingombrante refurtiva che lo metterà in estremo pericolo. Mentre gli eventi precipitano, Pierre deve fare i conti con nemici pronti a tutto e con il segreto che si cela dietro l’identità di Stella. Dopo la Trilogia di Grouse County, Tom Drury spalanca di nuovo le porte del suo Midwest e ci guida in una favola noir surreale e profonda, popolata di eroi in balìa di un destino forse già scritto ma comunque imprevedibile, a cui possono soltanto abbandonarsi come foglie mosse dal vento.
9788829701766
Perché comincio dalla fine 
di Ginevra Lamberti – Marsilio – 2019 € 16.00

Da un divano nel profondo Veneto, sul quale si accorge di non avere un posto né in questa vita né nell’altra – nessuno, in famiglia, ha pensato a prenotare un loculo -, la protagonista di questo romanzo, Ginevra, si alza per raccontare tutti coloro che invece a un posto per l’altra vita ci hanno pensato: professionisti del settore come Taffo Funeral Services, una tanatoesteta, architetti che progettano non solo oggetti ma il fine ultimo degli oggetti, e poi poeti, scrittori, cantanti, passanti. Tutti sono accomunati – tutti noi lo siamo – dall’esperienza della morte (degli altri) che sempre dolorosamente rimanda all’allegria di trovarsi vivi. In mezzo a questi incontri c’è il quotidiano di Ginevra, il suo lavoro di affittacamere nell’umidissima e amatissima Venezia non più a turisti ma a pellegrini 2.0, il sogno di un gatto che cade dal terrazzo e torna volando con una lettera del nonno (morto), l’orizzonte del mutuo e la conseguente possibilità di avere una casa tutta per sé; ci sono gli amici e la palestra, i luoghi comuni sfatati e i pregiudizi confermati, c’è il diventare adulti e – se tutto va bene – vedere la vecchiaia. Ginevra Lamberti – omonima del suo personaggio – racconta, piange, sorride e canta che solo i vivi muoiono, che “morto” è aggettivo di una cosa viva e quindi tanto vale cominciare a sentirsi vivi da adesso. Cominciare a sentirsi vivi prima del “giorno in cui”.9788857241401

Capolavori rubati
di Luca Nannipieri – Skira – 2019 € 19.00

“Crocifissi, pale d’altare, ostensori, candelabri, turiboli, arredi funerari, urne cinerarie, statuette votive, bassorilievi, statue bronzee, mosaici, gioielli preziosi, stendardi, papiri, tele d’artista, così come i monumenta, sono stati ripetutamente oggetto di contese, guerre legali, diplomatiche, spoliazioni, saccheggi, violente dispersioni. Attorno a questi particolarissimi manufatti, che sono le opere d’arte, e a questi particolarissimi luoghi pubblici, che sono i monumenti, non sono gravitati soltanto cure, attenzioni, premure, dedizioni, meticolosi riguardi verso la loro preservazione, ma anche e spesso avidità, ingordigie, accanimenti, speculazioni.” C’è sempre stata lotta attorno all’arte. Omicidi, furti, razzie, corruzioni, contrabbandi, soprusi, roghi, devastazioni, confische hanno contraddistinto la vita di molti capolavori. Da Caravaggio a Picasso, da de Chirico a Munch, da Renoir a Klimt, fino alle statue della classicità, sono molti gli episodi, alcuni celeberrimi, altri poco conosciuti, alcuni risolti, molti altri ancora sotto indagine, che ci portano nel cuore dell’illegalità, della criminalità, del mercato nero, della cupidigia, della volontà di potenza, che si nasconde dietro ogni ladrocinio. Partendo dalla rubrica che l’autore tiene al “Caffè” di Rai Uno, vengono illustrati i casi più clamorosi di furti di opere d’arte, affrontando anche i traumi storici di saccheggi e spoliazioni coloniali e imperialiste. Attraverso la narrazione e la ricostruzione giudiziaria dei furti, il commento sullo stile artistico delle opere rubate, l’inquadramento storico, la disamina museografica sulla sicurezza e sulla protezione dei capolavori, il libro affronta il grande tema dell’arte nel suo rapporto con la complessità del male.

9788893254588

Rosamund. La famiglia Aubrey 
di Rebecca West – Fazi – 2019 € 20.00

Dopo La famiglia Aubrey e Nel cuore della notte, con Rosamund si conclude l’acclamata trilogia di Rebecca West. La saga degli Aubrey trova il suo finale nel terzo capitolo, il più sensuale, che riconferma lo stile originale e inimitabile della scrittura di Rebecca West.
«Quel poco che so della bellezza, e della delizia, lo devo a Rebecca West…Mille sono le bellezze che ne ho ricevuto in eredità e di cui ho fatto tesoro soprattutto nella fatica del vivere» – Andrea Marcolongo
«Uno dei migliori libri scritti nel Novecento. Sto parlando del suono che quel libro emette, del suo peso nella memoria, del suo modo di disporsi nel tempo, dei suoi colori, del suo modo di accoppiarsi con l’attenzione del lettore…» – Alessandro Baricco
Gli scintillanti anni Venti sono arrivati. La povertà dell’infanzia è solo un ricordo per le gemelle Aubrey: ormai sono due pianiste famose, girano l’America soggiornando negli alberghi più esclusivi, vengono accolte come star alle feste d’élite, dove lo champagne scorre a fiumi e gli invitati sono ricchi, affascinanti e privilegiati. Eppure c’è uno strato di malinconia ad ammantare il successo: il ricordo della mamma e dell’adorato fratello torna spesso a fare loro visita. Un’altra brutta sorpresa è in arrivo: la cugina Rosamund sposerà un uomo che non la merita. Ma il capitolo mariti è solo all’inizio: anche Rose troverà finalmente l’amore, la più deliziosa delle scoperte.

9788862407052

Perché l’Amazzonia ci salverà. Francesco, la Madre Terra e il futuro dell’Occidente 
di Giuseppe Buffon – Terra Santa – 2019 € 12.00

I popoli indigeni dell’Amazzonia sono i testimoni privilegiati di un rapporto con la terra unico e originario, profondamente intessuto nella cultura, al punto da rappresentare un paradigma per il resto del mondo. Papa Francesco lo sa e sta cercando di indicare non solo alla Chiesa cattolica ma alla comunità mondiale un percorso per ascoltare “il grido della terra e il grido dei poveri” e muoversi verso una nuova civiltà attraverso una profonda “conversione ecologica”. Su questo tema si svolgerà il prossimo Sinodo dei vescovi “Amazzonia: nuovi cammini per la Chiesa e per una ecologia integrale” (dal 6 al 27 ottobre 2019).
Ma Francesco D’Assisi, patrono dei cultori dell’ecologia e amato anche dai non credenti, in tutto ciò che cosa c’entra? L’autore guida il lettore a comprendere il valore universale dell’Amazzonia attraverso la visione profetica e moderna di S.Francesco che è capace di tenere insieme il corpo, lo spirito, la natura, Dio e il coro delle creature di questo bellissimo mondo.