Venezia

 

Venezia 1576, la peste. Una drammatica cronaca del Cinquecento di Rocco Benedetti – Cierre Edizioni – 2021 € 11.50

Nel 1576 il notaio Rocco Benedetti, recatosi nella «gran bella città che era stata cortese e fedel albergo alle genti del mondo», la descrive con lo sgomento di chi assiste alle prime manifestazioni della peste e ne vede gli effetti di persona. Benedetti testimonia il progredire del morbo, riporta le richieste rivolte ai medici dello Studio di Padova per arginarlo e le loro risposte, tranquillizzanti all’inizio, contradditorie in seguito. Ha sotto i propri occhi le calli e i campi deserti e silenziosi, l’immenso sforzo compiuto dalle strutture sanitarie, l’esplodere delle diversità sociali. I provvedimenti presi dalle magistrature della Repubblica per tenere lontane tra loro le persone contagiate, per isolare le zone colpite, per disinfettare case e luoghi destano curiosità e stupore. Le analogie di molti stati d’animo, oltre che degli effetti improvvisi prodotti dal diffondersi della paura sui comportamenti della popolazione e sull’uso degli spazi urbani, appaiono singolari a chi legge oggi, a distanza di quasi cinque secoli, questa breve, vivacissima narrazione su di uno dei più cosmopoliti centri urbani d’Europa mentre passa, repentinamente, dall’affollamento al vuoto.

Veneziani per sempre. Viaggio emozionale nel cuore di Venezia di A. Bullo, R. Camatti – Edizioni della Sera – 2021 € 12.00

Sono 24 i veneziani per sempre, di nascita o d’elezione, a raccontare in questo libro storie reali o fantastiche, ambientate a Venezia e nelle isole della laguna. Ogni capitolo mostra in tutta la sua originalità la propria idea di venezianità.

Venezia 1700 anni di storia 421-2021 vol.4 di Giovanni Distefano – Supernova – 2021 € 20.00

Con questo IV volume si completa la storia di Venezia dal 421 al 2021 per celebrare l’ingresso della Città nel 17° secolo di vita. Il V volume in corso di stampa ha per argomento le Curiosità e tutti gli apparati che servono per navigare nei 4 volumi: bibliografia, indice dei nomi e dei luoghi. Il titolo è una scelta editoriale controcorrente per evitare di citare il 1600 che fu per la Città e per il Veneto un secolo di lenta, fatale, inarrestabile decadenza, e fu anche un secolo di ferro, di guerre senza fine, al contrario del 1700, un secolo di pace e di progressi in molti campi. Nel 2021 ci si avvia dunque verso i 1700 anni di vita perché la Storia di Venezia non si è conclusa con la fine della Repubblica e non si conclude adesso, ma continua.