Novità Religiose

9788869292170

Famiglia. Un’opera d’arte. Riflessioni sull’Amoris laetitia attraverso i grandi pittori 
di Giuseppe Pani – Effatà – 2017 € 19.00

“In questo libro Giuseppe Pani approfondisce, dal punto di vista teologico- morale, alcuni temi dell’Esortazione apostolica di papa Francesco. Consapevole che non si comunica soltanto con le parole ma anche con le immagini, l’autore si serve di alcune suggestive opere d’arte antica e contemporanea per esprimere quanto pensa nella mente e sente nel cuore. I dipinti e gli affreschi che accompagnano la lettura del libro non sostituiscono la parola ma la approfondiscono, la amplificano, suscitando nuove emozioni, suggestioni e comprensioni. L’autore si serve di questa modalità espressiva per annunciare il Vangelo della famiglia, la buona e lieta novella della vita coniugale e familiare. Egli considera la famiglia un’opera d’arte capace di suscitare emozioni, sentimenti, di trasmettere valori umani e cristiani, di insegnare a vivere e ad amare, di aiutare a compiere scelte responsabili di vita, di rendere la vita delle persone bella e significativa; invita a percorrere la via della bellezza della vita coniugale e familiare.” (Dalla Prefazione di Salvatore Cipressa)

9788864095646

La nuova chiesa di Karl Rahner
di Stefano Fontana – Fede & Cultura – 2017 € 13.00

Da un’inchiesta condotta nell’immediato postconcilio alla Pontificia Università Lateranense emerse che per i seminaristi che lì studiavano teologia il più grande teologo cattolico di tutti i tempi fosse non San Tommaso d’Aquino o Sant’Agostino, ma Karl Rahner. Oggi Rahner sembra aver vinto: pastori che seminano dubbi tra i fedeli, che permettono che altri lo facciano senza intervenire, che mal sopportano che i cattolici difendano la legge morale naturale. Ecco la rivoluzione portata da Rahner: una Chiesa democratica e aperta, dai confini indefiniti, strutturata a partire dalla base, pluralista dal punto di vista teologico, filosofico e dottrinale, che sostituisce la pastorale alla dottrina, che non evangelizza nessuno e non condanna più niente, perché ogni situazione particolare di vita può essere un buon punto di partenza. È la Chiesa che, senza una verità esclusiva da comunicare, per Rahner deve convertirsi al mondo: dietro questo cattivo assunto c’è solo una cattiva filosofia, che ha in Kant, Hegel e Heidegger i suoi riferimenti. Quanto è diffusa oggi la Chiesa di Karl Rahner? Una cosa è certa: non vincerà.

9788825040548

Deuteronomio (lectio divina popolare) 
di Grazia Papola – EMP – 2017 € 20.00

Una Lectio divina popolare dedicata al Deuteronomio, il libro che chiude il Pentateuco. Il Libro non si caratterizza per la storia narrata, ma perché contiene il cuore della fede di Israele suscitata dall’esodo e dalle promesse rivolte ai padri. Il lettore è condotto a incontrare ciò che è essenziale: in quale Dio crede Israele e che cosa significa credere nel Signore che è unico, e continuare a sperare anche in un’epoca di crisi. Inoltre, viene consegnato un progetto di società in cui ha un posto privilegiato l’attenzione all’altro come attestazione pratica della fede.

9788825042108

La Creazione 
di Mostafa El Ayoubi, Maria Grazia Fucci, Lamberto Maffei – EMP – 2017 € 10.50

Perché «la creazione» (Gen 1,1-28)? Perché è un «punto di incontro» su cui dialogare per imparare a «com-prendersi», cristiani, ebrei e musulmani. Dio per primo ha iniziato parlare con l’uomo proprio attraverso il dialogo creatore: egli si è autorivelato. Per gli autori ci sono alcune differenze tra le religioni, ma quello che rimane è che Dio è il Creatore, eterno, cioè che esisteva prima di creare il resto delle cose e l’uomo e la donna sono suoi partner nel custodire la terra.

9788865125670 (1)

Lutero e il diritto. Certezza della fede e istituzioni ecclesiali 
di Nicola Reali – Marcianum Press – 2017 € 16.00

Il 10 dicembre 1520 alla Elstertor di Wittenberg Lutero brucia, insieme alla bolla di minaccia di scomunica di Papa Leone X, il Corpus iuris canonici: la più disprezzata “struttura” della chiesa cattolica romana. È il gesto più eclatante dell’opposizione di Lutero nei confronti del diritto (specialmente quello canonico). Pur tuttavia, l’identificazione di un profilo evangelico del diritto mondano non è assente negli scritti di Lutero, e neppure la definizione degli strumenti giuridici che debbono essere conservati nella chiesa. Come può dunque convivere in Lutero la convinzione dell’inutilità del diritto con la consapevolezza che persino la comunità cristiana non può farne a meno? Il volume tenta di rispondere a questa domanda, indagando le motivazioni teologiche che soggiacciono alla visione luterana sia del diritto civile sia di quello canonico, mettendo al centro la questione del diritto naturale, dell’identità istituzionale della chiesa e della certezza con la quale l’uomo può abbandonarsi nella fede alla misericordiosa redenzione di Cristo.

9788865125526

Dalla fede nasce l’esegesi. L’interpretazione della Scrittura alla luce della storia della ricerca sull’Antico Testamento di Ignacio Carbajosa – Marcianum Press – 2017€ 23.00

Quest’opera compie un desideratum dell’allora cardinale Ratzinger che, nel 1988, chiedeva uno studio diacronico dei risultati del metodo storico -critico per svelare i presupposti filosofici e culturali che stanno dietro tante ricerche dette “scientifiche”. I due primi capitoli considerano: la ricerca sulle fonti del Pentateuco e lo studio della figura del profeta. Il terzo capitolo rappresenta un contributo, in positivo, alla grande questione ermeneutica che è il cuore del dibattito esegetico attuale: come si può concepire una esegesi che sia, nello stesso tempo, critica e teologica?

9788858128749

La teologia narrativa di papa Francesco 
di Gian Enrico Rusconi – Laterza – 2017 € 16.00

L’idea diffusa che papa Francesco sia ‘forte’ nella pastorale ma ‘debole’ nella dottrina è un equivoco, La grande espressività del pontefice vive infatti di una originale ‘teologia narrativa’, che è a un tempo tradizionale e innovativa, legata al quotidiano e rivolta a tutti, credenti e non. Nelle sue parole ricorrono appelli di solidarietà sociale per i più deboli, i temi della gioia, dell’amore e della misericordia; ma emergono anche concetti e passaggi problematici come l’Incondizionata misericordia’ di Dio che lascia indeterminati alcuni motivi religiosi tradizionalmente fondamentali quali il castigo, la punizione e l’espiazione del peccato. Bergoglio mette così in atto una faticosa ridefinizione del concetto stesso di peccato: «siamo tutti peccatori» ma perdonati. Dietro al nuovo sforzo ermeneutico e semantico del pontefice si intravede un abbozzo di nuova e potente teologia. Dove porterà questa ‘rivoluzione’? Quali sono i contraccolpi teologici e dottrinali? Gian Enrico Rusconi esplora le conseguenze della teologia narrativa di Francesco sulla Chiesa, sui laici e sulla società in generale.

9788892212039

Calendario liturgico 2018
San Paolo Edizioni – 2017 € 0.50

Calendario liturgico quotidiano per il Rito romano dalla I domenica di Avvento. Nell’anno liturgico 2018 si segue: il Ciclo domenicale e festivo dell’Anno B; il Ciclo feriale II Anno pari. In appendice sono aggiunti sinteticamente gli snodi fondamentali del Calendario liturgico per il Rito ambrosiano, ugualmente dalla sua I domenica di Avvento sino alla domenica conclusiva dell’anno liturgico.
9788892211278Cristianesimo russo 
di Divo Barsotti – San Paolo Edizioni – 2017 € 17.50“In Cristo Oriente e Occidente non sono due mondi divisi; rappresentano piuttosto due civiltà, due mentalità distinte, destinate a completarsi nella Chiesa una. Ma se noi togliamo Cristo a questi due mondi non ci potrà essere alcuna possibilità di unione o d’intesa: Oriente e Occidente rappresentano allora due mondi divisi e destinati a scontrarsi in un urto che elida o l’uno o l’altro e sia, forse, la fine dell’uno o dell’altro». Dalla Prefazione di don Divo Barsotti, 1948)

9788892211438

La Bibbia e il Corano 
di Serge Lafitte – San Paolo Edizioni – 2017 € 16.00

Da dove provengono la Bibbia e il Corano? Qual è il contenuto di questi libri considerati sacri da ebrei, cristiani e musulmani? Chi li ha scritti? Con quale finalità? Lungo quali tradizioni ci sono pervenuti? Quale ruolo svolgono questi ‘libri santi’ all’interno delle tre religioni monoteiste? Che cosa hanno in comune? Quali sono le loro differenze? È a questioni del genere, interessanti sia per i credenti sia per gli scettici, che risponde Serge Lafitte, noto specialista del monoteismo. Egli presenta i testi fondatori e racconta la storia dell’ebraismo, del cristianesimo e dell’islam.

9788892211568

Chi non serve, non serve. Il volto bello dell’amore cristiano secondo papa Francesco. Itinerario biblico
di Gabriele Maria Corini – San Paolo Edizioni – 2017 € 15.00

Dopo il fortunato volume Non rimanere caduti, in cui aveva riflettuto sulle quindici malattie elencate da papa Francesco alla Curia Romana in occasione degli auguri natalizi del dicembre 2014, l’autore offre la sua riflessione su quelli che il Santo Padre ha indicato come «antibiotici» della vita cristiana. Sono dodici coppie di virtù che egli stesso ha consegnato ai suoi collaboratori della Curia Romana, sempre per la medesima circostanza, ma che diventano un vero e proprio cammino per ogni persona che è alla ricerca del volto bello dell’amore cristiano. Queste dodici indicazioni stradali, descritte nelle coppie di virtù qui proposte, ci presentano in modo concreto l’identikit del «volto bello» del servizio sul quale modellare e costruire il cammino nella Chiesa di Dio. In questo percorso a guidare è la parola di Dio: i brani biblici sono proposti nel loro significato primo e successivamente attualizzati, in quanto la Scrittura è Parola viva che ispira azioni e scelte concrete per la nostra vita.

9788892211735

Un’ Arca per i poveri. Storia e spiritualità dell’Arca 
di Jean Vanier – San Paolo Edizioni – 2017 € 16.00

«Dio ha dato l’Arca come dono a questo tempo particolare nella storia. Oggi si pone così tanta enfasi sulla tecnologia, sulla conoscenza scientifica e sul successo individuale che le persone, dimenticando l’importanza del cuore e di relazioni fedeli, cadono in depressione e disperano. Con l’Arca Dio ci ricorda lo scopo essenziale della vita umana: siamo stati creati per amore e per amare. Siamo chiamati a usare tutte le nostre energie e doni per creare una società più giusta e amorevole, dove ogni persona abbia posto, qualsiasi sia la sua cultura, abilità o disabilità.» (Jean Vanier)

9788892211414

Padre . I sacerdoti nel futuro della Chiesa? 
di Massimo Camisasca – San Paolo Edizioni – 2017 € 12.00

«In occasione dell’anno sacerdotale del 2010, ho deciso di raccogliere le riflessioni e le esperienze della mia quasi trentennale esperienza di superiore e formatore dei seminaristi e sacerdoti della Fraternità san Carlo. È nato così il libro Padre che ho desiderato offrire umilmente ai miei fratelli nel sacerdozio e a tutta la Chiesa. Oggi nasce una nuova edizione, proprio mentre papa Francesco pone il tema della vocazione al centro della considerazione della Chiesa universale, che culminerà nel Sinodo ordinario dei vescovi convocato per l’ottobre 2018 e che avrà come titolo: I giovani, la fede e il discernimento vocazionale. Mi auguro che questa mia opera possa contribuire positivamente alla riflessione a cui il Santo Padre ci invita e sia per tutti noi, e in particolare per coloro che sono impegnati nell’affascinante campo dell’educazione dei giovani, un utile strumento di accompagnamento verso la fioritura delle vocazioni e, soprattutto, delle vocazioni sacerdotali».

9788892211452

Oltre. La vita eterna spiegata a chi cerca 
di Diego Manetti – San Paolo Edizioni – 2017 € 12.00

Un libro per i lettori “in cerca”, chiunque essi siano, credenti o meno: per coloro che non hanno smesso di interrogarsi sul senso della propria esistenza; e per coloro che la vita ha obbligato a riflettere sul destino dei propri cari perduti, magari drammaticamente. L’autore, partendo proprio da una personale esperienza di dolore e di perdita, con un linguaggio semplice ma mai banale, e con ricchi esempi tratti dalla propria vita, dai testi di pensatori anche laici e dalla testimonianza dei grandi mistici, ci conduce nel complesso cammino della riflessione su ciò che attende l’uomo alla fine della sua vita, senza evitare le domande più estreme e non rinunciando alla presentazione della dottrina cristiana tradizionale. Un percorso in cui, partendo dall’inesauribile attesa del bene che ciascuno di noi vuole per sé e per i propri cari, conduce il lettore alla comprensione del mistero della vita eterna, così come è pensata da Dio per noi: vita in Cristo, da risorti. Un libro che regala speranza e ci invita a non aver paura del morire, poiché la morte è, per l’uomo “che cerca”, non fine di ogni cosa, ma atrio alla vita eterna.

9788892211483 (1)

Il piccolo libro dello spirito in vacanza 
di Natale Benazzi – San Paolo Edizioni – 2017 € 10.00

Un libro da leggere e da scrivere; da tenere nello zaino o sul comodino; da prendere in mano quando si voglie pregare in famiglia prima dei pasti, al mattino, alla sera; ma anche da tenere a portata di mano per quei minuti delle nostre vacanze che vorremmo trattenere per la nostra intimità con Dio e con noi stessi. Un libro da cui trarre spunti per una chiacchierata serale tra amici, non dimenticando che nello stare insieme possono esserci anche occasioni per parlare della nostra ricerca interiore (di cui parliamo così poco). Un libro piccolo ma ricco della secolare tradizione spirituale della Chiesa e non solo. Un libro di esercizi e di preghiera. Un piccolo libro per lo spirito (che non va mai) in vacanza.

Novità religiose

Lette9788852605192re a una carmelitana scalza (1960-2013) di Giacomo Biffi, Itaca, € 24,00

Le lettere di Giacomo Biffi a suor Emanuela Ghini ci fanno conoscere “dal di dentro” una grande figura di pastore-teologo della Chiesa del XX secolo. Esse documentano la vivacità e l’intensità di un dialogo durato oltre cinquant’anni, dal 1960 al 2013. «Soprattutto testimoniano la fede granitica e una visione globale del cristianesimo, risposta alle più profonde domande esistenziali, di Giacomo Biffi. Tutta la sua vita, nelle sue varie tappe, ha un riscontro in quanto egli racconta, con semplicità arguta e anticonformista ma insieme attenzione e cura di maestro nei confronti della corrispondente indocile e a volte ribelle, contestatrice e mai arresa al fatto cristiano» (dall’introduzione di Emanuela Ghini). «Sicuramente legava i due un comune amore, ragionato e argomentato, per il Signore. Però non c’è dubbio che le lettere siano oggettivamente testi di direzione spirituale; e come tali possono arricchire anche l’ignoto e ignaro lettore» (dalla postfazione di Matteo Maria Zuppi).

9788863662603Carne, ossa, muscoli e tendini. In difesa della vita nascente di Leandro Aletti – Gribaudi – 2017, € 13

“La ricostruzione fedele e minuziosa degli anni di fuoco della legge sull’aborto da chi l’ha vissuta di prima persona”! Leandro Aletti insieme a Luigi Frigerio hanno vissuto e combattuto di prima persona alla Mangiagalli di Milano, luogo simbolo tra gli anni ’70 e ’80 della battaglia tra favorevoli e contrari all’aborto. A tutti questo libro offre una provocazione e una riflessione. Storie di madri ingannate, di cosiddetti aborti terapeutici su bimbi sanissimi, di genitori terrorizzati da campagne mediatiche costruite ad arte, di medici che hanno tradito la loro professione, e di uomini che hanno lottato, giocandosi tutto. Leandro Aletti, è uno di questi! ginecologo, i suoi quarant’anni di attività sono segnati dall’impegno a difesa della vita nascente non solo presso questa struttura ospedaliera. “Un documento prezioso. A chi è nato dopo gli anni Settanta, come me, permette di seguire per la prima volta la cronaca di un periodo caldissimo”. Raffaella Frullone, giornalista “Leggendo queste pagine, ho rivissuto con il cuore e con la mente quegli anni cruciali e crescevano l’orgoglio e la nostalgia di quelle battaglie”. Mons. Luigi Negri

9788820980283Cura Brochero. Pastore con l’odore delle pecore di Santiago Olivera – Libreria Editrice Vaticana, € 12

Il volume contiene una breve rassegna della vita del sacerdote José Gabriel del Rosario Brochero, pastore dell’Arcidiocesi di Córdoba (Argentina) canonizzato da Papa Francesco il 16 ottobre 2016.

uch3BsMbV5M0_s4-m

Venerazione mariana Solido Fondamento di Francis Arinze, Libreria Editrice Vaticana, € 10

La “devozione mariana – scriveva Paolo VI nella Marialis Cultus – viene inserita nell’alveo dell’unico culto che a buon diritto è chiamato cristiano, perché da Cristo trae origine ed efficacia, in Cristo trova compiuta espressione e per mezzo di Cristo, nello Spirito, conduce al Padre”. È un desiderio degno di lode quello delle persone devote a Maria di voler conoscere meglio la loro beata Madre. Vogliono andare più a fondo nel meditare sul fondamento della venerazione mariana. Questo libro costituisce un tentativo di assecondare questo desiderio. Il Cardinale Arinze fornisce adeguate risposte basate sulla Sacra Scrittura, sulla Tradizione della Chiesa e sulla solida dottrina cattolica.

sZcmQss4zPVK_s4-m

Ordo missae celebrandae et divini officii persolvendi – Secundum calendarium romanum generale pro anno liturgico 2017-2018, Libreria Editrice Vaticana, € 8

9788816413924Donne e pellegrine di terre bibliche di Martha Ann Kirk, Jaca Book € 30

Tutti i miei viaggi sono diventati dei pellegrinaggi, cercando e trovando il divino nelle sorelle come nei fratelli. Si riceve compassione, si impara ad avere compassione. La pace si costruisce quando la gente viaggia, superando i moderni confini, quando le donne parlano con donne di altre culture, quando ricordano le donne del passato. Questo libro è come una manciata di frammenti. Ho dovuto scavare profondamente per alcuni di loro, mentre altri giacevano, inosservati, in superficie. Questi frammentLerano in ebraico, greco, latino, siriano, copto e arabo. I testi biblici erano disponibili, ma le storie di donne non erano messe in evidenza. Le antiche raccolte degli scritti dei «Padri latini» e dei «Padri greci», i latini «Atti dei Martiri», nei quali erano citate delle donne, sono stati resi accessibili in raccolte erudite tradotte in inglese solo nel xx secolo. Le storie, di donne scritte in siriano, copto e arabo sono rare e solo alcune di esse sono state tradotte in inglese negli ultimi decenni, destinate per lo più a un pubblico di specialisti. Questo libro mette in rilievo la tradizione cristiana, ma guarda con rispetto le altre: oltre alle donne della Bibbia e alle sante cristiane, vi sono state incluse donne ebree e musulmane. I «popoli del Libro», ebrei, cristiani e musulmani, hanno un’eredità comune, un Dio di compassione che è più importante delle differenze che li dividono.

9788892211612Dell’amore e della notte di Maria Chiara, San Paolo € 17.50

I primi due libri di Chiara M., che qui il lettore trova per la prima volta raccolti in un unico volume, narravano di un’esistenza (che è quella di molti) messa alla prova dalla vita; presentavano il resoconto di una sfida accettata nel quotidiano; misurata e approfondita attraverso la fede, che non nega il dolore ma lo fa proprio e lo risolve con uno sguardo nuovo rivolto alla vita. Il “Socio” – nome con cui Chiara chiama in queste pagine Dio che le si è fatto compagno nel cammino – diviene allora un interlocutore difficile, coerente, ma contemporaneamente luogo della speranza ancora e sempre possibile. I libri di Chiara sono diventati in questi anni un punto di riferimento per molte persone che hanno come lei sofferto e che ancora soffrono; per molte altre che stanno accompagnando amici e parenti nella sofferenza; per altre ancora che cercano spiragli di speranza nelle loro notti e nei tentativi di rinnovare l’amore e di incontrare l’Amore. Per questo motivo li presentiamo qui raccolti in un unico volume, testimonianza e compagno di vita per chi nella propria esistenza non può, come Chiara, separare speranze e fatiche.

9788892211469250 santuari e monasteri d’Italia. Accoglienza e spiritualità. Ediz. ampliata di Stefano Di Pea, San Paolo € 25

Dalla Valle d’Aosta alla Sicilia, cento monasteri e oltre centocinquanta santuari mariani che sono da secoli riferimento per la cultura, l’arte e la preghiera nel territorio italiano. Una guida rinnovata e aggiornata dove trovare recapiti orari servizi e tutto quello che serve per preparare una vacanza alternativa o un soggiorno per il relax fisico e spirituale. Oltre 250 strutture di culto e di accoglienza, per una vacanza dello spirito. Per ogni realtà questo libro presenta, dove disponibili: Una breve nota storico-spirituale sul luogo e sull’arte Cosa visitare nelle vicinanze Possibilità e costi della struttura ricettiva Servizi forniti Utility Family friends Esperienze spirituali Orari delle Ss. Messe e dell’Ufficio Prodotti tipici acquistabili Consigli mirati per la lettura personale Numeri di telefono e indicazioni per i contatti Siti web delle realtà recensite La guida più completa alle realtà che abbinano fede e turismo in Italia.

9788843088119 (1)Le prime comunità cristiane. Persone, tempi, luoghi, forme, credenze di Romano Penna, Carocci € 14

Questa indagine sulle origini cristiane abborda la materia non per tematiche teologiche ma percorrendo passo passo e per ambiti geo-culturali l’itinerario del movimento iniziato in terra d’Israele da Gesù di Nazaret e proseguito attraverso le varie tappe della sua prima espansione in ambito giudaico e soprattutto greco-romano, andando alla scoperta dei vari gruppi che si sono man mano costituiti nel suo nome. I cinque sostantivi del sottotitolo potrebbero anche essere formulati meno astrattamente con altrettanti interrogativi: chi? quando? dove? in che modo? con quali contenuti? L’interrogativo di fondo sul “perché” è sempre latente e permea tutti gli altri. L’esposizione offre una sintesi dei dati e delle problematiche in questione invitando ad approfondimenti ulteriori di quello che rimane un arazzo dai molteplici intrecci la cui tessitura non è ancora terminata.

9788892211520Signore di vita. Preghiere e devozioni a Gesù e alla Trinità di Saverio Gaeta, San Paolo € 12

Il volume raccoglie tutte le principali preghiere e devozioni a Gesù e alla Trinità, profondamente radicate nella pietà del popolo cristiano e confortate dall’esempio dei Papi e dei santi. Dalla Coroncina della Divina misericordia all’antico rito della Via Crucis, dalla Novena e Litanie della Santissima Trinità alla Coroncina al Bambino Gesù, per ognuna delle preghiere e delle devozioni il libro presenta l’origine, la storia e la sua diffusione. Si sofferma poi sui giorni e sul modo in cui recitare queste preghiere o compiere queste devozioni. Particolarmente importante è anche l’indicazione delle indulgenze legate alle varie preghiere e devozioni. Autentico tesoro della Chiesa, queste diverse espressioni dei contenuti del nostro Credo, hanno da sempre nutrito e alimentato la fede dei semplici di cuore, segno dell’interiore desiderio dei fedeli di dire la propria adesione a Gesù e di contemplare il mistero della Santissima Trinità.

9788831549141L’ amore secondo papa Francesco. Vivere il rapporto di coppia con Amoris laetitia di Antonio Fatigati, San Paolo € 10

Attraverso una riflessione avente a fondamento il capitolo 4 dell’Esortazione apostolica Amoris laetitia, che costituisce uno dei nuclei principali del documento, il testo si propone di accompagnare le coppie in un percorso di riscoperta del proprio rapporto d’amore. Al centro della riflessione vi è il tema dell’ascolto dell’altro, del perdono, della fiducia nel partner, della capacità dell’amore di sopravvivere al trascorrere degli anni, dell’importanza dell’eros all’interno della coppia. Il testo, nella sua articolazione di otto incontri, prevede la lettura di brani scelti da Amoris laetitia (che sono riportati nel libro), alcuni commenti esplicativi del testo pontificio e alcune domande, poste a conclusione di ogni tappa, sulle quali la coppia è chiamata a confrontarsi.

9788892211445

Il signor parroco ha dato di matto di Jean Mercier, San Paolo € 14

In una parrocchia come tante, in cui le cose non funzionano più bene, la gente è poca e gli operatori pastorali litigano per sciocchezze, ecco che il parroco richiama tutti ai valori da conservare, la confessione in primis; proprio mentre fa questo, però, si accorge che alla sua comunità cristiana, di Cristo, della liturgia, dei sacramenti… non importa più nulla. Da qui la sua crisi: per che cosa ha fatto il prete? Per questa gente che litiga sulla posizione dei vasi di fiori davanti all’altare della Madonna e non si accorge del mondo che le sta attorno e tanto meno del vangelo? Don Beniamino decide che ne ha piene le scatole e, semplicemente, se ne va. Senza il parroco, però, per la prima volta da molto tempo, la gente comincia a riflettere e a interrogarsi, prima su di lui (dove è finito? È scappato con una donna? È impazzito? È morto?) e poi sulla propria comunità. Il parroco viene infine rintracciato, tra vere e proprie situazioni umoristiche che fanno pensare inevitabilmente alla saga di don Camillo: qui non c’è il comunismo popolare a fare da contraltare, ma la difficoltà, che è di tutte le comunità contemporanee, a rintracciare il senso della vita cristiana insieme e, contemporaneamente, una profonda riflessione sul ruolo del sacerdote. Un libro in cui i preti ritroveranno molte immagini dei loro parrocchiani, e i parrocchiani molti meccanismi del loro difficile vivere insieme della fatica di dover accogliere i preti. Il tutto senza mai smettere di sorridere e, qualche volta, di ridere davvero. Il finale? Sarà una sorpresa, inattesa quanto capace di aprire una nuova strada sia a don Beniamino, sia alla sua gente, sia a noi.

Novità Zecchini

 

 

download

Martha Argerich. L’enfant et les sortilèges. Ediz. italiana  
di Olivier Bellamy – Zecchini – 2017 € 25

“Genio del pianoforte”, “miracolo della natura”, “ciclone argentino”, o ancora “leonessa della tastiera”: non mancano certo le definizioni per evocare la personalità di Martha Argerich. Nata nel 1941, la leggendaria pianista argentina, applaudita sulle scene internazionali da vari decenni, affascina per la potenza delle sue esecuzioni e per il mistero della sua personalità. Il suo temperamento indomabile, il carattere libero e indipendente ne fanno un personaggio davvero atipico nel mondo della musica classica. In una narrazione costellata di aneddoti inediti e di sorprendenti rivelazioni, Olivier Bellamy dipana le fila di una vita ricca di eventi e di sviluppi imprevedibili: dall’infanzia in Argentina, quand’era bambina prodigio a Buenos Aires, passando per gli studi di perfezionamento dapprima a Vienna con Friedrich Gulda e quindi ad Arezzo e Moncalieri con Arturo Benedetti Michelangeli, per arrivare all’esplosivo debutto ad Amburgo, ai trionfi del Premio Busoni di Bolzano e del Concorso “Chopin” di Varsavia, fino agli anni più recenti, caratterizzati anche da momenti di crisi, da rinunce ai concerti e ancora da trionfali ritorni… Di città in città (Buenos Aires, Vienna, Bolzano, Amburgo, New York, Ginevra, Bruxelles, Londra, Rio de Janeiro, Mosca…), attraverso i suoi colleghi musicisti, gli amori, le amicizie, il libro delinea il ritratto intimo di un’artista dalla profonda umanità. – Presentazione di Carlo Piccardi – Postfazione di Stefano Biosa e Marco Bizzarini – Traduzione in lingua italiana di Stefano Biosa e Marco Bizzarini.

Nuovi arrivi

 

9788880576846

Ricami su ferro
di Agi Mishol – Giuntina – 2017 € 15.00

Scrivere poesia è, per Agi Mishol, «trovare le parole tra cui scocchi una scintilla elettrica». Scintille che illuminano con il loro bagliore improvviso frammenti di vita quotidiana, il profilo di un oggetto, l’emozione di un incontro, la tenerezza di un contatto o di un ricordo. Figlia di una tradizione poetica millenaria, Mishol si muove nella realtà che la circonda trasfigurando la banalità del quotidiano, conferendo significati inattesi a gesti, momenti e paesaggi che credevamo di conoscere. Allo stesso modo il suo sguardo ora dolente e compassionevole, ora graffiante, ma sempre alieno da ogni retorica, si posa su squarci di storia recente e contemporanea sollecitando nuovi interrogativi e nuove risposte.

9788804676003

I canti di Mihyar il damasceno 
di Adonis – Mondadori – 2017 € 19.00

C’è qualcosa di assoluto, di totale e apertissimo, nei “Canti di Mihyar il damasceno”. Qualcosa di profondamente astorico, di archetipico, ma che pur dimora costretto nei confini della storia e dell’esilio. Il lettore è coinvolto dalla grande potenza liquida e musicale della parola e del verso del poeta (qui tradotto in ottima poesia italiana da Fawzi Al Delmi), che scrisse questi canti nei primi anni Sessanta, subito affermandosi come voce naturale e coltissima di un popolo e di una cultura, quella araba, in virtù della nobile profondità maestosa del suo canto, vibrante e di ampio respiro. «Sono entrato nella liturgia della creazione» dice Mihyar, il grande «santo barbaro», personaggio che consente al poeta di esprimersi nella mirabile tensione di una parola carica di suggestioni, che si manifesta nelle accensioni essenziali della lirica come negli splendidi svolgimenti in poeticissima prosa dei salmi. Elegie e visioni, momenti epici, popolano questo capolavoro della poesia novecentesca, al cui centro è un personaggio creato da Adonis, Mihyar appunto, che vive nell’«incertezza di chi sa ogni cosa», mosso da una «identità in continua ricerca», come ci avverte nella postfazione Khalida Said, che ci inoltra sulla strada di quella figura mitica che coinvolge e riassume in sé svariati elementi: «la crisi del poeta come individuo che vive nel XX secolo» e insieme, su un altro livello, «l’esperienza della trasformazione e della mobilità nella società araba e la crisi dell’uomo che si trova di fronte a temi quali la vita, la morte e l’amore».

9788838936623

Sei storie della casa di ringhiera 
di Francesco Recami – Sellerio Editore Palermo – 2017 € 14.00

Un condominio assunto a personaggio collettivo che vive di vita propria, cui capitano cose di tutti i giorni che però il malinteso trasforma in misteri criminali. Questa è l’idea che rende originale la serie gialla della Casa di ringhiera; romanzi maggiori e più rapidi racconti (come questi sparsi in diverse raccolte pubblicate tra il 2011 e il 2014 e qui riuniti) che in effetti per chi li legge costituiscono tutti una sola grande storia in fieri, un’unica Commedia umana. La cui armonia Francesco Recami spiega in questo modo: «Le case di ringhiera una loro peculiarità l’hanno mantenuta. Per esempio, essendo gli ingressi degli appartamenti sui ballatoi, l’accesso a casa propria è all’aperto, e non in uno stretto pianerottolo servito da un grigio ascensore. Così se uno entra in casa, o ne esce, lo vedono tutti. C’è un’altra caratteristica che rende uniche le case di ringhiera: sembrano un teatro shakespeariano. Su due o tre livelli, con porte e finestre che si aprono (magari quando sarebbe meglio che rimanessero chiuse) e che si chiudono (magari quando sarebbe meglio che rimanessero aperte) è tutto un entrare e un uscire, tipico della drammaturgia teatrale, soprattutto della commedia degli equivoci». Su questo palcoscenico Recami installa una compagnia di personaggi, tanto tipici di modi di vivere e di pensare quanto straordinari, i quali passano il tempo ad imbrogliare malefatte e segreti che sembrano delitti da indagare. E lo sguardo che lo scrittore getta su di loro non sempre è benevolo o pietoso. Talvolta è lo sguardo comprensivo delle disdette umane e dei goffi tentativi di superarle. Talvolta è lo sguardo sarcastico, cinico, di un umorista della crudeltà convinto dell’assurdo esistenziale che non risparmia nessuno su questa Terra.

9788854514706

Il serpente dell’Essex 
di Sarah Perry – Neri Pozza – 2017 € 18.00

Londra, fine Ottocento. Le campane di St-Martin-in-the-Fields suonano a morto per le esequie di Michael Seaborne e i rintocchi si diffondono in tutta Trafalgar Square. Cora Seaborne, la giovane vedova del defunto, invece di mostrarsi contrita tira un sospiro di sollievo: la morte di Michael, un uomo stimato e influente, ma anche freddo e crudele, l’ha resa finalmente libera, sollevandola da un ruolo, quello di moglie, che non ha mai sentito suo. Dopo il funerale, accompagnata dal figlio undicenne Francis, un bambino taciturno e stravagante, e dalla fidata bambinaia Martha, Cora cerca rifugio a Colchester, nell’Essex, dove stanno portando alla luce dei fossili lungo la costa. Da sempre appassionata naturalista, la giovane donna vuole approfittare della ritrovata libertà per dedicarsi a quelli che lei chiama «i suoi studi»: frugare tra le rocce e il fango alla ricerca delle ossa fossilizzate di animali vissuti migliaia di anni fa, sull’esempio della paleontologa Mary Anning. A Colchester Cora si imbatte in alcune bizzarre voci secondo cui un serpente mostruoso, ricoperto di scaglie ruvide e con occhi grandi come una pecora, è emerso dalle paludi salmastre del Blackwater ed è risalito fino ai boschi di betulle e ai parchi dei villaggi. Un grande essere strisciante, dicono, più simile a un drago che a un serpente, che abita la terra tanto quanto l’acqua, e in una bella giornata non disdegna di mettere le ali al sole. Il primo ad averlo avvistato, su a Point Clear, ha perso il senno ed è morto in manicomio lasciandosi dietro una dozzina di disegni realizzati con frammenti di carbone. E poi c’è stato quell’uomo annegato il primo giorno dell’anno, ritrovato nudo e con cinque graffi profondi su una coscia. Cora sospetta di trovarsi davanti a un caso di probabile interesse per il British Museum: l’animale leggendario che terrorizza la gente del posto potrebbe essere una specie nuova non ancora scoperta che va esaminata, catalogata e spiegata. Impaziente di indagare è anche il vicario locale, William Ransome, convinto, al contrario, che non si tratti altro che di un’empia superstizione e che sia suo compito ricondurre il paese alla tranquillità e alla certezza della fede in Dio. Cora e William guardano il mondo da punti di vista diametralmente opposti, scontrandosi su tutto. Ma allora perché, anziché sentirsi irritato, William si scopre preda di un’eccitazione e di un’euforia inspiegabili ogni volta che si imbatte in Cora?

9788854513853

Il disertore di Siegfried Lenz – Neri Pozza – 2017 € 17.50

Scritto nel 1952, “Il disertore” ha dovuto attendere 64 anni prima di venire alla luce in Germania. Ritrovato tra le carte di Siegfried Lenz dopo la morte dello scrittore, pubblicato perciò postumo, il romanzo ha suscitato una eco enorme, riaccendendo il dibattito attorno alle colpe e alle rimozioni della Germania negli anni immediatamente successivi alla Seconda guerra mondiale. Lenz che, poco prima della fine del conflitto, aveva disertato ed era riparato in Danimarca, fu costretto, nel 1952, a riporlo nel cassetto dopo che il suo editore del tempo si rifiutò di pubblicarlo. Arricchito da amare riflessioni sulla Germania, sulla patria e sulla guerra, l’opera è un romanzo intenso e fortemente pacifista cui non è certamente estranea l’esperienza di prigioniero di guerra di Lenz in un campo dello Schleswig-Holstein. Walter Proska, giovane soldato tedesco proveniente dalla Masuria, scampato a un attentato delle forze partigiane a un treno di trasporto delle truppe diretto a Kiev, si ritrova, nell’ultima estate della Seconda guerra mondiale, a «Waldesruh», un forte che non ha nulla della pace silvestre che promette il suo nome. La foresta, infestata da mosche e zanzare, pullula di partigiani armati e il caldo è asfissiante. Tra quelle anguste mura, i soldati reagiscono ognuno a modo suo. Proska si pone domande sempre più pressanti: che cosa è più importante, il dovere o la coscienza? Chi è il vero nemico? Si può agire senza rendersi colpevoli? E dove è finita la bella Wanda, la ragazza dai capelli rossi lucenti come seta e gli occhi turchesi scesa dal treno poco prima che saltasse in aria? Romanzo che narra di un giovane uomo posto dalle circostanze della storia dinanzi alla più ardua delle decisioni: scegliere tra la cieca appartenenza alla propria terra e il proprio sentimento della giustizia.

9788875786793

Il respiro della notte 
di Richard Mason – Codice – 2017 € 19.90

Sudafrica, luglio 1914. Mentre in Europa sta per iniziare la devastazione della prima guerra mondiale, Piet Barol abbandona il trambusto del mondo civilizzato e il passato da cui sta fuggendo per avventurarsi nella più grande e misteriosa foresta africana. Per salvare la sua attività di mobilio di pregio ha bisogno di legname prezioso, e ha bisogno che sia gratis. Le guide bantu che ha scelto, però, hanno i loro motivi per accompagnarlo nelle terre dove sono convinti che vivano gli spiriti dei loro antenati. Quello che Piet troverà a Gwadana lo cambierà per sempre, e innescherà una catena di eventi che non potrà prevedere né controllare. E quando ormai il suo potere di persuasione lo avrà abbandonato, Piet dovrà ricorrere a più oscuri e pericolosi mezzi per ottenere ciò che vuole.

9788807032417

Another world vol.4 
di Banana Yoshimoto – Feltrinelli – 2017 € 14.00

“Another World” è l’ultimo capitolo del Ciclo del Regno di Banana Yoshimoto. L’autrice di Kitchen conclude così la sua quadrilogia dopo “Andromeda Heights”, “Il dolore, le ombre, la magia” e “Il giardino segreto”. Con questo piccolo capolavoro, la Yoshimoto ricorda che per l’uomo il disegno della natura è come un desiderio, una preghiera per raggiungere l’illuminazione o per sperare in una vita in armonia con se stessi. Kataoka Noni è la figlia di Shizukuishi e ha due papà, Kaede e Kataoka. In questo capitolo conclusivo della quadrilogia Il Regno, il percorso di crescita di Shizukuishi è ormai compiuto. Ambientata tra Mykonos, Okinawa e Tokyo, la storia di Noni è la chiusura di un cerchio: torna la forza delle piante e delle pietre, l’amore della natura e quello, complesso e ingovernabile, tra gli esseri umani, il confronto con la morte e l’abbandono. Un regalo magico, un serpente di giada, una donna esuberante e travolgente, un giardino fuori dal mondo, tutto questo crea l’atmosfera tipica dei romanzi di Banana Yoshimoto che con “Another World” dona ancor più poesia alle sue pagine, trasformando la vita di Shizukuishi e di Noni una volta per tutte.

9788807032523

L’ agenda ritrovata. Sette racconti per Paolo Borsellino 
di M. Balzano, G. Biondillo – Feltrinelli – 2017 € 15.00

Le ragioni dell’impegno di Borsellino contro la mafia sono lo spunto di partenza per i racconti presenti in “L’agenda ritrovata”. Sette autori hanno composto sette storie inedite per questo progetto pubblicato a venticinque anni dalla strage di via d’Amelio e hanno in un’agenda rossa, come quella contenente gli appunti del magistrato e misteriosamente volatilizzata dopo l’attentato, il loro filo conduttore. La pre e la post fazione, curate da Marco Balzano e Gianni Biondillo, incorniciano questo racconto corale per ricordare il coraggio e il lavoro di Borsellino.

9788836815784

Dopo l’inverno e altri racconti indeditidi Kate Chopin – Passigli –2017 € 16.50

Introdotti da una breve riflessione dell’autrice, “Dopo l’inverno” raccoglie una serie di racconti che vengono per la prima volta tradotti in italiano. Si tratta di storie esemplari del mondo di questa grande scrittrice, nelle quali i lettori potranno ritrovare i suoi temi principali, in particolare le difficoltà nei rapporti tra i sessi, il nuovo senso di ribellione e autonomia delle donne, e, insieme, i problemi connessi alla questione razziale, in quella Louisiana creola che faticava ancor più di altri Stati americani a riconoscere il processo di integrazione dei neri avviato dopo la Guerra Civile. Ancora una volta questi racconti mostrano come la lontana e “piccola” Louisiana di Kate Chopin si allarghi fino a costituire un campionario di personaggi e di situazioni che restano ancora oggi all’ordine del giorno, e in nessun modo confinate a quello spicchio di mondo, come l’attualità della nostra Europa continua a insegnarci, spesso purtroppo tragicamente.

9788822900555

La steppa di Anton Cechov – Quodlibet 

2017 € 14.00

La steppa è il viaggio in carrozza di un ragazzino di campagna, Egóruska, che la madre ha mandato a studiare al ginnasio di una grande città: l’immensa steppa ucraina, gli incontri a sorpresa lungo il viaggio, le sensazioni incantate del ragazzino, il bagno nel grande e placido fiume, le soste, i paurosi racconti dei contadini. Scritto nel 1888, all’età di ventotto anni, ?echov considerava questo racconto il suo capolavoro; giudizio peraltro condiviso anche da altri scrittori come Leskov e Saltykov-S?edrin, che lo paragonarono a Gogol’ e Tolstoj. «Vai, vai, guardi avanti, la steppa è sempre la stessa steppa sconfinata che era prima: non si vede la fine!». Con un testo di Fausto Malcovati.
9788845931680L’ isola di Sachalin 
di Anton Cechov – Adelphi – 2017 € 22.00«Per quanto si riferisce a me, non provo appagamento alcuno per il mio lavoro, perché lo trovo meschino» scriveva Cechov all’amico Suvorin nel 1888. «Se è ancor troppo presto per lamentarmi, non lo è mai abbastanza per domandarmi: mi occupo di una cosa seria o di sciocchezze?». Il viaggio che, armato solo del passaporto e di una tessera di corrispondente di «Novoe vremja», intraprenderà due anni più tardi per studiare la vita dei deportati nella colonia penale di Sachalin è la drastica risposta a questo interrogativo. Sbarcato ai confini del mondo, in un luogo dove Puskin e Gogol’ sono incomprensibili e inutili e «l’anima è invasa da quel sentimento che, forse, ha già provato Odisseo mentre navigava per mari sconosciuti», Cechov riuscirà-malgrado il boicottaggio delle autorità e un clima che «predispone ai pensieri più foschi» – a penetrare nell’inferno della katorga e a denunciare, con una precisione e un’obiettività dietro le quali fremono pietà e indignazione, il fallimento di un sistema dominato da ingiustizia e corruzione, e colpevole di infliggere «il grado infimo di umiliazione sotto il quale un uomo non può scendere». Ma riuscirà anche a fissare nitidissime visioni di sconvolgente bellezza: le contadine che nella valle dell’Arkaj, per ripararsi dalla pioggia, si legano intorno al capo gigantesche foglie di bardana e «sembrano scarabei verdi»; le lunghe strisce di sabbia che separano il Golfo di Nyj dal mare tetro e malvagio; i giljaki, dai larghi sorrisi beati che possono lasciare posto a un’aria «dolorosamente pensierosa, un po’ come le vedove»; le donne ainu dalle labbra tinte di blu, chine sui pentoloni come streghe a rimestare la zuppa di pesce.9788883537325

Le origini dell’hitlerismo 
di Simone Weil – Meltemi – 2017 € 10.00

Hitler è tornato. Hitler non se n’è mai andato. Era Silla, era Cesare, era Carlo V, era Luigi XIV e ancora Napoleone. L’Impero dei Romani definito dai suoi ideologi “pace”, la Grandeur della Francia, il Destino dei Tedeschi: non esiste differenza e l’atteggiamento sbagliato di sempre è quello di accreditare una presunta eternità a dei caratteri che esistono solo nella retorica dei vincitori di turno. Ecco perché di eterno c’è solo Hitler, cioè l’hitlerismo, inteso come idolo, la brama spasmodica del potere per il potere, l’asservimento alla macchina dello Stato e della produzione: non un’invenzione necessariamente tedesca. Non c’è una riga di questo lucidissimo saggio di Simone Weil che non imponga una scelta a noi uomini, l’unica scelta di sempre, la più drammatica: il culto del potere o la sua critica. Non c’è una riga che non possa essere ritrascritta oggi, pensando alla presunta eterna minaccia dell’Islam, del pericolo cinese, dei popoli minacciati dal terrore e dalle guerre. Questo libro interroga tutti gli europei, gli occidentali, e li costringe a guardare alle loro origini, all’Hitler che è in loro e che proiettano sul nemico.

9788893130608

Il tragico e il comico nell’epoca del grillismo e del trumpismo 
di Emiliano Bazzanella – Asterios – 2017 € 17.00

Beppe Grillo e Donald Trump non a caso hanno ottenuto un inatteso successo politico. La loro comunicazione e i loro atti sono autoritari, gerarchici, settari, para-religiosi, e, con tutto il loro annesso immaginario, innescano un esoterismo che non solo è esattamente opposto all’originaria aspirazione della rete, ma nello stesso tempo implica un meccanismo di assoggettamento e di sistematica subordinazione. La verità non è più tale ma post-verità; la democrazia, la scienza, la giustizia non sono che forme specifiche di rito, simbolico quanto fittizio; e il web diviene così quell’immenso ricettacolo in cui agiscono fedi, credenze, superstizioni, suggestioni collettive, ma nel quale pure si manifestano la violenza e l’ira nelle forme più cruente e sacrificali.

9788830447790

L’ enigma dei Maya 
di Clive Cussler, Thomas Perry – Longanesi – 2017 € 16.40

Torna la coppia di scrittori Clive Cussler e Thomas Perry con “L’enigma dei maya”, un thriller archeologico dove si alternano colpi di scena ad incredibili ritrovamenti. Siamo in Messico dopo un terremoto che ha distrutto case e travolto vite umane. Sam e Remi Fargo, marito e moglie, si trovano proprio lì a caccia di tesori e mentre sono impegnati nelle operazioni di soccorso e nel tentativo di estrarre corpi dalle macerie, fanno una scoperta eccezionale: scavando e scavando trovano il cadavere di un uomo che abbraccia un vaso e dentro si trova un antico e pregiatissimo libro Maya. Fino ad allora nessun esemplare autentico e integro di testi del periodo Maya erano mai stati rinvenuti e la scoperta di Sam e Remi è per questo incredibile. Analizzando il libro, i coniugi Fargo scoprono che contiene delle profezie sul destino dell’umanità e del mondo e proprio per questo sono in molti a voler mettere le mani su quel libro e sono pronti a fare di tutto pur di impossessarsene. Il compito di Sam e Remi è quindi quello di conservare il libro intatto e rimanere vivi perché in molti, prima di loro, e durante il cammino perderanno la vita. “L’enigma dei Maya” è un libro che non fa rimpiangere Indiana Jones e che ci porta dritti nel cuore di una cultura forte e affascinante.

9788830447417

Prova a fermarmi 
di Lee Child – Longanesi – 2017 € 18.60

Tornano Jack Reacher e le sue avventure e missioni impossibili. Con “Prova a fermarmi” il lettore viene catapultato in un vero e proprio mistero psicologico dove ogni indizio conduce ad un grado di separazione. L’agente Jack si trova per caso in un luogo strano: un piccolo paesino della provincia americana dove gli alti campi di grano sono circondati da poche case e dove la gente non si fida a parlare con gli estranei e fa solo bizzarri cenni con la testa. Quando Reacher scopre che quel posto si chiama Mother’s Rest cerca di capire il perché, ma il motivo di quel nome inquietante è ignoto o forse non vuole essere rivelato. Proprio mentre Jack cerca di capirci qualcosa, si imbatte in Michelle Chang, una detective che sta cercando il suo compagno di lavoro, scomparso da molti giorni. Dietro però a tutto questo non c’è solo un’indagine privata e Jack lo scoprirà molto presto e a sue spese. Nella disperata ricerca dell’uomo tra Los Angeles, Chicago, Phoenix e San Francisco, Reacher dovrà sgominare nemici di ogni genere. Ma dopo aver attraversato mezzo continente americano, quello strano paesino dal nome Mother’s Rest sembra tornare ad inquietarlo. E Michelle cosa c’entra? In “Prova a fermarmi” di Lee Child scopriamo la verità passo dopo passo, con gli abituali inseguimenti e corse a perdifiato a cui ci ha abituato l’inventore dell’eroe Jack Reacher.

9788865594377

Londra. Una biografia 
di Peter Ackroyd – BEAT – 2017 € 13.00

Londra non è una città. I suoi vicoli sono vene, i suoi parchi polmoni. Nella nebbia, le strade di ciottoli brillano di sudore, mentre le bocche degli idranti gettano acqua come sangue da un’arteria. Le sue vecchie mura sembrano spalle enormi. I ponti che traversano il Tamigi gambe tozze e arcuate, e le luci di Westminster o le insegne di Trafalgar Square occhi sempre aperti. Negli anni c’è chi l’ha raffigurata come un giovane che sgranchisce le braccia, quasi si fosse appena svegliato, e altri che l’hanno paragonata a un mostro dalla testa enorme e dalle membra sottili. Comunque la si guardi, una cosa è certa: Londra non è una città, è un animale in costante mutazione. Partendo da questa irrefutabile verità, Peter Ackroyd, londinese di East Acton, ha concepito il più ambizioso e originale dei progetti: ricostruire il corpo di una terra che ha quasi cinquanta milioni di anni. La sua “Londra” è un saggio storico, un romanzo, un racconto gotico e, insieme, un incredibile trattato erudito.

9788807032448

Donne che comprano fiori 
di Vanessa Montfort – Feltrinelli – 2017 € 15.00

Vanessa Monfort scrive una storia al femminile dove più mondi si intrecciano e la solidarietà tra donne diviene forza e bellezza. “Donne che comprano fiori” è ambientato nella Madrid più suggestiva, nel bohémien Barrio de las Letras, un tempo luogo abitato da poeti, scrittori ed artisti e dove ora trova spazio un piccolo negozio di fiori. Qui le vite si intrecciano, diventano profumi diversi, colori e si scambiano tra petali di rose. Il Giardino dell’angelo è il nome del negozio che Olivia ha aperto tanti anni prima in una piazzetta affascinante e isolata di Madrid. Tra il vociare della gente e il rumore delle finestre che si spalancano sul mondo, questa donna diventerà il fulcro di un intreccio di vite perché nel suo piccolo universo si affacceranno altre quattro anime femminili, tormentate e in difficoltà. Proprio al Giardino dell’angelo diventeranno amiche e in questo sentimento speciale troveranno la salvezza. Ognuna di loro ha problemi ed esistenze diverse e complesse per motivi sentimentali, familiari o lavorativi. In questa oasi di fiori giunge anche Marina che ha appena perso il marito e cerca di riconquistare pieni poteri sulla propria vita, ma non è facile perché per tanti anni si è affidata solo ed esclusivamente al suo compagno. In “Donne che comprano fiori” di Vanessa Monfort a parlare è il cuore delle donne, fatto di tanti pezzetti di puzzle diversi e composto da dolore, sofferenza, rivincita, amore e voglia di felicità.

9788811740933

Dizionario internazionale di psicoterapia 
di Giorgio Nardone, Alessandro Salvini – Garzanti Libri – € 38.00

Non esiste un’unica modalità per affrontare le problematiche psicologiche Anche perché i disagi personali possono avere radici motto diverse, e dunque può essere diversa la maniera di affrontarli. Passato-presente, individuo-famiglia, riflessione-azione, causa-obiettivo sono solo alcuni dei temi su cui le varie scuole di psicologia e psicoterapia hanno assunto posizioni molto diverse. Il Dizionario intemazionale di psicoterapia raccoglie e sistematizza per la prima volta questa ampia materia: le scuole più importanti e la loro storia; i termini chiave, con le diverse accezioni, a seconda dell’impianto di ogni filone psicoterapeutico; i punti di forza delle varie terapie.
Una raccolta completa di termini, temi, problematiche e tecniche della cura psicoterapica.
Più di 900 voci e approfondimenti completi dei paradigmi e dei concetti chiave della psicoterapia, con la collaborazione di un’équipe internazionale di oltre 360 studiosi.

9788868336707

Il coraggio della disperazione. Cronache di un anno agito pericolosamente
di Slavoj Zizek – Ponte alle Grazie – 2017 € 20.00

“Il coraggio della disperazione” è, secondo un’espressione del filosofo italiano Giorgio Agamben citata da Slavoj Zizek nella prefazione, il coraggio del pensiero filosofico nei momenti di maggiore crisi… Zizek ci guida in una situazione che oggi ci sembra più difficile che mai con il suo coraggio filosofico: fino ad affrontare la prospettiva di una nuova, possibile guerra mondiale.

9788804676843

Doctor Faustus 
di Thomas Mann – Mondadori – 2017 € 16.00

Nella Germania devastata alla fine della Seconda guerra mondiale, il professor Serenus Zeitblom scrive la biografia dell’amico d’infanzia Adrian Leverkühn, un geniale musicista che in cambio dell’anima ha ottenuto dal diavolo ventiquattro anni di furore creativo. Reinterpretando in chiave moderna il mito di Faust, Thomas Mann narra una vicenda che per molti aspetti sembra anticipare il destino della Germania, travolta dalla follia hitleriana e dalla distruzione. Dando vita a tre generazioni di personaggi, descritti ora con accorata pietà ora con mordente ironia, Mann crea nello stesso tempo una grandiosa allegoria della storia tedesca, e riflette sul profondo significato dell’arte, della musica, della filosofia, della scienza, e sul destino dell’uomo.

9788806236021

Il cartello
di Don Winslow – Einaudi – 2017 € 16.00

Adán Barrera, capo del cartello della droga più potente del mondo, è rinchiuso in un carcere di San Diego in isolamento. Art Keller, l’agente della Dea che lo ha arrestato dopo avergli ucciso il fratello e lo zio, vive nascosto in un monastero del New Mexico, dove fa l’apicoltore e cerca di dimenticare una vita di menzogne e false identità. Quando Barrera riesce a farsi trasferire in un carcere messicano e a riprendere le redini del cartello, la guerra della droga riparte con una brutalità senza precedenti. Anche Keller è costretto a tornare in azione immergendosi in un mondo nel quale onesti e corrotti, vittime e assassini, si trovano dall’una e dall’altra parte della frontiera.
I piani non vanno sempre come dovrebbero, l’imprevisto è dietro l’angolo e il caos può riprendersi improvvisamente la scena. Art Keller, agente della Dea, lo sa bene. È stato proprio lui a catturare Adán Barrera, narcos potente e pericoloso, e a farlo mettere in isolamento nel carcere di San Diego. Da quel momento la sua vita è cambiata: ha deciso di vivere in anonimato in un monastero del New Mexico e di lasciarsi alle spalle le violenze e le falsità della sua vita precedente. La situazione, però, si capovolge quando Barrera riesce ad ottenere il trasferimento in una prigione messicana e a riprendere da lì il controllo del traffico di droga. Keller è costretto a tornare sul campo e affrontare nuovamente il mondo feroce e spietato dei narcotrafficanti. Dopo “Il potere del cane”, ritorna l’agente impegnato nella lotta alla droga in “Il cartello”, il nuovo attesissimo capitolo della serie. Stephen King, James Ellroy, Michael Connelly, «The New York Times», «Rolling Stone» non hanno lesinato entusiastici commenti per questo nuovo lavoro di Don Winslow. Un’opera che promette di lasciare i lettori incollati alla storia fino all’ultima riga.

9788806235345

Fino alla morte
di Ed McBain – Einaudi – 2017 € 14.50

Angela, la sorella del detective Steve Carella, sta per sposare Tommy Giordano. Il giorno previsto per le nozze, qualcuno minaccia Tommy di ucciderlo. Tommy si rivolge a Steve e questi invita i suoi colleghi dell’87º al ricevimento, nella speranza di riuscire a mettere le mani sull’assassino prima che colpisca. Ma come si fa a trovare un colpevole tra centinaia di invitati? Potrebbe essere chiunque: il testimone di Tommy, per esempio, che se Tommy dovesse morire erediterebbe tutte le sue sostanze. Oppure Ben Darcy, ancora innamorato di Angela e disposto a fare di tutto per riaverla. 0 l’ex soldato che ha giurato di vendicarsi di uno sgarbo fattogli da Tommy in passato. Ben presto la festa si trasforma in una gigantesca battuta di caccia. Il posto giusto per i ragazzi dell’87º. Tra un brindisi e un frak, tra un ballo e un lancio di bouquet, tra il taglio della torta e metri di tulle bianco per racchiudere le bomboniere, poco è il tempo che rimane per trovare chi ha minacciato Tommy. “Fino alla morte” è uno dei romanzi ideati da Ed McBain e uno dei libri che compongono la serie dedicata agli agenti dell’87° distretto.

9788806235338

Odio gli sbirri di Ed McBain – Einaudi – 2017 € 14.50

Durante l’ondata di caldo che colpisce la città nel luglio del 1956, il detective Mike Reardon viene ucciso poco prima di iniziare il turno di notte. Ad abbatterlo è stato un colpo di calibro .45 alla schiena. Steve Carella e gli altri detective dell’87º distretto, incaricati di trovare l’assassino del loro collega e amico, non sanno di trovarsi di fronte al primo di una serie di omicidi di poliziotti. La vittima successiva è David Foster, ammazzato sulla soglia del suo appartamento. Questa volta, però, il killer ha lasciato un’impronta. La caccia si avvicina alla fine? Qualche sera più tardi, però, l’assassino aggredisce lo stesso detective Bush. Questi reagisce e ferisce il suo aggressore, prima di cadere sotto i suoi colpi. Carella ha paura di essere il prossimo. E in effetti l’assassino proverà a intrufolarsi nella sua vita privata, minacciando ciò che Steve ha di più caro al mondo.

9788806233310

Divorziare con stile 
di Diego De Silva – Einaudi – 2017 € 19.00

Dopo la trilogia che lo ha reso famoso, torna l’avvocato Vincenzo Malinconico. De Silva delinea per il suo protagonista due casi nuovi, giocati come sempre tra il serio e il faceto. Questa volta sono un naso rotto e un divorzio a occupare le giornate di Malinconico. Il naso rotto, nato dallo scontro della faccia del suo quasi zio con la porta di un tabaccaio, costringe Vincenzo a intraprendere una causa di risarcimento e ad affrontare un giudice di pace astioso. Il divorzio, invece, mette in scena un matrimonio rovinato da gelosia e tradimenti virtuali. Ugo Tarallo, affermato re del foro, vuole lasciare con poca spesa la moglie Veronica, rea a suo dire di infedeltà con messaggini piccanti e svenevoli. Una novella guerra dei Roses che impegnerà Vincenzo più delle sue aspettative. Sorge la domanda: si possono lasciare le cose, le persone e le relazioni con un certo stile? Ritorna così, dopo il ciclo aperto con “Non avevo capito niente”, Vincenzo Malinconico. De Silva, in un’intervista all’Espresso, aveva definito il suo avvocato partenopeo così: ”Quando ho scritto il primo Malinconico avevo proprio voglia di divertirmi, di buttare uno sguardo che non fosse compassionevole ma divertito e spiritoso sulla drammaticità della condizione professionale, che poi diventa anche personale, familiare e intima. Malinconico è un precario a tutto tondo, è un precario nella professione così com’è precario nei sentimenti. Ma tutto questo lo volevo raccontare con un tono che fosse anche buffo”. In “Divorziare con stile”, l’ironia è confermata e il piacere della lettura assicurato.

 

Nuovi arrivi

 

 

9788843088041

Storia dei sionismi. Lo Stato degli ebrei da Herzl a oggi di Arturo Marzano – Carocci – 2017 € 24.00

A 120 anni dal Primo congresso sionista, che segnò la nascita del sionismo politico di Theodor Herzl; a 100 anni dalla Dichiarazione Balfour, che vide il sostegno strategico di Londra; a 70 anni dalla Risoluzione delle Nazioni Unite n. 181, che stabilì la creazione di uno Stato ebraico in Palestina; a 50 anni dalla Guerra dei Sei Giorni, che segnò l’inizio dell’occupazione dei Territori palestinesi dando al sionismo religioso una torsione messianica e determinandone la traiettoria politica dei decenni successivi; a 40 anni dalla vittoria elettorale del sionismo revisionista e dalla sconfitta del sionismo socialista, che aveva dominato la politica israeliana fino ad allora, è possibile fare un bilancio di che cosa sia stato il sionismo o, per meglio dire, i sionismi. Molteplici sono state, infatti, sin dagli inizi le anime di questo movimento, spesso in forte dissenso l’una con l’altra. Il volume delinea una storia dei sionismi, presentandone l’evoluzione dalle origini ad oggi, ricostruendo la genesi e lo sviluppo di ciascuno di essi e mettendo in luce quello che. di volta involta, è diventato dominante e ha dunque potuto mettere in pratica la propria visione.

9788898970315

Mont Plaisant di Patrice Nganang – 66th and 2nd – 2017 € 20.00

Camerun, 1931. A nove anni, la piccola Sara viene strappata alla madre e mandata a Mont Plaisant per diventare una delle mogli del sultano Njoya, sovrano illuminato dei bamun, custode della raffinata cultura del suo popolo. Ma il triste destino di Sara prende una svolta ancora più imprevedibile: Bertha, la levatrice incaricata di prepararla all’incontro con il sovrano, rivedendo in lei Nebu, il figlio perduto, decide di camuffarla da ragazzo. E sotto spoglie maschili la bambina si ritrova a vivere nel cuore di una corte in declino, mentre il resto del mondo si prepara a fronteggiare la Seconda guerra mondiale. Settant’anni più tardi, a Yaoundé compare una ragazza di nome Bertha, che dopo aver studiato negli Stati Uniti è tornata nella terra natale per alcune ricerche sul nazionalismo camerunese. Risentire quel nome è una scossa per Sara che, ormai anziana e isolata da decenni, è finalmente pronta a raccontare la sua storia. Una storia ricca di avvenimenti, che Patrice Nganang narra mescolando personaggi storici e di fantasia: dal sultano Njoya, mecenate di una colonia di artisti, a Charles Atangana, istrionico contraltare del sovrano, fino a Joseph Ngono, lettore all’università di Berlino, di nuovo a casa dopo anni di «esilio». “Mont Plaisant” e il primo capitolo di un’incantata trilogia sul Camerun nel periodo tra le due guerre. Un romanzo sulla memoria, sul potere e le devastazioni del colonialismo, che offre – tra realtà e finzione – un toccante affresco del paese prima della presenza francese.

9788893250672

Strade di notte di Gajto Gazdanov 

Fazi – 2017 € 16.50

Anni ’30. Le notti parigine e i boulevard affollati di persone e storie, contemporaneamente diverse e identiche tra loro, sono il fulcro di “Strade di notte”. Nobili decaduti, filosofi alcolizzati, giovani ragazze avviatesi alla prostituzione sono le figure che popolano l’oscurità della capitale francese e le voci che si raccontano al tassista russo, protagonista del romanzo. Le loro sconfitte, i drammi, le paure e le insicurezze di questi personaggi si mischiano ai ricordi della Russia evocati dall’autista. Ogni notte, invernale o estiva che sia, lui traghetta le persone e le loro storie nella meta richiesta. Ogni sera, ascolta inerme al posto di guida le loro confessioni, ben consapevole di quanto anche lui sia una pedina indifesa e sola in una vita da eterno straniero. Gajto Gazdanov riversa in quest’opera parte della sua biografia e delle proprie vicissitudini da esule russo in territorio francese. Drammatico, intenso, malinconico e delicato sono gli aggettivi più adatti, sebbene non sufficienti, per descrivere “Strade di notte”.

9788811673279

Europa molto amore 
di Giorgio Scerbanenco – Garzanti Libri – 2017 € 10.90

Con “Europa molto amore” Scerbanenco ha creato un giallo italiano di stile inconfondibile, adottando un tema classico nella storia del poliziesco: la fuga disperata di due giovani alla ricerca della salvezza. Due ragazze in vacanza per l’Europa, l’italiana Ornella e la tedesca Barbara, vengono attirate in una trappola, derubate e accusate ingiustamente di omicidio. Di qui inizia la loro fuga attraverso Francia, Germania e Svizzera.

9788823517332

I balenieri di Quintaydi Francisco Coloane – Guanda – 2017 € 11.50

Le storie d’avventura, di natura e di mare ambientate da Francisco Coloane nel grandioso scenario dell’estremo limite meridionale del continente sudamericano. Le gesta dei mitici balenieri (che danno il titolo al volume) al largo delle coste argentine e cilene; il naufragio di un gruppo di cacciatori di foche e la loro strenua lotta per la sopravvivenza; il racconto di una terribile tempesta intorno a Capo Tamar; le vicende di Patricio Patterson, un avventuriero morto mentre galoppava nelle sterminate pianure patagoniche; e ancora storie di naufragi e salvataggi, di pescatori e di palombari, di indigeni privati delle loro terre e della loro dignità.

9788869184178

Il terzo relitto di Barbara Bellomo – Salani – 2017 € 16.90

Isabella De Clio è una giovane archeologa siciliana. Bella e preparatissima, nasconde un segreto: è cleptomane e sente continuamente il bisogno di rubare oggetti che rappresentano per lei ricordi. Decisa a rimettere ordine nella sua vita, a guarire dal suo disturbo, a creare un rapporto d’amore duraturo con l’affascinante Ottavio, durante una ricerca trova un documento inedito. È la copia di un manoscritto perduto, proveniente da El Zahra, in Tunisia, scritto nel primo secolo avanti Cristo. Nel testo l’anonimo autore racconta una nuova versione della battaglia delle Lipari, combattuta da Cornelio Scipione nel 260 a.C., nel corso della Prima guerra punica, e descrive tre relitti affondati misteriosamente nelle acque delle Eolie per difendere un prezioso carico. Isabella, incuriosita, cerca cosa sia stato già riportato alla luce e trova che due delle imbarcazioni romane sono state ritrovate, anni prima, da un noto ricercatore, esperto in immersioni, Paul Anderson, e dal suo collega Luca Tridente. Ma nulla si sa del carico delle navi. Che il manoscritto non sia affidabile? Che il tempo e il mare abbiano distrutto tutto? Mentre la giovane è intenta a ricostruire le dinamiche storiche, un’altra verità torna a galla: durante la campagna di recupero dei relitti, una sub esperta, Carla Sollini, ha perso la vita in circostanze misteriose. Ed ecco che quella che è iniziata come una ricerca da tavolino, si trasforma per lei in una vera avventura, piena di insidie e pericoli, che la metterà a contatto con uomini privi di scrupoli e la porterà nel mare delle Eolie alla ricerca del terzo relitto e dell’assassino di Carla.

9788811670315

La testimone del tempo 
di Tahmima Anam – Garzanti Libri – 2017 € 20.00

Cambridge, Massachusetts, fine dell’estate. Zubaida, giovane dottoranda di Harvard, sta per lasciare l’America. Non vede l’ora di fare ritorno nel suo paese, il Bangladesh, dove la aspettano a braccia aperte la famiglia adottiva e il fidanzato di sempre, Rashid. La attende anche un’occasione unica che non può certo rifiutare: partecipare come paleontologa a uno scavo importante che potrebbe riscrivere la storia. Ma qualche giorno prima della partenza, nel buio di una sala da concerto, incontra una persona speciale: l’affascinante pianista Elijah Strong. Elijah non è come gli altri uomini che Zubaida ha conosciuto finora. Fra loro l’attrazione è immediata e intensa, destinata a sopravvivere al di là dell’appartenenza a culture diverse. Eppure, per quanto Zubaida desideri restare e arrendersi a una passione cui è difficile resistere, rimane fedele ai suoi piani. Rientra a Dacca, spinta anche dal rispetto delle tradizioni e di una famiglia che l’ha accolta e protetta. Qui deve confrontarsi con le premure e l’affetto di Rashid, che non riesce più a ricambiare, e ripercorrere un passato che credeva non esistesse nemmeno. Quelli in Bangladesh sono anni in cui Zubaida si mette alla prova e non si arrende mai. Anni in cui non ha paura di prendere decisioni a volte scomode. Anni in cui non può e non vuole dimenticare Elijah e quel loro incontro che ha cambiato la sua vita per sempre. Sa bene di non essere più quella di un tempo. E forse adesso è arrivato il momento di liberarsi degli ultimi fili che ancora la legano a un’esistenza che non sente più sua e tornare là dove tutto è cominciato. Con un unico obiettivo: abbracciare le proprie radici senza rinunciare a sé stessa e all’amore. “La testimone del tempo” racconta la storia di una donna che, sola custode del proprio destino, si riconosce più forte delle convenzioni e scava nel passato per trovare le chiavi del suo futuro.

9788811673781

Le 10 mappe che spiegano il mondo 
di Tim Marshall – Garzanti Libri – 2017 € 19.00

Per comprendere quel che accade nel mondo abbiamo sempre studiato la politica, l’economia, i trattati internazionali. Ma senza geografia, suggerisce Tim Marshall, non avremo mai il quadro complessivo degli eventi: ogni volta che i leader del mondo prendono decisioni operative, infatti, devono fare i conti con la presenza di mari e fiumi, di catene montuose e deserti. Perché il potere della Cina continua ad aumentare? Perché l’Europa non sarà mai veramente unita? Perché Putin sembra ossessionato dalla Crimea? Perché gli Stati Uniti erano destinati a diventare una superpotenza mondiale? Le risposte a queste domande, e a molte altre, risiedono nelle dieci fondamentali mappe scelte per questo libro, che descrivono il mondo dalla Russia all’America Latina, dal Medio Oriente all’Africa, dall’Europa alla Corea. Con uno stile chiaro e una prosa appassionante, Marshall racconta in che modo le caratteristiche geografiche di un paese hanno condizionato la sua forza e la sua debolezza nel corso della storia e, così facendo, prova a immaginare il futuro delle zone più calde del pianeta.

9788893251228

Tempi selvaggi. Yeruldelgger 
di Ian Manook – Fazi – 2017 € 17.00

È inverno inoltrato e la steppa è avvolta nella morsa dello dzüüd: le temperature si aggirano sui meno trenta, un vento gelido imperversa e il paesaggio è spazzato da tormente di neve. Sembra di respirare vetro. È la leggendaria sciagura bianca, che al suo passaggio lascia dietro di sé una scia di cadaveri. Milioni di vittime, uomini e animali. Da un cumulo di carcasse congelate, incastrata fra un cavallo e una femmina di yak, sbuca la gamba di un uomo. È solo il primo di una serie di strani ritrovamenti. Nel frattempo, in un albergo di Ulan Bator, viene assassinata la prostituta Colette, delitto del quale è accusato proprio il commissario Yeruldelgger. E poi c’è la scomparsa del figlio di Colette, le cui tracce porteranno il commissario fino in Francia, in una fitta trama di giochi di potere dei servizi segreti, loschi affari dei militari e corruttela della politica. Yeruldelgger non ha più niente da perdere ed è pronto a uccidere. Il fuoco va sconfitto col fuoco, proprio come si fa quando scoppiano gli incendi nella steppa: si creano muri incendiari. E intanto, la neve continua a ricoprire la Mongolia… Secondo capitolo della trilogia di Yeruldelgger.

9788858128749

La teologia narrativa di papa Francesco 
di Gian Enrico Rusconi – Laterza – 2017 € 16.00

L’idea diffusa che papa Francesco sia ‘forte’ nella pastorale ma ‘debole’ nella dottrina è un equivoco, La grande espressività del pontefice vive infatti di una originale ‘teologia narrativa’, che è a un tempo tradizionale e innovativa, legata al quotidiano e rivolta a tutti, credenti e non. Nelle sue parole ricorrono appelli di solidarietà sociale per i più deboli, i temi della gioia, dell’amore e della misericordia; ma emergono anche concetti e passaggi problematici come l’Incondizionata misericordia’ di Dio che lascia indeterminati alcuni motivi religiosi tradizionalmente fondamentali quali il castigo, la punizione e l’espiazione del peccato. Bergoglio mette così in atto una faticosa ridefinizione del concetto stesso di peccato: «siamo tutti peccatori» ma perdonati. Dietro al nuovo sforzo ermeneutico e semantico del pontefice si intravede un abbozzo di nuova e potente teologia. Dove porterà questa ‘rivoluzione’? Quali sono i contraccolpi teologici e dottrinali? Gian Enrico Rusconi esplora le conseguenze della teologia narrativa di Francesco sulla Chiesa, sui laici e sulla società in generale.

9788898713684

Kerestetìl di Irene Bignardi – Astoria – 2017 € 12.00

Cosa resta dei ricordi? Parafrasando ironicamente il titolo della canzone di Charles Trenet – ‘Que reste-t-il de nos amours?’ – Irene Bignardi ricostruisce attraverso fili sottili un mondo passato fatto di sentimenti sempre attuali. Di volta in volta sognataci e realiste, traditrici e tradite, ingenue e meschine, le donne che si muovono nel mondo raccontato dall’autrice fanno parte della borghesia illuminata milanese degli anni cinquanta e sessanta, anni ricchi di sperimentazioni artistiche e personali dagli esiti discontinui. Un mondo tutto sommato gentile, dove un maturo regista riesce a resistere alle avances di una giovanissima ammiratrice, una moglie cerca di salvare il proprio matrimonio fingendo con i figli un improvviso impegno di lavoro, un artista si trasferisce con la moglie a casa del committente per risparmiare mentre conclude il lavoro. Con l’intensità e l’ironia tipiche dell’autrice – venate dalla malinconia di chi rivive tratti di vita ormai lontani – Irene Bignardi ci regala un quadro d’epoca, non immobile però, perché i sentimenti di cui parla sono quelli che ancora ci accompagnano durante quel lungo percorso che si chiama diventare adulti.

9788858127544

I segreti delle madri 
di Melita Cavallo – Laterza – 2017 € 16.00

Le persone mentono con grande disinvoltura e spesso in maniera molto convincente. Lo fanno perché ritengono che coprire la verità produca un vantaggio. Questo probabilmente è vero, nel breve periodo. Ma custodire a lungo la menzogna – in particolar modo se ha trovato spazio nella dimensione più intima, che è quella dei rapporti familiari – è faticoso, e a volte impossibile. Quando, per i motivi più disparati, il velo di menzogne si squarcia, le conseguenze rischiano di essere irreparabili. Custode della verità nella famiglia è spesso la madre. A volte per paura, a volte per debolezza, spesso con le migliori intenzioni e in buona fede, è la donna che più di frequente si illude di poter salvaguardare l’integrità della propria famiglia continuando a mantenere un segreto. Ma quasi sempre questo si rivela un errore.

9788817095617

Un adulterio di Edoardo Albinati 

Rizzoli – 2017 € 16.00

Dopo avere vinto il premio Strega con “Educazione cattolica”, Edoardo Albinati torna nelle librerie con il suo nuovo e straordinario romanzo “Un adulterio”. Quarantotto ore sono quelle che hanno consapevolmente deciso di regalarsi due amanti per stare insieme e questo è il lasso di tempo che serve ad Albinati per descrivere tramite la storia dei due protagonisti cosa sia il tradimento e quanto dubbioso e poco coerente possa essere l’amore. L’attrazione, la ricerca di altre felicità, il rischio, le bugie sono gli elementi in gioco e sono tutti temi analizzati dall’accattivante scrittura di Edoardo Albinati. Un ritiro su un’isola deserta e una fuga dai propri matrimoni e dalle rispettive famiglie è il pretesto per indagare l’amore e le passioni dei tempi moderni in “Un adulterio”.

9788845931789

Io una volta abitavo qui 
di Jean Rhys – Adelphi – 2017 € 16.00

La prosa tagliente, rarefatta, la spietata onestà, l’allarmante esibizione dei meandri più bui dell’io: sono i tratti essenziali di Jean Rhys, che gettava la vita in pasto ai suoi racconti come chi di vite ne abbia vissute troppe e le disconosca tutte. Bambina col vestito di piquet in una Dominica insieme sordida e fiabesca, riluttante collegiale espatriata in Inghilterra, ballerina di fila, comparsa del demi-monde londinese, vedova bianca di un carcerato olandese, parigina derelitta e affamata, protégée di Ford Madox Ford, e infine anziana solitaria nel piovoso Devonshire, dove il clamoroso successo del Grande mare dei Sargassi «è arrivato troppo tardi»- tutte queste identità sono state sue, e di tutte leggiamo, attoniti, sapendo che continueranno a darci sorprese dolorose e rivelatrici.

9788817094542

Valeria allo specchio. Fatti innamorare! 
di Elísabet Benavent – Rizzoli – 2017 € 17.90

In “Valeria allo specchio” dell’acclamata scrittrice Elisabet Benavent troviamo la giovane protagonista alle prese con una svolta decisiva della sua vita. Valeria ha deciso di lasciare il marito Adrian con cui le cose non funzionavano e dopo tante incertezze ha scritto anche il romanzo che aveva nel cassetto da sempre. Quando un editore le propone la pubblicazione del libro, la reazione della ragazza è quasi surreale: sembra che non voglia perché la paura delle critiche e delle reazioni della sua famiglia la spaventano più della soddisfazione di veder pubblicato il proprio lavoro. Ma alla fine si decide e quando il romanzo arriva negli scaffali delle librerie, la reazione delle amiche di Valeria è inaspettata e ancor di più lo sarà quella dei lettori. La protagonista di “Valeria allo specchio” non si è mai sentita in un tale turbinio di emozioni: felicità, tristezza, malinconia e desiderio si fondono in lei. Proprio in questo momento arriva l’affascinante Victor, pronto a farle cambiare idea sul mondo e sull’amore. Nel frattempo le amiche di Valeria Lola, Carmen e Nerea sono alle prese con i loro guai sentimentali. Riusciranno insieme a uscire da questo gioco d’anime?

9788845292835

L’ animale che è in noi
di Charles Foster – Bompiani – 2017 € 17.00

Quante volte ci siamo domandati che cosa passa nella testa degli animali? Se l’è chiesto anche Charles Foster e per darsi una risposta ha scelto di vivere davvero come una creatura selvaggia: alla pari di un tasso si è rintanato nelle Black Mountains del Galles e si è nutrito di vermi, imparando a fare esperienza dell’ambiente attraverso il naso piuttosto che con gli occhi; ha nuotato nel fiume East Lyn come una lontra, catturando pesci con i denti; ha frugato tra i bidoni della spazzatura dell’East End come una volpe di città alla ricerca di cibo; si è lasciato cacciare da un segugio nell’Exmoor come un cervo e ha seguito i rondoni nella loro rotta migratoria attraverso l’Europa fino all’Africa occidentale. Foster ha sperimentato per noi cosa vuol dire appartenere a un’altra specie e ci ha raccontato mondi diversi ma forse non irrimediabilmente lontani. Un’esplorazione affascinante che è anche un invito a entrare in connessione con la natura, a “essere un animale per diventare un uomo migliore.”

 

Nuovi arrivi

 

9788868335595

Il bene comune 
di Ann Patchett – Ponte alle Grazie – 2017 € 16.80

Una domenica pomeriggio, nella California del Sud, Bert Cousins si presenta senza invito alla festa per il battesimo della piccola Franny Keating. La festa si protrae a lungo ed entro sera Bert, seguendo un impulso improvviso, bacia la madre di Franny, Beverly, innescando così la dissoluzione dei rispettivi matrimoni e l’unificazione delle due famiglie. L’incontro romantico inaspettato di Beverly e Bert si riverbera nella vita dei quattro genitori e dei loro figli, segnando per sempre le esistenze di tutti loro. Durante le estati trascorse insieme in Virginia, i ragazzi Keating e Cousins creano un legame duraturo, basato sulla comune disillusione nei confronti dei genitori e sullo strano e genuino affetto che cresce fra di loro. Quando, ventenne, Franny comincia una relazione con il leggendario scrittore Leon Posen e gli racconta della sua famiglia, perde il controllo sulla storia dei propri fratelli, rivelando dettagli personali rimasti fino ad allora segreti. La loro infanzia diventa la materia del romanzo del famoso autore, che avrà un successo strepitoso, obbligando tutti loro a venire a patti con le proprie perdite, il senso di colpa e il legame profondo di lealtà reciproca che sentono.

9788869933882

Il delitto di Abbey Court 
di Annie Haynes – Elliot – 2017 € 17.50

Ad Abbey Court viene commesso un omicidio violento nella stessa sera in cui viene dato un party dai Denborough. L’assassino ha agito indisturbato, nascosto nell’oscurità, e la sua identità rimane sconosciuta: tra i maggiori sospettati ci sono Lady Carew, che era stata vista sulla scena del crimine proprio quella notte, e suo marito Sir Anthony, il cui revolver è stato ritrovato vicino alla vittima. A condurre le indagini per Scotland Yard sarà Furnival, protagonista di vari romanzi di Haynes, un tenace ispettore che dovrà dipanare le fila dell’omicidio, tra un colpo di scena e l’altro, fino all’insospettabile finale.

9788854514867

L’ incontro 
di Bodo Kirchhoff – Neri Pozza – 2017 € 16.00

È una fredda sera di aprile nell’alta valle del Veissach, sul confine alpino. La primavera tarda ad arrivare e sui prati, davanti al complesso dei Wallberg Apartments, c’è ancora la neve. Reither non è un tipo da inverno, ma l’autunno precedente ha liquidato la Reither-Verlag, la sua piccola casa editrice, e con il ricavato è riuscito a voltare le spalle alla metropoli e a trasferirsi in quell’appartamento con vista sui monti, dove intende godersi la pensione in solitudine. In compagnia di una buona bottiglia di rosso pugliese, si appresta a leggere un libro senza titolo, quando avverte dei passi inquieti davanti alla porta di casa, come di qualcuno che cammini avanti e indietro, pensoso, prima di annunciarsi attraverso una scampanellata breve e decisa. Davanti allo zerbino, lì in piedi con un vestito estivo e un elegante paio di sandali verde menta, c’è una donna più giovane di lui, ma non drammaticamente più giovane. Ha gli occhi grigio azzurro, i capelli color guscio di pistacchio, il naso con le alette delicate e una bocca pallida e piena. È Leonie Palm, la presidentessa del circolo di lettura del complesso. Leonie aveva un negozio di cappelli in città, ma poiché non ci sono ormai più facce adatte a un cappello è stata costretta a chiudere. Ora si dedica alla scrittura, insieme alle lettrici del circolo. Scrivono tutte e da Reither vorrebbero un parere, che ascolti almeno una pagina e dica: Se ne potrebbe fare qualcosa…

9788858127636

Le virtù cardinali di Remo Bodei, Giulio Giorello, Michela Marzano – Laterza – 2017 € 12.00

Viviamo il tempo dell’incertezza, dell’intolleranza, della paura, dell’ingiustizia. Tornare ai classici e riflettere sulla natura delle virtù cardinali – prudenza, temperanza, fortezza e giustizia – da sempre al centro della riflessione filosofica oltre che teologica, può orientare il nostro agire sia personale che collettivo. Da Aristotele a Machiavelli, da Locke a Hobbes, da Freud ad Arendt fino a Rawls scopriamo come la prudenza, la virtù deliberativa per eccellenza, sia l’unica capace di discernere il bene dal male e orientare le nostre decisioni; come la temperanza consenta agli uomini e alle donne di vivere in una società in cui nessuno impone la propria regola contro le altre; come il coraggio sia conoscenza dei propri limiti e condizione per vincere la paura; e infine come la giustizia faccia sì che i diritti non restino inchiodati entro i confini di comunità politiche chiuse.

9788838936593

Coriolano della Floresta 
di Luigi Natoli – Sellerio Editore Palermo – 2017 € 25.00

«La fucilata rimbombò nel silenzio della notte, echeggiò fra le rocce della montagna che sorgeva nera e massiccia nella purezza del cielo, dolcemente soffuso del chiarore lunare.Era una notte di settembre. La luna, alta e piena, illuminava tutta quanta la chiostra delle montagne che recingono la Conca d’Oro palermitana, gettava un velo argenteo… ». Se c’è qualcuno che sa creare il clima dell’avventura e immergerlo nei colorati contrasti della Palermo storica, fino ad assorbirne tutti i dolori e le feste, questi è Luigi Natoli. “Coriolano della Floresta”, pubblicato nel 1914, è il seguito dei “Beati Paoli”: dopo il romanzo storico che aveva inventato la setta dei Giustizieri sulla cui verità immediatamente «il popolino» aveva proiettato la propria speranza di giustizia, ecco il romanzo popolare che alimentava la meraviglia dei lettori (e dei narratori orali che ripetevano la saga per chi non sapeva leggere). Ma se il favoloso per avere presa deve iniziare dal reale, così la raffigurazione storica sociale e psicologica, di ambienti individui e moltitudini, distingue questi romanzi da tutti gli altri prodotti della letteratura cosiddetta popolare. La trama si articola intorno all’amore contrastato tra Cesare Brancaleone e Giovanna Oxorio, discendenti da famiglie divise da un segreto che affonda nel passato. Protegge occultamente i due giovani Coriolano della Floresta, capo della setta tenebrosa degli Incappucciati, che nei decenni si è velato dietro false identità. Ma il tema del matrimonio negato è solo il filo che lega le innumerevoli avventure da giustiziere del capo dei Beati Paoli, che movimentano il romanzo avanti e indietro nel tempo. Ed è soprattutto su queste avventure che si concentra l’autore, riunendo l’agilità narrativa e il fervore storico. Luigi Natoli, con perfetta ambientazione di luoghi e grandi eventi, fa correre i suoi personaggi attraverso cinquant’anni, dal 1722 al 1773: epoca di guerre dinastiche e miserie popolari, in cui la Sicilia è il boccone di appetiti potenti. Ma è chiaro che nelle sopraffazioni e nelle rivolte che racconta egli voglia additare anche le miserie presenti dell’isola.

9788838936593

Coriolano della Floresta 
di Luigi Natoli – Sellerio Editore Palermo – 2017 € 25.00

«La fucilata rimbombò nel silenzio della notte, echeggiò fra le rocce della montagna che sorgeva nera e massiccia nella purezza del cielo, dolcemente soffuso del chiarore lunare. «Era una notte di settembre. La luna, alta e piena, illuminava tutta quanta la chiostra delle montagne che recingono la Conca d’Oro palermitana, gettava un velo argenteo… ». Se c’è qualcuno che sa creare il clima dell’avventura e immergerlo nei colorati contrasti della Palermo storica, fino ad assorbirne tutti i dolori e le feste, questi è Luigi Natoli. “Coriolano della Floresta”, pubblicato nel 1914, è il seguito dei “Beati Paoli”: dopo il romanzo storico che aveva inventato la setta dei Giustizieri sulla cui verità immediatamente «il popolino» aveva proiettato la propria speranza di giustizia, ecco il romanzo popolare che alimentava la meraviglia dei lettori (e dei narratori orali che ripetevano la saga per chi non sapeva leggere). Ma se il favoloso per avere presa deve iniziare dal reale, così la raffigurazione storica sociale e psicologica, di ambienti individui e moltitudini, distingue questi romanzi da tutti gli altri prodotti della letteratura cosiddetta popolare. La trama si articola intorno all’amore contrastato tra Cesare Brancaleone e Giovanna Oxorio, discendenti da famiglie divise da un segreto che affonda nel passato. Protegge occultamente i due giovani Coriolano della Floresta, capo della setta tenebrosa degli Incappucciati, che nei decenni si è velato dietro false identità. Ma il tema del matrimonio negato è solo il filo che lega le innumerevoli avventure da giustiziere del capo dei Beati Paoli, che movimentano il romanzo avanti e indietro nel tempo. Ed è soprattutto su queste avventure che si concentra l’autore, riunendo l’agilità narrativa e il fervore storico. Luigi Natoli, con perfetta ambientazione di luoghi e grandi eventi, fa correre i suoi personaggi attraverso cinquant’anni, dal 1722 al 1773: epoca di guerre dinastiche e miserie popolari, in cui la Sicilia è il boccone di appetiti potenti. Ma è chiaro che nelle sopraffazioni e nelle rivolte che racconta egli voglia additare anche le miserie presenti dell’isola.

9788893810142

La fine della solitudine 
di Benedict Wells – Salani – 2017 € 15.90

Per sopravvivere ai ricordi dobbiamo salvarli in qualche angolo della nostra memoria per poi elaborarli. In “La fine della solitudine” di Benedict Wells il passato è custodito nella pagina scritta che Jules riempie di dolore e sofferenza e che poi diventerà la sua ancora di salvezza. Il giovane scrittore tedesco racconta una storia commovente che vede Jules, Liz e Marty perdere i loro genitori in un incidente stradale. Quando questo accade i tre fratelli sono ancora molto piccoli e il destino li separerà, costringendoli a vivere distanti e quasi ignari uno dell’esistenza dell’altro. Crescendo nella solitudine, senza vere famiglie affidatarie, le esistenze di Jules, Liz e Marty saranno segnate per sempre dal dolore, dall’assenza di legami. Mentre Liz vive completamente senza limiti e di Marty non si hanno notizie, Jules trova una piccola ancora di salvezza nella letteratura e nella musica provando a salvarsi ripercorrendo la sua esistenza. Quando il ragazzo incontra Alva non riesce a capire di amarla, troppo bloccato nel suo turbinio di emozioni, ma questo legame in un andirivieni di amicizia e separazioni forse riuscirà a farlo crescere e a donargli una nuova possibilità. “La fine della solitudine” è un romanzo toccante, scritto con l’audacia dei grandi scrittori e in grado di dare a Benedict Wells la corona del talentuoso maestro della narrativa tedesca.

9788822704467

Codice Botticelli 
di Agnès Michaux – Newton Compton – 2017 € 10.00

Firenze, 7 febbraio 1497. Il grande predicatore Girolamo Savonarola sguinzaglia per le strade della città bande di bambini per confiscare al popolo gli oggetti che richiamano il lusso e il piacere. Nell’esaltazione religiosa del pentimento, tutto ciò che non è santo deve essere distrutto perché considerato peccaminoso. È ciò che passerà alla storia come il più famoso “falò delle vanità”. Sandro Botticelli osserva una delle sue migliori opere divorata dalle fiamme quando Leonardo da Vinci, suo grande amico, di ritorno da un lungo viaggio, lo informa della morte della madre Caterina. La donna tra le altre cose gli ha lasciato in eredità una lettera segreta. I due artisti, curiosi di decifrare il messaggio contenuto nella lettera e desiderosi di fuggire dal caos che regna in città, lasciano Firenze. È l’inizio di un’avventura che li porterà sulla strada del famoso “Voynich”, il libro più misterioso del mondo…

9788823518476

Per la gloria 
di James Salter – Guanda – 2017 € 13.00

Il capitano Cleve Connell, pilota di caccia distintosi nella Seconda guerra mondiale, viene mandato in Corea a contrastare i MiG russi al confine con la Cina. Come tutti i colleghi di stanza nella base di Kimpo, Cleve ha a disposizione cento missioni per realizzare il sogno di abbattere cinque aerei nemici e diventare un asso, un eroe, con cinque stelle rosse sul fianco della carlinga. Il rischio è altissimo: il prezzo della gloria, non di rado, è la morte, che può sopraggiungere repentina, a migliaia di piedi d’altezza, cogliendo il pilota a tradimento nella solitudine quasi sovrumana della propria cabina. Nonostante la bravura e la profonda motivazione, però, le cose non vanno come Cleve aveva sperato: la fortuna premia anzi il pilota più spregiudicato e arrogante, che abbatte inesorabile un MiG dopo l’altro, mentre Cleve sembra trovarsi costantemente nel posto sbagliato al momento sbagliato, ed è sempre più disilluso e inquieto. Neanche l’amore, che fa la sua fugace, delicatissima comparsa durante una licenza, potrà sottrarlo alla sua sorte, beffarda eppure non meno eroica di quanto aveva sognato.

9788865594360

Vita di Pantasilea 
di Luca Romano – BEAT – 2017 € 11.00

Roma, 1527. Una giovane cortigiana di nome Pantasilea si avvia a pregare sulle reliquie di San Giuda Taddeo, il santo delle cause disperate, nella speranza che Benvenuto Cellini, l’artista di cui è l’amante, si decida a sposarla, evitandole così l’onta di una gravidanza disonorevole. Il caso vuole che, mentre si dirige verso la chiesa dove sono conservate le reliquie del santo, s’imbatta nella processione del cardinale Farnese, appena uscito dal suo palazzo ancora incompiuto. L’emerito cardinale rimane colpito dalle doti della cortigiana e, promettendole cento scudi d’oro, la invita a una «cena» con un giovane chierico «che avrà un grande futuro nella Chiesa». Una prospettiva allettante per Pantasilea, che deve completare rapidamente la sua dote e sposare Benvenuto. Una prospettiva che, tuttavia, deve fare i conti con l’esercito di Carlo di Borbone che si avvicina inesorabilmente alla città. Un’armata composta da mercenari spagnoli, italiani e dai lanzichenecchi luterani che qualche mese dopo metterà a ferro e a fuoco Roma, scrivendo una delle pagine più tristi della storia della Città eterna, la pagina tramandata ai posteri come il Sacco di Roma.

9788811673934

I nemici intimi della democrazia
di Tzvetan Todorov – Garzanti Libri – 2017 € 15.00

Il Novecento è stato segnato dalla lotta della democrazia contro i regimi totalitari: nel 1945, alla fine della seconda guerra mondiale, è stato sconfitto il nazifascismo; con la caduta del muro di Berlino nel 1989 si è sgretolato il comunismo. Oggi, per molti osservatori, la sfida alla democrazia arriverebbe dai fondamentalismi religiosi e dal terrorismo, oltre che dalle brutali dittature che li proteggono. Per Todorov questa visione è sbagliata, fuorviante e pericolosa. Oggi la democrazia non ha più nemici esterni in grado di metterla in pericolo. I rischi per la democrazia ora arrivano invece dal suo interno: un individualismo spinto all’eccesso, un neoliberismo avido e senza più regole, la deriva populista. E proprio per questo che oggi la democrazia, per sopravvivere, ha bisogno di rinnovarsi: alla ricerca di un nuovo equilibrio tra i valori su cui è fondata.

9788859238478

Nilo di Toby Wilkinson – EDT – 2017 € 25.00

L’Egitto è un dono del fiume, diceva Erodoto; senza il Nilo, la civiltà egizia non sarebbe mai esistita. Immutato nei secoli eppure continuamente cangiante, il Nilo è il luogo di osservazione privilegiato per ripensare le vicende di una cultura millenaria, narrare le avventure dell’archeologia e riflettere sugli alti e bassi della storia. Toby Wilkinson, egittologo di fama mondiale, ci guida in un lento viaggio lungo la corrente del fiume, dalla diga di Assuan fino al Cairo, a bordo di dahabiya, lance e altre imbarcazioni: attraverso le sue parole scorrono sotto i nostri occhi paesaggi mutevoli e i segni di mille storie stratificate, dalle civiltà pre-egizie ai moti di piazza Tahrir, dalle tribolazioni dei cristiani copti al primo sciopero dei lavoratori di Deir el-Medina sotto Ramses III, in un continuo gioco di rimandi fra passato e presente. Sullo sfondo dei grandi nomi – i faraoni Ramses, Thutmose, Akhenaton, Tutankhamon – si presentano davanti a noi personaggi affascinanti e sconosciuti dell’antichità egizia, come il sacerdote Petosiris, i gemelli Suti e Hor, architetti di Amenhotep III, il capomastro senza scrupoli Paneb, l’architetto Senenmut, emerso dal nulla e diventato intendente a tutte le opere reali di Karnak, e Heqanakht, proprietario terriero e uomo d’affari, con i suoi intrighi domestici. Ricco di dettagli inaspettati, il viaggio di Wilkinson supera le mete più consuete come Karnak, Luxor o la Valle dei Re, per avvicinare il lettore all’antica arte rupestre di el-Hosh, descrivere le primitive ceramiche di Mostagedda e gli straordinari ritratti funebri del Fayum, tornando sui passi di archeologi coraggiosi e donne che abbandonarono tutto pur di inseguire sogni di avventura e di ricerca. Le pagine di Wilkinson ci avvicinano alla bellezza senza tempo di una terra antichissima, e insieme invitano a riflettere sulla fragilità delle vicende umane e sull’appassionante lavoro di scavo e di riscoperta delle antiche civiltà sepolte.

9788862667821

Cloffete cloppete clocchete 
di P. Manni – Manni – 2017 € 16.00

Se in “Che dice la pioggerellina di marzo” erano raccolte le poesie più diffuse nei libri di scuola degli anni Cinquanta, e l’elemento caratterizzante era la piena continuità di contenuti e autori rispetto alle antologie del periodo fascista, in “Cloffete cloppete ciocchete” si fa un passo in avanti, e il riferimento temporale diventa quello degli anni Sessanta. Vi è una netta rottura dovuta al diverso clima sociale e culturale: irrompono nella scuola temi quali l’ambiente, il consumismo, il razzismo, il Terzo Mondo, il pacifismo, La Resistenza, il mal di vivere; e vi è una diversa visione di quelli tradizionali come la famiglia, la scuola, il lavoro, la natura. Anche gli autori cambiano: accanto ai classici italiani (Pascoli, Leopardi, Manzoni, d’Annunzio) troviamo i contemporanei (da Montale a Quasimodo, da Ungaretti a Fortini, Saba, Calvino, Pavese), la novità dei poeti stranieri (Rilke, Neruda, Lorca, Prevért, Brecht, Auden, Edgar Lee Masters, Rimbaud e Baudelaire), quella più deflagrante dei cantautori (Gaber, De André), e ai “poeti di banco” (Zietta Liù, Pezzani, Lina Schwarz, Novara) si accosta Gianni Rodari. È iniziata la scuola nuova, che all’istruzione affianca l’educazione, la formazione dei cittadini della democrazia.

9788865492284Il cammino portoghese di Santiago. Da Porto a Santiago de Compostela in 16 tappe di Cordula Rabe – Ediciclo – 2017 € 15.00 

Il percorso proposto in questa guida inizia da Porto, in Portogallo, e attraversa Barcelos, con la celebre leggenda del gallo, Ponte de Lima, la città più antica del Portogallo, Valença, Tui, Pontevedra per arrivare infine a Santiago de Compostela. Da qui suggerisce un allungamento per raggiungere Finisterre e Muxia.

9788862433037

Guida alla Berlino ribelle 
di Teresa Ciuffoletti, Roberto Sassi – Voland – 2017 € 18.00

Fin dagli anni ’20 del secolo scorso Berlino si è guadagnata la fama di città ribelle e trasgressiva. Dai caffè e cabaret della Repubblica di Weimar alle provocazioni dei dadaisti, dagli squatter degli anni ’80-’90 alla scena della musica elettronica, la capitale tedesca ha saputo offrire un terreno fertile a ogni forma di capriccio e controcultura. Neanche il regime nazista e il Muro sono riusciti a sopire lo spirito anarchico della città, che ha dato prova del suo carattere sovversivo anche prima del ‘900. A Berlino personalità del calibro di Bertolt Brecht, Karl Marx, Albert Einstein, Edvard Munch, Filippo Tommaso Marinetti, David Bowie e tanti altri hanno trovato il clima ideale per esprimere il loro genio indomabile.

Nuovi arrivi

 

cop-sito_trionfo-del-tempoIl trionfo del tempo di Pascal Quignard  ed. Analogon € 18

Quindici anni separano la genesi de La voce perduta (1989-92) dai quattro racconti riuniti sotto il titolo Trionfo del tempo (2006): anni di ricerca che segnano un passaggio decisivo nel percorso letterario di Pascal Quignard.

Ne La voce perduta l’ossessione di Quignard per il tempo fuori del tempo, per il mondo d’oscurità, d’acqua, di suoni da cui veniamo e a cui continua a legarci la tentazione di un impossibile ritorno, trova espressione delicata e potente grazie alla forma del racconto fantastico. Il protagonista, Jean de Vair, dopo la tragica morte dei genitori in un incidente, si rifugia in un villaggio situato sulle sponde di un lago. Qui s’innamora di una misteriosa donna di straordinaria bellezza. Sopra ogni cosa egli ama la sua voce. Una notte, le chiede di cantare. Ma quel canto viene da un altro mondo. Inaudito, proibito, non lo si può ascoltare senza essere perduti. Il racconto fantastico è vicino al sogno, ed è la forza poetica e irresistibile del sogno che ci cattura, simile all’enigma di una voce perduta che infinitamente chiama da lontano.
In Trionfo del tempo la logica del sogno sembra impadronirsi della struttura stessa del racconto, che deborda, si dilata, si moltiplica: un racconto-cornice racchiude tre racconti interni e l’insieme è come «una sonata di racconti». Così, a distanza di quindici anni, Quignard inaugura un nuovo genere narrativo, la cui origine va cercata nell’incontro, avvenuto proprio in quegli anni, tra la parola scritta e il teatro. Il racconto-cornice inizia con un ricordo d’infanzia doloroso, termina con un Lied di Schubert, quasi una ninna nanna dove riecheggiano le canzoni che la giovane balia tedesca doveva cantargli, piccolissimo, per addormentarlo. Tra l’inizio e la fine, la storia di un uomo che deve vagare a lungo prima di saper amare; l’incontro di Racine bambino con l’ombra di Virgilio; l’arrivo di un mendicante che viene dal mondo dei morti. Da una storia all’altra il lettore, portato in un altro mondo e in un altro tempo, non può che abbandonarsi al movimento visionario della scrittura. È il tempo del sogno che trionfa: tempo dei fantasmi e dell’eterno ritorno, tempo della sopravvivenza e della ripetizione di un tema nelle sue infinite variazioni. Come nella musica, come nell’amore.

quignard_mattine_cop_sitoTutte le mattine del mondo di Pascal Quignard ed. Analogon € 18

Pubblicato per la prima volta nel 1991 e da molto tempo introvabile in traduzione italiana, il capolavoro di Pascal Quignard torna oggi alla luce. La sua fama si è consolidata grazie al celebre omonimo film diretto nello stesso anno da Alain Corneau, interpretato da Gérard Depardieu e con la colonna sonora eseguita da Jordi Savall. Libro, film, musica, conoscono da allora un successo senza precedenti.

La storia ruota intorno a un oscuro compositore e suonatore di viola da gamba nella Francia del Re Sole, Monsieur de Sainte Colombe, le cui vicende scorrono qui in pagine indimenticabili e diventano meditazione sull’amore, sul legame tra i vivi e i morti, sulla musica e il suo potere di evocare le ombre. Rimasto vedovo, con due bimbe in tenera età, Sainte Colombe trova conforto al suo immenso dolore dedicandosi interamente alla musica e allo strumento al quale inizia le figlie, e che perfeziona con l’aggiunta di una settima corda. La famigliola costituisce uno straordinario trio di virtuosi, la cui fama leggendaria giunge all’orecchio del re che vuole il musicista a corte. Ma Sainte Colombe sdegnosamente rifiuta. Ossessionato dal ricordo della moglie, è immerso sempre più nella solitudine e nel silenzio. Una solitudine tuttavia popolata di presenze impalpabili, in un mondo tutto suo dove, sull’onda delle note e grazie a esse, riesce a stabilire un dialogo e un contatto quasi tangibile con l’adorata consorte. Le composizioni che nascono nella segretezza del suo ritiro rivelano la ricchezza spirituale, la complessità e la fantasia di un’anima delicata, nascosta in un corpo goffo e sgradevole. Un giorno, nella vita della famiglia compare un giovane, Marin Marais, allontanato dalla scuola musicale del re perché l’età dello sviluppo lo ha privato della voce bianca. Le esistenze del maestro e dell’allievo s’incrociano per poi allontanarsi in direzioni sempre più divergenti, in un confronto che rivela a entrambi il senso del proprio essere e il significato profondo della musica.

downloadBernard Berenson, Les Peintres italiens de la Renaissance,  John Pope-Hennessy( prefacier),€ 29

Légendaire connaisseur de la peinture italienne, Bernard Berenson (1865-1959) a bâti son autorité et sa fortune sur le seul pouvoir de son oeil, capable de reconnaître entre mille une copie d’un original ou de reconstituer l’oeuvre de tel maître italien oublié. Entre 1894 et 1907, Berenson réécrit rien moins que l’histoire de la peinture de la Renaissance, dans quatre petits livres abordant la Péninsule par régions.

Leur succès fut tel qu’en 1930 on les publia en un volume unique, Les peintres italiens de la Renaissance. Magistralement traduit par l’historien de l’art Louis Gillet, cet ouvrage restitue la vision très passionnelle de Berenson, pour lequel la Renaissance est le miroir de notre propre jeunesse et possède l’éclat de “ces années où, à nous-mêmes et à autrui, nous apparûmes pleins de promesses”.

Nuovi arrivi

 

 

9788869872815

Lasciamoli sbagliare. Imparare a farsi da parte per crescere figli felici di Jessica Lahey – Vallardi A. – 2017 € 15.90

Genitori: potreste giurare di non essere mai intervenuti per risparmiare ai vostri figli un fallimento? Vi è mai capitato di correre a scuola la mattina per consegnare un compito dimenticato? Avete mai contestato un insegnante «colpevole» di avere assegnato un brutto voto? La risposta è quasi sicuramente sì. Non perché siete cattivi genitori, ma perché l’amore per i figli, a volte, ci rende iperprotettivi. Ci crediamo genitori responsabili, ma in realtà togliamo ai nostri figli la preziosa opportunità di fallire, o quanto meno di provare a cavarsela da soli. Jessica Lahey, forte della propria esperienza di madre e insegnante, spiega come siamo passati dal parenting all’overparenting, e ci ricorda che i figli, per diventare adulti maturi, devono imparare a essere autonomi e che devono essere felici, non farci felici. Togliere ogni ostacolo dal cammino dei nostri ragazzi non rafforza la loro autostima ma la nostra, secondo la rassicurante e deleteria equazione «figlio di successo = genitore di successo». Un libro pratico per genitori e insegnanti, e per tutti coloro che vogliono che i ragazzi di oggi diventino, domani, adulti capaci di affrontare la vita e di trovare il proprio posto nel mondo.

9788893880268

Un’ estate da ragazzi 
di Richard Cox – Baldini & Castoldi – 2017 € 18.00

Nel 1979 un terribile tornado devasta la città di Wichita Falls, in Texas. Molti morti, moltissimi senzatetto e un bambino di nove anni che lotta per riemergere dal coma. Il suo nome è Todd Willis e quando quattro anni dopo si risveglia, trova ad attenderlo un mondo diverso, simile a quello vissuto prima del tornado ma inquietante in un modo che non riesce a spiegarsi. La nuova vita di Todd diventa una lotta per separare i fatti dalla fantasia, il sonno dalle allucinazioni. Gli amici che conosce nel 1983, affascinati e incantati dalla sua esperienza, sono allo stesso tempo spaventati dal suo complesso rapporto con la realtà. “Un’estate da ragazzi” è la storia di cinque amici che diventano inseparabili fino all’estate cruciale in cui ognuno di loro scopre il senso dell’amore, la ferocia del tradimento e tutti insieme condividono un segreto che giurano di seppellire per sempre. Venticinque anni dopo, il buio riaggredisce Wichita Falls e i cinque amici devono tornare alle ferite del passato, ai mostri, ai tormenti, al timore di quell’estate lontana. Un thriller allucinato e metafisico. Un commovente romanzo di formazione.

9788807741463

Ritmo sbilenco di Mattia Colombo – Feltrinelli – 2017 € 14.90

La partecipazione a Sanremo, il tour nei grandi palazzetti dello sport, le prove individuali dietro alle quinte, curiosità, fotografie, compongono il primo docufilm dedicato a Elio e le Storie Tese. “Ritmo sbilenco” nasce dalla collaborazione di una troupe di studenti e una di film-maker professionisti all’interno del Laboratorio di Alta Formazione di OffiCine. Non è tanto un reportage musicale quanto un documentario ampio e ricco che si propone come obiettivo quello di raccontare la storia, la carriera e l’evoluzione di un gruppo amatissimo.

9788862884006

Bisanzio. Storia di una civiltà 
di Francesco Cognasso – Odoya – 2017 € 26.00

Bisanzio. Crocevia del mondo per più di mille anni: tutti i popoli erano attratti dallo splendore dei suoi monumenti, dalle ricchezze dei commerci e delle industrie; su tutti i paesi si irradiava la luce della sua cultura e della sua ricchezza. Spiritualismo orientale e idealismo ellenico si erano uniti per creare attorno a una città una nuova civiltà romana e cristiana! La Nuova Roma di Costantino fu custode imbattibile, per ben undici secoli, dei princìpi del neonato cristianesimo, opponendosi alla violenza barbarica. Quando venne sconfitta dall’invasione turca, lasciò in eredità all’Occidente lo spirito della filosofia platonica, nel Rinascimento italiano ed europeo, e in Oriente la fede per il mondo slavo e russo. Francesco Cognasso, con puntualità storica e spirito narrativo, ci fa rivivere la storia di regnanti e battaglie di Bisanzio, ma anche gli usi e i costumi della città, la sua magnifica arte che possiamo ammirare ancora oggi a Istanbul, il vivere sociale di una metropoli da sempre “di confine”, in grado di evocare la grandezza romana e al contempo di incontrare civiltà arabe e slave con una capacità di integrazione culturale che non ha pari nel corso della storia.

9788867003167

Le cose che credevamo di sapere 
di Mahsuda Snaith – Corbaccio – 2017 € 16.90

Snaith Mahsuda commuove con “Le cose che credevamo di sapere”, una storia che porta il lettore nel cuore di Ravine Roy, una diciottenne che soffre di una patologia che le causa dolori cronici che le impediscono di muoversi. Da dieci anni Ravine si trova su un letto e non può e non vuole muoversi. Il suo mondo è cambiato da quando la sua migliore amica è morta e Ravine non riesce a darsi pace, non vuole reagire a quel destino che l’ha tenuta in vita, mentre l’altra è morta. La madre Amma cerca di scuoterla e di convincerla a reagire perché provare ad alzarsi dal letto sarebbe già un grande passo, anche perché il dolore parte dalla mente e forse se Ravine reagisse sentirebbe persino meno male. Amma farà così affrontare il passato alla figlia con la convinzione che solo quello che ci viene messo davanti può essere superato. Mentre la figlia ricorda e mette insieme e dà un senso ai piccoli tasselli del passato, la madre cerca un altro modo per affrontare il mondo: cucinare prelibatezze della tradizione bengalese. E proprio nascosti tra quei profumi deliziosi ci sono i segreti di una vita, segreti che Amma non vorrebbe svelare, ma che è costretta a farlo per salvare la vita di sua figlia. Con “Le cose che credevamo di sapere” entriamo nel mondo speziato di Snaith Mahsuda e non vorremmo lasciarlo più.

9788893441865

Un gomitolo aggrovigliato è il mio cuore. Vita di Etty Hillesum di Edgarda Ferri – La nave di Teseo – 2017 € 16.00

Esther Hillesum, detta Etty, è una ragazza olandese di origini ebraiche, colta, curiosa, dalla sensibilità inusuale. Appassionata di letteratura russa e lettrice vorace, lavora come dattilografa al Consiglio Ebraico: la sua è una condizione privilegiata, allo scoppiare della Seconda guerra mondiale e con l’inizio delle persecuzioni razziali potrebbe scappare e salvarsi. Potrebbe coltivare i suoi studi, scoprire l’amore che comincia ad affacciarsi nella sua vita, realizzare i mille sogni suggeriti dalla sua fantasia. Ma decide di non abbandonare la sua famiglia, il suo popolo, e di condividerne fino in fondo la sorte. Così, il 7 settembre 1943, dopo i mesi passati nel campo di transito di Westerbork, sale su un treno per Auschwitz da cui, quasi trentenne, non farà più ritorno. In questo appassionante ritratto, che si legge come un romanzo di grande intensità, Edgarda Ferri racconta l’animo ribelle e poetico di Etty Hillesum, gli anni della gioventù e della guerra affrontati con uno spirito mai esausto, un “umanesimo radicale” che ha trovato nelle pagine del suo diario e delle sue lettere un’altissima interpretazione letteraria. Considerata uno dei simboli della Shoah, la vita e l’opera di Etty Hillesum sono diventate fonti di ispirazione contro l’oblio della memoria, esempi di altruismo e solidarietà capaci di sopravvivere alle atrocità della storia. Questo libro ci trasporta con intimità e rispetto nei suoi momenti privati, nelle scelte coraggiose, nel cuore tormentato di una donna dalla forza indomita e mai dimenticata.

9788868011697

Lettere dall’Italia 
di George G. Byron – Ghibli – 2017 € 22.00

Una vita esemplare segnata dalla gloria e dallo scandalo, una vita che Byron racconta in brevi diari, per lo più perduti, ma anche in migliaia di brillanti e disinibite lettere. Se a distanza di secoli poco o nulla si può aggiungere a quanto già conosciamo della vicenda umana e letteraria del poeta, l’epistolario continua a offrire interessanti e attuali spunti di riflessione e di valutazione sia della personalità sia dell’opera, in aspetti inediti che rendono più vivida la sua caratterizzazione personale e umana. Le lettere, scritte in un linguaggio accessibile e ironico, alternano momenti di humour ad altri di satira feroce e caustica nei confronti di ambienti e personaggi del mondo letterario e politico, in particolare della società inglese, dalla quale era stato messo al bando per la sua condotta di vita giudicata troppo scandalosa.

9788822900531

Bellum civile  di Franco Cordero

Quodlibet – 2017 € 20.00

«Bellum civile è la storia di come il giovane Bort diventa uomo nell’angolo morto d’una guerra civile persa. In fondo scorre il fiume Teti, immenso, bianco, sbarrato a monte da una piazzaforte. L’epicentro è Lotario, nella valle dell’Issopo. Il governo si è virtualmente arreso. L’Intendente e l’alfiere Arete scavano la fossa al maggiore Moia, vecchio stratega malato. I perdenti cercano vie d’uscita a buon mercato. Bort milita in un plotone d’esploratori comandato da Ruy e l’avventura riempie un inverno secco, da San Martino all’ondata tiepida dopo la Merla». Italo Calvino scelse questo romanzo per la casa editrice Einaudi che lo pubblicò nel 1979 con il titolo Passi d’arme. Di questa prima versione restano trama, nomi e fondali. Questa edizione appare con profonde varianti.

9788869732010

Calvino. Il riformatore profugo che rinnovò la fede e la cultura dell’Occidente di Emanuele Fiume – Salerno – 2017 € 19.00

“Le due ultime opere biografiche di spessore su Giovanni Calvino scritte da autori italiani risalgono alla prima metà del secolo scorso. Nel 1934 Renato Freschi pubblicò un poderoso lavoro in due volumi, premiato dalla Regia Accademia d’Italia. Tredici anni più tardi usci postumo il corso universitario del professor Adolfo Omodeo a cura di Benedetto Croce,” Le biografie, oltre a risentire comprensibilmente dell’idealismo del tempo, tendono entrambe a sfumare la distinzione tra persona e pensiero, immolando cosi la vicenda umana del Riformatore sull’altare della sua dottrina, compresa e descritta in modo sistematico. Da queste emerge dunque la personalità di un Calvino rigido e inflessibile cosi come viene interpretata la sua teologia da parte dei due autori. Entrambi riconoscono nella figura di Calvino una delle chiavi di volta della modernità occidentale, ma distogliendo il loro interesse da una serie di questioni religiose che egli aveva proclamato, creduto e vissuto come essenziali. A sua volta l’opera di Giorgio Tourn rappresenta una vivace e rapida sintesi della vita e del pensiero del Riformatore, purtroppo compressa nell’alveo benemerito, ma limitante, del testo di larga divulgazione.’ Allo stesso Tourn si deve, oltre che vari studi di ottimo livello sul teologo francese, quella che è ancora l’opera imprescindibile per la conoscenza di Calvino nell’ambito culturale italiano: la curatela dell’edizione dell’Institutio calviniana in italiano.” (Dall’Introduzione)

9788893441728

La lunga estate calda del commissario Charitos
di Petros Markaris – La nave di Teseo – 2017 € 13.00

Quando un gruppo di terroristi si impossessa di un traghetto con trecento passeggeri a bordo, il commissario Charitos capisce subito che non sarà un caso come gli altri: su quella nave c’è sua figlia Caterina. Inizia così un’indagine che mette con le spalle al muro Charitos, che questa volta deve stare a guardare impotente mentre l’indagine è affidata alla squadra antiterrorismo. Intanto, ad Atene, un efferato serial killer, un vecchio colonnello torturatore, semina morti nel mondo corrotto della pubblicità. Un intrigo di crimine, politica e mass media rivela una città tentacolare e piena di insidie, in cui Charitos si muove con rigore e la sua proverbiale ironia, alla ricerca del filo rosso che leghi tra loro i delitti che insanguinano le notti ateniesi.

9788869873102

Come fare la valigia perfetta. Il metodo smart per farci stare tutto di Hitha Palepu – Vallardi A. – 2017 € 13.50

Una vacanza, una breve gita, una trasferta di lavoro… ogni viaggio inizia nel momento in cui si fanno i bagagli. Per aiutarci a preparare la valigia perfetta, senza scordarci l’essenziale o, al contrario, sovraccaricarci, ci viene in soccorso questa speciale guida illustrata. Ispirata agli insegnamenti di Marie Kondo nel “Magico potere del riordino”, ci insegna a scegliere la valigia adatta, a selezionare gli abiti e gli accessori e ci suggerisce quando è meglio piegarli, arrotolarli… o lasciarli a casa del tutto. Dopo averla letta, non correrete più alcun rischio, partirete leggeri e vi godrete un viaggio senza stress.

9788807889530

Ho visto partire il tuo treno 
di Elsa De’ Giorgi – Feltrinelli – 2017 € 9.50

Elsa de’ Giorgi è stata una donna bellissima, una delle più belle del suo tempo; un’attrice importante nell’epoca dei telefoni bianchi ma invisa al regime fascista per le sue coraggiose posizioni politiche che la porteranno dopo pochi anni a sostenere concretamente la Resistenza romana. Grazie al matrimonio con il nobile Contini Bonacossi potè contare su una collezione d’arte che spaziava da Cimabue a Goya. E nella sua casa, ormai circolo letterario di alto profilo, fecero capolino molte tra le figure letterarie più importanti degli anni cinquanta. Proprio in quegli anni, Elsa de’ Giorgi intesse una relazione appassionata con Italo Calvino, al centro di questo libro. Dal sentimento travolgente per l’attrice-contessa al travaglio intimo per la crisi esistenziale di una generazione, sullo sfondo del dramma ungherese del 1956, fra viaggi in treno e incontri rubati, si snoda la storia che segna la vita e l’opera del grande scrittore italiano. Calvino ne emerge come una figura determinata ma fragile, per certi versi indifeso davanti alla passione che lo divorava.

9788894814033

Mayflowers
di Annagrazia Bassi – La Tartaruga – 2017 € 20.00

Questa è una storia di uomini e di donne che nella prima metà del Diciassettesimo secolo sbarcarono sulle coste orientali del Nord America in cerca di pace e di fortuna. Venivano dall’Inghilterra, dalla Scozia e dall’Irlanda. Fuggivano alla crudeltà di un’epoca difficile: la fame, le epidemie, le guerre. Cercavano riparo dalle violenze fisiche e spirituali di chi li governava. Inseguivano il benessere e la libertà: la libertà di amare o non amare, di parlare di Dio o di tenerselo nel cuore. Vinsero perché le donne seppero lottare, imporsi, pensare il futuro. Questa è la storia di Costanza, di Ann, Margherita, Pearl, Mary, Priscilla, Desire, Helen, Alice. E la storia di padri, mariti, figli, e di tanti altri. “Mayflowers” è un romanzo storico, nel senso che diamo all’esposizione di fatti veri visitati dall’intensità dell’immaginazione. Molte furono le “Mayflowers” dei «pellegrini» dirette nell’America del Nord, da qui quella «s» che trasforma una nave leggendaria nella leggenda di molte navi. Annagrazia Bassi coglie, con penna felice, lo spirito del tempo, i dettagli della vita in comune, la lotta quotidiana contro le avversità. Fa sentire come il tormento e le speranze di tutte le migranze hanno tratti comuni che tagliano trasversalmente la Storia con la S maiuscola.

9788823517257 (1)

La strada verso est 
di Philippe Sands, Isabella C. Blum – Guanda – 2017 € 29.00

Nel 2010, per tenere una conferenza sui crimini di massa e sul processo di Norimberga, l’avvocato e accademico britannico Philippe Sands arriva a Leopoli, una città densa di storia che oggi in ucraino si chiama L’viv. Ai tempi dell’Impero austro¬ungarico, quando la stessa città si chiamava Lemberg, vi nacque il nonno materno di Sands, Leon Buchholz, che ha sempre coperto di silenzio il suo passato di ebreo sopravvissuto alle persecuzioni naziste. Parte da qui la ricerca narrata in questo libro: dalla spinta a colmare il vuoto nella storia di famiglia e insieme dal desiderio di ripercorrere i retroscena – storici, politici, giuridici, filosofici – del processo che rinnovò il diritto internazionale e pose le basi del movimento per i diritti umani. E, se le vicende private di Leon Buchholz e della sua famiglia si fanno emblematiche della tragedia di un popolo, a queste si intrecciano la vita e il lavoro dei due giuristi che studiarono alla stessa università, quella di Leopoli, pur senza mai incontrarsi e che elaborarono i due concetti giuridici su cui costruire l’accusa a Norimberga: quello di «genocidio» e quello di «crimini contro l’umanità». E Norimberga, il luogo verso il quale convergono tutte le storie qui raccontate da Sands, diventerà il teatro in cui le due categorie verranno fortemente dibattute e in cui compariranno per l’ultima volta i grandi criminali nazisti. Fra questi, figura di spicco sarà un’altra straordinaria mente giuridica: Hans Frank, governatore nazista del territorio di cui Lemberg era parte, un uomo che mise le sue capacità al servizio di Hitler e dell’Olocausto e che infine fu condannato a morte.

9788893810289

La bestia nera di Elda Lanza – Salani – 2017 € 14.90

Un cane nero addestrato per uccidere, della stessa razza di Dick, il cane di Max Gilardi, è la bestia nera. Accusato di aver azzannato un uomo, e poi prosciolto dalle prove della polizia scientifica, Dick è innocente, ma resta tuttavia la domanda: è casuale la morte, identica, di una bimba nel parco dove Max Gilardi stava correndo come d’abitudine con il suo cane? O proprio Gilardi è il fil rouge di una catena di omicidi che sembra collegare un losco faccendiere del porto di Napoli a una facoltosa e rispettabile famiglia borghese? Per smascherare il colpevole, gli toccherà riannodare vecchie vicende dei suoi primi processi, scartare false piste, affrontare i fantasmi della paura.

9788838936661

Molti fuochi ardono sotto il suolo. Di terremoti, vulcani e statue di Marcello Carapezza – Sellerio Editore Palermo – 2017 € 14.00

Chimico e vulcanologo di rilievo internazionale, distingueva Marcello Carapezza (1925-1987) l’unire la natura di scienziato e di umanista. «Io e Marcello – così Andrea Camilleri ricorda l’antica amicizia – ci facevamo una grandissima simpatia ed avevamo una sorta di affinità elettiva sia per gusti pittorici che letterari; passavamo lunghe ore a camminare parlando di arte e di letteratura. Solo dopo ho saputo che gli interessi di studente di Marcello non erano di indirizzo letterario. Fu per me una rivelazione sapere che era studente in chimica». Questi scritti, che commemorano il trentennale: della morte, «spaziano dai commenti in occasione delle emergenze sismiche e vulcaniche, alle proposte concrete per tutelare i beni culturali e ambientali; dagli articoli sui risultati di ricerche originali, ai saggi di divulgazione scientifica e di storia della scienza – scrive Franco Foresta Martin nell’Introduzione. Risultano legati da un filo comune: la Sicilia».

9788869444951

Discorso su Puskin 
di Fëdor Dostoevskij – Castelvecchi – 2017 € 12.50

La centralità di Puskin nella letteratura russa fu a lungo discussa dopo la sua morte. Alcuni – tra cui Turgenev – gli contestavano il titolo di “poeta nazionale”. Ma esiste una data, un giorno esatto, in cui La sua grandezza smise per sempre di essere messa in discussione. Quel giorno fu l’8 giugno del 1880, quando Dostoevskij pronunciò a Mosca il suo Discorso su Puskin. Il discorso segnò il destino dell’intera letteratura russa, fu un momento di catarsi collettiva che coinvolse tutti i presenti: «La sala sembrava presa da un attacco isterico… Persone sconosciute piangevano, singhiozzavano, si abbracciavano… Tutti, letteralmente tutti, piangevano per l’entusiasmo… Turgenev mi si è buttato al collo con le lacrime agli occhi… “Profeta! Profeta!”, gridava la folla…», raccontò poi Dostoevskij in una lettera alla moglie.

9788858129647

Populismo e stato sociale 
di T. Boeri – Laterza – 2017 € 9.00

La democrazia diretta invocata dai populisti rischia di sfociare nella dittatura della maggioranza. Il peggiore nemico del populismo sono i corpi intermedi della cosiddetta società civile: associazioni, partiti, sindacati, autorità indipendenti, amministrazioni pubbliche. La lucida analisi di una questione essenziale per il futuro del nostro mondo, e una proposta concreta sul tema dell’immigrazione.

9788833928876

Darwin, Napoleone e il samaritano. Una filosofia della storia di Michel Serres – Bollati Boringhieri – 2017 € 16.00

Pochissimi azzardano oggi una filosofia della storia. Il garbuglio e l’incertezza dei tempi scoraggiano l’impresa. Per esserne all’altezza occorre una capacità di visione che si spinga molto indietro nel passato, guardi al presente con appassionato realismo e abbia così a cuore il futuro da reclutare senza esitazione l’utopia. Tra i rari intrepidi, il più crepitante è Michel Serres. Ce lo dovevamo aspettare da chi ha attraversato il pensiero di mezzo secolo con la sublime impertinenza dello scompigliatore, sempre intento a spargere il contenuto dei panieri che i concetti astratti etichettano e tengono sigillati. Qui a saltare sono addirittura i sigilli – cronologici, disciplinari, interpretativi – dell’intera vicenda del mondo, il cui Grande Racconto, nella suggestiva narrazione di Serres, dilata la scrittura da invenzione esclusivamente umana a codifica universale comune a rocce, piante e animali, retrodatando gli inizi di tutto e insieme istituendo una continuità tra il primordiale e il digitale. Nella fantasmagoria dei paesaggi macroscopici o invisibili che per millenni si sono generati e offerti alla decifrazione, corrono tre età della storia scandite da altrettante figure emblematiche. Dal regno naturale sotto il segno di Darwin, all’interminabile dominio della violenza mortifera simbolizzato da Napoleone, all’epoca attuale, la più pacifica dall’alba dell’umanità, dove la vita riprende il sopravvento all’insegna empatica del samaritano: ecco la traiettoria che Serres fa culminare nella nostra «età dolce», l’età del dolore alleviato, della negoziazione e del virtuale, che si è lasciata alle spalle l’«età dura» della tanatocrazia insanguinata. Un netto cambio di focale, quello di Serres, se confrontato al dilagante, cupo giudizio sul presente e ai catastrofismi di maniera. Statistiche alla mano, adesso gli uomini, «portatori sani di aggressività», si comportano in modo meno violento rispetto ai loro predecessori, tanto che la sentenza filosofico-politica Homo homini lupus va rovesciata in senso etologico – accudente e solidale come un lupo. Spesso non ce ne accorgiamo, ma il possibile acquista già vigore, perché «il dolce dura più e meglio del duro».

9788815271471

Donne in fuga. Vite ribelli nel Medioevo 
di Maria Serena Mazzi – Il Mulino – 2017 € 14.00

Nel Medioevo le donne vivevano in una rigida sottomissione. Non assecondare la volontà della famiglia, non ubbidire agli uomini, padri, mariti o padroni, manifestare indipendenza di giudizio o di comportamento facevano di loro delle ribelli. Ma non sono mancate sante, regine, badesse, semplici monache, umili contadine, serve, schiave, eretiche, streghe, prostitute che hanno scelto di sottrarsi a destini segnati, resistendo, opponendosi, fuggendo. Donne decise a viaggiare, conoscere, insegnare, lavorare, combattere, predicare. O semplicemente a difendersi da un marito violento, da un padrone brutale. O a salvarsi la vita, scampando ai roghi dell’Inquisizione. Da Margery Kempe a Giovanna d’Arco, da santa Brigida a Eleonora d’Aquitania, alle tante ignote o dimenticate donne in fuga verso la libertà.

Nuovi arrivi

9788806234751

Delitti a luci rosse 
di F. Massimi – Einaudi – 2017 € 13.00

Ci sono notti in cui il delitto sceglie di indossare un abito provocante, che attrae e seduce, ma dietro il quale si nasconde sempre il sangue. Le mani che prima si sfioravano con dolcezza e lussuria possono l’attimo dopo impugnare una pistola. Perché non c’è niente che scateni la pulsione omicida come l’oggetto del proprio desiderio. Lo sanno bene i maestri del giallo, che, da sempre, hanno cercato vittime e carnefici indagando l’eros, il sentimento più letale di tutti. E quando il sesso diventa un’ossessione basta un attimo per trasformarsi in assassini. I racconti: Gianni Biondillo, “Rosso, denso e vischioso”; Guido Cantini, “Le mani di Bette Mason”; James Grady, “Mezzanotte di Fuoco”, Andrew Klavan, Signore e padrone; Joe R. Lansdale, “Una serata al drive-in”; Carlo Lucarelli, “Francisca”; Guy de Maupassant, “Pazzo?”; Ed McBain, “Natura morta”; Alfred de Musset, “Gamiani, o due notti d’eccessi”; Joyce Carol Oates, “La fidanzatina del liceo”, Arthur Schnitzler, “L’eredità”.

9788817094603

Cenere e ulivi  di M. Chabon, A. Waldman, M. Rothman-Zecher – Rizzoli – 2017 € 24.00

Questa è una raccolta di testimonianze. A firmarla, alcuni dei più apprezzati scrittori internazionali, che hanno raggiunto il centro caldo del conflitto israelo-palestinese, Gaza e la Cisgiordania, per raccontare le esistenze di chi da cinquant’anni, all’ombra del muro, affronta l’occupazione. Mario Vargas Uosa e Dave Eggers, Colum McCann e Colm Tóibín, Jacqueline Woodson e Geraldine Brooks, tra gli altri, restituiscono al lettore le storie e le esperienze di chi vive oggi tra Israele e Palestina; le code interminabili ai checkpoint, le strade bloccate o aperte solo ai coloni, gli arresti e i fermi ingiustificati e senza garanzie, le barriere culturali che segnano la quotidianità dei rapporti tra israeliani e palestinesi. Contributi che nascono dalle giornate che ciascun autore ha trascorso nei territori occupati; un viaggio collettivo, mosso dall’esigenza di sposare letteratura e impegno civile, di dare forma alla materia più urgente e difficile da raccontare: la guerra di ogni giorno. Un impegno promosso dall’associazione Breaking the Silence, formata da ex soldati israeliani che dal marzo 2004 hanno scelto di combattere, da civili, in difesa dei diritti del popolo palestinese. A Michael Chabon e Ayelet Waldman, tra le penne più brillanti della letteratura contemporanea, il compito di realizzare il progetto, contattare i colleghi scrittori, invitarli a prestare ascolto e prendere posizione. Perché per capire davvero un conflitto che dura ormai da oltre mezzo secolo, la cronaca della violenza e della distruzione non può bastare: occorre entrare nelle case delle persone e calcare le strade riarse della terra degli ulivi, parlare e farsi raccontare. E poi, raccontare ancora.

9788831727501

Questa notte morirai 
di Viveca Sten – Marsilio – 2017 € 18.50

In un luogo isolato, non accessibile al mondo, accadono fatti strani. In “Questa notte morirai” di Viveca Sten una piccola isola a largo di Stoccolma è diventata famosa per gli addestramenti di corpi speciali che proibiscono ad ogni civile di accedervi. Per i più è diventata una specie di leggenda, di luogo misterioso. Lo è anche per Thomas Andreasson, agente di servizio all’anticrimine di Nacka che si è sempre fatto delle domande sull’isola di Korso e ora dovrà proprio investigare sulla morte dell’unico civile che è approdato sull’isola: lo studente di psicologia Marcus Nielsen, arrivato in questa specie di confino del mondo per raccogliere materiale sui soldati dell’Artiglieria che vivevano a Korso. Le sue indagini sulla psicologia e sui comportamenti dei corpi speciali lo hanno probabilmente portato alla morte. O almeno questa è l’idea di Thomas Andreasson che si metterà contro tutti pur di far venire a galla la bruciante verità. In quel lembo di terra separato da acque gelide dal resto degli esseri umani è accaduto qualcosa e l’unico modo per scoprirlo è parlare con Nora, l’amica d’infanzia di Thomas che da piccola trascorreva le sue estati a Korso, grazie al papà militare, e ne conosce tutti i segreti. Ma qualcuno di molto pericoloso e molto potente vuole mettere a tacere le indagini. E lo farà ad ogni costo in “Questa notte morirai” di Viveca Sten.

9788845426452

Victoria  di Daisy Goodwin – Sonzogno – 2017 € 19.50

Vittoria ha solo diciott’anni quando, nel 1837, la morte dello zio Guglielmo IV la innalza al trono d’Inghilterra. Esce da un’adolescenza malinconica e nei suoi primi giorni da regina viene guardata a vista dalla madre e dall’onnipresente e ambizioso Sir Lord Conroy, che esercita una grossa influenza sugli affari di stato e si sente minacciato dal carattere indipendente della giovane sovrana. Sebbene il potere la seduca fin da subito e le conferisca una straordinaria energia, le prime mosse dell’inesperta Vittoria sono però piuttosto avventate, soprattutto quando solleva pesanti, e ingiusti, sospetti contro l’inseparabile dama di compagnia di sua madre, accusata di intrattenere una relazione con l’odioso Conroy. Questo e altri passi falsi gettano una luce sinistra sulla regina, che non piace né al parlamento né ai sudditi. Gli scandali si succedono, insieme agli intrighi della corte per ostacolare la sua ascesa. Inoltre, agli stentati inizi sembra che stia per aggiungersi un matrimonio di pura convenienza dinastica. E invece… Le nozze con il cugino Albert si riveleranno il felice punto di svolta della vicenda pubblica e sentimentale di Vittoria d’Inghilterra, destinata, grazie alla non comune abilità politica e all’intrepida personalità, a segnare l’Ottocento britannico e a diventare una delle più grandi figure femminili della storia.
Pochi sovrani possono vantarsi di aver imposto il proprio nome a un’intera epoca e la regina Vittoria è uno di questi rari esempi. Dal 1837 al 1901 Vittoria ha guidato le sorti della Gran Bretagna. Lo scontro politico con il potente sir John Conory, la giovane età, il matrimonio con il cugino Albert, i nove figli, le leggi per la diminuzione dell’orario di lavoro femminile e infantile, l’emofilia che colpisce il ramo maschile della famiglia reale, la riforma scolastica, la prima esposizione universale del mondo, la rivoluzione industriale, il colonialismo, sono tutti elementi interconnessi nella vita di questa sovrana. Il pubblico e il privato si mischiano e per raccontare l’epoca vittoriana si deve guardare tanto alle decisioni politiche quanto all’ambito familiare e ai giochi di corte. “Victoria” di Daisy Goodwin descrive tutto questo e molto di più. Dopo una serie televisiva di grande successo, una delle più attese biografie è ora in stampa.

9788804676867

Gli occhi di Rembrandt 
di Simon Schama – Mondadori – 2017 € 45.00

Nessun pittore ha mai guardato con tanta lucida intelligenza e inesauribile compassione al nostro entrare e uscire di scena e a tutta la sceneggiatura che si volge nel mezzo. A più di tre secoli dalla morte, Rembrandt, tra i più amati maestri della pittura, rimane un mistero. Le notizie sulla sua vita sono scarne: figlio di un mugnaio di Leida, trovò per qualche tempo la fama ad Amsterdam ma, nonostante l’unanime riconoscimento del suo genio, fece bancarotta e morì in povertà. Attraverso un’accurata e appassionata descrizione e interpretazione della sua opera, Simon Schama delinea il profilo di un uomo alla perenne ricerca di sé ed esplora con grazia anche l’universo degli affetti di Rembrandt: l’amatissima Saskia, moglie e modella, l’adorato figlio Titus, morto di peste, infine l’amante Hendrickje, compagna premurosa della sua tormentata maturità. Ma “Gli occhi di Rembrandt” va ben oltre i confini della biografia tradizionale e rievoca suoni e colori di una Amsterdam crocevia del mondo. Soprattutto avvicina il lettore al segreto di un’arte rivoluzionaria, permettendogli di guardare la vita con gli occhi del grande maestro.

9788806233969

I giorni di scuola di Gesù 
di J. M. Coetzee – Einaudi – 2017 € 19.00

L’insolita famiglia formata da David, bambino impenetrabile e sfuggente che si interroga sulla realtà come un filosofo, Simón e Inés, che hanno scelto di crescerlo, è costretta a vivere nascosta in una fattoria. I due genitori si ritrovano di fronte al dilemma dell’educazione di David, che ormai ha sei anni ed è insaziabile di risposte, sempre pronto a mettere in dubbio ogni cosa. Dopo un primo, fallimentare, tentativo di lezioni private in cui David continua a provocare e a rifiutare l’insegnante, Simón e Inés studiano l’offerta di scuole private in città. Tre anziane sorelle propongono loro, per generosità, di pagare la retta di David. Alla fine è lui a scegliere un’accademia di danza, irresistibilmente attratto dal gelido carisma della direttrice e insegnante, la señora Arroyo, Ana Magdalena. Affascinato da questa donna enigmatica, David si allontana sempre più dalla famiglia. Ma la situazione cambia improvvisamente con l’omicidio di Ana Magdalena, che dà il via a un processo dalle conseguenze tanto drammatiche quanto paradossali: a dichiararsi colpevole è Dmitri, il laido custode del museo al piano inferiore dell’Accademia. Ma è stato davvero lui? E perché cerca cosi ossessivamente la condanna del tribunale? Ma soprattutto: qual è il ruolo del piccolo David in questo complicato gioco di specchi?

9788804676119

I paesaggi perduti. Romanzo di formazione di una scrittrice di Joyce Carol Oates – Mondadori – 2017 € 22.00

Cosa accade quando una delle più importanti scrittrici contemporanee, autrice di romanzi dalle trame avvincenti e personaggi memorabili, decide di abbandonare la finzione per raccontare di sé? Non un memoir sulla sua vita di scrittrice e nemmeno una classica autobiografia. Joyce Carol Oates non racconta tutto, ma solo quello che è decisivo, gli anni cruciali per la persona (e la scrittrice) che sarebbe diventata. Addentrandoci nelle pieghe dell’infanzia e dell’adolescenza scopriamo tanti misteri e capiamo dove nasce l’immenso serbatoio di storie che è la mente di Joyce Carol Oates. Il padre e la madre che sono personaggi da romanzo, il pollo “un po’ speciale” come migliore amico, il primo incontro con la morte quando la migliore amica si suicida, una sorella che è un enigma pericoloso e triste, gli amori e i libri, Alice nel paese delle meraviglie. Ma il vero protagonista è il paesaggio, quell’America rurale fatta di fattorie e avventure all’aria aperta, duro lavoro e perdita, felicità estive, un paesaggio che diventa molto più di uno sfondo per i romanzi futuri. È l’origine stessa del desiderio di scrivere. Ci sono molte foto in questo romanzo, sfilate dall’album di famiglia e mostrate per la prima volta ai lettori. Istantanee di tanto tempo fa e ritratti recenti, tutti ugualmente animati da un fascino mitico che ci fa riconoscere in quei volti lontani e imperscrutabili i fantasmi della nostra infanzia, gli stessi che potremmo ritrovare nei bauli dimenticati nelle soffitte delle nostre case di famiglia. Queste foto, assieme ai ricordi dell’autrice, a volte commoventi a volte irriverenti e teneri, ci dicono che quei fantasmi sono gli stessi per tutti noi e ci stanno vicini per tutta la vita, fino a quando non finiamo per diventare noi stessi questi fantasmi che abitavano il paesaggio e il tempo perduto della nostra infanzia

9788806235574 (1)

Il persecutore di Julio Cortázar – Einaudi – 2017 € 14.00

“Ingrediente fondamentale di questo racconto, e in generale dell’opera di Cortázar, è il tempo. Johnny dedica molti dei suoi monologhi allucinati a quest’argomento: «La musica mi tirava via dal tempo, anche se è solo un modo di dire. Se vuoi sapere quello che realmente sento, io credo che la musica mi spingeva dentro il tempo. Ma allora si deve credere che questo tempo non ha niente a che vedere con… be, con noi, per così dire». Il tempo è presenza reale, sebbene immateriale: Johnny ne parla come di qualcosa che esiste e sfugge allo sguardo, come i misteriosi personaggi inventati da Cortázar nel racconto Casa occupata (presente nella raccolta Bestiario) che costringono i due protagonisti ad abbandonare la loro abitazione, invasa non si sa bene da chi. Queste presenze esistenti e allo stesso tempo invisibili sono molto amate dallo scrittore, e nel Persecutore si incarnano nell’idea stessa di un tempo onnipresente e sfuggente, autentico protagonista che si esplicita musicalmente nell’accelerazione della pulsazione ‘bebop’ rispetto a quella del precedente stile swing.” (Dalla prefazione di Carlo Boccadoro).

download

Cieli d’Europa. Cultura, creatività, uguaglianza
di Salvatore Settis – UTET – 2017 € 12.00

Le distruzioni intenzionali di opere d’arte, l’incuria che affligge i monumenti e i paesaggi, il declino delle città storiche e il diffondersi dei ghetti urbani sono i multiformi segnali di una crisi che non è solo economica e politica, ma culturale. Stiamo disimparando a convivere con il nostro passato, a cui non sappiamo più guardare se non con nostalgia o con disagio. Per capire quel che sta accadendo, nessun osservatorio è più adatto di questa Europa sempre più disgregata, troppo spesso ridotta a progetto economico-politico in cui la cultura ha un ruolo gregario. Eppure, dall’eudaimonia di Aristotele al flourishing dell’odierna filosofia morale, la cultura è da sempre risorsa e motore dell’economia e della società, ma anche della democrazia, dell’uguaglianza, della giustizia. Partendo proprio dall’orizzonte europeo come intersezione fra opposti campi di forza (l’economia e la cultura, le identità nazionali e i flussi migratori, il passato e il futuro), Salvatore Settis affronta alcune idee vigenti di “cultura” e “culture”, tra potenziali conflitti e possibili convergenze. Non soltanto quindi il lascito della civiltà greco-romana e della cultura rinascimentale, non soltanto la grande Mitteleuropa. È necessario un quadro più articolato e una maggiore consapevolezza delle “Europe” che compongono questa Europa. Una memoria culturale plurale è infatti il terreno di crescita di una creatività che non miri all’effimera felicità del successo: un sentimento che incardini l’individuo nella vasta comunità europea. A noi italiani va riconosciuto un merito, e spetta un compito. Riconoscendo ai cittadini il diritto alla cultura, la nostra Costituzione ha saputo guardare lontano: occorre farne tesoro ed espandere questa idea fino a contagiare l’Europa intera.

9788851144555

La guerra dei mille anni. Dieci secoli di conflitto fra Oriente e Occidente di Arrigo Petacco – UTET – 2017 € 24.00

Nell’ottobre dell’801, nella piccola località di Porto Venere attraccarono alcune navi su cui torreggiavano le insegne del califfo: lo sfavillante corteo dell’ambasciatore Ibrahim ibn al-Aghlabn era diretto ad Aquisgrana, carico di doni per l’imperatore Carlo Magno, incluso un maestoso elefante albino che seminò il panico tra gli abitanti del minuscolo borgo. Si trattava della degna risposta a una prima ambasciata dell’imperatore a Baghdad, nel 797, volta a stringere rapporti col califfato per fronteggiare i pirati musulmani che infestavano il Mediterraneo e per arginare la presenza omayyade in Spagna. L’immagine di quell’elefante, apparso nel golfo ligure come un esotico miraggio, rimane impressa a segnare una tregua momentanea nel lungo, conflittuale e sanguinoso rapporto tra Oriente islamico e Occidente cristiano. Meno di due secoli prima, dopo la morte di Maometto, le masse islamiche si erano affacciate al Mediterraneo dalle profondità del deserto, fino a lambire i confini dell’impero erede dell’antica tradizione romana: Bisanzio. Sotto la guida dei primi califfi, le avanguardie di una nuova religione, simile e al contempo diversa dal cristianesimo, si lanciarono alla conquista di nuove terre e alla sottomissione di interi popoli. Ma fu solo con le prime crociate che il mondo cristiano abbracciò una volta per tutte l’idea di un conflitto religioso oltre che politico, dando il via a una terribile Guerra dei mille anni. In questo lungo racconto storico cambieranno gli attori principali e gli assetti geopolitici, nasceranno nuovi imperi e cadranno nella polvere magnifici sultani e orgogliosi sovrani, si combatteranno grandiose battaglie e logoranti assedi, muteranno le armi e le tecnologie fino a giungere sulle soglie del terzo millennio. Sembra infatti sorgere all’orizzonte l’alba di un nuovo, crudele califfato, che per l’Occidente non ha in serbo cortei, né regalie, né tanto meno elefanti in dono: efferatezze e terrorismo sono la loro unica idea di ambasciata. Arrigo Petacco scandaglia senza remore e pregiudizi dieci secoli di scontri e violenza, alleanze e sotterfugi, massacri e devastazioni, per individuare cause e premesse di un presente che si fa di giorno in giorno più inquieto.

9788804675501

Sei Quattro 
di Hideo Yokoyama – Mondadori – 2017 € 20.00

Se Mikami Yoshinobu, il capo ufficio stampa della polizia regionale, potesse trasferire lo sconforto che prova nel corpo di un suo nemico, quest’ultimo stramazzerebbe di schianto per il dolore: sua figlia Ayumi è scappata da casa, a soli sedici anni, e da tre mesi è introvabile. L’ultima volta che Mikami l’ha vista era accovacciata al buio in un angolo della sua stanza e si colpiva il volto con i pugni, se lo graffiava. “Non la voglio questa faccia” gridava. Ayumi era convinta di avere un viso bruttissimo, come quello del padre. Questo crime giapponese, paragonato dal “Guardian” ai romanzi di Stieg Larsson, si apre con una scena all’obitorio dove Mikami, appunto, è stato chiamato per identificare un corpo di ragazza, forse quello della figlia. Che non è, con sollievo dell’ex ispettore. Per ovvie associazioni, dolorosi ricordi si fanno strada nella mente del poliziotto riportandolo al 1989, il sessantaquattresimo e ultimo anno dell’era Shòwa, e a un problematico caso che la polizia all’epoca non era riuscita a risolvere. Una bambina era stata rapita e uccisa, nonostante il pagamento del riscatto richiesto. I colpevoli mai trovati. L’impopolare caso Sei Quattro, come era stato chiamato, che da anni ormai aveva steso un’ombra sulla credibilità del dipartimento e delle istituzioni, in una società dove il primo comandamento è quello di “non lasciare mai un crimine impunito”. Un caso che riemerge drammaticamente ora, dopo quattordici anni, dal momento che il capo della Polizia nazionale vuole venire in visita per scusarsi ufficialmente con la famiglia della fanciulla uccisa. Piccoli fuochi si accendono nella memoria di Mikami, forse un’anomalia nelle procedure, forse alcuni comportamenti non chiari dei colleghi, forse alcuni vuoti nel castello di una burocrazia vasta e complessa. Lentamente, in modo inesorabile, la maledizione del caso Sei Quattro riprende la sua forma più spaventosa per attirare nuove vittime nella tenebra. Romanzo sul sistema dei rapporti relazionali ed etici all’interno della società e delle istituzioni giapponesi, il libro è stato paragonato a una torre Jenga – in cui ogni elemento, anche il più periferico, deve essere mantenuto perché l’equilibrio della struttura non venga compromesso. Anche per questo si parla di Sei Quattro come di un “bureaucracy thriller.

9788804676812

La pietra di luna 
di Wilkie Collins – Mondadori – 2017 € 13.00

Yorkshire, estate 1848. Per il suo diciottesimo compleanno Rachel Verinder riceve dallo zio Herncastle un preziosissimo diamante giallo, forse il più grande al mondo. Si dice che adornasse la statua della divinità indiana della luna. Che sia stato trafugato da ladri sacrileghi. E che ne seguano le sorti sotto mentite spoglie tre sacerdoti, pronti a uccidere per riportarlo in India. Si tratta solo di leggende? La sera in cui Rachel lo sfoggia per la prima volta, il diamante le viene rubato… Indizio dopo indizio, vengono svelati gli oscuri segreti che i personaggi nascondono.

9788806215996

Quelli che meritano di essere uccisi 
di Peter Swanson – Einaudi – 2017 € 18.50

Ted Severson ha una vita clorata: è giovane e ricco, proprietario di una società di consulenza plurimilionaria, sposato con una donna capace di fare girare la testa a ogni uomo che incontra. E, soprattutto, è follemente innamorato. Quando però scopre che la moglie lo tradisce secondo il più banale dei cliché, il suo mondo perfetto va in frantumi. L’unica a raccogliere il suo segreto è Lily, eterea sconosciuta seduta accanto a lui su un volo di ritorno dall’Inghilterra. A lei, che custodisce un passato denso di misteri, Ted racconta quello che non osa confessare neppure a sé stesso. È vero che l’omicidio potrebbe non essere la più bruciante delle colpe? È vero che alcuni di noi meritano semplicemente di essere uccisi? A poco a poco, Lily trascina Ted in una spirale alimentata in parti uguali dal desiderio e dalla sete di vendetta, nel cuore di una storia capace di rovesciare tutte le nostre certezze.

9788869933721

Lada. Cronaca di un amore felice e fedele di Timur Kibirov – Elliot – 2017 € 16.50

Attraverso la storia dell’amore sbocciato fra la cagnetta Lada, abbandonata dai padroni ritornati in città alla fine dell’estate, e la vecchia e sola Aleksandra Egorovna, Timur Kibirov rappresenta la vita, con le sue gioie e i suoi dolori, vista dalla parte dei più deboli, ma sempre con salace ironia. L’azione si svolge nel villaggio di Pian delle Streghe dove, durante il resto dell’anno, vivono solo due anziane donne e due giovani uomini, personaggi eccentrici e bizzosi superstiti dell’Unione Sovietica, che divertono il lettore con le loro stravaganti vicende. Giocando soprattutto con i testi fondanti della letteratura russa, Puskin e Nabokov fra gli altri, e della letteratura anglosassone, Chesterton, Eliot, Auden, l’autore parla di campagna e di abbandono, ma anche della capacità dell’individuo di ritrovare valori fondamentali come la solidarietà e la capacità di saper sorridere di fronte alle infinite sorprese della vita.

9788869933714

Uno sguardo indietro 
di Edith Wharton – Elliot – 2017 € 12.50

L’autobiografia di Edith Wharton è il racconto della vita intensa di una donna impetuosa, segnata da un’educazione rigida, ma capace di ironizzare sull’ipocrisia che reggeva il mondo in cui era cresciuta. Una vita di amori infelici e forti amicizie – celebre il suo sodalizio con Henry James -, di viaggi spericolati e peregrinazioni per l’Europa (prima la Spagna, poi l’Italia e infine Londra e Parigi), di passione civile e impegno umanitario al fianco dei profughi e degli orfani. Un’esistenza di letture intense, dedita a una scrittura assidua e disciplinata, che la rese una narratrice affermata nonché la prima donna a vincere il Premio Pulitzer.

9788869933806

Trenta per cento 
di Matilde Serao – Elliot – 2017 € 12.50

Un racconto incredibilmente attuale che ci riporta alle crisi economiche provocate dalle truffe ai danni dei risparmiatori. A Napoli le banche offrono interessi altissimi a tutte le povere anime che decidono di dar loro in custodia i risparmi della vita. E così donne anziane, maestre di scuola, preti, novelli sposini consegnano i propri averi. A Napoli si crede nei benefattori, e la povera gente spera di uscire dalla miseria. Eleonora Triggiano è la triste e pia moglie di uno dei collettori di queste banche, Don Carlo, presenza volatile, marito assente. Eleonora ha anche uno spasimante, un uomo gentile che vive nel loro palazzo e che da tempo la venera, a cui lei però si nega credendo nel vincolo del matrimonio. A Natale Napoli compra e festeggia, mentre le banche, che offrono interessi che raggiungono il trenta per cento, crollano come castelli di carte, e anche la vita di Eleonora cambia volto e si trasfigura.

Nuovi arrivi

9788867002535

Uomo a mare di John Aldridge, Anthony Sosinski – Corbaccio – 2017 € 18.60

Sembra un film la storia di John Aldridge, ma non lo è. “Uomo a mare” dello stesso Aldridge e scritto a quattro mani con il suo compagno di avventure Sosinski è una storia vera e nulla scritto in questo racconto è frutto di invenzione. Siamo a largo del Connecticut, dove le acque sono gelide e scure e dove le aragoste sono il pane quotidiano. Nella notte del 24 luglio 2013, Aldridge e il suo socio Anthony Sosinski sono a bordo del loro peschereccio, molto lontano dalla riva. Mentre Sosinski sta dormendo sottocoperta, John cade in acqua, trasformando una nottata di lavoro in un incubo. Un uomo così può resistere al massimo diciannove ore e quando Anthony si rende conto che il suo compagno è caduto sono passate già diverse ore. A quel punto l’uomo dà immediatamente l’allarme e arrivano tutti i pescatori della zona, capitanati dallo stesso Sosinski nelle ricerche. La guardia costiera invece si impegna al massimo nelle ricerche impiegando tutti i suoi mezzi. Mentre è in corso questa ricerca affannosa e disperata, John Aldridge è lì, solo in mezzo al mare, e la sua grande forza è la capacità di tenere il controllo. La stanchezza è tanta e dopo molte ore il suo unico desiderio sarebbe quello di soccombere, cadere giù e lasciarsi andare dolcemente alla morte. Ma deve resistere perché sente che lo stanno cercado. La vera storia di Aldridge è quella di un naufragio e di un salvataggio senza precedenti. “Uomo a mare” regala emozioni di tutti i tipi, rendendo forte e vibrante ogni pagina.

9788815271518 (1)Dove finiscono le mappe. Storie di esplorazione e di conquista di Attilio Brilli – Il Mulino – 2017 € 16.00

Dopo aver approfondito i viaggi di istruzione e diletto, Attilio Brilli ci mette in contatto con un altro tipo di esperienza: il viaggio di esplorazione e conquista che nell’età moderna gli europei intrapresero, prevalentemente per mare, oltre i confini delle mappe del mondo conosciuto verso la scoperta di nuove terre: viaggi il cui fine erano sì la conoscenza e lo studio ma soprattutto la conquista e lo sfruttamento, quando non la rapina. America, Australia, Africa, India: nei libri e nelle relazioni di conquistadores e mercanti, letterati e negrieri, così come nel controcanto ironico dell’invenzione letteraria (con “Robinson Crusoe” e “Gulliver”), è scritta la secolare avventura, insieme affascinante e ignobile, del predominio europeo sul globo.

9788815271488

In viaggio con Leopardi
di Attilio Brilli – Il Mulino – 2017€ 13.00

Non fu un grande viaggiatore Giacomo Leopardi; uscì da Recanati per la prima volta a venti e rotti anni, e non soggiornò che nelle principali città: Roma, Bologna, Milano, Firenze, Pisa, Napoli. Ma la giovanile esperienza del «natio borgo selvaggio» colorò di aspettative i suoi viaggi: di desideri d’evasione e di inevitabili frustrazioni. Nel libro si descrive con maestria il quadro materiale del viaggiare (le carrozze, le soste alle locande, gli incidenti), e si rileggono le notazioni leopardiane, nelle quali l’acutezza dello sguardo riesce a cogliere in pochi tratti la fisionomia dei luoghi più diversi e l’indole degli abitanti, in quel sovrapporsi di immaginazione e realtà che caratterizza la sensibilità del poeta. Attilio Brilli è fra i massimi esperti della letteratura di viaggio. Tra i suoi numerosi libri pubblicati per il Mulino ricordiamo «Il grande racconto del viaggio in Italia» (2014), «Il grande racconto dei viaggi d’esplorazione, di conquista e d’avventura» (2015) e «Il grande racconto delle città italiane» (2016).

9788815271501

Quando viaggiare era un’arte. Il romanzo del Grand tour
di Attilio Brilli – Il Mulino – 2017 € 15.00

Nel Grand Tour, intrapreso per oltre due secoli da intellettuali e rampolli dell’aristocrazia europea, l’esperienza del viaggio diventa strumento di formazione. Si partiva per confrontarsi con l’ignoto, per «strofinare il proprio cervello contro quello degli altri», come diceva Montaigne, per conoscere le vestigia delle civiltà antiche. È della dimensione storica e letteraria del viaggio che trattano queste pagine, compresi gli aspetti materiali, tanto romanzeschi quanto misconosciuti, interrogandosi anche sul ruolo e il destino del viaggiatore nel mondo contemporaneo, quasi a verificarvi la perdita di un’affascinante occasione d’avventura intellettuale e di una nobilissima arte.

 

9788815271464

Diario persiano. Viaggio sentimentale in Iran
di Anna Vanzan – Il Mulino – 2017 € 15.00

… nel fast food «alla persiana», che imita il McDonald’s del «Grande Satana», fa sempre un certo effetto sbocconcellare un panino sotto lo sguardo corrucciato dell’ayatollah Khomeini; la sua immagine è appesa accanto alla lista delle bibite che prevede sempre la versione locale della Coca-Cola – la Zamzam, così chiamata in omaggio al pozzo omonimo che si trova alla Mecca. Il volo dell’Austrian Airlines si abbassa verso Teheran mentre la voce della hostess ricorda alle passeggere di coprirsi il capo in osservanza alle regole della Repubblica islamica d’Iran. Una ragazza iraniana si sistema il foulard intorno al viso sussurrando: lo odio… . Si apre così il diario di viaggio di un’orientalista da anni innamorata dell’Iran e della sua cultura. Se guardiamo oltre l’immagine stereotipata di un paese che vuole le donne sempre strette nel loro nero chador, l’Iran ci appare tutt’altro che chiuso e reazionario. La società, che nel pubblico finge sottomissione al regime, nel privato conduce una vita assai libera, tra feste, divertimenti notturni e una certa disinvoltura sessuale. Visitiamolo allora, nelle sue contraddizioni quotidiane, entrando nelle case, incontrando persone che ci sveleranno una realtà multiforme e straordinaria, inaspettatamente vicina ma ancora sfuggente allo sguardo occidentale. Anna Vanzan insegna Cultura araba nell’Università Statale di Milano. Ha vinto il premio alla carriera per la diffusione della cultura persiana in Italia assegnato dal Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo. Tra i suoi libri recenti «Le donne di Allah. Viaggio tra i femminismi islamici» (Bruno Mondadori, 2013), «Donne e giardino nel mondo islamico» (Pontecorboli, 2013), «Primavere rosa. Rivoluzioni e donne in Medio Oriente» (Libraccio, 2013) e, per il Mulino, «Gli sciiti» (2015).

 

e3be12dcover27052Galla Placidia di Giorgio Ravegnani – Il Mulino –

2017 € 11.50

Nella storia avventurosa di Galla Placidia (ca. 392-450) si rispecchia il dissolvimento dell’impero romano d’occidente. Figlia dell’imperatore Teodosio I, nel 410 fu presa in ostaggio dai Visigoti, condotta in Gallia, e maritata al re Ataulfo. Restituita alla corte di Ravenna, sposò il generale romano Flavio Costanzo. Morto questo, fu esiliata dal fratellastro Onorio. Riparò a Costantinopoli e rientrò in Italia al seguito di un esercito inviato dall’Oriente per deporre l’usurpatore insediatosi sul trono alla morte di Onorio. Divenuto imperatore il figlio Valentiniano in minore età, Galla Placidia si trovò ad esercitare il potere supremo, mantenendo poi anche in seguito una notevole influenza sulla vita politica. Giorgio Ravegnani insegna Storia medievale e Storia dell’Italia bizantina nell’Università Ca’ Foscari di Venezia. Con il Mulino ha da ultimo pubblicato «Bisanzio e le crociate» (2011), «La caduta dell’impero romano» (2012), «Il doge di Venezia» (2013), «La vita quotidiana alla fine del mondo antico» (2015), «Andare per l’Italia bizantina» (2016).

9788815270481

Andare per le abbazie cistercensi
di Carlo Tosco – Il Mulino – 2017 € 12.00

Nato in Borgogna all’inizio del XII secolo l’ordine cistercense ha promosso la fondazione di numerose abbazie in tutta l’Europa cristiana. Nel nostro paese ha trovato un terreno privilegiato, che ha favorito la costruzione di complessi monastici di grande bellezza, annoverati fra i vertici dell’arte e dell’architettura medievali. Ma ai cistercensi dobbiamo anche una grande opera di valorizzazione del paesaggio così come lo sviluppo e la bonifica di molti territori. Dal Piemonte alla Sicilia l’itinerario tocca i maggiori centri cistercensi in Italia: il primo, a Tiglieto vicino a Ovada, e molti altri fra cui Chiaravalle Milanese, San Galgano, Chiaravalle di Fiastra, San Martino al Cimino, per finire con l’abbazia palermitana di Santo Spirito. …la «piccola storia» delle abbazie s’intreccia sovente con la «grande storia» dei sovrani, dei papi, delle battaglie politiche e religiose che hanno segnato l’Italia medievale. Carlo Tosco insegna Storia dell’architettura al Politecnico di Torino. Con il Mulino ha pubblicato anche «Il paesaggio come storia» (2007), «I beni culturali» (2014) e «L’architettura medievale in Italia. 600-1200» (2016).