Venezia

 

Carlo Scarpa. La casa sul Canal Grande. Ediz. illustrata di Roberta MartinisFrancesco MagnaniTraudy Pelzel – Electa – 2021 € 32.00

“Volume interamente dedicato ad una delle opere meno studiate dell’architetto veneziano Carlo Scarpa, la casa affacciata sul Canal Grande progettata per la collezionista e mercante di opere d’arte Loredana Balboni, moglie del musicista Anton”

Il libro consente di conoscere un’opera di Scarpa rimasta sino ad ora avvolta nel mistero e di confrontarsi con un tema spinoso e attuale, quello del restauro delle più significative opere di architettura contemporanee. Scarpa restaurò la casa tra il 1964 e il 1968 , per Loredana Balboni , collezionista e mercate d’arte, vedova di Francesco Pasinetti, direttore del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma e sorella di Letizia, moglie di Michelangelo Antonioni, che ne fece un ritrovo per letterati, artisti e registi, e uno scrigno di opere d’arte. L’architetto attrezzò per gli ambienti e le opere d’arte uno straordinario cannocchiale luminoso che collega il fronte sul giardino della casa a quello sul Canal Grande. Si avvalse di materiali lapidei modellati con cura estrema e di rivestimenti parietali realizzati ricorrendo a tecniche tradizionali e ai più dotati artigiani veneziani. Dopo la scomparsa di Loredana Balboni, nel 2008, la casa è entrata a far parte delle disponibilità di un nuovo proprietario, che ne ha promosso il necessario restauro , prefiggendosi di portarlo a termine nella maniera più accurata. I lavori compiuti hanno permesso di conoscere ogni singolo aspetto della costruzione, di mettere in luce tutte le soluzioni utilizzate da Scarpa, di restituire gli spazi alla loro mirabile lucentezza e trasparenza. La storia emblematica di Casa Balboni è messa in luce da Roberta Martinis sulla scorta di accurate ricerche archivistiche, che hanno portato alla pubblicazione di molti disegni sconosciuti, mentre Francesco Magnani e Trudy Pelzel hanno spiegato, avvalendosi di un’ampia documentazione fotografica, come sono intervenuti per restaurarla.

Patrio amore e fuoco di carità. L’assistenza pubblica a Venezia dopo il 1797 di Giuseppe Ellero – Marcianum Press – 2021 € 29.00

Con questo studio che si aggiunge alla collana “Carità e Assistenza a Venezia”, Giuseppe Ellero delinea la storia e le trasformazioni dell’amministrazione pubblica della beneficenza elemosiniera e degli istituti di ricovero e di educazione dalla caduta della Repubblica di Venezia ai nostri giorni, attraverso i documenti che per lunghi anni ha riordinato e studiato come archivista dell’IRE. Da quei documenti, redatti prima dall’aristocrazia e poi dalla borghesia veneziana, l’evoluzione della dignità della persona appare lenta e tarda e solo il mito del glorioso passato sembra essere lo sprone a tenere il passo con le riforme sociali durante il difficile trapasso verso l’epoca moderna. È la “storia dall’interno” delle grandi istituzioni ottocentesche: la Congregazione di Carità, la Commissione Pubblica di Beneficenza – presieduta dai patriarchi – che erogava sussidi a 40 mila poveri, e la Congregazione di Carità italiana, presidente il celebre abate Jacopo Bernardi e segretario lo storico Alberto Stelio De Kiriaki. È la cronaca della Casa di Ricovero che dal 1812 prese il posto del glorioso Ospedaletto; della Ca’ di Dio e degli Ospizi per anziani autosufficienti; di tutti i grandi ricoveri per bambini e giovani orfani (la Pietà, gli Asili d’Infanzia, le Zitelle, le Penitenti di San Giobbe, i nuovi orfanotrofi dei Gesuati e delle Terese, il Collegio Manin). Una cronaca che, dalla metà dell’Ottocento, sarà scritta dalle congregazioni religiose – i Somaschi, quella del beato Caburlotto, le Canossiane, le Dorotee, le Suore di Carità, le Figlie di San Giuseppe, le Francescane Elisabettine e, infine, del santo don Orione – alle quali è delegata, sotto il controllo dell’ente pubblico, la cura dei nostri “vecchi” e dei giovani. Lo studio si avvia alla conclusione con le novità apportate dal Fascismo con la costituzione nel 1937 dell’ECA (l’Ente Comunale di Assistenza) e nel 1939 dell’IRE (le Istituzioni di Ricovero e di Educazione), per terminare, dopo i giorni del dopoguerra e della democrazia, con la trasformazione dell’IRE che dall’inizio di questo 2020 fonde e unisce nell’IPAV (Istituzioni Pubbliche di Assistenza Veneziane) gran parte delle istituzioni assistenziali veneziane per porsi in linea con un vero e proprio sistema di sicurezza sociale a garanzia dei diritti della persona.

Giovanni Bellini. Catalogo ragionato. Ediz. illustrata di Mauro Lucco – ZeL – 2020 € 120.00

Testi di Mauro Lucco, Peter Humfrey, Giovanni C.F. Villa

Documenti a cura di Manuela Barausse

Giovanni Bellini è riconosciuto come uno dei più grandi artisti italiani del Quattrocento.

Esce la più recente ed esaustiva opera su Giovanni Bellini: 193 opere riprodotte, censite e schedate.

Alcune novità attributive. Lettura del volume, agevolata dagli indici dei nomi e delle opere.

Novità

 

La peste in Europa di William G. Naphy, Andrew Spicer – Il Mulino – 2021 € 12.00

La peste arrivò in Europa nell’ottobre 1347, su una nave proveniente dalla Crimea che attraccò a Messina carica di marinai morti o moribondi. Si diffuse con una velocità impressionante e uccise circa un terzo dell’intera popolazione europea. Fino a tutto il Seicento, l’Europa ha dovuto convivere con ondate pressoché regolari di epidemia; la popolazione europea ha impiegato quattro secoli a tornare ai livelli precedenti il 1350. Questo volume sintetizza in una narrazione densa di fatti la storia della «morte nera» e del suo impatto sull’Europa; dopo aver richiamato le maggiori epidemie del mondo antico e medievale, gli autori raccontano lo scoppio della peste del Trecento, i tentativi di comprenderne le cause e di arginarla, gli effetti delle ricorrenti epidemie e i due ultimi maggiori episodi, la famosa Grande Peste di Londra del 1665 e quella di Marsiglia del 1720.

L’ ultimo viaggio. Dalle leggi razziste alla Shoah. La storiografia, le memorie di Camillo Brezzi – Il Mulino – 2021 € 15.00

La deportazione degli ebrei nei campi di sterminio rappresenta l’atto più drammatico della Seconda guerra mondiale. Un atto che fu messo in pratica dai nazisti con il solerte aiuto degli italiani, che si trattasse di militari della Repubblica Sociale o di comuni delatori. Il volume ripercorre le storie di alcuni deportati, concentrandosi sulle fasi iniziali della «soluzione finale»: l’arresto, poi il viaggio e l’arrivo sulla Judenrampe, la banchina di Auschwitz-Birkenau dove avveniva la prima selezione. È questa la prima tappa di una discesa all’inferno in cui i prigionieri cominciano a perdere lo status di esseri umani. Nei vagoni (usati solitamente per il trasporto di animali) viaggiano stretti, pressati uno all’altro, utilizzando un bidone per i bisogni corporali; i giorni e le notti si susseguono e si rischia di perdere la nozione del tempo; la fame e la sete si fanno sempre più crudeli, così come le urla dei comandi, pronunciati in una lingua incomprensibile ai più. Intrecciando le testimonianze di Liliana Segre, Primo Levi, le sorelle Tatiana e Andra Bucci, Shlomo Venezia, Pietro Terracina e Sami Modiano con quelle di altri sopravvissuti, il libro spalanca la porta su un orrore che non saremo mai in grado di comprendere fino in fondo, di cui è però necessario tramandare la memoria e mantenere salda la coscienza collettiva. Le impressioni, le sensazioni, le percezioni, che i salvati hanno restituito nelle loro memorie sono una preziosa fonte per ricostruire quell’indicibile tragedia, una ricchezza per gli studiosi, una grande pagina di letteratura civile.

I grandi pensieri vengono dal cuore. Educare all’ascolto di Eugenio Borgna – Cortina Raffaello – 2021 € 12.00

Il marchese di Vauvenargues citato da Nietzsche diceva che “i grandi pensieri vengono dal cuore”. Vale anche per il dialogo psicoterapeutico? La psichiatria non può limitarsi a essere pura scienza medica, somministrando psicofarmaci per curare le lesioni del cervello, deve saper comprendere, accogliere e curare le ferite dell’anima a partire dalla relazione umana. La psichiatria non può non essere anche psicologia, capacità di comunicazione tra soggetti. Il dialogo autentico consente infatti ai ricordi di riemergere, per trasformare le nostre vite, e di sfuggire a un’individualità esasperata, rispecchiandosi nell’altro. Il linguaggio di questo dialogo non può essere meramente tecnico, deve saper cogliere sguardi, sottintesi, e potersi nutrire di poesia, le cui intuizioni sono spesso rivelatrici. Rivolgendosi in particolare alle nuove generazioni, Eugenio Borgna parla dello spirito che dovrebbe animare psicologi e psichiatri, ma anche delle possibilità di introspezione e di comunicazione che ciascuno di noi ha.
Nel buco nero di Auschwitz. Voci narrative sulla Shoah di G. Tesio – Interlinea – 2021 € 20.00
«Che romanzi volete che ci siano, dopo Auschwitz e Buchenwald?» scriveva Carlo Levi, riflettendo sulle possibilità letterarie del “dopo”. Eppure molti hanno scritto, in tempi e modi diversi, rispondendo a un bisogno e anche a un dovere, a una necessità morale. Alcuni di essi, tra i più significativi, sono raccolti in questa antologia, da Primo Levi ad Anne Frank, da Etty Hillesum a Jean Améry, da Peter Weiss a Friedrich Dürrenmatt e David Grossman, presentando insieme – seppur separati – sia chi, avendo vissuto l’esperienza del lager, ne ha dato testimonianza sia chi, invece, non avendola vissuta personalmente, ne ha però fatto oggetto di elaborazione letteraria. Un’antologia che «nel nome dei senza voce, dice quanto può attraverso la voce di chi è sopravvissuto e di chi su quelle voci ha costruito il racconto infinito dell’offesa che non deve sottomettersi a nessuna vergogna» (Giovanni Tesio).

Anna dai capelli rossi. Ediz. integrale di Lucy Maud Montgomery – Rusconi Libri – 2021 € 10.00

Anna, cresciuta da due fratelli anziani, con vedute diversissime tra loro e nessuna esperienza in campo infantile, è un modello formidabile di “differenza” rispetto a un contesto patriarcale e rigido e a una società limitata. La sua capacità affabulatoria trasforma ogni cosa, attribuisce nuovi nomi, e sostanzialmente va a cambiare i rapporti tra le persone. La curva della strada è quella che Anna scorge e accetta, non passivamente, ma plasmandola a sua misura. Età di lettura: da 10 anni.

La nemica. Ediz. integrale di Irène Némirovsky – Rusconi Libri – 2021 € 10.00

Gabri ha sempre osservato il mondo degli adulti con un certo rancore per non averle mai dato né insegnato nulla e per averla privata dell’amore necessario. Ma quasi all’improvviso quella bambina scostante e riservata si trasforma in una giovane ragazza affascinante e piena di vita che può prendersi da sola le sue piccole rivincite prima di giungere alla partita finale con la sua nemica di sempre. La nemica rappresenta un vero teatro di sentimenti, il cui groviglio potrà sciogliersi solo nella sua tragica conclusione. L’uso dello pseudonimo per la pubblicazione del libro e i numerosi elementi narrativi rivelano la natura autobiografica del racconto.

Il Giorno della Memoria raccontato ai miei nipoti di Lia Levi – Piemme – 2021 € 14.00

In un dialogo fatto di domande, curiosità e riflessioni, Lia Levi racconta il significato del Giorno della Memoria. Attraverso le date della Storia, a partire dal 27 gennaio 1945, ripercorre la sua infanzia segnata dalle Leggi razziali e dall’occupazione nazista. Ma lo fa in modo speciale, rivolgendosi ai suoi nipoti e a tutti i giovani lettori che negli anni ha incontrato nelle scuole d’Italia e che le hanno posto migliaia di domande. Età di lettura: da 8 anni.

La follia di Hölderlin. Cronaca di una vita abitante (1806-1843) di Giorgio Agamben – Einaudi – 2021 € 20.00

La vita di Hölderlin è divisa esattamente in due metà: i 36 anni dal 1770 al 1806 e i 36 anni dal 1807 al 1843 che trascorre come pazzo nella casa del falegname Zimmer. Se nella prima metà il poeta vive nel mondo e partecipa nella misura delle sue forze alle vicende del suo tempo, la seconda metà della sua esistenza trascorre del tutto fuori del mondo, come se, malgrado le visite saltuarie che riceve, un muro la separasse da ogni relazione con gli eventi esterni. Per ragioni che forse risulteranno alla fine chiare a chi legge, Hölderlin ha deciso di espungere ogni carattere storico e sociale dalle azioni e dai gesti della sua vita. Secondo la testimonianza del suo più antico biografo, egli ripeteva ostinatamente: «non mi succede nulla». La sua vita può solo essere oggetto di cronaca, non di una biografia e tanto meno di un’analisi clinica o psicologica. E, tuttavia, l’ipotesi del libro è che in questo modo Hölderlin ha consegnato all’umanità un’altra, inedita figura della vita, il cui significato genuinamente politico resta ancora da misurare, ma ci riguarda da vicino. «La vita abitante di Hölderlin neutralizza l’opposizione fra pubblico e privato, li fa coincidere senza sintesi in una posizione di stallo. In questo senso, la sua vita abitante, né privata né pubblica, costituisce forse il lascito propriamente politico che il poeta consegna al pensiero. Anche in questo ci è vicino, a noi che della distinzione fra le due sfere non sappiamo più nulla. La sua vita è una profezia di qualcosa che il suo tempo non poteva in alcun modo pensare senza sconfinare nella follia».

Pio XII e gli ebrei. L’archivista del Vaticano rivela finalmente il ruolo di papa Pacelli durante la Seconda guerra mondiale di Johan Ickx – Rizzoli – 2021

€ 22.00
Il 2 marzo 1939 il cardinale Eugenio Pacelli veniva eletto papa, e dieci giorni dopo saliva al soglio pontificio con il nome di Pio XII. Fu dunque suo il compito – tutt’altro che semplice – di guidare la Chiesa negli anni terribili del-la Seconda guerra mondiale. A conflitto finito, Pacelli fu salutato come il salvatore di Roma dallo scempio dell’occupazione nazista: politici di primo rango e influenti personalità del mondo ebraico ne elogiarono il comportamento e l’operato. Di lì a poco, però, quella visione cambiò radicalmente. Prima la stampa sovietica poi la celebre pièce teatrale “Il vicario” lo descrissero all’opinione pubblica sotto tutt’altra luce. Cominciò a serpeggiare la cosiddetta «accusa del Silenzio», che voleva Pio XII omertoso rispetto all’orrore dei campi di concentramento e in buona sostanza complice dei nazisti. Dove stava la verità? Cosa sapeva davvero il papa delle atrocità commesse durante la guerra? Quanto erano fondate le ricostruzioni che parlavano di uno scambio epistolare tra lui e Roosevelt per prevenire l’escalation della guerra, di reti segrete per supportare la fuga dei perseguitati dal regime, di battesimi improvvisati volti a salvare migliaia di ebrei dalla deportazione? Da allora le valutazioni su Pio XII non si sono più ricomposte, e ciclicamente le discussioni sulla sua controversa figura tornano a infiammarsi. Così, deciso a spiegare le azioni del suo predecessore, papa Francesco ha da poco desecretato i documenti a riguardo. Johan Ickx lavora da più di due decenni negli archivi della Santa Sede, e oggi dirige l’Archivio Storico della Sezione per i rapporti con gli Stati della Segreteria di Stato: chi meglio di lui, dunque, può raccontarci cosa dicono quelle carte, e fare finalmente chiarezza? Affidandosi alle sole testimonianze documentali autentiche, l’autore di questo libro ricostruisce per noi le vicende che videro protagonisti Pacelli e i suoi più stretti collaboratori, il celebre Bureau, dipingendo una serie di ritratti tanto vividi quanto accurati. E provando a fare luce su uno dei grandi misteri irrisolti della Seconda guerra mondiale.

La spinta di Ashley Audrain – Rizzoli – 2021€ 18.00

“C’è una storia, scritta nei nostri geni, che si tramanda di generazione in generazione. Da madre a figlia, il buono e quel che buono non è. Non possiamo scegliere la nostra eredità. Non possiamo scegliere chi siamo.”

La vigilia di Natale e Blythe è seduta in macchina a spiare la nuova vita di suo marito. Attraverso la finestra di una casa estranea osserva la scena di una famiglia perfetta, le candele accese, i gesti premurosi. E poi c’è Violet, la sua enigmatica figlia, che dall’altra parte del vetro, a sua volta, la sta fissando immobile. Negli anni, Blythe si era chiesta se fosse stata la sua stessa infanzia fatta di vuoti e solitudini a impedirle di essere una buona madre, o se invece qualcosa di incomprensibile e guasto si nascondesse dietro le durezze e lo sguardo ribelle di Violet…

Terra vergine di Ivan Turgenev – BUR Biblioteca Univ. Rizzoli – 2021 € 12.00

1868. Nezdanov, figlio illegittimo di un aristocratico, è un povero studente pietroburghese attivo nelle fila del movimento populista e segreto cultore della poesia. Viene assunto da un alto dignitario di ipocrite tendenze liberali come precettore del figlio. Si trasferisce lontano dalla capitale, nella proprietà della ricca famiglia, dove si prepara a una prematura insurrezione fra bellimbusti e attivisti di svariata natura. Le dinamiche sociali successive all’abrogazione del servaggio alimentano le speranze dei giovani, ma Nezdanov, pur attratto dall’idealista Marianna, è incapace di darsi alla lotta e all’amore. Sullo sfondo, gli incanti della campagna russa e i risvolti delle trasversali fragilità umane. Un affresco della Russia del secondo Ottocento nella nuova versione italiana di Laura Salmon, che riconsegna l’ultimo romanzo di Turgenev alla dimensione di una storia intima, intrecciata ai grandi eventi della Storia russa.

Ultima notte a Manhattan di Don Winslow – Einaudi – 2021 € 18.50

Manhattan, alla fine degli anni Cinquanta, è all’apice del suo fulgore, il posto ideale per chi ha grandi ambizioni o vuole soltanto cambiare vita. Joe Keneally è un giovane senatore che mira alla presidenza. Walter Withers, invece, a New York ci è tornato. Ha lavorato a lungo per la Cia e adesso è un investigatore privato in una grande agenzia di sicurezza. Le loro parabole si intersecano quando a Withers viene chiesto di fare da scorta durante un party a Madeleine Keneally, l’affascinante e ricca moglie del senatore, la «principessa d’America» che sembra destinata a diventare First Lady. Un compito di routine, all’apparenza. Ma nello stesso albergo alloggia anche la giovane e bella amante del senatore. E il mattino dopo la ragazza viene trovata morta. Un suicidio, all’apparenza. L’unico a non crederci è Walter Whiters. Withers sa, per esperienza, che avvicinarsi troppo alla verità è pericoloso, in certi casi. Per salvarsi, e salvare chi ama, dovrà affrontare i suoi vecchi datori di lavoro e soprattutto l’Fbi di J. Edgar Hoover, che sono decisi a fermare l’ascesa di Keneally. E così si ritrova – lui, un maestro nell’incastrare gli altri – a essere, per la prima volta, in trappola.

Quel che stavamo cercando di Alessandro Baricco – Feltrinelli – 2021 € 4.00

Ormai sappiamo che la pandemia di coronavirus è molto più di un’emergenza sanitaria. È come se sorgesse dall’universo delle paure che da tempo ormai detta la nostra agenda per soppiantarle tutte, e riscriverle. E se attraverso il mito gli umani generano il mondo, come ci insegna l’Iliade, allora la pandemia è una figura mitica, una costruzione collettiva. Che non significa che sia irreale o fantastica, anzi: si può dire che quasi tutte le scelte, di ogni tipo, fatte dagli umani negli ultimi cinquant’anni ne abbiano creato le condizioni. Così Alessandro Baricco prova a pensare la pandemia, in queste pagine lievi e dense, e ci invita, mentre salutiamo i morti, curiamo i malati e distanziamo i sani, mentre lo sguardo è fisso sul virus e i suoi movimenti, a chiudere gli occhi e metterci in ascolto di tutto il resto – come un rumore di fondo. Ci troveremo un misto di paura e audacia, di propensione al cambiamento e nostalgia per il passato, di dolcezza e cinismo, di meraviglia e orrore.
Non perdiamo allora l’occasione per guardare dentro lo choc, per leggerci i movimenti che l’hanno generato e che ci definiscono come comunità. Se avremo il coraggio di affrontare la partita, una partita che ci aspettava da tempo, potremmo trovarci alcune sorprese, potremmo scoprire che questo deragliamento del corpo, personale e collettivo, è destinato a condurci in territori inesplorati, e che “chi ha amato, saprà”.

Nuovo cielo, nuova terra. L’esperienza visionaria in letteratura di Joyce Carol Oates – Il Saggiatore – 2021 € 22.00

Ogni scrittore è un creatore di trame, eventi, personaggi. Ma esistono artisti la cui visione si estende oltre il mondo materiale e cerca di penetrare le verità celate che muovono gli esseri umani, il destino e i meccanismi stessi dell’universo. Donne e uomini che Joyce Carol Oates non esita a definire «mistici e visionari», eredi degli asceti medievali nella ricerca dei segreti dell’esistenza, la cui opera è percorsa da un anelito irrefrenabile verso ciò che non si può percepire con i sensi ma solo intuire, sognare, desiderare e, a volte, temere. Così i romanzi di Henry James sono permeati da una caduta mitica, dalla perdita dell’innocenza in un mondo ostile e degradato che richiede il sacrificio dei personaggi; Virginia Woolf, invece, non drammatizza tensioni etiche bensì l’ambiguità della vita e dell’individuo, sospeso tra i ruoli sociali e una brama irrealizzata di trascendere il tempo; la poesia di D.H. Lawrence è insieme esperienza religiosa, comunione con il lettore e diario privato di un uomo per cui la vita precede l’arte; le pagine di Harriette Arnow e di Flannery O’Connor aprono squarci devastanti su un mondo crudele e insensato in cui lo spirito deve soccombere alla materia e l’unica salvezza per l’uomo è una fede quasi fisica in un dio inconoscibile; mentre Franz Kafka racconta un’umanità in bilico tra beatitudine e peccato, tra paradiso e inferno, piagata dalla lacerazione della propria stessa mente. In Nuovo cielo, nuova terra Joyce Carol Oates attraversa tutta la letteratura moderna e contemporanea e, con la precisione di un bisturi e la pazienza del rabdomante, va alla ricerca dei filoni nascosti che rappresentano il suo nucleo più prezioso: il tormento e l’estasi di scrittori memorabili.

Autobiografia di Petra Delicado di Alicia Giménez Bartlett – Sellerio Editore Palermo – 2021 € 15.00

In un romanzo originale e fuori dal comune, Alicia Giménez-Bartlett sposta il centro del racconto dal delitto al personaggio e firma la prima biografia di un protagonista seriale, la sua Petra Delicado. Una confessione ininterrotta che con calore e autenticità, ironia e coraggio tocca e spinge a interrogarsi sulla propria vita mentre ci si appassiona alle vicende e alle riflessioni di un personaggio che voltata l’ultima pagina ci si accorge di amare ancora di più, per la sua umanità, il suo coraggio, per il suo essere Petra, un’insuperabile figura di donna del nostro tempo.

Martin Luther King. Una storia americana di Paolo Naso – Laterza – 2021 € 18.00

Famoso e celebrato per aver dato un’eccezionale forma retorica al ‘sogno americano’ dell’uguaglianza e della giustizia nelle relazioni sociali, King denunciò con grande forza l’incubo del razzismo, diventando portavoce del più ampio movimento nonviolento della storia americana. In contrasto non solo con la Casa Bianca ma anche con alcuni settori della comunità afroamericana, si schierò contro la guerra in Vietnam muovendo, con il passare degli anni, una critica sempre più radicale al sistema sociale ed economico degli USA. Questa biografia ricostruisce l’azione di King come parte integrante della storia americana senza nascondere il travaglio interiore, le debolezze e il progressivo isolamento di un leader che, denunciando la connessione tra razzismo, ingiustizia sociale e militarismo, firmò la sua condanna a morte.

La notte delle ninfee. Come si malgoverna un’epidemia di Luca Ricolfi – La nave di Teseo – 2021 € 17.00

Luca Ricolfi, dal suo osservatorio della Fondazione Hume, fin dallo scorso febbraio sta studiando i dati relativi alla pandemia e alla sua gestione. Analisi non circoscritta alla sola Italia, bensì allargata sempre all’insieme delle società avanzate, a partire dai paesi europei. Sulla base dei dati – che sono il faro della sua attività – raccolti in questo libro in modo sintetico, ordinato e leggibilissimo, Ricolfi smaschera gli errori italiani nella gestione della pandemia e le conseguenti bugie, volte a nasconderli, di governanti, politici e amministratori. E giunge a conclusioni che in pochi hanno avuto finora l’attenzione di cogliere: la seconda ondata era evitabile, tanto è vero che più di un terzo delle società avanzate l’ha evitata; le omissioni, i ritardi e le incertezze dei governanti ci sono costati decine di migliaia di morti, e decine di miliardi di PIL; se non facciamo subito quel che avremmo dovuto fare da tempo, altre ondate saranno inevitabili, e il disastro economico completo e difficilmente reversibile. Luca Ricolfi, libero da ogni ideologia, non guarda in faccia nessuno, uscendo fuori dalla assurda e ideologica alternativa fra negazionisti e rigoristi, fra aperturisti e paladini dei lockdown. L’arrivo del virus e la tragedia che ci ha colpito avrebbero meritato ben altra gestione e Ricolfi, implacabilmente, dimostra che questo era possibile, e altrove è stato fatto. ” Come andranno le cose? L’ottimismo della volontà mi fa sperare che, finalmente, si cambierà strada, e si guarderà con più attenzione al modello dei paesi che hanno avuto successo nella lotta al virus. Ma il pessimismo della ragione mi avverte: l’attesa messianica del vaccino avvolgerà tutto e tutti, quasi niente cambierà davvero, nessuno sarà chiamato a rispondere delle sue azioni. Né ora né mai”.

Il vento della rivoluzione. La nascita del Partito comunista italiano di Marcello Flores, Giovanni Gozzini – Laterza – 2021 € 24.00

È passato un secolo dalla fondazione del Partito comunista italiano a Livorno, nel gennaio 1921. Nasce allora un piccolo partito, destinato però a diventare uno dei pilastri della Repubblica italiana. Nasce insieme alla vittoria di Lenin e della rivoluzione bolscevica in Russia. E morirà nel 1991, ancora insieme all’Unione Sovietica. Milioni di italiani lo hanno votato, altre decine di migliaia sono stati suoi militanti dedicandogli il loro tempo libero. Eppure all’inizio è una piccola «falange d’acciaio», come la chiama uno dei suoi fondatori, Antonio Gramsci: pochi uomini e qualche donna, uniti dal sogno di «fare come in Russia». Sono destinati a essere sconfitti sanguinosamente dal fascismo di Mussolini. Ma resisteranno, tra mille difficoltà, continuando a inseguire quel sogno. Il libro ripercorre non solo le vicende organizzative e la storia politica del partito, ma anche gli itinerari personali di vita di alcuni dei suoi dirigenti: Bordiga, Gramsci, Togliatti, Tasca, Bombacci. Cerca così di rispondere alla domanda più attuale: come ha fatto quella piccola falange a trasformarsi in un grande partito di massa? Quali bisogni degli italiani è stato capace di interpretare e rappresentare? Che ruolo ha avuto nella politica italiana? Perché è nato? E perché è morto?

Gli anni della persecuzione. La Germania nazista e gli ebrei (1933-1939) di Saul Friedländer – Garzanti – 2021 € 20.00

Intorno alla metà del Novecento una delle nazioni più civili e colte d’Europa, una società industriale avanzata, si dedicò con tutte le sue forze a una delle imprese più criminali della storia dell’umanità: lo sterminio degli ebrei. Saul Friedländer propone innanzitutto un ampio quadro dell’antisemitismo europeo dall’Ottocento fino alla presa del potere da parte di Hitler. Poi, utilizzando una notevole quantità di materiale inedito, segue le decisioni dei vertici del partito nazista e quelle dei quadri intermedi, fino ai militanti; la posizione dell’élite intellettuale e industriale e quelle delle chiese cattolica e protestante; ma anche l’evoluzione del comportamento dei singoli cittadini che in grande maggioranza accettarono passivamente la persecuzione degli ebrei, in un’escalation di violenze, umiliazioni, segregazioni, espulsioni, fino all’esplosione del 1938, con la famigerata Kristallnacht. Ma al centro della narrazione ci sono soprattutto le vittime, il loro atteggiamento e le loro reazioni, la loro storia concreta: Gli anni della persecuzione è così, oltre che un grande libro di storia, una possente narrazione di tragici destini individuali.

Potenza e bellezza. Cronache da Roma e da Parigi (1796-1819) di Elido Fazi – Fazi – 2021 € 20.00

In un’afosa giornata di luglio del 1796, a Bologna, due uomini s’incontrano per combinare un matrimonio. Il primo è Costantino, un inquieto agricoltore del Piceno, che oltre a essere sensale di nozze produce fucili e sciabole. Il secondo è Monaldo, giovane conte di Recanati, mite e ben educato, che aspira solo a metter su famiglia e a coltivare i suoi studi. Intanto la città è in fermento per l’arrivo di un certo Bonaparte, il “generalino francese” che a soli 26 anni ha già sconfitto i Piemontesi e gli Austriaci. L’Italia è fragile e divisa, e dietro alla bandiera della “Libertà” si cela il desiderio di conquista dell’ennesimo invasore straniero. Quanto tempo passerà prima che i Francesi arrivino anche nelle Marche? E chi difenderà il papa? Costantino è pronto a imbracciare le armi e già si prepara ad arruolare un piccolo esercito di insorgenti tra i montanari delle sue terre. Monaldo invece è più cauto: da poco è entrato a far parte del Consiglio Comunale di Recanati e il suo primo desiderio è quello di salvaguardare la sua famiglia e la sua città. Ma la Storia travolge tutto e tutti. Mentre la guerra infuria in Europa, sconvolgendone l’assetto politico, la quiete delle Marche è scossa insieme agli animi dei suoi abitanti. Tra questi anche i figli di Costantino e Monaldo, che condividono lo stesso nome di battesimo. Il primo Giacomo, ardimentoso come il padre, ne seguirà le orme entrando nella resistenza, mentre il secondo, geniale fin dall’infanzia, è destinato a lasciare il segno nella letteratura italiana e nel pensiero politico del suo tempo…
In Potenza e Bellezza, Elido Fazi racconta due storie parallele. Da un lato, seguendo la parabola di Napoleone e rivelando l’uomo nascosto all’ombra dell’imperatore, denuncia con lucidità e minuzia la follia del potere, che non può mai saziarsi perché si nutre solo di se stesso. Dall’altro, attraverso un ritratto intimo e appassionato delle Marche e della sua gente, evoca la gioia e la pienezza che riceviamo in dono dalla natura, dalla poesia, dall’arte, e che dovremmo custodire come il nostro tesoro più prezioso. Perché, come scrive Giacomo Leopardi a soli 17 anni, nell’Orazione per la Liberazione del Piceno, «Se questo fosse vero, e cioè che il paradigma per valutare la felicità degli Stati è la Bellezza e non la Potenza, probabilmente non esisterebbe al mondo un popolo più felice di quello degli Italiani».

La famiglia digitale. Come la tecnologia ci sta cambiando di Vittorino Andreoli – Solferino – 2021 € 16.00

La famiglia è un’istituzione con origini antiche ma è sempre mutata nel tempo seguendo i passaggi e le grandi tendenze economiche, sociali e culturali. Sta ora vivendo la sua fase digitale ed è sempre più influenzata dal trionfo di internet e dell’uso dello smartphone che è diventato un’appendice del nostro corpo e della nostra mente. Quali sono le conseguenze di questi mutamenti? Cosa sta succedendo alle figure dei genitori e dei figli e alle relazioni tra loro? E quali sono i rischi per l’immediato futuro se non si affrontano i problemi che stanno emergendo nella vita quotidiana e nei comportamenti, dagli eccessi sui social network al mutismo affettivo, dalla falsa percezione del tempo al dominio dell’economia dell’inutile? Sono alcune delle questioni che Vittorino Andreoli affronta in questo libro analizzando gli effetti della trasformazione «digitale» in atto. Un saggio di ampia prospettiva e forte attualità che evidenzia i pericoli di un adattamento passivo al cambiamento tecnologico e il rischio di una società senza famiglia, ma che riconosce anche la capacità del nucleo parentale di ritrovare la forza e le funzioni peculiari che l’hanno caratterizzato in millenni di storia.

Intransigenze di Vladimir Nabokov – Adelphi – 2021 € 14.00

Nabokov aborriva le interviste. Eppure, soprattutto quando diventò una celebrità, dovette subirne alcune. Ma il lavoro di quei malcapitati giornalisti si trasformava in puro pretesto per una strepitosa reinvenzione con cui egli si proponeva innanzitutto di cancellare “ogni traccia di spontaneità, ogni parvenza di effettiva conversazione”. Il risultato fu una sorta di concrezione madreporica, dove con gli anni finirono per depositarsi non tanto le idee quanto le “intransigenze” di Nabokov, come dire le reazioni della sua fisiologia di scrittore ai grandi temi (e spesso alle grandi scemenze, come l'”impegno”) che vagavano per l’aria. Egli spara bordate in tutte le direzioni: dalla letteratura all’arte, dalla politica alla sociologia e alla psicoanalisi.

L’ unico ricordo di Flora Banks di Emily Barr – Salani – 2021 € 14.90

Flora Banks, diciassette anni, non ha la memoria a breve termine. I suoi ricordi si sono fermati a quando aveva dieci anni: da allora, dopo che una malattia le ha colpito il cervello, deve continuamente fissare i momenti che vive, scrivendoli su un quaderno, su post-it, oppure direttamente sulle mani e sulle braccia. Quello che sa di sé è che mamma e papà le vogliono bene, così come Jacob, il suo adorato fratello maggiore, e che Paige è la sua migliore amica, quella che si prende cura di lei nel difficile mondo esterno. Ma una sera, durante una festa, Drake, il ragazzo di Paige, la bacia sulla spiaggia e stranamente questo ricordo non svanisce come gli altri. Flora ricorda il bacio, ricordale parole di Drake, ricorda ogni singolo istante di quell’episodio. Possibile che Drake sia l’artefice del miracolo? Peccato però che il ragazzo sia partito per studiare in Norvegia… Flora non ha dubbi: deve raggiungerlo, solo così potrà capire veramente chi è e cominciare a vivere davvero. Ma come può fidarsi degli altri se non può fidarsi nemmeno di se stessa?

Carnevale. La festa del mondo di Giovanni Kezich – Laterza – 2021 € 12.00

Caposaldo imprescindibile del nostro calendario, il carnevale sembra voler sfuggire ancor oggi a ogni tentativo di spiegazione. Eppure, i riti mascherati si collegano fin dalla notte dei tempi al ciclico ritorno degli antenati che alla vigilia del nuovo anno, sotto forme bizzarre, inquietanti, sfarzose, portano ai vivi un augurio di prosperità. Con l’avvento del cristianesimo questi personaggi ancestrali vengono scacciati dalla cittadella sacra del capodanno e prendono la via dell’esilio, rifugiandosi là dove non recano disturbo ai fasti della religione ufficiale. Così, segregata in un ghetto del calendario, la mascherata, da rito che era, si trasforma in farsa, in un tripudio di gola e di licenziosità legittimato quale necessaria antifona dell’espiazione quaresimale imminente. Forte di questo salvacondotto chiesastico, carnevale diviene il protagonista della cultura popolare della rinascenza europea, di cui seguirà tutta la parabola, per prendere il piroscafo alla conquista dell’America e proseguire il suo incedere sulla scena del mondo.

Donne di Patricia Highsmith – La nave di Teseo – 2021 € 19.00

Prima di raggiungere il successo nel 1950 con il suo romanzo d’esordio, “Sconosciuti in treno”, Patricia Highsmith scrisse una serie di racconti noir: Donne ne raccoglie sedici, alcuni del tutto inediti per i lettori italiani. In queste storie, ambientate a New York e nei suoi sobborghi tra gli anni Quaranta e Cinquanta, le figure femminili sono la chiave di volta delle vicende, anche quando non ne sono le reali protagoniste. Un’insegnante di ginnastica trae piacere dal tormentare le proprie allieve, una bambina appena trasferitasi in città con i genitori alla ricerca di una vita migliore viene umiliata da una coetanea, una moglie rovina per sempre l’acquisto di un quadro al marito perché considera sbagliato il colore con cui sono dipinti i fiori. I protagonisti sono provati dalle tempeste della vita, ma tutti sperano che il vento possa ancora cambiare. Lasciano così le vecchie abitudini, un lavoro, una persona o un luogo per ricominciare. Anche se, per un senso beffardo che attraversa tutti i racconti, ciò che un personaggio desidera, un altro lo vive e lo detesta.

Teofania. Lo spirito della religione greca antica di Walter Friedrich Otto – Adelphi – 2021 € 15.00

Gli dèi non sono frutto di invenzioni, elucubrazioni o rappresentazioni, ma possono soltanto essere sperimentati». Tale era la prospettiva di Walter F. Otto, ribadita in questo libro, che si può considerare il suo lascito: muovendo da una critica serrata alle «posizioni teoriche che continuano a ostacolare la genuina comprensione della religione greca», e lasciando poi risuonare direttamente «la voce del più spirituale e creativo di tutti i popoli … che ben riusciamo a percepire, purché ci mettiamo in ascolto di quel che hanno da dirci i suoi maggiori testimoni da Omero in poi », Otto ci mostra come i miti siano in realtà autentiche «rivelazioni ontologiche», in quanto nati non già da sogni dell’anima, ma «dalla lucida contemplazione dell’occhio spirituale spalancato sull’essere delle cose». E ci spiega perché gli dèi greci continueranno sempre a parlarci: «Apollo, Dioniso, Afrodite, Ermes e tutti gli altri restano per noi manifestazioni sempre luminose ed estremamente significative. E per quanto possa risultarci difficile credere seriamente in loro, il loro sguardo sublime non cessa di venirci incontro appena ci solleviamo da tutto ciò che è meramente fattuale nelle altezze dove dimorano le forme».

Chi ti ama così di Edith Bruck – Marsilio – 2021 € 8.00

«Quando ero nei campi di concentramento e nessuno veniva a liberarmi, mi chiedevo: come può il mondo essersi dimenticato di noi?». Appena dodicenne all’epoca della deportazione, Edith Bruck è fra i pochi superstiti dell’Olocausto, che come i messaggeri di Giobbe sono scampati per raccontare. “Chi ti ama così” è un romanzo autobiografico in cui il debito nei confronti del passato e del dolore non può dirsi mai saldato completamente. Un diario che attraversa il tempo, lo spazio e diverse lingue, dal quale emerge potente la voce di una donna che ha sentito il bisogno di ripercorrere la tragedia vissuta, per consegnarci intatti l’orrore ma anche la speranza di ritornare a vivere. «Ho incominciato a scrivere questo racconto autobiografico alla fine del 1945 in Ungheria, nella mia lingua. Ma durante la fuga in Cecoslovacchia persi il mio quaderno marrone che conteneva anche poesie scritte nell’infanzia e dedicate a mia madre. Ho cercato poi di riscriverlo più volte nei vari paesi dove sono stata. Solo a Roma, tra il 1958 e il 1959, sono riuscita a scriverlo fino in fondo in una lingua non mia».

Bora. Istria, il vento dell’esilio di Anna Maria Mori, Nelida Milani – Marsilio – 2021 € 9.50

Cos’è stato davvero l’esodo istriano del secondo dopoguerra? Come ha cambiato la fisionomia e le sorti di un territorio? E come ha stravolto le vite dei molti esuli e di quei pochi che scelsero di rimanere? Nemmeno il tempo è stato capace di cancellare il trauma subito, che è riemerso dalle pieghe della storia per andare incontro a una dolorosa rielaborazione. Anna Maria Mori, che con la famiglia lasciò la nativa Pola per l’Italia, ripercorre quelle vicende attraverso il confronto epistolare con Nelida Milani, che a suo tempo scelse di restare, rinunciando alla lingua, a molti affetti, alle consuetudini di un mondo che, con ferocia, veniva snaturato. Il dialogo che anima queste pagine restituisce intatto, a distanza di decenni, il sofferente vissuto di entrambe le parti: l’umanità dei «rimasti» e quella degli «andati». Gli aneddoti si confondono con la cronaca, le riflessioni si intrecciano alla memoria, in un viaggio dentro e fuori di sé, nei ricordi da confrontare con altri ricordi, e nei chilometri sulla costa o all’interno dell’Istria. Mentre gli spettri dell’esilio e dell’intolleranza sembrano incombere nuovamente sull’Europa e sul mondo intero, appare più che mai necessario fare i conti con questa storia e con gli interrogativi che ancora la accompagnano.

La metamorfosi di Luciano Canfora – Laterza – 2021 € 12.00

A cento anni dalla nascita del Pci, Canfora si interroga sulla metamorfosi progressiva di quel grande partito. Una metamorfosi che ha al centro il ‘partito nuovo’ di Togliatti. Quella fu, nel 1944, una seconda fondazione. Fu la non facile nascita di un altro e diverso partito: diverso rispetto alla formazione ‘rivoluzionaria’ sorta vent’anni prima. La nuova nascita era una necessità storica, nella situazione mondiale del tutto nuova determinata dalla sconfitta dei fascismi. Ma le potenzialità insite in tale nuovo inizio non furono sviluppate con la necessaria audacia da chi venne dopo: Berlinguer incluso. Riannodando i fili di questa storia, Canfora cerca le ragioni del mancato riconoscimento dell’approdo socialdemocratico che il mutato contesto storico determinava. Una timidezza che ha contribuito alla successiva debolezza progettuale e ‘svogliatezza’ pratica. E alla progressiva perdita di contatto con i gruppi sociali il cui consenso veniva dato ottimisticamente per scontato.

E allora le foibe? di Eric Gobetti – Laterza – 2021 € 13.00

«Decine di migliaia», poi «centinaia di migliaia», fino a «oltre un milione»: a leggere gli articoli dei giornali e a sentire le dichiarazioni dei politici sul numero delle vittime delle foibe, è difficile comprendere le reali dimensioni del fenomeno. Anzi, negli anni, tutta la vicenda dell’esodo italiano dall’Istria e dalla Dalmazia è diventata oggetto di polemiche sempre più forti e violente. Questo libro è rivolto a chi non sa niente della storia delle foibe e dell’esodo o a chi pensa di sapere già tutto, pur non avendo mai avuto l’opportunità di studiare realmente questo tema. Questo “Fact Checking” non propone un’altra verità storica precostituita, non vuole negare o sminuire una tragedia. Vuole riportare la vicenda storica al suo dato di realtà, prova a fissare la dinamica degli eventi e le sue conseguenze. Con l’intento di evidenziare errori, mistificazioni e imbrogli retorici che rischiano di costituire una ‘versione ufficiale’ molto lontana dalla realtà dei fatti. È un invito al dubbio, al confronto con le fonti, nella speranza che questo serva a comprendere quanto è accaduto in anni terribili.

L’ ombra dello scorpione (The stand) di Stephen King – Bompiani – 2021 € 20.00

Un classico pubblicato per la prima volta nel 1978 e ambientato in un futuro prossimo (ormai presente) nel quale l’umanità è martoriata da una epidemia globale senza precedenti. La visione apocalittica di Stephen King ci restituisce un mondo completamente trasformato dal virus, con città vuote e spettrali percorse da poche persone allo sbando. “L’ombra dello scorpione” è ancor più affascinante e spaventoso oggi di quando è stato pubblicato per la prima volta. È il morbo sfuggito a un segretissimo laboratorio a seminare morte in tutto il mondo: il novantanove per cento della popolazione della terra non sopravvive all’apocalittica epidemia. I pochi sopravvissuti si trovano intrappolati in uno scontro più grande di loro, quella lotta eterna tra forze della natura nella quale si può solo decidere di perseguire il Bene e appoggiarsi alle fragili spalle di Mother Abagail, la veggente ultracentenaria, o seguire le orme dello spaventoso Randall Flagg, il Senza Volto, il Signore delle Tenebre. L’umanità di fronte alla pandemia sbanda tra paura e voglia di sopravvivere a qualsiasi costo: emergono i lati più oscuri dell’animo umano ma anche il coraggio di affrontare le tenebre.

Baruch Spinoza. Libertà ebraismo filosofia scienza etica politica di Davide Assael – Feltrinelli – 2021 € 13.00

La storia della filosofia è una storia di fraintendimenti. Un susseguirsi di interpretazioni dove la successiva spesso smentisce la precedente. Se questo è vero per tutti i classici, lo è a maggior ragione per Baruch Spinoza. Spinoza è un filosofo atipico, un crocevia di culture, una vera eccezione nell’itinerario del pensiero occidentale. Del resto, pochi autori sono stati così interpretati, pochi hanno rappresentato un riferimento così intenso per le epoche successive. Allora chi è davvero Baruch Spinoza? Il suo pensiero si nutre di diverse fonti: ebraica, filosofica, scientifica, solo per citare le principali. Ridurlo a una sola di queste è impossibile, perché l’una si intreccia all’altra in una sintesi che ha pochi eguali per altezza, profondità e originalità. Tutte sono presenti nell’opera del filosofo, ma rispetto a ciascuna si registra un’eccedenza, che rende il Maledictus un pensatore eccentrico e forse, proprio per questo, unico. Di Spinoza abbiamo infinite interpretazioni, ma da lui non nasce una scuola. La sua figura, infatti, ha potuto ispirare intellettuali così diversi: dai medici e gli scienziati positivisti del Seicento e Settecento ai grandi metafisici a lui successivi, da Fichte a Hegel, da Schopenhauer a Fechner, passando per le correnti libertarie prerivoluzionarie. Forse, però, Spinoza non ha voluto parlare a nessuno. La sua è stata una riflessione solitaria, volta alla ricerca della felicità, non certo intesa come godimento dell’istante. Questo, che può apparire un limite, è in realtà la grande virtù che gli ha permesso di attraversare i secoli e arrivare fino a noi. Spinoza offre un fondamento per l’azione dell’uomo moderno, la sua bussola è la libertà.

Yeah! 100 storie incredibili di giovani rivoluzionari che vogliono un futuro migliore. Una proposta per cambiare il mondo di Gilda Ciaruffoli – Gribaudo – 2021 € 16.90

“Ehi, tu che stai aprendo questo libro. Fermati un istante, leggi quello che ho da dirti. Hai fretta? Peggio per te, perché scommetto che se invece farai scorrere il tuo sguardo su un paio di queste storie di ragazzi, farai una scoperta meravigliosa: quelli che cambiano il mondo sono proprio come te.” Dalla prefazione di Lorenzo Jovanotti.

Anne Frank. La mia vita. Ediz. illustrata di Mirjam Pressler – Sonda – 2021 € 14.90

Ci hanno sempre presentato Anne Frank come una ragazzina timida, riflessiva e sognatrice. La vittima per eccellenza del nazismo. In questo ritratto a tutto tondo la scopriamo energica, passionale e volitiva. Decisa a farsi strada attraverso la scrittura. Non una vittima, ma una ragazza coraggiosa. È arrivato il momento di conoscere la vera Anne Frank. La biografia definitiva approvata dalla Fondazione Anne Frank di Basilea

Novità

 

Perché non eravamo pronti di David Quammen – Adelphi – 2021 € 5.00

Sapevamo come, e anche dove, i coronavirus ci avrebbero potuto colpire, eppure – eppure siamo a oggi, all’oggi inquietante e incerto da dove partono, proprio con questo testo, le nuove ricerche di David Quammen.

Piccoli addii di Giovanni Mariotti – Adelphi – 2021 € 5.00

In questo piccolo libro Giovanni Mariotti parla di un’epoca in cui le donne portavano le calze velate e la volpe al collo; in cui era possibile acquistare le sigarette sciolte; in cui esistevano ancora la carta assorbente e i treni a vapore. È una sorta di bacheca dedicata a un’Italia che non c’è più. Dietro il cristallo dello stile sono conservati oggetti che, sostituiti da altri, più comodi, efficienti e smart, oggi ci appaiono ingenui, teneri e buffi ; e questi aggettivi si applicano anche al personaggio che fa da filo conduttore, versione giovanile di chi ha scritto queste pagine a un’età in cui «tutto è addio». Con grazia, ironia e lampi di gaiezza, Mariotti si sporge sull’implacabile meccanismo delle sostituzioni che coinvolge non solo gli oggetti ma anche gli uomini.

La casa dei ricchi di Carlo Emilio Gadda – Adelphi – 2021

€ 5.00
Nel 1948 le «miserrime configurazioni argentarie» spingono Gadda ad accettare un arduo incarico: ricavare dal Pasticciaccio incompleto (ne erano uscite solo cinque puntate in rivista) il soggetto di un film – il che significava svelarne il plot. Il palazzo degli ori gli costa un mese di fatica, ma non soddisfa la Lux Film, che gli chiede di riscriverlo e, soprattutto, compendiarlo: La casa dei ricchi, che presentiamo qui per la prima volta, è il sorprendente esito di quella tormentosa potatura.

Dolore di Vidiadhar S. Naipaul – Adelphi – 2021

€ 5.00

Uno degli ultimi scritti di Naipaul – e anche uno dei suoi più rivelatori.

Elephant man. L’uomo elefante di Frederick Treves – Adelphi – 2021 € 5.00

La medicina moderna è nata sui palcoscenici – sensazionali – dei teatri anatomici, e i suoi casi estremi sono a lungo stati esibiti fra le quinte mobili dei freakshow. Poi è arrivato il cinema, a rubare la scena: e soprattutto il film che David Lynch ha tratto, con una fedeltà impressionante, da questo straordinario caso clinico, raccontato nel 1923 dal suo testimone più autorevole, il dottor Frederick Treves.

Per le sei corde. Milonghe di Jorge Luis Borges – Adelphi – 2021 € 5.00

Borges non amava il tango alla Gardel, «lento, malinconico e voluttuoso». Preferiva il tango viejo e la milonga di fine Ottocento – fatti «di pura sfacciataggine, di pura spudoratezza, di pura felicità del coraggio» –, nei quali riconosceva l’autentico, oltraggioso, effimero spirito guappo delle periferie di Buenos Aires. A popolare le sue undici milonghe sono dunque cuchilleros accomunati dalla religione della provocazione disinteressata e della «morte casuale / ad un angolo qualunque»: religione di tempi audaci e perduti, che Borges non conobbe ma sognò, rendendola veritiera come una memoria collettiva.

Zubrówka. Una storia di Natale di Sarban – Adelphi – 2021 € 5.00

In Arabia la notte di Natale può fare parecchio caldo. E se da una credenza, in una casetta dei sobborghi di Jedda, viene fuori una bottiglia di Żubrówka – la vodka del bisonte – può capitare di ascoltare strane storie. Storie che portano molto lontano, nel gelo della taiga siberiana e anche oltre, là dove le carte geografiche non arrivano, e che soltanto Sarban sa raccontare.

«Questo non è un racconto». Scritti per il cinema e sul cinema di Leonardo Sciascia – Adelphi – 2021

€ 13.00
In un’aula giudiziaria, una donna vestita di nero accusa il capomafia che ha fatto ammazzare suo marito e poi – malgrado le avesse garantito che non gli «avrebbero toccato un capello» – anche suo figlio: «Loro sono venuti meno alla legge dell’onore,» dichiara «e perciò anche io mi sento sciolta». Pur di vendicarli ha accettato di infrangere le regole cui si era sempre sottomessa – di rinunciare a vivere. Quella donna è Serafina Battaglia, testimone di giustizia nella Palermo dei primi anni Sessanta, devastata dai regolamenti di conti mafiosi. Ma il testo che ne evoca la «vindice inflessibilità» non è un racconto: è uno dei tre memorabili soggetti che Sciascia, realizzando un’antica vocazione – diventare regista o sceneggiatore –, ha scritto per il cinema, e che sono sinora rimasti inediti. Nata alla fine degli anni Venti nel «piccolo, delizioso teatro» di Racalmuto trasformato in cinematografo, e in seguito febbrilmente alimentata, la sua passione per il cinema è del resto sempre stata travolgente: «per me» ha confessato «il cinema era allora tutto. TUTTO». E ha suscitato, fra il 1958 e il 1989, acute riflessioni affidate ai rari scritti pure qui radunati: sull’erotismo nel cinema, sulla nascita dello star system, sul periglioso rapporto tra opere letterarie e riduzioni cinematografiche. Nonché splendidi ritratti: come quelli di Ivan Mozžuchin, dal volto «affilato, spiritato, di nevrotica malinconia», di Erich von Stroheim, «l’ufficiale austriaco che ha dietro di sé il crollo di un impero», o ancora di Gary Cooper, «eroe della grande e libera America» – vertiginosamente somigliante al sergente americano che nell’estate del 1943 avanzava al centro della strada «fulminata di sole» di un paese della Sicilia.

Sinagoghe italiane. Raccontate e disegnate di Adam Smulevich – Biblioteca dell’Immagine – 2021 € 15.00

Sono quarantadue le Sinagoghe che vi presentiamo. Raccontate storicamente, illustrate a colori. Tante storie di donne e uomini. Vicende, dolori e gioie hanno accompagnato la costruzione e la vita delle Sinagoghe Italiane. Dal Nord al Sud d’Italia le raccontiamo e disegniamo anche come omaggio agli Ebrei nostri fratelli maggiori. Le Sinagoghe di: Trieste, Gorizia, Venezia, Verona, Padova, Merano, Torino, Casale Monferrato, Vercelli, Alessandria, Asti, Biella, Carmagnola, Cherasco, Cuneo, Ivrea, Mondovì, Saluzzo, Milano, Mantova, Sabbioneta, Genova, Ferrara, Bologna, Modena, Parma, Carpi, Reggio Emilia, Soragna, Firenze, Livorno, Pisa, Siena, Pitigliano, Roma, Ancona, Pesaro, Senigallia, Urbino, Napoli, Trani, Palermo.

Sguardi di pietra. Venezia vista dalle sue statue in cinque itinerari inediti. Ediz. italiana e inglesedi Marco Sabadin – Vision Editore – Venezia – 2020 € 44.00

Testo di Giandomenico Romanelli
“…. Quelle che potrete vedere (in questo libro) sono le immagini scattate di una Venezia nuova, in un racconto fotografico che, almeno per il momento, nessun’altro ha avuto il piacere di effettuare. … Cinque itinerari illustrano Venezia, dalla stazione ferroviaria all’Arsenale, da Piazza San Marco a San Nicolò dei Mendicoli, passando per la punta della Salute ed arrivando infine a San Giorgio. Non si tratta di un catalogo di statue, compito molto più ampio e fuori da quello che mi ero prefissato, ma un percorso, un punto di vista alternativo e inedito…” ( dall’introduzione dell’Autore).

Revixit. Un capolavoro intagliato di Giuseppe Torretti restaurato da Venetian Heritage. Ediz. illustratadi M. Clemente, M. De Vincenti – Marsilio – 2020

€ 16.00
Il 12 novembre 2019 Venezia fu inondata da un’eccezionale marea che sfortunatamente compromise gravemente la maggior parte del patrimonio artistico cittadino. Venetian Heritage all’indomani dell’acqua granda lanciò la campagna #supportvenice con l’intento di raccogliere fondi per finanziare urgenti interventi di restauro conservativo di alcune opere d’arte danneggiate dall’inondazione, tra cui il restauro del Crocifisso ligneo impreziosito da lamine di tartaruga e madreperla, opera di Giuseppe Torretti datato al 1711 circa, conservato nella chiesa di San Moisé. Il capolavoro intagliato di Giuseppe Torretti restaurato, a distanza di un anno dall’acqua granda, rappresenta una Venezia che non si arrende, bensì rinasce.

Religioso

 

Fratelli tutti. Lettera Enciclica sulla fraternità e l'amicizia socialeFratelli tutti. Lettera Enciclica sulla fraternità e l’amicizia sociale di Francesco (Jorge Mario Bergoglio) – San Paolo Edizioni – 2020 € 2.90

Fratellli tutti, la nuova enciclica di Papa Francesco, è dedicata alla fraternità e all’amicizia sociale. Un documento che rimarca, ancora una volta, l’attenzione del Pontefice verso ogni donna e uomo. Come sottolinea Alessandra Smerilli nella Guida alla lettura di questa edizione, Francesco denuncia «con forza la cultura dell’indifferenza e dello scarto» e invita «a guardare il mondo a partire dalle periferie, quelle economiche, materiali ed esistenziali». Come già avvenuto per altri documenti del Pontefice, anche «Fratelli tutti si lascia ispirare dalla capacità di dialogo e dalla fraternità che hanno caratterizzato la vita e la missione di san Francesco». Questa edizione, oltre alla Guida alla lettura, contiene un ricco apparato di Indici a cura di Giuliano Vigini. «Sogniamo come un’unica umanità, come viandanti fatti della stessa carne umana, come figli di questa stessa terra che ospita tutti noi, ciascuno con la ricchezza della sua fede o delle sue convinzioni, ciascuno con la propria voce, tutti fratelli!». Francesco Edizione cartonata.

Fratelli tutti. Lettera Enciclica sulla fraternità e l'amicizia sociale

Fratelli tutti. Lettera Enciclica sulla fraternità e l’amicizia sociale di Francesco (Jorge Mario Bergoglio) – EMP – 2020 € 2.90

Edizione francescana della terza enciclica di papa Francesco sulla fraternità e l’amicizia sociale. Otto secoli dopo, ecco che un papa chiamato Francesco arriva ad Assisi. Non solo è il primo papa che celebra sulla tomba di san Francesco, ma addirittura il pontefice che firma la prima enciclica fuori dalle mura vaticane. Donando al mondo intero, attraverso questo gesto, un messaggio di un Francesco che porta nel cuore l’altro Francesco. Eravamo abituati alle foto di rito in cui il Papa siglava l’Enciclica su un tavolo di legno con accanto il cerimoniale della Santa Sede. Questa volta ci siamo trovati con il Papa che guarda san Francesco e firma la sua terza Enciclica su un “tavolo” di roccia, facendo diventare Assisi “altare e cattedra di pace”, come la definì Giovanni Paolo II.

Introduzione di fra Enzo Fortunato, francescano conventuale, direttore della sala stampa del sacro Convento di Assisi, dottore in teologia e laureato in psicologia. Postfazione di fra Pietro Maranesi, sacerdote dell’Ordine dei frati minori cappuccini, docente di teologia dogmatica e francescana.

Fratelli tutti. Sulla fraternità e l'amicizia socialeFratelli tutti. Sulla fraternità e l’amicizia sociale di Francesco (Jorge Mario Bergoglio) – Marsilio – 2020 € 8.90

L’’attesa e straordinaria terza Enciclica di Papa Francesco, sul tema che più ha caratterizzato il suo pontificato e che lo lega al Santo di cui ha scelto di portare il nome. Dopo diverse Esortazioni apostoliche, il Papa torna alla forma solenne, estesa e libera, della Lettera enciclica che verrà firmata e presentata al mondo il 3 ottobre ad Assisi sulla tomba del Santo. L’introduzione di Antonio Spadaro, direttore della Civiltà Cattolica, presenta il testo, contestualizza i passaggi cruciali e li spiega in modo chiaro in relazione al magistero di Bergoglio.

Fratelli tutti. Lettera Enciclica sulla fraternità e l'amicizia socialeFratelli tutti. Lettera Enciclica sulla fraternità e l’amicizia sociale di Francesco (Jorge Mario Bergoglio) – Paoline Editoriale Libri – 2020 € 2.50

Terza enciclica di papa Francesco dopo Lumen fidei (2013) e Laudato si’ (2015), sembra segnare un nuovo ritmo allo scorrere ordinario e spesso troppo autocentrato delle nostre società e delle nostre chiese. Le crisi umanitarie, vero comune denominatore dei popoli, notevolmente aggravate dalla pandemia da Covid-19, causa di molte migrazioni, interpellano le coscienze di ogni latitudine e di ogni credo. L’appello è tanto potente quanto irriducibile: ci è chiesto di rifondare l’umano, di ripartire da ciò che ci rende autenticamente umani, di ripensarci come fratelli e sorelle in umanità, a tutti i livelli sociali: dalla vita ordinaria dell’essere persone semplici all’esercizio politico del governo delle nazioni. A cura di Luigino Bruni

Fratelli tutti. Sulla fraternità e l'amicizia socialeFratelli tutti. Sulla fraternità e l’amicizia sociale di Francesco (Jorge Mario Bergoglio) – Scholè – 2020 € 11.40

La via di uscita dalla crisi che attanaglia il globo è una sola: la fratellanza accompagnata dalla solidarietà. Questo il cuore del messaggio della terza enciclica di Papa Francesco, firmata ad Assisi il 3 ottobre 2020 che trae spunto per il titolo da scritti di San Francesco: “Guardiamo, fratelli tutti, il buon pastore che per salvare le sue pecore sostenne la passione della croce” (Ammonizioni, 6, 1: FF 155). Dalla città del santo di cui reca il nome e che colse la fraternità in ogni creatura di Dio una nuova tappa del magistero papale attraverso un documento considerato il programma per affrontare – dal punto di vista spirituale, teologico e sociale – il futuro del mondo travolto dal Covid-19. L’edizione qui approntata presenta, con un format originale e ben collaudato nelle precedenti encicliche – oltre il testo integrale – i contributi di noti specialisti in diverse discipline per comprendere le pagine di “Fratelli tutti. Sulla fraternità e l’amicizia sociale”: tutte attraversate dal valore messo al centro da Jorge Bergoglio dalla sera dell’elezione alla recente Dichiarazione di Abu Dhabi pure nata “dalla fede in Dio che è Padre di tutti e Padre della pace”. Il testo contiene 16 pagine con illustrazioni a colori.

Fratelli tutti. Lettera Enciclica sulla fraternità e l'amicizia sociale. Guida alla lettura di padre Giacomo Costa SJFratelli tutti. Lettera Enciclica sulla fraternità e l’amicizia sociale. Guida alla lettura di padre Giacomo Costa SJ di Francesco (Jorge Mario Bergoglio) – Elledici – 2020 € 2.30

Questo è il titolo della terza enciclica di Papa Francesco che verrà firmata domenica 4 ottobre ad Assisi. Un documento che chiarisce ulteriormente il forte legame tra il magistero del Pontefice e la spiritualità di San Francesco. Dopo aver assunto il nome del santo di Assisi ed essersi ispirato al Cantico di Frate Sole per l’enciclica “Laudato Si’”, sulla cura della “casa comune” (24 maggio 2015), ecco che di nuovo Papa Francesco si ispira alle “Ammonizioni di San Francesco” e in particolare alla sesta ammonizione, in cui leggiamo: «Guardiamo con attenzione, fratelli tutti, il buon pastore che per salvare le sue pecore sostenne la passione della croce». “Fratelli tutti” sono gli invisibili, gli immigrati. Quelli che accogliamo e quelli che giacciono sul fondo dei mari che disperatamente hanno cercato di attraversare. Fratelli tutti è un monito all’amore fraterno e quindi alla pace. Fratelli tutti perché crediamo, come dice proprio Papa Francesco, in Dio Padre di tutti. La fratellanza è un legame indissolubile che ci spinge a guardarci dentro, nelle nostre coscienze e negli occhi dei nostri fratelli. Guida alla lettura di padre Giacomo Costa SJ. Giacomo Costa SJ – È direttore della Rivista «Aggiornamenti sociali» e vicepresidente della Fondazione Carlo Maria Martini. Nel novembre 2017 è stato nominato da papa Francesco Segretario speciale della XV Assemblea generale ordinaria del Sinodo dei Vescovi, svoltosi nell’ottobre 2018, sul tema «I giovani, la fede e il discernimento voca- zionale» e ha partecipato in qualità di padre sinodale a quello sull’A- mazzonia svoltosi nell’ottobre 2019.

Novità Ippocampo

 

L' albero. Ediz. a colori L’ albero. Ediz. a colori di Kaori Takahashi – L’Ippocampo Ragazzi – 2020 € 4.90

Lo scoiattolo corre sul ramo, il bimbo coglie una mela, un uovo si apre nel nido… Il grande albero è pieno di vita! Apri tutto il libricino e inventa una storiella, poi divertiti a richiuderlo e ricomincia il gioco. Spiegando questi libri interattivi, il piccolo segue il filo narrativo attraverso i colori dei disegni.

1, 2, 3 si vola!1, 2, 3 si vola! di Natali Fortier – L’Ippocampo – 2020 € 15.00

Oggi è il gran giorno. Achille ha il batticuore, Emilio ha tanti dubbi, Dorotea s’agita tutta, Rita cinguetta a più non posso. Sei pronto a partire con i tuoi amici pennuti? 1, 2, 3… si vola! Vola anche tu insieme a loro! Il coloratissimo libro di Natali Fortier si apre a leporello sprizzando gioia ed emozioni, con una gran voglia di libertà.

Atlante delle fortune di mareAtlante delle fortune di mare di Cyril Hofstein – L’Ippocampo – 2020 € 19.90 

Nell’espressione “fortuna di mare”, il vocabolo fortuna non ha nulla a che vedere con la ricchezza o con la ricerca di un tesoro negli abissi. Per gli armatori e le agenzie assicurative, prima di tutto un caso di forza maggiore proprio del diritto marittimo, che definisce i rischi connessi alla navigazione, dal semplice ritardo fino alla perdita di corpo e beni. Dai tempi antichi fino ai nostri giorni, naufragi, grandi scoperte, misteri, sparizioni in alto mare, questi racconti di fortune di mare sono stati tramandati di porto in porto. Adattati, deformati, a volte travisati, quelli più conosciuti, per esempio la leggenda dell’olandese volante, appartengono al patrimonio marittimo. Molti sono fondativi, come il naufragio del La Belle che segna la fine dei possedimenti francesi nell’America del Nord, altri sono mitici come il favoloso tesoro del Capitano Kidd o il mistero dei dipinti perduti della Grande Caterina. Siano essi reali o immaginari, fanno parte tutti della leggenda nera degli oceani: una lunga e strana storia che i marinai raccontano tuttora a voce bassa, senza sapere veramente se bisogna crederci oppure no…

La Bella e la Bestia. Ediz. integraleLa Bella e la Bestia. Ediz. integrale di Gabrielle-Suzanna Barbot de Villenueve – L’Ippocampo Ragazzi – 2020 € 28.00 

Lasciatevi trasportare dall’incantevole favola della Bella e la Bestia. Con inediti elementi interattivi in 3D, fra cui un quadrante da girare per scoprire il guardaroba della Bella, un pieghevole che svela l’interno del palazzo, finestre pop-up che si aprono sulle scene a cui assiste ammirata l’eroina, e tanto altro ancora. Dalla sua prima pubblicazione nel 1740 ad opera di Gabrielle-Suzanne Barbot de Villeneuve, questa favola senza tempo che vede una bellissima fanciulla innamorarsi di una bestia feroce ha affascinato generazioni di lettori. Con delicate illustrazioni ed elementi interattivi firmati dallo studio MinaLima, il libro vi invita a esplorare il palazzo incantato della Bestia insieme alla Bella e a un corteo di magiche creature.

La bomba. L'incredibile storia vera della bomba atomica La bomba. L’incredibile storia vera della bomba atomica di Didier Alcante, Laurent-Frédéric Bollée, Denis Rodier – L’Ippocampo – 2020 € 29.90 

L’incredibile storia dell’arma più spaventosa mai creata. Il 6 agosto del 1945, una bomba atomica devasta Hiroshima. Decine di migliaia di persone vengono polverizzate all’istante. E il mondo intero scopre inorridito l’esistenza della bomba atomica, prima arma di distruzione di massa. Ma in quale contesto, come e da chi questo strumento di morte ha potuto essere sviluppato? Questo romanzo grafico racconta i retroscena e i personaggi chiave di questo avvenimento storico di cui ricorre nel 2020 il 75° anniversario. Dalle miniere di uranio del Katanga fino al Giappone, passando per la Germania, la Norvegia, l’URSS e il Nuovo Messico, si è svolta una successione di fatti talmente straordinari da sembrare incredibili. Tutti vengono qui raccontati attraverso i loro protagonisti: siano essi responsabili politici (Roosevelt, Truman), scienziati passati alla posterità (Einstein, Oppenheimer, Fermi…) o personaggi importanti rimasti quasi sconosciuti, come Leó Szilárd (figura di spicco di questo album, scienziato che mosse mare e monti perché gli USA sviluppassero la bomba e poi fece l’impossibile perché non la impiegassero mai), Ebb Cade (un operaio afro-americano cui si iniettò del plutonio per studiarne gli effetti sulla salute) o Leslie Groves (il generale che diresse con pugno di ferro il progetto Manhattan) – senza dimenticare, naturalmente, gli abitanti e la città di Hiroshima, ricostituita ne “La bomba” in maniera autentica.

Cene veloci. Pret à cuisiner Cene veloci. Pret à cuisiner L’Ippocampo – 2020 € 9.90

Chi ha tempo di preparare cene gourmet in settimana? Scegliete tra più di 80 ricette da cucinare in pochi minuti per semplificarvi la vita. Zuppe, insalate, pasta, piatti completi, piatti vegetariani… che abbiate voglia di una cena leggera o di una ricetta più ricca, in questo libro pratico e goloso troverete certamente quello di cui avete bisogno. La collana «Prêt à cuisiner» è come un gioco di composizione culinaria: propone ricette ultrasemplici, originali e squisite, da realizzare in quattro e quattr’otto. Il concetto è chiaro: presentare su una doppia pagina le foto degli ingredienti accanto al piatto finito che andranno a comporre. La ricetta sta in meno di dieci righe, cottura rapida, quasi zero trasformazione.

Colorami. Dinosauri nel bagnetto. Ediz. a colori. Con gadget Colorami. Dinosauri nel bagnetto. Ediz. a colori. Con gadget di Wee Gallery – L’Ippocampo Ragazzi – 2020 € 12.00

Appena immersi nell’acqua, il triceratopo e gli altri dinosauri si colorano come per magia! Questi splendidi libri bagno illustrati dallo studio americano Wee Gallery cambiano magicamente colore appena immersi nell’acqua o quando li si bagna con un dito o col pennello. Sono antistrappo, leggeri e tornano bianchi una volta asciutti: possono essere usati infinite volte assicurando il divertimento all’ora del bagnetto, ma non solo! Non contengono materiali tossici. A contatto con l’acqua, la membrana sottile e porosa lascia trasparire quella sottostante colorata.

Coloranimale. Come gli animali usano i colori Coloranimale. Come gli animali usano i colori di Emmanuelle Figueras, Claire de Gastold – L’Ippocampo – 2020 € 19.90

Un ricco e sorprendente documentario animato da condividere in famiglia per capire la funzione dei colori nelle principali specie animali. Ma come si fa a comunicare quando non si parla? Come adattarsi al sole senza creme né cappello? E perché certi animali si camuffano per ingannare gli altri? “Coloranimale” esplora la ricchezza cromatica delle creature che popolano il nostro pianeta. Scopriamo così che il polipo si protegge dai suoi predatori copiando i colori di animali ben più pericolosi o che il bel rosso della coccinella è in realtà un messaggio dissuasivo a uso degli uccelli. Come già in Zoodorato, i testi si basano su esempi accessibili. L’uso di ogni colore è rappresentato attraverso l’animale che lo utilizza e sviluppato su una grande tavola illustrata. Le alette del libro accompagnano il lettore nelle affascinanti metamorfosi di certe specie quali il camaleonte o il bruco serpente, spiegate nel testo esplicativo sul retro.

Colorami. Cuccioli nel bagnetto. Ediz. a colori. Con gadgetColorami. Cuccioli nel bagnetto. Ediz. a colori. Con gadget di Wee Gallery – L’Ippocampo – 2020 € 12.00

Questo libro bagno illustrato dallo studio americano Wee Gallery cambiano colore appena immersi nell’acqua o quando li si bagna con un dito o col pennello. Elefanti, bradipi, tucani, orsi e altre creature in bianco e nero si trasformano nelle mani del bambino. Questo libricino è antistrappo, leggero e torna bianco una volta asciutto: può essere usato infinite volte assicurando il divertimento all’ora del bagnetto, ma non solo.

Cucù! Ediz. a colori Cucù! Ediz. a colori  di Kaori Takahashi – L’Ippocampo Ragazzi – 2020 € 4.90

Gioca anche tu a fare cucù! Il grande albero pieno di vita! Apri tutto il libricino e inventa una storiella, poi divertiti a richiuderlo e ricomincia il gioco! Spiegando questi libri interattivi, il piccolo segue il filo narrativo attraverso i disegni.

Esplora l'arte modernaEsplora l’arte moderna di Alice Harman – L’Ippocampo – 2020 € 15.00

Realizzato in collaborazione con il Centre Pompidou, “Esplora l’arte moderna” introduce i ragazzi in maniera spiritosa e accessibile all’arte moderna, attraverso una voce narrante che spiega come osservare un’opera, come studiarne il significato, ma soprattutto come nasce l’arte. La voce apre un dialogo con i suoi interlocutori ricorrendo alle stesse domande dissacranti che si pongono i bambini davanti a certe strane «cose». Le storie di 30 famose opere di Matisse, Picasso e molti altri permettono al giovane lettore di cogliere l’arte come qualcosa di reale, qualcosa nato da un’idea o da un’ispirazione, e lo aiutano a mettersi nei panni dell’artista che si mette a creare. Le illustrazioni di Serge Bloch rendono il libro ancora più accattivante e leggero.

Finalmente liberi!Finalmente liberi! di Sarah Loulendo, Arnaud  Roi – L’Ippocampo – 2020 € 19.90

La giraffa? Troppo alta per star chiusa in un circo! Il rinoceronte? Troppo grosso per vivere in un recinto! L’orca? Troppo allo stretto in una vasca di cemento. Scopri la vita di 7 animali selvatici in cattività e liberali aprendo le finestrelle: li vedrai spuntare fuori dalla pagina, ben felici di ritrovare il loro ambiente d’origine! Un libro animato che sensibilizza i piccoli lettori al rispetto della natura.

Il gioco della scultura. Ediz. a coloriIl gioco della scultura. Ediz. a colori di Hervé Tullet – L’Ippocampo Ragazzi – 2020 € 9.95

Sei pronto a trasformare questo libro in una scultura? Per cominciare aprilo, stacca i pezzi di cartoncino e inseriscili nelle fessure e nei buchi predisposti. Quando ti sarai stancato di ammirare la tua scultura puoi scomporla e crearne una nuova!

Il gioco delle combinazioni. Ediz. illustrataIl gioco delle combinazioni. Ediz. illustrata di Hervé Tullet – L’Ippocampo Ragazzi – 2020 € 9.95

Che cosa nasce dall’incontro di un cuore con una mela? Oppure di una lumaca con un limone? Gira e combina le pagine del libro per ottenere più di 50 figure!

 

Il gioco di mescolare l'arte. Ediz. a coloriIl gioco di mescolare l’arte. Ediz. a colori di Hervé Tullet – L’Ippocampo Ragazzi – 2020 € 9.95

All’interno di questo libro troverai bellissimi quadri pronti per essere rimescolati. Gira e combina le pagine per creare opere d’arte completamente nuove, con ghirigori, macchie, quadrati e forme di tutti i tipi!

Gnam! Gnam! Ediz. a coloriGnam! Gnam! Ediz. a colori di Kaori Takahashi – L’Ippocampo Ragazzi – 2020 € 4.90

La giraffa allunga il collo e tra le foglie, lass?ù in cima, c’è qualcuno che l’aspetta…

Apri tutto il libricino e inventa una storiella, poi divertiti a richiuderlo e ricomincia il gioco! Spiegando questi libri interattivi, il piccolo segue il filo narrativo attraverso i densi e vivaci colori che ci regalano i disegni di Kaori Takahashi. Per bambini di tutte le età.

Il grande libro della pauraIl grande libro della paura di Thierry Dedieu – L’Ippocampo Ragazzi – 2020 € 15.00

Chi ha paura del lupo cattivo? Hai il coraggio di andare a vedere tra le sue fauci? Un piranha dalla mascella estensibile, un fantasma sbudellato, un serpente che ne nasconde un altro, un ragno dai denti affilati… Con flap che svelano dieci terrificanti figure da incubo e permettono al bambino di vivere e affrontare le proprie paure con una risata.

La lavanderia di orsetto lavatore. Ediz. a coloriLa lavanderia di orsetto lavatore. Ediz. a colori di Junko Shibuya – L’Ippocampo Ragazzi – 2020 € 9.90

Tutto il giorno, l’Orsetto Lavatore riceve i suoi clienti dietro al bancone della sua lavanderia. Ecco la Cavalletta! Ma no! è la Farfalla venuta a recuperare le sue ali. Toh, la signora Puzzola. Come posso aiutarla? Ma no, la Moffetta la cui coda aveva bisogno di una bella spazzolata! L’Orsetto Lavatore sa anche ricucire la tasca di Mamma Canguro e ravvivare il piumaggio del Pavone… Un album ludico, ricco di scoperte, per aiutare il bambino a indovinare quale animale si nasconde dietro un altro.

Il libro che va a scuolaIl libro che va a scuola di Cédric Ramadier, Vincent Bourgeau – L’Ippocampo Ragazzi – 2020 € 9.90

Gli amichetti, la maestra, la merenda, il pisolino… una grande agitazione anima il bambino prima di andare al nido! Ricorrendo a un transfert con il libro protagonista e interlocutore, il piccolo vive e assimila queste emozioni in modo interattivo e si rassicura.

Ma dov'è Banksy?Ma dov’è Banksy?

di Xavier Tapies – L’Ippocampo – 2020 € 25.00
Questa antologia abbraccia la carriera di Banksy nel mondo della street art dagli esordi nel 1999 a Dismaland (2015) sino alle creazioni più recenti realizzate nel 2016 e nel 2017 come ‘The Walled Off Hotel’ a Betlemme. Un’immagine fotografica e un’analisi approfondita presentano in modo cronologico ogni opera, la sua genesi e i molteplici livelli di significato. Una serie di mappe con le coordinate geografico-cronologiche dei suoi lavori documenta l’evolversi di questo fenomeno planetario, dagli interventi nei musei alle aste memorabili di alcuni suoi pezzi. Robin Hood dell’era moderna, Banksy rimane avvolto nel mistero anche se spesso si diverte a monopolizzare le prime pagine di cronaca spiazzando tutti con un concentrato di genialità.

Il mio cofanetto Montessori dei minerali. Ediz. a colori. Con gadgetIl mio cofanetto Montessori dei minerali. Ediz. a colori. Con gadget

di Ève Herrmann, MarlèneNormand – L’Ippocampo Ragazzi – 2020
€ 22.00
Opale, oro, pirite, rubino, topazio… Tuffandosi nell’universo dei minerali attraverso la pedagogia Montessori, il bambino scoprirà i segreti di 20 pietre affascinanti: le loro origini, le proprietà, le formule chimiche, ma anche l’utilizzo che nel corso dei secoli le varie civiltà hanno fatto di questi tesori. Questo cofanetto contiene: 1 ametista e 1 lapislazzuli, 63 immagini classificate, 1 libretto per scoprire i minerali nei dettagli e condurre semplici esperimenti e 1 taccuino del mineralogista su cui il bambino può annotare le sue osservazioni.

Musetti nella fattoria. Il mio primo libro in stoffaMusetti nella fattoria. Il mio primo libro in stoffa

di Wee Gallery – L’Ippocampo Ragazzi – 2020
€ 12.90
Questi morbidi libri fold-out, realizzati da Wee Gallery, sono pensati apposta per i neonati: il contrasto bianco e nero e i contorni netti delle immagini stimolano lo sviluppo visivo del bambino, che nei primi mesi non distingue ancora bene i colori. Animaletti monelli e motivi geometrici ricorrenti non mancheranno di incantarlo!

Musetti selvaggi. Il mio primo libro di stoffaMusetti selvaggi. Il mio primo libro di stoffa

di Wee Gallery – L’Ippocampo Ragazzi – 2020
€ 12.90
Questi morbidi libri fold-out, realizzati da Wee Gallery, sono pensati apposta per i neonati: il contrasto bianco e nero e i contorni netti delle immagini stimolano lo sviluppo visivo del bambino, che nei primi mesi non distingue ancora bene i colori. Animaletti monelli e motivi geometrici ricorrenti non mancheranno di incantarlo!

Occhio agli egizi!Occhio agli egizi! di David Long, Harry Bloom – L’Ippocampo – 2020

€ 19.90
Ehilà, giovane egittologo! Impugna la tua lente e procedi sulle orme dei faraoni in questo archeologico cerca-e-trova con oltre 200 cose da scovare. Viaggia indietro nel tempo fino all’Antico Egitto e scopri com’era la vita di contadini, schiavi e scribi. Impara i geroglifici, svela i segreti delle mummie e trova il tesoro perduto nei labirinti delle piramidi… ma attento ai cobra, agli scorpioni e ai coccodrilli!

La parigina. Guida allo chic. Nuova ediz.La parigina. Guida allo chic. Nuova ediz.

di Ines de La Fressange, Sophie Gachet – L’Ippocampo – 2020 € 25.00
Quali sono i segreti dello chic parigino? Ines de la Fressange icona dell’eleganza francese ci offre i suoi personali consigli di stile e bellezza raccolti durante gli anni trascorsi nel mondo della moda. Insegna a vestirsi come una parigina costruendo un guardaroba basato soltanto su sette abbordabili capi basici, da movimentare con accessori di grido. Le sue preferenze in fatto di abiti, prodotti di bellezza e invenzioni decorative – online e a Parigi – sono illustrate da foto di moda di sua figlia, nonché da istantanee e buffi disegni della stessa Ines. Questa nuova edizione, completamente aggiornata, comprende la fitta lista di indirizzi parigini dell’autrice: alberghi, ristoranti, luoghi insoliti da visitare e una guida su misura per divertirsi con i bambini. Scritto con brio da Ines, in collaborazione con Sophie Gachet, giornalista di moda di Elle, ecco il vademecum fondamentale allo chic parigino.

I peggiori bambini del mondo vol.1I peggiori bambini del mondo vol.1

di David Walliams – L’Ippocampo Ragazzi – 2020
€ 18.00
Hai il coraggio d’incontrare i peggiori bambini del mondo? In guardia! Qui dentro troverai dieci storie nuove di zecca su cinque ragazze odiose e cinque perfino più odiosi ragazzi.

I peggiori bambini del mondo vol.2I peggiori bambini del mondo vol.2

di David Walliams – L’Ippocampo Ragazzi – 2020
€ 18.00
Hai il coraggio d’incontrare i peggiori bambini del mondo? In guardia! Qui dentro troverai dieci storie nuove di zecca su cinque ragazze odiose e cinque perfino più odiosi ragazzi. Farai la conoscenza di Igor l’Ingordo, capace non solo di svuotare la dispensa ma anche di mangiarsi i genitori; e resterai schifato da Grifagna Griselda, che adora fare scherzi terribili usando un’ampia collezione di orrori striscianti,

I peggiori bambini del mondo vol.3I peggiori bambini del mondo vol.3

di David Walliams – L’Ippocampo Ragazzi – 2020
€ 18.00
Il terzo volume che conclude la serie dei Peggiori Bambini del Mondo. I nomi dei mostri sono tutto un programma: Alice Accaparratrice, che monopolizza il bagno mandando volutamente in supplizio il fratellino che più non si trattiene, Perfido Porfirio, il bullo dei bulli, le cui parole assassine infliggono ferite micidiali alle sue vittime, Kung Fu Kylie, che terrorizza la città con le sue spaventose menate, e tanti altri ancora..

Perché gli spaghetti alla bolognese non esistono? E altre 700 domande impertinenti e giocose sulla cucina!Perché gli spaghetti alla bolognese non esistono? E altre 700 domande impertinenti e giocose sulla cucina! di Arthur Le Caisne – L’Ippocampo – 2020

€ 19.90
«Perché? E perché? Ma perché? Chi ha figli è sicuramente passato attraverso la fase dei perché a tutto spiano: ‘Perché il cielo è azzurro?’, ‘Perché piove?’, ‘Perché i fagiolini sono verdi?’, ‘Perché l’acqua della pasta trabocca dalla pentola?’… Quello dei perché è un periodo magico… ci costringe a riflessioni che altrimenti non avremmo mai fatto e, di conseguenza, impariamo molto. Quando ci occupiamo dei perché in cucina ci rendiamo conto delle nostre numerose lacune e rimettiamo in discussione pratiche (spesso sbagliate) che ci sono state tramandate come verità assolute. Così scopriamo perché le fragole e la mela sono verdure, perché il succo rosso che esce dalla carne non è sangue, perché la maggior parte dei pesci ha carni bianche, perché l’aceto balsamico non è proprio aceto, perché dire che la carne va estratta dal frigorifero in anticipo per evitarle lo shock termico è una sciocchezza… Dimenticavo: anche perché gli spaghetti alla bolognese non esistono! »

Le avventure di Pinocchio. Ediz. integraleLe avventure di Pinocchio. Ediz. integrale

di Carlo Collodi – L’Ippocampo Ragazzi – 2020
€ 29.90
Seguite il burattino più birichino di tutti nel suo rocambolesco viaggio per ritrovare Babbo Geppetto e diventare un “bambino vero”. State alla larga del terribile Mangiafoco, da quei furboni del Gatto e della Volpe e da altre strane creature… arricchita da delicate illustrazioni ed elementi interattivi firmati dallo studio MinaLima. Troverete una marionetta di Pinocchio con il naso che si allunga, il teatro dei burattini, la casa della fata Turchina e tanto altro ancora!
Quando un piatto fa storia. L'arte culinaria in 240 piatti d'autoreQuando un piatto fa storia. L’arte culinaria in 240 piatti d’autore di Susan Jung, Howie Khan, Christine Muhkle – L’Ippocampo – 2020 € 39.90
Quando un piatto fa storia celebra i piatti più iconici e autorevoli degli ultimi trecento anni. Dai primissimi ristoranti all’innovativa scena gastronomica di oggi, ecco sfilare la Pesca Melba di Auguste Escoffier al Savoy e il Sushi di Jiro Ono al Sukiyabashi, il Pur? di patate di Joël Robuchon al Jamin, la Parte croccante delle lasagne di Massimo Bottura all’Osteria Francescana e l’Oliva sferica di Ferran e Albert Adrià a elBulli. A cura di un gruppo internazionale di esperti, questo diario globale di oltre 200 imperdibili creazioni culinarie narra una storia che ha definito il corso della gastronomia e tracciato la strada per l’odierna cultura della ristorazione.

Hokusai. Hiroshige. Le stagioni viste dai grandi maestri della stampa giapponese. Ediz. a coloriHokusai. Hiroshige. Le stagioni viste dai grandi maestri della stampa giapponese. Ediz. a colori

di Amélie Balcou – L’Ippocampo – 2020 € 19.90
Grandi viaggiatori e appassionati della natura, Hokusai e Hiroshige hanno rivoluzionato l’arte della stampa giapponese sin dalla fine del XVIII secolo portando all’apogeo il genere del paesaggio. Popolate di scene della vita quotidiana le loro tavole hanno fatto proprio il tema delle stagioni, al centro del pensiero giapponese. Già nel VI secolo i poeti si erano impadroniti del soggetto, a cui viene associata una specifica iconografia: la fioritura dei ciliegi diventa il grande simbolo della primavera e il sole quello dell’estate. L’autunno invita alla contemplazione della luna e delle foglie degli aceri. L’inverno giunge insieme alle prime nevi… Inserito in un prezioso cofanetto, il volume si presenta a leporello, come gli antichi libri giapponesi. Celebra il tema delle stagioni con un’antologia delle stampe più famose, tratte dall’opera dei maggiori artisti del paesaggio, dall’epoca di Hokusai a quella di Hasui, e accompagnate da un opuscolo esplicativo.

La storia degli alberi e di come hanno cambiato il nostro modo di vivereLa storia degli alberi e di come hanno cambiato il nostro modo di vivere

di Kevin Hobbs, David West – L’Ippocampo – 2020
€ 19.90
Instancabili viaggiatori e cacciatori di piante, Kevin Hobbs e David West hanno lavorato per anni per la Hillier Nurseries, vivaio di arbusti e alberi del Regno Unito. Nel presente volume, ci raccontano in modo accattivante la relazione tra l’uomo e gli alberi, dalla preistoria fino ai giorni nostri. Dai primi utensili in bosso costruiti dall’uomo di Neanderthal al legno di kaki usato due secoli fa per fabbricare le mazze da golf, i cento alberi presenti in questo libro ci ricordano, se ce ne fosse ancora bisogno, l’aiuto che riceviamo da loro ogni giorno, sotto forma di frutto saporito o di provvidenziale farmaco, del più modesto mobile di casa o dell’ipertecnologico isolante in sughero per veicoli spaziali.

La street art ai tempi del coronavirus. Ediz. illustrataLa street art ai tempi del coronavirus. Ediz. illustrata

di Xavier Tapies – L’Ippocampo – 2020 € 12.00
C’è stata un’esplosione di street art in risposta alla crisi globale del coronavirus. C’è qualcosa in quest’arte che la rende unica nel documentare i nostri sentimenti contrastanti. Alcuni dei più noti artisti di strada – Pøbel, Gnasher, Ragazzini, Rasmus, Balstrom – hanno tratto ispirazione dalla pandemia e dal lockdown per ideare audaci capolavori. Ma sono emersi anche tanti nuovi talenti, da San Paolo a Teheran fino a Shanghai. Questo volume raccoglie i più significativi messaggi tracciati sui muri in questi strani tempi, che di certo lasceranno il segno. Ancora una volta la street art dimostra la sua pertinenza… e impertinenza.

Tanti auguri! Ediz. a coloriTanti auguri! Ediz. a colori

di Kaori Takahashi – L’Ippocampo Ragazzi – 2020 € 4.90
Una caramella, un palloncino… C’è qualche altro regalino? Apri tutto il libricino e inventa una storiella, poi divertiti a richiuderlo e ricomincia il gioco! Spiegando questi libri interattivi, il piccolo segue il filo narrativo attraverso i attraverso i colori dei disegni.

La tribù dei macachi di Tonkean. Ediz. a coloriLa tribù dei macachi di Tonkean. Ediz. a colori

di Julie Escoriza – L’Ippocampo – 2020 € 15.00
Questo delicato libretto si apre come si scostano i rami entrando nella giungla. Eccoci nel cuore della foresta tropicale, in compagnia dei macachi di Tonkean. Julie Escoriza ha ideato un gioiellino cartotecnico dipingendolo con illustrazioni fresche e tenere. Impossibile non immedesimarsi nella vita di queste scimmiette buffe e dolci! Un prezioso pop-up da aprire in famiglia per dirci che rimarremo uniti per sempre.

L' ufficio degli oggetti smarriti. Ediz. a coloriL’ ufficio degli oggetti smarriti. Ediz. a colori

di Junko Shibuya – L’Ippocampo Ragazzi – 2020 € 9.90
Messer Cane lavora all’Ufficio Oggetti Smarriti. Tutto il giorno aspetta che i proprietari vengano a recuperare i loro beni. Ecco la Lumaca. Ma no! è la Chiocciola che ha perso la sua casetta… Toh! Il signor Gatto. Che cosa hai perso? Non sono un Gatto, sono il Leone! Ho perso la crineria. Ed ecco l’Orso Polare, che, ritrovati i suoi accessori (paraorecchie, occhiali, gilet e stivali), torna ad essere il signor Panda! Un album ludico, ricco di scoperte, per aiutare il bambino a indovinare quale animale si nasconde dietro un altro.

Zoodorato. Come sentono gli animali

di Emmanuelle Figueras, Claire de Gastold – L’Ippocampo Ragazzi – 2020
€ 19.90
Questo libro animato esplora in tutte le sue forme l’olfatto degli animali: come fanno ad orientarsi, a localizzare una preda, a nutrirsi oppure… a sedurre un(a) partner? Cosa fa il piccione viaggiatore per orientarsi? Come fa la talpa, quasi cieca, a calcolare a che distanza si trova il verme che costituirà il suo pranzo? Come mai i cani si annusano il didietro? Come fa la giraffa maschio a sapere che una femmina pronta ad accoppiarsi? Queste, e molte altre domande a cui questo libro risponde in una forma quanto mai accessibile, ossia per mezzo di testi scientificamente semplificati e numerosi esempi precisi. L’opera presenta 17 finestrelle che rivelano in modo particolareggiato i segreti dell’olfatto animale mostrando, per esempio, i meccanismi nascosti del muso dello squalo, la posizione delle ghiandole con le quali il gatto marca il proprio territorio o l’arte usata dall’orso polare per localizzare una foca sotto il ghiaccio della banchisa…

Novità

 

L' ultima testimoneL’ ultima testimone di Cristina Gregorin – Garzanti – 2020 € 17.00

“Cercate Francesca perché solo lei conosce la verità”. Sono le ultime parole di un uomo anziano che sta morendo. Una frase semplice, ma capace di stravolgere la routine che la donna si è costruita con difficoltà negli anni. Una routine in cui non c’è spazio per il passato. Ma troppe domande attendono da tempo una risposta e ora la costringono a tornare a Trieste. In quella città, quando era solo una ragazzina, ha assistito a qualcosa che ha cercato con tutte le forze di dimenticare. Qualcosa che ha a che fare con gli amici di sua nonna, i loro misteriosi contatti e un passato oscuro legato a vicende della seconda guerra mondiale: soldati di opposte fazioni, delazioni, vendette in una città sospesa tra frontiere contese e destini incerti. Uomini che hanno combattuto nella Resistenza, cercando di fermare il nemico, con qualunque nome o divisa si presentasse, e hanno insegnato a Francesca a non fidarsi di nessuno. Ma combattere fino in fondo per i propri ideali significa fare scelte che cambiano il futuro. Scelte che hanno un prezzo. Scelte che portano con sé segreti, per i quali non dovrebbero esserci testimoni. Ora tutto ricade su Francesca. Perché qualcuno l’ha chiamata a ricordare. Perché la storia più sembra lontana più è a un passo.

TerraFutura. Dialoghi con Papa Francesco sull'ecologia integraleTerraFutura. Dialoghi con Papa Francesco sull’ecologia integrale di Carlo Petrini – Slow Food – 2020 € 16.00

Cinque anni fa con l’enciclica Laudato si’ papa Francesco ha offerto al mondo la sua straordinaria visione di giustizia sociale, fondata sul rispetto di ogni essere vivente, per un’economia equa contro il degrado ambientale, la povertà e l’esclusione. Per la sua “enciclica sociale” Bergoglio ha dichiarato di aver preso ispirazione da molti scienziati, studiosi, filosofi impegnati sui temi della sostenibilità: fra questi Carlo Petrini, fondatore di Slow Food e ispiratore del movimento di Terra Madre, autore del libro Buono, pulito e giusto, uscito quindici anni fa e tuttora attualissimo. Proprio da questo testo fondamentale è nata l’amicizia tra Francesco e Carlo Petrini, tra un gesuita a capo della Chiesa cattolica e un “agnostico pio”, secondo la spiritosa definizione che lo stesso papa ha dato di Petrini. Un’amicizia fatta di scambi intellettuali e personali, di impegno senza riserve a favore della biodiversità, ma anche di cibi e di luoghi condivisi. Non per caso, con una scelta inedita papa Francesco aveva voluto Carlo Petrini come guida alla lettura per l’enciclica Laudato si’, travalicando così i confini fra credenti e agnostici, per una radicale azione di “cura della casa comune”. Dai loro incontri nasce TerraFutura, un libro articolato in tre dialoghi di grande immediatezza – grazie alla semplicità, all’originalità e all’ironia schietta che entrambi possiedono –,seguiti da cinque temi nodali: biodiversità, economia, comunità, migrazione, educazione. Su questi temi le opinioni e le pratiche di Petrini si confrontano con le scritture e i discorsi di papa Francesco, tra i quali spiccano alcuni brani dalla bellissima esortazione apostolica postsinodale Querida Amazonia e dall’esortazione apostolica Evangelii Gaudium, dura requisitoria contro l’economia dell’esclusione e l’idolatria
del denaro. TerraFutura. Dialoghi con papa Francesco sull’ecologia integrale si rivolge soprattutto alle giovani generazioni e si propone di favorire riflessioni e pacifiche mobilitazioni collettive come quelle stimolate dalle Comunità “Laudato si’”, libere associazioni nate nel 2017 a partire dalla diocesi di Rieti, che stanno diffondendo in Italia e nel mondo l’impegno a praticare nuovi modelli di convivenza in un ambiente “buono, pulito e giusto”.

La quinta sinfonia di Beethoven recensita da E.T.A. HoffmannLa quinta sinfonia di Beethoven recensita da E.T.A. Hoffmann di Benedetta Saglietti – Donzelli – 2020 € 19.00

In un concerto tanto famoso quanto sfortunato, il 22 dicembre 1808 Beethoven presentò a Vienna la sua “Quinta Sinfonia”. Nonostante la fama, un cronista lo liquidò così: “Nessuno è profeta in patria”. Beethoven si arrabbiò: “Malgrado qualche errore, di cui non sono responsabile, il pubblico ha accolto tutto con entusiasmo. Ciò nonostante, gli imbrattacarte di Vienna non mancheranno certo di inviare di nuovo alla Rivista generale di musica i loro velenosi articoli contro di me”. E, invece, si sbagliava. Nel 1810 l’allora sconosciuto E. T. A. Hoffmann, destinato a diventare uno dei più importanti scrittori del Romanticismo tedesco, fu il primo a riconoscere nella “Quinta Sinfonia” di Beethoven un capolavoro. Inedita in italiano nella sua versione integrale, la più celebre recensione di tutti i tempi è tradotta dal tedesco e commentata dalla storica della musica Benedetta Saglietti. Il lettore può esplorare così la “Quinta” per mezzo della visionaria lettura di Hoffmann, corredata da strumenti critici, un’amplia bibliografia e un inserto iconografico, grazie alle voci dei contemporanei che assistettero alla prima e attraverso la guida del Maestro Riccardo Muti che introduce il volume.

Sogni di un disegnatore di fiori di ciliegioSogni di un disegnatore di fiori di ciliegio di Tiziano Fratus – Aboca Edizioni – 2020 € 16.00

Il bosco ospita alberi, animali, muschi, ruscelli. Ma anche uomini: gli uomini che lo attraversano, che vengono a prelevare qualcosa, gli uomini che vi si immergono per pregare o purificarsi, nonché gli uomini che quel bosco hanno accudito o abbandonato. In un bosco esistono eventi manifesti ed eventi taciuti, agiscono forze maestose visibili e altrettante brutalità invisibili, proprio come nelle persone, nelle quali si almanaccano piccoli e meno piccoli segreti che si desidera tenere nascosti. Da queste suggestioni nascono i testi che compongono la nuova opera polifonica di Tiziano Fratus, fatta di versi e prose, istantanee scattate tra i giardini e i boschi d’Italia, meditazioni scritte sotto i ciliegi in fiore, protagonisti del paesaggio per una manciata di giorni all’anno. Pagine dedicate a quel sentimento che l’autore chiama dendro-sofia, da dendron (albero) e sophia (conoscenza, esperienza, saggezza). Si chiede Fratus: come mai l’uomo, in tutte le epoche della Storia, ha sempre sentito l’esigenza di tornare, presto o tardi, alle foreste, alla natura? In parte per dimenticare le città e le vite che oggi conduciamo in maniera forzata, per ritrovare la pace. E dove, se non in un bosco, l’esperienza può raggiungere l’apice della sua autenticità? Il bosco non è un agglomerato di alberi e arbusti, è qualcosa di più complesso, di misterioso, di sacro, ci riporta costantemente all’infanzia, in parte reale e ricordata, in parte immaginata, reclama unità a qualcosa di intangibile che vive sepolto dentro di noi.

La tecnica di Chopin. Con cenni di storia e teoria, ed esercizi di toccoLa tecnica di Chopin. Con cenni di storia e teoria, ed esercizi di tocco di Piero Rattalino – Zecchini – 2020 €29.00

Sulla tecnica e sulla didattica di Chopin si scrisse molto, ma a partire da un periodo posteriore di trent’anni alla scomparsa dell’Artista. Tra la fine dell’Ottocento e il primo Novecento apparvero i ricordi di allievi di Chopin, o riferiti direttamente o sollecitati da musicologi. Se ne valse Jean-Jacques Eigeldinger per il suo fortunatissimo Chopin vu par ses élèves. Ma nessuno si pose mai una domanda alla quale ha invece dato implicitamente una risposta la psicologia: il testimone oculare è comunque e sempre affidabile? Dai giornalisti che fanno la cronaca fino ai giudici dei tribunali, tutti sanno oggi che la testimonianza, per sincera che sia, non è mai lo specchio della realtà ma una ricostruzione di essa. Questa semplice verità fa sì che tutte le dichiarazioni riguardanti la tecnica e la didattica di Chopin debbano essere derubricate da fonti primarie a fonti secondarie. L’unica fonte primaria diventa perciò l’insieme di pochi foglietti che costituiscono gli schizzi di Chopin per un metodo per pianoforte mai condotto a termine. Quei foglietti, pubblicati quasi per intero nel 1949, e completi nel 1993, non influenzarono veramente i commenti successivi, che del testo chopiniano furono parafrasi entusiastiche e commosse, non analisi. E siccome parecchie delle cose dette da Chopin non collimano con le cose dette dai suoi allievi diventa tanto più delicata la verifica sulla attendibilità delle fonti secondarie. Questo difficile lavoro non viene svolto nel volume La Tecnica di Chopin, che si basa sugli schizzi, articolandosi in una introduzione di carattere storico, in una prima parte di carattere tecnico, in una seconda parte di esercizi e di esempi, e in un riepilogo che riprende e sviluppa argomenti già trattati. Una grande sorpresa riguarda la scoperta in Chopin di alcune fulminanti intuizioni filosofiche. La più significativa conclusione è però che la tecnica di Chopin era quella di uno sportivo, mentre la tecnica di Liszt era quella di un atleta. Si tratta di due modi radicalmente diversi di affrontare lo stesso problema, e da essi discendono due diverse  soluzioni. L’interpretazione, e la didattica riformata secondo le intuizioni di Chopin, si articolano in: 1) poetica cognitiva, 2) stile universale, 3) tecnica poliedrica. E la tecnica derivata deduttivamente dagli appunti di Chopin prevede non una ma tre posizioni della mano (armata, disossata, da serpente) e tre modi di attacco del tasto (verticale, longitudinale, trasversale). Non si tratta di novità rivoluzionarie. Si tratta piuttosto di rischiarare la parte della tecnica che viene praticata istintivamente e che non viene perciò sfruttata in tutte le sue potenzialità. Che sono molte, e che abbreviano considerevolmente il cammino verso la meta.

I partiti digitali. L'organizzazione politica nell'era delle piattaformeI partiti digitali. L’organizzazione politica nell’era delle piattaforme di Paolo Gerbaudo – Il Mulino – 2020 € 20.00

Movimento 5 Stelle, Podemos, France Insoumise e i partiti pirata propongono un nuovo modello di organizzazione politica e meccanismi democratici finalizzati a realizzare una partecipazione politica più autentica. Ma fino a che punto i partiti digitali hanno effettivamente mantenuto tali promesse? Di che natura è la democrazia che essi praticano? Ed è davvero migliore di quella dei partiti tradizionali? La crescita esponenziale di persone e oggetti iperconnessi ha portato a una trasformazione profonda nell’organizzazione politica. È cambiato tutto: la nuova politica è segnata dall’emergere di partiti digitali – dal Movimento 5 Stelle, a Podemos, ai Pirati – che si sono rapidamente affermati rivoluzionando il modo in cui reclutano membri, prendono decisioni e mobilitano la propria base. Attraverso interviste con leader e attivisti, Gerbaudo dimostra che, oltre a guadagnare rapidamente consenso fino ad arrivare in certi casi al governo, queste formazioni hanno avuto il merito di innovare le pratiche organizzative dei partiti, coinvolgendo centinaia di migliaia di persone nelle loro attività in rete. Partecipativi ma plebiscitari, aperti e democratici ma dominati da iperleader carismatici, i partiti digitali portano con sé sia grandi potenzialità che seri rischi per la democrazia nell’era digitale.

La lirica, scusate, non è una cosa seria. Maestri, cantanti, orchestrali e tecnici all'OperaLa lirica, scusate, non è una cosa seria. Maestri, cantanti, orchestrali e tecnici all’Opera di Bruno Nicoli – Zecchini – 2020 € 21.00

L’opera lirica vissuta e ritratta da dietro le quinte. Un racconto inizialmente serio, poi comico, visionario, surreale dei suoi artisti, eternamente sospesi “tra estasi e inferno, tra sublime e  patologia”. Attraverso una serie di bozzetti psicologici saldamente ancorati alla vivacità e alla attualità del lavoro quotidiano, l’odierno mondo della lirica affiora nella sua variopinta complessità.
Tutto sommato, una impertinente dichiarazione d’amore dell’autore, che di quel mondo è parte.

La fine della strada La fine della strada di Joseph O’Connor – Guanda – 2020 € 15.00

La vigilia di Natale, un caso fortuito fa incrociare i destini di Ellen, quarantenne irlandese, ma americana d’adozione, a Dublino per cercare la madre naturale, e di Martin, ex poliziotto, un matrimonio fallito e un figlio ucciso da un pirata della strada. Ma un altro caso fortuito lega i loro destini: la madre naturale di Ellen vive nella stessa località dove è sepolto il figlio di Martin. Ai due protagonisti, divenuti prima amici e poi amanti, non resta che prendere insieme la strada che li porterà alla metà comune: la penisola di Inishowen. Una strada che cambierà profondamente le loro vite.

Il mistero di Marie Roget. Testo inglese a fronteIl mistero di Marie Roget. Testo inglese a fronte di Edgar Allan Poe – Leone – 2020 € 10.90

Parigi, una grisette di nome Marie Rogêt scompare per due volte. Quando il suo cadavere viene rinvenuto lungo l’argine della Senna, la soluzione dell’enigma sembra facile. Tutto si svolge fra dubbie prove raccolte, la scarsa attendibilità delle testimonianze, teorie più o meno affidabili, l’ansia di una città intera e… una traccia sottovalutata. Ben presto la polizia capisce che la verità potrà venire a galla solo grazie all’aiuto di Auguste Dupin.

HelgolandHelgoland di Carlo Rovelli – Adelphi – 2020 € 15.00

A Helgoland, spoglia isola nel Mare del Nord, luogo adatto alle idee estreme, nel giugno 1925 il ventitreenne Werner Heisenberg ha avviato quella che, secondo non pochi, è stata la più radicale rivoluzione scientifica di ogni tempo: la fisica quantistica. A distanza di quasi un secolo da quei giorni, la teoria dei quanti si è rivelata sempre più gremita di idee sconcertanti e inquietanti (fantasmatiche onde di probabilità, oggetti lontani che sembrano magicamente connessi fra loro, ecc.), ma al tempo stesso capace di innumerevoli conferme sperimentali, che hanno portato a ogni sorta di applicazioni tecnologiche.
Si può dire che oggi il mondo si regga su tale teoria, tuttora profondamente misteriosa. In questo libro non solo si ricostruisce, con formidabile limpidezza, l’avventurosa e controversa crescita della teoria dei quanti, rendendo evidenti, anche per chi la ignora, i suoi passaggi cruciali, ma la si inserisce in una nuova visione, dove a un mondo fatto di sostanze si sostituisce un mondo fatto di relazioni, che si rispondono fra loro in un inesauribile gioco di specchi. Visione che induce a esplorare, in una prospettiva ancora una volta stupefacente, questioni fondamentali ancora irrisolte, dalla costituzione della natura a quella di noi stessi, che della natura siamo parte.

Donna Francesca Savasta, intesa CiccinaDonna Francesca Savasta, intesa Ciccina di Laura Lanza – Astoria – 2020 € 16.00

Donna Francesca Savasta, detta Ciccina è una donna del popolo, semplice, forse ignorante ma sicuramente rivoluzionaria nella sua infinita saggezza e concretezza. Fa la levatrice di uno sperduto paesino dei monti Iblei, e interpreta il suo ruolo in modo molto personale, prodigandosi per “sistemare” al meglio la vita di inesperte e povere puerpere e dei bambini abbandonati nella ruota che finiscono magicamente tra le accoglienti braccia di giovani donne che altrimenti non potrebbero essere madri, tutto questo secondo una perfetta legge morale, la sua, che però è spesso difforme da quella comune. Ciccina, nel suo ruolo, non ha paura di tener testa al sindaco per fargli togliere quel lampione che impedisce alle puerpere di abbandonare il frutto dei loro amori illeciti col favore delle tenebre. Certo, alcuni maligni potrebbero far notare che il lampione incriminato illumina anche l’uscio di casa di Ciccina e il passaggio del suo amante, il parroco Peppino, ma si sa che le malelingue sono sempre in agguato…

Il grande meIl grande me di Anna Giurickovic Dato – Fazi – 2020  € 18.00

Simone, davanti alla consapevolezza di una morte certa, viene raggiunto a Milano dai suoi tre figli, dopo molti anni di lontananza. È l’inizio di un periodo doloroso, ma per Carla si tratta anche dell’ultima occasione per recuperare del tempo con suo padre. Simone, angosciato dal pensiero di aver fallito e di non poter più cambiare il suo passato, ripercorre le tappe della propria eccentrica esistenza, vissuta con grande passione e voracità. Mentre la sua lucidità mentale vacilla sempre più, vuole usare il poco tempo che gli resta anche per rimediare a vecchi errori e confessa ai figli un segreto. In Carla e i suoi fratelli riaffiorano ricordi di anni lontani, i momenti dell’infanzia in cui la famiglia era ancora unita e quelli legati alla separazione dei genitori, nel tentativo di ricostruire una verità dai contorni sempre più incerti. I ragazzi non possono far altro che assecondare il padre, tra realtà e delirio, mentre la malattia si dilata richiedendo sempre più attenzioni e occupando la totalità delle loro giornate. Inizia così una ricerca – anche interiore – dai risvolti inaspettati, che porterà Carla e la sua famiglia a scontrarsi con un’ulteriore dura realtà, oltre a quella della vita e della morte. Sarà un confronto necessario, che Carla ha cercato e allo stesso tempo sfuggito per anni, ma che ora dovrà affrontare con tutta la forza di cui è capace.

Il mantelloIl mantello di Marcela Serrano – Feltrinelli – 2020 € 15.00

“Il mantello” è un libro che nasce da un momento eccezionale della vita della scrittrice cilena. La perdita di Margarita, una delle amatissime sorelle, fa vacillare tutto il suo mondo. Ma invece di sfuggirvi, Marcela decide di abbracciare il suo dolore e di dedicarvisi interamente per cento giorni della sua vita. Nell’isolamento della sua casa in campagna, la scrittura diventa strumento di riflessione e introspezione, per mettere ordine nei suoi pensieri e arrivare finalmente ad accettare una realtà nuova, mutilata. E quelli che all’inizio sono solo appunti sparsi diventano presto un romanzo, per la prima volta in forma autobiografica. Denso di riferimenti letterari, da Philip Roth a Elias Canetti, passando per Philippe Claudel, Brodskij, Freud, Virginia Woolf solo per citarne alcuni, con incursioni nei territori dell’infanzia venate da un garbato umorismo, “Il mantello” è il racconto delle emozioni e dei sentimenti che ci travolgono quando si perde una persona cara. Con vena poetica e informale, Marcela Serrano ci consegna il suo libro più intimo, una toccante riflessione sugli affetti e sulla perdita.

Un mondo perduto. Nelle terre più remote del pianetaUn mondo perduto. Nelle terre più remote del pianeta di Walter Bonatti – Solferino – 2020 € 15.00

Crateri infuocati e foreste incontaminate, isole perdute e popoli primitivi, fiumi e scogli leggendari, ghiacciai, savane e deserti sconfinati, paradisi nascosti. E poi, animali preistorici, leoni e coccodrilli, orsi e serpenti. I racconti di Walter Bonatti ci riportano al suo fianco, nei suoi fantastici viaggi ai confini della Terra. Le sue sembrano cronache di un altro secolo e di un altro mondo… e lo sono. Ma riescono ancora a raccontarci la meraviglia della scoperta e a risvegliare, oltre alla nostalgia, anche la voglia di cercare, incontrare, conoscere. Perché, come insegna Bonatti, «il bello dell’avventura è sognarla», e il viaggio è sempre anche alla scoperta di noi stessi. «In quelle severe solitudini ho vissuto paure e speranze, sconforti ed esaltazioni. Vi ho ascoltato gli assoluti silenzi, gli uragani, ho respirato i miasmi dei vulcani, gli umori delle giungle. La ricerca di questi ultimi frammenti di mondo intatto mi ha condotto in un viaggio a ritroso nel tempo, a contatto con l’anima selvaggia del pianeta.»

Dolcissimo amore dagli occhi grandiDolcissimo amore dagli occhi grandi
di Sergio Zerunian – Brioschi – 2020
€ 16.00

In una terra feconda dell’Anatolia orientale, dove popoli e culture si sono succeduti nei secoli, Hagop Motian, imprenditore agricolo armeno nella piana di Malatia , coltiva frutteti ed ettari di grano insieme al fratello. Nel 1894, ai primi vagiti dell’intolleranza turca verso gli Armeni cristiani, entrambi vengono decapitati per mano dei cavalieri del sultano Abdiil-Hamid II. Due anni dopo i figli maschi di Hagop, seppur piccoli, saranno costretti a lasciare l’Armenia anatolica per sopravvivere al Grande Male e alla furia dei Turchi. Il diciannovesimo secolo volge al termine e, a molti chilometri di distanza, a Maenza, sulle colline romane dei Monti Lepini, vive Antonio Belli, dedito all’olivicoltura e al lavoro nei campi. Suo figlio Ferdinando, emigrato negli Stati Uniti e combattente per la Patria, proprio a Maenza conosce Sergio, ovvero Sarkis Motian, figlio di Hagop. Sergio ospita la sorella Veronica e i suoi bambini Nazareth e Avedis Zerunian, fuggiti dall’Armenia durante la coda del genocidio. Il Novecento vede intrecciarsi i destini delle due famiglie. Le loro storie, intense e straordinarie, accompagnano la grande Storia e attraversano sottotraccia oltre metà del ventesimo secolo, fino alle nozze che portano alla nascita dell’autore.

Andare per le vie militari romaneAndare per le vie militari romane di Giovanni Brizzi – Il Mulino – 2020 € 12.00

Tre sono le strade che più delle altre hanno scandito la conquista e il controllo della penisola da parte di Roma: l’Appia, la Flaminia e l’Emilia, vie consolari sorte nell’arco di 125 densissimi anni. Inizialmente, progettando l’Appia, Roma si propose di difendere la «prima Italia», il versante tirrenico raccolto intorno all’Urbe. La Flaminia, via militaris per eccellenza, permise poi di tener separati i principali nemici, i Galli e i Sanniti, consentendo di disporre da mare a mare una fascia di territorio fedele alla res publica. L’Emilia (187 a.C.), infine rappresentò per molto tempo la chiusura a settentrione dell’Italia politica legata a Roma, prefigurando il modello di limes destinato a divenire canonico lungo le frontiere presidiate del suo futuro impero mondiale, dalla Britannia all’Eufrate. Un itinerario da percorrere cercandone per ognuna anima e vocazione.

Andare per universitàAndare per università di Simona Negruzzo – Il Mulino – 2020 € 12.00

L’università: un’invenzione medievale che ha offerto all’Europa un modello di formazione rimasto pressoché immutato fino a oggi. Gran parte delle sedi universitarie italiane dimora in palazzi antichi impreziositi da opere d’arte poco conosciute, come altrettanto poco note sono le vicende legate alla trasmissione del sapere nel nostro paese: dall’età comunale alle signorie, dal ruolo delle istituzioni religiose alla controriforma e ai vari regni, alle contese con autorità civili e religiose, la vita degli atenei può essere letta come un lungo cammino di affrancamento e di affermazione della libertà di pensiero. Partendo dall’Archiginnasio di Bologna, sede dell’Alma Mater, al palazzo del Bo di Padova, dove passarono Galileo, Cusano e Copernico, da Napoli, fondazione laica di un imperatore, alle sedi papali di Macerata, Perugia, Camerino e Roma, dalle trecentesche Pisa e Pavia alle rinascimentali Torino e Genova e infine alle seicentesche Sassari e Cagliari, l’itinerario ripercorre la memoria storica dell’Italia studiosa e colta.

Contro Amazon. Diciassette storie in difesa delle librerie, delle biblioteche e della letturaContro Amazon. Diciassette storie in difesa delle librerie, delle biblioteche e della lettura di Jorge Carrión – E/O – 2020 € 16.00

Questo libro è diventato un piccolo “culto” nel mondo, soprattutto tra librai, bibliotecari e appassionati lettori. Carrión, autore colto e grande viaggiatore, ha percorso le strade di mezzo mondo visitando librerie e biblioteche di ogni tipo e parlando con le persone che considerano i libri un bene fondamentale per l’umanità. Dalle biblioteche e librerie innovatrici di Seul, in Corea, alle più belle librerie e biblioteche del mondo sparse ai quattro angoli della terra, dalle conversazioni su città e librerie con esperti come Alberto Manguel e Luigi Amara all’interpretazione delle biblioteche di Don Chisciotte e del Capitano Nemo, Jorge Carrión ci accompagna in un viaggio appassionato attraverso le meraviglie della lettura e delle persone che ne hanno fatto un’arte di vita. Nella prima delle storie che compongono il libro, “Contro Amazon”, l’autore catalano enuncia sette ragioni (un manifesto) per cui opporsi ad Amazon: 1) Perché non voglio essere complice di un’espropriazione simbolica; 2) perché siamo tutti cyborg, ma non robot; 3) perché rifiuto l’ipocrisia; 4) perché non voglio essere complice del neo-impero; 5) perché non voglio che mi spiino mentre leggo; 6) perché difendo la lentezza accelerata, la vicinanza relativa; 7) perché non sono ingenuo.

Il sentiero delle babbucce gialleIl sentiero delle babbucce gialle di Kader Abdolah – Iperborea – 2020 € 19.50

Sultan Farahangi, famoso cineasta iraniano rifugiato in una fattoria della campagna olandese, si immerge nei ricordi per riannodare i fili della sua avventurosa esistenza e raccontarla in una catena di storie seguendo le orme di Sherazade. Un viaggio nella memoria che come d’incanto ci trasporta nell’antica città di Arak, divisa fra tradizioni secolari e la forzata modernizzazione a stelle e strisce con cui lo scià, nel secondo dopoguerra, importa la gomma da masticare e il seducente mondo del cinema. Figlio di una nobile famiglia di commercianti di zafferano e cresciuto in un castello fiabesco, tra gli spiriti tutelari del nonno, le lotte femministe della cugina Akram jun e l’amicizia del feroce bandito Hushang Braccio Mozzo, Sultan comincia a osservare il mondo fuori con il cannocchiale dell’alta torre dove ama rifugiarsi. Scopre così quella vocazione che lo condurrà alla scuola di cinema di Teheran e poi a intrecciare il suo destino con quello della regina Farah Diba e dell’ayatollah Khomeini, a interrogarsi sulla libertà dell’arte e sull’etica del sacrificio per una causa, a subire il carcere politico e a trovare la via di fuga per la vita in Europa. Fondendo realtà, mito e fiaba orientale con raffinatissima grazia poetica, Kader Abdolah rievoca l’antica Persia e i mutamenti che l’hanno travolta in un romanzo di formazione che è in realtà un viaggio interiore alla ricerca di sé, delle proprie radici di uomo e di artista. Il percorso pieno di nostalgia di un migrante d’eccezione per mappare i sentieri che la vita gli ha offerto e ricomporre attraverso la letteratura il disegno di un’esistenza destinata a farsi ponte tra due mondi.

Il nuovo almanacco alimentare 2021. Oltre 100 ricette per tutti i giorni. Ediz. illustrataIl nuovo almanacco alimentare 2021. Oltre 100 ricette per tutti i giorni. Ediz. illustrata Cairo – 2020 € 15.00

Quanto conta la stagionalità a tavola? Molto, se consideriamo che il consumo di frutta, verdura e pesce di stagione non è solo una scelta salutare ma anche un gesto sostenibile. Nel Nuovo almanacco alimentare 2021 trovate 12 tavole con l’indicazione degli alimenti da acquistare e consumare per ogni mese dell’anno, i calendari delle ricette da realizzare giorno per giorno, sia per chi consuma carne e pesce, sia per chi ha scelto un regime vegetariano, e oltre 100 piatti per portare in tavola i sapori di stagione.

Qualcuno ucciderà. Un nuovo caso per Alex CrossQualcuno ucciderà. Un nuovo caso per Alex Cross di James Patterson – Longanesi – 2020 € 17.00

Washington, D.C. non è mai stata più pericolosa. Il rumore degli spari infrange la quiete notturna di un tranquillo quartiere residenziale della città. Quando torna il silenzio un uomo giace a terra, morto. Ma quello che inizialmente sembra essere un regolamento di conti fra criminali di strada potrebbe nascondere qualcosa di molto, molto più sinistro. Alex Cross ha appena iniziato a indagare quando una nuova telefonata gli impone di correre dall’altra parte della città. Un’altra sparatoria. Un altro morto. Ma stavolta la vittima è una sua conoscenza: il suo ex capo e l’adorato mentore di Bree, la moglie di Alex, è stato freddato. Senza il suo comandante, la polizia rischia di andare alla deriva, mentre i cittadini di Washington si fanno prendere dal panico e la lista di possibili sospetti si allunga. In una tale situazione di emergenza, il Dipartimento seleziona proprio Bree per sostituire il capo della polizia. La donna deve riuscire a chiudere quello che ha tutta l’aria di essere un caso di assassino seriale, e riportare l’ordine in città. Alex non può che aiutare in tutti i modi la moglie, ma quando l’istinto porterà ciascuno di loro su piste opposte, anche l’amore sarà minacciato da una crisi profonda. Alex e Bree dovranno riuscire a risolvere il caso prima che questo li metta entrambi fuori dai giochi… per sempre.

Dizionarietto rompitascabile degli editori italiani, compilato da uno dei suddetti Dizionarietto rompitascabile degli editori italiani, compilato da uno dei suddetti di Angelo Fortunato Formiggini – Elliot – 2020 € 8.00

“Dizionarietto rompitascabile degli editori italiani” è l’esilarante fotografia di un’epoca editoriale straordinaria. Apparso nel 1928, questo elenco compilato personalmente dall’editore Formíggini di Modena divide le case editrici italiane allora attive (molte delle quali presenti ancora oggi) a seconda delle città e le ritrae con rapide quanto argute pennellate, seguendo una poetica dell’umorismo che contraddistinse sempre il suo catalogo. Un compendio percorso da un’ironia elegante e garbata, qui introdotto e curato da Antonio Castronuovo, che alla figura di Formíggini ha dedicato grande spazio nei suoi studi.

Gli occhi dell'assassino Gli occhi dell’assassino di Håkan Nesser – Guanda –€ 19.50

Tarda estate del 1995. Leon Berger, insegnante, lascia Stoccolma per la cittadina di K., nel nord del paese. Sette mesi prima la sua vita è stata sconvolta dalla morte della moglie e della figlia in un incidente, e ora Leon ha deciso di cercare di lasciarsi alle spalle la tragedia e di seguire il suggerimento di una vecchia amica, psicologa scolastica a K., prendendo il posto di insegnante rimasto vacante nel locale ginnasio dopo la morte del professor Kallmann, avvenuta in circostanze poco chiare verso la fine del precedente anno scolastico. Venti inquieti agitano la scuola: episodi di razzismo, minacce, una sotterranea tensione che sembra sul punto di esplodere mettendo a nudo i lati oscuri di una comunità provinciale all’apparenza tranquilla. È proprio Leon a far saltare il tappo di questa quiete apparente, trovando per caso i diari del defunto professor Kallmann: da essi emergono infatti i suoi sospetti verso alcuni membri della sonnacchiosa comunità, uno dei quali in passato aveva commesso un omicidio. Kallmann lo sa, a suo dire, perché ha la sgradita facoltà di leggere negli occhi degli assassini, essendosi egli stesso macchiato di matricidio da bambino. Scosso dalla scoperta, Leon lo comunica a Ludmilla, l’amica psicologa, e a Igor, un collega più anziano. Insieme cominciano a studiare i diari, molto spesso enigmatici, cercando di scoprire, oltre a quali oscuri episodi del passato si riferisca – sempre che tali episodi non siano frutto della fantasia di Kallmann, che era anche autore di spettacoli teatrali – anche una spiegazione della morte misteriosa di Kallmann stesso.

Vita meravigliosaVita meravigliosa di Patrizia Cavalli – Einaudi – 2020 € 11.00

Fosse vissuta sei o sette secoli fa, nelle terre umbre dov’è nata, Patrizia Cavalli sarebbe stata senz’altro una delle grandi mistiche di quel periodo. Le sue esatte visioni verbali avrebbero narrato i misteri più sensibili della divinità, e le sue estasi, i suoi terrori e le sue ebbrezze sarebbero stati registrati e trascritti con devozione dai fedeli amici intorno a lei. Nei nostri tempi, invece, Patrizia Cavalli si è proposta il compito, più arduo, di dare parola ai misteri profani di cui tutti facciamo esperienza: all’indicibile nostalgia di settembre, che ogni anno, regolarmente, ci trafigge; al pulsare frenetico della «nemica mente», quando insegue e controlla ogni lieve mutamento del corpo; alla felicità che scende, come rugiada dal cielo, se una certa luce pomeridiana si mostra all’improvviso. In ogni verso, il ragionare poetico di Patrizia Cavalli non cerca, ma trova. Il suo ardente, ostinato desiderio conoscitivo non chiede altro che arrendersi, infine, dinanzi allo stupore e all’evidenza dell’apparizione poetica. “Vita meravigliosa” rappresenta una summa della poesia di Patrizia Cavalli, attraverso le ossessioni ricorrenti, i temi e i molteplici registri stilistici che la caratterizzano. Insieme ai molti fulminei epigrammi, comici o filosofici (spesso le due cose insieme), compaiono i monologhi ipocondriaci, quasi teatrali, oltre alle tante poesie d’amore, non prive di ferocia descrittiva, e un breve poemetto, “Con Elsa in Paradiso”, dove la promessa – o la minaccia? – della vita eterna apre al poeta la possibilità terrestre di «abolire, non dico la realtà / ma ogni traccia di verosimiglianza». Poco importa che il poeta dica sempre ‘io’: quell’io è talmente dilatato, talmente elastico da includere nella sua lingua ogni cosa, purché esista e viva.
Pimpernel. Una storia d'amorePimpernel. Una storia d’amore di Paolo Maurensig – Einaudi – 2020 € 16.00
Paul Temple è un giovane scrittore americano, riservato e ambizioso, in cerca dell’ispirazione per una nuova opera. E Venezia è una fonte inestinguibile per gli spiriti assetati di bellezza: le botteghe degli antiquari, la laguna, la luce magnificente, le vetrine con i liuti rinascimentali. In uno dei salotti cosmopoliti e artistici della città, Mr Temple incontra Miss Annelien Bruins, occhi azzurri e una spolverata di efelidi sulle guance, pare la musa di un preraffaellita. Tra passeggiate per le calli, dissertazioni sull’arte e persino una seduta spiritica, i due innamorati si mettono alla ricerca di un dipinto misterioso che custodisca la bellezza in sé e accenda la fantasia dello scrittore. Ma la bellezza, necessaria quanto la luce del sole, può accecare per sempre. Paul Temple decide di correre il rischio, del resto ha lasciato la patria subito dopo aver pubblicato il suo ultimo romanzo, “Pimpernel”, temendo un insuccesso. Annelien però ha un segreto, che rende lei infelice e il loro un amore impossibile.

Croce del Sud. Tre vite vere e improbabiliCroce del Sud. Tre vite vere e improbabili di Claudio Magris – Mondadori – 2020 € 15.00

Sin dal suo primo racconto, “Illazioni su una sciabola”, Claudio Magris è affascinato dalla sconcertante creatività della realtà, spesso più fantastica e imprevedibile della finzione. Fedele a questa poetica, nelle tre vite di “Croce del Sud”, più vere e improbabili che mai, l’autore si mette sulle tracce di tre destini nei quali la bizzarria, l’avventura, la generosità si spingono oltre i limiti del credibile. Tre storie che si svolgono nel “mondo alla fine del mondo” – direbbe Sepúlveda – tra Patagonia e Araucania, in paesaggi di affascinante e inquietante bellezza, ma anche di devastanti barbarie che i tre stravaganti personaggi sfidano ognuno a suo modo, senza schemi ideologici, difendendo quelle terre divenute loro patria e le genti vinte e perseguitate che le abitano. L’antropologo e linguista Janez Benigar, avventuriero, gaucho e uomo di famiglia, divenuto araucano e patagone senza mai dimenticare la sua patria slovena, geniale e balzano studioso di lingue e civiltà perdute e architetto di comunità utopiche. Il folle avvocato francese Orélie-Antoine de Tounens che si proclama re di Araucania, un regno che non c’è, in un melodrammatico vaudeville che diventa grottesca, tragica e nobile battaglia per la libertà. La monferrina Suor Angela Vallese, che con femminile coraggio, concretezza e spirito d’avventura dedica la sua intera esistenza agli indigeni sfruttati e massacrati della Terra del Fuoco. Quest’ultima storia si spalanca su un paesaggio inumano, gelo antartico, tempeste di venti solari e vuoto: abisso cosmico che risucchia nel nulla. Magris ha scritto un libro che sembra confermare quanto gli aveva detto, anni fa, Daniele Del Giudice, al quale, anche per questo, ha ripetutamente dichiarato la sua gratitudine: «Le tue figure mitteleuropee diventano, quando le racconti, personaggi da romanzo sudamericano…».

Svezia. The passenger. Per esploratori del mondo. Ediz. illustrataSvezia. The passenger. Per esploratori del mondo. Ediz. illustrata Iperborea – 2020 € 19.50

La Svezia è il candidato perfetto per essere sottoposto allo sguardo indagatore di The Passenger. Non c’è paese infatti che sia stato più idealizzato come welfare state per antonomasia, patria del politicamente corretto, meta prediletta di rifugiati politici ed economici, superpotenza gentile, progressista e liberale. Un articolo della giornalista Elisabeth Åsbrink, già vincitrice tra gli altri del Premio Kapu?ci?ski, per esempio ci porta a capire perché Greta Thunberg non sarebbe potuta nascere altrove; in Svezia responsabilizzare e attribuire dignità ai giovani è una tradizione che risale addirittura a Selma Lagerlöf. L’altra faccia dell’individualismo e dell’indipendenza dalla famiglia, risultato anche di decenni di governi socialdemocratici, è però la disperata solitudine di una società che ha alcuni tratti di una distopia postmoderna, come racconta, in un’intervista il regista Erik Gandini, autore del sorprendente documentario La teoria svedese dell’amore. Un secondo sguardo rivela sempre qualcosa di meno rassicurante, come l’evoluzione dei Democratici svedesi, che da minuscolo movimento neonazista negli anni Ottanta, è diventato partito di maggioranza, probabile conseguenza di una delle più generose politiche di accoglienza profughi che la storia ricordi. Ma il «rischio immigrazione» come sottolinea Gellert Tamas nel suo reportage sull’estrema desta è stato costantemente strumentalizzato. Con Gunnar Wall torniamo su quello che è ancora l’episodio più misterioso della storia svedese, l’omicidio Olof Palme, il primo ministro che ha modellato la politica estera «etica», che è stata recentemente ripresa in chiave femminista. Ma non mancano gli scandali, come quello a sfondo sessuale che ha travolto l’Accademia del Nobel, e che ci viene raccontato dal giornalista inglese Andrew Brown, grande esperto di Svezia. Con The Passenger esploriamo anche i motivi per cui un paese così piccolo e remoto sia diventato primatista in campi impensabili: dalle start up di successo planetario come Spotify – i cosiddetti «unicorni» descritti dall’autrice Kina Zeidler – a un incredibile talento nel fabbricare una sfilza di hit in cima alle classifiche mondiali, come ci racconta l’esperto di musica e cultura pop Jan Gradvall. Parliamo di cambiamento climatico in uno dei paesi che ne meno è colpito, dove ha facilitato una piccola ma fiorente produzione di vino; leggiamo anche dei suoi effetti sulla piccola isola di Runmarö, dove vive il grande scrittore Fredrik Sjöberg, autore, tra gli altri, dell’Arte di collezionare mosche. La giornalista e poetessa Marit Kapla ci guida nelle case dei pochi abitanti rimasti a Osebol, un anonimo villaggio nel Värmland settentrionale, una provincia della Svezia centrale al confine con la Norvegia. I loro racconti dipingono un ritratto sfaccettato della vita quotidiana in un piccolo villaggio che come tanti lotta per non restare spopolato, invecchiato e senza servizi. Per concludere i consigli della poetessa Aase Berg per capire il suo paese attraverso un’opera musicale, letteraria e cinematografica.

RagazzaRagazza di Edna O’Brien – Einaudi – 2020 € 17.00

Nel buio della foresta, nel Nordest della Nigeria, Maryam è in fuga con la sua bambina. È stata tenuta in ostaggio per mesi, forse anni, insieme a un gruppo di altre ragazze, rapite come lei. Nel campo di addestramento dei miliziani hanno conosciuto solo orrore e brutalità. Sono state schiave, concubine. Qualunque cosa servisse. Poi Maryam, all’improvviso, è riuscita a fuggire e adesso non sa nemmeno da quanto tempo stia vagando in una natura selvaggia e impietosa. Né quale sia la direzione giusta in cui scappare. Ma se anche trovasse la strada per tornare dalla sua famiglia, come verrà accolta ora che non è piú pura, con quella sua bambina nata dalla violenza?

Non abbiate pauraNon abbiate paura di Elif Shafak – Rizzoli – 2020 € 10.00

Il racconto è un’attività identitaria del genere umano, tanto antica quanto irrinunciabile per una specie, la nostra, che si fonda sulla comunità. Le storie ci uniscono, mentre tutto ciò che rimane non detto, nascosto dal silenzio, produce distanza, isolamento.
È questa la riflessione da cui muove Elif Shafak per proporre una lettura del tempo in cui viviamo. Il nostro mondo diviso, tartassato dal fiorire dei populismi, ferito da un’imprevista e violentissima crisi sanitaria, può trovare nuovo slancio, e un rinnovato ottimismo, dall’ascolto dell’altro. L’intero sistema mondiale è rotto e attraversiamo una fase storica unica, una soglia sulla quale passato e futuro stanno per darsi il cambio.

VulnerabiliVulnerabili di Paolo Crepet – Mondadori – 2020 € 19.00

È successo all’improvviso, un virus ha sconvolto il mondo intero e, in un attimo, ci ha tolto la nostra libertà. Tutto è cambiato, ci hanno detto di rimanere a casa e lì abbiamo scoperto quanto sia difficile convivere, resistere, mantenere viva la speranza. Dopo la fugace euforia dei canti dai balconi, abbiamo scoperto una paura collettiva che in qualche caso è diventata panico, terrore. Sono vacillate le nostre certezze e, insieme alla quotidiana conta dei morti, anche le nostre speranze. La parte del mondo più avanzata, l’Occidente tecnologico e scientifico, è improvvisamente diventata frangibile e imperfetta. Ma non tutti i mali vengono per nuocere: alcuni, segnando, insegnano. L’epidemia ci ha costretti tra quattro mura, è vero, ma così facendo ci ha permesso di rallentare e tirare il fiato, di riscoprire abitudini e sogni abbandonati in un cassetto durante la forsennata corsa quotidiana e, dunque, di conoscerci di più. Abbiamo scoperto di essere molto meno forti di quello che pensavamo. Abbiamo scoperto di essere vulnerabili. Ma è proprio da questa vulnerabilità che dobbiamo e possiamo partire, accettando le nostre debolezze e i nostri limiti, sperando che il virus abbia ucciso l’arroganza e la protervia. Il delirio di onnipotenza che ci aveva annebbiato le menti, che ci aveva resi incuranti del cambiamento climatico, dell’inquinamento, delle sperequazioni economiche e sociali, forse, è caduto per sempre. In questo libro Paolo Crepet analizza cosa è accaduto durante i mesi di lockdown e la lenta ripartenza, e cosa ci aspetta in un presente ancora minacciato dal virus. E si concentra sulla necessità del cambiamento, che per lui significa «non uccidere la speranza di poter avere un futuro diverso da quello che ci eravamo meritati». Non solo un saggio, ma anche un viaggio dentro di noi, per scoprire cosa dobbiamo salvare dell’umanità e quali cambiamenti sono necessari per salvaguardare il domani.

Buongiorno, Wuhan! Cronache (da casa) di un teenager, due gatti e WeChat durante l'epidemiaBuongiorno, Wuhan! Cronache (da casa) di un teenager, due gatti e WeChat durante l’epidemiadi Sara Platto – De Agostini – 2020 € 11.90

Il 23 gennaio 2020 Matteo compie dodici anni. Ha organizzato una festa spettacolare per divertirsi con i suoi amici, e non sta più nella pelle al pensiero. Purtroppo per lui, però, all’alba di quel giorno la sua città si risveglia blindata. Matteo infatti vive a Wuhan, in Cina, e le autorità hanno autorizzato quella che sarà la più lunga quarantena dell’epoca contemporanea. Circa sessanta milioni di persone, l’intera regione dello Hubei, resteranno isolati nelle loro case fino all’8 aprile, a causa di una misteriosa polmonite: quella provocata dal virus del covid-19. È il lockdown. Per Matteo comincerà una vita molto diversa, tutta consumata tra le mura dell’appartamento che divide con sua madre Sara, veterinaria e docente all’università della città. Fra videolezioni in solitaria e tragicomiche avventure con i gattini Gingy e Deawy, Matteo e Sara affronteranno nuovi problemi e preoccupazioni inedite, a partire dalle questioni più banali… Come ci si procaccia il cibo in una città blindata? In un mondo che sembra scivolare nel panico e cambiare di continuo i punti di riferimento, Matteo e Sara trovano la forza di resistere nelle persone che li circondano. Vicini di casa, compagni di giochi, colleghi: Wuhan si stringe attorno a loro come un abbraccio, li coccola e li rallegra. Ed è così che il saluto mattutino di Sara, nella chat che è uno dei pochi canali di comunicazione con l’esterno, diventa un mantra carico di positività: “Buongiorno, Wuhan!”.

Al centro del mondoAl centro del mondo di Alessio Torino – Mondadori – 2020 € 18.50

Damiano Bacciardi vive con Nonna Adele, il nonno chiuso in un antico silenzio e Zio Vince, detto il Gorilla, a Villa la Croce, che nel borgo poco distante è stata ribattezzata “Villa dei Matti”, lungo uno stradone che si muove nel cuore delle colline marchigiane. Il miele dei Bacciardi, “la manna”, è celebre perché fa ingravidare le donne, così come è leggenda la quercia a cui si è impiccato il padre di Damiano e che è tornata a far foglie dopo dieci anni. Damiano è un ragazzo scosso da accessi violenti di malessere e segnato da una vitale ansietà: sente la natura, sente il volo delle rondini, il brusio delle api, il rotolio delle stagioni, e sa riconoscere la presenza del Demonio e il male degli uomini. Zio Vince trama per vendere la proprietà a gente che viene da lontano e Damiano se li immagina tutti con la faccia demonica di Trump che ha visto in televisione. Damiano sa di dover difendere Villa la Croce, di dover difendere la memoria della sua sgangherata famiglia e la bellezza talora limpida, talora mostruosa e selvatica, della natura in cui è cresciuto accompagnato da incubi, deliri e ventate di struggente dolcezza. Nonna Adele muore e la prospettiva di vendere si fa sempre più concreta: a quel punto Damiano obbedisce a un impulso sempre più convinto e quando, ultimi, arrivano “gli olandesi” e provano a farla da padroni, un disegno di riscatto si incide come la ramaglia di un albero, potente e severo, nella sua coscienza.
Un respiro nella neveUn respiro nella neve di Mary Higgins Clark, Alafair Burke – Sperling & Kupfer – 2020 € 18.90
Sono passati tre anni da quando la ricca e mondana Virginia Wakeling, membro del consiglio di amministrazione del Metropolitan Museum of Art, nonché uno dei suoi maggiori donatori, è stata trovata morta nella neve, gettata dal tetto durante la notte del Met Gala: l’annuale raccolta fondi del museo, un appuntamento tra i più trendy di Manhattan. Il principale sospettato, rimasto impunito, è Ivan Gray, il suo fidanzato e personal trainer di vent’anni più giovane. Ivan è proprietario di una Boutique Gym alla moda, Punch, un’attività finanziata in gran parte dalla defunta Virginia, nonché la palestra frequentata da Ryan Nichols, il nuovo presentatore di Under Suspicion. È stato proprio quest’ultimo a proporre a Laurie Moran, l’ideatrice del celebre show televisivo che si occupa di casi irrisolti, di indagare su questo cold case per il programma. Dopo l’iniziale scetticismo, Laurie si rende ben presto conto che i sospettati sono molti: collezionisti, promotori immobiliari, imprenditori, tra i parenti più stretti e i collaboratori più fidati della vittima. Mentre la troupe di Under Suspicion fa irruzione nelle vite di una famiglia di ricchi proprietari immobiliari con parecchi segreti da nascondere, il pericolo aumenta per vari testimoni e anche per Laurie, che scoprirà quanto possa essere rischioso un invito a una serata di gala…

Tutti i raccontiTutti i raccontidi Javier Marías – Einaudi – 2020 € 21.00

Per la prima volta raccolti in italiano, tutti i racconti di Javier Marías, quelli
che lui stesso, con la sua insuperabile e sulfurea autoironia, definisce «accettati e accettabili»

 

Troppo freddo per SettembreTroppo freddo per Settembre di Maurizio De Giovanni – Einaudi – 2020 € 18.50

Torna Mina Settembre. Tutti i romanzi della serie saranno pubblicati da Einaudi Stile Libero. Dopo il grande successo della precedente avventura, torna Mina Settembre, assistente sociale dei Quartieri Spagnoli. È irresistibile ed esuberante come la città in cui vive, senza paura, con un innato senso della giustizia e un formidabile talento per cacciarsi nei guai… e per risolverli.
Indomabile, bellissima, determinata e, a suo modo, inconsapevole: Mina Settembre è un altro personaggio femminile creato da Maurizio de Giovanni. Cacciarsi nei guai, poi, quando tutto sembra perduto, risolvere la situazione con un colpo di genio e una buona dose di follia: non fa altro Gelsomina Settembre, detta Mina, tanto coscienziosa quanto incantevole – e suo malgrado provocante – assistente sociale presso il Consultorio Quartieri Spagnoli Ovest (per inciso, del Consultorio Est non c’è traccia). Sempre per una buona causa, però, per correre in aiuto di chi è stato meno fortunato di lei, cresciuta fra gli agi dell’alta borghesia, senza problemi a parte una madre e un fisico «ingombranti». Poco importa se, come accade in questo freddo gennaio, ciò significa mettersi contro una famiglia dal nome pesante, di quelle che nei vicoli della città vecchia decidono ogni cosa. Mina non si tira indietro, anzi, trascina con sé – in una missione di soccorso che corre parallela alle indagini della magistratura, condotte da una sua vecchia conoscenza – le amiche più care. E due uomini resi temerari solo dall’adorazione che hanno per lei.

 

 

Novità religiose

 

Omelie. Ciclo AOmelie. Ciclo A di Luigi Chitarin – Marcianum Press – 2020 € 16.00

Omelie per tutto l’anno liturgico – ciclo A – per rivivere i vari misteri della vita, della morte e della resurrezione di Gesù. Il ciclo sarà quindi articolato in gruppi di omelie pensate e scritte per il tempo di Natale, la Quaresima, il tempo pasquale e la solennità del Signore, le domeniche del tempo pasquale, le solennità e le feste.

Agenda della famiglia 2021

Agenda della famiglia 2021 San Paolo Periodici – 2020 € 7.90

Come sempre l’Agenda della Famiglia 2021 accompagna la famiglia lungo tutto l’anno con proposte e idee sia per la vita quotidiana che per il cammino spirituale dei suoi membri. Per questo, pur conservando il suo taglio di agenda, si presenta come un vero e proprio libro, pieno di rubriche e di suggerimenti per la vita insieme.

Patto educativo globale. Instrumentum laboris - Congregazione per l'Educazione Cattolica

Patto educativo globale di Congregazione per l’educazione cattolica – San Paolo Edizioni – 2020 € 2.90

Con il Messaggio per il lancio del Patto Educativo, del 12 settembre 2019, Papa Francesco ha convocato a Roma, inizialmente per il 14 maggio, poi spostato a metà ottobre, i rappresentanti della Terra per siglare un impegno comune, finalizzato a costruire il patto educativo globale. Tale iniziativa non è un’idea nuova ed improvvisa, ma la traduzione concreta di una visione e di un pensiero più volte espressi nei suoi discorsi. Inoltre, questa proposta si colloca nella linea del suo magistero che troviamo chiaramente formulato nell’esortazione apostolica Evangelii gaudium e nell’enciclica Laudato si’, che attingono agli orientamenti del Concilio e del post-Concilio. L’Instrumentum Laboris che il Gruppo Editoriale Pubblica, con la Presentazione di mons. Vincenzo Zani, segretario della Congregazione per l’Educazione Cattolica, a cui Papa Francesco ha affidato l’organizzazione dell’evento, e con la Guidaalla letturadi don Armando Matteo, teologo, uno dei massimi esperti di questioni educative, è il sussidio indispensabile per prepararsi alla celebrazione di questo evento mondiale.
La forza degli inizi. Cosa possiamo imparare dai primi cristianiLa forza degli inizi. Cosa possiamo imparare dai primi cristiani di Anselm Grün – EMP – 2020 € 16.00
Gli Atti degli Apostoli ci mostrano un’immagine di Chiesa che può oggi essere un modello anche per noi. Il libro degli Atti è un invito a riflettere su come possiamo annunciare la fede, in modo che ne vengano toccati i membri attivi delle comunità cristiane, ma anche le persone che cercano nella filosofia, nella psicologia, nelle religioni orientali e nell’esoterismo una risposta alle loro domande. Anselm Grün offre un’interpretazione dei più importanti racconti degli Atti con l’aiuto dei commentari esegetici di Ernst Haenchen, Franz Mußner, Gerhard Schneider, Rudolf Pesch e Josef Zmijewski. Medita questi racconti tenendo sempre lo sguardo sulla nostra attualità, chiedendosi ciò che intendono dire personalmente a lui e alle persone che incontra.
La fragilità necessaria - Santi Grasso

La fragilità necessaria di Santi Grasso – San Paolo Edizioni – 2020 € 22.00

La fine dell’Ottocento e tutto il Novecento sono stati segnati da una riflessione e una letteratura che hanno estremizzato la fragilità come dinamica esistenziale negativa e distruttiva. Questa visione iper-realistica, senza un segno di speranza, ha condotto a sedimentare l’idea che l’essere umano è inevitabilmente destinato a una vita depressa, il cui atto estremo può soltanto essere quello dell’auto-soppressione. Ciò non combacia con la prospettiva della parola di Dio e del cristianesimo, che fanno della fragilità umana non la condanna, ma il trampolino di lancio della liberazione, della redenzione, della risurrezione. Dio non ha voluto la sofferenza e il dolore, ma ha dato vita a un mondo limitato e fragile. Ciò che accade e che può ferire l’identità umana è, in realtà, il risultato di un cosmo creato con il cromosoma della vulnerabilità. Solo grazie a questa condizione l’essere umano può esercitare la sua libertà che sta a fondamento di qualsiasi scelta, soprattutto della decisione pro o contro Dio. La vulnerabilità umana rappresenta la condizione per aprirsi all’Assoluto, fondamento ultimo di una realtà frammentaria e incompiuta.
Pecore - Paolo Curtaz

Pecore di Paolo Curtaz – San Paolo Edizioni – 2020

€ 16.00
Viviamo tempi particolari, di grandi cambiamenti, di radicali trasformazioni. Il mondo e la Chiesa in cui siamo cresciuti sono in evoluzione e, spesso, troppo spesso, l’esperienza di fede che abbiamo vissuto in un determinato contesto non è più significativa per le persone che oggi abbiamo attorno. Questo suscita sconcerto, scoraggiamento, inquietudine, in molti fra noi: in tutti coloro che non si accontentano di una fede ridotta ad appartenenza culturale, a riferimento sociale. I rapidi mutamenti che sperimentiamo interrogano coloro che, sul serio, pensano che Gesù Cristo sia il rivelatore del Padre, il Maestro che indica il senso della vita, e che desiderano fare esperienza di comunità. Molti si lamentano che le chiese si svuotano (ma di che cosa le avevamo riempite?). E che non riusciamo più a portare la gente in chiesa (dobbiamo portarla a Cristo, non in chiesa). Proviamo a resettare le cose che conosciamo, ripartendo da zero, risalendo il fiume, tornando alle origini, agli inizi. Proviamo, seriamente, a capire se il tempo che stiamo vivendo è tempo di disgrazia o di grazia. Se, sul serio, Dio fa nuove tutte le cose e non ce ne stiamo accorgendo (Ap 21,5).
Pastori - Paolo Curtaz
Pastori. Il libro che tutti i parrocchiani dovrebbero regalare ai loro parroci di Paolo Curtaz – San Paolo Edizioni – 2020 € 16.00
Fare il parroco oggi è cosa complessa. E lo si sa. Paolo Curtaz, che da decenni frequenta e conosce varie comunità in tutta Italia, prova a scrivere, con il suo linguaggio che qui è davvero senza peli sulla lingua, una sorta di “teologia pastorale- per il prete nel mondo (e nella Chiesa) di oggi, alla ricerca delle origini di quella che è chiamata vocazione e alla ricerca di un senso per il lavoro quotidiano di molti pastori che devono confrontarsi con una società per la quale fede e morale sono degli “accidenti-. Da dove viene la scelta del presbiterato? E del celibato? Verso quali orizzonti di carità pastorale muoversi? Come affrontare gli ostacoli esterni, ma anche quelli interni (il proprio temperamento, il ruolo…)? Come superare le sindromi del carrierismo, del vittimismo, del governismo…? Un libro che non lascerà indifferenti, che provocherà, che farà riflettere non solo i sacerdoti ma anche le comunità che li accolgono come guide. Uno scritto che ha una finalità semplice e decisiva: riconsegnare sentieri di pace interiore e comunitaria a coloro che sono, per prima cosa, uomini di fede, prima ancora che uomini del sacro. Il libro forse più sentito e sofferto di Paolo Curtaz.

Il mio nome è SatanaIl mio nome è Satana di Fabio Marchese Ragona – San Paolo Edizioni – 2020 € 16.00

C’è un caso di possessione diabolica che papa Francesco ha accettato di seguire a distanza, e quello affrontato senza paura da un cardinale tra le guardie svizzere. E poi le tentazioni del demonio ad alcuni dei veggenti di Medjugorje, tra levitazioni e ruggiti feroci. È in corso una battaglia senza precedenti, tra Dio e Satana, in un secolo tormentato e con un Pontefice che sempre più spesso mette in guardia i fedeli dall’azione malefica del demonio. In questa società in cui il diavolo è sempre più considerato un’invenzione pubblicitaria di stampo medievale, il “re della menzogna-, forte di questa incredulità, è riuscito a farsi strada, conquistando anime e potere, arrivando a un livello di forza senza precedenti. Ma il diavolo esiste davvero? L’autore, nel presente volume, ha cercato prove, ha interrogato testimoni, ha sentito i racconti mai svelati di numerosi sacerdoti, ha spulciato faldoni alla ricerca di documenti, riuscendo ad accedere ad archivi top secret contenenti appunti inediti dei più grandi esorcisti al mondo. Un viaggio-inchiesta a due passi dall’Inferno, per scoprire la verità su una delle pratiche più antiche della storia, l’esorcismo, con il contributo dei massimi esperti. Fino all’incontro finale, faccia a faccia col demonio.
Prima e dopo. I protomartiri francescani Antonio di Padova e Francesco d'AssisiPrima e dopo. I protomartiri francescani Antonio di Padova e Francesco d’Assisi di F. Scarsato – EMP – 2020 € 14.00
In alcuni snodi storico-biografici, lo Spirito Santo sembra divertirsi con fantasia a incrociare percorsi esistenziali, ricerche vocazionali, scelte di vita che si vorrebbero più o meno definitive, senza che nessuno sappia di per sé degli altri. Tra il 1219 e il 1220, da un capo all’altro di un Mediterraneo che ancora sembra unire più che dividere, tra Italia, Portogallo e Marocco, le vicende di alcuni uomini e donne stavano indelebilmente per sovrapporsi: il manipolo dei cosiddetti cinque protomartiri francescani (Berardo, Pietro, Ottone, Accursio e Adiuto), un canonico agostiniano portoghese di nome Fernando, destinato alla fama con il nome francescano di Antonio di Padova, e lo stesso san Francesco d’Assisi. Il libro racconta, approfondendone vari aspetti, di questa storia, attraverso il contributo di vari autori.
Appuntamenti. Non agguati - Luigi Ballerini
Appuntamenti, non agguati. Vivere bene la scuola, oggi
di Luigi Ballerini – San Paolo Edizioni – 2020
€ 16.00
La scuola è sempre più importante nel processo di formazione e crescita dei ragazzi, per questa ragione è indispensabile viverla “bene” con un approccio sano e positivo; questo vale tanto per gli studenti quanto per i loro genitori. In queste pagine Luigi Ballerini affronta i grandi noti del rapporto famiglia, scuola e studenti con grande chiarezza e profondità. Si comincia dal “Com’è andata oggi?”, che tra le righe vuol dire “Che voto hai preso?”; una domanda che porta con sé una visione riduzionistica, legata strettamente alla performance e che come tale rischia di scivolare in una valutazione globale sul ragazzo. Ma la scuola è ben altro, è un luogo di esperienza, di autonomia, di pratica nelle relazioni, di conoscenza delle norme e (conseguente) responsabilità e non è assolutamente detto che il successo nella vita coincida con il successo a scuola. Vengono poi affrontati: la “relazione umana” del ragazzo con l’adulto insegnante – con uno sguardo lucido sul tema della “didattica a distanza” -, la “fobia scolare” che sempre più spesso porta i ragazzi a ritirarsi dalla scuola e dalla socializzazione; l”alleanza tra scuola e famiglia”; l'”insuccesso scolastico” legato sia alle difficoltà di apprendimento che a problematiche non specifiche (ribellione, svogliatezza, disistima, auto-isolamento) con consigli e strategia per “disinnescare” possibili situazioni problematiche degli studenti; infine un capitolo è dedicato al delicato tema della scelta delle scuole superiori, con un’interessante proposta di “sguardo” e preziosi strumenti di riflessione per accompagnare i ragazzi a una scelta serena, ponderata, che non deve necessariamente diventare “questione di Stato”, ma tappa di vita.
Evviva la teologia - Armando Matteo

Evviva la teologia di Armando Matteo – San Paolo Edizioni – 2020 € 16.00

Quello che avete tra le mani è un libro scritto “per invidia”, nel senso buono del termine. L’autore, infatti, incoraggiato dal sorprendente successo di alcuni recenti saggi che hanno avuto il merito di mostrare quante siano “vive” quelle lingue che tutti ci ostiniamo a chiamare “morte” – come l’ebraico, il latino, il greco classico – in questo volume vuole tessere l’elogio di una scienza, la teologia, considerata nel passato divina, ma nel presente ridotta a qualcosa che serve unicamente per “fare” i preti. È proprio così? Dobbiamo rassegnarci all’oblio in cui è caduta la scienza divina per eccellenza? Attraverso un viaggio affascinante e l’incontro a tu per tu con i grandi teologi della storia, Armando Matteo invece ci fa toccare con mano quanto la teologia sia viva più che mai. Avendo come riferimento le parole, i gesti e la vicenda di Gesù di Nazareth, consegnati ai Vangeli, la teologia vuole dimostrare come quelle stesse parole, quei gesti e quella vicenda abbiano a che fare, da sempre e in ogni tempo, con la nostra vita, con la nostra felicità. Non c’è scienza più viva di quella che, creando ponti con la rivelazione del mistero di Dio offerta da Gesù, vuole portarci nella luce di questo mistero.

Il nocciolo e la scorza... La realtà e il suo sensoIl nocciolo e la scorza… La realtà e il suo senso di Antonietta Potente – Paoline Editoriale Libri – 2020 € 7.00

l nocciolo e la scorza due immagini per un’unica metafora: quella della vita. L’Autrice traccia linee inedite per un cammino che ci porta a leggere in modo più profondo la realtà che ci circonda, offrendo una metodologia sapienziale per interpretare lo scorrere dei giorni tra autenticità e formalismi. Siamo tutti chiamati a cercare il senso profondo di ciò che viviamo oltre la superficie, oltre la falsità, oltre la legge priva di spirito, oltre il formalismo religioso e sociopolitico.

Cinque Pani d'Orzo 2021Cinque pani d’orzo 2021  Vita Trentina – 2020 € 6.50

Da 30 anni, un piccolo dono per farsi ricordare tutto l’anno e lo stimolo per una riflessione quotidiana che aiuta a vivere più serenamente la giornata. Il calendario Cinque Pani d’Orzo è il regalo ideale da fare ad amici, parenti o colleghi. Le brevi frasi sono della Liturgia del giorno secondo il calendario romano. Sul retro sono riportate le citazioni dei brani completi e una breve riflessione.
Il Pentateuco. Introduzione alla lettura dei primi cinque libri della BibbiaIl Pentateuco. Introduzione alla lettura dei primi cinque libri della Bibbia di Félix García López – Paideia – 2020 € 29.00
L’opera di Félix García López risponde a quattro obbiettivi: partire dal testo pervenuto del Pentateuco, così da mettere in valore più il testo in sé che non ciò che gli sta alle spalle; integrare quanto più sia possibile critica storica e critica sincronica; studiare il testo in ottica letteraria e teologica senza trascurare il retroterra storico; non dare mai per risolto ciò che è tutt’ora oggetto di discussione. In questa nuova edizione è stata rifusa gran parte delle note e si è aggiornata la bibliografia agli ultimi anni, nell’intento di facilitare l’approfondimento e l’aggiornamento della visuale e delle conoscenze del lettore.

Lectio divina sul Vangelo di GiovanniLectio divina sul Vangelo di Giovanni  di Guido Innocenzo Gargano – EDB – 2020 € 32.00

Frutto di quasi vent’anni di meditazioni, il volume raccoglie le riflessioni dell’autore sul Vangelo di Giovanni. Non è un libro di esegesi ma un testo di teologia spirituale con sensibilità prettamente patristica, frutto non solo dell’attività accademica, ma anche del particolare cammino del monastero di Camaldoli.

Al servizio del dono. La nuova edizione del MessaleAl servizio del dono. La nuova edizione del Messale di Paolo Tomatis – Elledici – 2020 € 9.90

Un importante e pratico libro per meglio comprendere quali cambiamenti comporterà nella pratica della celebrazione il Nuovo Messale Romano.
Un atteso strumento elaborato da uno dei più accreditati e stimati teologi e liturgisti del nostro tempo, don Paolo Tomatis.
Un libro chiaro, immediato e completo. Ogni momento della Celebrazione viene analizzato in vista dei cambiamenti attesi.

La luce in fondo. Attraversare i passaggi difficili della vitaLa luce in fondo. Attraversare i passaggi difficili della vita di Luigi Maria Epicoco – Rizzoli – 2020 € 14.00

Ci sono momenti in cui ci troviamo costretti a camminare per strade buie e siamo così stanchi da non riuscire a vedere davanti a noi un orizzonte, un indizio, qualcosa che possa aiutarci.
La vita ci pone spesso davanti a difficoltà che paiono insormontabili, a livello personale, familiare o collettivo, e quando si presentano siamo principianti impacciati, mai preparati in modo adeguato. La recente pandemia che abbiamo dovuto affrontare rappresenta un esempio drammatico, ha infranto d’un colpo le nostre certezze e ci ha fatto scoprire improvvisamente vulnerabili.
Eppure, come scrive don Luigi Maria Epicoco, “Assumerci la responsabilità della nostra vita, anche quando essa non ci ha domandato il permesso, è ciò che trasforma l’esperienza dell’essere vittima in opportunità di tornare a essere protagonisti”. Ecco quindi che le riflessioni semplici, chiare e di immediata lettura che compongono questo volume ribaltano la prospettiva, aprono squarci, ci consentono di mettere a fuoco il lascito positivo di ogni momento doloroso. Perché se è vero che ogni passaggio ci consegna tante domande e ci segna incisivamente, è anche vero che c’è sempre una Verità in fondo per cui vale la pena vivere.

I libri di Dio. Breve storia dei testi cristianiI libri di Dio. Breve storia dei testi cristiani  di Giovanni Maria Vian – Carocci – 2020 € 19.00

Il libro racconta la storia dei testi cristiani, dalle origini lontane della Bibbia ebraica fino ai clamorosi ritrovamenti negli ultimi decenni di manoscritti che si credevano perduti, tra le sabbie dei deserti ma anche in biblioteche europee. Traduttori e filologi, eretici e vescovi, patriarchi e stampatori, chierici e laici, eremiti e umanisti, imprenditori e falsari, uomini e donne spesso dimenticate: ecco alcuni tra i protagonisti di vicende che per oltre due millenni hanno unito, ma anche separato, Oriente e Occidente. È la storia della ricerca intorno a una parola che si crede ispirata divinamente e si trasforma in scrittura sacra. Scrittura che a sua volta dà vita a innumerevoli altre scritture che la traducono e la commentano, libri di Dio da allineare in un’ideale immensa biblioteca. Al centro di una vicenda poco conosciuta che aiuta a capire anche l’oggi.

Venezia

 

Venezia e il suo Stato da mar. Atti del VII Convegno internazionale (Venezia, 14-16 febbraio 2019). Ediz. italiana e ingleseVenezia e il suo Stato da mar. Atti del VII Convegno internazionale (Venezia, 14-16 febbraio 2019). Ediz. italiana e inglese di B. Crevato-Selvaggi – La Musa Talìa – 2020 € 30.00

Lo Stato da mar era quel variegato insieme di territori soggetti a Venezia che andavano dall’Adriatico al Mediterraneo orientale, che cominciò a formarsi stabilmente nel corso del XIII secolo, grazie agli “atti di dedizione” compiuti dalle città, spesso già ad ordinamento comunale e rette da propri “statuti”.
Lo Stato da mar raggiunse una grande espansione nel XV secolo, per poi iniziare a contrarsi, comunque a mutare i confini. La denominazione è quattrocentesca, in contrapposizione allo Stato da terra, formato dall’entroterra veneto-lombardo. L’Istria veneta era considerata, in modo oscillante, a volte parte dello Stato da terra, a volte di quello da mar. In questo lavoro, è sempre considerata nello Stato da mar….

Un piano per Venezia: i cittadini e il territorio. Ediz. italiana e ingleseUn piano per Venezia: i cittadini e il territorio. Ediz. italiana e inglese di F. Caputo, D. Gerotto – Anteferma Edizioni – 2020 € 20.00

Il Piano degli Interventi, le proposte dei cittadini, la revisione degli strumenti urbanistici e i progetti strategici sono gli elementi su cui si articola una riflessione sui rapporti fra l’amministrazione pubblica e la società civile, l’architettura e l’urbanistica, il centro e la periferia, il Piano e il futuro.

Un futuro a misura di Venezia. Ediz. illustrataUn futuro a misura di Venezia. Ediz. illustrata di F. Caputo – Anteferma Edizioni – 2020 € 12.00

Quale è, oggi, il senso di Venezia? Per ripartire alla ricerca del senso della città, dobbiamo riconoscere che abbiamo compiuto degli errori e ispirarci a esperienze, progetti, strumenti e linee di sviluppo capaci di riattivare la creatività urbana e sociale a Venezia.

Se la Giudecca vive. Ediz. illustrataSe la Giudecca vive. Ediz. illustrata di M. Pozzato – Anteferma Edizioni – 2020 € 12.00

Nel centro storico di Venezia è possibile realizzare un progetto che permette di trasformare il percorso partecipativo in strumento tecnico, ricavare energia da fonti rinnovabili, innovare i servizi  di igiene ambientale, smorzare il moto ondoso, realizzare l’accessibilità per tutti.

Venezia città sostenibile-Venice sustainable city. Ediz. bilingueVenezia città sostenibile-Venice sustainable city. Ediz. bilingue di M. Ballarin, D. Ruggeri – Anteferma Edizioni – 2020 € 20.00

W.A.Ve. 2019 parte dall’idea, apparentemente provocatoria, che Venezia, pur con i suoi problemi, contenga in sé vari tratti di sostenibilità e che una pratica progettuale coordinata possa far emergere questi aspetti. L’obiettivo è attivare un modello formidabile di progettazione virtuosa che accolga le necessità di una città unica e le coniughi con le responsabilità più generali che l’Architettura è chiamata ad assumere nei confronti di un ambiente in pericolo.

Venezia

 

Salvare Venezia. Il MOSE. 50 anni di ritardi e sprechi. Una lezione per l'Italia che vuole ripartireSalvare Venezia. Il MOSE. 50 anni di ritardi e sprechi. Una lezione per l’Italia che vuole ripartire di Francesco Giavazzi, Giorgio Barbieri – BUR Biblioteca Univ. Rizzoli – 2020 € 16.00

Fin dalle origini Venezia ha vissuto in simbiosi con la laguna che la circonda e per preservarla il governo della Serenissima è stato molto attento alla gestione del territorio lagunare, con interventi di ampio respiro e istituzioni appositamente create. Oggi Venezia si trova di nuovo in una situazione critica. L’acqua alta del novembre 2019 ha riportato l’attenzione sul MOSE, l’opera che doveva mettere al riparo la città da nuove disastrose alluvioni e che, dopo mezzo secolo di dibattito e un cantiere durato quasi vent’anni, non è ancora in funzione, né se ne conosce l’efficacia. Nel frattempo, però, la costruzione del MOSE ha favorito la nascita di un sistema corruttivo e di malaffare che ha provocato un terremoto politico e giudiziario, coinvolgendo negli anni le principali istituzioni locali e nazionali e generando sprechi enormi a carico dei cittadini. In questo libro, pubblicato nella prima edizione con il titolo “Corruzione a norma di legge” e qui completamente aggiornato, Barbieri e Giavazzi raccontano come tutto ciò sia stato possibile e come sia avvenuto. Ma si chiedono anche come da questa situazione si possa uscire salvando Venezia dal disastro in cui si trova. È una storia che, per come si è sviluppata e per le opportunità che ora offre, può trasformarsi in un esempio per l’Italia nel momento in cui il nostro Paese si appresta, grazie all’aiuto dell’Europa, a lanciare quello che potrebbe divenire il più grande progetto di rinnovamento degli ultimi cinquant’anni.

Il mercato delle traduzioni. Tradurre a Venezia nel XVIII secoloIl mercato delle traduzioni. Tradurre a Venezia nel XVIII secolo di A. Castagnino – Marsilio – 2020 € 12.00

Durante il Settecento, in tutta Europa si verifica un deciso incremento della produzione di traduzioni e, parallelamente, si assiste all’intensificarsi dei dibattiti sulla loro importanza come strumenti di disseminazione “controllata” di tutte quelle opere – dai romanzi ai testi teatrali, dai manuali tecnicoscientifici ai libri di storia o di viaggio – che potevano soddisfare gli interessi e le esigenze di un pubblico in graduale crescita. Per quanto riguarda la specifica situazione della penisola italiana, è soprattutto Venezia a distinguersi come uno dei principali centri di produzione di traduzioni. Questo volume intende delineare un primo, parziale quadro di tale fenomeno, mettendo a disposizione dei lettori una selezione di documenti (in prevalenza lettere dedicatorie e prefazioni di stampatori e traduttori) che riassumono efficacemente alcune delle principali riflessioni settecentesche sull’utilità delle traduzioni e sulle modalità di intervento testuale e paratestuale più adatte per portare a compimento i vari progetti editoriali. I testi raccolti, da un lato, consentiranno di cogliere alcune delle caratteristiche dei processi di ricezione della cultura europea nel territorio italiano nel corso della tarda età moderna e, dall’altro, permetteranno di entrare più direttamente nel merito del lavoro compiuto dai traduttori, figure che – allora come ai giorni nostri – svolgono un ruolo indispensabile di mediazione culturale.

Della serie Catalogo Veneziano dello Studio Saor sono usciti due nuovi titoli

Image of Catalogo Veneziano – Ponti – San PoloI ponti, con 33 schede illustrate € 8

Image of Catalogo Veneziano – CampiI campi , con 135 schede illustrate € 19

Venezia

 

Le vie del LidoLe vie del Lido di Danilo Reato – Supernova – 2020 € 15.00

La toponomastica è memoria storica, utile a conoscere meglio il passato di una città e le sue tradizioni che nel caso del Lido di Venezia si legano in maniera indissolubile ai fasti e ai personaggi che hanno reso illustre la Serenissima. Una custodia del passato che merita di essere approfondita, curata, per far apprezzar ancor di più quest’isola dal fascino così unico e singolare.

Living with Palladio in the Sixteenth CenturyVivere con Palladio nel Cinquecento. Ediz. italiana e inglese di Antonio Foscari – La Malcontenta – 2020 € 25.00

E’ quasi inevitabile chiedersi, ammirando le case di Palladio, chiedersi come venissero vissute nel Cinquecento. se ci si pone questa domanda si capisce perché Palladio stesso assimili le case a piccole città. Infatti al loro interno si muovevano persone di ogni età, di ogni estrazione sociale e con varie competenze, e vi si svolgevano momenti anche significativi di vita pubblica. Ci si rende poi conto che in queste case non vigevano quei principi di igiene, di privacy, di comfort che oggi riteniamo irrinunciabili e non vi era alcun concetto di arredamento, come lo intendiamo ai giorni nostri.Così sorprende scoprire come i diversi piani delle case di Palladio, i singoli vani e le loro misure siano concepiti per ordinare la vita di una famiglia composta da molte persone diverse tra loro.