Novità

 

9788817119689

1919. La grande illusione. Dalla pace di Versailles a Hitler. L’anno che cambiò la storia del Novecento 
di Eckart Conze – Rizzoli – 2019 € 28.00

28 giugno 1919, Palazzo di Versailles. Nella stessa reggia che mezzo secolo prima aveva ospitato la proclamazione del Secondo Reich, siedono i rappresentanti di quarantaquattro Stati chiamati a ratificare il trattato che metterà la parola fine alla Grande Guerra. Un evento di portata globale, che – per la prima volta nella storia – attira l’attenzione massiccia di media e opinione pubblica. Sulla conferenza di pace si appuntano speranze, progetti e aspirazioni di natura diversa: richieste di indipendenza e autodeterminazione, bisogno di stabilità, l’esigenza di sancire un nuovo ordine che garantisca la concordia internazionale, ma anche desideri di rivalsa, spinte nazionalistiche, richieste di giustizia. E, su tutto, la rabbia delle popolazioni coinvolte nel conflitto. Elementi difficili da conciliare. Tanto che, già negli anni Trenta, in molti avrebbero attribuito alle scelte compiute in quella sede la responsabilità di ciò che si iniziava a delineare: la fine della Repubblica di Weimar, l’ascesa al potere dei nazisti e l’avvento della Seconda guerra mondiale. A cent’anni dalla controversa conferenza di pace, questo volume ne propone al lettore un bilancio lucido e scevro da pregiudizi, basato su una ricostruzione puntuale, precisa, documentata e al contempo avvincente. Eckart Conze ci mostra come il conflitto sia continuato nelle menti e negli animi di popoli piagati dagli scontri e infiammati dalla propaganda. Mentre antichi imperi venivano cancellati dalle cartine e nuovi Stati nazionali reclamavano il proprio spazio, le lotte proseguirono. E quella pace che nessuno voleva si mostrò presto per ciò che era realmente: una grande illusione.

9788806242572 (1)

Lonesome Dove
di Larry McMurtry – Einaudi – 2019 € 16.00

In uno sputo di paese al confine fra il Texas e il Messico, Augustus McCrae e Woodrow Call, due dei più grandi e scapestrati ranger che il West abbia conosciuto, hanno cambiato vita: convertiti al commercio di bestiame, ammazzano il tempo come possono. Augustus beve whiskey sotto il portico e gioca a carte al Dry Bean, mentre Call lavora sodo dall’alba al tramonto e continua a dare ordini a Pea Eye, Deets e al giovane Newt. La guerra civile è finita da un pezzo e la sera, sul Rio Grande, non si incontrano né Comanche né banditi messicani, ma solo armadilli e capre spelacchiate. L’equilibrio si spezza quando, dopo una lunga assenza, torna in cerca d’aiuto un vecchio compagno d’armi, il seducente e irresponsabile Jake Spoon, che descrive agli amici i pascoli lussureggianti del Montana e cosi dà fuoco alla miccia dell’irrequietezza di Call: raduneranno una mandria di bovini, li guideranno fin lassù e saranno i primi a fondare un ranch oltre lo Yellowstone. È l’inizio di un’epica avventura attraverso le Grandi Pianure, che coinvolgerà una squadra di cowboy giovani e maturi, oltre a un folto gruppo di prostitute, cacciatori di bisonti, indiani crudeli o derelitti, trapper, sceriffi e giocatori d’azzardo: decine di piccole storie che s’intrecciano tra loro ed escono dall’ombra della grande Storia americana. “Lonesome Dove” è un vero grande classico della letteratura western, l’opera che raggiunge il culmine di un genere e allo stesso tempo chiude un’epoca. Non a caso c’è il cinema all’origine del romanzo: all’inizio degli anni Settanta, Peter Bogdanovich vuole girare un film in omaggio al suo maestro John Ford, con John Wayne, James Stewart e Henry Fonda nelle parti principali. McMurtry scrive il copione: nasce cosi il primo abbozzo di Lonesome Dove, sebbene con un altro titolo. Alla fine il progetto non giungerà in porto, ma quella storia continua a ronzare nella testa di McMurtry per più di dieci anni, finché non decide di scriverci un romanzo. “Lonesome Dove” negli Stati Uniti è subito salutato come un capolavoro e vince il Pulitzer nel 1986. In seguito verrà adattato in una mini-serie televisiva, con Robert Duvall e Tommy Lee Jones, che ottiene un grandissimo successo e segna l’inizio del revival western al cinema, culminato con Balla coi lupi e Gli spietati.

9788804702269

Il diavolo in Terrasanta. Viaggio per terra e per mare da Roma a Gerusalemme 
di Enrico Brizzi – Mondadori – 2019 € 20.00

“Si dice che ogni viaggio nasca da un viaggio precedente; nel nostro caso, è andata esattamente così.” Sono passati appena due anni da quando un gruppo di amici, sfidando caviglie doloranti, sete e scoramento, arrivava alla Città eterna dopo tre mesi di cammino lungo la Via Francigena, la lunga pista che da mille anni collega Canterbury a Roma. Allora, l’euforia per l’impresa appena compiuta era sfumata in uno strano, imprevisto sgomento, che solo la promessa di una nuova avventura aveva lenito: mettersi in cammino lungo un’altra rotta di pellegrinaggio. La scelta cade sulla più vertiginosa delle possibilità: ripartire proprio dalla Capitale e raggiungere a piedi il Paese dove ogni pietra è sacra, la terra santa per eccellenza. Gerusalemme. A lasciare Roma al grido di “Aria!” sono in due, il Narratore, testimone e custode della bandiera, e Cesare Maggi, l’inflessibile logista. Un chilometro alla volta, mentre sfila un’Italia inaspettata, dove le impronte del passato si mescolano alle ombre del presente e agli squarci di futuro, al viaggio si aggiungono nuove e vecchie conoscenze: lo stralunato Ivan, che sulle spalle ha, fisicamente e simbolicamente, tante cose da buttar via, Enzo del vulcano, il cui mondo sta per diventare gigantesco, e Max Montefiori, il grande amico dai tempi dei boy scout, sempre all’arrembaggio, sulla strada come nella vita. Al gruppo, però, si unisce anche un ragazzo dai troppi segreti, dietro cui, forse, si nasconde colui del quale non si deve pronunciare il nome, il Caduto che mai dovrebbe mettere piede fra i luoghi sacri… Ispirandosi al vero viaggio che l’ha portato prima a piedi, quindi in barca e poi di nuovo in cammino da Roma a Gerusalemme, Enrico Brizzi racconta al ritmo cadenzato dei passi dodici settimane funamboliche e altrettanto profonde, alla scoperta stupefacente e dolorosa insieme della Terrasanta, una porzione di mondo che rappresenta la culla delle storie più antiche ascoltate da bambini, ma anche il teatro d’una contesa feroce e, forse, la più efficace cartina tornasole delle contraddizioni di noi occidentali, eredi di una lunga tradizione in veste di persecutori.

9788817119511

Drammi celtici. Testo inglese a fronte. Ediz. bilingue 
di William Butler Yeats – BUR Biblioteca Univ. Rizzoli – 2019 € 12.00

Un omaggio al fascino delle leggende celtiche da parte di uno dei più grandi poeti della modernità europea.
Un’edizione ideale per eventuali adozioni in corsi universitari, ma anche per gli amanti dell’immaginario celtico e dei suoi miti. Una raccolta di drammi ricchi di magia e suggestione, l’omaggio di Yeats al patrimonio di storie e leggende della tradizione irlandese. I testi raccolti in questo volume evocano una drammaticità severa e scarna, che riduce al minimo gli scenari realistici per lasciare spazio a elementi decorativi e simbolici: tutto è concentrato nella gestualità e nel linguaggio, che è insieme poetico e popolare, nutrito di tutta l’imprevedibile fantasia e le infinite metafore della parlata contadina. Scritti in un unico atto, questi testi ruotano attorno alle vicende di mitici eroi e personaggi: dall’amore tragico di Deirdre e Naoise all’epopea di Cuchulain, i “Drammi celtici” immergono il lettore nelle tipiche ambientazioni irlandesi e restituiscono tutto il fascino di un mondo ormai perduto. Introduzione di Giorgio Manganelli.
9788806242596Per la cruna di un ago. La ricchezza, la caduta di Roma e lo sviluppo del cristianesimo, 350-550 d. C.
di Peter Brown – Einaudi – 2019 € 30.00
Gesú insegnò ai suoi seguaci che è piú facile per un cammello passare per la cruna di un ago, che per un ricco entrare nel regno di Dio. Eppure, con la caduta di Roma, la chiesa divenne sempre piú ricca e potente. Con questo libro Peter Brown affronta senza ambiguità uno dei grandi paradossi della storia dell’Occidente. Utilizzando magistralmente fonti alte e archivi «bassi» – elaborazioni dottrinali di matrice teologica, disposizioni del diritto canonico e materiali spuri tratti dalla vita quotidiana di comunità e personaggi minori – il grande storico scrive la prima vera e propria storia economica del cristianesimo e della chiesa delle origini. Al centro del libro la condizione paradossale per cui, se anche la rinuncia, il dono e la povertà si trovano al cuore dei Vangeli, la chiesa, che su quei testi si è edificata, è diventata, nel corso dei secoli, una delle piú formidabili potenze economico-finanziarie della storia. Lungi dal gridare allo scandalo, Brown cerca di spiegare come mai un’istituzione nata sul presupposto secondo cui la vera vita si colloca nel mondo altro della promessa, e che questo mondo, con i suoi beni, lusinghe e tentazioni, è da rigettare, proprio a questo mondo si è adattata con tutte le sue forze.
9788806230630
Il confine 
di Don Winslow – Einaudi – 2019 € 22.00
Dopo “Il potere del cane” e “Il cartello”, il terzo e ultimo capitolo della serie di Don Winslow con protagonista Art Keller.
La guerra di Art al narcotraffico dura da oltre quarant’anni. Inseguire il capo del cartello di Sinaloa Adán Barrera gli è costato caro: non solo la vita di chi amava, anche un pezzo della sua stessa anima. Ora che è a capo della Dea ha nemici ovunque, nei campi di papavero messicani e pure tra le mura della Casa Bianca. Non sono in pochi a volerlo morto, o quantomeno, a volergli impedire di portare a termine quello che ha iniziato. Ma come fare quando onesti e corrotti stanno in egual misura da entrambe le parti?
“Il confine” conclude la trilogia-capolavoro di Don Winslow, tratteggiando l’ennesimo geniale ritratto dell’America d’oggi e delle sue contraddizioni.
9788804712435 (1)
Il buio oltre la siepe 
di Harper Lee, Fred Fordham – Mondadori – 2019 € 24.00
Maycomb, Alabama, 1933. Nel profondissimo Sud degli Stati Uniti, segnato dalla Depressione e dalle manifestazioni del Ku Klux Klan, la piccola Jean Louise Finch, detta Scout, cresce insieme al fratello Jem con il padre Atticus, avvocato. La sua vita cambia per sempre quando Atticus assume la difesa di un uomo di colore, Tom Robinson, accusato di avere violentato una ragazza bianca… Lotte razziali e conflitti di classe, innocenza e ingiustizia, ipocrisia ed eroismo, tradizione e trasformazione. Sono gli ingredienti – attualissimi – di uno dei romanzi americani più amati e più intensi, pubblicato per la prima volta nel 1960, durante gli anni delle lotte per i diritti civili, che torna a nuova vita grazie alla matita di Fred Fordham.

9788806242367

Analfabeti sonori. Musica e presente
di Carlo Boccadoro – Einaudi – 2019 € 12.00

L’avvento di Internet ha rappresentato una vera e propria rivoluzione nel mondo della musica. L’opportunità strabiliante di usare linguaggi musicali provenienti da ogni tempo e luogo ha rimescolato il concetto stesso di composizione, aprendo un ampio ventaglio di fusioni stilistiche e contaminazioni. Ciò presuppone grande responsabilità da parte del compositore, nonché il rischio di incorrere nell’esplorazione superficiale di un catalogo cosí pericolosamente vasto, smarrendo un requisito fondamentale: il senso critico. La soglia di attenzione e la capacità di concentrazione diminuiscono progressivamente di fronte alla logica di Spotify, un incessante crossover tra generi, che intacca l’archetipo di «storia musicale». I componimenti che richiedono un tempo d’ascolto lungo e ponderato mal si conciliano con questo metodo spasmodico. È ancora possibile qualche forma di resistenza alla continua accelerazione della fruizione musicale, arrestando cosí la nostra trasformazione in veri e propri analfabeti sonori? ??Le nuove tecnologie hanno creato una rivoluzione anche nella musica. Come evitare che soffochino la creatività dei compositori e riducano gli ascoltatori all’analfabetismo?

9788830100084

Tipi non comuni 
di Tom Hanks – Bompiani – 2019 € 14.00

Che cos’hanno in comune un immigrato bulgaro smarrito tra le mille luci di New York, un magnate del futuro che s’innamora perdutamente di una signora in verde del 1939, una neodivorziata disillusa che prende le misure del nuovo vicino troppo interessante per essere vero, un bambino sballottato tra mamma e papà, un giovane attore in overdose promozionale? La colonna sonora delle loro storie: il ticchettio obsoleto e affascinante di una macchina per scrivere. Tom Hanks, che è un grande appassionato e collezionista di questi dinosauri della tecnologia, dedica loro diciassette racconti, tutti diversi, tutti in bilico tra passato e presente, tra realtà e illusione. Che ve ne sembra dell’America? E’ la domanda che serpeggia come un basso continuo sotto queste piccole storie di amarezza e ambizione, fatica e desiderio. Con qualche esplosione di pura comicità.
9788865793398La grande vergogna. L’Italia delle leggi razziali 
di Carlo Brusco – EGA-Edizioni Gruppo Abele – 2019 € 15.00
Italia, 1938: è l’anno dell’entrata in vigore e dell’applicazione delle leggi razziali emanate dal regime fascista che colpirono duramente le comunità ebraiche. Lungi dal rappresentare solo un ostacolo alla professione religiosa, le leggi si imposero anzitutto come drastica restrizione di tutti i diritti civili delle persone: sposarsi, iscrivere i figli a scuola, lavorare e fare impresa, possedere terreni e fabbricati, solo per citarne alcuni. L’autore ripercorre le tappe fondamentali della nascita e dell’applicazione dei provvedimenti e di come questi vennero recepiti dall’opinione pubblica italiana dell’epoca, analizzando il concetto di razzismo nei suoi vari orientamenti ed esaminando le ragioni che portarono le comunità ebraiche a una drammatica sottovalutazione di questa vergognosa legislazione. Prefazione di Liliana Segre.
9788830101821
Un mondo migliore. Ritratti 
di Silvia Sereni – Bompiani – 2019 € 14.00
«Ammesso che la vita di ciascuno, al netto dei tanti tempi morti, sia una specie di romanzo, sono soprattutto gli incontri a renderne interessante la trama.»
«… guarda da un’ora all’altra / come cambiano i colori: di grigio in verde, di verde / in freschissimo azzurro.» Questi versi di Vittorio Sereni (da «Un posto di vacanza», in «Stella variabile», 1981), racchiudono l’incanto di un luogo speciale: Bocca di Magra, che fu meta della villeggiatura estiva di un gruppo di scrittori, poeti, funzionari editoriali che hanno segnato il nostro secondo Novecento. È in larga parte qui che Silvia Sereni, figlia di Vittorio, sceglie di evocarli, consegnandoci ricordi brevi e intensi, tutti scritti “in levare” eppure pieni di affetto, che restituiscono luoghi e personaggi in una luce vivissima. Da Fruttero & Lucentini a del Buono, da Isella a Pontiggia, da Gillo Dorfles con la moglie Lalla a Raboni che abitava al settimo del condominio di via Paravia dove i Sereni occupavano il secondo, da Laura Grimaldi al trio di Pippo, Vito e Donatella, amici nonché collaboratori di Vittorini: attraverso queste pagine ci accorgiamo che erano donne e uomini in cerca di bellezza, in cammino verso un mondo migliore; e ne proviamo un’acuta nostalgia. Accompagnano il testo alcuni ritratti pieni di vitalità tracciati da Giovanna Sereni, sorella di Silvia.
9788845295164Giona delle sequoie. Viaggio tra i giganti rossi del Nord America 
di Tiziano Fratus – Bompiani – 2019 € 22.00

Ci sono viaggi che ti portano là dove le tue radici risuonavano ben prima che tu arrivassi. In California Tiziano Fratus ha scoperto una terra dello spirito. Nel continente delle sequoie, la Sequoia Belt – una delle più grandi cattedrali naturali del pianeta insieme all’Amazzonia e alla foresta del Borneo – ha respirato il vento che l’oceano riversa fra i giganti rossi che popolano luoghi mitici quali Big Sur, Humboldt County, Jedediah Smith; ha deviato verso i luoghi sacri in Sierra Nevada, da Calaveras a Yosemite, da Mariposa alla Giant Forest, dal General Grant Grove a Mountain Home. All’ombra di questi Eden verticali si spalancano le pagine di una storia leggendaria, fatta delle imprese di uomini che hanno avuto un ruolo centrale nell’incredibile conquista di terre sconosciute: i primi avventurieri, i taglialegna, i cacciatori di grizzly, i guardiaparco, i conservazionisti e gli amanti della natura che hanno lottato per la loro salvaguardia inventando l’istituzione della riserva naturale così come oggi noi la conosciamo. E poi scrittori, poeti, fotografi e artisti che si sono lasciati ispirare dal canto di una Madre Natura esuberante e gargantuesca.

9788845299933

Pellegrinaggio al Tinker Creek 
di Annie Dillard – Bompiani – 2019 € 18.00

Nei primi anni settanta la ventisettenne Annie Dillard si ritira nelle Blue Ridge Mountains in Virginia per studiare da vicino la natura e lasciarsi conquistare dalla meraviglia della contemplazione. Consapevole che il dettaglio è la prima e visibile realtà del mondo, tutti i giorni Annie passeggia lungo le rive boscose del Tinker Creek, osserva e descrive i cambiamenti d’intensità della luce e la natura del vento, la vita dei topi muschiati e delle cavallette, la bellezza dei pesci che nuotano controcorrente e di una goccia d’acqua esaminata al microscopio. «Pellegrino a Tinker Creek» è insieme una meditazione filosofica sulla natura, un’autobiografia spirituale, un inno metafisico e un saggio poetico, e non da ultimo la cronaca della ricerca di nientemeno che il senso della creazione.

9788809864450

Antipapa veneziano. Vita del doge Leonardo Donà (1536-1612) di Gianmaria Donà Dalle Rose – Giunti Editore – 2019 € 20.00

Leonardo Donà, Doge dal 1606 al 1612, è una figura che racchiude nell’arco della sua vita quasi l’intera parabola della storia della Repubblica di Venezia, dallo splendore all’inizio della decadenza. Nato nel 1536, nella magnifica serenissima dei grandi pittori, della ricchezza, dei commerci, delle cortigiane, del dominio sui mari, muore lasciando una città in crisi, tagliata fuori dalle grandi rotte economiche che ormai si sono spostate dal Mediterraneo all’Oceano Atlantico e malinconicamente rivolta verso la campagna e l’entroterra. Il dogato di Leonardo Donà si svolge quindi in anni cruciali in cui è massima la tensione con la chiesa di Roma, in cui l’Europa è attraversata dalla Controriforma e la città è popolata da figure che si chiamano Palladio, Giordano Bruno, Paolo Sarpi e Galileo Galilei.

9788845298233

Texas blues 
di Attica Locke – Bompiani – 2019 € 18.00

Vivere in certi luoghi è come cantare un blues che sa di malinconia, di versi spezzati, di speranze disattese. “Texas Blues” di Attica Locke è proprio così: un canto che va arginato e che si colora di mille sfumature di odio e di vendetta. Darren Mathews è un ranger di colore che ha sempre odiato il Texas orientale, zona da cui proviene e che gli ha lasciato addosso molte cicatrici. Appena ha potuto infatti è scappato da lì per andare in un’altra zona degli States, ma poi il dovere e la famiglia d’origine l’hanno richiamato e ora si trova invischiato in un fiume rosso sangue di razzismo e recriminazioni. A Lark, una cittadina incastonata tra la palude e qualche casa sperduta, emergono due cadaveri dalle acque stagnanti, a pochi giorni di distanza l’uno dall’altra. Il primo è quello di un uomo di colore, un avvocato di Chicago e il secondo è quello di una donna bianca di Lark. C’è un legame tra questi due ritrovamenti ed omicidi? Si conoscevano i due morti? Per il Texas Ranger Darren Mathews la questione è difficile da risolvere soprattutto perché nel frattempo in città episodi di violenza e di odio razziale stanno minando la tranquillità della cittadina. Il Texas ha delle regole ben precise e Darren l’ha sempre saputo. Proprio per questo, l’uccisione di un uomo nero e di una donna bianca a così pochi giorni di distanza non può essere casuale. In un’atmosfera che sa di sud, di palude, di polvere, di odio rimasto a sedimentare per lungo tempo, “Texas Blues” di Attica Locke è un canto straziante e adrenalinico che resta attaccato all’anima.
9788845299353Il figlio di febbraio 
di Alan Parks – Bompiani – 2019 € 18.00
Sono trascorse poche settimane da quello che è passato alla storia come il Gennaio di Sangue, e la violenza è di nuovo all’ordine del giorno per le strade di Glasgow. Un serial killer ossessionato da Elaine Scobie, figlia di un gangster locale, ha ucciso brutalmente il fidanzato della ragazza, incidendogli sul petto un macabro messaggio. Il rientro al lavoro dopo un breve congedo non potrebbe essere più complicato per Harry McCoy: in città sono sbarcate nuove droghe, che portano un nuovo tipo di violenza in una società già corrotta. La scia di morti sembra non fermarsi. E il passato di McCoy torna prepotente, rimbalza da un ritaglio di giornale, evoca ricordi terribili, chiede una resa dei conti che non si può più rimandare.
9788865793398Storie del té.
Monaci e mercanti, regine e avventurieri 
di Linda Reali – Donzelli – 2019 € 25.00

 

Il corso della storia del tè, come simbolo culturale e come bevanda, parte in epoche antichissime da remote montagne cinesi per perdersi nelle steppe mongoliche e solcare poi le acque di fiumi e oceani; il tè finisce così nelle mani di avventurieri o nelle navi dei mercanti, e lo si trova nella capanna di un monaco eremita come in un ricco salotto borghese. Linda Reali ci conduce lungo le tante rotte che dall’Asia fino all’odierna Europa hanno portato il tè a diventare il protagonista di una storia che interessa le epoche e i ceti più diversi. Il viaggio inizia dalla Cina ai suoi albori, quando il leggendario imperatore Shen Nong scopre il tè. La bevanda accompagna la storia della Cina imperiale e conquista anche i paesi dell’area, primo fra tutti il Giappone. Qui il tè viene sublimato in filosofia e arte, ma usato anche come strumento di potere e controllo sociale. Si diffonde presto in Tibet, Persia, Arabia e Russia lungo le Vie carovaniere e la fitta rete di canali che attraversa il Celeste impero come una linfa vitale. Essenza della spiritualità nel mondo orientale, il tè diventa il protagonista dei salotti aristocratici del XVII secolo e poi di quelli borghesi del secolo successivo, fino a divenire di uso comune in Gran Bretagna, Olanda e Germania, mentre i paesi mediterranei continuano a preferire il caffè e la cioccolata. Con il suo arrivo in Europa, il tè si veste dello sfarzo delle porcellane finissime e delle preziose scatole che custodiscono come gioielli le foglie di tè provenienti dalla Cina. Un libro per scoprire aneddoti e segreti, curiosità poco note, fino ad arrivare alle più recenti sfide commerciali e ambientali cui il tè non sfugge nel nostro mondo globalizzato. Linda Reali, oltre a raccontarci le vicende affascinanti che nei secoli hanno fatto la fortuna del tè, suggerisce ai consumatori di oggi possibili scenari futuri per una bevanda che non ha mai smesso di espandere i propri confine. Prefazione di Orazio Olivieri.

9788829701094

La mano. Le inchieste del commissario Wallander vol.11 
di Henning Mankell – Marsilio – 2019 € 8.00

Kurt Wallander potrebbe finalmente realizzare uno dei suoi vecchi sogni e trasferirsi in una casa di campagna, fuori Ystad. Un giro di ricognizione del giardino lo porta però a fare una macabra scoperta: dal terreno spuntano le ossa di una mano. A chi apparteneva? Da quanto tempo quel corpo è sepolto nel giardino? Lì intorno non c’è nessuno in grado di fornire una spiegazione.
Con l’aiuto dei suoi colleghi e di Linda, la figlia da poco entrata in polizia, Wallander dovrà scavare indietro nel tempo nel tentativo di ricostruire la storia di una morte oscura, una tragedia dove innocenza e colpevolezza non sono distinte così nettamente.

9788822727879

Guida curiosa delle Dolomiti 
di Stefano Ardito – Newton Compton – 2019 € 12.00

Le Dolomiti sono tra le montagne più belle del mondo: lo dice persino chi tra quelle rocce molti anni fa ci ha combattuto. “Guida curiosa delle Dolomiti” di Stefano Ardito celebra boschi, sentieri, baite e scorci di questi splendidi gruppi montuosi del Nord Italia.
Le valli e i massicci dolomitici si dividono tra Trentino, Alto Adige, Veneto e Friuli: al loro interno non mancano parchi e zone protette – come il Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi – né aree decretate Patrimonio dell’Umanità per l’Unesco. Cortina d’Ampezzo, Madonna di Campiglio, Brunico, Cavalese e Ortisei ogni inverno si riempiono di sciatori e vip, mentre ogni estate ospitano escursionisti, scalatori, ciclisti e bikers. Ma ci sono anche le Dolomiti più segrete, quelle dove la natura è più incontaminata e le leggende antiche ancora si ricordano. Ci sono i luoghi della Grande Guerra, e quelli legati ai personaggi celebri che questa terra l’hanno vissuta e amata nel tempo.
Per Stefano Ardito le Dolomiti sono innanzitutto un mondo ricco e affascinante da esplorare e da scoprire: e “Guida curiosa delle Dolomiti” è un ottimo modo per compiere questo viaggio insieme a lui.

9788829701070

Piramide. Le inchieste del commissario Wallander vol.9 
di Henning Mankell – Marsilio – 2019 € 12.00

In un tiepido pomeriggio di giugno del 1969, Wallander viene svegliato di soprassalto da un forte rumore che si insinua nei suoi sogni. Uno sparo. Non gli ci vorrà molto per scoprire il corpo senza vita del suo vicino: una macchia di sangue intorno al cuore, un revolver accanto alla mano. Agente poco più che ventenne, ambizioso e ancora innamorato di Mona, Wallander si trova così a collaborare con la squadra investigativa, di cui da sempre sogna di far parte, una scelta che porta ad amari scontri con il padre. Ma se alla fine di questa indagine avrà commesso molti errori e rischiato la vita, avrà anche dimostrato di avere del talento.

9788829701087

L’ uomo inquieto 
di Henning Mankell – Marsilio – 2019 € 12.00

In una fredda giornata d’inverno, Hakan von Enke, alto ufficiale di marina ora in pensione, scompare durante la sua abituale passeggiata mattutina a Stoccolma. Un caso che tocca da vicino il commissario Wallander. Von Enke è il futuro suocero di sua figlia Linda, il nonno della sua nipotina, e di recente gli aveva confidato aspetti soprendenti di un dramma politico-militare risalente a più di due decenni prima, quando sottomarini sovietici erano stati avvistati in acque territoriali svedesi. Kurt Wallander è vicino a un grande segreto della storia del dopoguerra. La sua lotta incessante alla ricerca della verità è ora l’impegno di un uomo che sta facendo i conti con la propria vita assediata da ombre minacciose, e che, talvolta deluso dai colleghi e dal sistema, ritrova il calore e gli affetti della sua famiglia. Con questo ultimo episodio che chiude definitivamente la serie poliziesca che l’ha reso celebre in tutto il mondo, Mankell è riuscito per la critica a creare un pezzo di grande letteratura sul tema della vecchiaia rivestendolo abilmente delle spoglie del giallo. Kurt Wallander, come scrisse Le Monde “uno dei più bei personaggi tra i romanzi polizieschi contemporanei”, è stato per molti tra le figure più riuscite e affascinanti della narrativa di genere dei nostri giorni, aprendo la strada al fenomeno del giallo dalla Scandinavia.
9788881545001Nuovi delitti in treno 
Polillo – 2019 € 16.40
Sull’onda del successo della prima antologia di racconti sullo stesso argomento (“Delitti in treno – 1” bassotti n. 91), ecco una nuova raccolta di storie scritte da alcuni dei più famosi autori dell’età d’oro del giallo che hanno scelto le strade ferrate come luoghi dei loro delitti. I lettori troveranno di che sbizzarrirsi nel tentativo di scoprire, tra l’altro, come hanno fatto i vari criminali ad andarsene da treni in corsa dopo aver commesso i loro omicidi, a volatilizzarsi da una stazione presidiata dalle forze di polizia, o a far scomparire un intero convoglio con tanto di macchinisti e viaggiatori. Ma l’antologia presenta anche, vera e propria perla nel suo genere, una delle più famose inverted stories di tutti i tempi: un lungo racconto di Richard Austin Freeman in cui si assiste allo svolgersi di un delitto pressoché perfetto… salvo poi scoprire, grazie al genio del primo grande investigatore scientifico della narrativa gialla, il dottor Thorndyke, che di perfetto c’è ben poco. A questo punto non resta che augurare a tutti buona lettura e buon viaggio, aggiungendo un’avvertenza: è pericoloso sporgersi dai finestrini…
9788823522916Quel che sa la notte 
di Arnaldur Indriðason – Guanda – 2019 € 18.60
Tra gli effetti del riscaldamento globale c’è anche lo scioglimento dei ghiacciai, come spiega una guida islandese a un gruppo di turisti tedeschi durante un’escursione sul gigantesco Langjökull. Tra la sorpresa e l’orrore, i turisti vedono emergere un corpo congelato e perfettamente conservato, che ben presto si scopre essere quello di un imprenditore scomparso misteriosamente trent’anni prima. Il medico legale che procede all’identificazione si ricorda ancora del caso, sul quale aveva investigato un poliziotto suo amico, Konrað, adesso in pensione. All’epoca i sospetti erano ricaduti sul socio in affari dell’imprenditore, che però in mancanza di cadavere era stato rilasciato. Ora questo ritrovamento rimette tutto in discussione e Konrað, dopo un iniziale tentennamento, decide di riprendere il filo delle indagini. Il sospettato di un tempo potrebbe essere definitivamente inchiodato, ma l’intuito di Konrað punta in un’altra direzione e una drammatica testimonianza sembra aprire scenari inattesi…

9788838939488

Hotel Tito 
di Ivana Bodrozic – Sellerio Editore Palermo – 2019 € 15.00

Una vacanza si trasforma presto in un esilio in “Hotel Tito” di Ivana Bodrozic. La guerra dei Balcani è scoppiata e al confine tra Croazia e Serbia due fratellini vengono mandati in vacanza all’Hotel Zagorje, ribattezzato Hotel Tito, perché costruito a Kumrovec, la città natale del dittatore slavo. Per questi due bambini, di nove e dodici anni, questa sembra una vacanza strana: sanno che i genitori li hanno spediti molto lontano per cercare di tenerli lontani dagli echi delle bombe e delle prime terribili morti. Loro però sono bambini e l’infanzia vince persino sulla guerra, sebbene i loro giochi sappiano di nostalgia e di lontananza. Alla fine dell’estate anche la madre li raggiunge in quel luogo di confine, in quell’albergo che fu sede negli anni Settanta della Scuola del Partito Comunista. I bambini comprendono allora definitivamente che quella non è una vacanza, ma un esilio da casa, dal papà, dai nonni e dagli amici e che la loro permanenza all’Hotel Tito durerà decisamente di più dell’estate. Ben presto la guerra però arriverà anche lì, portando la realtà della sparizione del padre, di cui non si hanno più notizie da un po’ di tempo, e che si ritrova probabilmente prigioniero dei serbi. In questo non luogo di vacanza, il tempo scorre e porterà la vita e la morte nonostante tutto tra di loro. “Hotel Tito” di Ivana Bodrozic è un romanzo di guerra, di un’infanzia che tenta di resistere a tutto e dell’assurdità dei conflitti che videro persone amiche improvvisamente imbracciare il fucile una contro l’altra.

9788850253760

Una donna segnata 
di Håkan Nesser – TEA – 2019 € 12.00

A Maardam, la cittadina svedese dove vive il commissario Van Veeteren, avviene uno strano ed efferato delitto: un maturo imprenditore viene freddato dentro casa, con l’aggiunta di due colpi sparati all’inguine. A distanza di qualche giorno, un secondo uomo viene trucidato con la stessa brutale precisione. Mentre Van Veeteren, a cui è stato affidato il caso, cerca indizi che lo aiutino a trovare la giusta pista da seguire, avviene un terzo e identico assassinio. Dalle indagini emerge un dettaglio importante: tutte e tre le vittime, prima di morire, avevano ricevuto misteriose telefonate, in cui, dopo una pausa di silenzio, s’inserivano le note di una musica anni Sessanta. A poco a poco, tra l’assassino e Van Veeteren si apre una partita sottile, costellata di altre morti e di scoperte sempre più sconvolgenti, che si concluderà con una mossa lucida e spietata, come un atto di accusa verso l’inevitabile crudeltà della vita.
9788831977142I cani di Belfast 
di Sam Millar – Milieu – 2019 € 16.901978, periferia di Belfast: in una cava abbandonata una donna semi-agonizzante viene assalita da un branco di cani randagi. Chi l’ha ridotta in fin di vita? Chi sono i personaggi influenti che da anni cercano di insabbiare questa storia? Vent’anni dopo tocca a Karl Kane provare a risolvere questo mistero, in un gioco di specchi che lo porta a scontrarsi con spacciatori, ex gangster, poliziotti corrotti, secondini sadici, e soprattutto con i fantasmi del suo passato. Kane è un investigatore privato, squattrinato e irregolare, con un passato oscuro. Da bambino ha assistito al brutale omicidio di sua madre e per anni ha vissuto covando desideri di vendetta.

9788811607779

Bestie 
di Federigo Tozzi – Garzanti – 2019 € 8.00

In “Bestie”, uscito nel 1917 per Treves in seguito all’interessamento di Borgese, Federigo Tozzi sperimenta un genere letterario inusuale: in sessantotto brevi prose di argomento vario, personaggi, situazioni e atmosfere si accostano e si avvicendano legate da un unico filo conduttore, la presenza animale. Vipere, lumache, formiche e cardellini si affacciano e assistono silenziosi alla scena, facendo da cornice e allo stesso tempo entrando a far parte della composizione. Si tratta di vere e proprie apparizioni, nelle quali Vincenzo Cerami, autore della prefazione a questa nuova edizione del testo, vede affiorare le memorie personali di Tozzi, che nel mondo animale ritrova quella «logica misteriosa» che è anche la «stravagante preistoria di ogni uomo». Accanto ai più noti “Tre croci”, “Con gli occhi chiusi” e “Il podere”, “Bestie” offre l’occasione di riscoprire l’opera di un grandissimo autore del Novecento italiano. Introduzione di Luigi Baldacci. Prefazione di Vincenzo Cerami.

9788869181306

Offerta alla tormenta 
di Dolores Redondo – Salani – 2019 € 19.90

Nella valle del Baztán infuria la tormenta mentre l’ispettrice Amaia Salazar deve indagare sull’omicidio di una neonata. È colpa di Inguma, il demone che ruba il respiro, dicono gli anziani della valle, perché lì, nel Nord della Spagna, tra i boschi della Navarra, entità misteriose e leggende ancestrali hanno ancora un grande potere sulle vite degli uomini. Ma non è così, chiunque può celarsi dietro quelle leggende tramandate di generazione in generazione, e l’ispettrice scopre ben presto che in quella zona, negli anni, ci sono stati altri casi di infanticidio accomunati da particolari inquietanti che non possono essere ignorati. Durante l’indagine, i traumi del suo passato paiono intrecciarsi con gli avvenimenti del presente e, nonostante il fiato dell’assassino sul collo, sempre più vicino, Amaia non ha intenzione di fermarsi, vuole fare i conti con gli incubi una volta per tutte…

9788869937811

I fidanzati di Babette 
di Alice Berend – Elliot – 2019 € 14.50

Anna Bomberling è una signora benestante ma tormentata dalla professione del marito, che scalfisce quotidianamente la sua idea di felicità perfetta: il signor Bomberling si è arricchito grazie alla sua impresa funebre, e questa consapevolezza guasta il potenziale idillio di Anna, che pure grazie a lui ha potuto elevarsi socialmente e vivere nell’agio nella Germania di inizio Novecento. La situazione si complica quando c’è in ballo il fidanzamento della figlia Babette, giovane, graziosa e in età da marito… Ne “I fidanzati di Babette”, Alice Berend ha saputo narrare le vicende dei suoi personaggi – talvolta vanitosi e ignoranti, frivoli e calcolatori – con una scrittura lieve e acuta, illuminata da una comicità gentile che non sfocia mai nel grottesco ma tratteggia bonariamente le ipocrisie della società piccolo borghese e dell’Europa del passato, così simile a quella attuale.

9788893255622

Avviso di chiamata 
di Delia Ephron – Fazi – 2019 € 17.50

Dopo Siracusa, arriva nelle librerie italiane il romanzo d’esordio di Delia Ephron, sorella della famosa Nora e insieme a lei autrice di film indimenticabili come C’è posta per te. Eve Mozell è un’organizzatrice di eventi quarantaquattrenne che vive a Los Angeles. Quella da cui proviene è una famiglia di eccentrici artisti. Da tempo la madre ha lasciato il padre per un altro uomo e, ora che lui è divenuto anziano, tocca a lei farsene carico, insieme alle sue sorelle: la maggiore, Georgia, estrosa e brillante, è la direttrice di un’importante rivista e trasforma in moda qualsiasi cosa indossi o dica; la minore, Maddy, è un’attrice stralunata alle prese con una gravidanza imprevista e il conseguente licenziamento dalla soap opera in cui lavora. Il padre, con il suo alcolismo, i suoi episodi maniaco-depressivi, i suoi tentativi di suicidio e le sue assurde storie d’amore e di sesso, è un disastro. Ma Eve ha anche altri problemi: gli impegni lavorativi, le preoccupazioni per il figlio adolescente, l’angoscia per il proprio declino fisico. Per questo esistono le sorelle: nonostante le gelosie e le incomprensioni, basta alzare la cornetta del telefono per trovare un po’ di sollievo… Le carriere, gli amori e le rivalità di tre sorelle fra New York e Los Angeles: in Avviso di chiamata, romanzo che ha molto di autobiografico, l’autrice svela una serie di squisiti retroscena sulla famiglia Ephron, a partire dall’indimenticabile Nora. Da questo romanzo è stato tratto il film omonimo con Meg Ryan e Diane Keaton (anche regista).

9788833932200

Polvere d’agosto. Le indagini di Norberto Melis 
di Hans Tuzzi – Bollati Boringhieri – 2019 € 14.00

Quali fili invisibili collegano noti e apprezzati professionisti della buona borghesia milanese alle piccole vite circoscritte nel povero periferico complesso delle Torri Zingales? Chi ha ucciso il Cragna al suo esordio come spacciatore? E quel Santino Guardascione con obbligo di firma che si direbbe svanito nel nulla? In tutta la Questura soltanto Melis sa che un mese prima, nell’afosa notte del ferragosto 1989, in una villa deserta e piena di simboli esoterici, un cadavere seduto in poltrona prima c’era e poi non c’era più. E se si aggiunge che ora in quella stessa villa, di morti ammazzati ce ne sono ben due… Ma tutta questa bizzarra indagine – nella quale, fresco di promozione a primo dirigente, Melis si trova a disagio come chi abbia compiuto da subito un passo falso – si muove fra mondi dove le parole sembrano rinviare ad altro. E, sempreché il cadavere scomparso fosse davvero un cadavere, e si trovasse davvero là dove pareva trovarsi, Melis, impegnato ora su un efferato duplice omicidio, non può che concordare con quanto afferma Umberto Eco, puntualmente citato da Fiorenza: «Quando uno tira in ballo i Templari è quasi sempre un matto».

9788831729017

L’ ombra nel pozzo
di Chi Wei-Jan – Marsilio – 2019 € 19.00

“L’ombra nel pozzo” inaugura una nuova serie poliziesca firmata Chi Wei-Jan. Lo scrittore, già autore di saggi internazionali come “Misunderstanding Shakespeare”, si cimenta stavolta con il romanzo e con una intricata storia di spionaggio e polizia. Wu Chen è un professore universitario e dopo qualche esperienza nella drammaturgia andata male, decide di abbandonare la carriera letteraria e teatrale e cambiare città. Vicino Tapei, a Liuzhangli, trova così un piccolo edificio abbandonato da risistemare e dove poter aprire una agenzia di investigazioni private. Proprio i primi giorni di apertura della nuova attività, qualcosa di strano però accade nella sua vita. Due persone vengono trovate morte proprio vicino all’agenzia investigativa e i primi sospetti cadono su We Chen visto che delle telecamere di sorveglianza lo ritraggono vicino ai cadaveri. Wu Chen non capisce: chi vuole incastrarlo? E soprattutto perché? La sua vita tranquilla da professore di letteratura non ha mai dato fastidio a nessuno e allora chi sa tutto di lui a tal punto da aver fornito alla polizia dettagli non conoscibili della sua esistenza? Per l’uomo inizia così un viaggio nel suo passato e nella sua mente perché non ricorda nulla di quella sera e chi lo vuole accusare evidentemente lo conosce molto bene, talmente bene da riuscire ad incastrarlo. “L’ombra nel pozzo” di Chi Wei-Jan inaugura un genere psicologico thriller finora poco conosciuto nella letteratura orientale che invece convince e appassiona pagina dopo pagina.

 

Venezia

 

9788863364842

Il restauro del pavimento della basilica di Santa Maria della Salute di E. Pannunzio, M. Boscolo Meo – Il Prato – 2019 € 18.00

L’intervento di restauro delle pavimentazioni lapidee della Basilica della Salute, la cui posa in opera è databile a un periodo successivo al 1679, è avvenuto fra maggio e novembre del 2013 e ha previsto il distacco e il restauro fuori opera delle formelle componenti la pavimentazione in tarsia. Le aree oggetto di restauro sono gli ambienti corrispondenti al Santuario, alla pavimentazione dell’Altare Maggiore, al retrostante Coro e alla Sacrestia Minore o dell’Incoronata. L’intervento di restauro è stato eseguito a seguito di approfonditi studi preliminari volti a coniugare le esigenze conservative dei rivestimenti pavimentali della Basilica, una delle più importanti di Venezia, e il controllo del microclima delle aree adibite a funzioni liturgiche. Il progetto ha previsto il distacco e ricollocamento delle pavimentazioni con inserimento di un impianto di riscaldamento radiante al di sotto della tarsia. Questo, con il duplice scopo di recuperare la piena leggibilità dei rivestimenti pavimentali, versanti in condizioni compromesse e la volontà di rendere maggiormente confortevole l’edificio per le sue funzioni liturgiche durante i mesi invernali. All’interno della monografia si descriverà il complesso lavoro di restauro che ha necessariamente previsto, per la sua buona riuscita, l’impegno di diverse professionalità nello sforzo di delineare metodologie di intervento quanto più possibile idonee all’oggetto in esame ed alla complessità realizzativa dell’intervento stesso.

9788863364859

Giandomenico Tiepolo a Mirano
di Gianna Marcato – Il Prato – 2019 € 25.00

Un pittore che torna a Venezia dopo aver conosciuto i fasti della corte di Carlo II e l’euforia di una gloria che pareva non dover mai tramontare. Affreschi un po’ di maniera, in piccole località di campagna, per rispondere a committenti che sognavano di veder rifiorire nelle loro chiese l’antica magniloquenza della scuola dei Tiepolo, nel ricordo del mitico Giambattista, celebrato in tutta Europa. La scelta di rifugiarsi in quella piccola Villa di Zianigo circondata dai campi, acquistata dal padre di ritorno da Würzburg, pitturando per sé, senza dovere rispondere ad alcun committente, riversando il rinnovato vigore e la nuova creatività in opere di incredibile bellezza. Un mondo che cambia, speranze e ideali che crollano, voci di incursioni e crudeltà, venti di guerra che soffiano sempre più insistenti e vicini. La fine ingloriosa della Repubblica Serenissima. E i Pulcinella. Mille Pulcinella ambigui ed inquietanti nel loro appartenere ad un altro mondo, nel loro venire da lontano, oltre i confini del tempo e dello spazio, che sbucano dalle pareti della villa e dalle 104 tavole del “Divertimento per li regazzi”, entrando nel paesaggio veneto, reclamando l’attenzione per un mondo che cambia, per i bisogni di una umanità che preme per venire alla ribalta con i suoi istinti i suoi bisogni corporali la sua violenza e la sua tenerezza, la sua fame di cibo e di giustizia. Questa è la storia di Giandomenico e, al tempo stesso, della Mirano di fine ‘700.

Novità

 

9788865946725

Pulsazione 
di Michael Harvey – Nutrimenti – 2019 € 19.00

Boston, anni Settanta. Una città che vibra di amore e morte, di tensioni razziali e slanci di passione. Daniel Fitzsimmons ha sedici anni e sente, percepisce tutto questo, mentre ascolta le folli teorie dello scienziato con cui abita: farneticazioni, a quanto pare, sulla luce e l’energia, su tutto ciò che la mente umana è in grado di scatenare e controllare. Farneticazioni che si fanno sempre più credibili. Perché Daniel le vive sulla sua pelle. Anche Bark Jones e Tommy Dillon, due poliziotti, sono in grado di respirare la pulsazione invisibile della loro città. È il loro lavoro. La loro natura. E quando Harry Fitzsimmons, fratello di Daniel, promessa del football e studente modello di Harvard, viene ucciso in un agguato, le storie dei protagonisti si intrecciano, i confini tra il bene e il male scivolano in un unico battito sempre più fluido e indistinto. Come faceva Daniel a sapere che suo fratello sarebbe morto prima che la lama dell’aggressore gli strappasse la vita? Quanto dolore si nasconde nel passato dei fratelli Fitzsimmons, quanta rabbia, quanto odio? I detective Jones e Dillon sopravvivono giorno dopo giorno nelle strade ribollenti di tensione di Boston. Ma neppure loro avevano mai affrontato un caso del genere.

download

Quando Dio ride e altri racconti 
di Jack London – Edizioni Theoria – 2019 € 12.00

In questo volume è presentata una raccolta di racconti in cui Jack London, nella sua fase più “matura”, con una scrittura suggestiva e potente descrive, tra pathos e humor nero, le più svariate tematiche: si passa dall’ostilità della natura, alla disumanità della vita industriale, fino all’ironia del caso. Ci muoviamo in ogni racconto tra relazioni stantie, ammutinamenti, pugili in erba e astri in declino. Ma quello che colpisce non è tanto la no-vità dei temi proposti quanto piuttosto l’emergere delle personalità descritte: vinti che con coraggio decidono di affrontare ambienti ostili, il loro senso di aspirazione alla giustizia, la fatica di resistere alla prepotenza e alle sopraffazioni di una società spietata, e il senso di disfatta di fronte a un Dio che ride di ogni umano tentativo di riscatto.

9788815280817

Andare per parchi nazionali 
di Antonio Canu – Il Mulino – 2019 € 12.00

L’Italia è un paese che ospita circa la metà delle specie vegetali e un terzo di tutte le specie animali presenti in Europa. Sebbene la tutela ambientale abbia una storia non lineare nel nostro Paese, con molte minacciose ombre, possiamo ancora godere di qualche luce data da un patrimonio straordinario, scaturito da convergenze geografiche, morfologiche e climatiche molto particolari e che è tutelato proprio dalla rete di parchi (e dalle riserve). I parchi, tuttavia, non offrono soltanto bellezze naturali, ma proteggono anche siti preistorici, aree archeologiche d’epoca greca e romana, chiese, palazzi nobiliari, borghi medievali, masserie, torri, a testimonianza che il paesaggio naturale italiano intreccia natura e cultura. L’itinerario si snoda da Nord a Sud dal parco più antico, il Gran Paradiso, allo Stelvio – teatro di guerra – alle Cinque Terre, alle Foreste Casentinesi, ai Monti Sibillini, al Circeo, al Vesuvio, al Pollino, all’Aspromonte, all’Asinara, solamente per citarne alcuni.

9788833890708

Il fiore della notte
di Herbert Lieberman – Minimum Fax – 2019 € 19.00

A New York la primavera annuncia ogni volta una rinascita: il clima si fa mite dopo i rigori dell’inverno, e la luce si ferma più a lungo, calando tra i grattacieli e i palazzi di arenaria, e tenendo lontana la notte e i suoi orrori. Per il detective Francis Mooney, ormai anziano, solitario, ribelle e insofferente a ogni regola ma tollerato dai superiori perché i tanti casi risolti lo rendono pressoché inamovibile, aprile è davvero il mese più crudele, perché è in questa stagione che, una volta all’anno, un misterioso assassino uccide le sue vittime. I delitti sono concentrati in tre o quattro isolati al centro di Manhattan, e qualsiasi passante si trovi nella zona dei teatri intorno alle dieci di sera, l’ora in cui la folla è più numerosa, può diventare il bersaglio ignaro di un grosso blocco di cemento lasciato cadere dal tetto di un palazzo. Le vittime sono ormai cinque, e la polizia insiste ad archiviare le loro morti come «accidentali», ma Mooney è certo che dietro l’apparente casualità di questi incidenti si nasconda la mano di un folle: anzi, di un vero e proprio serial killer. Comincia così un’indagine serrata, solitaria e ossessiva, che porterà l’anziano detective a fare i conti con un personaggio inconsueto quanto inaffidabile e pericoloso: un drogato, mitomane e paranoico, che si sente felice solo in ospedale, ma che è anche l’unico a poterlo aiutare nella ricerca della verità.
9788815283665Sette modi di dimenticare
di Aleida Assmann – Il Mulino – 2019 € 11.00

In una cultura che proclama il dovere della memoria, l’oblio non gode di buona fama. Eppure il dimenticare è un aspetto essenziale dell’organizzazione della memoria, al pari del ricordare. Tra i massimi studiosi della memoria culturale, Aleida Assmann espone e analizza come individui e società dimenticano e soprattutto perché: dal dimenticare automatico a quello «custodiente» (negli archivi le cose vengono dimenticate ma conservate), a quello selettivo legato al gruppo sociale di appartenenza, al dimenticare repressivo, imposto dal potere, esemplificato da 1984 di Orwell, a quello difensivo e complice che copre le colpe (il silenzio sui casi di pedofilia nella Chiesa), infine all’oblio costruttivo necessario allorché, come al termine di una guerra, occorre buttarsi il passato alle spalle, e all’oblio terapeutico, un paradossale dimenticare attraverso il ricordo che nella psicoanalisi, nella confessione, nelle «commissioni per la verità» attive in vari paesi usciti da guerre civili, con l’ammissione della colpa l’assolve e la dimentica.
9788815284846

Città del Vaticano
di Francesco Clementi – Il Mulino – 2019 € 13.00

Razionalizzazione, efficienza e trasparenza: sono i criteri che hanno guidato la Riforma del Governo dello Stato Città del Vaticano, varata con un “Motu proprio” da Papa Francesco il 6 dicembre 2018, in vigore dal 7 giugno 2019. Un ulteriore e decisivo tassello nella strategia di rinnovamento intrapresa da Papa Francesco con il suo magistero, volta a modernizzare un ordinamento dall’assetto più che unico nel panorama mondiale degli stati.

9788869981623

Inverno
di Ali Smith – Sur – 2019 € 17.50

Alla vigilia di Natale – un Natale insolitamente caldo e senza neve – Art, collaboratore dell’ufficio legale di una multinazionale e autore di un velleitario blog di nature writing, parte per la Cornovaglia, dove ha accettato di passare le feste nella villa della madre Sophia, imprenditrice di successo ormai in pensione. Avrebbe dovuto presentarle la sua compagna, che però l’ha appena lasciato dopo un litigio: Art ha quindi impulsivamente deciso di farsi accompagnare da Lux, una ragazza misteriosa e brillante conosciuta per caso il giorno prima. Nel corso della notte al gruppetto si aggiungerà, a sorpresa, Iris, la sorella che Sophia non vede da trent’anni, emarginata dalla famiglia per la sua attitudine ribelle e contestataria e la sua militanza politica. Nel corso di tre giorni, diverse generazioni, sensibilità, visioni del mondo si scontrano e si confrontano, facendo i conti col passato e provando in qualche modo a convivere.
Alternando riferimenti alla drammatica attualità contemporanea (la Brexit, Donald Trump, i cambiamenti climatici) e luminosi tocchi di realismo magico, intessendo le pagine di allusioni letterarie (da Dickens a Shakespeare) e gustosi giochi verbali, Ali Smith crea un altro dei suoi magnifici arazzi narrativi: romanzi capaci di ritrarre la faticosa quotidianità del mondo che conosciamo con uno sguardo così generoso e anticonvenzionale da farcene innamorare di nuovo.

9788815284006

Mozart. Sociologia di un genio
di Norbert Elias – Il Mulino – 2019 € 12.00

È proprio vero che il talento artistico è il prodotto di un processo interiore che si compie in solitudine? E che la grande opera d’arte è indipendente dalla vicenda esistenziale del suo creatore? È quanto si è portati a credere nel caso di Mozart, in cui l’immagine dell’uomo non si accorda per nulla con l’ideale del genio. E invece – argomenta Elias – proprio la miscela tra origini modeste e frequentazione della società di corte, così come la compresenza di straordinario talento e di giocosità infantile si sono rivelati fattori decisivi nella parabola umana e artistica del sommo compositore.

gazpachoscover-web

Gazpachos
di Maria Teresa Di Marco, Marie Cécile Ferré – Guido Tommasi Editore-Datanova – 2019 € 12.50

Il gazpacho è una zuppa fredda, tradizionale e buonissima che per secoli ha saziato la fame e la sete dei contadini di Estremadura e Andalusia. Negli ultimi anni ha viaggiato parecchio, diventando simbolo della cucina spagnola nel mondo. È buonissimo, facile da preparare e molto sano, oltre che allegro, mediterraneo e perfettamente in linea con le tendenze vegane e “crudiste” di oggi. Grazie alle ricette di questo libro potrete preparare gazpachos con ingredienti tradizionali, ma anche con frutta di ogni colore e alimenti dai “super poteri”. Farete il pieno di vitamine, introdurrete un piatto nuovo nei vostri menù e non vi accontenterete di “bere verdura” come quando preparate uno smoothie, ma farete cucina vera… e coloratissima!

9788836643271

Leonardo da Vinci. L’uomo modello del mondo. Catalogo della mostra (Venezia, 17 aprile-14 luglio 2019). Ediz. illustrata 
di A. Perissa Torrini – Silvana – 2019 € 34.00

Da due secoli i venticinque disegni di Leonardo, appartenuti al collezionista milanese Giuseppe Bossi fino al 1818, sono conservati alle Gallerie dell’Accademia di Venezia. Poche occasioni sono importanti come i cinquecento anni dalla morte dell’artista fiorentino per vederli insieme, con molti altri fogli autografi e di scuola, provenienti da musei di tutto il mondo. Esplorandone gli aspetti storico-artistici, seguiamo la vita avventurosa di Leonardo, da Firenze fino agli ultimi anni in Francia, e la sua mente che spazia in varie direzioni, nell’inevitabile compenetrarsi di temi scientifici e artistici, contemporanei e sovrapposti. Gli studi di anatomia, proporzione, botanica, tecnologia e meccanica, insieme con i molti preparatori, tra cui un nucleo eccezionale per la “Battaglia di Anghiari”, sono documenti straordinari della complessità dei suoi pensieri, profondi, acuti, inesauribili, imprevedibili. Poter osservare e studiare da vicino i disegni significa seguire la profonda evoluzione delle idee leonardiane ed entrare appieno nel tumulto della sua magia creativa. Il focus del volume è l'”Uomo Vitruviano”, superba compenetrazione tra arte e scienza, risultato di una sintesi insuperata di rappresentazione armonica, assurto a simbolo di perfezione classica del corpo e della mente, di un microcosmo a misura umana che è il riflesso del cosmo intero. I saggi approfondiscono l’importanza del soggiorno veneziano dell’artista, lo sguardo verso il cielo con le osservazioni del sole e della luna e la posizione morale verso i difetti dell’uomo; analizzano altresì le fonti letterarie del racconto della battaglia e il testo vitruviano riconosciuto in una trascrizione inesatta, con una nuova lettura delle scritte del celeberrimo disegno.

9788806240127

Sopruso: istruzioni per l’uso 
di Valerio Magrelli – Einaudi – 2019 € 13.00

«Cani, antifurto, bimbi, lupi mannari – chi fa rumore è all’oscuro degli altri , figure leggendarie di cui talvolta si favoleggia, ma che evidentemente nessuno ha mai voluto prendere in considerazione. Eppure esistono, cosí come esiste un mondo circostante, e per di piú abitato, che questo libro avrebbe l’ambizione di portare alla luce. Poi c’è la burocrazia». Nocivi contro innocui: viviamo sotto il segno zodiacale del Sopruso, immersi in un impercettibile pulviscolo di ingiustizie. Basti solo pensare alle continue aggressioni sonore, agli estenuanti allarmi acustici, alle infinite richieste con cui le amministrazioni ci molestano impunemente. In queste pagine furibonde e paradossali, Valerio Magrelli traccia la cupa genealogia della prepotenza, per esortare alla difesa di alcuni diritti ormai dimenticati. Un medico in camice insulta un paziente sdraiato e in mutande (La Radiografia), un intero quartiere insorge contro chi spara musica (La Rivolta), un colpo in banca (La Rapina), una fila alle poste (La Raccomandata). Quattro scene madri per un unico scopo: individuare quelle vessazioni invisibili di cui siamo costantemente oggetto nel corso delle nostre giornate. Come le vittime dei «bravi» manzoniani, Magrelli ha imparato a sue spese fin dall’infanzia la grammatica dell’oltraggio, e la ricorda nell’appendice autobiografica sulla sventurata famiglia dei rosci. Da qui la conclusione: «Tutto conferma che l’Altro rappresenta la fogna dei nostri problemi, la discarica dove sversare ogni difficoltà, il monnezzaro, l’isola ecologica, senza neanche raccolta differenziata». Eppure, dopo la morte di Dio, il suo unico erede è il nostro Prossimo. Ragion per cui, alla fin fine, questo trattatello vuole essere soltanto un grido nel deserto per annunciare la religione del Rispetto.

9788817120005

Le donne della Bibbia. Storie dimenticate di santità, sangue e intrighi di John Baldock – BUR Biblioteca Univ. Rizzoli – 2019 € 15.00

A parte alcune eccezioni, come Eva, Maria e Maria Maddalena, le donne nella Bibbia sono in gran parte eclissate dai personaggi maschili. Ciò non solo rispecchia il ruolo subalterno attribuito loro nella società occidentale negli ultimi duemila anni, ma anche la natura patriarcale delle religioni ebraica e cristiana. Eppure, un più attento studio delle Scritture rivela che un tempo le donne erano considerate alla pari con gli uomini piuttosto che soggette a essi. Scopriamo, per esempio, che nel Vicino Oriente, presso i primi Israeliti, le donne furono sacerdotesse, giudici e profetesse, e che in più occasioni salvarono il popolo dall’estinzione. Da Abigail a Sefora, “Le donne della Bibbia” – completamente illustrato con i capolavori di alcuni dei più grandi artisti della Storia – racconta le storie di tutte le donne che popolano le pagine del Vecchio e Nuovo Testamento e dei libri Deuterocanonici. Storie straordinarie che parlano di vero amore, devozione e pietà ma anche sesso, tradimento e violenza. E talvolta di vendetta contro gli uomini che le hanno sottomesse e sfruttate.

9788817105309

Roma. Storie per ritrovare la mia città 
di Walter Veltroni, Claudio Novelli – Rizzoli – 2019 € 19.00

Chi può salvare Roma? Probabilmente più nessuno, ma la sua bellezza rimane intatta e grandiosa. In Roma di Walter Veltroni, l’ex sindaco, ministro della cultura e scrittore ci racconta una capitale insolita, provata dalla corruzione della politica, dall’incapacità dei dirigenti, dall’incredibile inefficacia di gestione di qualunque amministrazione. Ma Roma ha saputo anche risplendere in tempi non molto lontani e allora bisogna riuscire a far emergere il meglio della città eterna, scavalcando la burocrazia, partendo da quella cultura essenziale per Veltroni per permettere alle città di trovare una nuova anima. Per ricostruire bisogna abbattere e aggiustare e Walter Veltroni lo sa bene dall’alto della sua esperienza di successo a capo di Roma. Costruire non più nuovi palazzi, ma momenti per tutti, eventi di reale condivisione, parchi e giardini dove ritrovarsi, senza dover andare in un centro commerciale perché la bellezza di Roma va vissuta giorno per giorno, tra le strade e tra i suoi monumenti. Quello che propone Veltroni in questo libro è una rivoluzione culturale, un modo di salvare la città che si sta abbandonando invece al degrado e alla sporcizia. Ma la città del grande politico e scrittore è un’altra e allora ritrovarla è importante e necessario per il bene dell’umanità.

9788817143233

Assedio. Fuoco su Trump
di Michael Wolff – Rizzoli – 2019 € 20.00

In “Fuoco e Furia” Wolff aveva descritto la prima fase dell’amministrazione Trump. Con “Assedio” ha scritto un reportage altrettanto essenziale ed esplosivo su una presidenza sotto attacco su quasi ogni fronte. La cronaca straordinariamente avvincente di “Assedio” comincia all’avvio del secondo anno della presidenza Trump e termina con la consegna del rapporto Mueller, rivelando un’amministrazione sempre più sotto il torchio degli inquirenti e un presidente via via più suscettibile, imprevedibile e vulnerabile.

9788806241544

Divino amore 
di Stefania Bertola – Einaudi – 2019 € 17.50

Torna l’autrice di “Ragione & Sentimento”: “Al Divino Amore” è l’ultimo divertente romanzo di Stefania Bertola, tenero come una canzone d’amore, spietato come un reality.
Lucia da quindici anni è una wedding planner. Single, naturalmente. Lavora nel Palazzo degli Sposi, un edificio stuccato di rosa alla periferia di Torino, regalatole dal suo ex Tony Cosenza un attimo prima di piantarla in asso. I tempi però sono cambiati e la gente non si sposa più come una volta. Cosa inventarsi per non chiudere baracca e burattini? Coi suoi occhioni da cerbiatta e il suo talento per bomboniere e chiffon, Lucia si darà da fare tra matrimoni a tema e colpi di fulmine all’aeroporto… Fino al più imprevedibile dei finali.
“Al Divino Amore” di Stefania Bertola è una commedia in salsa rosa che farà impazzire lettori e lettrici.
9788856670806La guerra di Audrey. Storia di una ragazza coraggiosa che sfidò Hitler
di Robert Matzen – Piemme – 2019 € 19.50
A venticinque anni dalla sua scomparsa, Audrey Hepburn rimane una delle star più amate di Hollywood, famosa sia per film come Vacanze romane e Colazione da Tiffany sia per il suo ruolo di ambasciatrice dell’Unicef. Ma c’è una pagina della sua vita che nessuno conosce: il suo contributo alla Resistenza contro i nazisti durante l’occupazione dei Paesi Bassi. Figlia di una baronessa e di un conte di simpatie naziste, Audrey decide di impegnarsi in prima linea contro i tedeschi dopo la morte di suo zio, ucciso proprio dai nazisti. Partecipa a raccolte di fondi per finanziare la Resistenza e presta servizio come crocerossina, assistendo i soldati alleati, tra cui un giovane Terence Young, che in seguito la dirigerà in Gli occhi della notte.
9788806241988
Saggio sui potenti
di Piero Melograni – Einaudi – 2019 € 12.00
I capi hanno il potere di risolvere ogni problema della società? Le decisioni sul vivere comune sono prese con reale cognizione di causa? Quali affanni e debolezze agitano chi anela al comando?
Gli uomini divinizzano troppo spesso il potere. Attribuiscono ai capi una facoltà pressoché illimitata di modificare la storia del mondo. Immaginano che i governanti esercitino un pieno controllo sulla politica, sull’economia, sulle burocrazie, sugli apparati militari. Ma si ingannano. La realtà del potere è diversa dalle apparenze. Un capo conosce molto poco il mondo che lo circonda, e molto poco riesce a trasformarlo. Quanto più grandi sono le responsabilità che un capo si assume, tanto più grandi sono gli ostacoli che egli incontra nel conoscere e nell’agire. Lenin, Stalin, Mussolini, Hitler sono gli esempi più eclatanti di come i potenti siano in effetti limitati dall’ignoranza della realtà, inceppati dalla burocrazia, condizionati dalle tendenze delle masse, succubi dei collaboratori, finendo per essere prigionieri spaventati del ruolo che interpretano. Con una scrittura chiara, brillante e tagliente Piero Melograni nel 1977 ha vivisezionato il potere non solo politico ed economico, ma anche quello che risiede fuori dai palazzi, e ha scritto un saggio che conserva una straordinaria attualità, ricco di analisi e indicazioni illuminanti su come orientare le nostre vite.
9788806240127
Sopruso: istruzioni per l’uso 
di Valerio Magrelli – Einaudi – 2019 € 13.00
«Cani, antifurto, bimbi, lupi mannari – chi fa rumore è all’oscuro degli altri , figure leggendarie di cui talvolta si favoleggia, ma che evidentemente nessuno ha mai voluto prendere in considerazione. Eppure esistono, cosí come esiste un mondo circostante, e per di piú abitato, che questo libro avrebbe l’ambizione di portare alla luce. Poi c’è la burocrazia». Nocivi contro innocui: viviamo sotto il segno zodiacale del Sopruso, immersi in un impercettibile pulviscolo di ingiustizie. Basti solo pensare alle continue aggressioni sonore, agli estenuanti allarmi acustici, alle infinite richieste con cui le amministrazioni ci molestano impunemente. In queste pagine furibonde e paradossali, Valerio Magrelli traccia la cupa genealogia della prepotenza, per esortare alla difesa di alcuni diritti ormai dimenticati. Un medico in camice insulta un paziente sdraiato e in mutande (La Radiografia), un intero quartiere insorge contro chi spara musica (La Rivolta), un colpo in banca (La Rapina), una fila alle poste (La Raccomandata). Quattro scene madri per un unico scopo: individuare quelle vessazioni invisibili di cui siamo costantemente oggetto nel corso delle nostre giornate. Come le vittime dei «bravi» manzoniani, Magrelli ha imparato a sue spese fin dall’infanzia la grammatica dell’oltraggio, e la ricorda nell’appendice autobiografica sulla sventurata famiglia dei rosci. Da qui la conclusione: «Tutto conferma che l’Altro rappresenta la fogna dei nostri problemi, la discarica dove sversare ogni difficoltà, il monnezzaro, l’isola ecologica, senza neanche raccolta differenziata». Eppure, dopo la morte di Dio, il suo unico erede è il nostro Prossimo. Ragion per cui, alla fin fine, questo trattatello vuole essere soltanto un grido nel deserto per annunciare la religione del Rispetto.

9788806241636

Racconti di mare e tempesta 
di C. Delorenzo – Einaudi – 2019 € 16.50

Viola come il vino o piatto come una tavola, da solcare in cerca di nuove terre o da scrutare fino all’orizzonte, popolato di squali, piovre e bucanieri o svuotato all’improvviso dalla potenza del mulinello: il mare.
Dove la vita sa essere durissima ma anche piena d’avventure, tra vascelli fantasma e tempeste perfette, incendi sopra i flutti e ribellioni sotto coperta, con il rischio, sempre presente, di naufragare su isole deserte e di vedere emergere, da un momento all’altro, i mostri degli abissi. Senza dimenticare il mondo sommerso, quello in cui si possono trovare intere civiltà perdute, divinità dell’azzurro su carri di conchiglie, e sirene che vogliono rinunciare alla coda per amore. Da Edgar Allan Poe a Emilio Salgari, da Hans Christian Andersen a Jack London, da Robert Louis Stevenson a Joseph Conrad, i racconti dei più grandi autori che hanno fatto la storia e il mito del mare: questo luogo dell’immaginario dove ancora oggi qualsiasi cosa può accadere, ma finiamo sempre per ritrovarci, sullo specchio dell’acqua, affacciati su noi stessi.

9788817138901

Tales of the city. L’autunno di Mary Ann 
di Armistead Maupin – BUR Biblioteca Univ. Rizzoli – 2019 € 16.00

San Francisco vent’anni dopo: in Italia il nuovo romanzo della serie leggendaria.
“”Un fenomeno culturale pop che è arrivato a definire un’epoca e l’ethos di San Francisco.” – Los Angeles Times
“Mettetevi comodi e godetevela.” – The Times
In estate arriverà anche in Italia la serie Netflix tratta da questo romanzo. Il ciclo di nove romanzi de I racconti di San Francisco ha venduto oltre 5 milioni di copie nel mondo. Sono passati vent’anni da quando Mary Ann Singleton ha lasciato marito e figlio a San Francisco per inseguire il sogno di una carriera televisiva a New York. Ora però alcuni tragici eventi l’hanno riportata nella città della sua giovinezza, dove ancora vive il suo più vecchio amico, Michael “Mouse” Tolliver, felicemente accasato con un uomo molto più giovane. Ma San Francisco è cambiata, come è cambiata Mary Ann, che si lecca le ferite e fa il punto sui suoi errori per poi riprendere a vivere, con l’aiuto di Facebook e di un paio di vecchi amici. Finché il passato torna a tormentarla in un modo che non avrebbe mai immaginato.
9788806241377Trans-Europe express. Alla ricerca di un continente perduto 
di Owen Hatherley – Einaudi – 2019 € 32.00
«Uno sguardo graffiante, vivace e puntuale sulla “città europea”, da una delle voci piú provocatorie della cultura e architettura di oggi». Owen Jones
«Uno degli scrittori piú significativi d’Inghilterra in assoluto, non solo tra quelli che scrivono di architettura». Jonathan Meades
«Probabilmente la città che ha sviluppato il maggior livello di ansia riguardo al proprio multiculturalismo è Parigi. Le poche volte che l’ho visitata, ho sempre trovato la capitale francese strana e incomprensibile, forse a causa delle preferenze che ho sviluppato da londinese adottivo. La coesistenza di differenti periodi e momenti architettonici, di forme e idee in conflitto sulla pianificazione, che si può trovare nel centro di Londra (anche se spesso sostenuta da una griglia di fondo razionalista georgiana), a Parigi sembra, a un primo momento, non esserci, sostituita da un neo-barocco in pietra calcarea, obbligato, speculativo, tirato su in pochi decenni. Gli edifici pubblici imponenti, in particolare l’orrendo Louvre, ma non solo, sono spesso sgraziati e pomposi. La cosa piú frustrante della capitale francese è rappresentata dalle lodi incessanti che ha ricevuto sia dai conservatori – da cui ci si può aspettare l’amore per una città dove è possibile camminare chilometri e chilometri senza trovare un singolo esempio di architettura del XX secolo e dove tanto la modernità quanto il multiculturalismo sono rigorosamente tenuti nelle riserve – sia dai politici radicali, per i quali la storia rivoluzionaria della capitale francese, la tediosa litania di 1789, 1848, 1871, 1968, significa godersi le strade borghesi piú eleganti con la scusa che, su quello che ora è un edificio di lusso, una volta una banda di saccheggiatori, artigiani e prostitute, sventolò la bandiera rossa. In confronto con Londra, si potrebbe invidiarne la qualità della vita, ma non molto altro».
9788817119597
L’ uomo che scherzava col fuoco. L’ultima inchiesta di Stieg Larsson di Jan Stocklassa – Rizzoli – 2019 € 20.00
Dagli archivi segreti di Stieg Larsson riemerge l’inchiesta mai chiusa sull’omicidio del Primo ministro svedese Olof Palme.
“Cosa avrebbe scoperto Larsson se fosse ancora vivo? Jan Stocklassa segue la pista tracciata dall’autore di Millennium in cerca della risposta definitiva al caso Palme.”
Diritti venduti in 27 paesi. Acquisiti anche i diritti per la realizzazione del film e di una serie televisiva.“L’uomo che scherzava col fuoco” del giornalista svedese Jan Stocklassa nasce dalla scoperta di quest’ultimo di un archivio segreto appartenuto al famoso scrittore di romanzi polizieschi Stieg Larsson.
È il 2014, Stocklassa leggendo un articolo di Larsson scopre l’archivio: Larsson stava da tempo indagando sull’omicidio del Primo ministro svedese Olof Palme, un caso irrisolto a cui Larsson non ha più potuto lavorare a causa della sua morte avvenuta nel 2004.
Così Stocklassa riprende l’indagine incompiuta di Larsson in cerca di risposte definitive, con la scoperta di importanti fatti collegati al caso, grazie alle interviste ai sospettati della indagine e ai collaboratori di Larsson, ai suoi amici e ai suoi famigliari.
La pista delineata da Larsson, ovvero che l’omicidio sia da collegare agli ambienti dell’estrema destra svedese, sembra diventare lo scenario più realistico.
“L’uomo che scherzava col fuoco” farà scoprire agli amanti del celebre scrittore di polizieschi anche il suo importante lavoro come giornalista.
9788806241513Una stella incoronata di buio. Storia di una strage 
di Benedetta Tobagi – Einaudi – 2019 € 15.00
Il 28 maggio 1974, in piazza della Loggia a Brescia, nel corso di una manifestazione antifascista, esplode una bomba che uccide otto persone fra cui Livia, un’insegnante di italiano che ama la poesia. Insieme a queste esistenze, scompare un mondo intero; il mondo prima del 1974, un anno che marca un punto di svolta per l’Italia e non solo. Dopo, niente e nessuno sarà mai più uguale. Benedetta Tobagi ci accompagna in un viaggio dentro i misteri recenti della vita italiana, per restituire un volto alle vittime e dare voce alla rabbia dei sopravvissuti. Perché «solo la verità può ristabilire un ordine nelle cose, dove il senso è stato distrutto», e solo la verità può porre fine all’ingiustizia e fare in modo che una strage non si riduca semplicemente a un luogo e a una data.
9788806241858
Il suo nome è Fausto Coppi 
di Maurizio Crosetti – Einaudi – 2019 € 17.50
Nessun atleta è stato più grande di lui. Nessuno ha avuto una vita più simile a un romanzo. A cento anni dalla nascita, i trionfi, le sconfitte, gli amori, le tragedie di Fausto Coppi raccontati con la voce dei personaggi che gli sono stati vicini: dai famigliari ai fedeli gregari, dalla dama bianca all’amico-rivale Bartali. A ognuno di loro Maurizio Crosetti affida un pezzo di storia, e attraverso di loro affresca l’avventura sportiva e umana di un’anima inquieta che ha incarnato l’essenza stessa di un’Italia fiaccata dalla guerra ma in cerca di nuovo entusiasmo. Una società in vorticoso cambiamento, con le sue ipocrisie e le sue nobiltà, sfila in bianco e nero accanto alla leggendaria bicicletta dell’Airone, del Campionissimo. Che avrà, infine, l’ultima parola.
«Vicino alla mia bicicletta passano il verdegiallo dei prati e delle rocce. E sopra, il cielo azzurro: correre è come attraversare un dipinto. I compagni vanno in cerca delle fontane di pietra per catturare l’acqua nelle borracce, poi la corsa precipita e non c’è più tempo nemmeno per bere. Guizzano trote d’argento nei torrenti, ma tanto chi le vede. Sulla punta delle montagne la gente è un pizzo, un merletto».
9788806241506La follia che è anche in noi
di Eugenio Borgna – Einaudi – 2019 € 12.00
La fenomenologia ha portato a considerare la psichiatria finalmente non solo come una scienza naturale, ma anche come una scienza umana, che nella cura delle interiorità ferite segue sentieri conoscitivi nutriti di gentilezza e di sensibilità, di etica e di umanità, sondando aree solo apparentemente estranee alla psichiatria, ma a questa vicine nel loro comune retroterra emozionale. Le emozioni ferite entrano a fare parte delle diverse forme di sofferenza psichica, e non solo di quelle depressive. Ma le emozioni accompagnano la nostra vita in ogni sua circostanza, si voglia o non si voglia, quando stiamo male e quando stiamo bene e non solo nelle condizioni di malessere, anche se non sempre ne siamo consapevoli. In questo libro Eugenio Borgna intesse le sue riflessioni su passato, presente e futuro della psichiatria con frammenti della sua vita «rapsodici e serpeggianti, nei quali sono confluite esperienze lontane e vicine nel tempo». La follia non è qualcosa di estraneo alla vita, ma una possibilità umana che è in noi, in ciascuno di noi, con le sue ombre e con le sue incandescenze emozionali. La tristezza e l’angoscia sono esperienze umane non estranee alla nostra esistenza.

9788893448819

La vita segreta degli scrittori
di Guillaume Musso – La nave di Teseo – 2019 € 19.00

Nel 1999, dopo aver pubblicato tre romanzi di culto, il celebre scrittore Nathan Fawles annuncia la sua decisione di smettere di scrivere per ritirarsi a vita privata a Beaumont, un’isola selvaggia e sublime al largo delle coste mediterranee. Autunno 2018. Fawles non rilascia interviste da più di vent’anni, mentre i suoi romanzi continuano ad attirare i lettori. Mathilde Monney, una giovane giornalista svizzera, sbarca sull’isola, decisa a svelare il segreto del celebre scrittore. Lo stesso giorno, viene ritrovato sulla spiaggia il cadavere di una donna e le autorità mettono sotto sequestro l’isola, bloccando ogni partenza e ogni arrivo. Comincia allora un pericoloso faccia a faccia tra Mathilde e Nathan, in cui si scontrano verità occulte e insospettabili menzogne, e si mescolano l’amore e la paura…

9788834338872

C’è dell’altro. Saggi su psicoanalisi e religione
di Julia Kristeva – Vita e Pensiero – 2019 € 14.00

Nuove malattie dell’anima, derive nazionalistiche e rifiuto dello straniero, secolarizzazione del pensiero e radicalizzazione della fede: sono le attualissime tematiche che Julia Kristeva affronta nei saggi qui raccolti, mettendone a fuoco di volta in volta aspetti diversi fino a penetrare nel cuore stesso del problema di senso dell’umano. Che sta nell’aver dismesso come ormai inutili quelli che invece continuano a essere i «costitutivi antropologici fondamentali»: il bisogno di credere e il desiderio di sapere. Il bisogno di credere non è solo l’origine di ogni religione, ma una necessità antropologica pre-religiosa e pre-politica. È l’investimento in un altro che mi riconosce e che riconosco, un ‘credito’ che fa esplodere quel desiderio di sapere, di porre domande, che anima la libertà di pensiero. È proprio nella ricerca di equilibrio tra bisogno di credere e desiderio di sapere che possono incontrarsi psicoanalisi e religione, l’una lasciandosi interrogare dalle questioni fondamentali che l’esperienza religiosa non cessa di frequentare, l’altra prendendo spunti dall’indagine psicoanalitica delle dinamiche umane e del rapporto con l’alterità. E dal riconoscimento di un comune terreno, si può partire per immaginare nuove strade che reinventino l’umanesimo e permettano di costruire «una passerella al di sopra dell’abisso, la sola che può proteggere – attraverso la diversità culturale diventata condivisibile – l’umanità stessa».
9788899612283
Abbracciarsi sul ponte di Brooklyn 
di Ezzedine Choukri Fishere – Brioschi – 2019

€ 18.00
Tutto è pronto per la cena. Nel suo appartamento di New York, il professor Darwish attende gli amici e i familiari che ha invitato per il ventunesimo compleanno della nipote Salma. E mentre è intento a riordinare la sua biblioteca, gli ospiti si mettono in viaggio per raggiungerlo, chi da altri sobborghi della città, chi dal Canada, chi da Miami. Ognuno viene da solo, ma tutti hanno in comune le stesse radici, ben piantate in Egitto, e una vita trascorsa lungo quel confine che separa e unisce Oriente e Occidente. Sulla strada la giornata si infittisce di incontri, imprevisti, contrattempi. E segna un’importante tappa nel cammino verso la ricerca di sé.
9788833932651Sunfall 
di Jim Al-Khalili – Bollati Boringhieri – 2019 € 18.60
Pericolo dal Sole: entro poche ore, emissioni straordinarie di massa coronale colpiranno la Terra, già a rischio per l’indebolimento del campo magnetico che protegge il pianeta. In Nuova Zelanda un’aurora australe, che dovrebbe essere rivolta a sud, appare invece a nord. Un aereo in atterraggio a Nuova Delhi si schianta al suolo per il danneggiamento dei satelliti di comunicazione dovuto a una raffica di particelle ad alta energia provenienti dallo spazio. Su un’isola delle Bahamas si scatena un uragano di violenza inaudita. La Terra è fuori controllo e le autorità mondiali stanno nascondendo la verità sulla catastrofe imminente per non seminare il panico. Toccherà a quattro scienziati, due uomini e due donne, far ricorso a tutto il  proprio sapere, al proprio coraggio e alla propria inventiva per salvare il pianeta. Ma c’è chi è convinto che l’estinzione dell’umanità sia l’unica soluzione possibile… Dal notissimo fisico quantistico Jim Al-Khalili, un romanzo scientificamente plausibile che ci proietta nel futuro, un thriller dal ritmo serrato che svela chi saremo e come vivremo tra non molti anni e, soprattutto, ci ricorda che in un mondo di raffinate tecnologie – a partire dai droni e dalle intelligenze artificiali, così simili a quelle che già conosciamo – la variabile umana e la conoscenza rimangono le nostre principali alleate. Con grande accuratezza scientifica, Jim Al-Khalili conduce il lettore in un futuro agghiacciante e ma allo stesso tempo più vicino a noi di quello che possiamo pensare.
9788833750200
La libreria dei piccoli segreti 
di Corinne Savarese – Leggereditore – 2019 € 16.00

 

Aurora ha un dono speciale: riesce a leggere nelle anime delle persone. Può scorgere il loro cuore, le loro gioie e le loro sofferenze, può avvertirle, sentirle sulla sua pelle. Dalla sua libreria per bambini in un antico borgo marchigiano, vede la vita degli altri andare avanti, mentre la sua è rimasta ferma in un punto ben preciso, in cui l’amore e la fiducia nel futuro non hanno più spazio. Più che vivere lei si nutre di storie, di quelle raccontate attraverso le parole e talvolta i silenzi da amici e clienti della sua libreria per bambini – genitori assenti o troppo esigenti, figli ribelli o troppo accondiscendenti… -, e di quelle racchiuse nei libri che riempiono gli scaffali del suo negozio. Ed è proprio grazie alle favole, intessute, come i sogni, di simboli e metafore capaci di toccare le corde più profonde dell’Io, che Aurora capirà il disegno che la vita ha in serbo per lei e deciderà di abbracciarlo: usare la sua empatia per arrivare alle anime dei lettori e lenire le loro ferite. Il destino di Aurora è essere una portatrice di messaggi, e lei intende compierlo attraverso la magia delle fiabe…

9788830101555

Il selvaggio 
di Guillermo Arriaga – Bompiani – 2019 € 16.00

Messico profondo, fine degli anni Sessanta. Fin dalla primissima infanzia, Juan Guillermo sa cosa è accaduto prima che nascesse: il suo fratellino gemello è morto durante la gravidanza, e solo un cesareo d’urgenza e molte trasfusioni hanno permesso a lui di sopravvivere. Con l’ombra della morte sulle spalle e litri di sangue altrui nelle vene, Juan Guillermo cresce giocando con il fratello maggiore Carlos tra i tetti della città. Fino a che Carlos viene ucciso e anche i genitori muoiono: e a lui non resta che cercare una vendetta per tutto questo dolore. Ma i giovani estremisti religiosi responsabili della morte di Carlos sono feroci, armati fino ai denti e godono di protezioni illustri… Solo un amore immenso e struggente potrà salvare Juan Guillermo dalla spirale di morte in cui la vita sembra trascinarlo. In parallelo corre la vicenda di Amaruq, un ragazzo il cui destino si lega in modo indissolubile a quello di un lupo nei boschi ghiacciati dello Yukon. Le due linee narrative di questo romanzo sfolgorante di storie, di pathos, di violenza e tenerezza, di avventure e del febbrile entusiasmo di raccontarle, si uniscono nel nome di Colmillo, l’animale fiero e indomito, lo spirito che vibra dentro di noi quando non ci lasciamo assoggettare: il Selvaggio. Pagine potenti in cui risuonano echi di Herman Melville e Jack London, ma anche di Shakespeare, Faulkner, Rulfo, Nietzsche e Jimi Hendrix. Arriaga si conferma uno degli scrittori più intensi e originali della letteratura contemporanea.
«Un’ode alla speranza e alla fraternità, un viaggio omerico attraversato da una quantità incommensurabile d’amore. Arriaga è il massimo scrittore messicano di oggi e una figura indiscutibile della letteratura universale» – Gabri Rodenas

9788845297649

La rosa di Brod
di Roberto Piumini – Bompiani – 2019 € 12.00

«Anche tu gioca il gioco, amato, conserva le mie parole, ascolta me parlare. Già ne stai scrivendo, in questo momento, di parole tue!»
Pubblicato per la prima volta nel 1995, ora in edizione riveduta e ampliata, «La rosa di Brod» racconta di Gasvar, scrittore che decide di isolarsi per portare a termine la sua opera lasciando a casa la moglie, che gli ha affidato cinque lettere: una per ogni settimana di assenza, da leggere in rigoroso ordine. C’è un romanzo nel romanzo, dunque: qui la storia dell’autore che cerca ispirazione nell’arco di colline che lo circonda, là la storia dell’amore che lo unisce a Milena. Due storie che s’intrecciano e si confondono, profumate e spinose come il roseto di Prete Brod, che contiene solo corolle gialle o bianche: finché non ne spunta una, una sola, rossa come il peccato, germe di demonio. Il passo di una storia antichissima e una gran sorpresa finale per un gioiello di inventiva e di stile.

9788830100442

Così allegre senza nessun motivo 
di Rossana Campo – Bompiani – 2019 € 17.00

Una polifonia al femminile, un mosaico di splendide donne che non hanno mai smesso di essere ragazze e continuano ad affrontare la vita con la tenacia, la caparbietà e il fuoco che da sempre le anima.
Io parlo, io lotto, io sono.
Gertrude Stein ha detto «l’America è il mio Paese, Parigi è la mia città». È così anche per Patti, Manu, Lily, Alice, Yumiko e Sandra: Parigi è la loro città, una casa scelta per (ri)costruire la propria vita quando ormai sentivano che il luogo dove erano nate non le accoglieva più o non le accoglieva abbastanza. Sono donne diversissime accomunate da una grande passione, quella per la letteratura: le loro strade infatti sono confluite nel club di lettura Les Chiennes Savantes, dove si confrontano su saggi e romanzi, e insieme raccontano se stesse, le passioni che le animano e le difficoltà con cui spesso devono fare i conti.

9788845297618

Gun love
di Jennifer Clement – Bompiani – 2019 € 17.00

“Gun Love” di Jennifer Clement è una storia sull’uso delle armi in America, ma è anche una storia di famiglia e di violenza e di un amore spropositato. La quattordicenne Pearl France vive nella parte anteriore di una macchina parcheggiata in un parco roulotte della Florida. Sua madre Margot vive invece nella parte posteriore dell’abitacolo e insieme vivono di latte in polvere, canzoni d’amore e sigarette rubate. La vita di Pearl è molto strana, ma in fondo conosce solo questa e la sola cosa che ha è l’amore assoluto di sua madre. Per questo quando il programma Guns for God del pastore della comunità locale porta in città Eli Redmond, il mondo di Pearl viene rovesciato. Eli Redmond infatti fa regolarmente visita a Margot sul sedile posteriore della sua macchina e Pearl è costretta, in quegli appuntamenti quotidiani, a trovare un mondo al di fuori della sua piccola e inusuale casa a quattro ruote. Fino a quando Eli non regala a Margot una pistola, proprio come se qualunque altro uomo le avesse regalato un mazzo di fiori. Un giorno Pearl si nasconde sotto il sedile della macchina pronta a riportare ordine nel suo mondo. Gun Love di Jennifer Clement è una storia di anime randagie, di solitudine, dell’amore spropositato e assurdo dell’America per le sue armi da fuoco. La famiglia e la comunità sono solo una tragica conseguenza di tutto questo.

9788884995711Estate. Vita e cucina di stagione
di B. Minerdo, F. Vizioli – Slow Food – 2019 € 24.50Sono i giorni più attesi, i mesi del calore e dell’allegria, del piacere di stare all’aperto, Niente fretta ma tempo da dedicare a sé stessi, alla famiglia e alla cucina. Da una parte cibi freschi e leggeri, dall’altra piatti che possiamo preparare per invitare gli amici nelle fresche sere, che scivolano interminabili nelle notti stellate. Tanti suggerimenti e un centinaio di ricette per vivere al meglio l’estate: grigliate e pic nic, colazioni rigeneranti, gelati e sorbetti da preparare in casa, pranzi da portare in spiaggia, gite in malga. Abbandonatevi alla piacevolezza di queste pagine per riscoprire l’armonia con la natura e con gli altri, anche attraverso i mille spunti che il cibo ci offre.
9788870916065
La campana d’Islanda
di Halldór Laxness – Iperborea – 2019 € 19.50

È il periodo più buio della storia d’Islanda, soggiogata dal regno danese e martoriata dalle carestie, quando un giorno d’estate di fine Seicento il boia del re, su ordine di Copenaghen, porta via l’antica campana di Þingvellir, che da sempre veglia sulle assemblee dell’Alkingi e sulla vita della nazione, e poi viene trovato morto. Comincia così la picaresca avventura del contadino Jón Hreggviðsson, povero diavolo e irriducibile canaglia, zotico e poeta abituato ad affrontare ogni avversità declamando versi arguti e rievocando le gesta dei suoi avi vichinghi, che si ritrova accusato di omicidio. Pedina di una partita fra intrighi politici e ideali più grandi di lui, Jón intreccia la sua sorte a quella dell’amore impossibile tra la bellissima Snæfríður «Sole d’Islanda» e l’erudito Arnas Arnaeus: lei ambita figlia di un potente eppure inafferrabile ribelle, con l’indole femminista delle eroine delle saghe, pronta a cadere in disgrazia pur di decidere per se stessa; lui votato alla missione di raccogliere tutti i preziosi manoscritti dell’età antica, preservando la poesia con cui il suo popolo riscatterà l’onore perduto. Laxness racconta l’anima di un Paese e la sua lunga lotta per l’indipendenza attraverso questi tre indomiti, memorabili personaggi, accomunati da un’ostinazione cieca, a un tempo epica e grottesca, che li eleva a grandi eroi tragicomici. Combinando humour e pathos romantico in una vivida ricostruzione storica che a tratti si popola di orchesse e rune magiche e si colora di leggenda, “La campana d’Islanda” è il romanzo-monumento di una nazione, considerato tra i capolavori della letteratura nordica del Novecento.

9788867832361

Storie straordinarie delle materie prime 
di Alessandro Giraudo – ADD Editore – 2019 € 16.00

Quando di parla di materie prime, pensiamo automaticamente all’oro, all’argento, al ferro e al petrolio. Ma anche spezie, cereali, soia e mercurio, torba e granturco, sale e seta, diamanti e chiudi di garofano hanno partecipato a fare e disfare la Storia, il tutto in una sarabanda di guerre, complotti e misteri. Un’oncia di seta equivaleva a un’oncia d’oro nella Roma imperiale, e lo stesso accadeva per il sale, che oggi buttiamo sulle strade per impedire che si formi il ghiaccio. Il duello nel Mediterraneo fra papiro e pergamena è vinto dalla cartapecora che viene poi sconfitta dall’arrivo della carta. Dietro le quinte del gusto estetico c’è una sanguinosa battaglia per il controllo delle materie coloranti. L’Olanda vendette Manhattan agli inglesi per ottenere il controllo della noce moscata prodotta sull’isola di Run in Indonesia. La battaglia del pepe fra Venezia e Lisbona è durata un secolo. La storia dello zucchero di canna è iniziata in Nuova Guinea e Polinesia da dove si diffuse in India, i Greci e i romani lo chiamavano infatti “sale indiano”. Ossidiana, incenso, papiro, lana, indaco, pepe, argento, zucchero, cocciniglia, diamanti, salnitro, cacao, granturco, tè, caffè, noce moscata, ghiaccio, alghe, belladonna, mercurio, platino… Quaranta piccole e grandi storie di elementi che hanno preso parte alla costruzione della Storia dell’umanità e del mondo attraverso gli odori, i profumi, i fetori, le fragranze, i colori, i gusti, i sapori.

9788829700820

Ritorno all’isola
di Viveca Sten – Marsilio – 2019 € 18.50

In una sera degli ultimi giorni dell’anno, una fitta bufera di neve si abbatte sulle spiagge e le strade vuote di Sandhamn. Il mattino dopo, non lontano dall’hotel Seglar, viene trovato il corpo di una donna: è morta assiderata. La vittima era una nota inviata di guerra, più volte minacciata per i suoi coraggiosi articoli che accusavano apertamente personaggi influenti e, in particolare, il partito xenofobo di estrema destra. Delitto politico o vendetta personale? A condurre le indagini è chiamato l’ispettore Thomas Andreasson, che presto si trova tra le mani un secondo omicidio. Intanto Nora Linde, avvocato e sua amica da sempre, deve affrontare problemi molto diversi: la sua integrità professionale viene messa in discussione e lei è costretta a prendere una decisione che cambierà la sua vita per sempre. L’atmosfera unica creata da Viveca Sten torna in questo nuovo episodio della serie dei Misteri di Sandhamn, un giallo appassionante su false speranze, ricordi messi a tacere e una colpa che è impossibile dimenticare.
9788838939532Il copista come autore 
di Luciano Canfora – Sellerio Editore Palermo – 2019 € 12.00«A ben vedere è il copista il vero artefice dei testi che sono riusciti a sopravvivere. Così fu, fino al tempo in cui la loro salvezza fu presa in carico dai tipografi». Sostiene Canfora che essendo il copista colui che materialmente scrive il testo, egli deve essere considerato innanzi tutto come lettore, l’unico vero lettore. Egli, copiando, si appropria del testo: in una parola, ri-scrivendolo ne diventa co-autore. Un libro di filologia non convenzionale.
9788838939501Arrivederci, signor Cajkowskij 
di Nicola Fantini, Laura Pariani – Sellerio Editore Palermo – 2019 € 15.00Siamo nel dicembre del 1878 sulle rive del lago d’Orta, alla vigilia di un Natale di eventi cupi. Abigaille Agnoni, donna colta, indipendente, ha affittato alcune stanze della sua casa a Cajkovskij impegnato a comporre febbrilmente la sua musica che da quel paesaggio sembra trarre ispirazione e alimento. Il musicista non sa ancora che l’incantato clima di festa verrà turbato da un orrendo delitto: Marianna Molineri, che si è rifugiata a Orta a seguito di dissapori con il marito, viene trovata in casa in un lago di sangue.

9788854518605

La regina delle greggi i Thomas Savage – Neri Pozza – 2019 € 17.00

Al mondo ci sono persone che non riescono a immaginarsi il proprio fallimento. Appartiene a questa categoria anche la giovane Emma Russell, che alla fine del XIX secolo dice addio a suo padre in una stazione ferroviaria dell’Illinois, per andare a insegnare nell’Idaho, la Gemma delle Montagne. Di lei dicono che sia severa e che abbia occhi anche sulla nuca. Davanti a lei i colpevoli balbettano la verità e gli innocenti ricordano con gelida chiarezza le trasgressioni commesse. La sua rettitudine dà i brividi, però Emma sa anche suonare al pianoforte melodie allegre che fanno da sottofondo alle danze nei vari ranch. Il giovanotto che la accompagna con il violino, Thomas Sweringen, è il figlio di un uomo che ha trovato l’oro e ha avuto l’accortezza di investire i guadagni in proprietà terriere e nell’allevamento di bovini, invece di sparire quando l’oro è finito. La prima volta che Emma racconta a Thomas del suo interesse per le pecore, il ragazzo ride di gusto, perché nella valle di Lemhi tutti sanno che non si possono allevare bovini e ovini insieme nello stesso podere. Dopo il matrimonio, tuttavia, Thomas regala a sua moglie, per scherzo, due pecore. Anni dopo, le due pecore sono divenute un gregge di diecimila capi e Emma Russell Sweringen è per tutti la Regina delle Greggi dell’Idaho. Una regina che ha una sfilza di figli, tra cui Elizabeth, la maggiore, una ragazza incantevole che sta per convolare a nozze con un giovanotto dotato di un cospicuo patrimonio, quel tipo d’uomo che farebbe la felicità di ogni madre. Perché, allora, mesi dopo Elizabeth si presenta in ospedale con una valigetta e una cornice d’argento che contiene la foto di un altro uomo, un uomo bello come Francis X. Bushman, per dare alla luce una bambina che darà in adozione subito dopo?

9788811607694

Le signore in nero 
di Madeleine St John – Garzanti – 2019 € 16.00

Donne che sognano la libertà e la possono ottenere solo grazie al lavoro. “Le signore in nero” di Madeleine St John è il racconto di una svolta, di un’epoca di grande cambiamento in cui i desideri al femminile erano declinabili solo in abbinata a quelli al maschile. Non è così per tre giovani donne, tre commesse dei magazzini Goode’s nel 1950, i più grandi di Sidney, dove, vestite di nero, consigliano alla clientela i tessuti, le stoffe e i colori. Ma lavorare tra modelli bellissimi, pizzi, merletti e collane, non è solo estremamente bello per Lesley, Patty e Fay, è anche importante perché gli permette di acquisire quell’indipendenza necessaria per poter almeno provare a realizzare i loro sogni. I magazzini Goode’s sono, per queste tre ragazze, una via di fuga da uomini che le vorrebbero a casa, incastrate nel ruolo di mogli, madri e figlie. Lesley vorrebbe studiare, ma il padre non glielo permette, mentre Patty scappa da un marito che fa fatica a considerarla. A guidare loro due e la solitaria Fay è Magda che le incoraggia a costruirsi un futuro indipendentemente da quello segnato loro dagli uomini. Tra alta moda, sogni condivisi, feste sul mare di Sydney, arriva per le tre giovani donne una svolta che le condurrà lontano. Come in tutti i romanzi di Madeleine St. John, il femminismo li attraversa, sconvolgendoli. “Le signore in nero” è uno di questi: forte, audace e sognatore.

9788822732644

La cacciatrice di storie perdute 
di Sejal Badani – Newton Compton – 2019 € 9.90

Jaya ha il cuore spezzato. Ha tentato a lungo di avere un bambino, ma dopo la terza gravidanza interrotta le speranze vacillano. Anche il suo matrimonio comincia a sfaldarsi e così, nel disperato tentativo di ritrovare se stessa, decide di allontanarsi da New York per riscoprire le sue origini indiane. Non appena arriva in India, Jaya viene immediatamente sopraffatta dai colori, dai profumi e dai suoni di quel Paese. Ogni cosa ha un fascino esotico, per lei, e ben presto il desiderio di riavvicinarsi alla cultura della sua famiglia prende il sopravvento. Ma ci sono eventi del passato, a lungo taciuti, che hanno il potere di influire sulle generazioni a venire. E così Jaya viene a conoscenza della storia di sua nonna e di un amore segreto che è destinato a cambiare per sempre la sua vita. Solo dopo aver conosciuto il coraggio e l’indomabile spirito combattivo che ha caratterizzato le donne della sua famiglia, infatti, Jaya scoprirà di avere dentro di sé una forza che non avrebbe mai immaginato di possedere.

9788845934001

Antichi maestri 
di Thomas Bernhard – Adelphi – 2019 € 12.00

«Abietto, ridicolo, orrendo, sgradevole, insopportabile, ripugnante, disgustoso, ignobile, abominevole: sono questi gli aggettivi che ricorrono sulla bocca di Reger quando parla del mondo e della vita, della società e degli uomini, della cultura e dell’arte. Sì, anche di quell’arte che egli conosce come pochi, forse come nessuno, e nella quale ha sempre cercato la propria salvezza, ma che anche nelle sue espressioni più eccelse (i “capolavori” dei Grandi Maestri) si è rivelata un rimedio illusorio. “Antichi Maestri” uscì nell’85, quattro anni prima della morte di Bernhard. Come in tutti gli altri suoi libri, anche in questo una cosmica nausea si abbatte come una lava su tutto e su tutti, uomini e istituzioni, cultura e società, e soprattutto sull’universale trionfo del kitsch nel pensiero e nell’arte» (Ruggero Guarini).

9788832961911

Come la penso
di Andrea Camilleri – Chiarelettere – 2019 € 12.00

Un’autobiografia in forma di saggi e di racconti. Per la prima volta ecco il laboratorio creativo di Andrea Camilleri (con una parte dedicata a Montalbano e alla sua Vigata) attraverso un percorso ricco di personaggi, luoghi, piccoli e grandi eventi, e con incursioni nella letteratura, nella filosofia, nella politica. Che bellezza leggere i suoi ricordi di ragazzo, le “controstorie” della sua Sicilia, e poi recuperare l’Italia di ieri e di oggi, intrattenuti dalla sua inesauribile vena critica e ironica. Un ritratto a colori vivacissimi di come siamo e cosa pensiamo. Una scoperta.
9788893253277Favola di New York 
di Victor LaValle – Fazi – 2019 € 20.00
Il piccolo Apollo, figlio della New York di oggi, cresce con la madre, giovane single di origini ugandesi. Il padre, che è sparito nel nulla, gli ha lasciato solo una scatola di libri e uno strano incubo ricorrente. Da grande, Apollo diventa un commerciante di libri antichi e si innamora della bibliotecaria Emma, insieme alla quale ha presto un figlio. Ma il nuovo arrivato incrina l’idillio della coppia: lui rivive l’abbandono del padre e, alle prese con i propri fantasmi, fatica a comprendere che in lei qualcosa è cambiato. Emma si comporta in modo strano, è sempre più distante e insofferente fino a quando, un giorno, compie un gesto indicibile. Quanto possono essere oscuri i segreti delle persone che più amiamo? Inizia così l’avventura di Apollo alla ricerca della verità su quell’atto terribile: un viaggio che lo porterà su un’isola misteriosa nel cuore della metropoli dove accadono cose al di là di ogni immaginazione e dove la vita quotidiana in una modernissima New York si sospende per lasciare spazio al mito e alla leggenda.
Finalista ai pen America Literary Awards e apparso fra i migliori libri dell’anno per «The New York Times», «Time» e «usa today», questo romanzo è una favola commovente ambientata nell’America di Trump, che racconta il coraggio richiesto per essere genitori ai giorni nostri fondendo il fiabesco dei Grimm, l’orrifico di Poe e il distopico di Black Mirror.

9788833310428

Un colore tira l’altro. Diario cromatico 
di Michel Pastoureau – Ponte alle Grazie – 2019 € 16.00

Michel Pastoureau è un uomo che non si annoia mai. Gli piace sedersi da qualche parte e osservare le persone, come sono vestite, cosa dicono, raffigurarsele nel contesto in cui vivono. Porta sempre con sé qualche foglio di carta e una matita, per disegnare e annotare le sue riflessioni. In treno, ai giardini, in spiaggia, al supermercato, ogni spunto è buono per lui per fermarsi a osservare e riflettere. Ogni sfumatura di colore nasconde un significato, ha una storia sociale e materiale, contiene e riproduce un mondo intero. In questo diario Pastoureau ha voluto raccogliere `a briglia sciolta’ i suoi appunti sull’attualità cromatica, saltando da un argomento all’altro, che si tratti dell’abbigliamento quotidiano o dei fenomeni della moda, della divisa degli All Blacks o della maglia rosa al Giro d’Italia, del colore delle lenzuola o di quello dei tatuaggi. Narrativi e poetici, gli appunti ci ricordano che il colore serve per segnalare, classificare e creare gerarchie, ma allo stesso tempo può essere una fonte di immenso piacere e un luogo per sognare.

9788833210285 (1)

Atti spietati 
di Jane Casey – Astoria – 2019 € 20.00

A Londra qualcuno tortura fino a ucciderli dei pedofili e la gente sembra considerarlo un eroe. Anche la polizia non pare considerare il caso una priorità. Maeve Kerrigan, agente investigativo che si trova a combattere tutti i giorni il sessismo all’interno del corpo di polizia, pensa invece che nessuno abbia diritto di farsi giustizia con le proprie mani: un omicidio rimane tale a prescindere dai peccati commessi dalle vittime. Si butta a capofitto nell’indagine, che di giorno in giorno si fa più complicata. La figlia di un noto criminale è scomparsa e altre giovani donne sembrano essersi volatilizzate, e c’è un legame con gli assassinii seriali di pedofili, ma quale? Narrato da Maeve e occasionalmente anche da Rob, il collega con cui ha iniziato una storia – contravvenendo alle regole interne che non permettono relazioni sentimentali tra poliziotti – il racconto si fa incalzante fino a un inatteso epilogo.

Venezia

 

9788829701247

Domus Grimani 1594-2019. La collezione di sculture classiche a palazzo dopo 400 anni (Venezia, 7 maggio 2019-2 maggio 2021). Ediz. a colori 
di T. Bergamo Rossi, D. Ferrara – Marsilio – 2019 € 30.00

Palazzo Grimani a Santa Maria Formosa costituisce un unicum architettonico a Venezia, così come unica è la sua storia. Edificato agli inizi del Cinquecento in stile manierista, caso più unico che raro in città, era la dimora di un’importantissima famiglia patrizia, che annoverava tra i suoi esponenti Patriarchi, Cardinali, Dogi e Procuratori, tutti collezionisti appassionati di antichità greche e romane. Una raccolta vastissima e molto prestigiosa, quella dei Grimani, che alla morte del Patriarca Giovanni, nel 1596, fu donata alla Repubblica Serenissima e collocata all’interno della Biblioteca Marciana, dove fino a oggi è stata esposta.
L’esposizione Domus Grimani 1594 – 2019 riporta dopo oltre quattro secoli la collezione statuaria del Patriarca Giovanni nel suo luogo d’origine, palazzo Grimani, divenuto nel frattempo museo statale. Fulcro della mostra è la ricostruzione della Tribuna del patriarca Giovanni, l’ambiente più singolare dell’intera dimora, le cui pareti, scandite da pilastri, elementi architettonici e nicchie erano state ideate per esporre la straordinaria collezione di antichità della famiglia Grimani.
Il catalogo approfondisce la storia della collezione Grimani, a partire dal camerino delle antichità, e ne rivela la straordinaria bellezza, anche grazie a un’importante campagna fotografica realizzata per l’occasione. Il volume prosegue con la descrizione delle sale che costituiscono lo spazio espositivo che conduce alla Tribuna, regalando al lettore la meraviglia della decorazioni di una dimora aristocratica del XVI secolo, grazie alle immagini di arredi, arazzi, quadri e oggetti evocativi di un’epoca e di uno stile di vita unici nel loro genere.

9788893255615

Odissea veneziana
di Giulio Querini – Fazi – 2019 € 17.50

Poco dopo la scoperta dell’America e alla vigilia della battaglia di Lepanto, un medico veneziano viaggia nel Mediterraneo per cercare, lontano dalla Repubblica di Venezia, una “nuova nobiltà” e approdare a una “nuova scienza”. La galea della Serenissima sulla quale si è imbarcato viene attaccata in mare aperto dai pirati e il giovane medico dapprima cade prigioniero e in seguito viene ceduto come schiavo a una nave battente bandiera turca. Durante la traversata, il protagonista entra nelle grazie del pascià per un atto di coraggio che ne scongiura la morte e con lui giunge a Costantinopoli. Lì, ospite nel palazzo del nobile signore, divenuto bibliotecario e dedicandosi alla letteratura scientifica, presto si accorge della misteriosa scomparsa dell’ultimo volume dell’opera del medico Polibo di Kos, allievo di Ippocrate, un antico documento sulla cura della peste. Al seguito del pascià, il giovane medico si mette alla ricerca del manoscritto: dalla Costantinopoli dei sultani giungerà ad Alessandria, piagata dalla peste; da Stampalia, piccola isola rocciosa a largo della costa turca, sulla quale vivrà un’intensa e ambigua storia d’amore, raggiungerà la Sicilia e il ghetto nell’enigmatica Ortigia, dove si troverà avvolto nei misteri dell’alchimia. Durante il suo peregrinare, il giovane farà incontri inusuali, vivrà passioni intense, affronterà il flagello della peste, i lutti che ne conseguono, e si confronterà con le trame oscure dell’Inquisizione. Un’odissea che racconta il travaglio del protagonista, moderno Ulisse, combattuto tra l’impulso inesauribile dell’uomo che pone se stesso al servizio della “nuova scienza” e la passione che lo lega alle donne che ama. A determinare la conclusione del suo viaggio contribuirà la tormentata scelta tra l’amore appassionato per la romantica Diotima e il fascino intellettuale per l’aristocratica siracusana Eleonora.

9788863912944

Storia di Chioggia dalle origini ai giorni nostri
di Pierluigi Rizziato – Biblioteca dell’Immagine – 2019 € 14.00

“Storia di Chioggia” racconta la storia completa della “Piccola Venezia”, tra antiche migrazioni e battaglie, economia e commerci; ma anche cultura e arte, e il bel vivere, i palazzi, le chiese e le sue spiagge. Una passeggiata lungo i secoli, a sbirciare la vita dei chioggiotti, le loro abitudini, ciò che è accaduto a questa terra e a questo mare, e poi godere dell’atmosfera delle calli, apprezzare la tranquillità delle fondamenta lungo i canali, guardare i barconi allontanarsi verso la laguna, ascoltare le chiacchiere dei pescatori, andare tra gli scorci più belli e gli angoli più caratteristici, di ieri e di oggi, fino a Sottomarina e alla sua spiaggia dove il mare continua a parlarci di storie antiche e moderne.

9788883149795

I colori della marineria veneziana. Dalla Repubblica alle soglie del XX secolo di Gianfranco Munerotto – Cierre Edizioni – 2019 € 24.00

Nel corso della storia l’uomo ha sempre sentito l’esigenza di colorare in vario modo, a seconda delle diverse culture, le imbarcazioni su cui navigava: per farsi notare in lontananza da amici e nemici, per ragioni scaramantiche e, infine, per ragioni estetiche o di rappresentanza. Anche Venezia e i suoi marinai non sono sfuggiti a questa tendenza quasi “naturale”: navi e barche nate in laguna hanno sempre sfoggiato, in modo più o meno vistoso, colori o decorazioni particolari. Raramente, però, gli studi di storia navale pongono l’attenzione sulla colorazione, che pure rappresentava (e ancor oggi rappresenta) il primo impatto visivo di un natante e, quindi, motivo di memoria visiva. Nel mondo millenario della marineria veneziana, studiato da secoli nei più diversi aspetti tecnici o storici, mancava fino ad oggi una ricerca specifica sulla colorazione sia delle navi, sia delle semplici barche pescherecce o lagunari, con riferimenti alle vele, così importanti nella marineria adriatica, e alle bandiere. Questo volume, basato sull’esame rigoroso e accurato di documenti, materiali e iconografia storica coevi alle epoche trattate, intende contribuire a colmare tale lacuna.

Novità

 

9788815280879

Comunità
di Marco Aime – Il Mulino – 2019 € 12.00

Come e quando la comunità ha smesso di essere il nostro orizzonte sociale e psicologico? Se la società urbano-industriale ha contribuito a indebolire relazioni e rituali depositari di una memoria condivisa, il colpo decisivo è arrivato dalla Rete, con le sue communities virtuali in cui velocità, tweet e like hanno sostituito qualità, conversazione, amicizia. In questa era dei non luoghi e dell’eterno presente, tuttavia, il bisogno di comunità resta. Perché allora non provare a ricostruire un «noi» fondato su autentici legami di prossimità?

3495180

Studi verdiani vol.28
Ist. Nazionale Studi Verdiani – 2019 € 16.00

Contributi e saggi sulla musica di Giuseppe Verdi, con particolare riferimento ad Aida, gli abbozzi verdiani, il Ballo in Maschera, il rapporto verdi-Rossini, Aida, videodiscografia verdiana e bibliografia verdiana.

9788897007821

Rock oltre il muro 
di Valeria Conti – Notes Edizioni – 2019 € 12.00

1978. Claudia ha 13 anni vive a Roma, sua madre è tedesca e la famiglia di origine è divisa tra Berlino est e Berlino ovest perché all’epoca, dal 1961, la città è divisa in due dal Muro. La ragazza, quando va dai parenti berlinesi, si trova a contatto con il mondo “al di là del Muro”, quello della Germania comunista. Senza preconcetti, ne coglie con ironia i limiti, ma anche i lati positivi. A Berlino est fa amicizia con alcuni coetanei e si innamora di Sebastian, un ragazzo che come lei ama la musica. Il rock è proibito al di là del Muro, ma Claudia, con una serie di espedienti, riesce a portare oltre il confine la registrazione di Heroes, la canzone di David Bowie e Brian Eno dedicata proprio all’assurdità del Muro. I ragazzi decideranno che si può davvero “essere eroi, anche solo per un giorno”, come dice la canzone e che i muri sono sbagliati sempre, ovunque siano.

9788833311630

Dalla misura delle stelle. Testo originale a fronte 
di Rainer Maria Rilke – Ponte alle Grazie – 2019 € 6.90

Un libro di piccolo formato con testo a fronte.

Ah, non essere separati / non esclusi, per minima parete, / dalla misura delle stelle. / Lo spazio in noi altro non è / che intensità di cielo, / solchi di uccelli, profondità / di venti del ritorno.

9788807111525

Cacciateli! Quando i migranti eravamo noi 
di Concetto Vecchio – Feltrinelli – 2019 € 18.00

James Schwarzenbach, cugino della scrittrice Annemarie Schwarzenbach, è un editore colto e raffinato di Zurigo. La sua è una delle famiglie industriali più ricche della Svizzera. A metà degli anni Sessanta entra a sorpresa in Parlamento a Berna, unico deputato del partito di estrema destra Nationale Aktion. Come suo primo atto promuove un referendum per espellere dal Paese trecentomila stranieri, perlopiù italiani. È l’inizio di una campagna di odio contro i nostri emigrati che durerà anni, e che sfocerà nel voto del 7 giugno 1970, quando Schwarzenbach, solo contro tutti, perderà la sua sfida solitaria per un pelo. Com’è stato possibile? Cosa ci dice del presente questa storia dimenticata? E come si spiega il successo della propaganda xenofoba, posto che la Svizzera dal 1962 al 1974 ha un tasso di disoccupazione inesistente e sono proprio i nostri lavoratori, richiamati in massa dal boom economico, a proiettare il Paese in un benessere che non ha eguali nel mondo? Eppure Schwarzenbach, a capo del primo partito anti-stranieri d’Europa, con toni e parole d’ordine che sembrano usciti dall’odierna retorica populista, fa presa su vasti strati della popolazione spaesata dalla modernizzazione, dalle trasformazioni economiche e sociali e dal ’68. Fiuta le insicurezze identitarie e le esaspera. “Svizzeri svegliatevi! Prima gli svizzeri!” sono i suoi slogan, mentre gli annunci immobiliari specificano: “Non si affitta a cani e italiani”. In una serrata inchiesta fra racconto e giornalismo, Concetto Vecchio fa rivivere la stagione dell’emigrazione di massa, quando dalle campagne del Meridione e dalle montagne del Nord si andava in cerca di fortuna all’estero. E in un viaggio nella memoria collettiva del nostro Paese, nell’Italia povera del dopoguerra, raccoglie le voci degli emigrati di allora e sottrae all’oblio una storia di ordinario razzismo di cui i nostri connazionali furono vittime.

9788869937514

Corto viaggio sentimentale 
di Italo Svevo – Elliot – 2019 € 13.50

Novella incompiuta definita dall’autore “lunga come una serpe lunghissima”, “Corto viaggio sentimentale” narra il percorso in treno da Milano a Trieste del signor Aghios, gli incontri e le disavventure, ma prima di tutto le sue divagazioni mentali, che procedono ondeggianti in un esplicito omaggio al “Viaggio sentimentale” di Sterne. La partenza di Giacomo Aghios è, al pari dell’eterna ultima sigaretta di Zeno Cosini, un tentativo di vivere intensamente, di riacciuffare una vitalità che il personaggio sente altrimenti a rischio. Il contatto con l’ignoto offerto dal treno e dai suoi sconosciuti è dunque un tonico vivificante e un rimedio contro gli assalti mortificanti della vita quotidiana: in altre parole, la possibilità di vivere ancora un’avventura.

9788842931836

Il segreto dell’inquisitore 
di James Rollins – Nord – 2019 € 18.60

Presente e passato sono uniti da un filo conduttore di sangue e persecuzione nel “Segreto dell’inquisitore” di James Rollins.
Grey Pierce e il collega Monk Kokkalis stanno tornando a casa per le feste di Natale, e le rispettive mogli, Seichan e Kat, li stanno aspettando nella loro villetta appena ristrutturata per un cenone speciale. Seichan è incinta di otto mesi e Pierce sta per diventare papà. Quando si avvicinano al giardino della casa però i due si rendono conto che c’è qualcosa di strano: ci sono dei vetri rotti sul vialetto e dall’edificio proviene un anomalo silenzio. Entrati in casa, lo spettacolo è raccapricciante: Kat è sul pavimento, immersa in un lago di sangue. Di Seichan, invece, nemmeno l’ombra. Grey e la squadra della Sigma si mettono immediatamente sulle tracce dei rapitori, per scoprire a qualunque costo chi si nasconde dietro quel brutale omicidio e dove si trova sua moglie, prossima al parto. Ma Grey Pierce potrà giungere alla verità solo dopo aver scoperto che la sorte di sua moglie e del suo bambino sono collegate a un fatto accaduto quattrocento anni prima, nella Spagna dell’Inquisizione.
Il 23 giugno del 1611 padre Ibarra era stato bruciato sul rogo per presunta eresia. L’inquisitore del caso era Alonso de Salazar Frias, ma il fatto strano è che Ibarra aveva consegnato all’inquisitore un dito perfettamente conservato: non la reliquia di un qualche Santo, ma un ingranaggio di fili e ossa metalliche. Cos’era quello strano oggetto? Che segreti nascondeva? E perché ha a che vedere con la morte di Kat e la sparizione di Seichan?
Nel “Segreto dell’inquisitore” di James Rollins, il rogo, Ibarra, Seichan e Grey Pierce sono collegati da un insospettabile destino che solo un’indagine infallibile potrà rivelare.

9788845934025

La mente del corvo 
di Bernd Heinrich – Adelphi – 2019 € 35.00

Solo una buona dose di follia può aver spinto Bernd Heinrich a intraprendere la ricerca da cui è nato questo libro sulla mente di una delle creature più straordinarie del pianeta, il corvo imperiale (Corvus corax), l’«uccello-lupo» dei popoli nordici. Per verificare la diffusa credenza, comune a tutte le culture, che i corvi abbiano una intelligenza prodigiosa (per Tucidide erano abbastanza scaltri da non cibarsi di animali morti di peste, e Plinio descrisse il modo ingegnoso in cui riuscivano a bere da un recipiente col collo troppo stretto gettandovi dentro pietruzze per innalzare il livello dell’acqua), Heinrich, poco incline a rimanere nel chiuso di un laboratorio, ha infatti condotto una avventurosa serie di esperimenti e di osservazioni sul campo, vivendo in solitudine nei boschi, arrampicandosi sugli alberi ad altezze vertiginose, e spingendosi a fare da padre adottivo a giovani corvi prelevati dal nido ancora implumi. L’esito è un’indagine che del corvo ci svela tutto: dal comportamento sociale alla sfera affettiva, dalla capacità di riconoscimento individuale alle paure, dai giochi all’alleanza con predatori intelligenti e pericolosi come i lupi. Unendo al rigore scientifico un delizioso senso dell’umorismo e soprattutto la brillantezza dello stile, Heinrich ci racconta in pagine animate da un contagioso entusiasmo quelli che, alla fine di questo libro, non vedremo più come semplici uccelli, bensì come esseri viventi sommamente espressivi, in grado di comunicare emozioni, intenzioni e aspettative – e che si comportano come se ci capissero.

9788865591826

Rue Laugier
di Anita Brookner – BEAT – 2019 € 10.00

In una calda, umida e sensuale estate alla fine degli anni Cinquanta, Maud Gonthier, timida diciottenne dalla bellezza austera, viso dorato, capelli biondi e occhi dalle lunghe ciglia privi di trucco, arriva nella casa di campagna della zia per trascorrere le vacanze estive. Lì incontra le due figure maschili che segneranno per sempre la sua vita: David Tyler, un inglese di incredibile bellezza, figlio di un ricco magnate dell’industria, sfrontato come può esserlo un giovane uomo che vanta già innumerevoli conquiste sul suo carnet, e l’amico del cuore di quest’ultimo, Edward Harrison, un giovanotto dall’aria apparentemente romantica, in realtà dalle emozioni sfuggenti. Il triangolo erotico, e omoerotico, lascia il segno nell’indifesa Maud che si innamora perdutamente di Tyler. La relazione tra i tre continua a Parigi nell’appartamento di Rue Laugier. Persa nel delirio d’amore, Maud vede Tyler come una divinità crudele che si prende sfacciatamente gioco dei suoi sentimenti e di quelli di Edward. L’autrice sonda la vita e i pensieri più riposti di Maud e Edward per svelare come i due si siano lasciati ingannare dal ragazzo bello e ricco che è gentile e spietato insieme. Con l’uscita di scena di Tyler, che un giorno ritorna nel mondo dorato da cui è venuto, Maud e Edward si ritrovano a dover rifare i conti con la propria vita e a stringere un legame in cui l’amore e persino la fiducia non contano più nulla.

9788829700509

Come si fanno le cose 
di Antonio G. Bortoluzzi – Marsilio – 2019 € 16.00

Lungo il fiume Piave, tra capannoni e ditte artigianali ormai prive del vigore di un tempo, ha sede la Filati Dolomiti, fabbrica sfiancata, come molte, dalla crisi degli anni Zero. È qui che lavorano Valentino e Massimo, due cinquantenni addetti alla manutenzione dei macchinari. Disilluso e nostalgico il primo, esuberante e roso da una rabbia latente il secondo, i due hanno visto passare su di sé e gli altri operai le macine della recessione, con la cassa integrazione, i tagli e la mobilità volontaria, fino a un incendio che per poco non li condannava allo stesso tragico epilogo patito dagli operai della Thyssen. Quando una ditta orafa gestita da persone rampanti e senza scrupoli apre i battenti in quello che un tempo era un magazzino della Filati Dolomiti, Massimo e Valentino – conoscendo anfratti e segreti dell’azienda – decidono di preparare la rapina con cui procurarsi l’oro necessario per realizzare il loro sogno: abbandonare il logorio e le miserie della fabbrica e rilevare un agriturismo sui monti, per iniziare una vita nuova, più giusta. La meticolosa messa a punto del piano procede spedita e senza intoppi, finché un giorno, sulla corriera che lo porta al lavoro, Valentino incontra Yu, una ragazza cinese di ventisei anni che odora di fritto e trascrive su un taccuino le parole italiane che ancora non conosce. Risvegliato dal calore di un amore che credeva sopito per sempre, l’uomo dovrà rimettere in discussione la sua vita e le sue scelte: quando una cosa è sul punto di esplodere, però, è difficile riuscire a fermarla, o anche solo farle cambiare direzione.

In queste pagine folgoranti e avvincenti, attraverso la storia di due operai in cerca di riscatto, Antonio G. Bortoluzzi racconta le Dolomiti che cingono le valli del bellunese e sembrano sorvegliare le aree produttive nate dopo la tragedia del Vajont. Un romanzo di montagna, di industria, di avventura e, in fondo, d’amore.

9788833929569

L’ educazione sentimentale di AK-47 
di Amitava Kumar – Bollati Boringhieri – 2019 € 18.00

Il narratore di questo romanzo si chiama Kailash, è indiano e arriva dal Bihar a New York nel 1990, con una prestigiosa borsa di studio di dottorato. I primi amici che si fa storpiano subito il suo nome in Kalashnikov, e poi, per brevità, in AK-47. Kailash non sembra preoccupato da questa accoglienza, che pure contribuisce senza dubbio al senso di spaesamento di chi arriva da straniero in America. La sua preoccupazione, e il senso di straniamento, sono dovuti a un’altra scoperta. Nel Bihar, gli adolescenti e i giovani uomini possono parlare di sesso soltanto tra di loro, e gli amici di Kailash sono tutti vergini. Tranne uno, ovviamente tempestato di domande alle quali può rispondere soltanto a modo suo. La parola sesso è bandita dalla vita pubblica, non compare nelle strade, nei cartelli pubblicitari, nei giornali… Grande è dunque la sorpresa di Kailash quando si rende conto che a New York se ne può parlare, certo, e si possono anche sfiorare, accompagnare, interpellare, addirittura abbracciare le amiche. E che in TV compare regolarmente una signora di mezza età, piccolina, con un accento straniero «simile a quello di Henry Kissinger», la dottoressa Ruth, che parla di sesso, non solo liberamente, ma nei dettagli, dando a ciascuna «cosa» il suo nome scientifico. Da questa scoperta partono tutte le altre, tutte quelle necessarie per restare in un paese straniero senza sentirsi estraneo, cose difficili da individuare, studiare, capire. Non solo per star meglio, ma per evitare di sbagliare, di offendere la sensibilità altrui. AK-47 è uno studente, non ha grossi problemi di denaro o alloggio, di isolamento, deve soltanto imparare a interagire. Ma non rinnega la cultura di origine, e i suoi costumi. In parte romanzo, in parte memoir, la narrazione va avanti e indietro nel tempo e nello spazio alla ricerca di episodi, storici o privati o intimi, che aiutino a mettere in relazione l’India e l’America. Sospeso tra L’ultima favola russa di Francis Spufford, i libri di W. G. Sebald e Teju Cole, e l’umorismo di Peter Sellers in Hollywood Party, il lettore troverà in Kailash un personaggio in cui identificarsi nonostante le differenze, e con cui ridere di gusto.

9788845933622

Thunderball 
di Ian Fleming – Adelphi – 2019 € 22.00

Dopo aver scritto Goldfinger – e molto prima che Broccoli e Saltzman, a Hollywood, cominciassero a darsi da fare – Ian Fleming aveva capito che la sua creatura era pronta per il cinema, e aveva lavorato a una sceneggiatura. Lo spunto poteva anche essere preso da un incidente qualsiasi (e infatti, Bond finisce in un rehab per disintossicarsi da fumo e alcol, con una cartella clinica quasi identica a quella del paziente Fleming, ricoverato da poco per problemi analoghi). Il plot poteva ruotare intorno a un pretesto abbastanza semplice – il furto di un bombardiere atomico e delle sue due testate. Ma tutto il resto, il cinema essendo il cinema, andava un po’ irrobustito. Così, al posto della logora Smersh ecco entrare in scena la più strutturata Spectre (dove confluiscono «elementi della Smersh, della Gestapo, della Mafia e della Triade»): e a compensazione del superlavoro, a 007 non tocca la solita Bond girl, gliene spettano addirittura tre, una più soddisfacente dell’altra. Ma nessuna, inutile dirlo, esplosiva quanto Domino.

9788807033544

Come si muore oggi 
di Charles Willeford – Feltrinelli – 2019 € 17.00

Quando il detective della Squadra Omicidi di Miami Hoke Moseley riceve l’ordine di farsi crescere la barba, non dà grande importanza alla cosa. Ha già troppi casini a casa, con le due figlie teenager e l’ex collega cubana e il suo neonato, soprattutto da quando uno psicopatico, che aveva messo al fresco una decina di anni prima, ha preso in affitto una villetta di fronte alla sua. Ma il suo capo ha un preciso progetto: assegnargli una missione sotto copertura, a molti chilometri di distanza, senza distintivo né pistola e fuori dalla sua giurisdizione. Deve infiltrarsi in un’organizzazione sospettata di sfruttare e assassinare immigrati clandestini in un ranch nelle Everglades, tra umidità soffocante e branchi di alligatori affamati.

9788845933592

Souvenirs 
di Alberto Savinio – Adelphi – 2019 € 14.00

«Che più triste dei ricordi» scrive Savinio in procinto di pubblicare questi Souvenirs. Ma è pessimismo del poi, di chi guarda con amarezza a quanto è scomparso, travolto dalla bufera bellica. A rileggerli oggi, infatti, quel che colpisce in questi reportage parigini è semmai l’insolente ironia, lo humour acuminato con cui Savinio osserva Parigi – «dama dal passato brillantissimo» che, incapace di rassegnarsi, continua a credere che al di là della sua cinta daziaria gli uomini, «vestiti di rozze pelli», combattono ancora le fiere «con zagaglie di silice» – e i suoi vecchi e nuovi dèi. Fatta eccezione per Apollinaire, «il poeta più profondamente classico che onori di sé il primo quarto del nostro secolo», e per Georges Simenon, un «Dostojewski minore», l’indomabile impertinenza di Savinio non risparmia nulla e nessuno: Max Jacob e Colette, Jean Cocteau e René Clair, l’Opéra e i Salons d’Automne. E tantomeno i surrealisti, il cui carattere dominante è «la puerilità, la quale, di là dalle frontiere dell’infanzia, si chiama scemenza» – non già l’intelligenza satanica. Ma colpiscono soprattutto, e incantano, il talento digressivo, l’erudizione nonchalante, e una scrittura insieme classica e aspramente inventiva, che disegna uomini e paesaggi con visionaria precisione: come nella splendida descrizione della baia del Mont-Saint-Michel, dove il mare «invade le praterie di tozze erbe salate, onde i montoni dagli occhi perlacei e feroci fuggono spaventati, con uno stretto galoppo arcuato». Con una nota di Eugenia Maria Rossi.

9788828202059

L’ infinito tra le note. Il mio viaggio nella musica 
di Riccardo Muti – Solferino – 2019 € 13.00

«Quello del musicista è un mestiere che si sceglie per passione, si potrebbe quasi dire che sia una missione: alla continua ricerca di una verità interpretativa, di una irraggiungibile perfezione». Nel suo nuovo libro, Riccardo Muti ci accompagna alla ricerca del mistero della musica attraverso otto lezioni che intrecciano la storia dell’arte dei suoni, la sua grande esperienza di direttore e i ricordi più intimi: i maestri che ha incontrato sulla sua strada; il sogno – realizzato – di creare un’orchestra di giovani musicisti italiani e un’Accademia dell’opera italiana in un Paese che spesso dimentica il ruolo dell’arte nella società. Poi l’inestinguibile passione che lo lega da sempre non solo ai grandissimi, Mozart e Verdi, ma anche ai compositori italiani a lungo dimenticati. Una riflessione affascinante alla scoperta della potenza della musica e dei segreti della partitura, che un gesto può trasformare in un’emozione capace di raggiungere il cuore di tutti.

9788833311043

La ridicola idea di non vederti più. La storia di Marie Curie e la mia 
di Rosa Montero – Ponte alle Grazie – 2019 € 16.00

Sapere che qualcuno, prima di noi, ha provato le nostre stesse emozioni può essere di grande aiuto. Se poi si scopre che quel qualcuno era, ad esempio, Marie Curie, l’aiuto allora può essere ancora più grande. “La ridicola idea di non vederti più” di Rosa Montero è la storia toccante della rielaborazione di un lutto, che passa attraverso l’incontro, l’empatia e la scrittura.
Quando, nel 2009, la scrittrice spagnola Rosa Montero perde il suo compagno, per la prima volta si sente davvero smarrita: il suo istinto più grande è quello di scrivere per sublimare il dolore, ma Rosa non ha mai raccontato direttamente di sé nei suoi libri. Un giorno poi s’imbatte nel diario di Marie Curie, scritto dalla grande scienziata poco dopo la morte del marito Pierre. Pagina dopo pagina, in ciò che legge, Rosa ritrova se stessa, e realizza che quella storia potrebbe permetterle di fare i conti con se stessa, in quel difficile momento della sua vita. Commossa dalla scoperta che la grande scienziata fosse anche una donna amorevole e sofferente, Rosa inizia ad accumulare lettere, fotografie e documenti su Marie Curie, e si convince a ricostruire e raccontare la sua – la loro – storia d’amore.
“La ridicola idea di non vederti più. La storia di Marie Curie e la mia” è un omaggio di Rosa Montero alla vita, all’amore e anche all’impermanenza; che, in fin dei conti, è ciò che rende prezioso ciò che amiamo di più.

9788828201847

L’ ultimo carnevale
di Paolo Malaguti – Solferino – 2019 € 17.00

19 febbraio 2080. Martedì grasso. C’è nebbia, sulla laguna deserta, i turisti non sono ancora arrivati. Affluiranno appena farà giorno, pagando il biglietto e passando dai tornelli: già, perché da quando Venezia è stata dichiarata non più agibile, evacuata e trasformata in Venice Park – la più pittoresca delle attrazioni italiane – non esistono più residenti. Solo il circo quotidiano dei visitatori e degli accompagnatori, oltre a un pugno di Resistenti che vorrebbe vederla tornare viva e abitata. In questo giorno d’inverno ci sono Michele e Sandro, guardiani che pattugliano la laguna. C’è Carlo, guida turistica appena promossa (e già in un mare di guai). C’è Rebecca, la combattiva attivista disposta a trasformarsi in assassina pur di non rassegnarsi alla morte della sua città. E c’è Giobbe, un vecchio che ha perso tutto: la moglie, la casa, la memoria… ma l’unica cosa che gli è rimasta, un segreto racchiuso in un mazzo di chiavi, può cambiare il futuro. Che infatti cambierà, nell’arco di un’indimenticabile giornata di Carnevale. Allucinazione e realismo, tenerezza e mistero sono le cifre di un romanzo storico diverso da ogni altro, capace di proiettare il passato in un futuro prossimo che somiglia vertiginosamente al nostro. La città d’arte più famosa al mondo fa da scenario a un’avventura dal passo di nebbia e di tuono, in cui si muovono quattro personaggi che in modi diversi dovranno scegliere tra se stessi e Venezia.

9788828202066

Il futuro è il mio mestiere. Lettera di una professoressa a uno studente rimandato di Elena Inzaghi – Solferino – 2019 € 14.00

Filippo è un sedicenne come tanti, non ha mai dato problemi. Sveglio, simpatico, intelligente: eppure, in seconda superiore smette di studiare. Si disperde, si ferma, resta imbambolato mentre la sua vita gli scorre accanto. Nessuno, neppure lui, sa il perché. Intorno alla sua indolenza cominciano ad agitarsi mamma, papà, compagni, insegnanti. Lui li guarda apatico e indifferente, fingendo una spavalderia dietro la quale si cela il desiderio universale di essere ascoltato, preso sul serio. È la sua professoressa a presentarcelo alla fine di quest’anno difficile, davanti ai tabelloni. Al fischio finale, Filippo scopre di essersi salvato per il rotto della cuffia: non è stato bocciato, ma ha due materie a settembre, i tempi supplementari tutti da giocare. Come siamo arrivati fin qui? Dove stiamo andando?
Elena Inzaghi, che nella scuola lavora da trent’anni, ripercorre sotto forma di lettera il primo e il secondo tempo di questa lunga partita, con le sue cadute ed epiche rimonte. Sono pagine lievi e appassionate, ironiche e profonde, che raccontano la nostra scuola dal di dentro e parlano al cuore dei ragazzi, dei docenti, dei genitori. La scuola che descrive è piena di contraddizioni, sempre in mezzo a mille fuochi. Ma è anche dotata di energie e risorse incredibili, che vanno riscoperte.

9788850253630

Le abitudini delle volpi
di Arnaldur Indriðason – TEA – 2019 € 10.00

L’ispettore Erlendur è tornato nei luoghi della sua infanzia. Trascorrerà qualche tempo nel piccolo villaggio sulle rive di un fiordo dell’Islanda orientale, deciso ad affrontare una volta per tutte l’ossessione che lo perseguita fin da quando era bambino: la scomparsa del fratello minore Bergur durante una bufera di neve. Di notte, solo nel rudere abbandonato della sua casa, attende che l’oscurità, il gelo e il vento gli riportino i fantasmi della tragica esperienza che distrusse per sempre la sua famiglia; di giorno, vaga per i boschi e la brughiera alla disperata ricerca di indizi. E proprio qui si imbatte per caso in una vicenda per molti versi simile a quella di Bergur: la sparizione di una giovane donna, in una notte di tormenta, nel gennaio del 1942. Una storia non ancora dimenticata, ma che molti preferirebbero lasciare sepolta sotto decenni di segreti e sensi di colpa. Immerso in un paesaggio aspro, in cui una modernità disordinata e invadente si scontra con una natura ancora capace di sconvolgere, Erlendur si lascia trasportare in un’indagine al confine tra realtà e allucinazione, travolto da un’insaziabile sete di risposte che lo costringerà a scavare ostinatamente dentro ferite mai curate, a riportare in luce antiche suggestioni, a riesumare tormenti inconfessabili.

9788893449021

Il sussurro del mondo 
di Richard Powers – La nave di Teseo – 2019 € 22.00

Patricia Westerford – detta Patty-la-Pianta – comincia a parlare all’età di tre anni. Quando finalmente le parole iniziano a fluire, assomigliano piuttosto a un farfugliare incomprensibile. L’unico che sembra capire il mondo di Patricia, sin da piccola innamorata di qualsiasi cosa avesse dei ramoscelli, è suo padre – “la sua aria e la sua acqua” – che la porta con sé nei viaggi attraverso i boschi e le foreste d’America, a scoprire la misteriosa e stupefacente varietà degli alberi. Cresciuta, dottorata ribelle in botanica, Patty-la-Pianta fa una scoperta sensazionale che potrebbe rappresentare il disvelamento del mistero del mondo, il compimento di una vita spesa a guardare e ascoltare la natura: le piante comunicano fra loro tramite un codice segreto. Ma questo è solo l’inizio di una storia che si dipana come per anelli concentrici: intorno a Patty-la-Pianta si intrecciano infatti i destini di nove indimenticabili personaggi che a poco a poco convergono in California, dove una sequoia gigante rischia di essere abbattuta.

9788817119955

Il metodo Ikigai. I segreti della filosofia giapponese per una vita lunga e felice di Héctor García, Francesc Miralles – BUR Biblioteca Univ. Rizzoli – 2019 € 14.90

C’è un’isola, in Giappone, che detiene un singolare e felice record mondiale: oltre ventiquattro centenari per ogni centomila abitanti. L’isola è quella di Okinawa e i due autori di questo libro, Héctor García e Francesc Miralles, hanno condotto anni di studio sul luogo, desiderosi di individuare le cause di questa straordinaria eccezione. Quello che hanno scoperto è che i suoi abitanti conducono una vita semplice e all’aria aperta, seguono un’alimentazione sana e naturale, dedicano molto tempo a coltivare amicizie e rapporti umani. Ma c’è un altro ingrediente segreto, che rende la loro vita lunga e serena: l’ikigai, la propria ragione d’essere, ciò che ci spinge ad alzarci dal letto ogni giorno, la felicità nel fare quello che amiamo. Un concetto all’apparenza semplice ma per niente scontato nei fatti. Tutti custodiamo nel profondo il nostro ikigai, qualcuno lo ha già individuato, qualcuno no. Qui sta la forza rivoluzionaria di questo libro: un manuale semplice e allo stesso tempo pratico e poetico per mettere a fuoco la nostra spinta interiore, per scoprire i segreti di longevità della filosofia giapponese e imparare ad applicarli anche nella nostra vita.

9788806242008

Delitti senza castigo. Un’indagine inedita di Sarti Antonio
di Loriano Macchiavelli – Einaudi – 2019 € 17.50

Un segreto che affonda le sue radici nella vergogna della Storia. Un episodio inedito del ciclo di Sarti Antonio.
Bologna, anni Novanta. Una serie di crimini si sussegue a un ritmo inspiegabile, tanto che Sarti Antonio non riconosce più la sua città. Quando Settepaltò, chiamato così perché indossa un numero spropositato di cappotti l’uno sopra l’altro, viene massacrato di botte, il questurino decide di non archiviare il caso. Che senso ha picchiare a sangue un poveraccio che vive di stenti e non ha mai dato fastidio a nessuno? Forse rovinava l’estetica dei portici, o forse ha fatto o visto qualcosa che non doveva? Le ricerche spingono il sergente prima sui colli, a villa Rosantico – la cui soffitta Settepaltò ha da poco sgomberato – dove la bella Elena regala sorrisi enigmatici; poi addirittura lontano da Bologna, fino in Calabria: è la sua prima indagine «fuori casa». Testardo come pochi, Sarti Antonio arriverà a scoprire un terribile delitto, una verità che mai avrebbe immaginato.

9788817143028

Qatar Papers. Il libro nero dell’Islam. Tutti i documenti sui finanziamenti dell’Emirato in Italia e in Europa
di Christian Chesnot, Georges Malbrunot – Rizzoli – 2019 € 19.00

Ne “Il libro nero dell’Islam in Europa”, per la prima volta, due giornalisti francesi hanno accesso ai documenti che rivelano i numeri precisi dei finanziamenti dell’emirato del Qatar in Italia e in Europa.
Il tema dei finanziamenti esteri di moschee e centri islamici è un tema controverso, che tocca aspetti delicati e che spesso si basa su accuse scarsamente documentate. L’inchiesta di Chesnot e Malbrunot, reporter rispettivamente a “France Inter” e al “Figaro”, porta allo scoperto la vasta ramificazione dei finanziamenti in Francia e in Europa da parte di Qatar Charity, la più potente ONG del Qatar, affiliata con l’organizzazione islamista radicale dei Fratelli musulmani. Documenti bancari, file governativi e scambi di mail criptate che dal 2014 a oggi attestano oltre 140 progetti di finanziamento di moschee, scuole, ospedali e centri culturali islamici. È un attivismo che desta preoccupazione: secondo Dalil Boubaker, rettore della grande moschea, lo scopo della UCOII (l’Unione delle Comunità Islamiche d’Italia, di fatto gestita dai Fratelli Musulmani) è “mettere le mani sui fedeli per trasformarli in militanti”.
L’Italia è il primo e più importante asset strategico della Qatar Charity, con 45 progetti per un costo totale di oltre 50 milioni di euro. Negli ultimi anni la Charity ha finanziato centri islamici a Roma, Milano, Torino, Napoli, Ravenna, Modena, Saronno e Verona.
Il libro contiene decine di riproduzioni di documenti bancari inediti, file governativi e mail criptate.

9788806240097

Un volgo disperso. Contadini d’Italia nell’Ottocento
di Adriano Prosperi – Einaudi – 2019 € 32.00

Quali erano le condizioni di vita dei lavoratori della terra nelle campagne italiane dell’Ottocento? Pierre Bourdieu ha coniato per i contadini la definizione di «classe oggetto», che inevitabilmente si affaccia in questo libro. Essa esprime la loro subalternità nella storia europea dei secoli scorsi: individui rappresentati da altri, oggetto di commiserazione o paura per ribadirne la condizione subalterna. Quella classe fu cancellata dalla cultura dominante anche perché priva dei mezzi per farsi conoscere. Nel secolo XIX inchieste, statistiche e topografie sanitarie misero davanti all’opinione pubblica rappresentazioni della realtà contadina che aprirono un conflitto interno agli schieramenti politici. Tornare sui contadini dell’Ottocento costringe a varcare un tempo tanto breve nel computo delle generazioni quanto remotissimo nelle rappresentazioni culturali. La vigente strutturazione del racconto storico misura la nostra distanza dal passato con la scansione delle epoche. Cosí l’età del Risorgimento si è guadagnata una sua dimensione che l’allontana da noi. Eppure quel secolo XIX e quella storia dell’Italia di allora ci compaiono davanti come una presenza familiare se solo la misuriamo con le generazioni dei nostri personali antenati. Ma il tempo dei nostri bisavoli era davvero vicino al nostro? E quanto regge quell’articolazione scolastica del disegno del passato che lo ha inserito nell’epoca che chiamiamo contemporanea? Questa è la domanda che ci accompagnerà nel viaggio attraverso le fonti ottocentesche di “Un volgo disperso”.

9788817119870

La macchina del mondo. Gli scritti rivoluzionari sulla natura e la tecnica 
di Leonardo da Vinci – BUR Biblioteca Univ. Rizzoli – 2019 € 17.00

A cinquecento anni dalla morte, Leonardo da Vinci incarna ancora in modo esemplare l’ideale di intellettuale del Rinascimento e del genio. Artista, matematico, fisico, architetto, ingegnere e molto altro ancora: impossibile non rimanere affascinati dalla sua instancabile analisi del mondo che lo circondava e dalla capacità di tradurre queste osservazioni in una serie infinita di invenzioni, molte delle quali anticipano di secoli la modernità. Il risultato di questa attività incessante di studio è condensato in una produzione enorme di schizzi, disegni e annotazioni che costituiscono un patrimonio inestimabile, disperso dalle vicissitudini storiche in tutto il mondo. In questo volume sono raccolti per la prima volta insieme gli scritti di Leonardo che illustrano le sue osservazioni sul mondo in cui viveva – dai fenomeni naturali come la visione, la luce, il funzionamento dell’occhio umano o lo scorrere dell’acqua di un fiume, alle annotazioni pratiche sulla pittura o la scultura o su come si debba costruire una stalla o erigere una fortezza inespugnabile – impreziositi da splendide immagini tratte dal «Codice Atlantico» e dalle altre principali raccolte, come quelle degli archivi del Vaticano o della Biblioteca reale di Windsor. Una vera e propria “finestra” aperta sulla mente di un genio, sul suo lavoro e su un’epoca in cui i confini fra le discipline erano ancora incerti e venivano gettate le fondamenta del mondo moderno.

9788891823045

I dizionari dell’arte 2.0. Italia. L’arte dal 1000 al 2000. Ediz. illustrata 
Mondadori Electa – 2019 € 24.90

I Dizionari dell’Arte sono l’evoluzione 2.0 del libro d’arte: sintetici, veloci e user friendly come il web, autorevoli come solo un libro sa essere. Il primo volume è dedicato all’Italia. In questo viaggio ideale dal Nord al Sud della Penisola attraverso i secoli, dal Medioevo al Novecento, si incontrano le principali città d’arte, gli artisti che ne hanno fatto illustre la storia, i grandi musei e le pinacoteche, i capolavori da non mancare e i concetti che aiutano a decodificarli. La struttura geografica incrocia quella cronologica e consente di valutare, a un primo sguardo, in quali luoghi, in quali secoli e perché si sono sviluppate le eccellenze artistiche. Completato con una selezione di letture d’opera, mappe sulla circolazione degli artisti, curiosità e un’agile rete di rimandi interni, questo nuovo Dizionario riassume il meglio dell’arte italiana dal 1000 al 2000.

9788867995950

Tre maestri. Michelangelo Tiziano Raffaello i Alexandre Dumas – Edizioni Clichy – 2019 € 14.00

“Il libro include note di approfondimento, illustrazioni a sostegno dell’analisi del critico e la bibliografia a cui Dumas ha fatto maggior riferimento”
Un romanzo-saggio inedito in Italia e assai anomalo nella produzione dumasiana, dedicato alla psicologia dell’artista alle prese con il proprio genio:
il tormento di Michelangelo, il pragmatismo di Tiziano, l’edonismo di Raffaello. Un romanzo-saggio inedito in Italia e assai anomalo nella produzione dumasianA dedicato alla psicologia dell’artista alle prese con il proprio genio: il tormento di Michelangelo, il pragmatismo di Tiziano, l’edonismo di Raffaello. Nel 1840, per sfuggire ai creditori e alle tentazioni di Parigi, Alexandre Dumas si trasferisce in Italia. Di lì a poco riceve una generosa offerta per redigere un testo sulla Galleria degli Uffizi: note biografiche e critiche sui creatori e i tesori esposti nel museo. Ne emergono le qualità di Dumas come critico d’arte e la sua abilità di narrare fatti documentati: l’autore non si limita a descrivere le opere o a raccontare gli episodi salienti della vita dei tre artisti, ma ricostruisce la genesi delle loro creazioni, l’ambiente storico e culturale in cui si e sviluppato il processo artistico, e delinea il carattere dei personaggi che hanno interagito con la realizzazione di capolavori inimitabili.
9788806241315Persone normali 
di Sally Rooney – Einaudi – 2019 € 19.50

 

Arriva anche in Italia il nuovo libro dell’autrice di “Parlarne tra amici” Sally Rooney, da poco vincitrice del Costa Novel Award (la più giovane che la storia abbia mai conosciuto). E non solo: “Persone normali” è già il libro in vetta in tutte le classifiche inglesi.
I protagonisti del romanzo sono Connell e Marianne, una coppia di millennials irlandesi che si conoscono fra le mura di un liceo di provincia, per poi spostarsi nientemeno che al Trinity College di Dublino. Quando i due si conoscono lei è una ragazza introversa che si crede inadatta ad amare; Connell è il primo ad accorgersi davvero di lei, ma le chiacchiere dei compagni di scuola possono essere deleterie per due adolescenti ancora alla scoperta di loro stessi. Al college le cose cambiano ancora, perché l’invisibile Marianne sboccia come un fiore, accorgendosi d’improvviso di piacere a tutti. Mentre il rapporto con Connell resta vivo ma sempre incompiuto, ognuno colleziona la propria galleria di fallimenti e di ferite. Fino al giorno in cui finalmente entrambi metteranno da parte la paura e riconosceranno la forza del sentimento che li lega.
Sally Rooney è riuscita nell’impresa impossibile di scrivere un romanzo non banale sull’amore e sulla tenerezza. Come ha scritto il Guardian, inoltre, “Persone normali” di Sally Rooney è «un romanzo che coglie lo spirito del tempo», mettendone a fuoco il senso di precarietà e mostrando con inedita efficacia cosa significa essere giovani ai giorni nostri.

9788804712329

Cari Mora 
di Thomas Harris – Mondadori – 2019 € 18.50

“Cari Mora” di Thomas Harris, autore del best seller “Il silenzio degli innocenti”, segna il ritorno del maestro del thriller americano.
Hans-Peter Schneider è un uomo perverso e pericoloso, ossessionato da un bottino di venticinque milioni di dollari in lingotti d’oro appartenuto a Pablo Escobar e nascosto in una grande villa a Miami Beach.
L’uomo decide di prendere in affitto la villa per trovare il bottino, ma trova una nuova ossessione: Cari Mora, la custode della villa, bella e coraggiosa colombiana di venticinque anni scappata dalla difficile condizione del suo paese, l’unica ad avere accettato il lavoro di custode e a non essersi fatta spaventare dalle tremende voci che circolano sulla villa.
Hans tenterà infatti di mettere le mani non soltanto sul bottino, ma anche sulla ragazza.
Non sa però che Cari è dotata di grande intelligenza e intuito, ed è soprattutto una sopravvissuta; non sarà facile per lui compiere il suo diabolico piano.
Thomas Harris in “Cari Mora” riesce a portare il lettore nella mente malata di Hans-Peter e a descrivere alla perfezione l’istinto di sopravvivenza di Cari.
Con questo sesto romanzo Thomas Harris si riconferma un grande maestro del thriller.

9788806241599

Luoghi selvaggi. In viaggio a piedi tra isole, vette, brughiere e foreste 
di Robert Macfarlane – Einaudi – 2019 € 13.00

«Un’ode appassionata a luoghi veri che sembrano impossibili, in una prosa che ci restituisce, quasi intatto, il vivido incanto della loro essenza più intima». Rebecca Solnit
Esistono ancora luoghi sconfinati, isolati, splendidi e feroci, che seguono leggi e ritmi propri, incuranti della presenza umana? E se mai sopravvivono, dove cercarli? Dopo aver fantasticato fin da bambino sui luoghi selvaggi della letteratura, Robert Macfarlane intraprende una serie di viaggi alla ricerca della natura incontaminata che si ostina a resistere, a dispetto di ogni devastazione. Con zaino, tenda e sacco a pelo parte all’avventura, da solo o con amici fidati, e i suoi passi danno vita a un inedito itinerario lungo misteriose terre di pietra, di legno e di acqua. Un percorso tra vette impervie, brughiere deserte e boschi dimenticati, che si trasforma sotto i suoi stessi occhi in un vero e proprio romanzo di formazione, segnato da sorprendenti incontri, malinconici addii e meravigliose scoperte. Traduzione di Duccio Sacchi.

Novità Zecchini

 

9788865402146

Renata Tebaldi. «Dolce maestà». Figlia, donna, icona 
di Vincenzo Ramón Bisogni – Zecchini – 2019 € 25.00

Quanto mai opportuno, se non indispensabile, appare un nuovo contributo biografico all’arte di Renata Tebaldi, ora che se ne celebra il 75° anniversario dal debutto in teatro, 23 maggio 1944, e il 19 dicembre 2019 a 15 anni dall’addio a questo mondo di chi seppe porsi fondamentale nella storia del teatro lirico in virtù di doti musicali di rara eufonia.
La grande figura della Tebaldi, primadonna di indubbio, rasserenante fascino, è sembrata ingigantirsi in tempi recenti, quando la musicologia internazionale ha moltiplicato ammirati contributi critici e sono questi che, assieme ad aggiornati particolari biografici, prendono ora spazio innovativo, non senza doverosa oggettività, in questa attesa biografia.

Vincenzo Ramón Bisogni  Napoletano d’origine, laureato in Giurisprudenza, vive a Trieste. A Firenze ha seguito studi privati di pianoforte con Alba Baldereschi. Collabora col mensile MUSICA (in particolare consaggi su Renata Tebaldi ed i tenori Joseph Schmidt e Mirto Picchi). Ha pubblicato vari articoli, tra l’altro, sulla ‘Gazzetta di Parma’ e su “La Rassegna Musicale Italiana”. Più volte ospite di Radiotre, ha partecipato a Special del TG 1 e cura note illustrative per incisioni su CD. Ha tradotto ed adattato “The Girl of the golden West” di David Belasco, prodotta presso l’Institut Français de Florence e la Casa-Museo Puccini di Torre del Lago, nonché replicata nel salone d`onore di Casa Verdi a Milano e, nel 2008, in teatro a Monza.  Componente di giurie in concorsi vocali (ultimo in ordine di tempo il “Lauri Volpi 2008”) collabora, tra l’altro, con il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino e con la Fondazione R. Tebaldi di San Marino. Nell`ottobre 2007, su invito dalle due Università di Kluj-Napocain collaborazione con l`Istituto di Cultura Italiana, ha tenuto una conferenza sulla “Vocalità mediterranea da Caruso alla Tebaldi” oltre ad un ricordo di Luciano Pavarotti; è stato rinvitato per una conversazione pucciniana (autunno 2009). Ad ottobre 2008 ha partecipato al Convegno su Maria Malibran, organizzato dall`Accademia Filarmonica di Bologna. Ha pubblicato “Renata Tebaldi: Viaggio intorno ad una voce” (2000); nel 2001, “Tutto Verdi (o quasi) dalla Valla I”; nel 2006, “Caruso, Caniglia, Stignani & Compagnia Cantante all`Ombra del Vesuvio”; per Zecchini Editore, Varese, nel 2008, una biografia sul grande soprano catalano Victoria de los Angeles e, nel 2009, “Angelo Mariani, tra Verdi e la Stolz”, oltre ad una biografia del tenore Franco Corelli “Irresistibilmente tenore”. Il suo più recente volume è: “Richard Wagner: Rheingeld, un fiume didenaro” sempre per Zecchini. Gli è stata dedicata una voce del “Dizionario enciclopedico della musica classica” – Rizzoli-Bur.

9788865402153

PergoLennon o l’arte della sincronicità. Un viaggio musicale negli indistinti universi dell’Intento 
di Massimo Fargnoli – Zecchini – 2019 € 29.00

Questa sorta di sinfonia letteraria in cinque movimenti, capitoli o mondi ipertestuali, rappresenta la ricapitolazione a specchio con l’io narrante di un’anima incarnatasi, con impressionanti analogie, nella vita di cinque geni della Musica: Pergolesi, Mozart, Rossini, Gershwin e John Lennon. Fittissimi dialoghi e incessanti accadimenti avvengono nei luoghi di elezione di questi ad altri personaggi visitati nella realtà dall’autore, alla presenza di altrettanti “testimoni” che incarnano anche l’essenza di alcuni ordini religiosi, con svariati enigmi che conducono, quasi come un giallo, alla scoperta di una misteriosa Centrale J. Un plot complicatissimo, dai ritmi assai sostenuti e sul filo di abbondanti coincidenze significative, complesso da descrivere, ma meno visionario ed astratto di quanto si possa però immaginare, emergendo la dimensione reale, nei vivacissimi episodi vissuti in prima persona, con granitica consistenza.

Massimo Fargnoli Presidente e direttore artistico dell’Accademia Musicale Napoletana Presidente dell’Associazione Pianistica “Sigismund Thalberg” di Napoli Consulente musicale del Teatro Augusteo di Napoli Direttore artistico del Todi Arte Festival

9788865402184

Musica e cervello. Mito e scienza vol.2 
di Antonio Montinaro – Zecchini – 2019 € 25.00

Questo “Musica e Cervello 2” scaturisce dalla mai sopita intima necessità di continuare ad immergermi nel mondo meraviglioso che la musica dischiude e del quale mi sento parte attiva. La notevole diffusione del primo volume, insieme alle numerose presentazioni del libro nelle varie sedi pugliesi e in tutta Italia, hanno apportato nuova linfa e aperto nuovi spiragli in un contesto dove la discussione e le considerazioni condivise si sono rivelate preziose. Di tutto ciò ho fatto tesoro nella elaborazione del nuovo testo. Partendo sempre da un punto fermo: il considerare la musica una risorsa straordinaria della nostra esistenza e al contempo un supporto di provata efficacia nel trattamento di numerose affezioni in cui la parola si rivela inutile o insufficiente allo scopo. L’utilizzo del suono come “energia positiva” capace di alleviare sofferenze del corpo e dell’animo e di sconfiggere le malattie, affonda le sue radici nella notte dei tempi ed è probabilmente antica quanto la musica stessa.

 

Novità

 

9788815280824

Andare per fortezze e città
di Paola Bianchi – Il Mulino – 2019 € 12.00

Forte, fortezza, casamatta, rocca, bastione, cittadella: il paesaggio della penisola è ricco d’innumerevoli strutture difensive sopravvissute a secolari, talvolta millenarie, fasi di riadattamento e riutilizzo. In esse cogliamo il sedimento tutto italiano di architettura e storia militare, ma anche di scienza, arte, cultura e società. Dall’Orlando furioso al Deserto dei Tartari, tanti luoghi del nostro immaginario evocano queste fortificazioni. L’itinerario che ci propongono queste pagine spazia da costruzioni molto antiche (Castel Sant’Angelo) e medievali (San Leo, Castello Sforzesco) a fortezze spagnole (Castel dell’Ovo a Napoli), contro i pirati (Trapani e Ustica in Sicilia), alpine (Fenestrelle), risorgimentali (Gaeta, Peschiera), fino a quelle più recenti del Novecento.

9788815280862

Sovranità
di Galli – Il Mulino – 2019 € 12.00

«Sovranità: disprezzarla, o deriderla»: è l’imperativo politicamente corretto delle élite intellettuali mainstream. Chi evoca quel concetto che sta al cuore della dottrina dello Stato, del diritto pubblico, della Costituzione e della Carta dell’Onu, è ormai considerato un maleducato, un troglodita: compatito e schernito come chi cercasse di telefonare in cabine a gettoni, quando non demonizzato come fascista. Sovranità è passatismo o tribalismo, nostalgia o razzismo, goffaggine o crimine. E sovranismo è sinonimo di cattiveria. Queste pagine autorevoli ci mostrano che le cose non stanno così, che per orientarsi si deve uscire dai luoghi comuni e dalle invettive moralistiche. E che il ritorno della sovranità è il segno dell’esigenza di una nuova politica.

9788883733512

Petali e altri racconti scomodi 
di Guadalupe Nettel – La Nuova Frontiera – 2019 € 15.00

In “Petali e altri racconti scomodi” cogliamo l’attimo, che spesso riassume una vita, in cui i protagonisti scoprono ciò che potrebbero essere, o forse, ciò che non oseranno essere mai. Davanti ai nostri occhi, scorrono storie che ci appaiono nella loro più sconcertante intimità, come immagini proiettate con nettezza su una lastra radiografica. Un giovane fotografo parigino ritrae solo le palpebre di donne che stanno per sottomettersi a una chirurgia plastica; un impiegato giapponese scopre la sua strana affinità con i cactus, una modella lotta contro un tic che si porta dentro dall’infanzia, un’adolescente cerca in un’isola tropicale la Vera Solitudine, un collezionista di odori insegue la sua margherita nei bagni per signore. Maniacali, eccentrici o semplicemente troppo umani, i protagonisti di questi racconti a volte sembrano opporsi alla loro alterità, altre volte si abbandonano al loro amaro desiderio, portando però sempre su di loro l’oscuro fascino dell’anomalia. Perché, come sembra suggerirci l’autrice, è proprio in questa zona grigia, al confine tra l’armonia e la deformità, che risiede la vera bellezza.

9788815280770

Popolo ma non troppo
di Yves Mény – Il Mulino – 2019 € 15.00

Disincanto democratico, disaffezione dei cittadini verso i governi, ritenuti colpevoli, assieme a partiti, élites e mercati di averli espropriati del loro potere. Ma il potere del popolo sovrano esiste davvero? In realtà, la democrazia effettiva che noi conosciamo – esito di un percorso storico che dal potere assoluto del re, con aggiustamenti continui, è giunto sino a noi – è un sistema di deleghe a cascata, complesso e faticoso. Se il popolo unico e univoco è un soggetto fittizio, il popolo concreto si rivela eterogeneo, contraddittorio e ingombrante per ogni regime e i movimenti che pretendono di incarnarlo, una volta al governo, non potranno che contenerne le spinte all’interno di un qualche sistema rappresentativo.

9788865946572

Calafiore 
di Arturo Belluardo – Nutrimenti – 2019 € 17.00

Dopo il suo fortunato romanzo d’esordio Minchia di mare, Arturo Belluardo ci racconta le peripezie di un altro perdente: l’obeso, bulimico Calafiore.
Ossessionato dal cibo, spinto dalla sua compagna Serena a patetici ed esilaranti tentativi di dimagrire, Calafiore percorre la sua spirale di sconfitta abbandonando amore, lavoro e casa. Cercherà il riscatto, tentando di battere il Guinness per chi mangia più tramezzini in un quarto d’ora. Ma non ha fatto i conti con due giovani angeli della morte, due cannibali che hanno deciso di divorarlo in diretta web. Calafiore mescola generi e linguaggi, comico e splatter, star della televisione e finanzieri truffaldini, diventando un’amara e grottesca riflessione sulla ‘società che mangia’ fino a divorare sé stessa.

9788830724181

Il mio caso non è chiuso
di Jacques Dupuis – EMI – 2019 € 30.00

17 ottobre 1998. Jacques Dupuis, gesuita, uno dei teologi più famosi al mondo, professore all’Università Gregoriana di Roma, viene sollevato dall’insegnamento: l’ex Sant’Uffizio lo accusa di «gravi errori, ambiguità dottrinali e opinioni pericolose». Scoppia il «caso-Dupuis», che vede la Congregazione per la dottrina della fede guidata dal cardinal Ratzinger mettere sotto accusa il teologo sostenitore di una visione positiva della pluralità delle fedi. Prima di morire padre Dupuis aveva concesso un’ampia intervista, finora inedita: in queste pagine egli ricostruisce la sua vicenda biografica ed intellettuale, facendo nomi e cognomi di quanti hanno voluto piegarne – senza successo – la profezia.
Questo è un libro molto importante. Attingendo a documenti vaticani segreti, racconta le modalità dei processi dottrinali sotto Giovanni Paolo II e il cardinale Joseph Ratzinger, per 25 anni custode dell’ortodossia cattolica e in seguito eletto papa.
Jacques Dupuis ha vissuto sulla sua pelle, fino alle estreme conseguenze (lo stress del processo vaticano gli ha causato scompensi fisici che ne hanno causato la morte), l’anonima durezza dell’inquisizione ecclesiastica: delazioni, indagini segrete, accuse poi ritrattate, terra bruciata intorno, continui sospetti.
Per 36 anni missionario e insegnante in India, consulente della Santa Sede per il dialogo interreligioso, per più di dieci anni docente alla Gregoriana, Dupuis racconta in quest’intervista, conclusa pochi giorni prima di morire, l’evolversi del «caso» che l’ha reso drammaticamente celebre: l’avversione del Vaticano per la sua teologia del pluralismo religioso; le ragioni in base alle quali ne ha confutato le accuse grazie all’appoggio di vari colleghi; il confronto con Ratzinger e i suoi collaboratori (i cardinali Bertone, Amato e altri), tutti incapaci, secondo il teologo belga, di cogliere la verità della sua proposta, che univa l’indefessa fede nell’unicità salvifica di Gesù Cristo all’apertura verso le altre religioni comprese come vie di salvezza.
Leggere queste pagine significa fare i conti con una vicenda non sanata nella chiesa, i cui vertici hanno messo sotto accusa un uomo che amava affermare: «Posso dire in tutta sincerità che Gesù Cristo è stato l’unica passione della mia vita».

9788851169305

Elogio della modernità. Da Turner a Picasso 
di Flavio Caroli – UTET – 2019 € 30.00

Il celebre critico John Ruskin raccontava spesso che la sua amica Lady Simon, di ritorno dal Devonshire durante un temporale, aveva visto in treno un passeggero alzarsi di punto in bianco, aprire il finestrino e sporgere la testa nella pioggia e nel vento. Finalmente rientrato, il volto fradicio e grondante, l’uomo aveva detto soltanto: «Volevo osservare lo spettacolo». Nel 1844, alla Royal Academy, Lady Simon avrebbe visto gli effetti di quel viaggio in un dipinto: “Pioggia, vapore e velocità” di William Turner. Era lui, lo strambo passeggero. È questa, secondo Flavio Caroli, una delle primissime esplosioni della modernità dentro un’opera d’arte. Prima delle precipitazioni futuriste, delle scomposizioni cubiste, delle deformazioni espressioniste e delle fantasmagorie surrealiste, prima delle acque palpitanti di Monet e dei cieli vorticosi di Van Gogh, prima che insomma la multiforme orda delle avanguardie inondasse il campo dell’arte spazzando via ogni regola codificata, c’era la velocità di questo treno lanciato nella brughiera in un turbinio di pioggia e vapore, sempre sul punto di travolgere la piccola lepre che lo precede annaspando sui binari, immagine della natura e forse del mondo finora conosciuto. E da qui Caroli parte, attraversando a grandi falcate l’arte del tardo Ottocento e della prima metà del Novecento, sulle tracce dei movimenti e dei singoli eroici artisti che «decisero di obbedire a una pulsione creativa in contrasto con la tradizione e con il pensiero del corpaccio borghese dal quale proveniva. Per la prima volta, un artista desiderava essere non il cantore della propria società, ma il profeta solitario che avrebbe forse guidato le anime della società del futuro». E infatti lo spirito della modernità permea la loro arte, sondando i misteri della vita sotto la lente delle grandi scoperte dell’epoca, tra relatività einsteiniana e inconscio, coscienza di classe, piccole e grandi rivoluzioni. “Elogio della modernità” è un libero e personalissimo antimanuale di storia dell’arte moderna, che toglie la patina oleografica e la polvere museale alle opere di Renoir e Picasso, di Matisse, di Klimt, Kandinskij, Morandi, Mirò e tanti altri, mettendoli in rapporto tra loro, confrontandoli con la produzione accademica coeva e seguendone l’eredità fino agli artisti contemporanei. Caroli restituisce così a questo momento altissimo dell’arte mondiale la scarica folgorante di elettricità che aveva agli occhi dei suoi primi fortunati spettatori.

9788804712817

Eterno amore 
di Igor Sibaldi – Mondadori – 2019 € 18.00

Si conoscono durante un’estate a Mosca. Lui ha appena finito la maturità, è gravemente anoressico, lei lavora come architetto, è radiosa e piena di vita. Nasce dolcemente, quasi in sordina, un amore potentissimo, che i due ancora non comprendono. Grazie a lei lui guarisce. Ma la loro storia si consuma rapidamente, minata dalle insicurezze giovanili e dalla distanza. Lui torna in Italia, Tanja rimane in Russia, si dimenticano. Quarant’anni dopo, lui è uno psicoanalista affermato. Ma pur essendo circondato dall’amore delle due figlie e della compagna, sente che gli manca qualcosa. Capisce che quel senso di vuoto è collegato a Tanja, il suo primo grande amore, perciò si mette sulle sue tracce nella speranza di rivederla. Purtroppo scopre che Tanja è morta molti anni prima. Incapace di rassegnarsi all’idea di averla perduta per sempre, cerca in tutti i modi di entrare in contatto con lei. Fino a riuscirci, scoprendo dimensioni straordinarie.
In questo romanzo intenso e delicato, Sibaldi riprende il tema a lui caro della resurrezione e lo cala in una storia d’amore sconvolgente, capace di ridisegnare la nostra concezione del tempo e dello spazio. E ci svela che la morte non è un limite, se la nostra mente sa come varcarlo.

9788817117890

L’ uomo che scrive ai morti. Un nuovo caso per l’agente Pendergast 
di Douglas Preston, Lincoln Child – Rizzoli – 2019  19.00

Una nuova insidiosa indagine per l’agente speciale dell’FBI Aloysius Pendergast.
A seguito di un cambio di direzione nel Bureau di New York, Pendergast deve accettare di lavorare al fianco di un partner, il giovane agente Coldmoon. I due quindi partono insieme per Miami Beach, dove un sanguinario psicopatico sta mietendo vittime in maniera agghiacciante: dopo l’omicidio strappa il cuore alle sue prede, per lasciarlo, con delle lettere enigmatiche, sopra le lapidi di donne suicide. Mentre Pendergast s’interroga sul legame tra i suicidi del passato e gli omicidi del presente, in lui cresce l’amaro sospetto che questi crimini siano solo la cima di una cospirazione che dura da decenni…

9788804717188

La nostra casa è in fiamme. La nostra battaglia contro il cambiamento climatico 
di Greta Thunberg, Svante Thunberg, Beata Ernman – Mondadori – 2019 €16.00

«Nessuno è troppo piccolo per fare la differenza». È in queste poche parole che si può riassumere la battaglia di Greta Thunberg contro il cambiamento climatico. Uno “sciopero della scuola per il clima” cominciato con la presenza solitaria di una giovanissima studentessa davanti al parlamento svedese, tra le mani un cartello che la faceva apparire ancora più piccola dei suoi quindici anni. Un messaggio che ha portato avanti prima da sola e poi, dopo un discorso diventato virale davanti ai grandi del mondo alla conferenza di Katowice lo scorso dicembre, coinvolgendo altre centinaia di migliaia di ragazzi in tutta Europa che scioperano seguendo il suo esempio. Una rivoluzione che non pare destinata a fermarsi. Su Facebook il video è stato condiviso da 50 milioni di persone. Greta è diventata un simbolo di resistenza, sono oltre 100 mila gli studenti in tutto il mondo, Italia compresa che seguono il suo esempio. L’obiettivo la marcia internazionale per il 15 marzo. Da Milano a Torino, Pisa, Genova e Roma, gli studenti seguono l’esempio della ragazza svedese per manifestare contro il cambiamento climatico. I Fridays For Future di Greta Thunberg arrivano in Italia, ed è un’ottima notizia. Per informazioni sui gruppi locali e le loro attività, basta cercare gli hashtag: #fridaysforfutureitaly e #climatestrikeitaly.

9788806240622

Una cena al centro della terra
di Nathan Englander – Einaudi – 2019 € 11.50

Il Prigioniero Z è un uomo senza più identità né futuro. Da dodici anni è rinchiuso in una segreta nel deserto del Negev con la sola compagnia del suo indefesso sorvegliante, nella vana attesa che il Generale gli restituisca la vita. Ma com’è finito in quella cella desolata? Quale guerra di spie, quali doppi giochi e tradimenti, fra New York e Gaza, Parigi e Berlino, l’hanno condotto fino a lì? E qual è davvero la sua colpa? Aver lasciato che la coscienza interferisse con la causa? Aver mentito troppo, o troppo poco? Aver amato ciecamente chi non era ciò che sembrava?
“Una cena al centro della terra” di Nathan Englander è un thriller dal meccanismo perfetto, che riesce a mostrare tutta la complessa assurdità della vita degli uomini costretti a prendere parte a battaglie molto più grandi di loro. Traduzione di Silvia Pareschi.

9788817128933

La figlia della libertà
di Luca Di Fulvio – Rizzoli – 2019 € 19.50

“”Luca Di Fulvio è il Dickens italiano.” – Le Parisien
Nel 2019 Di Fulvio sarà protagonista di una web serie su Sky Arte che darà parola alle librerie italiane e alle loro storie.
Buenos Aires, 1912. Il destino è un viaggio per il mondo nuovo.
Raechel, sguardo vispo nascosto da un cespuglio di ricci scuri e crespi, sogna di diventare libraia, nonostante nel suo villaggio, sepolto dalla neve della steppa russa, alle ragazze non sia permesso neanche leggere. Rosetta ha ereditato un pezzo di terra, ma subisce ogni giorno le angherie dei suoi compaesani, convinti che una donna sola e bella non possa restare troppo tempo senza un marito a cui sottomettersi. Rocco, figlio di un uomo d’onore, è costretto a una scelta: se non vuole morire, deve diventare anche lui un mafioso. Tutti e tre sanno che c’è un solo modo per essere liberi: fuggire, scappare lontano, al di là dell’oceano. Arrivano a Buenos Aires per ricominciare, ma l’Argentina è terra di nessuno: per sopravvivere, gli emigranti accettano anche ciò che sembra inaccettabile, e sono le donne a pagare il prezzo più alto, in una città piena di uomini soli e senza scrupoli. Tra le grida del porto e i vicoli del barrio si annidano pericoli e fantasmi del passato, ma Raechel, Rocco e Rosetta sono pronti a tutto: inganni, travestimenti, loschi affari e fughe rocambolesche, per salvarsi ancora una volta e ricominciare, finalmente, a vivere senza paura. «La figlia della libertà» ci conferma lo straordinario talento del narratore Luca Di Fulvio, l’autore italiano più venduto in Germania, con oltre tre milioni di copie. Un romanzo che è soprattutto un’esperienza di lettura irresistibile, che ci trascina, pagina dopo pagina, in un’avventura unica e spettacolare.
9788880578116Ricette e precetti 
di Miriam Camerini – Giuntina – 2019 € 18.00
La storia biblica inizia con un morso di troppo: Adamo ed Eva sono in scena da pochi versi quando Dio vieta di mangiare il frutto della conoscenza del bene e del male, che loro prontamente assaggiano. Da quel momento in poi la nostra alimentazione è caratterizzata da divieti e obblighi, tradizioni e usanze, devozione e ribellione. Quarantacinque storie e ricette raccontano del rapporto intricato fra cibo e norme religiose ebraiche, cristiane e islamiche. Ricette di Jasmine Guetta e Manuel Kanah. Prefazione di Paolo Rumiz.
9788829700073
Il cappello di Leonardo. Storie sulla forma delle immagini
di Manlio Brusatin – Marsilio – 2019 € 16.00

A Leonardo il cappello è stato messo in testa o tolto a seconda che si volesse raffigurare l’immagine del pittore (con cappello) o del genio universale (senza). Oggi prevale questa seconda interpretazione, e quello che è stato a lungo considerato il suo “autoritratto” altro non è che il disegno di un vecchio saggio. Certamente opera di Leonardo, ma realizzato quando non aveva ancora quarant’anni, mentre pensava ai lavori dell’Ultima Cena e al sigillo dell’Uomo vitruviano. Da questo spunto e motivo iconografico, dall’ossessione di trovare un cappello rivelatore, parte la ricerca suggestiva, colta e appassionante di uno storico dell’arte tra i più brillanti. Che interesse può avere il cappello di Leonardo? Si corre il rischio di vederne ovunque, e non dove sono realmente. Ma il cappello che generalmente si mette e si toglie ai personaggi non gioca forse con lo stesso principio di ricezione e di obliterazione, delineazione e cancellazione che consiste nel montaggio e smontaggio dei singoli elementi che compongono l’immagine? Diventando così motivo di svelamento e rivelazione nella sovrapposizione delle sue singole parti: antica e modernissima strategia di tutte le arti, impossibilitate a prescindere da lacerti e memorie di ciò che è solo apparentemente scomparso.9788830453289

Per amor proprio. Perché l’Italia deve smettere di odiare l’Europa (e di vergognarsi di sé stessa) 
di Federico Fubini – Longanesi – 2019 € 16.00

La politica nel nostro paese è piena di odio e colpi bassi, ma tutti riconosciamo nell’Italia la nostra identità comune. Dobbiamo accettare che lo stesso valga per l’Europa, perché è la nostra realtà del ventunesimo secolo. Rendere tabù qualunque dubbio sulle scelte di Bruxelles¸ come fanno gli europeisti a ogni costo secondo i quali noi italiani abbiamo sempre torto e gli altri sempre ragione, non ha fatto che regalare il monopolio della critica a chi l’Europa vuole distruggerla. E rendere tabù l’amor proprio nazionale ne ha lasciato l’esclusiva a chi lo usa come una clava. Per l’Italia, invece, la scelta non è fra Bruxelles e la via sovranista, ma fra l’integrazione con gli europei e la sottomissione all’impero degli altri: russi, cinesi, americani o i colossi del Big Tech.
Per gli italiani è arrivato il momento di capire che se vogliono davvero fare i propri interessi devono imparare a rivendicarli con forza e determinazione, senza che questo significhi in alcun modo indebolire o distruggere il sistema europeo. Per farlo occorre però prima di tutto togliere l’Europa ai sovranisti e agli europeisti di professione, per restituirla ai nostri figli, e a noi stessi. Senza arroganza, né complessi di inferiorità.
“Per amor proprio” è un saggio sulla crisi d’identità di noi italiani e il bisogno di ritrovare il senso del nostro posto in Europa.

9788893901703

Sentimento italiano. Storia, arte, natura di un popolo inimitabile 
di Valerio Massimo Manfredi – SEM – 2019 € 15.00

Valerio Massimo Manfredi, autore campione di vendite in Italia e nel resto del mondo, ci porta con sé in un viaggio alla scoperta delle nostre radici.
In “Sentimento italiano. Storia, arte, natura di un popolo inimitabile” l’archeologo e scrittore analizza il cosiddetto sentimento patriottico, chiedendosi se sia ancora possibile ad oggi parlare di “Spirito di un Popolo” senza risultare anacronistici. È legittimo richiamare i fasti della storia e della cultura italiana per orientare il presente e il futuro del Paese in cui viviamo? Che peso riveste nella nostra identità di italiani il nostro patrimonio storico-culturale e artistico?
In “Sentimento italiano”, Valerio Massimo Manfredi ci ricorda perché esser fieri di essere nati e cresciuti questa splendida penisola, ma al tempo stesso ci invita a riconfigurare con occhio critico la nostra idea di patria e d’identità nazionale.

9788829700165

La gabbia dorata 
di Camilla Läckberg – Marsilio – 2019 € 19.90

“La gabbia dorata” è il nuovo libro della regina del crime svedese Camilla Läckberg.
Apparentemente, Faye ha tutto ciò che una donna possa sognare: un marito facoltoso, una figlia meravigliosa, un appartamento di lusso nel pieno centro di Stoccolma. Eppure, sotto la sua superficie luccicante di quest’esistenza si nascondono non poche imperfezioni. Innanzitutto Faye ha poca autostima. In secondo luogo, terribili ricordi la legano a Fjällbacka – la cittadina della sua infanzia. Ma, soprattutto, la convivenza con quel marito apparentemente perfetto, è in realtà per lei un continuo susseguirsi di umiliazioni. Anche quando Faye fa di tutto per compiacerlo, irrimediabilmente lui la sminuisce. Fino al giorno in cui lei lo scopre a letto con una collega in casa loro. Il mondo le crolla addosso definitivamente: cosa le resta da fare ora che l’uomo al quale ha dato tutto l’ha tradita senza alcun ritegno? Jack intanto le chiede imperturbabile il divorzio, lasciandola, giusto per infierire, senza il becco di un quattrino. Ma stavolta Faye non è disposta a restare a guardare: è giunto per lei il momento di pianificare la sua vendetta.
Con “La gabbia dorata” Camilla Läckberg ancora una volta non si smentisce, scrivendo un nuovo thriller raggelante, con una protagonista arrabbiata e determinata a farsi giustizia.

9788828201601

Con l’anima di traverso. La storia di resistenza e libertà di Laura Wronowski 
di Zita Dazzi – Solferino – 2019 € 15.00

Tecla e Laura hanno una cosa in comune: il compleanno. Sono nate entrambe il primo gennaio, ed è proprio quello il giorno in cui si incontrano per caso sulle scale del palazzo in cui entrambe abitano.Qui,però, finiscono le somiglianze perché Tecla ha tredici anni ed è alle prese con la tesina per l’esame di terza media, mentre Laura di anni ne ha novantacinque ed è alle prese solo con i suoi ricordi.
Solo? In realtà non è poco, perché quella non è un’anziana signora come tante. È Laura Wronowski, nipote di Giacomo Matteotti, e la sua vicenda personale fa parte di una Storia più grande, che Tecla ancora non conosce: la Resistenza. Laura è una ragazza che si sentiva «nata con l’anima di traverso» e che a diciannove anni imbracciò un fucile per combattere nelle brigate Giustizia e Libertà di Ferruccio Parri, di cui era giovane amica e allieva.
Parlando a Tecla della sua vita e dei suoi ideali, le apre un mondo intero fatto di scelte e di pericoli, di marce nel bosco, retate fasciste, bombe su Milano, persone da salvare dai campi di concentramento. E del grande amore per un giovane combattente, da cui la separerà la guerra. Mentre la giovane protagonista ascolta il racconto della sua sorprendente vicina, prende forma in queste pagine il romanzo di un’esistenza speciale, spesa in una battaglia per la libertà e la democrazia che non si è mai interrotta e che prosegue nella forma quotidiana della testimonianza.
Un viaggio non solo nel passato, ma tra le pieghe della nostra necessaria coscienza civile.

9788859246947

A lezione dai maestri. Arte, alchimia e mestiere nella direzione d’orchestra
di John Mauceri – EDT – 2019 € 25.00

Dalla reale esperienza e dalla viva voce di uno dei grandi Maestri della scena internazionale, un compendio di tutto quello che c’e? da dire e da sapere sul mestiere del direttore d’orchestra: quali studi deve fare, come si prepara, come prepara i suoi materiali, come si connette all’orchestra, quale tipo di vita effettivamente conduce, quali sono le grandi scelte, come funziona la tecnica del gesto, come si conducono le prove e moltissimo altro. Il tutto con un tono preciso, molto onesto, divertente e vagamente pettegolo (gli aneddoti sui colleghi del passato e del presente si sprecano).Un libro affascinante e utile per qualsiasi appassionato, e uno strumento di studio e di confronto prezioso per i futuri professionisti della musica.

9788893255318

È tempo di ricominciare 
di Carmen Korn – Fazi – 2019 € 20.00

“È tempo di ricominciare” è il secondo capitolo della trilogia di Carmen Korn, che riallaccia le fila del racconto col precedente “Figlie di una nuova era”.
È il 1949 e la Seconda guerra mondiale è ancora una ferita dura da rimarginare. Amburgo è ridotta in macerie e tra chi non ha più un tetto sopra la testa c’è anche Henny. Anche se Käthe resta ufficialmente fra i dispersi di guerra, Henny è certa di averla intravista su un tram. Ci vorrà del tempo prima che le due si rincontrino e che Käthe scopra che l’amica non è più spostata a Ernst Luhr, l’uomo che aveva denunciato lei e sua madre alla Gestapo. Lina e la compagna Louise aprono intanto la loro libreria in città e Ida fa i conti con lo stallo del suo secondo matrimonio col cinese Tian. Nel frattempo, il mondo subisce rapide trasformazioni: dallo sbarco sulla Luna, alla crisi dei missili cubani, dalla costruzione del Muro, fino all’irruzione della tv nelle case o alla discesa delle femministe e degli studenti nelle strade.
“È tempo di ricominciare” racconta la Germania divisa del Secondo dopo guerra e della ripresa, e ha come protagonisti sempre maggiori i figli delle quattro donne che avevamo amato nel primo romanzo. Carmen Korn, anche questa volta, racconta una storia di coraggio e di lotta, in grado di identificare un’intera generazione.

9788845933615

Un soffio di vita 
di Clarice Lispector – Adelphi – 2019 € 16.00

“Un soffio di vita” è l’opera-testamento dell’autrice ucraina, naturalizzata brasiliana, Clarice Lispector. Questo «doveva essere il suo libro definitivo», ha detto Olga Borelli, amica e curatrice dell’opera di Clarice, che per anni raccolse i suoi appunti e batté a macchina i suoi manoscritti. Un libro intrepido e scherzoso, che raccoglie «frasi sconnesse come in un sogno», «idee allo stato grezzo» ed «estasi provvisorie», e che ha per protagonisti un Autore e la sua creazione/creatura Angela. Il primo e la seconda esorcizzano ogni indicibile parlando tra loro di Dio, del tempo, della Storia e della Grazia. Il risultato è “Un soffio di vita”, un’opera intensa, «movimento puro», nel quale emergono tutto il dolore e il genio di Clarice Lispector.

9788893445696

Summer 
di Monica Sabolo – La nave di Teseo – 2019 € 19.00

Durante un picnic sulle rive del lago Lemano, Summer Wassner, diciannove anni, scompare misteriosamente. L’ultima immagine che tutti ricordano è quella di una ragazza bionda che corre tra le felci, i pantaloni corti e le lunghe gambe nude, prima di sparire nel vento, tra gli alberi, nell’acqua. La sua sorte resta un enigma indecifrabile: è annegata, forse si è suicidata, oppure ha incontrato qualcuno? Venticinque anni dopo, suo fratello minore Benjamin è ossessionato dai ricordi. Summer gli appare in sogno come uno spettro seducente, risvegliando i segreti della loro famiglia, tenuti nascosti troppo a lungo.
Summer è il thriller psicologico che ha conquistato la Francia, un romanzo sensuale sui fantasmi del passato e sul potere irresistibile della verita?.

9788836816255

Il segreto di un uomo 
di Franz Werfel – Passigli – 2019 € 9.00

Apparso nel 1927 e ambientato nei primi anni dell’Italia fascista, questo lungo racconto di Franz Werfel è tra i suoi più interessanti, in particolare per la capacità dello scrittore di introdurci in una sorta di storia senza fine, o meglio di storia ‘aperta’ che ha gli stessi contorni nebulosi della vita reale. Racconto dell’impenetrabilità, “Il segreto di un uomo” è anche un racconto sull’arte, sulla commercializzazione dell’arte e sulla sua falsificazione; ed è forse questo l’aspetto che ancora oggi più ci colpisce: un viaggio profondo all’interno di un mondo in cui pare diventato impossibile riconoscere ciò che è autentico da ciò che non lo è, che si tratti di un’opera d’arte o si tratti invece della vita stessa delle persone.

9788838939280

I siciliani nella Resistenza 
di T. Baris, C. Verri – Sellerio Editore Palermo – 2019 € 22.00

Non è vero, come vuole una idea diffusa, che la Sicilia non partecipò alla Resistenza. Ragioni storiche impedirono che nell’isola questa assumesse la forza, i caratteri, soprattutto la partecipazione che trovò al Centro- Nord, perché la Sicilia l’8 Settembre del ’43 si era trovata già liberata dal nazifascismo. Ma essa non mancò di dare il suo contributo al grande evento alla base del futuro assetto civile, politico e costituzionale italiano. Certamente, nei modi in cui ciò fu possibile. E sono questi modi specifici, di una effettiva stagione fondativa, che questo volume studia e mette in luce forse per la prima volta con tale ampiezza e profondità. Esso raccoglie i molti interventi ad un convegno sull’argomento dell’Istituto Gramsci Siciliano.
Dal vasto orizzonte che fornisce il testo emergono le due polarità del caso siciliano: da un lato il non freddo o occasionale coinvolgimento di molti nella guerra di liberazione, dall’altro una visibile assenza di consenso a questa lotta da parte dell’establishment, con ciò segnando quella differenza rispetto ad altre parti di Italia che lascerà tutta la sua impronta nel dopoguerra.
Vanno a combattere i nazifascisti i vecchi oppositori della dittatura, alcuni grandi leader formatisi nella politica antifascista (diventati in certi casi leggenda: come Pompeo Colajanni, il comandante Barbato della liberazione di Torino, o come Mommo Li Causi, che seppe legare allo spirito della Resistenza la lotta contadina per la terra), ma a questi «grandi» si aggiungono schiere di giovani e di gente comune, che al Nord e all’estero scelgono di continuare la lotta nel campo della democrazia piuttosto che dell’oppressione o che hanno scoperto la guerra come inganno e come crudeltà, e quindi assumono le ragioni dell’antifascismo. D’altro canto, tanto la Sicilia non è fuori dalla Resistenza, quanto non lo è dalla vicenda della Repubblica di Salò: importanti funzionari provenienti dalla Sicilia, soprattutto poliziotti, avranno incarichi di responsabilità nella RSI; inoltre, il fascismo fino all’ultimo potrà godere dell’appoggio di influenti giuristi, burocrati, intellettuali ed accademici siciliani; e questa compromissione non avrà quasi mai conseguenze nelle loro carriere dopo la liberazione, anche quando complici degli aspetti peggiori del regime. Il clima di ipocrita tolleranza così generato verso la dittatura passata sarà determinante per «il difficile ritorno»: a fine conflitto non solo i volontari della libertà non ritroveranno comprensione, tantomeno gratitudine, ma per lo più le autorità guarderanno a loro con una preoccupazione a volte grottesca (tra i «precedenti penali» di un ex partigiano, la polizia segnalerà: «deportato a Mauthausen»).
Questo volume offre dunque un quadro di realtà storica che contrasta la visione di una Sicilia immobile e chiusa in se stessa, separata dai grandi appuntamenti; visione alimentata dalle due sponde opposte dell’antimeridionalismo e della retorica sicilianista.
Scritti di: Carmelo Albanese, Massimo Asta, Luca Baldissara, Tommaso Baris, Antonino Blando, Vittorio Coco, Giovanna D’Amico, Claudio Dellavalle, Matteo Di Figlia, Michele Figurelli, Rosario Mangiameli, Andrea Miccichè, Santo Peli, Toni Rovatti, Gaetano Silvestri.

9788807173554

Umanità in rivolta. La nostra lotta per il lavoro e il diritto alla felicità
di Soumahoro Aboubakar – Feltrinelli – 2019 € 13.00

“Umanità in rivolta. La nostra lotta per il lavoro e il diritto alla felicità” è il primo libro di Aboubakar Soumahoro, arrivato in Italia dalla Costa d’Avorio vent’anni fa, partito come bracciante e oggi diventato un acclamato sindacalista che lotta per la difesa dei diritti dei lavoratori.
In anni di lavoro malpagato e pressante, Aboubakar Soumahoro ha conosciuto sulla sua pelle le insidie del tessuto civile e sociale italiano. Ha potuto accorgersi coi suoi occhi di come le condizioni del lavoro nel nostro Paese siano spesso incapaci di garantire i diritti e le tutele fondamentali. Il caso dei migranti è il più lampante: al loro arrivo, per sopravvivere accettano di lavorare a qualsiasi condizione. La retorica del “prima gli italiani”, intanto, funziona da stratagemma perfetto per abbassare il costo del lavoro, trasformandolo a tutti gli effetti in vero e proprio sfruttamento. Ma siamo sicuri che questo sistema affligga soltanto la popolazione migrante? Sono davvero loro gli unici lavoratori penalizzati da questo “capitalismo razzista”? O forse vale la pena di ammettere che le condizioni del lavoro in generale in Italia sono drasticamente peggiorate? Non ci rendiamo conto che la lotta per i diritti minimi sul posto di lavoro riguarda direttamente ognuno di noi?
“Umanità in rivolta” di Aboubakar Soumahoro colma un vuoto nel dibattito politico e sociale italiano, dando nuova voce alle rivendicazioni di tutti i lavoratori, italiani o stranieri che siano, messi in ginocchio da un sistema che si regge sulla precarietà e sullo sfruttamento.

9788830900097

La laguna delle nebbie 
di Paolo Forcellini – Cairo – 2019 € 15.00

Una nebbia densa e impenetrabile invade il dedalo delle calli e dei campi veneziani e tra le allegre carnevalate del rigido inverno la città nasconde il peggio di sé: l’inspiegabile scomparsa di alcuni bambini in luoghi diversi. Qual è il filo rosso che collega queste sparizioni? Non c’è alcuna motivazione, nessun segnale evidente, neppure una richiesta di riscatto. E malgrado l’impegno senza sosta del commissario Marco Manente e della sua squadra, sembra impossibile risolvere il mistero. Il clima è tesissimo, la stampa cittadina scaglia contro l’organico del commissariato di San Marco accuse di inefficienza e invettive feroci. Vedere la Polizia brancolare nel buio è più di quanto la gente possa sopportare. Saranno la determinazione e la tenacia del sovrintendente Gennaro Santamaria, appassionato di Sacre scritture e delle vite dei santi, e le felici intuizioni di Manente ad aprire concreti orizzonti. Ci vorranno nove poliziotti sguinzagliati a far compere per una missione molto anomala, trentasei analisi di laboratorio, due complesse ricerche e un’atmosfera carica di suspense perché Venezia possa smascherare il mostro.

9788858135471

Storia dei diritti dell’uomo. L’illuminismo e la costruzione del linguaggio politico dei moderni
di Vincenzo Ferrone – Laterza – 2019 € 24.00

Lo studio di uno dei massimi storici dell’Illuminismo su un importante tema di storiografia civile.
Furono gli illuministi per primi a ridefinire un’etica dei diritti cosmopolita, razionale, mite, umanitaria, fatta dall’uomo per l’uomo, capace di dar vita a un potente linguaggio politico dei moderni contro il secolare Antico regime dei privilegi, delle gerarchie, della disuguaglianza e dei diritti del sangue. Furono gli illuministi a far conoscere al mondo intero che i diritti dell’uomo per definirsi tali devono essere eguali per tutti, senza alcun tipo di distinzione di nascita, ceto, nazionalità, religione, genere, colore della pelle; universali, cioè validi ovunque; inalienabili e imprescrittibili di fronte a ogni forma di istituzione politica o religiosa. Ed è proprio ponendo l’accento sul principio di inalienabilità che la cultura illuministica – vero laboratorio della modernità – trasformò radicalmente gli sparsi e di fatto inoffensivi riferimenti ai diritti soggettivi nello stato di natura in un linguaggio politico capace di avviare l’emancipazione dell’uomo. Spaziando dall’Italia di Filangieri e Beccaria alla Francia di Voltaire, Rousseau e Diderot, dalla Scozia di Hume, Ferguson e Smith alla Germania di Lessing, Goethe e Schiller, sino alle colonie americane di Franklin e Jefferson, Vincenzo Ferrone affronta un tema di storiografia civile che si inserisce nel grande dibattito odierno sul nesso problematico tra diritti umani e autonomia dei mercati, tra politica e giustizia, diritti dell’individuo e diritti delle comunità, dispotismo degli Stati e delle religioni e libertà di coscienza.

9788850248544

Le ombre del collegio 
di Jean Failler – TEA – 2019 € 15.00

Mathilde Tristani, giovane rampolla di una famiglia altolocata, è misteriosamente scomparsa dal prestigioso collegio che frequentava nei pressi di Quimperlé. Sua madre Anastasie, formidabile e influente donna d’affari, inizia a fare pressione su un ministro di sua conoscenza perché si cerchi la figlia «senza agitare le acque». La segnalazione arriva quindi al commissario Mervent che, preoccupato delle ricadute che il caso potrebbe avere sulla sua carriera, con una certa reticenza passa il dossier al capitano Mary Lester, insieme a una serie di accorate raccomandazioni, per non dire divieti: non si può pubblicizzare la cosa, non si possono mostrare foto della ragazza, non si può incontrare il padre… E nessuno sembra collaborare, in questa ricerca che riporta Mary indietro ai giorni in cui era lei stessa una collegiale. Come procedere, allora? Perché la regione di Cap Sizun è sì affascinante, ma anche pericolosamente estesa per rintracciare una ragazza scomparsa. E quando al crepuscolo la bruma sale dal mare, velando con il suo manto ogni cosa, si possono fare incontri molto particolari…

9788845296246

Fuggitiva perché regina 
di Violaine Huisman – Bompiani – 2019 € 17.00

Con una prosa sicura e piena di sfumature Violaine Huisman scrive il romanzo di una donna del Novecento e dà vita a un mémoir che è liberatorio perché conduce al perdono: uno dei più grandi atti d’amore possibili verso chi ci ha generati.
In una certa misura, nessuno di noi può dire di aver conosciuto fino in fondo i propri genitori. La protagonista di questo romanzo, per esempio, è una di quelle donne per cui la maternità ha significato un grande conforto e al tempo stesso un peso quasi insostenibile. Bellissima ed eccentrica, molto amata eppure sempre sola, piena di spirito ma divorata dalle depressioni, Catherine è per le sue figlie una madre grandiosa e sfuggente, come il titolo proustiano di questo libro dice con poetica precisione. Per ritrovarla, la figlia minore ormai adulta intraprende un cammino a ritroso, guidata da un’intuizione: «La sua vita me l’aveva raccontata nei minimi dettagli, ma per darle corpo occorreva immaginarla, interpretarla. Dovevo farmi narratrice a mia volta, per restituirle la sua umanità». È così che grazie a una modulazione sapiente del punto di vista sperimentiamo la sensazione quasi fisica del cambiamento dei sentimenti di una bambina di fronte all’oggetto del suo amore, del suo orgoglio e della sua disperazione. A mano a mano che il personaggio di Catherine cresce, dietro l’eroina incantevole ed eccessiva scopriamo la ragazza dilaniata da un desiderio di libertà che si scontra con ciò che gli altri, la società ma anche le sue stesse figlie, si aspettano da lei.

9788830100305

Magia nera 
di Loredana Lipperini – Bompiani – 2019 € 16.00

Una serie di racconti al limite tra vero e fantastico, che qualche volta pescano nei ritmi della fiaba tradizionale, qualche volta si spingono al limitare della distopia, dando la ribalta a personaggi sulla soglia di una scelta indispensabile e terribile, che cambierà la loro vita.
E se fosse vero? È questo che ci si chiede dopo aver letto i racconti di Loredana Lipperini. Squarci di luce e ombre lunghe su vite all’apparenza normali: mogli che perdono i mariti nella monotonia della quotidianità, madri che vivono nel ricordo di figli morti troppo presto o che devono fare i conti con la depressione post partum. Ma. C’è sempre un ma, perché all’improvviso le pagine prendono fuoco, e passioni, paure, rabbia si fanno incandescenti e bruciano di magia, annichiliscono, salvano o condannano senza rimedio. Con omaggi innamorati a Stephen King e H.P. Lovecraft e una scrittura sicura e limpida, l’autrice ci rapisce dalla realtà e ci regala quel finale inatteso a cui finora non abbiamo ancora assistito. Ma forse, chissà.

9788893463355
Allegro ma non troppo
di Vittoria Fonseca – La Vita Felice – 2019 € 12.00

 “‘Allegro ma non troppo’ rispecchia in pieno la poetica di Fonseca ma la porta avanti, così come hanno fatto i libri precedenti: sempre un passo avanti nelle nuove raccolte, un’evoluzione, un continuo mai uguale a se stesso. In ogni suo libro colpisce l’eleganza del versificare, direi la compostezza: quel modo che ha di infilare ogni parola nel verso, una dopo l’altra come se fossero perle di vetro, fragili e forti al contempo, e poi ogni verso, uno dopo l’altro, fino a chiudere la poesia. […] In questa raccolta il filo dell’ironia che ha sapientemente intessuto tutte le liriche precedenti lascia lievemente il posto a una nitidezza quasi sacrale. È la sacralità laica della vita che emerge anche laddove il sorriso ironico di Fonseca si fa largo. Ma è la risata, e non più l’ironia, che apre alla poesia: una risata che «fu chiarore negli oscuri vicoli/ e amari della vita/ora è levità e sofia […]». Fonseca cuce i pensieri del passato e i pensieri del presente sapientemente nei versi come da suo intento – «ricucirli vorrei, all’uncinetto». Nelle precedenti raccolte cuciva anche gli oggetti e le persone ai versi, ora sembra essersi acclimatata nel disperdersi della realtà – «Se n’è andata la permanenza delle cose» -, una dispersione che ai suoi occhi di poeta non è perdita ma occasione, supporto alla poesia. […]” (dalla postfazione di Anna Toscano)

 

Venezia

 

9788833130989

La chiesa di San Giacomo dall’Orio. Una trama millenaria di arte e fede
di M. Bisson, I. Cecchini, D. Howard – Viella – 2019 € 33.00

Sorta forse prima del Mille in un’area adiacente il Canal Grande e ancora ricoperta di zone lacustri che saranno poi velocemente colmate seguendo la rapida espansione della città, la chiesa di San Giacomo dall’Orio ha mantenuto il proprio carattere antico, isolata rispetto agli edifici circostanti. La piccola facciata è tuttora orientata verso il canale mentre le absidi sono rivolte verso il campo che abbraccia l’edificio quasi su tutti i lati: una situazione inusuale nella fitta trama urbana di Venezia. Per secoli il quartiere, oscillante tra la periferia e il centro realtino, è stato abitato da operai e artigiani, in prevalenza impiegati nelle manifatture tessili e capaci di manifestare un’intensa attività devozionale; poche invece le famiglie patrizie. E come un vero e proprio palinsesto, la chiesa è stata sottoposta nei secoli a continui restauri e rifacimenti che restituiscono oggi un complesso armonico, di una bellezza del tutto singolare e riconoscibile. Il volume illustra tutti questi aspetti attraverso nuove ricerche, intrecciando le committenze artistiche con l’ambiente sociale della parrocchia, la sua vita religiosa e il suo contesto urbano.

9788806235376

Rialto. Centro di una «economia mondo»di Donatella Calabi , Luca Molà , Paolo Morachiello 
Supernova – 2019 € 12.00

Al di là del mito, la mostra intende illustrare, sulla base di una selezione di documenti particolarmente significativi (disegni di edifici mercantili,  delibere, decreti, atti notarili) la storia materiale, il ruolo e l’importanza che l’insula realtina ha assunto nei secoli (soprattutto tra il XIV e il XVIII)  per Venezia e per le sue molteplici relazioni con il mondo intero. La Mostra è divisa in tre capitoli, che riguardano tre temi molto ampi: il Mercato, i Traffici e l’Economia, il Ponte. I documenti, accompagnati da brevi schede illustrative, sono stati raggruppati secondo gli stessi tre capitoli. Si tratta di una selezione fra i moltissimi disponibili, capace, tuttavia, di suggerire le ramificazioni che i temi proposti potrebbero assumere, se Venezia volesse dar seguito all’idea assai più ambiziosa di realizzare un Museo di Rialto.

images

Anch’io mi ricordo Tra Venezia Mestre e dintorni
di Bruni – CLEUP – 2019 € 14.00

Le persone della stessa generazione si riconoscono sulla base dei ricordi condivisi: le stesse scuole, gli stessi libri, gli stessi fumetti, le stesse sigarette, le stesse auto, la stessa città. Annalisa Bruni racconta attraverso i ricordi, mette insieme la sua generazione e le due città nelle quali è vissuta e cresciuta. Due città che poi sono una, come le facce di una moneta, nessuna delle due ha valore senza l’altra. Una è gridata nel mondo, Venezia; l’altra sussurrata, Mestre, che poi è così inattesa da stupire chi ci arriva.

9788883149917

Non mancherà la mia voce. Le lotte delle donne a Venezia negli anni Settanta 
di Delia Murer – Cierre Edizioni – 2019 € 9.50

La passione politica non va in pensione. La militanza è un tratto della vita. Oggi, nelle difficoltà della sinistra, in un’Italia in cui le conquiste rischiano di essere messe in discussione, anche una testimonianza può servire. Parlare degli anni Settanta, della battaglia dell’aborto, del referendum per abrogare la Legge 194, delle lotte delle donne che cambiarono la città di Venezia, può contribuire a far riflettere, a confrontarsi con le giovani, a costruire partecipazione, nuovi obiettivi ed esperienze, per riprendere il cammino del cambiamento.

Novità

 

9788845933660

Il macellaio 
di Sándor Márai – Adelphi – 2019 € 10.00

“Il macellaio” di Sándor Márai uscì per la prima volta a Vienna nel 1924, segnando l’esordio narrativo dell’autore ungherese de “Le braci”. Al centro di questo corrosivo racconto c’è Otto, formidabile e raggelante esempio di abiezione spontanea: per lui, fare a pezzi le bestie nel mattatoio o eliminare i nemici sul campo di battaglia è più o meno lo stesso. La sua, si potrebbe dire, è una vocazione ad uccidere. E sarà una serie di vittime femminili a doverne scontare le conseguenze.
“Il macellaio” di Sándor Márai anticipa il Moosbrugger dell’”Uomo senza qualità” e concentra in un personaggio indimenticabile quel sommovimento letale che condusse, uno dopo l’altro, a due conflitti mondiali. E lo fa con un racconto pacato, conciso, quasi cronachistico, capace di evocare, con somma maestria, l’inquietudine della normalità.

9788893253994

I provinciali 
di Jonathan Dee – Fazi – 2019 € 20.00

Howland, Massachusetts. Mark Firth è un imprenditore edile con grandi ambizioni ma scarsa competenza negli affari, tanto da aver affidato tutti i suoi risparmi a un truffatore; lo sa bene sua moglie Karen, molto preoccupata per l’istruzione della figlia: sarebbe davvero oltraggioso se dovesse ritrovarsi nei pericolosi bassifondi della scuola pubblica. Il fratello di Mark, Jerry, è un agente immobiliare che ha mollato la precedente fidanzata sull’altare e ha una relazione con la telefonista della sua agenzia. C’è poi Candace, la sorella, che è insegnante alla scuola pubblica locale e coltiva una relazione clandestina con il padre di una delle sue allieve. La famiglia Firth è il nucleo centrale di una estesa nebulosa di personaggi, tutti abitanti di Howland. L’intera cittadina attraversa una crisi economica che influenza le vite di tutti, accentuata dai sentimenti ambivalenti che la gente del posto nutre nei confronti dei weekender newyorkesi. Sarà proprio uno di questi a far precipitare il fragile equilibrio della comunità. Dopo l’11 settembre infatti il broker newyorkese Philip Hadi, sapendo grazie a “fonti riservate” che New York non è più un posto sicuro, decide di traslocare a Howland insieme a moglie e figlia…

9788838939242

Il detective Kindaichi
di Yokomizo Seishi – Sellerio Editore Palermo – 2019 € 13.00

“Il detective Kindaichi” di Yokomizo Seishi è uno dei testi fondativi del mystery giapponese, nonché l’esordio alle indagini dell’ispettore Kindaichi Kosuke, icona pop del cinema e della tv nipponica.
È il 1937. In uno splendido honjin si stanno celebrando le nozze tra il facoltoso Kenzo e la bella Katsuko: tutto scorre a meraviglia finché, quando è ormai quasi l’alba, si avvertono delle urla provenire dalla dependance dei due sposi. All’ingresso in camera dello zio di lei, lo spettacolo è raccapricciante: i corpi dei due giovani sono riversi a terra e coperti di sangue. Non è difficile identificare l’arma del delitto: una spada insanguinata è conficcata nella neve nel mezzo del giardino antistante l’edificio. Ma, se la neve ancora intatta non mente, l’assassino non può essere andato troppo lontano… Lo zio della sposa, deciso a far luce sull’accaduto, sceglie di rivolgersi a un vecchio amico: Kindaichi Kosuke, investigatore di professione.
Uscito a puntate in rivista nel 1946, “Il detective Kindaichi” di Yokomizo Seishi fu un caso letterario fin dalla sua prima apparizione, poi premiato nel 1948 col Premio Mystery Writers of Japan. Con influenze di Arthur Conan Doyle e Gaston Leroux, ma anche nel pieno della tradizione letteraria alta del Giappone, “Il detective Kindaichi” è un vero classico della letteratura mondiale, finalmente tradotto anche in lingua italiana.

9788868439170

Il re del fiume d’oro 
di John Ruskin – Donzelli – 2019 € 19.00

«Sono felice di far scoprire a una nuova generazione di lettori la magnifica storia del Re del Fiume d’oro» – parola del grande Quentin Blake che illustra con i suoi acquerelli questa edizione a colori del classico per ragazzi di John Ruskin. Una magica fiaba senza tempo che narra del piccolo Gluck, della sua bizzarra tazza d’oro e del bisbetico Re nano pronto a dargli man forte nella sua avvincente lotta contro l’avidità e l’indifferenza verso il prossimo, in difesa delle bellezze e dell’armonia della natura. Età di lettura: da 7 anni.

9788807033384

Il re, il cuoco e il buffone
di Daniel Kehlmann – Feltrinelli – 2019 € 18.00

“Il Re, il cuoco e il buffone” segna il grande ritorno di Daniel Kehlmann, l’autore del bestseller “La misura del mondo”, con oltre 2 milione e mezzo di copie vendute in Germania e all’estero.
Se Tyll Ulenspiegel sia realmente esistito resta per tutti un mistero. Quel che è certo è che questo giullare caciarone che si fa beffa dei potenti è parte della tradizione e dell’immaginario di ogni tedesco. Ne “Il Re, il cuoco e il buffone” Daniel Kehlmann reinventa questa figura classica del suo folklore, facendo di essa un testimone trasversale della Guerra dei trent’anni.
L’autore si immagina un Tyll Ulenspiegel bambino ad Ampleben, nel Nord della Germania, sul principiare del diciassettesimo secolo. Suo padre è appena stato mandato al rogo per stregoneria e a questo ragazzo mingherlino non resta che reinventarsi funambolo e artista di strada. Le sue qualità di giullare irriverente lo fanno vorticare tra le corti di tutto il paese, tanto che arriva persino a quella del Re d’Inverno. Ma i tempi sono bui, imperversano il freddo e la fame e una grossa guerra è destinata a spazzar via ogni buon umore. Accompagnato nel suo peregrinare dalla sorella Nele, Tyll incontra una dopo l’altra molte delle celebrità del suo tempo, dal dottor Fleming a Athanasius Kircher, dalla regina di Boemia al re di Svezia, passando nientemeno che per Albrecht von Wallenstein.
“Il Re, il cuoco e il buffone” di Daniel Kehlmann è un’opera brillante e originale, che, un po’ come “Q” di Luther Blissett, ricostruisce un passato lontano per parlarci con forza di oggi.

9788831744331

Letizia Battaglia. Fotografia come scelta di vita. Ediz. italiana e inglese 
di F. Alfano Miglietti – Marsilio – 2019 € 50.00

In occasione della mostra “Letizia Battaglia, Fotografia come scelta di vita”, (Venezia, Casa dei Tre Oci) Marsilio pubblica un volume antologico che raccoglie ben 300 scatti, molti dei quali inediti, provenienti dall’archivio storico della grande fotografa, con l’intento di raccontare un’artista, una donna e una vita.
Letizia Battaglia è riconosciuta come una delle figure più importanti della fotografia contemporanea non solo per i suoi scatti saldamente presenti nell’immaginario collettivo, ma soprattutto per il valore civile ed etico da lei attribuito al fare fotografia. Nel catalogo oltre al saggio introduttivo della curatrice Francesca Alfano Miglietti, sono presenti interventi di noti personaggi quali il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, Filippo La Mantia, e il fotografo Paolo Ventura. Un saggio di Maria Chiara Di Trapani racconta inoltre la vita nell’archivio della fotografa.
Si presenta una Letizia Battaglia inedita, fotografa di mafia ma anche della bellezza: dagli omicidi di piazza a Milano negli anni settanta agli animali, le coppie, i baci; l’inconsapevole eleganza delle bambine del quartiere Cala a Palermo; le processioni religiose, lo scempio delle coste siciliane, i volti di Giovanni Falcone, Pier Paolo Pasolini e di tante donne nelle quali la fotografa si rispecchia. Nel volume si documentano inoltre l’impegno politico, l’attività editoriale, quella teatrale e cinematografica e la recente istituzione del Centro internazionale di fotografia a Palermo.

9788823521889

Lei 
di Mariapia Veladiano – Guanda – 2019 € 12.00

Cosa c’è di divino nell’essere giovane madre di un figlio arrivato per grazia o per caso? Ci si augura per lui una vita buona: che non incontri il male, che il mondo lo accolga o almeno lo lasci in pace. È la storia umanissima di Maria, madre di Dio bambino, la stessa di ogni madre per cui il proprio bambino è Dio, vita che si consegna fragilissima e si promette eterna. Ma il figlio di Maria è troppo speciale perché la storia sia solo questa e infatti sarà altra, raccontata per generazioni in poesia, in pittura, in musica, nel vetro, nel ghiaccio immacolato, a punto croce, sulle volte delle cattedrali e sui selciati delle piazze. Qui parla Maria. Accanto a lei Giuseppe, padre che ha detto sì senza comprendere, senza nemmeno pronunciare questo sì, costruttore di un progetto di vita e di amore ben più grande di quello immaginato. Intorno a lei uomini e donne che pensano di capire, ma sanno solo chiacchierare; e gli amici del figlio, Giovanni, Simone, Giuda e anche Nicodemo, che si affannano di domande nella notte; e dottori e farisei che chiedono la verità solo per poterla negare. Sopra di lei, infine, gli angeli fanno corona, ma con le loro ali non riescono a tenere lontano il gran male del mondo, che si addensa fino a quando qualcuno griderà: «A morte». Ciò che resta è un corpo rotto senza grazia, consegnato a una madre ancora giovane, anche nel momento estremo così simile a tante madri. Ma questa è una storia troppo immensa perché tutto possa andare perduto.

9788869054525

Un segreto ben custodito. La saga dei Clifton vol.3 
di Jeffrey Archer – HarperCollins Italia – 2019 € 12.90

Londra, 1945. Il voto alla Camera dei Lord su chi debba ereditare la fortuna della famiglia Barrington è finito in parità, e la decisione finale del Lord Cancelliere getterà una lunga ombra sulle vite di Harry Clifton e Giles Barrington. Harry torna in America per promuovere il suo ultimo romanzo, mentre la sua amata Emma va alla ricerca della bambina che era stata trovata nell’ufficio di suo padre la notte in cui era stato ucciso; Giles deve difendere il suo seggio alla Camera dei Comuni, e apprende inorridito chi sarà il candidato scelto dai Conservatori. Ma sarà Sebastian Clifton, il figlio di Harry ed Emma, a influenzare il destino dello zio. Nel 1957, Sebastian vince una borsa di studio a Cambridge, e una nuova generazione di Clifton sale alla ribalta. Ma dopo essere stato espulso da scuola, viene coinvolto in una frode internazionale su una statua di Rodin che vale molto più della cifra raggiunta in asta. Diventerà milionario? Andrà a Cambridge? La sua vita è in pericolo? “Un segreto ben custodito”, terzo volume della Saga dei Clifton, risponderà a queste domande ma, ancora una volta, ne porrà molte altre.

9788845933677

Santuario 
di William Faulkner – Adelphi – 2019 € 13.00

«In confronto ad altri romanzi del Faulkner, Santuario è d’intreccio relativamente scarno: una musica a poche parti, in uno stile staccato, corposo, che s’avviluppa e monta faticosamente, con effetti poderosi… Faulkner ha dato una quantità di prosa di tale altezza e potenza, di così straordinaria complessità di contrappunto, che per molti aspetti sfida qualunque paragone». Emilio Cecchi

9788854516960

I luoghi del pensiero. Dove sono nate le idee che hanno cambiato il mondo
di Paolo Pagani – Neri Pozza – 2019 € 13.50

Da Spinoza, nel Seicento olandese, Paolo Pagani risale il tempo e lo spazio fino a Thomas Mann, inseguendo e spiando nel loro lavoro quotidiano e nell’impegno di una vita grandi filosofi e scrittori, muovendosi fra stati, città, paesi, borghi, piccoli abitati, baite, stanze in affitto, monti e mari, dal Sud al Nord dell’Europa, sino agli Stati Uniti.
I luoghi del pensiero non è un libro di filosofia, ma parla soprattutto di filosofi, delle loro vite e dei luoghi che hanno abitato. È perciò una originale cartografia intellettuale che racconta la storia delle idee e la loro genesi. Un viaggio reportage alle radici della cultura europea: nomi, case, sepolcri degli uomini che hanno cambiato la nostra visione del mondo. Soprattutto: idee nate da quei nomi, in quelle dimore, interrate in quei sepolcri, ma ancora vive perchè potenti, lungimiranti, preziose, eterne, fondative. Perchè c’è un’aura in ogni luogo, un linguaggio non detto che si impara ad ascoltare.

9788838939211

Dove un’ombra sconsolata mi cerca 
di Andrea Molesini – Sellerio Editore Palermo – 2019 € 15.00

“Dove un’ombra sconsolata mi cerca” di Andrea Molesini è un romanzo di formazione ambientato tra i canneti e le acque buie della laguna di Venezia.
È il 1943. Guido ha tredici anni, ha da poco perso sua madre e vive con il “comandante”, suo padre. Il comandante è un ex ufficiale della Regia Marina, che aveva lavorato per il Servizio informazioni e sicurezza ma era poi caduto in disgrazia perché legato a Dino Grandi. Dopo l’8 settembre, il comandante finisce a capo di uno sgangherato gruppo di antifascisti, contrabbandieri e sbandati insediato nella laguna veneta e trainato da una zingara un po’ avanti con gli anni e detta “Sussurro” (perché lei le cose le sa ancora prima che accadono).
Guido intanto ha stretto amicizia con Scola, il ripetente della classe che però è anche un ottimo pescatore. Durante le loro uscite in barca Guido gli legge “Guerra e pace” e Scola gli apre gli occhi sulle cose della vita. Il gruppo presto decide di approfittare dei due ragazzini chiedendo loro di recapitare in barca messaggi segreti da un’isola all’altra. Ma quando iniziano a verificarsi fermi e arresti ad alcuni dei membri del gruppo, il sospetto dell’esistenza di un traditore si fa sempre più reale.
In “Dove un’ombra sconsolata mi cerca”, Andrea Molesini ritrova molti dei temi di “Non tutti i bastardi sono di Vienna” (Premio Campiello 2011) – la guerra, il tradimento, il valore e la resa –, e sonda con rara delicatezza le pieghe di un animo in formazione.

9788867532650

Cucina seriale. Cucina un giorno, mangia una settimana 
di Keda Black – Guido Tommasi Editore-Datanova – 2019 € 27.00

Cos’è? Cucinare in anticipo le cene di tutta la settimana. A chi è destinato questo libro? A chiunque prediliga la cucina fatta in casa dal lunedì al venerdì. Per quante persone? Le ricette sono per 4 persone, quindi facilmente adattabili. Come funziona? Scegliete il menu che vi interessa. Definite la lista della spesa. Mettetevi in cucina la domenica per 1-2 ore al massimo. Conservate le varie preparazioni e utilizzatele ogni sera, completandole in pochissimo tempo. Ogni settimana troverete una ricetta in più per realizzare un dolce, da servire come merenda o dessert… Una cucina ingegnosa, stuzzicante ed equilibrata per tutta la settimana.

9788893448222

Il Novecento vol.2 
di Vittorio Sgarbi – La nave di Teseo – 2019 € 27.00

“I volumi del Tesoro d’Italia, e in particolare i due tomi dedicati al Novecento, sono fortemente carsici, pur dando conto di una storia dell’arte del Novecento che tutti conoscete. In questo secondo volume, come nel precedente, io indico molte vite eccitate dalla comunicazione, a fianco di artisti straordinari invece abbandonati e dimenticati. Non ho seguito ideologie, sentimenti, emozioni e passioni personali, ma ho cercato di garantire a ogni artista lo spazio che merita. La notorietà spesso non indica il valore e il mio compito è stato quello di far emergere in questo secolo così complesso, così breve e così ricco, una quantità di autori dimenticati, che rappresentano la parte più suggestiva di questo percorso. Vi esorto a leggere il mio Novecento come qualcosa che sarà per voi rivelazione di percorsi segreti, di sentieri interrotti e di meravigliosi artisti sconosciuti.” (Dall’introduzione di Vittorio Sgarbi). Prefazione di Angelo Guglielmi e Italo Zannier.

9788807892202

Millennio. La grande saga di Pepe Carvalho 
di Manuel Vázquez Montalbán – Feltrinelli – 2019 € 15.00

“Millennio”, l’ultima opera di Montalbán, il suo presagio, il suo testamento, in cui si svela finalmente la vera natura erratica di Pepe Carvalho, in fuga per il mondo, sul nascere del Ventunesimo secolo. Ma oltre a offrirci un romanzo avvincente, con Millennio Manuel Vázquez Montalbán ci consegna, attraverso gli occhi di Carvalho e Biscuter, una visione vivida e inquietante del mondo attuale. Direttamente ispiratosi a tre archetipi della tradizione romanzesca europea – ossia “Il giro del mondo in ottanta giorni” di Verne, il “Don Chisciotte” di Cervantes e “Bouvard e Pécuchet” di Flaubert – Montalbán supera se stesso per suspense e umorismo, eleganza e semplicità della prosa, per l’esotismo e la profonda riflessione socioculturale. Un viaggio da Barcellona al nostro paese, attraverso tutta l’Asia. Fino in India e Afghanistan, e poi ancora a Bangkok, Singapore e infine il Sud America.

9788872240342

Vivere felici senza plastica. La guida definitiva. Non ci sono più scuse
di Janmejaya Sinha, Chantal Plamondon – Sonda – 2019 € 18.00

Il libro che in America ha scatenato il dibattito sulla «virtuosità» della raccolta differenziata: riciclare è insufficiente, bisogna eliminare.
Ormai non ci sono più scuse: bisogna eliminare la plastica. Animali che muoiono soffocati. Un’isola di plastica, grande 3 volte la Francia, che galleggia nel pacifico… non se ne può più. Una mappa dettagliata della situazione e una rassegna completa di tutte le alternative disponibili alla plastica.
Questo libro spiega come ognuno di noi può correre ai ripari. In dettaglio:
– come rendere la casa a prova di plastica dalla cucina al bagno passando per il giardino;
– come utilizzare materiali alternativi alla plastica vetro, ceramica, bambù…;
– come abbracciare un’economia locale più rispettosa dell’ambiente e della comunità;
– come diffondere il verbo «senza plastica» in famiglia, con gli amici, sul lavoro.

9788861054011

Manuale di autodifesa europeista. Come rispondere alla sfida del sovranismo di Sergio Fabbrini – Luiss University Press – 2019 € 18.00

“Prima della grande crisi di questo decennio chi era fuori dall’Unione anelava l’ingresso tra gli Stati membri. Come si è arrivati all’esplosione del sentimento antieuropeista di oggi?”
Ci troviamo in un momento epocale per il nostro continente. L’Unione europea mai come oggi vede messa a rischio la sua stessa sopravvivenza: attaccata su più fronti, all’esterno, Putin e Trump fanno di tutto per dividerla, all’interno, partiti e leader sovranisti fanno di tutto per indebolirla. Bisogna capire perché tutto ciò è avvenuto, partendo dai punti di debolezza dell’Unione, affinché gli europeisti rispondano alla sfida sovranista, per riportare l’Europa “libera e unita” alla sua missione storica.

9788811608257

Tempo curvo a Krems 
di Claudio Magris – Garzanti Libri – 2019 € 15.00

I cinque protagonisti di questi racconti si ritrovano tutti a fare i conti con un tempo che sembra non avere inizio né fine, corrente di un fiume che conduce alla foce e alla sorgente. Il ricco e ormai vecchio industriale che inscena una beffarda ritirata dalla vita; il maestro di musica che dopo tanti anni rivede il proprio allievo in un incontro di ambigua ed elusiva crudeltà; il viaggiatore che, nella piccola e assopita cittadina di Krems, mosso da una coincidenza apparentemente insignificante, scopre il non tempo della vita e dell’amore in cui tutto è presente e simultaneo; il vecchio scrittore ospite d’onore di un premio che misura la propria estraneità al mondo e ai riti della letteratura; e infine il sopravvissuto della Grande Guerra e della grande stagione culturale della Trieste absburgica e irredentista che osserva le riprese di un film dedicato a una vicenda della sua giovinezza e di quella dei suoi amici stentando a riconoscere sé stesso e i propri compagni nei gesti e nelle battute degli attori che li interpretano. Ironicamente crudeli, malinconicamente sobri, i cinque personaggi sembrano a poco a poco attutire l’intensità delle loro esistenze, sfumando la distinzione tra finzione e realtà, con la consapevolezza che anche «le pagine invecchiano come le cose vive: fanno orecchie d’asino, si sgualciscono, avvizziscono. Come la mia pelle».

9788869054839

È il suono delle onde che resta 
di Clizia Fornasier – HarperCollins Italia – 2019 € 17.00

Clizia Fornasier, volto amato del piccolo e del grande schermo, arriva in libreria col suo primo romanzo: “È il suono delle onde che resta”, una storia delicata e struggente su come la felicità arriva quando meno te l’aspetti.
Caterina è un’anziana signora che ha scelto di dedicarsi all’arte e di allontanarsi dal mondo. Per concentrarsi sul suo lavoro ha deciso di vivere in un’isola, in una casetta arroccata in cima a una scogliera, distante da tutto e da tutti. La notte di Natale, però, qualcosa irrompe nella sua quiete. Un rumore di ventri infranti attira la sua attenzione, finché Caterina non si accorge che una bambina, completamente zuppa e priva di sensi, giace sul pavimento del suo salotto. Cosa ci fa quella creatura indifesa in casa sua? Turbata dalla circostanza e disabituata ormai al contatto umano, Caterina si limita a coprire la bimba con una coperta. Quando la mattina dopo si sveglia, lei ha ripreso coscienza, ma non rammenta nulla dell’accaduto, né tanto meno del suo passato. Il solo ricordo che conserva è quello della voce di suo padre e di una musica in lontananza.
“È il suono delle onde che resta” di Clizia Fornasier è la storia toccante e intensa di due anime femminili perdute e sole, che, un po’ alla volta, insieme, ricominciano ad amare.

9788807173561

Qualcosa di sinistra. Idee per una politica progressista
di Salvatore Veca – Feltrinelli – 2019 € 19.00

“Sono gli anni in cui dalle nostre parti, in Europa e in giro per il mondo, la sinistra conosce un inesorabile destino di perdita e dissipazione. Perdita di popolo e di consenso e dissipazione di culture che sono eredi, nel bene e nel male, di una grande storia che sembra ormai irrevocabilmente alle nostre spalle.” Per la prima volta nella nostra storia repubblicana una politica populista e sovranista occupa il discorso pubblico e lavora per smantellare la prospettiva di civiltà e di arte della convivenza nella diversità. Secondo Salvatore Veca, c’è un compito difficile ma ineludibile al quale non possiamo sottrarci: “Ragionare insieme sulla prospettiva alternativa di una sinistra europea per il ventunesimo secolo”. Rinunciare a questa sfida significa arrendersi a una classe politica disposta a cancellare il principio della pari dignità per tutti e l’impegno a rimuovere gli ostacoli al pieno sviluppo della persona. Eppure, abbiamo ragioni fondamentali contro la trasformazione della democrazia in oligarchia, in dominio della maggioranza, in tirannia populistica. Abbiamo ragioni fondamentali contro la demonizzazione del disaccordo e del dissenso, che sono invece il succo della democrazia. Abbiamo ragioni fondamentali contro lo spettro che ritorna e si aggira, dalle nostre parti, di una società castale, caratterizzata da una crescente e intollerabile forbice delle disuguaglianze economiche e sociali. Questo libro ricorda alla sinistra ciò che ha perso: l’idea di sviluppo umano come libertà di chiunque, ovunque. E compie il gesto coraggioso di aprire un dibattito, per ragionare insieme e restituire al presente un futuro disegnato da una nuova visione politica.

9788897011781

Uno yankee in Canada. Ediz. integrale 
di Henry David Thoreau – Ortica Editrice – 2019 € 13.00

Questo testo è una delle migliori occasioni che abbiamo di scoprire che Thoreau non è solo “il più importante scrittore americano di storia naturale”, ma anche un autore che riesce a trarre dall’osservazione della natura la possibilità di raccontare la storia di un popolo, la sua vita quotidiana e le sue prospettive future. I luoghi toccati da Thoreau nel suo breve e unico viaggio fuori dagli Stati Uniti – dal 25 settembre al 3 ottobre del 1850 – appartengono tutti a quella che oggi è la provincia del Québec: Montréal, Montmorency, Sainte-Anne-de-Beaupré, Québec, il San Lorenzo. “Mentre viaggiavamo verso nord gli aceri da zucchero, i faggi, le betulle, le cicute, gli abeti, i noci e i frassini dominavano sempre più il paesaggio. Per il viaggiatore di passaggio il numero di olmi in una città è il metro della sua civiltà. Il Canada che vidi non era semplicemente un posto dove terminavano le ferrovie e dove si rifugiavano i criminali. Le cascate erano come una droga, e noi ne diventammo dipendenti. Ce ne eravamo abbeverati troppo.” Un diario di viaggio di Thoreau, un ritratto del Canada, ricco delle descrizioni dei paesaggi che la Natura offriva e degli uomini che incontrava lungo il cammino.

9788829700264

La vita invisibile di Ivan Isaenko 
di Scott Stambach – Marsilio – 2019 € 17.50

Questa è la storia di Ivan Isaenko raccontata di suo pugno, su fogli macchiati, con una calligrafia incerta e la penna ormai scarica. Una storia che, se non fosse stata fermata su queste pagine, sarebbe svanita negli angoli più oscuri dell’Europa dell’Est, risucchiata da una Storia che immortala i grandi eventi ma cancella le vite minuscole.
Ivan ha diciassette anni ed è uno degli ospiti dell’Ospedale per bambini gravemente ammalati di Mazyr, in Bielorussia. Le radiazioni liberate nell’atmosfera dall’esplosione di uno dei reattori nucleari della centrale di Chernobyl il 26 aprile 1986 gli hanno provocato malformazioni e mutazioni genetiche, ma non ne hanno intaccato lo spirito acuto, l’intelletto straordinario e il vorace appetito per i libri. Ogni giorno sarebbe uguale all’altro, nella vita di Ivan, ma il ragazzo riesce a trasformare tutto in un gioco, al servizio del proprio divertimento. A scuotere la sua routine arriva, però, una nuova residente dell’ospedale, Polina. Ivan all’inizio non la sopporta. La ragazzina gli ruba i libri, sfida le regole del suo universo magico, si fa amare da tutte le infermiere. Ma in breve anche Ivan ne è attratto in modo irresistibile. Comincia così una storia d’amore tenera e coraggiosa, che consente ai due giovani degenti di scoprire il mondo come mai avevano fatto prima. Fino all’incontro con Polina, Ivan si limitava a sopravvivere, in uno stato di orgogliosa distanza dalle cose e dalle persone. Ora vuole qualcosa di più: vuole che Polina resti viva.

9788845933707

Il picnic e altri guai
di Gerald Durrell – Adelphi – 2019 € 12.00

In questa raccolta nella quale, inopinatamente, mancano gli animali, Gerald Durrell ci propone con la consueta, vivacissima grazia cinque storie di grande malia, spaziando in generi per lui insoliti: l’erotico, il macabro, lo horror. E ci offre con prodigalità la sua dote più amabile: l’arte di trasformare ogni esperienza in divertimento.

9788854517455

Benedetto sia il ladro 
di Alan Wall – Neri Pozza – 2019 € 15.00

Con virtuosismo ed erudizione, Alan Wall dona al lettore «un libro pieno di passione sul potere dell’arte di salvare o distruggere una vita» (The Observer).
Nato e cresciuto negli Stati Uniti, all’età di undici anni Thomas Lynch viene spedito dalla madre e dal patrigno alla scuola Robert Southwell, in Inghilterra, come suo padre prima di lui. Del padre, che non ha mai conosciuto, Thomas sa poco e niente, se non che ha trovato la morte nell’esplosione del dirigibile Hindenburg, nel 1937. Fin dal primo giorno a Southwell, grigia scuola cattolica immersa nel gelo sferzante della brughiera, Thomas capisce che non avrà vita facile: gli inverni sono oltremodo rigidi, gli insegnanti non lesinano punizioni corporali e gli altri studenti si fanno beffe di lui e del suo accento yankee. La salvezza, per il giovane, è quella di essere preso sotto l’ala protettrice del dottor Grimshaw, il preside, un uomo dai modi spigolosi ma di grande erudizione. Con il passare del tempo, Grimshaw diventa una figura paterna per Thomas: gli apre le porte della sua casa e del suo sapere e lo introduce nella misteriosa Delaquay Society, una setta di collezionisti delle opere di Alfred Delaquay, enigmatico illustratore del XIX secolo, tanto geniale quanto oscuro e perverso. Le condizioni per appartenere alla società sono poche, ma rigorose: i libri illustrati a mano da Delaquay, spesso esistenti in una sola edizione, non possono essere venduti o barattati, ma solo scambiati con un’altra edizione della Delaquay Society. Ed è severamente proibito riprodurli. Giorno dopo giorno, con sempre maggiore intensità, Thomas viene preso da una sordida ossessione per l’opera di Delaquay, fino a trasgredire le ferree regole imposte dalla setta. La sua bravura nell’imitare le opere dell’artista, infatti, lo porterà a violare tutti i principi a cui ha aderito, gettandolo nell’ignominia e nella disgrazia, ma permettendogli di scoprire i segreti nascosti nel passato della sua famiglia.
9788807032394Le cose che bruciano 
di Michele Serra – Feltrinelli – 2019 € 15.00

“Le cose che bruciano” di Michele Serra è la storia di un cinquantenne che lotta con forza per riformare se stesso.
Attilio Campi si è rovinato con le sue stesse mani. La sua carriera politica si è bruciata in fretta dopo la bocciatura del suo disegno di legge per la reintroduzione dell’uniforme obbligatoria nelle scuole; delusione alla quale Attilio, rancoroso per indole, ha risposto lasciando baracca e burattini e ritirandosi in campagna. Ora passa il suo tempo a tagliare legna e imitare il verso del rigogolo. Ma questo non gli impedisce di essere geloso di sua moglie e dei suoi viaggetti, né di rimuginare con astio sui nemici vecchi e nuovi, come il fastidioso testimone di Geova della domenica o il rivale storico Ettore Mirabolani, giornalista. Attilio però stavolta vuole dare un taglio a tutto questo: desidera la pace con Mirabolani e la tranquillità per il suo spirito irrequieto. Per raggiungerla, decide di intraprendere un viaggio verso l’umiltà. Ma il percorso si rivelerà tortuoso e accidentato.

Novità

 

9788832826371

Autodafé dello spirito 
di Joseph Roth – Castelvecchi – 2019 € 12.50

“Autodafé dello spirito” è la testimonianza dell’impegno civile e politico di Joseph Roth durante gli anni dell’esilio, dal 1933 al 1939. È il grido d’allarme di un intellettuale che non vuole cedere alla follia criminale che lo circonda, ma vede chiaramente il baratro verso il quale la Germania nazista sta trascinando l’Europa. Attraverso questi articoli possiamo ricostruire le urgenze e gli sviluppi del pensiero dello scrittore: il suo scivolare dall’iniziale socialismo verso posizioni monarchiche (ma
sempre in chiave antifascista), la rivendicazione dell’erranza ebraica (contrapposta al sionismo e alla ricerca di una patria geografica), la difesa dei valori umanistici della cultura europea. Mentre descrive i roghi di libri, l’abbrutimento della propaganda
e le colpevoli esitazioni delle democrazie, la scrittura di Roth oscilla tra il sarcasmo, la disperazione e improvvisi slanci di speranza, ma la sua visione rimane lucida fino alla fine. Fino all’ultimo articolo, pubblicato il giorno prima del ricovero in ospedale, dove l’ombra dei campi di concentramento invade il simulacro svuotato di senso della cultura tedesca: «La quercia di Goethe a Buchenwald».
9788873647355Dal Brasile 
di Rudyard Kipling – Nuova Editrice Berti – 2019 € 17.00

 

Nella primavera del 1927, Kipling fa un viaggio in Brasile con la moglie e raccoglie le sue impressioni in sette articoli per il “Morning Post”, pubblicati tra novembre e dicembre dello stesso anno. Tutti gli articoli sono accompagnati da una poesia e descrivono con un tocco di ironia le meraviglie esotiche del paese: dal brulicante traffico di Rio alla sconvolgente estensione dell’Amazzonia, fino alle intricate mangrovie del Pantanal, e ancora i treni, la gente, gli animali, le industrie… ogni singolo dettaglio contribuisce a restituirci le vibrazioni del Brasile d’inizio Novecento.

9788833210230

Morte di un’ingorda. I casi di Hamish Macbeth 
di M. C. Beaton – Astoria – 2019 € 16.00

Un incontro per single organizzato a Tommel Castle, l’albergo di lusso del villaggio di Hamish, si trasforma presto in tragedia.
A Tommel Castle, l’hotel di lusso gestito da Priscilla, grande amore segreto di Hamish Macbeth, si danno appuntamento alcuni soci di un costosissimo club per single, col desiderio manifesto di trovare una dolce metà danarosa e di classe. Nonostante Maria Worth, l’agente che li ha riuniti, pensi di aver fatto un buon lavoro, i convenuti iniziano ben presto a detestarsi. Tra i più odiati c’è Peta, la golosissima e maleducata socia in affari di Maria, che piomba all’improvviso al castello e semina zizzania e sconcerto fra i presenti. Tempo pochi giorni, però, e Peta viene ritrovata morta soffocata, con tanto di una beffarda mela ficcata in bocca. Il colpevole si nasconde tra gli altri single riuniti al castello? Alle indagini di Hamish l’ardua sentenza.

9788869937699

Diario di un pellegrinaggio
di Jerome K. Jerome – Elliot – 2019 € 11.50

Pubblicata nel 1891, due anni dopo “Tre uomini in barca”, l’opera ha la classica struttura degli altri capolavori di Jerome K. Jerome. In questo caso si tratta di un pellegrinaggio verso un teatro di Ober-Ammergau, a ottanta chilometri da Monaco, dove ogni dieci anni viene messa in scena una celebre rappresentazione della Passione di Cristo. Il viaggio, come sempre in Jerome, non è che la scusa per dare il via a esilaranti sequele di inconvenienti, ricordi, riflessioni e tirate nonsense, disseminate sulla pagina dove ogni singola parola sembra pensata per provocare una sonora risata.

9788833531113

Credo in Dio e negli uomini. Storia di Etty Hillesum 
di Patrick Woodhouse – Lindau – 2019 € 19.50

Il 9 marzo 1941, nella Amsterdam oppressa dall’occupazione nazista, una studentessa ebrea olandese di 27 anni comincia a scrivere un diario destinato a diventare uno dei più notevoli documenti emersi dall’Olocausto. Mentre l’incubo della persecuzione e della guerra assume toni sempre più cupi, Etty Hillesum imbocca un percorso che la porta ad assumere consapevolmente il ruolo di testimone e cronista della terribile realtà a lei contemporanea e a diventare un punto di riferimento per le persone di cui condivide le sofferenze nel campo di smistamento di Westerbork e insieme alle quali parte, per non tornare più, sul treno diretto ad Auschwitz. Attraverso il suo diario e le sue lettere, questa giovane donna approfondisce la sua ricerca di sé e di Dio, interrogandosi sui sentimenti di odio così diffusi fra la gente e sulla vera natura dei carnefici, e maturando una interiorità e una spiritualità così ricche da alimentare, nel periodo più buio del XX secolo, una fortissima speranza nella bontà e nel senso dell’esistenza. La lettura che Woodhouse ha compiuto della sua vita e dei suoi scritti ha, tra gli altri, il pregio di mettere in luce l’attualità di una personalità, la cui sensibilità umana e religiosa è molto vicina a quella delle generazioni del dopoguerra. La storia e il pensiero della Hillesum costituiscono un’importante fonte di ispirazione e riflessione sul vivere, sull’uomo, sulla responsabilità e su Dio. Prefazione di Rowan Williams, arcivescono di Canterbury.

Post-Istagram-100x100

Chinaberry
di James Still – Mattioli 1885 – 2019 € 16.00

“Era un luogo in cui metà del creato era cielo, un luogo che non avrei mai immaginato potesse esistere, e meno ancora me lo sarei aspettato. Il giorno prima eravamo passati per Waco, diretti a ovest in cerca di lavoro. I campi di cotone che fino a quel momento avevamo visto lungo la strada iniziavano appena a farsi bianchi, e quindi non avevamo trovato nessuno che avesse già bisogno di noi.
Eravamo in quattro. Il capo era Ernest, un vedovo più o meno sulla quarantina, che era già stato da quelle parti, in circostanze simili. Poi c’erano due giovanotti, Cadillac e Rance, entrambi ventenni, chiamati ‘i Cretini’, e per buone ragioni. E poi io – tredici anni, a piedi scalzi, con i miei abiti poveri: una camicia che mi aveva cucito mia madre e un paio di salopette da lavoro.
Ce ne stavamo in un angolo polveroso vicino al tribunale, sotto il sole che picchiava. Ci passavano accanto diversi uomini, che ci lanciavano un’occhiata. Uno sputò e disse: “Siete arrivati con una settimana d’anticipo. Il mio raccolto non è ancora pronto. Tra sette giorni da oggi avrò del lavoro per voi. Anzi, senz’altro mi servirete.” Ma rimase a guardarci riflettendo, suppongo, se nei suoi campi ci fosse già abbastanza cotone per una prima raccolta. E forse era proprio quello il motivo per cui rimase lì, e anzi fu raggiunto da altri due tipi. Uno di loro s’avvicinò ancora di più, e anche lui rimase a osservarci. Non era un agricoltore, come si poteva facilmente capire dal suo modo di vestire. Indossava un paio di vistosi stivali da cowboy e il tipo di cappello che in genere portavano gli allevatori di bestiame, come in seguito avrei appreso.
Me ne stavo seduto lì, nella polvere, con la falda del cappello di paglia abbassata per ripararmi il viso dal sole. Il cappello aveva un buco in cima, e suppongo che da quel foro mi sporgesse un ciuffo di capelli. Avevo i talloni incrostati e duri come il cuoio, perché, come accadeva ogni estate, ero andato a piedi scalzi; e immagino che anche i gomiti non fossero meglio. In casa eravamo dieci figli, e sebbene ogni giorno con uno straccio umido mia madre mi togliesse il sudiciume depositato sul collo e insistesse perché mi lavassi i piedi prima di andare a letto, non c’era verso di dare una sbiancata ai miei piedi bruciati dal sole.”

9788806230616

Almarina 
di Valeria Parrella – Einaudi – 2019 € 17.00

“Almarina” di Valeria Parrella è un romanzo delicato e toccante, ambientato in una piccola isola del Golfo di Napoli.
Esiste uno straccio di terra che fa capolino dal mare, di fronte al promontorio di Posillipo: è l’isola di Nisida. Elisabetta vive e lavora lì. Cinquantenne sola, dà lezioni di matematica nel carcere minorile dell’isola e la sua esistenza è ormai un arrancare stanco. Sarà l’arrivo di una nuova allieva a darle uno scossone: Almarina è una ragazzina romena che si porta addosso i segni di una storia difficile. Proprio all’interno della loro classe – vera e propria isola nell’isola – potrà prodursi per entrambe il miracolo di un nuovo inizio.
Con “Almarina” Valeria Parrella parla con coraggio della sua terra e delle ferite che l’attraversano; e lo fa con una lingua limpida e cristallina, che ha tutta la bellezza delle cose semplici.

9788806240783

Oltre il giardino. Filosofia del paesaggio
di Venturi Ferriolo – Einaudi – 2019 € 12.00

Trasformare il mondo in un giardino e il giardino in un mondo. Il giardino è immagine e metafora del vivere in armonia per disporsi a una relazione, che va ripensata, fra uomini, animali e natura.
La filosofia insegna, fin dall’originario significato del giardino quale grembo della vita, ad agire nel rispetto del nostro pianeta: in definitiva di noi stessi. È un pensiero rivolto al futuro, ancorato al mito eterno di una figura vitale, immagine del paradiso possibile dove tornare al dialogo con la natura in una visione unitaria dell’esistenza. Questa filosofia è di urgente attualità per combattere la povertà del mondo e curare le terre dove abitiamo, difendendole dall’aggressività liberista, per salvare, con il mito eterno, la nostra vita. Come operare per trasformare il mondo in un giardino? È la metafora poco indagata del buon luogo, offuscata dalla moderna contrapposizione fra uomo e natura; essa recupera – nella prospettiva di un mondo accogliente – la visione olistica della natura quale totalità di uomini, animali, vegetali e minerali; lì dove agisce l’etica della responsabilità contro il deterioramento del nostro pianeta, unico e irripetibile.

9788806235376

Canicola. 87° distretto 
di Ed McBain – Einaudi – 2019 € 15.00

Nel mezzo di una torrida estate metropolitana, un artista muore per overdose da barbiturici dentro un appartamento bollente. Toccherà alla squadra di Carella svelare i retroscena di un caso che pare fin troppo lineare.
A Isola, il quartiere della città immaginaria che per McBain simboleggia New York, fa un caldo d’inferno. Eppure Carella e soci sono costretti a stazionare per ore in un appartamento pestilenziale, in attesa del verdetto del medico legale intento a esaminare un cadavere. Si tratta di Jeremiah Newton, affermato artista trovato morto dalla moglie appena rientrata da Los Angeles, riverso sul letto in una stanza dove la temperatura sfiora i 40°. Overdose da farmaci è il responso. Sono tanti, però, i dettagli che contraddicono l’ipotesi del suicidio: il terrore della vittima a ingoiare qualsiasi tipo di pillola, i milioni che aveva ereditato dal padre e una moglie esasperata che progettava il divorzio. Nel frattempo l’agente Kling, punta di diamante della squadra, deve affrontare uno psicopatico appena uscito dal carcere, e i sospetti terribili che avvelenano il suo matrimonio.
“Canicola” è uno degli episodi più riusciti della serie di culto di McBain, dove i casi da risolvere si intrecciano alle vicende dei detective dell’87° Distretto.

9788856669480

Il potere dei vinti 
di Pino Aprile – Piemme – 2019 € 16.50

Con il crollo del muro di Berlino, cadono le visioni millenaristiche dell’umanità, che dopo tanti secoli si erano ridotte a due, divise da quel muro. Aloisio Lepirro aveva un amore, un gemello, un’idea per un mondo migliore e un lavoro molto importante per cercare di costruirlo. Quando trova il fratello con la sua donna e lo vede morire, la sua idea di un mondo migliore finisce sotto le macerie del muro e il suo lavoro si riduce solo a molti soldi, comprende che è il momento di andare. Per questo decide di sparire, con un nuovo nome, U’ Tis, e con un ritorno, non programmato, alle origini della sua famiglia, dove la terra finisce, nel golfo di Leuca. E in quel posto dove non accade nulla, succederà di tutto (delitti, incontri con i padroni della Terra, una donna con uno strano potere, un amore e il passato che riappare e, finalmente, svela la verità). Finché, con una barca a vela, U’ Tis, per far tacere un grido interiore o avere una risposta, andrà incontro alla tempesta peggiore di sempre, che nasce dallo scontro fra lo Jonio e l’Adriatico. Solo lui potrà decidere se far vincere il mare, se vivere o morire, artefice fino all’ultimo del proprio destino. Un romanzo intenso e febbrile che ci ricorda, in un mondo dominato dall’inganno di poter essere tutti vincitori, il valore e il potere dei vinti.

9788804711063

Quando Einstein passeggiava con Gödel. Viaggio ai confini del pensiero 
di Jim Holt – Mondadori – 2019 € 25.00

Il momento della giornata preferito da Albert Einstein a Princeton era la passeggiata per tornare a casa dall’Institute for Advanced Studies, dove era considerato una celebrità. A rendere la camminata ancora più gradita fu l’arrivo dall’Europa, nei primi anni Quaranta, di un collega eccentrico e bizzarro, che a molti appariva sospetto. Si trattava di Kurt Gödel, un logico e matematico austriaco sconosciuto al pubblico ma ammirato dagli scienziati di tutto il mondo. Einstein amava quelle chiacchierate in tedesco, e coloro che li osservavano lungo la strada, probabilmente, avrebbero voluto sapere cosa ci trovasse di tanto interessante in un personaggio così inavvicinabile, annichilito dal terrore di essere avvelenato dai gas del frigorifero. Che cosa li appassionava tanto? La politica, la teoria quantistica, la relatività?
Ispirato dalle loro ipotetiche conversazioni e affascinato da questa insolita amicizia, Jim Holt, divulgatore scientifico di fama internazionale, ha raccolto i suoi saggi più brillanti scritti negli ultimi vent’anni per raccontare alcune tra le teorie e le scoperte più innovative in campo matematico, fisico e filosofico degli ultimi secoli: dal teorema dei quattro colori al panpsichismo, dai frattali all’infinitesimo, dalla macchina di Turing all’ipotesi di Riemann, dalla natura della verità all’illusione del tempo. I progenitori di questi concetti così disparati hanno tutti vissuto vite stravaganti, incredibili e spesso dall’esito tragico, come Sir Francis Galton, cugino di Darwin e primo eugenista della storia, che visse avventure strabilianti nell’Africa meridionale e affrontò re Nangoro, che si diceva fosse l’uomo più grasso del mondo. Le loro idee hanno tutte esercitato un’influenza fondamentale sul nostro modo di concepire la realtà, la conoscenza e la condotta morale: fisica, astronomia, matematica pura, metafisica e neuroscienze condividono una serie di domande su di noi e su come viviamo, ma anche la ricerca estenuante di risposte tanto plausibili ed efficaci quanto semplici e belle.
In “Quando Einstein passeggiava con Gödel” la spigliatezza del filosofo e la disciplina dello scienziato, che contraddistinguono l’autore, si mescolano in una lettura sagace e al tempo stesso spassosa. Una vera e propria visita guidata in un museo cosmico, in cui ogni opera è introdotta da una guida preparata e capace di suscitare uno stupore genuino di fronte ai capolavori più sconvolgenti e misteriosi mai elaborati dall’uomo.

978889342052HIG

I trasgressionisti
di Giorgio De Maria – Frassinelli – 2019 € 15.00

Prossimo al matrimonio e spronato da un amico, l’anonimo protagonista del romanzo decide di aderire ai Trasgressionisti; come suggerisce il nome, questa setta si propone, attraverso trasgressioni man mano sempre più eversive, di sovvertire le consuetudini, l’ordine sociale, il potere costituito e l’egemonia del pensiero dominante. Riuscirà il nostro antieroe a sfuggire alle nozze abbandonando la sposa all’altare? Avrà il coraggio di varare una nuova esistenza all’insegna di piccole e grandi ribellioni? La risposta agli interrogativi sarà svelata in questo stesso libro, ma solo alla fine, quindi meglio non sbirciare o barare sfogliando veloci le pagine, anche se forse sarebbe abbastanza trasgressivo. Dopo il successo postumo di Le venti giornate di Torino, long-seller internazionale dall’incredibile fortuna, Giorgio De Maria torna con un’opera di nuovo ripescata da un ingiusto oblio, sempre ambientata a Torino e sempre con un protagonista senza nome, ancora una volta premonitrice, spiazzante, oscura, ironica ai limiti del cinismo. Se Le venti giornate è stato a buona ragione definito «l’unico, autentico romanzo maledetto italiano», I Trasgressionisti è un manuale sulla disobbedienza come regola di vita, perfidamente originale e allo stesso tempo alla stregua di classici moderni come Lo straniero, Fight Club e Trainspotting.

9788820066772

Leonardo svelato. I segreti nascosti nei suoi capolavori
di Costantino D’Orazio – Sperling & Kupfer – 2019 € 18.00

Chi entra in contatto con Leonardo corre il rischio di perdersi nel suo labirinto. Pittore, scultore, inventore. Scienziato, musicista, architetto. L’eclettico Vinci è considerato uno dei più grandi geni dell’umanità, l’autore del quadro più famoso al mondo, il precursore di numerose invenzioni moderne, ma rimane uno dei personaggi più enigmatici della Storia. Sono molte le domande che aleggiano ancora intorno alla sua figura: perché non è mai riuscito a portare a termine uno solo dei suoi lavori, come nel caso della Gioconda? Perché uno scienziato del suo livello ha realizzato un Cenacolo così fragile? Perché non siamo in grado di identificare con certezza nessuno dei personaggi da lui ritratti, come la Belle ferronière? Anche oggi, a 500 anni dalla sua scomparsa, continuano ad affiorare nuovi dubbi sulla vita e l’opera di Vinci: qual è la verità sul suo primo disegno? Quale storia si cela dietro il ritrovamento del Salvator mundi? Perché circolano così tante fake news sul conto di uno dei più grandi artisti italiani? In questo libro appassionante, aggiornato alle ultime scoperte, Costantino D’Orazio decifra il genio di Leonardo usando i dipinti come un filo d’Arianna nell’esplorazione della labirintica mente dell’artista. Ogni opera pittorica infatti è l’occasione per approfondire un lato della estrosa personalità di Leonardo, perché tutti gli ambiti di ricerca a cui si è dedicato, dall’anatomia allo studio della natura, dall’ingegneria alla musica, trovano modo di esprimersi attraverso il suo pennello. L’autore ci aiuta a comprendere quei dettagli che, come tessere di un puzzle, contengono indizi che svelano l’enigma più grande: chi era davvero Leonardo da Vinci.

9788806240455

In fondo alla palude 
di Joe R. Lansdale – Einaudi – 2019 € 13.00

Un assassino efferato e misterioso si aggira per le paludi del Texas orientale. Harry e la sua sorellina Tom credono si tratti del mostruoso Uomo Capra di cui raccontano le leggende. Ma scopriranno, in un’estate carica di pioggia, che la realtà è più oscura di qualsiasi loro fantasia.
Harry ha undici anni e passa gran parte delle giornate, come tutti i ragazzini di quell’età, a pescare sulle rive del fiume Sabine e a scorrazzare per i boschi insieme all’amato cane Toby e la sorella Tom. Sono tempi duri, c’è la Depressione, ma a lui non serve molto altro per essere felice. La sua vita però cambia quando scopre il cadavere martoriato di una donna nera nelle acque della palude. Inizia così la grande avventura che lo porterà a varcare per sempre il confine che segna la fine di ogni infanzia, quel punto oltre il quale il mondo smette di essere abitato dai mostri e inizia a riempirsi dei fantasmi che tormentano le esistenze degli adulti.

9788806240271

La fine della fine della terra 
di Jonathan Franzen – Einaudi – 2019 € 18.50

La fine del mondo? Jonathan Franzen non cede alla tentazione di nascondersi dietro giudizi universali e profezie maya. Perché, afferma, lo scrittore è come un pompiere «il cui compito è tuffarsi in mezzo alle fiamme della vergogna mentre tutti gli altri scappano». Dal cambiamento climatico ai social network, da Trump al birdwatching, dalla New York dei primi anni Ottanta agli eventi traumatici dell’11 settembre 2001, dall’Africa orientale all’Antartide: Franzen si confronta con la complessità del presente a colpi di riflessioni acute e spietata ironia, disposto a mettere in discussione tutto – compreso se stesso – per interpretare la realtà. E magari provare a cambiarla.

9788851169251

Allegro con fuoco. Innamorarsi della musica classica 
di Beatrice Venezi – UTET – 2019 € 16.00

Tra spartiti e semiminime, biografie di compositori e di direttori d’orchestra, Beatrice Venezi ci mostra come la musica classica, una volta libera dagli stereotipi, sia un bene globale: una bellezza che appartiene a tutti.
La musica classica è di tutti. Per troppo tempo l’abbiamo considerata noiosa, adatta a vecchi ricchi intellettuali, lontano dal suono dei tempi; l’abbiamo legata al flauto dolce a cui ci costringevano a scuola; alle occhiatacce per un applauso sbagliato a teatro; a simboli incomprensibili annotati su fogli ingialliti. Per troppo tempo abbiamo lasciato che pregiudizi e cliché ci tenessero lontano dalla bellezza che per secoli ha sedotto uomini e donne, di tutte le classi e di tutte le età. Beatrice Venezi, neppure trent’anni, non si è lasciata sopraffare da questi luoghi comuni: ha scoperto la bellezza istintiva di una composizione classica fin da piccola, l’ha inseguita sugli spartiti, l’ha studiata e oggi, cerca di portarla in ogni orchestra che dirige in tutto il mondo. Beatrice non ha dubbi: chiunque, anche oggi, può innamorarsi della musica classica, proprio come ha fatto lei. Forse basta farsi condurre dalla giusta guida. La melodia diventa così un mezzo per scoprire il mondo, il ritmo un tentativo di ascoltare noi stessi e l’armonia una prova di vita sociale. E a ben guardare le trame dell’opera sembrano ricalcare la nostra attualità: così Carmen diventa un simbolo per combattere la violenza sulle donne, e la Bohème una trasposizione parigina di serie tv di successo come Friends o How I Met Your Mother.
9788817138949Un anno di dominazione fascista 
di Giacomo Matteotti – Rizzoli – 2019 € 17.00Se la dittatura non è stata instaurata, la Camera è pregata di non nutrire illusioni. Se farà dei mali passi sarà soppressa; «Noi non temiamo di essere chiamati reazionari e di invocare per tutti i nemici di destra e di sinistra un poco di corda e un poco di sapone»: mentre «Il Popolo d’Italia» scrive queste parole, a San Vito Chietino «squadre di fascisti armati mettono a soqquadro il paese bastonando e distribuendo olio di ricino ai non-fascisti e sparando sui fuggiaschi» e a Milano «i fascisti provocano un incidente al teatro della Scala col maestro Toscanini, per la imposizione di suonare i loro inni». Quando, dopo la marcia su Roma, Mussolini conquista il potere, il giovane deputato socialista Giacomo Matteotti compila una sorta di libro bianco in cui dimostra, dati alla mano, che i provvedimenti economici del nuovo governo da un lato sono iniqui e dall’altro rivelano un’incompetenza assoluta, condanna l’abuso dei decreti legge e soprattutto raccoglie le «parole dei Capi» e le «cronache dei fatti»: dichiarazioni incendiarie e una catena infinita di brutalità. Come scrive Walter Veltroni nell’introduzione, Matteotti «vede prima di altri la natura violenta e l’intenzione totalitaria del fascismo» e con questo libro denuncia, «in modo tanto puntiglioso e circostanziato quanto coraggioso, le violenze fasciste che si stanno intensificando in ogni parte d’Italia». Ecco perché è così importante ripubblicare questa sconvolgente documentazione in diretta di una nazione che corre verso la catastrofe. Leggere oggi Matteotti significa chiedersi – scrive Umberto Gentiloni Silveri nel saggio che conclude il libro – «se nel ventre molle della società italiana abbia continuato ad annidarsi un modo di pensare, di agire, di esprimersi: un’ossessiva e insensata ricerca del nemico o del capro espiatorio che appare e s’inabissa a seconda delle circostanze». Introduzione di Walter Veltroni.

9788806235383

Ninna nanna. 87º distretto
di Ed McBain – Einaudi – 2019 € 16.00

All’alba del nuovo anno, Carella e soci sono chiamati a indagare su uno dei casi più efferati nella storia dell’87° Distretto: l’omicidio di una neonata e della sua baby-sitter in uno dei quartieri più eleganti della città.
Sono le due e mezza del primo dell’anno, quando un terribile delitto scuote alle fondamenta l’87° Distretto. Rientrando a casa da una festa, una delle coppie più abbienti di Isoal trova la figlioletta di pochi mesi morta nella culla: è stata soffocata con un cuscino. Lì accanto giace la baby-sitter, con un coltello conficcato nel petto. Secondo il referto dell’autopsia, il suo corpo presenta tracce di un recente rapporto sessuale. I primi sospetti ricadono sull’ex fidanzato della ragazza, che però sembra scomparso nel nulla. In realtà ha abbandonato l’università e si è rifugiato da un’amante più vecchia, ma giura di non essere stato lui a uccidere Annie e la piccola. E mentre Carella e Meyer fanno carte false per scovare il colpevole, l’agente Kling si ritrova sotto il fuoco incrociato di una faida tra bande rivali, determinate a sconvolgere la metropoli.
«Affilato, trascinante e pieno di suspense»: secondo Stephen King, “Ninna nanna” è il miglior romanzo di Ed McBain.

9788804712381

Il canto dell’ippopotamo
di Alberto Garlini – Mondadori – 2019 € 18.00

Esiste per tutti un momento in cui la vita si decide. A volte ha i colori del dramma, altre il rombo della gioia, ma nel primo come nel secondo caso quell’istante segna la sterzata capace di farci diventare chi dobbiamo essere. Il momento in cui la vita di Alberto Garlini si decide è una sera di fine millennio, quando a una lettura pubblica incontra Pierluigi Cappello, il poeta delle “parole povere”. Garlini è in un momento complesso della vita – ha una laurea in Giurisprudenza in tasca e la certezza che non sia quella la sua strada – e in Cappello trova un gemello di anima unico, presto indispensabile. La loro amicizia, fatta di scambi di versi a notte fonda, vino e feste di provincia, segna per entrambi la scoperta che la letteratura, e soprattutto la poesia, è un modo di stare al mondo, di vivere, perfino di respirare. Quella manciata di anni carbonari sono per Alberto Garlini anche l’inizio di un’odissea fisica e spirituale in giro per l’Italia, alla ricerca di un equilibrio spezzato, di un’identità letteraria, di una pacificazione a lungo creduta impossibile, tra entusiasmi e cadute qui raccontati senza pelle, con tenerezza, onestà e feroce ironia. Ma rivisitando i suoi ricordi, Garlini capisce che per quella sofferenza che vent’anni prima gli lacerava la carne oggi prova un’infinita nostalgia, che sofferenza e infelicità furono il suo modo di essere giovane, e che gli sprazzi di luce che talvolta gli davano tregua gli permisero di illuminare almeno una parte del mistero della vita che ci sta intorno. Perché, se si è in grado di pagare il prezzo di essere ciò che si è, la vita può essere un paradiso, o ciò che più si avvicina al paradiso. Il canto dell’ippopotamo è il racconto nitido e senza filtri di uno scrittore e della ricerca di se stesso e della propria poetica, quando “letteratura e destino esistevano e avevano un significato persino frastornante”, la confessione a cuore aperto di un’anima che ha saputo affrontare il Male Oscuro, e vincerlo.