Venezia

 

9788869657627

La più gioconda veduta del mondo. Venezia da una finestra. Ediz. illustrata 
di Gianni Berengo Gardin – Contrasto – 2018 € 45.00

“L’idea di questo progetto è nata quando il mio amico Renato Padoan, per vent’anni Soprintendente ai Monumenti di Venezia, mi raccontò che nella sua casa, all’ultimo piano di Palazzo Erizzo Bollani sul Canal Grande a Venezia, fra il rio di San Grisostomo e il rio dei Santi Apostoli, aveva abitato nella prima metà del Cinquecento Pietro Aretino. In una nota lettera al suo benefattore, Domenico Bollani, proprietario del palazzo, l’Aretino aveva vivacemente descritto la vista che godeva da una delle finestre della casa, affacciata sulla Pescheria, il Ponte di Rialto (all’epoca ancora in legno) e il Fontego dei Tedeschi, e le mille attività che si svolgevano sotto i suoi occhi. Un’occasione che non potevo lasciarmi sfuggire. Dal 2004 per alcuni anni sono stato più volte ospite del mio amico e da quella stessa finestra ho fotografato lo stesso scenario che si era presentato all’Aretino, per descrivere cosa era rimasto immutato e cosa era cambiato rispetto al suo racconto: la vita quotidiana, i traffici, i trasporti commerciali e turistici, le manifestazioni, le regate ecc. Ora questo libro contiene le immagini inedite di questo lavoro, di questo bellissimo gioco di specchi tra visioni veneziane del Cinquecento e di oggi. Veramente, la più gioconda veduta del mondo.” (Gianni Berengo Gardin)

Novità

 

9788872240311

Buongiorno. Piccole lezioni di felicità con gli animali 
di Sy Montgomery, Elizabeth Marshall Thomas – Sonda – 2018 € 18.00

Le galline ci riconoscono e ci danno un nome? Le anguille sognano? I polpi hanno di senso dell’umorismo? Le autrici rispondono a queste e altre curiosità sull’incredibile mondo degli animali raccontandoci storie vere, toccanti e incredibili. Per insegnarci che ogni essere vivente ha un mondo
interiore unico e irripetibile. Proprio come noi..

9788804707288

Goals. 98 storie + 1 per affrontare le sfide più difficili 
di Gianluca Vialli – Mondadori – 2018 € 18.00

Gianluca Vialli, grande campione di Juventus e Sampdoria e poi allenatore di Chelsea e Watford, ha raccolto e raccontato 99 quotes e 99 storie sportive (l’ultima è autobiografica) che lo hanno ispirato e tuttora lo ispirano nella sua progressione di vita quotidiana. Ogni quote è strumento di meditazione e motivazione ed è collegato a ogni storia. Non è un’autobiografia e nemmeno un semplice libro di imprese sportive altrui. Il taglio motivazionale delle storie e l’abbinamento al quote iniziale ne fanno un originale manuale di ispirazione e meditazione. L’obiettivo del libro è quindi quello di condividere la morale e gli spunti che emergono dalle storie, nella speranza che possano essere utili nell’affrontare le proprie grandi e piccole sfide di tutti i giorni. Goals quindi va tradotto con ”obiettivi” e non semplicemente con il suo significato meramente sportivo.

9788806236427

C’era una volta il Natale
di C. Delorenzo – Einaudi – 2018 € 16.00

Regali da nascondere sotto l’albero che brilla di luci, accanto a un presepe da salotto. Profumo di neve e di aghi di pino. Il camino che crepita e qualcuno che racconta una storia, magari di fantasmi. Senza dimenticare il cenone della vigilia, il rito della messa di mezzanotte, i baci sotto il vischio e i bambini che non vogliono andare a letto per aspettare la slitta carica di doni. In una parola: Natale. Un’antologia di racconti tra fiaba e realtà, tra sogno e leggenda, per ricordarci la magia della festa più amata. Perché anche quando tutto cambia Natale rimane sempre Natale. A cura di Christian Delorenzo.
«È Natale! Devi odiare davvero il genere umano se non lasci che questa festa ti susciti un qualche sentimento di gioia nel cuore». Charles Dickens.

9788867995622

Guida tascabile per maniaci dei libri 
di The Book Fools Bunch – Edizioni Clichy – 2018 € 14.00

Torna in una nuova edizione aggiornata, riveduta e corretta con nuove sezioni dedicate ai libri per bambini e ragazzi e nuovi capitoli, ma soprattutto con un’intera sezione dedicata ai «dieci libri imperdibili» scelti da duecento librai italiani, sia di librerie indipendenti che di librerie di catena. Un libro che si propone come una sorta di «bibbia» per i veri lettori forti, gli instancabili e inarrestabili «maniaci» dei libri. Impossibile elencare tutto ciò che questa anomala guida contiene, tra continui rimandi e richiami fra l’una e l’altra sezione. Oltre seicento pagine per tredici capitoli: i libri fondamentali, i migliori libri per bambini e ragazzi, i libri imperdibili dei librai italiani, le vite in pillole, gli incipit, i premi (Nobel, Strega, Viareggio, Campiello, National Book Award, Pulitzer, Man Booker Prize, Goncourt, Médicis, Renaudot, Goethe, Friedenspreis, Cervantes, Hans Christian Andersen, Andersen, Nati per Leggere, Caldecott, Newbery, Bologna Ragazzi Award), i best seller, le stroncature, i migliori film tratti dai libri, le curiosità, i cocktail e le ricette nei libri, le frasi sui libri, una breve storia dell’editoria da Gutenberg a oggi. Un catalogo, un repertorio, un’enorme serie di elenchi, nomi, titoli, richiami. Una guida verso il paradiso per i lettori.

9788806237745

La grande traversata
di Miura Shion – Einaudi – 2018 € 18.50

Miura Shion scrive un libro delicato e intenso, che ha già 1 milione e 300 mila copie vendute in Giappone, e che è diventato anche un anime e un live action movie di successo.
“La grande traversata” è la storia di un uomo che decide, dopo quasi quarant’anni di lavoro, di andare in pensione. La sua professione di redattore di dizionari gli ha dato talmente tanto, che – Araki Kohei ne è consapevole – non sarà facile per lui passare il testimone. Per trentasette anni ha giocato con le parole e con il loro mistero. Il suo successore dovrà perciò avere molta fantasia e uno spiccato talento. Majime Mitsuya sembra essere il ragazzo giusto: con la testa tra le nuvole, poca cura del proprio aspetto e una totale devozione per la lingua giapponese, che venera come un dio in un tempio. Sarà in grado Majime di lavorare, come Araki gli chiede, al miglior dizionario giapponese di tutti i tempi? Raggiungere il cuore delle parole, scomponendole e ricomponendole, porterà Majime lontano, verso nuovi amici e nuovi amori, e gli insegnerà anche qualcosa che non si aspetta.

9788806225858

Jesus’ son 
di Denis Johnson – Einaudi – 2018 € 16.00

«I feel just like Jesus’ Son», intonava Lou Reed sulle note stridenti di “Heroin”. Come nella canzone, il protagonista di “Jesus’ Son” ha scelto di annullare la propria vita in un’estasi artificiale. Alcol, droga, farmaci: qualsiasi cosa assicuri una via di fuga. Da cosa, esattamente? Forse da quello che c’è stato prima. O da quello che ci sarà poi. Da un presente fatto di bar sordidi, motel squallidi, macchine sgangherate, periferie anonime, infiniti rettilinei polverosi tra campi desolati. Su questo sfondo allucinato si muovono personaggi guidati da logiche alterate, ma non privi di umanità. Le loro solitudini si sfiorano e, a volte, si intrecciano in un’illusione di salvezza: anche all’inferno capitano attimi di gioia.

9788817108263

L’ amore e altri sbagli
di The New Yorker – Rizzoli – 2018 € 15.00

Per chi le conosce, sono una droga irresistibile. Per chi non le ha mai lette, un potenziale colpo di fulmine. Le vignette umoristiche che, dal 1925, vengono pubblicate ogni settimana da The New Yorker sono ormai mitiche perché offrono uno spaccato intelligente e acutissimo della vita newyorkese in cui però tutti nel mondo riescono a identificarsi. In questo volumetto si riderà di baci e serate danzanti, di liti “da cane e gatto” e Cenerentole, di sesso e scuse improbabili, di primi appuntamenti e “chi cucina stasera?!?”, di matrimoni gay e nostalgia. Per gettare uno sguardo ironico, acuto e disincantato su quella forza che tutti governa: l’Amore.

9788806239695

Racconti parigini 
di C. Augias – Einaudi – 2018 € 19.50

Gli ampi boulevard, le luci infinite, gli spettacoli più arditi, le avanguardie più innovatrici, e poi la disinvoltura dei costumi, la ricchezza e il disordine della vita artistica, lo stile dispensato in ogni minimo dettaglio… Nessuno scrittore dell’Otto e Novecento ha saputo resistere al richiamo di Parigi, e tutti hanno lasciato traccia del loro incantamento in racconti e romanzi entrati di forza nell’immaginario globale, al punto che oggi è impossibile visitarla per la prima volta senza avere l’impressione di conoscerla da sempre. Corrado Augias, parigino di adozione e fine conoscitore della storia anche artistica della città, ha raccolto venti fra i racconti più belli su Parigi: da Balzac a Zola, da Gertrude Stein a Vila-Matas, da Irène Némirovsky a Benjamin, una carrellata di storie, visioni e descrizioni che ne celebrano la grandezza e ne illuminano i misteri nascosti. Perché la città delle luci non è priva di ombre, dai grandi romanzi popolari tessuti su storie sinistre ai gialli affidati all’intuito del commissario Maigret. Parigi è città di pietra e di fantasia. Quello che si compone è un mosaico di voci e immagini, ma è anche una sorprendente guida di viaggio. Non c’è rue o arrondissement che non abbia generato un suo riflesso letterario, e attraverso le pagine dei grandi scrittori si può meglio comprendere la vera natura di Parigi, luogo dell’immaginazione prima ancora che reale, «di tutte le città del mondo, la più vistosa e la più invisibile». Globale come New York, misteriosa come Londra, antica (quasi) come Roma, vivace come Istanbul, Parigi è una città che ne contiene mille. È nota universalmente come “ville lumière”, ma forse sarebbe più giusto dire “ville littéraire”, perché nessun luogo è stato amato, vissuto e decantato dagli scrittori piú di Parigi.
Hemingway senza un soldo fra bistrot e librerie, Proust a Versailles per la festa del secolo, Buzzati alle prese con la sua personale Torre Eiffel, Perec in Saint-Sulpice per un nuovo esperimento… Attraverso le loro storie e le loro parole, Corrado Augias ci guida in un viaggio di scoperta per la città più raccontata del mondo. Perché Parigi è una festa mobile, che «non avrà mai fine».

9788804710660

Il delitto di Agora. Una nuvola rossa
di Antonio Pennacchi – Mondadori – 2018 € 18.00

“Agora è un paesaccio che sta sulla montagna.” Dalle finestre delle sue case si domina gran parte dell’Agro Pontino, ma forse il suo nome non sarebbe così conosciuto se, nel 1996, non vi si fosse compiuto uno dei più cruenti omicidi di cui la nostra cronaca nera abbia memoria. Centoottantaquatro coltellate, inferte senza pietà sui corpi di Emanuele e Loredana – “i fidanzatini di Agora” – scoperti, in quella notte del 25 febbraio, dall’amico Giacinto e dal padre di lei, un ex carabiniere in pensione. Da allora il “paesaccio” si è trasformato in palcoscenico, sul quale hanno sfilato testimoni, accusatori, giudici, colpevoli, innocenti, curiosi e maldicenti d’ogni sorta.
Vent’anni fa, ispirandosi liberamente ai fatti accaduti ad Agora e rielaborandoli con la scrittura e l’invenzione, Antonio Pennacchi aveva scritto “Una nuvola rossa”. Quel romanzo, corretto, sviluppato e arricchito da un nuovo finale, giunge finalmente alla pubblicazione.
Sotto lo sguardo acuto dell’autore premio Strega, la vicenda del delitto di Agora diventa una crime story inconsueta e imprevedibile, ma anche un dramma esistenziale sul dolore, sulla ricerca della verità e sul bisogno umano di trovare sempre e comunque un colpevole, costi quel che costi.

9788845933226

Degas parla 
di Daniel Halévy – Adelphi – 2018 € 20.00

Tra il 1877 e il 1897 sono rari i giorni in cui Edgar Degas non visiti la casa degli Halévy. Il giovanissimo Daniel Halévy è ammaliato e incuriosito dal carattere schivo e taciturno dell’artista, dalla sua tristezza e dalla grandezza della sua pittura. Il ricordo di Degas sopravvivrà nella sua memoria per tutta la vita, finché, nel 1960, lo storico, ormai più che ottantenne, deciderà di rimetter mano ai suoi diari giovanili, e di dare alle stampe il suo ultimo libro: “Degas parla”. Le fulminanti massime di Degas, i suoi paradossi, l’intransigenza, il furore intellettuale, ma anche lo stupore e la passione nel raccontare le fiabe delle “Mille e una notte” o nel leggere agli amici i propri sonetti: questo e molto altro ancora traspare dai racconti di Halévy. Ne risulta un’immagine intima e sofferta, ombrosa eppure regale di uno dei più grandi pittori del diciannovesimo secolo.

9788851150082

Il romanzo di Benito. La vera storia dei falsi Mussolini
di Pasquale Chessa – UTET – 2018  18.00

«Tutto è successo a notte fonda, alla fine di una giornata d’autunno, nel 2002. Le agende erano tutte lì, impilate sulla scrivania di un notaio di Bellinzona. La cassaforte da cui erano state prelevate era ancora aperta.» Renzo De Felice, storico del fascismo, aveva avvertito Pasquale Chessa: di tanto in tanto, dall’ombra riemerge qualche perduto diario del Duce, e allora bisogna cercare l’errore. Perché l’errore del falsario c’è sempre. In questo caso l’errore era più di uno: quelle agende non solo tracciavano l’improbabile ritratto di un Mussolini pacifista e antitedesco, persino contrario alle leggi razziali, ma erano anche piene di goffe incongruenze. Nonostante questo, pochi anni dopo, sarebbero giunte rocambolescamente alla pubblicazione. La vicenda di quei diari è in realtà solo l’ultima della miriade di fake news e leggende mussoliniane che ha attraversato carsicamente l’Italia del dopoguerra: le molte morti del Duce, i suoi mille possibili assassini, ognuno con almeno due o tre vere identità, e gli innumerevoli segreti e complotti, dal malfamato oro di Dongo al famigerato carteggio con Churchill. Chessa le racconta una a una, ne intreccia genesi e filiazioni, rivela onnessioni e scoop storici, distribuendo meriti e colpe tra una degna schiera di comprimari e comparse: gerarchi redivivi e partigiani fedifraghi, spie fasciste, sedicenti nobili e veri baronetti inglesi, signore di provincia dalla grafia dannunziana, giornalisti d’assalto, storici incauti, mafiosi e “dongologi” di ogni risma. “Il romanzo di Benito” mette ordine in una trama intricata dove resoconti fantasiosi intessuti di piccole verità si sovrappongono a racconti verosimili che ingarbugliano il quadro, tra giornali e rotocalchi, pamphlet più o meno clandestini e pseudo-testamenti morali. Ognuna di queste fonti ci restituisce un diverso Mussolini, un po’ vero e un po’ falso, ora piagnone ora indomito, “buonuomo” o pusillanime, statista o psicotico, tutti inverosimili. Ed è in questa moltiplicazione incontrollata che i nostalgici trovano finalmente un qualche scampolo di epica per il loro romanzesco Duce. D’altra parte è grande la «forza del falso», per citare Umberto Eco: dalla donazione di Costantino ai protocolli dei savi di Sion, i falsi storici hanno influito sulla realtà, pronti a diventare Storia se non li si smaschera in tempo. Leggendo la vera storia dei falsi Mussolini, resta il dubbio che in questo caso sia forse già troppo tardi.

9788804708155

Ogni cosa è fulminata. Alla ricerca delle Picicì (Piccole Cose Certe) 
di Luciana Littizzetto – Mondadori – 2018 € 19.00

Ci sono una serie di piccole cose che popolano la nostra quotidianità. Dettagli da nulla, si direbbe. I tovagliolini dei bar che non asciugano, ad esempio, o i cartelli stradali che ti abbandonano sul più bello. Ma anche le calze che si bucano appena le metti, la paletta della scopa che lascia sempre una striscia di polvere o i tubetti di pomata che esplodono appena li apri. Ecco, è arrivato il momento di riconoscere la trascurata importanza di queste piccole cose, che potrebbero facilitarci la vita e invece ce la complicano.
Luciana Litizzetto, irriverente come sempre, diventa ambasciatrice e paladina delle micro-rotture di scatole di tutti i giorni, quelle che ti fanno chiedere “Ma perché? Non sarebbe molto più facile se…?”.
“Vedrei con favore un partito che si occupasse delle cose quotidiane”, scrive la Litizzetto, “che promettesse di risolvere minuzie che intossicano giorno dopo giorno il nostro tran tran abituale. Il partito delle Picicì, Piccole Cose Certe.”
“Ogni cosa è fulminata” è un libro divertente, esilarante e persino delicato, perché, con quella genialità che è solo dei grandi comici, posa lo sguardo sulle piccole imperfezioni dell’esistenza, riuscendo a farcene sorridere.

9788806231392

Vuoto per i bastardi di Pizzofalcone 
di Maurizio De Giovanni – Einaudi – 2018 € 19.00

Anche le vite all’apparenza più piene possono nascondere un vuoto incolmabile. Ed è in questo vuoto che devono affacciarsi i Bastardi. Un’insegnante di liceo scompare nel nulla e i Bastardi di Pizzofalcone, che a dispetto dei tanti nemici interni al corpo di polizia sono ormai una delle migliori squadre investigative della città, hanno il compito di ritrovarla. O almeno di ritrovare il suo corpo. Nella completa assenza di indizi, Lojacono e i suoi colleghi saranno costretti a indagare negli angoli oscuri di esistenze che sembrano del tutto normali, portando alla luce, infine, le ragioni di un odio mortale.

9788845933233

Sull’Iliade 
di Rachel Bespaloff – Adelphi – 2018 € 12.00

Rachel Bespaloff non incontrò mai Simone Weil. Eppure le affinità e le coincidenze biografiche sono tali che si è parlato, a giusto titolo, di «vite parallele »: filosofe entrambe, entrambe ebree di lingua francese, entrambe costrette, nel 1942, a cercare rifugio negli Stati Uniti. E, circostanza ancora più impressionante, nello stesso periodo in cui Simone Weil si concentrava sullo studio dell’Iliade – ne sarebbe nato un saggio fondamentale – Rachel Bespaloff dedicava all’Iliade pagine altrettanto fondamentali, fra le più dense e ispirate che siano mai state scritte. Anche per lei, come per la Weil, nell’Iliade la «forza» appare come «la suprema realtà e insieme la suprema illusione dell’esistenza ». Nel poema non ci sono dunque né giusti né malvagi, ma solo «guerrieri in lotta che trionfano o soccombono … Condannare o assolvere la forza equivarrebbe quindi a condannare o assolvere la vita stessa». E nell’Iliade, come nella Bibbia, «la vita è essenzialmente ciò che non si lascia valutare, misurare, condannare o giustificare dal vivente».

9788867994809

Omoo. Con alcuni scritti e documenti inediti 
di Herman Melville – Edizioni Clichy – 2018 € 14.00

“Omoo”, tradotto qui integralmente, è il secondo romanzo di Melville. Racconta di una baleniera sconquassata comandata da un capitano inetto, di una ciurma di personaggi squinternati, di ammutinamenti, imprigionamenti, incontri, amicizie e baruffe con isolani e missionari di ogni risma. Sullo sfondo, la vita di bianchi e indigeni nei Mari del Sud. “Omoo” è un romanzo pieno di umorismo, ma anche un apologo sull’incontro e lo scontro fra la civiltà e il mondo incantato delle isole polinesiane. Si presentano anche il “Diario del viaggio del «Meteor»” e una serie di inediti documenti relativi alla carriera da marinaio dello scrittore americano.

9788804705376

Macbeth. Ediz. a colori 
di William Shakespeare – Mondadori – 2018 € 22.00

Stelle, spegnetevi! Non rivelate il nero fondo dei miei desideri. L’occhio non veda ciò che fa la mano. Ma infine avvenga l’atto che, avvenuto, l’occhio inorridirà di vedere.

9788845933219

Il libro degli esseri a malapena immaginati
di Caspar Henderson – Adelphi – 2018 € 34.00

Il bestiario di Caspar Henderson è una rassegna di ventisette creature ordinate dalla A alla Z, che nutre un grosso debito nei confronti del “Libro degli esseri immaginari” di Borges. A differenza del suo precedente finzionale, però, quelli di cui parla Henderson sono tutti animali esistenti: perché la realtà, bisogna ammetterlo, a volte sfida in bizzarria anche le finzioni meglio costruite. L’autore scova specie sconosciutissime e rivela insospettabili dettagli sugli animali che credevamo di conoscere. In questo diario di un naturalista capriccioso, pesci zebra e axolotl convivono con balene e delfini, con la compagnia di Sapiens come special guest.
Con balzi continui dalla scienza alla storia e dalla fiction all’aneddotica, Henderson costruisce una riflessione acuta sulla difficile missione umana di comprendere e interpretare il mondo.

9788804708735

Dizionario inesistente 
di Stefano Massini – Mondadori – 2018€ 19.00

“Attacismo”, “caransèbico”, “quèstico”, “zeissiano”… sono solo alcune delle parole che costellano questo dizionario. Ma non affrettatevi a cercarne altrove il significato: non lo troverete, per il semplice fatto che non esistono. Viceversa, esistono eccome gli stati d’animo che queste nuove parole definiscono: un sorprendente catalogo di umanissime sfumature delle nostre emozioni. Ed è proprio per dar voce a questa variopinta tavolozza che Stefano Massini si è inventato un “Dizionario inesistente”, che dalla A alla Z ci accompagna in un meraviglioso viaggio letterario, in un rincorrersi di racconti straordinari. Da una carrellata di personaggi reali Massini crea un ventaglio di nuovissimi sostantivi, verbi, aggettivi, talmente efficaci da farti venir subito voglia di usarli nel parlare quotidiano. Ed ecco dunque sfilare l’inventore della penna a sfera Làszló Biró (da cui “birismo”), i tenaci guerriglieri cileni Mapuche (che porteranno al verbo “mapuchare”), ma anche mostri sacri come Leonardo e Galileo, Leopardi e Kafka, passando per nobili del Seicento e miniere sudafricane, instancabili bugiardi e scienziati camerieri.

download

Ci vediamo da Platone! Un viaggio filosofico nel Mediterraneo
di Klaus Held – Morcelliana – 2018 € 32.00

“Davanti agli affascinanti resti archeologici sulle coste del Mediterraneo ci si chiede quale pensiero e quale visione del mondo sono stati all’origine di queste antiche civiltà. – L’autore ci guida in un viaggio tra i resti delle antiche città del Mediterraneo, lungo tappe geografiche che corrispondono ai momenti fondamentali dello sviluppo del pensiero filosofico e scientifico occidentale, dalle origini (VI sec. a.C.) alla fine del periodo antico (VI sec. d.C.). Mileto: Anassimandro; Efeso: Eraclito; Elea: Parmenide; Atene: Socrate, Platone, Aristotele; Pompei: la scuola di Epicuro; Ravenna: Boezio e Bisanzio, l’odierna Instanbul. – Per chiunque voglia capire le idee principali del pensiero filosofico antico, cogliendone la straordinaria attualità in ordine ai problemi del nostro presente – Con 57 immagini e due cartine a colori.”

download (1)

Il cinema di Powell e Pressburger
di E. Martini – Il Castoro – 2018 € 15.00

Produttori, sceneggiatori e registi inglesi. I loro film sono favole per adulti il cui stile visionario è affidato agli effetti speciali in Il ladro di Bagdad (1940), all’uso del colore e della scenografia in Narciso nero (1947), Scarpette rosse (1948).

9788893445979

L’ amico americano 
di Patricia Highsmith – La nave di Teseo – 2018 € 14.00

Jonathan Trevanny è un uomo comune con una moglie, un figlio e un lavoro che ama ma che è economicamente poco soddisfacente. Quando scopre di essere affetto da una terribile malattia, cerca di continuare la sua esistenza nella normalità più assoluta, senza rivelare il segreto di cui solo la moglie è informata. Un giorno tuttavia è avvicinato da uno sconosciuto, che, venuto a conoscenza della grave malattia da cui è stato colpito, gli offre un’ingente somma di denaro per uccidere due uomini. Jonathan rifiuta sdegnato, ma quella proposta lo turba profondamente. Comincia a pensare che quei soldi servirebbero ad assicurare alla sua famiglia una tranquillità economica dopo il suo trapasso. Dopo una tormentata riflessione, accetta l’offerta, entrando cosi a contatto con un mondo inquietante che lo fa sentire di nuovo padrone della sua vita. Da quel momento, piccoli mutamenti, prima impercettibili, poi sempre più evidenti, avverranno nella coscienza esaltata di Trevanny, fino a trasformare un uomo comune in un killer spietato.
Nel terzo romanzo del ciclo di Tom Ripley – da cui Wim Wenders ha tratto l’omonimo film con Dennis Hopper e John Malkovich – ritroviamo il personaggio più amato di Patricia Highsmith al suo meglio. Spietato e ironico, Tom Ripley detesta gli omicidi. A meno che non siano assolutamente necessari.

9788899793630

Una profonda invidia per la musica. Invenzioni a due voci con Paolo Terni 
di Giorgio Manganelli, Paolo Terni – L’orma – 2018 € 19.00

Nell’ambito di un ciclo dal titolo “La musica e i dischi di…”, dal 14 al 18 luglio 1980, Paolo Terni si trovò a ospitare negli studi di Radio 3 uno scrittore che mai aveva fatto sospettare una particolare inclinazione per la musica: Giorgio Manganelli. E invece, come un appuntamento a lungo atteso, rappresentò un’esplosione pirotecnica l’incontro fra il Manga (che alla sua morte lascerà una collezione discografica non meno ricca della sua leggendaria biblioteca) e una serie di brani “incontournables” del Canone Occidentale – da Haydn a Mahler, passando per Schubert e Verdi: senza trascurare le operette di Gilbert and Sullivan o la musica tradizionale del Giappone. La reazione chimica fra ascolto e commento a caldo produce un monumento all’arte della conversazione – brillante come poteva essere, forse, in un salotto del Settecento. Ma anche l’affondo più rivelatorio nella poetica di un autore pervicacemente astratto, quale voleva essere Manganelli, che a sorpresa fa i conti con “l’onta del significato” e la sua “ferita”: che il miracolo della forma traduce in “un contrassegno nobiliare”. Sette anni dopo, all’ascolto e alla sua interpretazione, Manganelli dedicherà uno dei suoi capolavori: “Rumori o voci”.

9788807492426

Falegname di parole. Le canzoni e la musica di Fabrizio De André 
di Luigi Viva – Feltrinelli – 2018 € 25.00

Quella di Fabrizio De André è una vita geniale, da ripercorrere attraverso la sua musica. Luigi Viva ci guida in un viaggio per conoscere in profondità l’equilibrio struggente fra il senso dell’ironia e il senso del dramma, il coraggio e la misura, le esperienze di vita del “falegname di parole” e le sue letture, i personaggi di un sottoproletariato che sfugge alla politica, e per questo vicini all’ideale di un’anarchia bonaria. E poi l’amore per i semplici, gli sconfitti e l’attenzione per “gli ignorati e perseguitati dal potere”. Questo libro è stato scritto tra il 1992 e il 1999, contemporaneamente a “Non per un dio ma nemmeno per gioco”, e il lavoro fu condiviso con Fabrizio De André, che ebbe l’opportunità di vederlo e commentarlo con l’autore. Con questo secondo volume, ricco di ricordi e testimonianze, si completa così l’idea originaria di realizzare uno studio approfondito sulla vita del grande cantautore, sulla sua opera e il suo stile. Ed è come sentire la voce di De André: attraverso i suoi appunti, la sua calligrafia, le fotografie più intime, gli spartiti originali, i testi autografi con le sue correzioni e i suoi ripensamenti.

9788865595978

Un gentiluomo a Mosca
di Amor Towles – BEAT – 2018 € 14.50

Mosca, 21 giugno 1922. Il conte Aleksandr Rostov, decorato con l’Ordine di Sant’Andrea, membro del Jockey Club, Maestro di caccia, viene scortato attraverso i cancelli del Cremlino che danno sulla Piazza Rossa fino alla suite 317 del Grand Hotel Metropol. Chiamato al Cremlino per un téte à téte, il Conte è apparso dinanzi al «Comitato d’Emergenza del Commissariato del Popolo», il tribunale bolscevico che l’ha condannato, senza remore e senz’appello, a trascorrere il resto dei suoi giorni agli arresti domiciliari per essersi «irrevocabilmente arreso alle corruzioni della propria classe sociale». La condanna non ammette errori: se mai dovesse mettere un piede fuori dal Metropol, il Conte sarà fucilato. Inaugurato nel 1905, il Metropol è un Grand Hotel tra i più sfarzosi di Russia. Le sue suite art déco e i suoi rinomati ristoranti sono stati un punto di riunione di tutte le persone ricche di stile, influenti ed erudite. Ma per un uomo come Rostov, abituato a viaggiare in lungo e in largo per il mondo e a condurre un’intensa vita sociale, quella detenzione, seppure in un lussuoso albergo, si rivela al pari di una gabbia per un leone. Sebbene sia risaputo che non è da gentiluomini avere un’occupazione, Rostov inizia a rendersi conto di quanto sia gravoso trascorrere la vita leggendo, cenando e riflettendo. Fino al giorno in cui si imbatte nella ragazzina che ama il giallo, una piccola ospite dell’albergo intrepida e curiosa. Nina Kulikova, al pari del Conte, vive al Metropol in cattività, eppure la bambina ha trovato il modo di far espandere le pareti dell’hotel verso l’esterno, scovando passaggi nascosti e stanze segrete. Sarà Nina a farsi carico dell’educazione del Conte. Un’educazione che lo porterà a comprendere quanto vasto sia il mondo e affascinanti i personaggi che lo popolano, sia pure tra le quattro mura di un albergo.

9788893446921

Luna di miele 
di Giorgio Scerbanenco – La nave di Teseo – 2018 € 17.00

Un sacerdote con qualche peccato sulle spalle, don Paolo, assiste alla drammatica fine di un matrimonio. La giovane Lena si fa sposare con l’inganno da Alberto, un uomo energico ma debole di carattere, costringendolo a lasciare la donna di cui è innamorato, Eva. Scoperto l’imbroglio, il matrimonio si consuma in anni di frustrazione quotidiana finché Alberto, in un raptus violento, uccide Lena per scappare finalmente con Eva. Mentre la polizia indaga sull’omicidio, don Paolo sospetta subito di Alberto e segue gli amanti in fuga fino a una piccola pensione, la loro luna di miele, sperando di riuscire in qualche modo a salvarli. Ma i due, sempre più immersi in un rapporto morboso, sensuale e rovente, lotteranno fino all’ultimo per difendere il loro amore proibito.
Pubblicato nel 1945, all’alba del dopoguerra, e mai più ristampato, Luna di miele racconta il male che nasce in due anime buone, mosse dal desiderio di una felicità che continua a sfuggire loro di mano. Dal maestro del noir italiano, un romanzo mozzafiato che tiene incollati fino all’ultima pagina.

9788899970222

La gabbia di vetro
di Colin Wilson – Carbonio Editore – 2018 € 17.50

Un serial killer semina il panico a Londra. Dopo aver squartato le sue vittime, lascia delle misteriose scritte sui muri lungo il Tamigi: versi del poeta mistico William Blake. Qual è il motivo di una tale inaudita ferocia? E quale significato recondito nascondono quei versi? Non resta che chiedere aiuto al più grande esperto inglese di Blake: Damon Reade, un giovane studioso che vive isolato nelle campagne del Lake District. Tutti gli indizi portano a un certo Gaylord Sundheim, ma quando Damon si trova a tu per tu con il presunto assassino, le sue certezze crollano: un così profondo estimatore di Blake sarebbe davvero capace di compiere quei misfatti? Sullo sfondo della ‘swinging London’ degli anni ’60, un thriller intellettuale che sviscera con giocosa leggerezza e insaziabile curiosità temi come l’oppressione, la perversione, il superamento dei confini della conoscenza e i risvolti più inquietanti della passione.

9788838938870

Il tram di Natale 
di Giosuè Calaciura – Sellerio Editore Palermo – 2018 € 10.00

La notte di Natale un neonato viene abbandonato su un sedile dell’ultimo tram; fermata dopo fermata salgono i viaggiatori e la scoperta del bambino genera come un cortocircuito: quel presepe in movimento diventa un palcoscenico dove ogni passeggero è un protagonista, racconta la sua storia e la sua sconfitta ma anche l’umana urgenza di un mondo migliore, accogliente e solidale: l’antica promessa per i diseredati di una piccola fetta di Paradiso da ritagliare qui e ora. Protagonista, accanto ai viaggiatori, la città notturna con le sue storie e i suoi imprevisti «miracoli», un’umanità minuta e affannata, disposta a ogni sacrificio e umiliazione pur di sopravvivere e lasciare un segno del proprio passaggio. Venditori di ombrelli, ambulanti, commercianti di cianfrusaglie, camerieri, prostitute, infermiere, giovani migranti che la burocrazia definisce «minori non accompagnati»: umanità senza garanzie e senza voce, rifiutata, perseguitata e offesa. Uomini, donne e bambini che il Vangelo – oggi così contraddittorio e per molti versi anacronistico – promuove a eletti. Quello del tram è un viaggio sospeso tra i crampi della fame e il desiderio di Dio. Con un finale sorprendente e inatteso. Giosuè Calaciura riesce come pochi a parlare di bambini e di diseredati, una sensibilità straordinaria che si traduce in lingua realistica e insieme lirica dando vita a una favola sospesa tra incanto e prodigio.

9788893443296

Il sepolto vivo 
di Patricia Highsmith – La nave di Teseo – 2018 € 14.00

Sullo sfondo di una colossale truffa ambientata nel mondo del collezionismo d’arte, si fronteggiano due uomini: Tom, irriverente viveur, sempre pronto a ideare nuove strategie per arricchirsi, e Bernard, pittore votato alla coscienza tragica della propria debolezza, il quale accetta la parte di esecutore della truffa e dipinge alcuni falsi quadri d’autore. La scoperta casuale dell’inganno dà il via non soltanto agli ineluttabili scenari del crimine, ma anche al confronto sul filo del rasoio (o meglio, dell’abisso) di due caratteri e atteggiamenti opposti: l’amoralità machiavellica di Tom e gli scrupoli ritardatari di Bernard, la determinazione naturale dell’uno e la paura dell’altro. Nel secondo romanzo del ciclo di Tom Ripley, Patricia Highsmith costruisce una storia ipnotica e avvolgente, nella quale il protagonista non si fermerà davanti a nulla per difendere la sua trama di bugie.

9788832961478

Prepariamoci a vivere in un mondo con meno risorse, meno energia, meno abbondanza… e forse più felicità 
di Luca Mercalli – Chiarelettere – 2018 € 15.00

La politica continua ad ignorare le questioni ambientali? Ebbene non è una buona scusa perché ciascuno di noi faccia lo stesso. Luca Mercalli scrive i suoi dieci comandamenti per il XXI secolo, che sono un monito a mettere davanti a tutto la cura per il pianeta che ci ospita. Il clima impazzito, i dati sull’inquinamento delle città e dei mari, il problema drammatico dei rifiuti: queste e altre questioni devono davvero aprirci gli occhi sulla catastrofe a cui andiamo incontro. Ma soprattutto devono smuoverci a far partire il cambiamento da noi stessi. È nel quotidiano, non di uno solo ma di molti, che si può fare la differenza. Si comincia riducendo il consumo e lo spreco, sovvertendo le cattive abitudini di un sistema economico insano ed egoista, per andare verso forme di energia rinnovabile, case più “smart” e orti sul balcone. Quella del clima è una sfida globale… Prepariamoci!

9788842825258

L’ opera. Storia, teatro, regia vol.2
di Elvio Giudici – Il Saggiatore – 2018 € 55.00

L’Ottocento ha restituito al teatro musicale autori finalmente decisi a ricollocare l’uomo e la sua complessità al centro dei loro interessi artistici. I protagonisti di questo secolo – Bellini e Donizetti, Bizet e Cˇajkovskij – hanno indagato le pulsioni umane nei loro slanci e nelle loro sfumature, le aspirazioni e i conflitti, la sete di potere e la ricerca dell’amore, mettendo in scena un quadro sociale più realistico rispetto ai loro predecessori e, senza dubbio, molto più provocatorio. Non è un caso che gli spettacoli più originali del nostro tempo riguardino proprio questi autori, esaltino la profondità delle loro opere e ne privilegino la componente teatrale. Attirando critiche e invettive talvolta, ma spesso appassionate esaltazioni, a riprova del fatto che il teatro d’opera, per quanto se ne celebri di continuo il funerale, è ben vivo. Di questo teatro musicale, Verdi e Wagner hanno rappresentato le vette. Verdi ha plasmato i propri personaggi con una drammaturgia che assumeva su di sé un profondo significato di etica civile, avvertito immediatamente dai suoi contemporanei e con essi da noi, pubblico del Duemila. Wagner, invece, è andato oltre la realtà, cercandone i modelli in un mondo ultraterreno. Le sue contraddizioni filosofiche ed estetiche hanno però costruito una sfida ardua per quanti, dal secondo dopoguerra in avanti, hanno voluto riproporre il suo teatro: liberarsi del fardello ideologico e dare un significato universale alla sua musica, moderna e bellissima. In questo secondo volume dedicato all’Ottocento – il quarto della monumentale storia dell’opera attraverso gli spettacoli realizzata per il Saggiatore – Elvio Giudici incontra la produzione di Verdi e quella di Wagner e i loro allestimenti, dalla Traviata di Willy Decker al Falstaff di Damiano Michieletto, dal Tristan di Patrice Chéreau al Parsifal di Dmitrij Cˇernjakov. E ancora una volta ci travolge con la sua inesauribile competenza e la sua inesausta passione nel gran ballo dell’intelligenza e del piacere.

9788893881227

La bomba di Maradona
di Vincenzo Salemme – Baldini + Castoldi – 2018 € 18.00

Napoli, 24 marzo 2008. Una bomba fa saltare in aria l’auto del giudice Picone, magistrato integerrimo da sempre in guerra con la malavita organizzata. Nell’attentato íl giudice muore sul colpo, mentre la moglie Rosa, incinta all’ottavo mese, perde la vita dopo avere dato alla luce il figlio Andrea. Del duplice omicidio viene immediatamente accusato il boss Lardella, uno dei capi della Camorra, che non ha mai nascosto il suo disprezzo nei confronti di Picone. Napoli, oggi. A dieci anni da quel tragico evento, Gualtiero Maggio, regista sessantenne che non ha più molto da chiedere a una carriera in cui l’ambizione ha lasciato il posto a una quieta disillusione, viene incaricato dai vertici della tv di Stato di realizzare una fiction sulla vicenda. Dopo avere composto la sua «squadra» di sceneggiatori – il vecchio amico giornalista Cosimo, napoletano doc e idealista vecchia maniera, e la giovane stagista Grazia, carica dell’energia curiosa che solo i ventenni sanno ancora avere – Gualtiero capisce presto che alcuni aspetti della vicenda sono ancora poco chiari. Perché mai, ad esempio, Lardella aveva preparato un piano B per uccidere Picone? Un altro attentato era stato già sventato quella stessa mattina, poche ore prima del secondo, e non era certo prevedibile che andasse in fumo. E come mai la moglie Rosa, a un istante dallo scoppio, aveva cercato disperatamente di aprire la portiera? Chi poteva avere messo la bomba all’interno di una valigetta da cui il giudice non si separava mai e a cui nessuno, neanche Rosa, aveva mai avuto accesso? Chi è davvero Antonio Reale, amico e collega di Picone e padre adottivo di Andrea? A complicare la realizzazione del film, l’arrivo, a sorpresa, di Gloria, ex grande amore del regista, giunta a Napoli per interpretare il ruolo di Rosa. In balia di questi sentimenti contrastanti, Gualtiero dovrà scavare negli animi di tutti i protagonisti di quel giorno maledetto, rivelandone forze e debolezze, segreti e speranze. Ma quello di Gualtiero è anche un viaggio verso il suo di passato, verso una verità nascosta e a lungo ignorata, attraverso una Napoli ambigua e affascinante come coloro che la abitano, fino all’esplosivo doppio colpo di scena finale. Perché, come nelle migliori commedie dell’arte, nulla è come sembra.

9788869936296

Disegnare è facile
di Edwin George Lutz – Elliot – 2018 € 12.50

Con “Disegnare è facile”, prosegue la riscoperta del grande cartoonist e illustratore E.G. Lutz, inventore del metodo di disegno usato da Walt Disney. Trottole e alberi di Natale, ventagli e ciliegie, mongolfiere e mappamondi, fiori e volpi e ancora un’infinità di soggetti possibili, in una guida preziosa adatta a bambini e adulti che mostra passo dopo passo cosa è possibile creare con un foglio e una matita per scoprire l’artista che c’è in ognuno di noi e creare un mondo incantato.

9788871688350

Racconti di Pietroburgo 
di Nikolaj Gogol’ – Marcos y Marcos – 2018 € 16.00

«Nelle storie della letteratura russa, a un certo punto si arriva al realismo, e il primo autore realista in cui ci si imbatte, di solito, è Nikolaj Gogol’. Che è una cosa abbastanza stupefacente, se si considera che, in questo libretto, a un certo punto, alla polizia viene impartita “la disposizione di catturare il morto a tutti i costi, vivo o morto, e di punirlo, che servisse d’esempio, nel modo più crudele possibile”. O che, qualche pagina prima: “Il naso aveva guardato il maggiore, e le sue sopracciglia si erano un po’ aggrottate”. Le sopracciglia del naso, come tratto realistico, sono molto realistiche, effettivamente. Per non parlare di quel ‘colore del viso che si chiama emorroidale’, la cui colpa è ‘del clima pietroburghese’. O della luna che “la fanno ad Amburgo, e la fanno malissimo”. O del fatto che “tutto questo succede, credo, perché la gente si immagina che il cervello si trovi nella testa; no ve’: lo porta il vento dalle parti del mar Caspio”.» (Dall’introduzione di Paolo Nori)

9788862668965 Strani delitti all’Hotel dei Filosofi 
di Giuseppe Feyles – Manni – 2018 € 17.00

Ventiquattro tra i più grandi pensatori di tutti i tempi, da Eraclito a Hegel, da Agostino a Rousseau; e con essi un giovane cuoco, un domestico spagnolo e una cameriera dagli occhi dolci: sono gli ospiti dell’Hotel dei Filosofi. Vivono in una strana dimensione extratemporale e trascorrono le giornate conversando, leggendo, passeggiando nel parco o sorseggiando una bibita al bar. Discutono, soprattutto. E a volte litigano. Ma una notte uno di loro viene assassinato. Inizia così una appassionante indagine cui ciascuno contribuisce secondo il proprio metodo di ricerca, e seguendo gli elementi del giallo classico: gli indizi, l’arma del delitto, gli alibi e, soprattutto, i possibili moventi…

9788832850550 (1)

Adolescenti senza tempo 
di Massimo Ammaniti – Cortina Raffaello – 2018 € 14.00

L’adolescenza ha mantenuto sempre la stessa fisionomia o è stata plasmata dal mondo in via di trasformazione, in particolare dall’avvento dei social network? Partendo da questo interrogativo, Massimo Ammaniti delinea la storia del concetto di adolescenza, elaborato negli Stati Uniti all’inizio del Novecento e declinato poi in modi differenti a seconda del contesto sociale e culturale. Nel nostro tempo, l’adolescenza si dilata oltre i vent’anni, a volte sembra addirittura interminabile. E ci si chiede se l’adolescenza dei trattati psicologici esista ancora o non siano molti e variegati i comportamenti che oggi definiscono questa età. Attraverso significative esemplificazioni, Ammaniti mette in luce percorsi diversi di ragazze e ragazzi per i quali il tempo della crescita spesso si congela. E i genitori? Avvertendo la difficoltà del compito, si sentono impotenti e oscillano tra la complicità e l’assenza. Mettendo a fuoco i cambiamenti psicologi e sociali che hanno caratterizzato gli adolescenti negli ultimi anni, l’autore mostra come si può navigare in questo periodo difficile, a volte tempestoso, senza naufragare.

9788893950114

Cani d’estate #corpi 
di Sandro Veronesi – La nave di Teseo + – 2018 € 7.00

Cani d’estate è un grido d’allarme su quanto sta accadendo oggi, ma anche una testimonianza, il senso di una lotta che oggi coinvolge migliaia di persone.
«A scatenare i latrati sono le parole – due, per la precisione – che potevano benissimo essere evitate senza che il senso di quell’infame decisione cambiasse di una virgola, e che tuttavia vengono pronunciate: la parola “pacchia” e la parola “crociera”» – Sandro Veronesi
«Questo libro nasce da una ferita. Quasi tutti i libri nascono da una ferita, ma di solito si tratta di una ferita intima, personale: questa invece è una ferita collettiva, inferta da un ristretto numero di persone a un gran numero di persone. Questo libro è anche un ritorno»
L’acceso dibattito portato avanti da Veronesi contro “l’uomo che non conosce il mare”, a partire dalla vicenda delle navi Aquarius e Diciotti, la chiusura dei porti come unica soluzione al fenomeno delle migrazioni, lo sdoganamento di un linguaggio xenofobo e razzista, ma anche e soprattutto una successiva mobilitazione collettiva in difesa dei fondamentali diritti dell’uomo e della politica dell’accoglienza e della solidarietà.

9788893881395

Dizionario dell’opera 2019
di P. Gelli, F. Poletti – Baldini + Castoldi – 2018 € 50.00

Un’opera sull’Opera per comprendere i libretti e apprezzare le esecuzioni. Scritta dai più autorevoli critici, la nuovissima edizione del Dizionario presenta i capolavori dello spettacolo più bello che l’Italia abbia inventato e interpretato. Con tante sorprese: assieme ai successi immortali e alle biografie dei più celebri compositori anche alcuni dei musical più amati. Perché se l’Opera è nata ieri, rinasce oggi grazie a quanti la amano. Un regalo per imparare ad ascoltare Vlozart, Rossini, Puccini, Verdi e Lloyd Webber e accendere i pensieri.

9788869053924

Cleopatra. La regina che sfidò Roma e conquistò l’eternità
di Alberto Angela – HarperCollins Italia – 2018 € 20.00

Il mondo di oggi non sarebbe lo stesso senza Cleopatra, la colta e brillante sovrana d’Egitto, abilissima sul tavolo delle trattative così come in guerra. Una personalità modernissima, passata alla storia anche per la passionalità con cui visse i suoi amori. Ma chi era veramente l’ultima regina d’Egitto?
Oltre l’immaginario costruito nei secoli da romanzi e colossal di successo, la figura storica di Cleopatra rimane solo parzialmente conosciuta e non priva di enigmi. Pochi sono i dati certi che la riguardano. In questo libro, Alberto Angela ricostruisce la vita e le abilissime mosse sullo scacchiere internazionale, ma anche gli amori e le passioni della regina, rintracciando le fonti storiche e consultando gli studi moderni. Il celebre paleontologo e divulgatore ci prende per mano e ci porta tra le caotiche strade della capitale del mondo antico, sulle banchine dell’esotico porto di Alessandria d’Egitto e sui sanguinosi campi di battaglia, alla scoperta di persone, storie, usi e costumi.
Con il suo stile inimitabile, Alberto Angela è in grado di farci rivivere in prima persona il periodo che ha segnato un cambio epocale nella storia romana, dal racconto minuto per minuto dell’uccisione di Giulio Cesare che decreta la fine della Repubblica, alla morte di Antonio e Cleopatra (la cui tomba non è ancora stata ritrovata!), fino alla nascita dell’Impero con Augusto al potere. Un viaggio nel tempo tra Occidente e Oriente, per riscoprire con uno sguardo nuovo una donna carismatica e intelligente e un periodo storico affascinante e convulso, ricco di contraddizioni, intrighi, passioni e guerre che hanno segnato il nostro presente e contribuito a rendere il mondo il luogo che oggi tutti noi conosciamo.

 

 

 

 

 

Novità

 

cop montinaro bio RGB alta-250x300

Melodie ossessive. Autobiografia in musica
di Antonio Montinaro – Zecchini – 2018 € 23.00

Non tragga in inganno il titolo che ho voluto per questo lavoro. Non c’è nulla di ossessivo nel mio rapporto con la musica. Semmai il contrario: si tratta di ricerca costante, necessità intima, rievocazione di un mondo perduto, ritorno alla madre assente, immersione totale in un mondo che acquieta il vivere quotidiano. D’altronde degli straordinari effetti benefici della musica ho parlato a lungo nel mio saggio “Musica e Cervello. Mito e Scienza” (Zecchini Editore, 2017). Non è agevole scegliere il titolo di un libro che vuol essere una autobiografia musicale. Alla fine ho optato per Melodie ossessive, titolo derivato da un capitolo che racconta l’antico stupore di una scoperta: la Sonata op. 106 di Beethoven, la sublime Hammerklavier. L’ossessione è in realtà l’amore sviscerato per il suono. La musica segna la trama dei ricordi: gli eventi comuni della vita di tutti i giorni vengono così rivisitati e riletti alla stregua di uno spartito che, di volta in volta, interpreta fedelmente il vissuto.i vite intere o di squarci esistenziali, vere realtà romanzesche per l’incredibile fantasia con cui la vita ne ha connotato l’essenza.

9788845933240

Gli inconvenienti della vita
di Peter Cameron – Adelphi – 2018 € 16.00

Queste storie raccontano due diverse e molto singolari forme di inquietudine: il malessere sottile che si allarga come una crepa nella vita in comune di due uomini, e la lunga guerra «misteriosa e mai dichiarata» in cui può trasformarsi un matrimonio di vecchia data. Le due coppie non potrebbero essere più distanti: lo scrittore in crisi creativa che divide un appartamento a Tribeca con un avvocato in carriera, e i due pensionati di una spenta cittadina di provincia, dove gli unici eventi degni di nota sono le periodiche inondazioni del fiume e gli appuntamenti della chiesa metodista. Casi da cui emana la sensazione di «un vivere fasullo, rabberciato, sempre lì lì per implodere o franare»; e infatti, sotto la superficie, questi rapporti vanno in pezzi davanti ai nostri occhi, lasciandoci attoniti e frastornati. Solo Peter Cameron sembra avere ancora il coraggio, e la forza stilistica, di trasformare storie simili in opere di varia lunghezza, fatte di dettagli che riconosciamo, e del vuoto spesso atroce che li separa. Perfette trappole narrative in cui scivolare è facilissimo, e istantaneo rimanere prigionieri. Senza però provare il desiderio di liberarsene.

9788891819703

Grand tour d’Italia a piccoli passi 
di Philippe Daverio – Mondadori Electa – 2018 € 32.90

Philippe Daverio ci fa da cicerone attraverso le bellezze del nostro Paese, in una sorta di “visita guidata” di quel museo diffuso che è l’Italia: chiese, monumenti, gallerie e opere d’arte. I luoghi – noti, meno noti o decisamente insoliti – sono scelti e raccontati in maniera non sistematica, in base ai viaggi e agli interessi che l’autore ha coltivato negli anni. Un volume che supera il meccanismo della guida turistica e si propone come un itinerario suggestivo e visionario, un viaggio “lento” alla scoperta di volta in volta di un aspetto storico o artistico che racconta un pezzo della storia culturale del nostro Paese.

9788851166168

Ascesa e caduta dei dinosauri. La vera storia di un mondo perduto. Con ebook (prodotto in più parti di diverso formato)
di Steve Brusatte – UTET – 2018 € 24.00

C’è stato un momento in cui i giganteschi rettili preistorici sono tornati in vita, lasciando la penombra dei musei di scienze naturali per andare alla conquista del mondo. Era il 1993, l’anno in cui uscì al cinema Jurassic Park. Da lì, un numero incalcolabile di bambini giurò che da grande sarebbe diventato un paleontologo; Steve Brusatte era uno di loro e oggi, a poco più di trent’anni, ha già scoperto quindici nuove specie di dinosauri ed è uno dei paleontologi più carismatici e influenti. “Ascesa e caduta dei dinosauri” è il frutto di anni di ricerche, innovazioni tecnologiche e intuizioni geniali: dalla comparsa dei primi proto-dinosauri, non più grossi di un gatto domestico, all’affermazione dei giganteschi sauropodi, fino all’estinzione di massa del Cretaceo, Brusatte ci mostra come questi animali straordinari siano lontanissimi dallo stereotipo del colosso goffo e incapace di adattarsi alle trasformazioni del nostro pianeta. In realtà, i dinosauri furono un successo dell’evoluzione. Per un tempo lunghissimo prosperarono, mutando di pari passo con l’ambiente, tra fiumi di lava e piogge di asteroidi, continenti alla deriva ed escursioni termiche vertiginose. Alcuni di loro diventarono enormi e terrificanti – ma i tirannosauri ci misero 80 milioni di anni per arrivare al vertice della catena alimentare – altri adottarono soluzioni più sofisticate. Alla fine i più adatti trasformarono le piume che li ricoprivano in ali e divennero gli antenati degli odierni uccelli, salvandosi dal cataclisma che aprì la strada all’era dei mammiferi. Ma Brusatte non si limita a consegnarci una nuova, rivoluzionaria storia di questo mondo perduto: controcanto alle alterne fortune dei dinosauri sono le sue avventure di paleontologo, la storia di quel sogno che l’ha portato a caccia di fossili dalla Scozia alla Cina, dai deserti dell’Argentina alle terre desolate dell’Alaska. Conosciamo così scienziati hippie, professori-cowboy che vanno alla Guerra delle Ossa, fanatici collezionisti cinesi, speleologi transilvani, esperti di tracce fossili, programmatori nerd… Tutto un esercito di sognatori come lui, convinti che studiare i dinosauri sia importante ora più che mai, oggi che l’animale dominante sulla Terra, l’uomo, ha innescato un cambiamento climatico che prepara forse la prossima grande estinzione.

9788817104869

La bellezza sia con te
di Antonia Arslan – Rizzoli – 2018 € 17.00

Antonia Arslan ci riporta al mondo armeno e alle sue tradizioni con La bellezza sia con te, una raccolta di racconti per Natale nella quale l’universo della scrittrice di La masseria delle allodole si miscela con quello italiano, in un insieme di armonia e magia. Siamo abituati ad una Arslan che scuote le coscienze con una scrittura forte, che non lascia nulla all’immaginazione, al contrario, questa volta, troviamo un racconto che richiama i valori universali, che tratta di cultura, di giorni di festa, di momenti da ricordare, in famiglia, con i propri bambini, con gli amici. In La bellezza sia con te Arslan racconta, in puro stile dickensiano, la storia di due orfanelli, uno spazzacamino e una bambina, che trovano una nuova famiglia. Mentre qualcuno scopre che Babbo Natale non esiste, in una casa, nella lontana Armenia, si prepara la tavola per il giorno di festa, aspettando doni di speranza e pietanze prelibate. I fan della Arslan ritroveranno la consueta forza della penna della scrittrice e si animeranno di nuove e bellissime storie che hanno il sapore del focolare, dell’amicizia e di un popolo con un cuore antico e fiero. La bellezza sia con te conferma il talento indiscutibile di Antonia Arslan, narratrice influenzata dalla sua radice armena e, allo stesso tempo, da una vita in Italia che ha ancora ha qualcosa di buono da raccontare.

9788804703167

Fuoco e sangue vol.1 
di George R. R. Martin – Mondadori – 2018 € 27.00

L’emozionante storia dei Targaryen prende vita in questa opera magistrale dall’autore de “Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco”, che ha ispirato la serie HBO “Game of Thrones”. Secoli prima degli eventi de Il Trono di Spade, Casa Targaryen – l’unica famiglia di signori dei draghi a sopravvivere al Disastro di Valyria – si stabilì a Roccia del Drago. Con Fuoco e Sangue ha così inizio la loro storia sotto il leggendario Aegon il Conquistatore, creatore del Trono di Spade, per proseguire narrando le generazioni di Targaryen che hanno combattuto per difendere quell’iconico scranno, fino alla guerra civile che quasi dilaniò per sempre la loro dinastia. In questo avvincente primo volume della loro storia, narrata dalla penna d’un antico maestro della Cittadella, finalmente i frammenti e gli accenni che riecheggiavano nel ciclo epico Il Trono di Spade sono svelati

in tutta l’ampiezza d’un portentoso affresco: com’è stato forgiato il Trono di Spade? Perché era così micidiale visitare Valyria dopo il Disastro? Quali sono stati i peggiori crimini di Maegor il Crudele? Cosa scoprì Alysanne la Buona recandosi alla Barriera? Che cosa è veramente successo durante la Danza dei Draghi? Sono solo alcune delle domande cui viene data risposta in questa cronaca fondamentale del continente occidentale.
Finalmente anche il grande mondo fantasy di George R.R. Martin ha il suo legendarium, un compendio inesauribile di episodi e dettagli che riecheggia Il Silmarillion di J.R.R. Tolkien e Storia della decadenza e caduta dell’Impero Romano di Gibbon, un banchetto fastoso per tutti gli appassionati e un potente specchio delle grandezze e miserie della natura umana, nei bassifondi della carestia o assisa su un trono, nel fango d’una battaglia o sul dorso d’un drago.

9788817108331

Io sono il calcio 
di Zlatan Ibrahimovic – Rizzoli – 2018 € 35.00

Uno degli ultimi bad boy del calcio mondiale racconta in parole e immagini i vent’anni della sua inimitabile carriera. Dal ghetto di Malmö in cui è cresciuto all’Ajax alla lunga esperienza in Italia tra Juve, Inter e Milan passando per Barcellona, Psg e Manchester United, fino all’ultima avventura a Los Angeles. Un libro fotografico nel quale Ibra racconta a modo suo i vent’anni in cui si è abbattuto come un uragano sul calcio mondiale. E a prendere la parola non è solo lui ma una schiera di compagni, allenatori-chiave, oltre a un esclusivo contributo dell’onnipresente agente Mino Raiola.

9788804705970

La resa dei conti 
di John Grisham – Mondadori – 2018 € 22.00

È l’ottobre del 1946, l’America inizia la propria ricostruzione e si avvia alla crescita economica, soffocando nel conservatorismo la serpeggiante minaccia rossa. Pete Banning è un pluridecorato reduce di guerra, cittadino modello di Clanton, Mississippi, oltre che amato padre di famiglia e proprietario terriero. In una mattina di ottobre come tante altre, Pete si alza presto e va in chiesa, entra nello studio del reverendo e suo caro amico Dexter Bell, e con fredda lucidità gli spara un colpo di fucile, uccidendolo. La comunità di Clanton è incredula, ma a chi lo interroga Pete ripete sempre la stessa frase: “Non ho niente da dire”. Il silenzio di Pete prosegue anche nelle aule del tribunale, dove è deliberata la sua condanna a morte. Pete Banning porta così il suo segreto con sé nella tomba.
In “La resa dei conti”, John Grisham porta il lettore in un viaggio a ritroso nel passato del protagonista, partendo dagli Stati del Sud per raggiungere la giungla filippina e poi le mura claustrofobiche di un manicomio. Pagina dopo pagina, l’inconfessata verità verrà a galla, lasciando il lettore col fiato sospeso.

9788845932724

Vite brevi di tennisti eminenti
di Matteo Codignola – Adelphi – 2018 € 22.00

Prima che il ragazzone in copertina, Jack Kramer, lo chiudesse per sempre nella confortevole camicia di forza del professionismo, il tennis era un mondo libero e per molti versi alieno, dove ognuno sembrava dare, del gioco, un’interpretazione quantomeno personale: Torben Ulrich tentava di cogliere, in stadi e palazzetti, il suono perfetto della palla sulle corde; « Teach » Tennant, che aveva insegnato a Carole Lombard e Joan Crawford, cercava di trasformare le sue giocatrici in « statue di tennis »; e Art Larsen – oh, Art seguiva sempre e solo i consigli del suo coach immaginario, l’aquila reale appollaiata, durante i match, sulla sua spalla. Quel mondo rivive in questi racconti, che sono lunghe didascalie di altrettante foto d’agenzia degli anni Cinquanta, trovate per caso nella valigia di un collezionista. Con varie sorprese, e almeno una scoperta: dietro a volti e nomi ormai esotici – Gottfried von Cramm, Beppe Merlo, Pancho Gonzales – si nasconde infatti qualcosa di cui il tennis arcaico era intessuto, mentre quello survoltato di oggi sembra averne smarrito anche solo il profumo: un meraviglioso intrico di storie.

9788820066222

Atlante della felicità. Tutti i segreti del mondo per essere felici
di Helen Russell – Sperling & Kupfer – 2018 € 19.90

Quanti nomi e forme ha la felicità? Per i norvegesi è “friluftsliv”, il tempo trascorso all’aria aperta; per i brasiliani ha il sapore dolceamaro della “saudade”, la nostalgia di ciò che è lontano e perduto. Per gli spagnoli è sempre associata al cibo e alla compagnia: è “tapeo”, l’incontro casuale tra amici che culmina in un vassoio di tapas da condividere al bar, oppure è “sobremesa”, le lunghe e pigre conversazioni a tavola. Per i finlandesi è l’esatto contrario: “kalsaäriktinnit” racchiude il piacere segreto e privatissimo di bersi una birra in mutande, nell’intimità di casa. In questo libro divertente e curioso, la giornalista Helen Russell compie un illuminante giro intorno al mondo alla ricerca dell’idea di felicità propria di ogni nazione. E scopre che può avere infinite sfumature, talvolta in aperta contraddizione, eppure ognuna ci appartiene nel profondo: chi non capisce, in una giornata storta, il “wabi-sabi” giapponese che celebra la serena accettazione dell’imperfezione? E chi non vorrebbe buttarsi tutto alle spalle con un’allegra serata al pub in compagnia, in perfetto stile “craic” irlandese? In questo libro troverete trenta e più motivi per vivere con gioia: ogni parola, ogni idea è un’ispirazione per esplorare un modo nuovo e diverso di riaccendere il buon umore e apprezzare il bello che ci circonda. Scegliete la parola che funziona per voi. Leggete, ricaricatevi e siate felici (nella lingua che preferite!).

9788806240479

Notti stellate
di Marcello Fonte – Einaudi – 2018  € 17.50

Ostinato, divertente e spesso in rotta con tutti, Marcello è un eroe maldestro eppure pieno di candore. Assomiglia all’Arturo Bandini di John Fante. Ma è calato in una «vita violenta» dalla quale solo l’immaginazione può salvarlo. Marcello è cresciuto nelle baracche lungo la fiumara di Marrani, alla periferia di Reggio Calabria, ed è alla fiumara che da bambino passa i pomeriggi. Tra carcasse di auto, elettrodomestici rotti e confezioni di caramelle scadute, in quella discarica a cielo aperto la sua fantasia trasforma tutto in gioco. È lì che porta il suo cane pieno di zecche, che sfoglia riviste porno, che si nasconde quando la madre lo fa arrabbiare. A casa non c’è nemmeno il bidet e lui dorme nel letto dei genitori: il padre zappa, e la madre, personaggio indimenticabile, per quanto ci provi non riesce ad arginare le sue rivolte; di sette figli, è proprio il piccolino a dare più problemi. Come accade solo nei migliori romanzi, comico e tragico si fondono nelle avventure di questo ragazzino sedotto e spaventato dalle cattive compagnie, troppo povero per sognare un riscatto, ma così capace di meraviglia che non può non cercarlo con tutto sé stesso.

9788854040212

Itinerari da sogno. I 500 viaggi più spettacolari. Ediz. illustrata 
di G. W. Stone – White Star – 2018 € 35.00

Questo volume presenta 500 esperienze di viaggio tra le più affascinanti del mondo. Ricco di fotografie, informazioni aggiornate e interessanti approfondimenti, è curato da un gruppo selezionato di scrittori di viaggio di National Geographic e mette in luce la parte migliore del mondo. Offrendo una vasta gamma di itinerari distribuiti in ogni continente, queste pagine sono la risorsa perfetta per i viaggiatori che amano l’avventura, dalle escursioni in cima al Kilimangiaro ai tour in mountain bike in Transilvania, e per quelli alla ricerca di esperienze più specifiche, dai musei più esclusivi del mondo, alle mete gastronomiche più allettanti, ai tour di arte urbana più interessanti, e molto altro ancora. Tutti i capitoli presentano fotografie, cartine a colori e consigli pratici per aiutare a organizzare il proprio viaggio, con indicazioni sui mezzi di trasporto, sul migliore periodo di visita e su quali sono i luoghi d’interesse imperdibili. Le top 10, esperienze extra appositamente selezionate per questo libro, si potranno trasformare in avventure assolutamente straordinarie e indimenticabili. Utile e stimolante, questo libro è una risorsa inesauribile per chi ama esplorare il mondo e conoscere le sue meraviglie.

9788845933141

Nondimanco. Machiavelli, Pascal
di Carlo Ginzburg – Adelphi – 2018 € 18.00

Machiavelli, Pascal: un accostamento inatteso, per più versi sorprendente. Machiavelli, frugando nella biblioteca di suo padre, scopre la casistica medievale e mette il rapporto tra la norma e l’eccezione al centro di un mondo inventato (la “Mandragola”) e di quello in cui vive e agisce (“Il Principe”). Pascal, feroce avversario della casistica (soprattutto quella dei gesuiti), legge Machiavelli attraverso la lente di Galileo, e la realtà del potere attraverso Machiavelli. Un viaggio negli intrichi della lettura, sulle tracce di due lettori straordinari – e dei loro interlocutori, avversari, seguaci. Vi si affacciano personaggi famosi (Campanella, Galileo) visti dal loro censore, il domenicano Niccolò Riccardi, detto «Padre Mostro»; e personaggi meno noti, come Johann Ludwig Fabricius, al quale una lettura obliqua delle “Provinciali” di Pascal consente di proporre un’immagine inedita del «religiosissimo» Machiavelli. Un invito a leggere tra le righe, lentamente, testi cifrati, spesso criptici. Per anni Carlo Ginzburg ha lavorato su casi molto diversi tra loro, tutti però fortemente anomali. L’incontro con la casistica – ossia la tradizione, all’incrocio tra teologia e diritto, che riflette sulla tensione tra norma e anomalia, a partire da casi specifici – era forse inevitabile. Un tema insieme lontanissimo e vicino: ferita a morte da Pascal e resuscitata dalla bioetica, la casistica non smette di interrogarci, nei suoi risvolti tragici o grotteschi.

9788804706397

Il cretino è per sempre. Viaggio d’autore nell’Italia che non cambia mai 
di Carlo Fruttero, Franco Lucentini – Mondadori – 2018 € 14.00

«Poco interessanti catene di cause e effetti spiegano l’esponenziale proliferazione della bêtise. Figlia del progresso, dell’idea di progresso, essa non poteva che espandersi in tutte le direzioni, contagiare tutte le classi, prendere il sopravvento in tutti i rami dell’umana attività. È stato grazie al progresso che il contenibile “stolto” dell’antichità si è tramutato nel prevalente cretino contemporaneo, personaggio a mortalità bassissima la cui forza è dunque in primo luogo brutalmente numerica; ma una società ch’egli si compiace di chiamare “molto complessa” gli ha aperto infiniti interstizi, crepe, fessure orizzontali e verticali, a destra come a sinistra, gli ha procurato innumeri poltrone, sedie, sgabelli, telefoni, gli ha messo a disposizione clamorose tribune, inaudite moltitudini di seguaci e molto denaro. Gli ha insomma moltiplicato prodigiosamente le occasioni per agire, intervenire, parlare, esprimersi, manifestarsi, in una parola (a lui cara) per “realizzarsi”. Sconfiggerlo è ovviamente impossibile. Odiarlo è inutile. Dileggio, sarcasmo, ironia non scalfiscono le sue cotte d’inconsapevolezza, le sue impavide autoassoluzioni: per lui, il cretino è sempre “un altro”.» (F&L) Introduzione di Michele Serra.

9788804705598

Verità/menzogna 
di George Orwell – Mondadori – 2018 € 13.00

L’opera di George Orwell, come pure la sua vita, affonda le radici in un concetto fondamentale: quello di verità, indissolubilmente legato a quello di libertà. Il tema della verità (inseparabile dal suo opposto, la menzogna) è il cuore di questa antologia, che raccoglie pagine folgoranti tratte sia dai romanzi sia dai saggi, dai diari e dalle lettere. Dalla propaganda politica all’onestà personale, dalla libertà di stampa al senso morale, molti sono gli argomenti trattati; le parole di Orwell, il suo illuminato scetticismo, la limpidezza del suo pensiero offrono all’umanità del Duemila, confusa in un mondo di disinformazione, post-verità e fake news, l’antidoto più efficace contro la manipolazione delle coscienze.

9788804708308

Il vizio della speranza 
di Edoardo De Angelis – Mondadori – 2018 € 18.00

Fra il lago rosso di rifiuti tossici e i morti ammazzati per strada, c’è una balena che si arena e dalla sua pancia che esplode putrefatta esce un cagnolino. Sulla spiaggia, a osservare questa scena, c’è un bambino che vuole essere cantante, ballerino, cintura nera di karate. Per nonna Mena quella creatura è speciale. Assieme si fanno largo nel mondo, anche se ogni tanto serve un po’ di prepotenza. È lei che lo aiuta a diventare uno dei migliori registi italiani della sua generazione. Il suo film “Indivisibili” ha vinto sei David di Donatello, altrettanti Nastri d’argento, otto Ciak d’oro e un Globo. Ora, in questa terra tra il fiume Volturno e la strada Domitiana, il bambino che intanto è cresciuto ha girato il nuovo film, “Il vizio della speranza”, la storia di Maria che prende ispirazione dalle vicende reali di molte ragazze che vivono ogni giorno un purgatorio senza fine. Nella sua sconfinata bellezza violentata, la strada statale Domitiana è la milza d’Italia. Una terra di costruttori visionari, rifugio di peccatori di ogni colore, senza legge, senza regole, senza morale, culla di donne e uomini coraggiosi che muoiono per strapparne un pezzo alla barbarie; un quadrilatero di palazzine tutte uguali e prematuramente diroccate, attraversate da strade in cui il cemento fa da padrone e trasformate in una discarica diffusa. Nascere a Castel Volturno, su questo pezzo di litorale campano a metà strada tra Gaeta e Napoli, è diverso che nascere in qualsiasi altro luogo d’Italia. Un territorio che conta venticinquemila abitanti regolari, più venticinquemila clandestini, tra aborti, superstizione cattolica, crimine organizzato bianco e nero, riti voodoo. Questo succede nelle decine di case sulla litoranea da Mondragone a Lago Patria. Edoardo De Angelis guarda e descrive questo magma potentissimo con il suo talento visionario, vivendo le storie in prima persona e utilizzando la scrittura come una cinepresa, dando vita a una straordinaria narrazione tra romanzo e reportage. Un libro che è l’atlante dei luoghi e delle vite che hanno nutrito il suo film, ma anche il racconto di formazione del suo regista attraverso il formidabile personaggio della nonna. Un repertorio di storie che rende metafisico un luogo reale, una scrittura in diretta e in soggettiva che scava nella melma alla ricerca della bellezza. E la trova.

9788856667547

 

Scolpitelo nel vostro cuore. Dal binario 21 ad Auschwitz e ritorno: un viaggio nella memoria 
di Liliana Segre – Piemme – 2018 € 12.00

“La memoria di Liliana Segre cerca il suo approdo nel presente. Le sue parole lo svelano: racconta di se stessa in guerra come una profuga, una clandestina, una rifugiata, una schiava lavoratrice. Usa espressioni della nostra contemporaneità affinché la testimonianza del passato sia un ponte per parlare dell’oggi. Qui e ora. E, interrogando il presente, Liliana indica quel futuro che solo i ragazzi in ascolto potranno, senza indifferenza e senza odio, disegnare, inventare, affermare.” (dall’Introduzione di Daniela Palumbo)

9788806231521

L’ animale che mi porto dentro
di Francesco Piccolo – Einaudi – 2018 € 19.50

Con “L’animale che mi porto dentro”, Francesco Piccolo torna sul tema dell’angoscia del dimostrare, in un libro che racconta la vita di molti attraverso l’esperienza di uno.
Lo scrittore e sceneggiatore campano scrive un libro sull’essere maschio, o per meglio dire sul doverlo essere, scontrandosi con aspettative, stereotipi e istinti. In questo atipico romanzo di formazione, il protagonista passa attraverso timori infantili, brufoli adolescenziali, esperienze sessuali e storie d’amore, per ritrovarsi a constatare, momento dopo momento, la propria inadeguatezza. Di cosa è fatto un uomo? Cosa gli è socialmente concesso? Cosa lo connota in maniera innata, istintuale, animale?
“L’animale che mi porto dentro” di Francesco Piccolo è un racconto vivissimo, che a tratti assume toni quasi saggistici e che ci aiuta a comprendere un po’ più a fondo cosa significa appartenere al presunto sesso forte.

9788820066284

Il misterioso mondo dei gatti. Alla scoperta dei poteri segreti del tuo gatto 
di Herbie Brennan – Sperling & Kupfer – 2018 € 14.90

Venerati nell’antico Egitto e demonizzati nel Medioevo, portafortuna per i giapponesi e portasfortuna per i superstiziosi. Da sempre i gatti sono gli animali più legati al soprannaturale: ogni cultura ha contribuito a creare intorno a loro un alone di mistero, una credenza universale che li vuole dotati di poteri straordinari. Cosa c’è di vero? Herbie Brennan, scrittore, esperto di esoterismo e grande amante dei felini, ha scandagliato miti, leggende, storia e scienza per cercare una risposta. In questo libro racconta che cosa si cela dietro i comportamenti apparentemente inspiegabili che chiunque abbia avuto un gatto ha potuto osservare: perché i felini sembrano anticipare le nostre mosse, quasi riuscissero a leggere nei nostri pensieri? Come fanno a prevedere il nostro arrivo, anche quando è impossibile che ci sentano? Quando fissano nel vuoto, stanno guardando qualcosa che noi non possiamo vedere? L’autore intesse una trama ricca di curiosità e rivelazioni, di fatti reali ed episodi personali al limite dell’inspiegabile.

9788804689515

Uno Sette 
di Hideo Yokoyama – Mondadori – 2018 € 20.00

Dopo il successo di “Sei quattro”, Mondadori pubblica un nuovo romanzo del Murakami del thriller Hideo Yokoyama.
È il 1985 e il reporter Kuzumasa Yuki riceve la sconcertante notizia di un disastro aereo senza precedenti: la redazione mette da parte i dissapori interni e, con l’adrenalina a mille, fa gioco di squadra per realizzare lo scoop del secolo. Diciassette anni dopo, Yuki ripensa a quel giorno lontano e a una promessa fatta. È giunto il momento di portarla a termine, si dice, anche se farlo può voler dire fare i conti col passato e con una delle sue più grandi paure.
“Uno sette” fotografa dall’interno una redazione giornalistica, dando un quadro spietato di una professione dove etica del lavoro e spregiudicatezza si mescolano spesso a discapito della morale. Sullo sfondo, un Giappone raccontato con profondo realismo, nelle sue strutture sociali ingessate e nella sua burocrazia sconfinata.

9788806239770

Vivere con i libri. Un’elegia e dieci digressioni
di Alberto Manguel – Einaudi – 2018 € 16.00

«Uno scrittore scrive quello che può, un lettore legge quello che vuole», disse una volta Jorge Luis Borges. Intendeva che il lettore gode di una libertà che allo scrittore è preclusa: libertà di immaginare e di imparare, certo, ma anche libertà di leggere o non leggere un libro, di decidere cosa è o non è un classico, di ignorare le mode o gli obblighi di lettura. Un lettore o è libero o non è. Forse non è eccessivo definire Alberto Manguel, scrittore, traduttore, critico, direttore della Biblioteca nazionale argentina, il «lettore definitivo». E infatti nel corso di una vita intera dedicata ai libri ha costruito una biblioteca personale di oltre 35000 volumi. Ma cosa succede quando si ritrova a dover traslocare dalla sua casa nella Loira a un piccolo appartamento newyorkese? Succede che deve scegliere quali volumi portare con sé e quali lasciare in un deposito, passarli in rassegna, uno dopo l’altro, e ascoltare la loro voce. La biblioteca di Manguel, a parte una manciata di esemplari, non possiede volumi particolarmente rari: è composta tanto di umili tascabili quanto di volumi rilegati in pelle, di novità luccicanti e di malconci libri che si porta dietro in ogni trasloco fin da quando era bambino, libri belli e libri brutti. Il fatto è che i libri raccontano tutti una storia. Non solo quella che c’è scritta dentro (che a volte non è nemmeno la più importante), ma quella che si portano dietro. Perché ogni biblioteca è un luogo di memoria: sugli scaffali si succedono non solo i volumi ma anche il ricordo di quando leggemmo quel determinato testo, la città in cui l’abbiamo comprato, la persona che ce lo consigliò, il piccolo o grande dolore che quella lettura ha saputo lenire. Una libreria è una collezione di malinconie e di gioie, un repertorio di persone amate o dimenticate, un tributo alla speranza (o all’illusione) che quell’inerme massa di carta possa in qualche modo restituirci l’immagine degli individui che siamo. Così, mentre imballava la sua biblioteca e ne ascoltava la voce, Manguel ha scritto questa luminosa elegia con «dieci digressioni» che è tanto un diario di letture quanto una meditazione appassionata e urgente sulla lettura nel tempo presente; un’autobiografia e una riflessione sull’importanza delle biblioteche pubbliche e delle librerie per cucire insieme il tessuto civile di una comunità; una storia d’amore e di libertà degna di Eco e di Borges.

9788856664362

Nessuna morte è perfetta. Le indagini della detective Sasza Zaluska 
di Katarzyna Bonda – Piemme – 2018 € 19.90

La profiler Sasza Zazuska, trentasei anni e capelli rosso fuoco, ha cambiato vita. È ormai tornata in Polonia, con la sua bambina, ed è un bel po’ che non tocca un goccio. E, soprattutto, è decisa a fare pace con quel pezzo del suo passato che ancora la tormenta: l’uomo che è il padre di sua figlia, conosciuto quando, alle prime armi come agente infiltrata nella malavita di Danzica, aveva commesso l’errore di innamorarsi proprio della persona su cui avrebbe dovuto vigilare. È per questo che Sasza si sposta sulle sue tracce tra i boschi dell’est della Polonia, ad Hajnówka, nella parte più orientale e remota del Paese. Una città di camini e fantasmi, con un passato che ancora incatena i suoi abitanti: lì, nel 1946, una terribile rappresaglia uccise più di cento polacchi di origine bielorussa, un massacro su cui non è mai stata fatta chiarezza. Uno dei tanti misteri rimasti irrisolti ad Hajnówka. Come quello di Iwona, sposa bielorussa scomparsa il giorno del suo matrimonio con un ricco polacco del luogo. Sarà proprio Sasza, scontrandosi con la polizia locale, a indagare sulla sparizione della donna, senza sapere che il caso la porterà molto più lontano, in un affondo emozionante e doloroso negli anni più cupi della storia polacca.

9788893446471

Il Novecento. Ediz. illustrata vol.1 
di Vittorio Sgarbi – La nave di Teseo – 2018 € 25.00

Vittorio Sgarbi ci regala un altro frammento importante di storia artistica del nostro Paese con il sesto volume di Il tesoro d’Italia. Dal Futurismo al vuoto. Da Boccioni a Fontana. Il grande critico d’arte si concentra, questa volta, sui vari futurismi esistiti ai primi del Novecento in Italia e nati in corrispondenza del regime fascista. Nel 1910 il Manifesto tecnico della pittura futurista apre le sue porte a tutti gli artisti che vogliono esplorare un modo nettamente diverso di fare arte e di creare un connubio con la politica. Mentre la prima parte del sesto volume di Il tesoro d’Italia è dedicata a questa arte forte, machista, sensibile a quello che accade nel mondo, la seconda sessione è dedicata a due artisti fondamentali per il nostro secolo: Lucio Fontana e Michelangelo Pistoletto. Fontana con i suoi tagli segna un vero e proprio confine tra un prima e un dopo mentre Pistoletto permette al lettore di entrare in un quadro che si apre ad un nuovo mondo, rendendolo infinito. Il viaggio che ha fatto Sgarbi con migliaia di lettori si conclude con questo sesto tomo e con questi due protagonisti assoluti dell’arte contemporanea. Lungo le pagine di Dal futurismo al vuoto abbracciamo vari decenni artistici esplorando anche De Chirico, Mario Cavaglieri, Morandi, Guttuso e Adolfo Wildt.

9788870915488

Giappone. The passenger. Per esploratori del mondo 
Iperborea – 2018 € 19.50

Il popolo del Sol Levante reprime le emozioni e protegge la propria cultura, la sua anima è considerata ancora oggi impenetrabile, per avervi accesso c’è bisogno della sensibilità di uno scrittore, del coraggio di un reporter, della lucidità di un giornalista. Due grandi nomi della letteratura nipponica raccontano il «loro» Giappone personale: Banana Yoshimoto ci ospita nel suo quartiere preferito, Shimokitazawa, Ryu Murakami invecchiando riflette sul senso della vita e il calo del desiderio in un paese di aspiranti suicidi. In questo viaggio nel Giappone di oggi scopriamo come la tragedia di Fukushima, rievocata dal grande corrispondente Richard Lloyd Parry, ha riacceso il culto degli antenati e la passione per il sumo – una disciplina millenaria intrisa di rituali e gerarchie – non si sia mai spenta, sebbene a vincere oggi siano ormai solo lottatori stranieri come ci spiega Brian Phillips. Il legame con il passato non è sempre così innocuo e può prendere una deriva revisionista, patriottica e conservatrice: è questo lo scenario in cui si muove una setta shintoista vicinissima al governo Abe, smascherata da un’inchiesta dell’abilissimo Jake Adelstein, a cui fa da contraltare la visione ottimista di un grande conoscitore del Giappone, Ian Buruma, che invece sottolinea come il paese nonostante tutto, grazie alla pace sociale che vi regna, sia rimasto indenne all’ondata di populismo mondiale. Ma c’è anche chi rimane ai margini della società, come la minoranza ainu nel Nord dell’Hokkaido che scopriamo nel reportage di Cesare Alemanni o i disoccupati e indebitati che scompaiono all’improvviso liberandosi del proprio passato e vivendo una vita da fantasmi «evaporati», un fenomeno di massa raccontato da Léna Mauger. Anche le donne sono rimaste a lungo ai margini della vita economica e politica del paese, e Ry?ko Sekiguchi ci mostra come molte, oggi, incredibilmente, dopo decenni di emancipazione sognino di tornare a coltivare i loro hobby tra le mura di casa. Un paradosso come quello della passione per la black music che risuona nel reportage di Amanda Petrusich,in un paese invece estremamente chiuso verso l’immigrazione; mentre anche sul cinema abbiamo uno sguardo insolito, quello di Giorgio Amitrano che ripercorrendo molti capolavori giapponesi mostra come il mito della famiglia-tipo nipponica sia stato costantemente messo in crisi dal grande schermo.

9788893254724

La donna in bianco
di Wilkie Collins – Fazi – 2018 € 18.50

Questo è solo il primo di una serie di intrighi, apparizioni e sparizioni, delitti e scambi d’identità che compongono la trama de La donna in bianco, tessuta con magistrale sapienza da Wilkie Collins. Nel 1860 Charles Dickens pubblicò il romanzo a puntate sulla rivista “All the Year Round”, suscitando uno straordinario interesse nel pubblico che seguì per un intero anno le vicende della sventurata Anne Catherick e quelle degli altri personaggi, descritti con impareggiabile abilità psicologica, come l’impavida Marian Halcombe, il coraggioso Walter Hartright e l’affascinante quanto ambiguo conte Fosco. È passato un secolo e mezzo e le cose non sono cambiate. Anche il lettore moderno più smaliziato non può che rimanere piacevolmente intrappolato negli ingranaggi di questa straordinaria macchina narrativa, che ha segnato per sempre la tradizione del mistery, facendo guadagnare al suo autore l’attributo di “padre del poliziesco moderno”. La strabiliante modernità dell’opera è data da un sapiente uso delle diverse voci che compongono l’opera, affidate a testimonianze, diari, lettere, resoconti. Dal romanzo è stato tratto anche un musical di grande successo realizzato da Andrew Lloyd Webber.

 

 

 

 

Venezia

 

9788897139904

Venezia in gondola 
di Francis Hopkinson Smith – Edizioni della Sera – 2018 € 14.50

“Venezia in gondola” è una descrizione appassionata della città di Venezia, un disegno minuzioso delle sensazioni che la città regala a chi la visita. Viaggiando su una gondola, Smith accompagna il lettore attraverso luoghi e memorie, raccontando la storia delle glorie del passato mentre attraversa il presente, osservando i ponti e i caffè gremiti di gente, le lagune dai colori intensi e incontrando strani personaggi che contribuiscono a rendere Venezia un posto magico.

v_ebrei_150

Ebrei, Venezia e l’Europa tra Otto e Novecento A cura di Donatella Calabi e Martina Massaro
Ist. Veneto di Scienze – 2018 € 27.00

l volume riporta le relazioni presentate al Convegno Gli ebrei, Venezia e l’Europa tra Otto e Novecento promosso dall’Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti (Venezia, 13-14 settembre 2016)
Il convegno, tenutosi all’Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti tra il 13 e il 14 settembre 2016 su Gli ebrei, Venezia e l’Europa tra Otto e Novecento, di cui questi atti sono la memoria scritta, ha fatto parte delle iniziative culturali promosse dalle istituzioni veneziane in occasione dell’anniversario per i cinquecento anni dalla creazione del Ghetto (1516-2016). La ricorrenza da questo accadimento storico ha richiesto una doverosa e sistematica revisione storica intorno al complesso sistema di cause ed effetti correlati e ha visto il coinvolgimento di un gruppo allargato di ricercatori. L’aver incentrato su Venezia l’argomento proposto ha permesso di far emergere la misura della sua esemplarità anche nei termini di un più complesso ordine di paragoni con altri casi di studio in Italia e in Europa. La questione che si è posta è stata quella del ruolo variegato e pieno di contraddizioni degli ebrei nel processo di modernizzazione della società civile e, in definitiva, della città e dell’Italia in un quadro europeo fra Otto e Novecento.

INDICE DEL VOLUME
Donatella CALABI, Introduzione
GLI EBREI E L’EUROPA
Joel CAHEN, Fra Venezia e Amsterdam: alla ricerca di connessioni tra due centri dell’ebraismo europeo
Gadi LUZZATTO VOGHERA, L’emancipazione in Europa
Riccardo CALIMANI, Capitali europee dell’ebraismo
EBREI VENEZIANI E VENETI NELL’OTTO-NOVECENTO: ISTITUZIONI E SOCIETÀ
Giovanni ZALIN, Note sugli stanziamenti e sulle attività commerciali degli israeliti nelle terre della Repubblica in età moderna
Maddalena DEL BIANCO, Il Collegio rabbinico di Padova: istituzione religiosa del Lombardo-Veneto innovativa in Europa
Pier Cesare IOLY ZARATTINI, Gli ebrei di Venezia e la Grande Guerra
Giuseppe GULLINO, Gli ebrei nelle istituzioni culturali veneziane
Pier Luigi BALLINI, Luigi Luzzatti fra Venezia e l’Europa: temi e vicende di alcune relazioni luzzattiane
LE FAMIGLIE
Martina MASSARO, I Treves dei Bonfili tra collezionismo, imprenditoria e cosmopolitismo
Alfredo VIGGIANO, I Vivante: storie di famiglia fra Corfù e Venezia
Antonio LAZZARINI, I Sullam: imprenditori agricoli nel delta del Po
Adolfo BeERNARDELLO, Profilo della Jacob Levi & Figli e della Abram di Mandolin Levi: due case mercantili e bancarie veneziane fra Ottocento e Novecento. Una ricerca aperta
Giorgio BUSETTO, Ugo e Olga Levi: da famiglia a fondazione per gli studi musicali
Edoardo Gesuà sive SALVADORI, Una famiglia romaniota a Venezia: Dio è salvezza
Simon LEVIS SULLAM, ‘Una grande minoranza’: note sulla giovinezza ebraica veneziana di Luigi Luzzatti e Enrico Castelnuovo

v_ventura_150

Scritti di storia veneziana
di Angelo Ventura  A cura di Piero Del Negro e Michael Knapton- Ist. Veneto di Scienze – 2018 € 37.00

Questo volume raccoglie sette saggi di Angelo Ventura: sei sulla storia della Repubblica di Venezia, pubblicati tra il 1970 e il 1982, mentre il settimo, il Ricordo di Marino Berengo, risale al 2001, quando Ventura fu incaricato dall’IVSLA di commemorare l’amico. I testi qui raccolti non esauriscono le ricerche di Ventura circa la storia della Repubblica non vanno dimenticate, tra l’altro, la fondamentale monografia del 1964 su Nobiltà e popolo nella società veneta del Quattrocento e Cinquecento e le quaranta voci relative per lo più a patrizi veneziani che egli poubblicò tra il 1963 e il 1983 nel Dizionario Biografico degli italaini. Spaziando dall’agricoltura alle scritture di governo ( i politici del mito di Venezia, gli ambasciatori, i rettori in terraferma, ma anche i funzionari che stilarono i bilanci generali) e all’ammnistrazione della giustizia, Ventura offre un imperdibile ritratto a tutto tondo della Serenissima nelle eccellenze e nei limiti dello Stato e del patriziato.

9788863411980

Sulle ali del leone il principe Venezia
di Zanetti – Piazza Editore – 2018 € 16.00

Una potentissima Repubblica. Una nobildonna famosa e affascinante. Un’ambasciata segreta. una guerra che incombe. Il futuro dell’Europa custodito da un segreto che, se venisse rivelato, sconvolgerebbe il destino di un continente intero.


novità

 

9788870916010

Fiabe faroesi 
Iperborea – 2018 € 16.00

Dalle isole verdi del Nord Atlantico, sospese tra paesaggi primigeni e tradizioni immemori, un’antologia che raccoglie le più antiche fiabe tramandate a queste latitudini. Storie di orchesse che catturano i bambini e di troll a sette teste che rapiscono principesse, di giovani orfani come Senza-Papà e Figlia di Tizio o incompresi come Ceneraccio e Fanfarone che superano ogni prova di astuzia, coraggio e generosità, meritando l’aiuto di animali fatati che ribaltano le loro sorti. Storie di sirene incantatrici, giganti del mare, regni degli abissi e isole abitate da leoni, ispirate dall’oceano che con i suoi imprevisti e misteri circonda il piccolo arcipelago delle Faroe. Raccontate per secoli attorno al focolare nelle lunghe sere d’inverno, di solito da anziane narratrici nubili e prive di contatti con il mondo esterno, queste fiabe brillano spesso di un’originalità autoctona. Riprendendo motivi universalmente diffusi, li rimaneggiano e li intrecciano tra loro in avventure funamboliche, che mescolano humour, poesia e sangue, in cui si affacciano antiche saghe, miti pagani e leggende sui demoni, i folletti e le altre creature invisibili di cui è ricco l’immaginario faroese. Trascritte nell’Ottocento, quando i letterati romantici di tutta Europa ricercarono nel patrimonio orale le radici nazionali di ciascun paese, le fiabe faroesi hanno contribuito all’autodeterminazione di un popolo a lungo «provincia» del Regno di Danimarca, che attraverso la fantasia e un gusto contagioso per il narrare ha lottato per la propria identità culturale e indipendenza linguistica.

9788807033162

La morte non fa rumore 
di Volker Kutscher – Feltrinelli – 2018 € 19.00

Cosa accadde quando il sonoro spazzò via i sogni del cinema muto? Ce lo racconta Volker Kutscher con “La morte non fa rumore”, un thriller ad alta tensione ambientato nella Berlino anni Trenta.
Betty Winter, star del grande schermo, muore durante le riprese di un film, dopo che un riflettore cade e la colpisce in pieno volto. L’ispettore Rath però non è sicuro si sia trattato di un incidente. Anzi, tutto fa sospettare che qualcuno volesse morta Betty Winter. All’interno dell’ambiente, infatti, non mancano i dissapori, specie con l’avvento del sonoro. Mentre i suoi superiori già vogliono levargli il caso, Gereon Rath s’infiltra nella Berlino dei bassifondi, tra produttori rivali ed esponenti della malavita.
Non è tutto: una seconda attrice viene trovata assassinata, senza corde vocali. Quando anche la terza scompare, Rath capisce che non c’è più un minuto da perdere.
In “La morte non fa rumore” di Volker Kutscher l’ambiente paiettato e glamour del cinema anni Trenta si colora più che mai di nero.

9788854517509

La vita davanti a sé. Ediz. a colori 
di Romain Gary – Neri Pozza – 2018 € 19.00

Pubblicato per la prima volta nel 1975, “La vita davanti a sé” fu subito accolto con grande favore dalla critica e dal pubblico francesi. L’opera vinse il Goncourt, il più prestigioso premio letterario francese, ed Émile Ajar, il suo misterioso autore, divenne di colpo il romanziere più promettente degli anni Settanta, l’inventore di un gergo da banlieue e da emigrazione, il cantore di quella Francia multietnica che cominciava a cambiare il volto di Parigi. Nel 1980, il colpo di scena. La comparsa nelle librerie di “Vita e morte di Émile Ajar”, un libretto-confessione di Romain Gary dato alle stampe pochi mesi dopo la sua morte, rivelò al mondo letterario francese una verità inaspettata: l’autore di quelle pagine osannate da pubblico e critica cinque anni prima altri non era che Gary stesso, l’eroe di guerra, il diplomatico, il tombeur de femmes, già vincitore di un Goncourt con “Le radici del cielo”, considerato da molti un sopravvissuto, un romanziere a fine corsa. Sono trascorsi molti anni da quelle vicende. “La vita davanti a sé” continua ad essere una delle opere più lette e amate nel mondo e Romain Gary è al centro oggi di una travolgente riscoperta da parte della critica e dei lettori.
9788807033162La storia di Henry Esmond 
di William Makepeace Thackeray – Fazi – 2018 € 18.50
Quando Lady Rachel Castlewood prende possesso del castello ereditato dal marito, vi trova, unico occupante oltre alla servitù, un solitario e malinconico ragazzo, Henry. Orfano di padre e di madre, il giovane Henry teme l’accoglienza che gli riserveranno i nuovi proprietari: lo cacceranno via? Lo tratteranno come un servo? Troverà, in loro, invece, affetto e protezione. Finirà per innamorarsi della dolce e amorevole Rachel, ma anche della sua bellissima figlia, Beatrix. Gentiluomo raffinato e soldato valoroso, si farà onore nelle campagne del duca di Marlborough contro Luigi XIV. La sua ascesa, però, verrà interrotta dal fallito tentativo di rimettere sul trono gli Stuart. Pagina dopo pagina, le vicende della famiglia Castlewood si fanno sempre più complesse: alcune relazioni si rafforzano, altre lentamente si dissolvono, e l’amore desiderato da ognuno dei protagonisti non otterrà mai soddisfazione. Lo sguardo ora tenero ora amaro con cui tutto questo è visto, il giudizio ora indulgente ora di condanna su ciò che moralmente dovrebbe essere e ciò che invece è, la rigorosa struttura narrativa, fanno di questo romanzo uno dei più riusciti della letteratura inglese. Ancora oggi, per l’abilità con cui le vicende dei personaggi sono intrecciate e inserite nell’epoca e nel luogo in cui si svolgono – il primo Settecento, nell’Inghilterra tormentata dalle febbrili divisioni politiche e religiose dell’ultimo periodo Stuart -, La storia di Henry Esmond è considerato uno dei migliori esempi di romanzo storico. Alla sua uscita, nel 1852, fu subito celebrato per la genialità del suo autore e Thackeray stesso, sebbene all’epoca avesse già pubblicato capolavori come “Le memorie di Barry Lyndon” e “La fiera delle vanità”, lo giudicò come «il meglio che io possa fare».
9788865595831
La donna col vestito verde 
di Stephanie Cowell – BEAT – 2018 € 10.00
Nella primavera del 1864 Oscar Claude Monet, un giovane artista di bell’aspetto con la barba scura, gli occhi neri e guizzanti e i modi spavaldi di chi cela una certa timidezza da provinciale, entra nella Libraire Doncieux di rue Dante, attratto dalla bella insegna dipinta a mano che penzola all’entrata. Dietro la scrivania siede una giovane donna. I folti capelli castano-dorati, avvolti in un pesante nastro di velluto nero, brillano alla luce della lampada da tavolo. L’incontro si rivela fatale per entrambi. Camille-Léonie Doncieux diverrà la donna del destino di Monet. Il pittore la accoglierà nel suo atelier lungo la Rive Gauche, un appartamento ingombro di libri, scialli, arredi scenici, sedie, dove trascorrono giornate intere Renoir, Pissarro e Paul Cézanne. La dipingerà diciannovenne, bella e sdegnosa, con un abito verde da passeggio con un lungo strascico. La trascinerà nella sua vita bohémienne, la amerà, la tradirà…9788830451612I miti egizi
di Boris De Rachewiltz – Longanesi – 2018 € 20.00Fin dalla sua prima pubblicazione nel 1983, “I miti egizi” di Boris de Rachewiltz è stato un volume non solo per quanti si occupano della civiltà egizia e dei suoi aspetti mitologici e religiosi, ma anche e soprattutto per i lettori interessati a conoscerne i segreti. Concepito come un dizionario, il saggio si compone di due parti: la prima riguarda le divinità di cui, oltre all’iconografia più comune e significativa (per un totale di 161 illustrazioni), vengono date le notizie essenziali; la seconda tratta dei luoghi topografici che hanno rivestito un ruolo di particolare importanza nella storia religiosa dell’Egitto, trascritti nelle forme assunte nei vari periodi (faraonico, copto, arabo, greco-romano). Completano l’opera una cronologia delle divinità, una cronologia storica e l’elenco delle varie dinastie.

9788864423425

I messaggi segreti degli alberi
di Gill Davies – L’Airone Editrice Roma – 2018 € 18.00

Come ci parlano gli alberi? A tutti noi che viviamo giornate stressanti, rivolgono parole di pace e di calma: il solo fatto di trovarci in mezzo a loro ha un effetto rigenerante sul nostro spirito. Agli artisti – pittori, musicisti o scrittori che siano – alberi e boschi parlano di ispirazione, e sin dall’alba dei tempi confidano ai guaritori il segreto delle proprie virtù terapeutiche. Ma gli alberi parlano anche tra di loro, inviando segnali chimici di allarme quando i parassiti sono nelle vicinanze oppure comunicando attraverso i filamenti fungini che collegano le radici nel sottosuolo della foresta. Infine, agli innumerevoli altri organismi che abitano con loro (piante, insetti, uccelli e altri animali), gli alberi parlano di cibo e protezione. Tra scienza e storia, letteratura e arte pittorica, tradizioni e antiche leggende da ogni angolo del mondo, questo volume condivide con noi lettori le chiavi per accedere a un mondo magico. Un mondo di foglie, rami e linfa che da tempo immemore cerca di farsi ascoltare e comprendere.

9788833311319

In America. Viaggi senza John 
di Geert Mak – Ponte alle Grazie – 2018 € 19.00

È il 1960 e John Steinbeck, accompagnato dal fido barboncino Charley, parte alla riscoperta della sua amata America a bordo di un pie wagon riconvertito in camper. Le impressioni e le osservazioni raccolte durante il viaggio confluiranno nel fortunato “Viaggio con Charley”. Cinquant’anni dopo, il giornalista Geert Mak ripercorre le orme dello scrittore, cercando di capire cosa ne è stato del paese osservato da Steinbeck e del sogno americano in generale. Chilometro dopo chilometro, si addentra in questa terra sconfinata, visitandone le grandi metropoli e i piccoli centri rurali, le aree urbane come Detroit, che per decenni è stata al centro dell’economia e che ormai è una città fantasma, o come New Orleans, devastata dall’uragano. Ma soprattutto parla con storici, giornalisti e gente comune, ne raccoglie pareri e testimonianze, che usa per ricomporre il puzzle più autentico di questa realtà. “In America”, infatti, è a tutti gli effetti un autorevole affresco della nazione, con le sue tante contraddizioni, le sconfitte a livello politico e sociale, i miti, in gran parte avviati sul sentiero del tramonto, la visione di sé e della missione nel mondo. Un resoconto dal respiro letterario, di grande interesse e godibilità, frutto dello sguardo critico di un osservatore molto raffinato e acuto.

9788858021903

L’ enciclopedia di piante e fiori. L’opera più completa per pensare, progettare e realizzare il giardino ideale. Ediz. a colori 
di C. Brickell – Gribaudo – 2018 € 49.90

Un classico del giardinaggio, aggiornato con immagini e informazioni su oltre 1.000 nuove piante. La pianta perfetta per ogni giardino? Esiste, e sarà facile identificarla grazie a un’opera illustrata che descrive oltre 8.000 specie e varietà. Per ogni tipologia, dagli alberi agli arbusti ornamentali, dalle piante acquatiche alle esotiche, il libro presenta consigli pratici e tecniche, con indicazioni aggiuntive dedicate alle piante più popolari. Contiene un’introduzione inedita pensata per chi vuole progettare il giardino ideale, con suggerimenti sulla pianificazione, sulla scelta delle varietà e sulla loro coltivazione. Il risultato è un’opera completa, pensata per gli esperti di giardinaggio e per i professionisti di orticoltura, ma anche per tutti gli appassionati di piante e fiori.

9783740804909

L’ omicidio della felicità. Un altro caso per Jakob Franck
di Friedrich Ani – Emons Edizioni – 2018 € 14.00

“Lennard Grabbe era uscito in una fredda e piovosa sera di novembre ed era scomparso, come prima di lui – negli ultimi quarant’anni – erano scomparsi in quella città altri cinque ragazzi e tre ragazze, senza che i loro cadaveri fossero mai stati rinvenuti; il loro destino era stato risucchiato per sempre in un buco nero, un maelstrom che aveva distrutto la felicità di matrimoni e famiglie.” Il maelstrom, un gorgo contro il quale Jakob Franck ha lottato con tutte le sue forze e che forse ha inghiottito anche il suo matrimonio. È stato lui, l’ex commissario, a informare la famiglia della morte del figlio undicenne a oltre un mese dalla scomparsa. Un compito che continua a svolgere nonostante il pensionamento. Ma la morte di un bambino, più della sua sparizione, è in grado di devastare una famiglia, soprattutto se la polizia non riesce a trovare un colpevole. Franck deve capire cosa è successo, e perché, anche a costo di intraprendere una nuova estenuante battaglia contro quel vuoto cui l’insensatezza condanna la vita.

9788807173479

A libro aperto. Una vita è i suoi libri
di Massimo Recalcati – Feltrinelli – 2018 € 16.00

“A libro aperto. Una vita è i suoi libri” di Massimo Recalcati è un omaggio alla letteratura che ci trasforma per sempre, diventando parte di noi.
Incontrare il libro giusto al momento giusto, secondo il celebre psicanalista lacaniano, è un po’ come fare un incontro d’amore. Per la sua grande capacità di svelarci cose intime e segrete su noi stessi e sul mondo, che fino a un attimo prima ignoravamo o intuivamo a malapena, la buona letteratura è infatti una fonte preziosa di trasformazioni. Ma cosa c’è dietro a questo incanto? Perché i libri ci scuotono così a fondo?
Ripercorrendo i testi che hanno segnato il suo personale percorso, dall’Odissea omerica fino agli Scritti di Lacan, Recalcati tesse un omaggio alla letteratura intesa come strumento per decifrare il mondo.
In bilico tra teoria della letteratura e narrazione autobiografica, “A libro aperto” si converte così in uno straordinario invito a non smettere mai di leggere.

9788838938580

Il talento del cuoco 
di Martin Suter – Sellerio Editore Palermo – 2018 € 14.00

Nelle cucine di un ristorante di lusso a Zurigo lavora Maravan, un giovane tamil che viene dallo Sri Lanka. Come molti suoi connazionali è fuggito dalla guerra per giungere in Europa, sperando nell’asilo politico e con la responsabilità di sostenere la famiglia rimasta in patria. Nel ristorante gli vengono assegnati solo i compiti più umili e noiosi, ma lui non se la prende. Ha un carattere amabile e ottimista, possiede una fede devota, con i suoi riti e le sue divinità, e soprattutto è un cuoco dall’olfatto e dalle qualità straordinari. La prima a scoprirlo è la disinibita Andrea, una cameriera dello stesso locale. Per lei Maravan cucina il vero curry, ispirato alla tradizione culinaria di famiglia con qualche personale innovazione. La ragazza, nel corso di una cena indimenticabile, avrà un’idea che cambierà il loro futuro: dovranno mettersi in proprio e aprire una ditta. Si chiamerà «Love Food» e proporrà un Love Menu, consegna a domicilio di raffinati manicaretti afrodisiaci capaci di stimolare il desiderio delle coppie annoiate. I primi clienti arrivano grazie a una terapista specializzata, ma la voce si sparge rapidamente. In un contesto che diviene sempre più instabile e ingiusto, i piaceri del corpo, della mente, del palato sono merci preziose e le sensuali ed efficaci ricette di Maravan sanno restituire gusto ed emozione alle serate di coppie abbienti, a personalità della politica, a uomini d’affari in cerca di sensazioni forti. Ma attraggono anche figure ambigue, che vivono ai margini del potere e della ricchezza… “Il talento del cuoco” racconta con tono sagace, ironico e riflessivo l’aspra complessità di un ingranaggio sociale che rimescola il destino di persone lontane e diverse e le porta sullo stesso palcoscenico, in uno spazio in cui i gesti e le parole di ognuno riguardano e influenzano le vite degli altri. E allora tra noi e loro, tra gli abitanti di nazioni e città che si vogliono solide e antiche, e quei popoli che crediamo spuntare dal nulla per turbare il nostro ordine e il nostro benessere, nasce un legame profondo, che ha bisogno di una scoperta continua, di una curiosità che può svelare quei mondi quasi del tutto invisibili che convivono quotidianamente accanto a noi.

9783836557801

Travelogues. The greatest traveler of his time 1892-1952 
di Burton Holmes – Taschen – 2018 € 15.00

Era la Belle Époque, un’epoca precedente i viaggi aerei e la radio, sul ciglio di una rivoluzione nel mondo della fotografia e della produzione cinematografica, quando Burton Holmes(1870-1958) intraprese un viaggio lungo una vita per portare il mondo a casa. Dagli ampi boulevard parigini alla Grande muraglia cinese, dalla costruzione del canale di Panama all’eruzione del Vesuvio nel 1906, Holmes, che si dedicava alla ricerca di “cose belle in giro per il mondo”, si costruì una carriera condividendo le sue storie, le fotografie e le riprese a coloricon pubblico ed estimatori in tutta l’America. Fu lui a coniare il termine “travelogue” (diario di viaggio) nel 1904 per pubblicizzare la sua singolare performance, che faceva appassionare il pubblico con un racconto di due ore accompagnato dalla proiezione tramite lanterna magica di colorate immagini dipinte a mano e di alcuni dei primi filmati mai realizzati. Parigi, Pechino, Delhi, Dubrovnik, Mosca, Manila, Giacarta, Gerusalemme: Burton Holmes c’era stato. Visitò tutti i continenti e quasi tutte le nazioni del pianeta, scattando oltre 30.000 fotografie e impressionando quasi 150 chilometri di pellicola. Questo libro rappresenta il meglio degli archivi di Holmes, traboccante di sfavillanti fotografie a colori. Una rara finestra sul mondo di 100 anni fa e un’imperdibile fonte di ispirazione per intraprendere il vostro personalissimo viaggio d’avventura.

9788894938036

Vincoli. Alle origini di Holt 
di Kent Haruf – NN Editore – 2018 € 18.00

Uscito nel 1984 negli Stati Uniti con il titolo di The tie that binds, Vincoli è il romanzo d’esordio di Kent Haruf, rimasto a lungo inedito in Italia. La storia è quella della famiglia Goodnough, che lascia lo stato dell’Iowa per stabilirsi nel Colorado, con la speranza di mantenersi come agricoltori. Il posto dove si stanziano, però, è una landa desolata, arida e sabbiosa e la famiglia, composta da Roy, il padre, un negriero dispotico completamente privo di qualunque empatia, Ada, la madre, e i due figli, Edith e Lyman, è costretta a lavorare sempre più duramente per soddisfare le aspettative del padre. Ada muore pochi anni più tardi, consumata dalla fatica e dalla nostalgia per la sua terra, così Edith si trova costretta a farsi carico anche dei lavori di casa e a occuparsi da sola del fratello e del padre. La situazione non fa che peggiorare quando Roy rimane vittima di un incidente che gli mutila le dita della mano. Costretti dal senso del dovere ad accudire il genitore, diventato via via sempre più dispotico e crudele, Edith e Lyman rimangono incastrati alla fattoria, rinunciando alla possibilità di sposarsi e realizzare loro stessi altrove. Negli anni il destino sembrerà accanirsi su di loro con una crudeltà sempre maggiore, concedendo ai due ragazzi solo pochi anni di serenità, interrotta ben presto da un incidente d’auto che causerà a Lyman un cambio repentino della personalità, rendendolo violento e pericoloso. Un altro incidente, dunque, che sigillerà definitivamente il destino dei due fratelli, condannandoli ad una fine triste e tormentata.

9788845299216

La bambina d’oro puro 
di Margaret Drabble – Bompiani – 2018 € 18.00

Londra, anni sessanta. Jess è un’antropologa poco più che ventenne quando dalla sua relazione con un professore sposato (e destinato a restarlo) nasce Anna, la bambina d’oro puro: buona, felice, adorabile e molto particolare. Una bambina con bisogni speciali. Il legame che unisce madre e figlia nel corso degli anni è narrato da Eleanor, amica di Jess e attenta spettatrice, che punteggia il suo racconto di osservazioni acute fino alla ferocia e digressioni sui tempi che cambiano. La storia di Jess e Anna è la storia dei loro amici, dei loro vicini, di una comunità complessa in tempi complessi.

9788845296987

Viaggiare nello spaziotempo. La scienza di Interstellar 
di Kip Thorne – Bompiani – 2018 € 25.00

Chi, guardando un cielo stellato di notte, non si è chiesto almeno una volta se un giorno saremo mai in grado di andare tra quegli astri così remoti? L’ambizioso film Interstellar di Christopher Nolan ci ha condotto proprio in un viaggio del genere, e ben oltre la Via Lattea, la nostra galassia ancora visibile a occhio nudo. Ma la sua non è un’opera di pura fantasia. O meglio, lo è solo in parte. Grazie infatti alla consulenza dell’astrofisico e premio Nobel Kip Thorne gli eventi sbalorditivi a cui assistiamo nel film sono una rappresentazione scientificamente corretta di quello che gli esseri umani potrebbero affrontare in un’esplorazione dello spaziotempo. Dai dischi di accrescimento alle singolarità, dalla gravità quantistica alle anomalie gravitazionali, passando per la quinta dimensione e il tesseratto di Nolan, Thorne spiega in modo divulgativo e coinvolgente le grandi questioni del tempo e dello spazio in chiave interstellare, stimolando come non mai il nostro senso della meraviglia e dell’avventura.

9788845295072

Risposta a una lettera di Helga 
di Bergsveinn Birgisson – Bompiani – 2018 € 13.00

Bjarni ha novant’anni e vive da solo nella sua fattoria in Islanda quando decide di rispondere in un fiato all’unica lettera ricevuta da Helga, il suo grandissimo amore perduto. La sua risposta è questo romanzo. Helga e Bjarni si sono amati di una passione torrida, travolgente, e hanno tadito i rispettivi consorti senza rimorsi; poi si sono separati e a lui sono rimasti i rimpianti, le vampe di desiderio e un binocolo con il quale spiarla, perché lui e Helga sono sempre stati vicini di casa. Tra macchinari da riparare, bestiame da accudire e pesci da essiccare si è consumata la vita di Bjarni, tutta dedita al lavoro fisico eppure fervidissima di immaginazione, sogni, fantasticherie. E al centro c’è stata sempre e solo lei, Helga, con il suo corpo, i capelli, il dono della bellezza e dell’energia. Un canto d’amore e rimpianto che attraversa una vita in perfetta comunione con la natura e si condensa in una lettera struggente.

9788815279675

Il grande racconto della guerra di Troia. Ediz. a colori 
di Giulio Guidorizzi – Il Mulino – 2018 € 48.00

Una spiaggia con un mare cristallino davanti, e una città dalle mura bianche sull’orizzonte sopra una collina: la città si chiama Troia, e sulla spiaggia sono tirate in secco mille navi; il luogo pullula di guerrieri, scintillanti di bronzo, appartenenti a un popolo che chiama se stesso «Achei». Attorno alla città si combatte da anni, fiumi di sangue sono stati versati, e sulla pianura si alzano dei tumuli, sotto ciascuno dei quali sta un eroe morto in combattimento. È lo scenario in cui si combatte la guerra più famosa di tutti i tempi. Perché la potente capacità di attrazione dell’Iliade non è mai venuta meno nei secoli? Ce lo racconta Giulio Guidorizzi in queste pagine personalissime e coinvolgenti. L’essenza della civiltà greca e dei linguaggi che essa ci ha trasmesso sta nella libertà che l’uomo ha di fronte alle grandi domande della vita.

9788854517462

La maledizione di Melmoth 
di Sarah Perry – Neri Pozza – 2018 € 17.00

È inverno a Praga, e la notte sta calando sulla città dalle mille guglie. Helen Franklin cammina con lo sguardo fisso sul selciato consumato dal tempo, mentre la neve le cade sulle spalle. Quarantadue anni, al polso l’orologio d’acciaio di sua madre, nella borsa una mela verde e la traduzione dal tedesco cui sta lavorando, Helen ha lasciato l’Inghilterra vent’anni prima. È a Praga, ma non perché abbia ceduto agli incantesimi della splendida città sulla Moldava, ma per una macchia scura, un fantasma mai sopito del suo lontano passato. All’improvviso, fra il trambusto dei coreani diretti verso i battelli, ode qualcuno gridare il suo nome. Solleva lo sguardo e, benché sia seminascosto dalla folla, riconosce subito Karel Prahn, una delle uniche due persone che frequenta in città. È in maniche di camicia, ha gli occhi infossati degli insonni, le labbra cianotiche per il freddo. Scosso da brividi, stringe al petto una cartellina di cuoio nero chiusa con tre giri di spago. In un caffè lontano dalla strada gremita di turisti, a un tavolo appartato, protetto da tende di velluto e vetrine appannate, Karel le porge l’involucro che fino a quel momento stringeva a sé con attaccamento misto a disgusto: un manoscritto in tedesco che ha ricevuto dalle mani di un uomo anziano conosciuto in Biblioteca e ora deceduto. Ha l’aria di un antico palinsesto proveniente dagli archivi di un museo, ma è datato 2016 e parla di Melmoth la Testimone, l’Errante, colei al cui cospetto si manifesta il male del mondo, colei che è pronta ad apparire dove regnano desolazione e morte. Helen ritiene che la storia di Melmoth non sia altro che una sciocca leggenda, ma quando Karel svanisce nel nulla, capisce che il male ha molti volti e che, per lei, il tuono non sarà più soltanto un tuono, e un’ombra non sarà più soltanto una macchia scura sulla parete…

9788828200895

Quel giorno quell’anno 
di Antonio Debenedetti – Solferino – 2018 € 10.00

Incredulità, indignazione, smarrimento, senso di incertezza: più della paura, sono questi sentimenti a lacerare l’anima degli ebrei italiani all’indomani delle leggi razziali. La paura verrà, come verranno gli sguardi girati altrove da parte di troppi concittadini, l’accoglienza generosa di altri, il vuoto crudele della memoria. Temi e stati d’animo che risaltano nei racconti di Antonio Debenedetti “E fu settembre” e “L’inquilino misterioso”, in cui sono i dettagli – un passo, uno sguardo, un gesto, un tono – a svelare nella semplicità del quotidiano la profondità della tragedia. Senza retorica, quasi sottovoce, si dipana l’intreccio doloroso di evento storico e umana disperazione, singolo peccato veniale e colpa collettiva. Oggi, queste pagine ci parlano con un’urgenza speciale. Al di là della dimensione poetica – osserva Anna Folli nella postfazione -, il loro valore è quello di una testimonianza: nello spazio universale della letteratura, ci troviamo di fronte alla responsabilità, altrettanto universale, dell’ingiustizia e della sofferenza. Come scrive l’autore stesso: «Le umiliazioni imposte dal Regime fascista e dal razzismo che oggi osa rialzare la testa sono (credo di averlo capito a ottant’anni) una nota ricorrente e segreta in tutta la mia opera. Lo sono certamente in questi due racconti». Con uno scritto di Gian Antonio Stella.

9788893446594

Le luci della centrale elettrica. Dieci anni di musica tra la via Emilia e la via Lattea di Vasco Brondi – La nave di Teseo – 2018 € 25.00

Dieci anni fa nasceva a Ferrara un progetto musicale con un nome preso in prestito a un paesaggio. Il paesaggio è quello della Montedison, quando di notte diventa luci e fumo. Le luci della centrale elettrica è il progetto musicale ideato da Vasco Brondi nel 2007 e apparso l’anno seguente nella scena musicale italiana conquistando pubblico e critica. Questo libro è la storia di dieci di dischi, concerti, viaggi, libri, incontri e vita, raccontata in prima persona da Vasco Brondi. Diario di bordo e fanzine illustrata, il volume raccoglie scritti, foto e disegni, insieme agli interventi di Manuel Agnelli, Rachele Bastreghi, Daria Bignardi, Giorgio Canali, Lorenzo “Jovanotti” Cherubini, Emidio Clementi, Paolo Cognetti, Francesco De Gregori, Dente, Federico Dragogna, Daniele Gaglianone, Marco Lodoli, Enrico Molteni, Elisabetta Sgarbi, Davide Toffolo e Massimo Zamboni.

9788875219710

La figlia dell’ottimista 
di Eudora Welty – Minimum Fax – 2018 € 16.00

Quando suo padre, il giudice McKelva, le comunica di dover subire un’operazione a un occhio, Laurel non esita a lasciare la sua casa di Chicago e andare a New Orleans per prendersene cura, anche se dovrà avere a che fare con la nuova moglie del giudice, Fay: una donna più giovane di lei, con un carattere duro e scostante, che secondo molti si è sposata solo per interesse. L’intervento sembra riuscito, ma il giudice – l’ottimista del titolo – stenta a guarire, e sprofonda in uno stato di prostrazione a cui seguirà una morte inaspettata. Alle due donne non resta che andare in Mississippi per seppellirlo nel cimitero di famiglia: Laurel avrà così l’occasione per fare i conti con la sua comunità di origine – lasciata forse troppo presto in cerca di una felicità e una realizzazione che hanno faticato ad arrivare – ma anche con Fay e il suo passato, e infine con un mondo che, nella sua meravigliosa testardaggine, si rifiuta di rinunciare alle proprie tradizioni.

9788854517530

Olga 
di Bernhard Schlink – Neri Pozza – 2018 € 17.00

Da Breslavia, magnifica città polacca, a un piccolo villaggio della Pomerania in Germania: l’infanzia di Olga è segnata da un brusco trasferimento in seguito alla prematura scomparsa dei suoi genitori. Una stagione vissuta in compagnia di una nonna dura e scostante e dei sogni propri dei bambini poveri: voler imparare, sapere di più. I libri ricevuti dal maestro di scuola e dal parroco, le lezioni di musica da parte dell’organista della chiesa non le bastano, tuttavia, a non sentirsi del tutto estranea a quella terra e a quel mondo. Un giorno, però, ecco l’incontro fatale. Olga si imbatte in un ragazzo diverso come lei, estraneo al mondo come lei. In quegli anni tra la fine del XIX e l’inizio del XX secolo, Herbert è orgoglioso della Germania, del giovane imperatore Guglielmo II, come pure della tenuta di famiglia, del suo considerevole patrimonio, della sua bella casa, ma è attraversato da un’irrefrenabile inquietudine. Il suo sogno è correre in compagnia del sole, andare alla conquista di grandi spazi, vivere giornate destinate a non finire mai. Diventati una giovane donna e un giovane uomo, Herbert e Olga si innamorano. Inevitabilmente, fatalmente, di un amore che non si nega niente, che non si perde dietro alla paura, che si dona senza ritegno. I pregiudizi del mondo e i folli eventi della storia congiurano però, si sa, spesso contro l’amore così fatto. La famiglia di Herbert, che considera Olga non all’altezza del suo rango, riesce a far trasferire la donna, divenuta nel frattempo insegnante, nella Prussia orientale, e a insinuare nel ragazzo il tarlo del dubbio sul suo destino e sui suoi doveri. Herbert si arruola dapprima nelle truppe coloniali in sanguinosa guerra contro gli Herero nell’Africa tedesca del Sud-Ovest e poi parte per una pericolosa avventura: la conquista del Polo Nord attraverso il Passaggio a Nord-Est. Una spedizione che, ai suoi occhi, è il perfetto coronamento dell’idea per la quale è meglio essere stroncato nel fiore degli anni per inseguire i propri sogni che appoggiato a un bastone dopo una vita totalmente priva di ambizioni. Mentre Herbert si avventura nei ghiacci di quella terra inospitale, Olga continua a rivendicare con tenacia il suo amore in un tempo in cui l’avventura imperiale e, negli anni a venire, la sconfitta in guerra e l’avvento della barbarie nazista determineranno il naufragio della nazione.

9788865595763

La baia del francese 
di Daphne Du Maurier – BEAT – 2018 € 17.00

Nell’Inghilterra del XVII secolo Lady Dona St. Columb è una giovane e irrequieta donna che cova dentro di sé il desiderio di ribellarsi a una futile vita fatta di cene interminabili, sfarzosi pranzi e partite a carte. Moglie di un noioso baronetto inglese, un giorno Dona obbedisce all’impulso della fuga e, assieme ai suoi figli, si rifugia nel maniero di Navron, vicino a Helford, fra boschi solitari e baie segrete, sulle coste della Cornovaglia. Dona sa che ad attenderli ci saranno letti umidi, il tanfo opprimente delle camere disabitate e l’irritata sorpresa della servitù presa alla sprovvista, ma l’idea di continuare a vivere con la pigra, placida indolenza del marito le è ormai insopportabile. A Navron, tuttavia, la aspettano una serie di imprevisti. Nella tenuta è rimasto un solo domestico, William, un omino esile e malmesso, dall’aria imperscrutabile e dallo sguardo enigmatico, come chi nasconda un segreto. Si vocifera, inoltre, che quelle terre siano scosse da una singolare piaga: è il «Francese», un pirata bretone che se la svigna in Bretagna prima che si riesca a mettergli le mani addosso. La sua nave, la Mouette, è come argento vivo, non c’è verso che si riesca ad acchiapparlo. Il pirata scivola nei porti di notte, scende a terra silenziosamente, si impadronisce della mercanzia e fila via con la marea dell’alba, seminando lo scontento tra la nobiltà locale. Un giorno, passeggiando attraverso le lande desolate, Dona si spinge fino al punto in cui il fiume, largo e lucente, si incontra con il mare, e lì scopre un’imbarcazione nascosta in un’insenatura: è la nave del Francese. Ma, proprio mentre sta per voltarsi e fuggire tra gli alberi, qualcuno emerge dietro di lei, le getta un mantello sul capo, e la trascina sulla nave…

9788858130407

L’ arte in sei emozioni. Ediz. a colori 
di Costantino D’Orazio – Laterza – 2018 € 24.00

La storia dell’arte può essere raccontata da tanti punti di vista: attraverso le tecniche, i movimenti, le committenze, i linguaggi o gli stili. Questo libro sceglie un’altra strada. Ci invita a compiere un viaggio nel tempo, dall’antichità ad oggi, per scoprire come gli artisti hanno rappresentato le emozioni, quelle che si annidano nei nostri stati d’animo più ineffabili e affascinanti. Lo storico dell’arte Costantino D’Orazio ci guida tra capolavori famosi e opere meno note per accompagnarci alla scoperta del desiderio, del delirio, del tormento, dello stupore, del dubbio e dell’allegria. Sentimenti che l’umanità ha avvertito e considerato in maniera sempre diversa nel corso dei secoli. Dai reperti dell’antica Grecia ai capolavori del Rinascimento, dalle invenzioni del Barocco alle rivoluzioni del Romanticismo, fino alle provocazioni del Novecento, l’arte ha attinto alle emozioni delle donne e degli uomini creando simboli e personaggi per raccontarle. Eros per il desiderio, Prometeo per il tormento, Medusa per il delirio, Maddalena per lo stupore, Polimnia per il dubbio e i putti per l’allegria, sono solo alcune delle figure che svelano il tumulto di emozioni contenuto in queste pagine.

9788838938573

Breve storia della Sicilia 
di John Julius Norwich – Sellerio Editore Palermo – 2018 € 15.00

John Julius Norwich (scomparso nel giugno del 2018) oltre che storico era stato un documentarista ed un reporter di viaggi. Il suo modo di scrivere storia aveva quindi come scopo indispensabile anche una forma di intrattenimento, quello di avvincere il lettore in resoconti del passato «interessanti e piacevoli da leggere» e mirati alla ricerca di un «senso». Per cui, questa breve storia non è soltanto una sintesi documentata o un incuriosito viaggio dai Fenici e dai Greci agli anni di mezzo del Novecento in terra di Sicilia. È la ricerca, in duemila e cinquecento anni di storia, di una spiegazione alla fortissima impressione che a lui, persona, diede la Sicilia quando per la prima volta la incontrò e sentì di aver fatto una scoperta che lo avrebbe accompagnato per la vita intera. Si riversa, nella sua narrazione storica, la sorpresa per la straordinaria varietà, la meraviglia per la bellezza, la desolazione per un destino testardo, e una quieta disperazione. E queste complesse sensazioni cerca di condividere con il lettore riportandogli le cose le persone e i fatti notevoli della vicenda dell’Isola. Con grande attenzione per gli intrecci sorprendenti, per le ricorrenze che sembrano rivelare una tendenza generale, per i personaggi dai colori più vivi. Norwich era lo storico che scrisse i due volumi sui Normanni nel Sud; testi che furono a lungo, sulla loro materia, la fonte principale, se non l’unica, di conoscenza per i lettori appassionati. Questa “Breve storia della Sicilia”, terminata nel 2014 – e che qui proponiamo per la prima volta ai lettori italiani -, è stata in certo modo un ritorno.

9788807033179

Nel cuore di Yamato
di Aki Shimazaki – Feltrinelli – 2018 € 19.50

Uno dopo l’altro, cinque personaggi prendono la parola per raccontare le proprie vicende, che spaziando in epoche diverse e intrecciandosi offrono un lucido spaccato della storia politica ed economica del Giappone dal dopoguerra in poi. La logica del lavoro e il ferreo rispetto delle regole condizionano la vita privata e sentimentale: c’è chi lo accetta in nome della rinascita del Paese, chi finisce per morirne e chi preferisce prenderne le distanze, a caro prezzo. La posizione sociale pesa sulle scelte personali e stabilisce le sorti degli individui attraverso matrimoni combinati, trasferimenti improvvisi sul lavoro, in una lotta tra l’affermazione della libertà e l’accettazione passiva. Sullo sfondo, misteriosi segreti – sull’epoca delle deportazioni in Siberia, su sconvenienti scelte sessuali, su dolorosi suicidi – determinano i rapporti umani. Sovrano regna l’amore nella sua complessità: l’amore di coppia, sacrificato o portato al sommo compimento, l’amore fra genitori e figli, l’amore per una cultura e per delle tradizioni che affondano le radici in un passato remoto. Il lettore viene così condotto nel cuore del Paese, anticamente chiamato Yamato, e scopre la cerimonia del tè, gli haiku, le canzoni arcaiche, un sistema scolastico rigoroso con i suoi juku e i suoi teijisei.

9788893817554

Desiderio di cose leggere 
di Antonia Pozzi – Salani – 2018 € 10.00

Antonia Pozzi ha lasciato più di trecento composizioni, mai pubblicate in vita. Le sue poesie rinascono ‘luminose e temerarie’ da questa nuova antologia che, a ottant’anni dalla sua morte, aggiunge un prezioso tassello nel cammino della sua riscoperta. Percorrendo il meglio della sua produzione poetica sin dai primi componimenti adolescenziali, questo libro racconta la storia di un’«anima palpitante, ridente, nostalgica e appassionata», come lei stessa si definì.

9788875219734

Con in bocca il sapore del mondo
di Fabio Stassi – Minimum Fax – 2018 € 14.00

L’ultima spiaggia di via Veneto e un uomo con il cappotto in ogni stagione (Vincenzo Cardarelli). Un concerto di passerotti sul davanzale e un baritono mancato (Eugenio Montale). Lo scalo di un treno alla foce di un fiume e un accordatore di parole (Salvatore Quasimodo). Il salotto borghese di una casa in collina e un collezionista di farfalle (Guido Gozzano). Un mercoledì delle ceneri e un vecchio capitano in esilio (Gabriele D’Annunzio). Il baraccone di un tiro a segno e l’uomo dei boschi (Dino Campana). Il retrobottega di una libreria antiquaria e un figlio del vento (Umberto Saba). Una raccolta di francobolli e un funambolo solitario e malinconico (Aldo Palazzeschi). Un concerto di bossa nova e un bambino di ottant’anni che aveva la voce di Omero (Giuseppe Ungaretti). L’invettiva contro la luna e una donna che pagava i caffè con dei versi (Alda Merini). Fabio Stassi rende omaggio al Novecento e alla grande dimenticata del panorama letterario nazionale, la poesia, con una coraggiosa avventura mimetica e fantastica. Rimpatria nel mondo questi dieci autori, li fotografa in un gesto, li fa parlare in prima persona, dopo la morte e oltre la morte, da quel punto sospeso dello spazio e del tempo in cui sopravvive la voce di ogni poeta. Ne viene fuori un racconto in presa diretta della loro vita, di quello che pensavano della scrittura, delle idiosincrasie, ossessioni, desideri, dolori, allegrie. Dieci monologhi appassionati e coinvolgenti, una dichiarazione d’amore.

9788893446679

La paura della coccinella 
di Guido Tortorella – La nave di Teseo – 2018 € 18.00

Dario ha quasi quarant’anni e fa il cassiere in un piccolo fast-food della Capitale. Passa le sue giornate tra friggitrice, clienti maleducati e cuochi egiziani, alternando irriverenza a malinconia, cinismo a disperazione. È un uomo intelligente ma solitario, che fatica, sin da quando era bambino, a provare qualsiasi tipo di emozione. Dolore fisico, paura, innamoramento… è come se ne fosse del tutto immune. La sua unica passione è la corsa. Appena ha un attimo di tempo attraversa correndo i grandi parchi della città e li conosce così bene che decide di proporre a un piccolo editore una guida sulle ville romane, irriverente e ironica come lui. Ma questa esistenza desolante viene sconvolta dalla scoperta di un potere inatteso: frequentando – al solo scopo di rimorchiare – un corso sulla meditazione trascendentale, Dario si rende conto di vedere le aure della gente. Comincia così a esplorare questo mondo a lui ignoto, che non riesce comunque a scuoterlo del tutto dalla sua apatia… almeno finché, una mattina, va a tagliarsi i capelli e prova a sbirciare l’aura della ragazza minuta e bellissima che lavora lì. Lilly fa la parrucchiera, è incastrata in una vita infelice e sogna, con la complicità della sua amica del cuore, una passione travolgente, qualcosa che la trascini fuori da un percorso che ha seguito senza mai davvero condurlo, seppellendo dentro di sé un incredibile talento per il canto. Quando i due si incontrano, per destino o per caso, tutte le loro sicurezze crollano miseramente, in una perfetta combinazione degli opposti, così pura e spaventosa da far assomigliare l’amore a una specie di catastrofe.

 

Black Friday

    46480174_1958442214245204_7534519178703667200_n

TORNA IL BOOK FRIDAY!!! E DURERA’ 3 LUNGHISSIMI GIORNI.
Giovedì 22, venerdì 23 e sabato 24 novembre, venite in libreria un magico sconto del 20% vi aspetta su tutti i libri presenti sui nostri scaffali!

Novità

 

9788807033193

Middle England 
di Jonathan Coe – Feltrinelli – 2018 € 19.00

Il nuovo romanzo di Jonathan Coe: un quadro molto comico, ma ahinoi anche molto serio, della vita pubblica e privata in Gran Bretagna, dal 2010 al 2018. Tornano alcuni personaggi de La banda dei brocchi e di Circolo chiuso: Benjamin e Lois Trotter e i loro amici, che ritroviamo qui ormai alle prese con le grane dell’età che avanza. Ma l’attenzione del nuovo tragicomico romanzo del bardo inglese dei nostri tempi si concentra sui membri più giovani della famiglia Trotter, come la figlia di Lois, Sophie, ricercatrice universitaria idealista, che dopo un matrimonio poco probabile fatica a rimanere fedele al marito, soprattutto da quando le rispettive idee politiche si sono fatte sempre più distanti. Intanto la nazione sfrigola e questioni come il nazionalismo, l’austerità, il politicamente corretto e l’identità politica incendiano il dibattito e gli animi.
Del pubblico, racconta le elezioni del primo governo di coalizione di tutta la storia britannica, le rivolte del 2011, i Giochi olimpici del 2012 e, naturalmente, il tellurico referendum per la Brexit del 2016. Del privato, mostra come questi eventi impattino sulle vite dei Trotter, una tipica famiglia delle Midlands inglesi.

Jonathan Coe è nato a Birmingham nel 1961, si è laureato a Cambridge e a Warwick, vive a Londra. Ha scritto tre biografie (di Humphrey Bogart, James Stewart e B.S. Johnson) e numerosi romanzi. Con Feltrinelli ha pubblicato: La famiglia Winshaw (1996), La casa del sonno (1998; audiolibro Emons-Feltrinelli, 2013), L’amore non guasta (2000), La banda dei brocchi (2002), Donna per caso (2003), Caro Bogart. Una biografia (2004), Circolo chiuso (2005), La pioggia prima che cada (2007), Questa notte mi ha aperto gli occhi (2008), I terribili segreti di Maxwell Sim (2010), Come un furioso elefante. La vita di B.S. Johnson in 160 frammenti (2011), Lo specchio dei desideri (2012), Expo 58 (2013), Disaccordi imperfetti (2015), Numero undici. Storie che testimoniano la follia (2016), Middle England (2018) e, nella collana digitale Zoom, V.O. (2011).

Venezia

 

9788859247258

Il palazzo incompiuto. Vita, arte e amori di tre celebri donne a Venezia
di Judith Mackrell – EDT – 2018 € 27.00

Palazzo Venier dei Leoni, oggi sede della Collezione Guggenheim, è un basso edificio settecentesco, affacciato sul Canal Grande di Venezia, la cui costruzione rimase misteriosamente incompiuta. In questo libro si raccontano le vicende delle tre celebri donne che lo abitarono lungo il secolo scorso: la marchesa Luisa Casati, Doris Castlerosse e Peggy Guggenheim. Indipendenti, determinate e anticonformiste, cercarono in questa bizzarra architettura dall’aspetto di antica rovina un nuovo inizio per la propria vita, lontano dai rituali stanchi della buona società. Tutte e tre, ciascuna a modo proprio, seppero legare il proprio destino all’anima sfuggente di questo palazzo per scrivere le pagine di una storia sorprendente, giocata all’insegna dell’arte, della bellezza e della passione.

9788884351005

Il fascino del Lido di Venezia. Itinerari nel verde i Daniela Simionato-Putz, Lou Embo – Antiga Edizioni – 2018 € 25.00

Il Lido di Venezia: un’isola speciale, un’isola “diversa”, un’isola verde, un museo diffuso tutto da scoprire fra mare, laguna, canali, giardini, arte, storia. Silenzi e mondanità quale conferma delle numerose anime di un litorale lungo 12 chilometri, a “due bracciate” dalla Biennale d’Arte dei Giardini e a 15 minuti di navigazione da Piazza San Marco.

9782361952730

Italia abbandonata. Ediz. illustrata 
di Robin Brinaert – Jonglez – 2018 € 39.95

Scopri l’ex casino di caccia della Duchessa di Parma, uno spettacolare castello moresco abbandonato, i resti di studi cinematografici con la scena di un film di Pinocchio, un manicomio psichiatrico in disuso, una famosa ma ormai dimenticata discoteca in un finto castello medievale, le rovine di una villa sublime i cui affreschi sono stati conservati, un’immensa chiesa abbandonata… Robin Brinaert viaggia in giro per l’Italia da oltre otto anni alla ricerca di questi luoghi abbandonati, proibiti e dimenticati. L’autore evidenzia il destino a volte drammatico del nostro patrimonio – una seria riflessione sulla salvaguardia.

download

Storia del Veneto dalle origini ai giorni nostri
di Francesco Jori – Biblioteca dell’Immagine – 2018 € 12.00

Una regione dai grandi numeri, il Veneto. 5 milioni di abitanti, un’occupazione di 7 punti superiore alla media italiana, un tasso di disoccupazione tra i più bassi in Italia (7 per cento), 460mila imprese, una forte vocazione all’export: oltre 60 miliardi l’anno di fatturato. Mezzo milione di immigrati provenienti da 169 Paesi diversi. Un reddito medio annuo per famiglia di 39mila euro. 19 milioni di turisti l’anno. Il Veneto: 3mila anni di storia alle spalle, riuscendo sempre a riscattarsi da ogni calamità. Questo libro li ripercorre, tra grande storia e storie quotidiane.

Novità

 

9788822715449

Proletkult di Wu Ming – Einaudi – 2018 € 18.50

«Bogdanov immaginò di estrarre la rivoltella e sparargli al cuore. Poi avrebbe legato l’ancora al cadavere, l’avrebbe rovesciato in mare e dietro al corpo avrebbe gettato la pistola. Le storie di Leonid Voloch sarebbero andate perdute per sempre in fondo al golfo. Il suo viaggio sul pianeta socialista sarebbe morto con lui. Un racconto filosofico. Un romanzo di scienza e di fantasia che nessuno avrebbe mai letto». Mosca, 1927. Che le proprie storie si mescolino alla realtà fino al punto di prendere vita: non è questo il sogno segreto di ogni narratore? È ciò che accade ad Aleksandr Bogdanov, scrittore di fantascienza, ma anche rivoluzionario, scienziato e filosofo. Mentre fervono i preparativi per celebrare il decennale della Rivoluzione d’Ottobre e si avvicina la resa dei conti tra Stalin e i suoi oppositori, l’autore del celebre Stella Rossa riceve la visita di un personaggio che sembra uscito direttamente dalle pagine del suo romanzo. È l’occasione per ripercorrere le tappe di un’esistenza vissuta sull’orlo del baratro, tra insurrezioni, esilio e guerre, inseguendo lo spettro di un vecchio compagno perduto lungo la strada. Una ricerca che scuoterà a fondo le convinzioni di una vita.

9788856665833

La biblioteca segreta di Leonardo
di Francesco Fioretti – Piemme – 2018 € 14.90

Milano, 1496. Leonardo da Vinci ha atteso con ansia quel primo incontro con frate Luca Pacioli, allievo di Piero della Francesca e illustre matematico. Entrato nella cella del frate nel monastero che lo ospita, nell’attesa che questi arrivi, Leonardo si sofferma su un dipinto che ritrae lo studioso. Un insieme di allegorie e di richiami alla geometria euclidea che lo colpisce infinitamente: di certo è stato il frate a scegliere ogni dettaglio. Per Leonardo, da sempre interessato a ogni branca del sapere, la matematica, il cui studio gli era stato precluso, rimane la regina di ogni scienza. Proprio per questo aveva chiesto all’ambasciatore milanese a Venezia di invitare il francescano a Milano. Da lui, potrà finalmente apprendere quel sapere. L’incontro tra i due uomini, però, viene funestato dalla morte del vicino di cella di Pacioli, un sedicente frate, in realtà un ladro, reo di aver trafugato degli antichi testi bizantini giunti in Italia in seguito alla rovinosa crociata in Morea condotta da Sigismondo Pandolfo Malatesta. Quei volumi, scomparsi insieme all’assassino, sono di grandissimo interesse anche per Leonardo e per Pacioli. Insieme, da Milano a Venezia, da Firenze a Urbino, attraversando un’Italia ormai al tramonto della felice epoca pacifica e indipendente di Lorenzo dei Medici, degli Sforza e dei Montefeltro, i due si metteranno sulle tracce dell’assassino e dei testi rubati, e Leonardo scoprirà l’enigma nascosto nel quadro che raffigura Pacioli.

9788806236779

Il canto degli alberi. Storie di grandi connettori naturali
di David George Haskell – Einaudi – 2018 € 28.00

«Per i greci di Omero, kleos , la fama, era fatta di canti. Le vibrazioni nell’aria racchiudevano la misura e la memoria della vita di ognuno. Ascoltare, dunque, significava apprendere ciò che è durevole. Ho prestato orecchio agli alberi, in cerca del kleos ecologico. Non ho trovato eroi, singoli individui intorno a cui intrecciare la storia, bensí ricordi vivi di alberi, raccontati dai loro canti che parlano di una vita comunitaria, di una rete di relazioni. Noi esseri umani partecipiamo a questa conversazione, come parenti di sangue, membri incarnati di questa comunità. Ascoltare, dunque, equivale a sentire le nostre voci e quelle della nostra famiglia. Ogni capitolo di questo libro è dedicato al canto di un particolare albero: la fisicità del suono, le storie che danno vita a tale suono, e le nostre reazioni emotive, fisiche e mentali. Gran parte di questo canto si svolge al di sotto della superficie acustica. Ascoltare, dunque, significa appoggiare uno stetoscopio sull’epidermide di un paesaggio, e sentire cosa si agita lí sotto».
David George Haskell rivolge le sue straordinarie capacità di osservazione a una dozzina di alberi in giro per il mondo, per dimostrare come la storia, l’ecologia e il benessere dell’umanità siano strettamente intrecciati con la vita delle piante. Che si trovi immerso nel fitto fogliame di una foresta dell’Amazzonia, all’ombra di un pero cinese a Manhattan o di un ulivo di Gerusalemme, Haskell è sempre in grado di entrare mirabilmente in contatto con la complessa energia vibrante di interi ecosistemi. Allertati, i suoi sensi s’affinano: non vi è poro di foglia, granello di polline, molecola atmosferica, riverbero di un canto d’uccello o ritmico crepitare di pioggia che sfugga all’acume del suo sguardo e alla finezza del suo udito. E il lettore, rapito dalla lirica sensibilità della sua prosa, ammira e ascolta bellezze e paesaggi altrimenti inimmaginabili. Un albero del corallo ci fa comprendere il ricco tumulto ecologico della foresta tropicale minacciata dai giacimenti petroliferi. A migliaia di chilometri di distanza, le radici di un abete balsamico del Canada sopravvivono in terreni poveri solo con l’aiuto di funghi e una rete di connessioni di quasi due miliardi di anni. In Giappone, la ricerca del luogo d’origine del pino bianco rende lampanti inaspettate parentele tra le piante dell’Asia orientale e quelle dei monti Appalachi. Le sequoie pietrificate nelle Montagne Rocciose raccontano come il clima della Terra si sia sviluppato attraverso gli scambi tra alberi, comunità dei viventi e atmosfera. Sebbene le azioni degli uomini stiano sempre piú recidendo le reti biologiche del pianeta, gli alberi, grandi connettori naturali, ci insegnano ad abitare in relazione con ciò che è la fonte, la sostanza e la profonda bellezza della vita stessa.

9788806239077

Io, Jean Gabin
di Goliarda Sapienza – Einaudi – 2018 € 11.00

Il piglio, lo slancio, la spavalderia di Goliarda bambina: la «carusa tosta» che è diventata un personaggio indimenticabile della letteratura del Novecento. Può una bambina arrivare a identificarsi totalmente con Jean Gabin? Sí, se quella bambina è Goliarda Sapienza. L’attore simbolo di un certo modo di stare al mondo, l’icona anarchica del cinema francese, le calza a pennello. Quel tornado di ragazzina, non appena esce dal cinema Mirone, scorrazza per i vicoli di Catania traboccanti di vita e di malaffare come Jean per quelli di Algeri. Incontra prostitute filosofe, pupari, la vita pullulante della Civita in tutte le sue forme, comprese quelle magmatiche dei «corpi lunghi di draghi neri scolpiti nella lava sotto i balconi». Io, Jean Gabin è un tassello di quella che Goliarda Sapienza chiamava «autobiografia delle contraddizioni»: l’idea, bellissima ed eccentrica, di tornare a distanza di anni su alcuni momenti della propria vita, per capire cosa combina il tempo con la memoria.

9788845933080

Il bagno di Diana
di Pierre Klossowski – Adelphi – 2018 € 16.00

Il mito di Diana e Atteone ha avuto sempre qualcosa di decisivo da dire agli uomini, e nelle sue numerose versioni – così come nelle rappresentazioni pittoriche, da Tiziano a Rembrandt – ha sedotto le più grandi menti del pensiero e della letteratura occidentali. In questo libro, a metà tra il saggio e la favola, tra l’excursus erudito e la «meditazione occasionale», Pierre Klossowski, mitografo eterodosso, racconta e decifra sapientemente ogni dettaglio della storia, scomponendo il quadro in una rete dilelementi simbolici. «Diana al bagno» appare così come un’epifania paradossale del divino: una teofania che si realizza attraverso una visione sacrilega eppure necessaria. Ma è anche una caccia tragica, dionisiaca. Diana si materializza tramite lo sguardo di Atteone, che la fa, letteralmente, consistere; e Atteone abbraccia il proprio destino di intermediario sacrificale tra l’umano e il divino accettando ogni prevedibile conseguenza: l’estasi, il delirio, l’ autodistruzione, giacché si annulla, attraverso la metamorfosi in cervo, nella divinità che ha sorpreso senza veli.

9788804702894

Gerusalemme. Biografia di una città
di Simon Sebag Montefiore – Mondadori – 2018 € 40.00

Gerusalemme è la città universale, la capitale di due popoli, il santuario di tre religioni. È stato il gioiello ambito dagli imperi, il luogo indicato dalle profezie per il giorno del Giudizio e il campo di battaglia dello scontro di civiltà della nostra epoca. Da re Davide a Barack Obama, dalla nascita del giudaismo all’annuncio di Cristo fino al sorgere dell’islam, dal sionismo al conflitto israelo-palestinese, Gerusalemme ripercorre l’epopea di tremila anni di fede, massacri, fanatismo e pacifica convivenza. Quale mistero e quali eventi hanno fatto di questa cittadina sperduta su un altopiano dei monti della Giudea, stretta tra il Mediterraneo e il Mar Morto, la Città Santa per i fedeli del Libro, il «centro del mondo» e la chiave per la pace in Medio Oriente? Grazie a una narrazione avvincente e a uno stile che coniuga le necessità descrittive dello specialista con il gusto per l’excursus e l’aneddoto, Simon Sebag Montefiore svela i mille volti di una città in perenne mutamento e le sue diverse incarnazioni, restituendoci ogni epoca e ogni personaggio nella loro vivida lucentezza. La biografia di Gerusalemme viene raccontata attraverso guerre, intrecci amorosi, rivelazioni di uomini e donne che hanno costruito e distrutto questa città. Con un ritmo incessante si succedono sulla scena protagonisti illustri: da Salomone, Saladino e Solimano il Magnifico alla regina Cleopatra, da Adriano a Churchill; da Abramo a Gesù e Maometto; dal mondo antico di Nabucodonosor e Giuda Maccabeo, Erode e Nerone, ai tempi moderni del Kaiser Guglielmo, di Disraeli, Mark Twain e Lawrence d’Arabia, fino ai giorni nostri con Peres, Rabin, Clinton e Arafat. Attingendo a nuove fonti d’archivio e alle conoscenze più recenti, oltre che ai documenti di famiglia e a un’intera vita di studi e ricerca, Montefiore getta luce su questioni essenziali per comprendere la città: la santità, il misticismo, il ruolo giocato dall’identità e dall’aspirazione all’egemonia che ne hanno caratterizzato la storia e ne marchiano a fuoco il presente. In questa affascinante cronistoria l’autore rievoca ambienti, sentimenti e passioni di Gerusalemme, trasmettendo al lettore gli strumenti – i fatti – per interpretarne le tragedie, di ieri e oggi, ma anche il giusto disincanto per non smarrirsi nelle sue inestricabili contraddizioni. Alla scoperta di come Gerusalemme è diventata la sola città al mondo che vive da sempre in due dimensioni, quella celeste e quella terrena.

9788856667585

Sull’Everest 
di J. Tenzing Norgay, James Ramsey Ullman – Piemme – 2018 € 18.50

Il 29 maggio del 1953 Tenzing Norgay ed Edmund Hillary conquistano l’Everest, compiendo un passo fondamentale nella storia dell’alpinismo. Prima e dopo quella leggendaria ascensione, Chomolungma, «la montagna così alta che nessun uccello può sorvolarla», ha reclamato le vite di decine di scalatori, ma in quella storica mattina, a 8.850 metri d’altezza, nel regno dell’aria sottile, il mondo è tutto sotto i loro piedi, esausti e gelati. Tenzing Norgay è un figlio dell’Everest, il discendente di generazioni di umili contadini e pastori di yak. Avrebbe dovuto diventare lama, ma l’amore per le montagne è stato più forte. Solo pochi giorni prima del trionfo, all’Himalayan Club di Darjeeling, molti dei soci avevano sghignazzato della prospettiva che un “portatore” potesse conquistare quella vetta, realizzando un’impresa destinata a riecheggiare in ogni angolo del pianeta – e a dare il via a una ridda infinita di polemiche. Sette uomini della sua regione erano morti sotto una grande valanga nella spedizione del 1922, e due anni dopo gli scalatori Mallory e Irvine erano scomparsi in prossimità della cima. Ma lo sherpa del Solo Khumbu, il bambino venuto alla luce nei pressi del monastero buddista di Ghang La, è riuscito a coronare il sogno di tutta una vita, portando a compimento gli sforzi delle spedizioni che da trent’anni si affannavano sulle terribili pendici ghiacciate della “Dea Madre del Mondo”. Più “in alto”, ora, c’è solo il cielo. Questa è la storia di un eroe vero, così distante dagli eroi da copertina del nostro tempo. È il racconto di quella che Jan Morris ha definito «l’ultima, innocente, avventura».

9788806238544

Perché scrivere? Saggi, conversazioni e altri scritti 1960-2013 di Philip Roth – Einaudi – 2018 € 22.00

Trentuno libri, di cui ventisette opere di narrativa. Quando Philip Roth si è dedicato alla nonfiction è stato per festeggiare compleanni, accettare premi, rispondere a interviste o provocazioni, reinventare la storia. E offrire il suo sguardo sul mondo e sul presente. La prima parte di Perché scrivere? , con saggi da Leggere me stesso e altri , si apre con lo scenario immaginato di «Ho sempre voluto che ammiraste il mio digiuno» e prosegue con discorsi e interviste sul suo lavoro. Queste pagine spaziano, per genere e temi, da un ipotetico Kafka insegnante del giovane Roth alle riflessioni sulla comunità ebraica, dai bilanci letterari con Joyce Carol Oates alle conversazioni – e relative smentite – sulla natura autobiografica di Portnoy o Zuckerman. La seconda sezione propone una nuova versione di Chiacchiere di bottega , una serie di dialoghi con interlocutori come Appelfeld, Levi e Kundera, e di saggi su Malamud e Bellow. Roth si rivela qui un intervistatore appassionato, attento lettore dell’opera dei suoi colleghi e amici. La terza parte, Spiegazioni , comprende brani inediti di un Roth approdato alla saggezza lucida e ironica della maturità: come Errata corrige , una lettera aperta a Wikipedia in cui segnala gli errori commessi dall’enciclopedia online nelle pagine che lo riguardano e Sugo o salsa , che svela la verità – o una delle sue declinazioni – su alcuni suoi famosi incipit. A completare il volume, due interviste rilasciate dopo aver abbandonato la scrittura: guardando commosso al passato, Roth ricorda con emozione i successi di una carriera letteraria che di fatto coincide con la sua vita. «Eccomi qui». Questa volta non è la battuta di uno dei suoi personaggi, ma è Philip Roth in persona che promette di concedersi, senza il filtro della finzione, attraverso la sua produzione saggistica. In Perché scrivere? Roth sceglie conversazioni, appunti di lettura, ricordi, lettere che dialogano incessantemente con la sua narrativa – e ne accolgono qui e là l’incursione. Tra sassolini nella scarpa e chiacchiere con amici d’eccezione, riflessioni lucide e discorsi appassionati, in queste pagine ritorna il Philip Roth di sempre. E come sempre unico. «Lo spirito rothiano – cosí denso di personaggi e storie e risate e sesso e furore – sarà fonte di energia fino a quando esisterà la letteratura».

9788820066239

The outsider
di Stephen King – Sperling & Kupfer – 2018 € 21.90

La sera del 10 luglio, davanti al poliziotto che lo interroga, il signor Ritz è visibilmente scosso. Poche ore prima, nel piccolo parco della sua città, Flint City, mentre portava a spasso il cane, si è imbattuto nel cadavere martoriato di un bambino. Un bambino di undici anni. A Flint City ci si conosce tutti e certe cose sono semplicemente impensabili. Così la testimonianza del signor Ritz è solo la prima di molte, che la polizia raccoglie in pochissimo tempo, perché non si può lasciare libero il mostro che ha commesso un delitto tanto orribile. E le indagini scivolano rapidamente verso un uomo e uno solo: Terry Maitland. Testimoni oculari, impronte digitali, gruppo sanguigno, persino il DNA puntano su Terry, il più insospettabile dei cittadini, il gentile professore di inglese, allenatore di baseball dei pulcini, marito e padre esemplare. Ma proprio per questo il detective Ralph Anderson decide di sottoporlo alla gogna pubblica. Il suo arresto spettacolare, allo stadio durante la partita e davanti a tutti, fa notizia e il caso sembra risolto. Solo che Terry Maitland, il 10 luglio, non era in città. E il suo alibi è inoppugnabile: testimoni oculari, impronte, tutto dimostra che il brav’uomo non può essere l’assassino. Per stabilire quale versione della storia sia quella vera non può bastare la ragione. Perché il male ha molte facce. E King le conosce tutte.

9788845933158

Altre menti. Il polpo, il mare e le remote origini della coscienza
di Peter Godfrey-Smith – Adelphi – 2018 € 22.00

Benché mammiferi e uccelli siano unanimemente considerati le creature più intelligenti, si va imponendo una diversa, sorprendente, evidenza: da un ramo dell’albero della vita assai distante dal nostro è nata una forma di intelligenza superiore, i cefalopodi – ossia calamari, seppie e soprattutto polpi. In cattività, i polpi sono in grado di distinguere l’uno dall’altro i loro guardiani, di compiere scorrerie notturne nelle vasche vicine per procurarsi del cibo, di spegnere le luci lanciando getti d’acqua sulle lampadine, di mettere in atto ardite evasioni. Com’è possibile che una creatura tanto dotata abbia seguito una linea evolutiva così radicalmente lontana dalla nostra? Il fatto è – ci rivela Peter Godfrey-Smith, indiscussa autorità in materia e appassionato osservatore sul campo – che i cefalopodi sono un’isola di complessità mentale nel mare degli invertebrati, un esperimento indipendente nell’evoluzione di grandi cervelli e comportamenti complessi. E probabile, insomma, che il contatto con i polpi sia quanto di più vicino all’incontro con un alieno intelligente ci possa mai capitare. Ma Godfrey-Smith tocca in questo libro un altro punto capitale: nel momento in cui siamo costretti ad attribuire un’attività mentale e una qualche forma di coscienza ad animali ben distanti da noi nell’albero della vita, dobbiamo anche ammettere di non avere certezze su che cosa sia la nostra coscienza di umani. E forse questa via è una delle migliori per arrivare a capirlo.

9788893420471

L’ origine degli altri 
di Toni Morrison – Frassinelli – 2018 € 15.90

Che cosa è la razza, e perché le diamo tanta importanza? Che cosa spinge gli esseri umani a costruire «un altro» da cui differenziarsi? Perché il colore della pelle ha avuto nella storia un peso così negativo? Perché la presenza dell’altro da noi ci fa così paura? Toni Morrison, in un testo che si impone come una vera e propria orazione civile, va in cerca delle risposte a queste domande parlando di sé, della sua opera, di letteratura, storia e politica, partendo dal XIX secolo e arrivando fino ai giorni nostri, e alle grandi migrazioni che caratterizzano il mondo globalizzato. “L’origine degli altri” è un libro di grande attualità, nel quale i temi che siamo abituati a vedere banalizzati e avviliti nel dibattito pubblico vengono affrontati con passione, acume e profondità dalla più importante scrittrice americana contemporanea. Prefazione di Ta-Nehisi Coates, introduzione all’edizione italiana di Roberto Saviano.

 

 

Novità

 

9788868011994

I Bach. Storia di una dinastia musicale 
di Karl Geiringer – Ghibli – 2018 € 25.00

L’opera di Geiringer riesce a racchiudere la grandezza e l’imponenza di ciò che si può indicare, senza errare, come “fenomeno musicale Bach”: una dinastia, vita dopo vita, interamente dedita all’arte sublime della musica. Nessun’altra ha mai saputo distinguersi per la qualità e il numero delle composizioni passate alla storia come i Bach. Il libro, con immagini e partiture, è il racconto di una vicenda corale, in cui vita e musica sono unite indissolubilmente, e custodisce una preziosa biografia di Johann Sebastian, il genio superiore del gruppo che toccò il cielo e l’anima degli uomini con la sua musica.

9788833570273

La parete 
di Marlen Haushofer – E/O – 2018 € 12.90

Una donna, una Robinson Crusoe dei nostri giorni, durante una gita in montagna rimane separata dal resto del mondo da una parete sorta misteriosamente e deve organizzarsi per sopravvivere, maturando un nuovo rapporto con la natura, gli animali, se stessa e il proprio passato.?Pubblicato per la prima volta nel 1963, La parete si è imposto negli ultimi decenni come libro-culto tra i lettori di tutto il mondo, parallelamente alla crescita di una nuova coscienza ambientalista e femminile.

9788833570266

Il minotauro 
di Benjamin Tammuz – E/O – 2018 € 11.90

Questa spy-story d’autore, pubblicata nel 1980 in Israele, fu salutata l’anno dopo da Graham Greene come il miglior romanzo tradotto dell’anno. È una storia affascinante e originale in cui un agente segreto israeliano s’innamora di una ragazza dalla bellezza mediterranea e misteriosa, e usa tutte le tecniche e i trucchi del suo mestiere per seguire, controllare, determinare la vita di lei senza mai rivelarsi. Una relazione morbosa, in cui lui attraverso pedinamenti, informazioni rubate, finanche un omicidio, costruisce negli anni un invadente controllo sulla ragazza. Lei, pur non avendolo mai visto e pur irritata dalle crudeli e bizzarre richieste dell’uomo, lo ama. Anche perché le lettere che lui ossessivamente e regolarmente le fa recapitare rivelano una personalità struggente e appassionata.

9788833570280

Odette Toulemonde
di Eric-Emmanuel Schmitt – E/O – 2018 € 11.90

Otto incantevoli favole contemporanee nello stile dell’autore di Monsieur Ibrahim e i fiori del Corano: lievi, profonde, divertenti, malinconiche. Il tema è la felicità: un paradossale miraggio a portata di mano che spesso non vogliamo o non possiamo raggiungere. Eppure è lì, presente anche in una giornata di pioggia, come nel racconto in cui Hélène, perfezionista sempre insoddisfatta, incontra Antoine, che vede ovunque bellezza ed equilibrio. Le ci vorranno molti anni per capire che aveva ragione lui: il tempo di un amore prima distratto, poi stupito, dopo ancora tragico e infine convinto e benefico. Otto racconti, otto donne, otto storie d’amore. Dalla commessa alla spietata miliardaria, dalla trentenne delusa a una misteriosa principessa scalza, passando per mariti ambigui e amanti vigliacchi, è una galleria di personaggi indimenticabili che Eric-Emmanuel Schmitt racconta con tenerezza nella loro ricerca della felicità.

9788807033186

Finché morte non sopraggiunga
di Amos Oz – Feltrinelli – 2018 € 15.00

“Finché morte non sopraggiunga” di Amos Oz è un romanzo ambientato in due momenti molto distanti, ma che hanno in comune una ricerca di un senso per la vita e per la morte. Il romanzo è a sua volta composto di due romanzi brevi, che si richiamano l’un l’altro a mille anni di distanza. “Fino alla morte” è ambientato nel 1096, con una banda di crociati che non arriverà mai in Terra Santa, “Amore tardivo” invece si svolge a Tel Aviv negli anni Settanta e ha per protagonista un professore anziano e solitario. Su Israele, in entrambe le storie, incombe un cielo nero e pieno di nuvole, che minaccia dall’alto come lo stato delle cose.
Amos Oz conduce il lettore in una Tel Aviv spietata, dove l’umanità è crudele e fanatica e punta all’autodistruzione. In entrambe le storie però non manca uno spiraglio di speranza: se il fanatismo religioso porta solo guerra e annientamento, la capacità di guardare il mondo con occhi diversi può ancora salvare l’umanità dal disastro.
Amos Oz, con “Finché morte non sopraggiunga”, ci regala un altro capolavoro e una storia da cui partire per una profonda riflessione.

9788838938511

Gli arancini di Montalbano 
di Andrea Camilleri – Sellerio Editore Palermo – 2018 € 15.00

Quando ha preso vita uno dei personaggi letterari più noti dei nostri tempi? Con Gli arancini di Montalbano di Andrea Camilleri nasce infatti nel 1999 una specie di icona del giallo, un commissario di polizia che porta il nome di Salvo Montalbano e che, con la sua sicilianità e il suo modo di vivere e di risolvere le indagini, riuscirà ad incantare un mondo intero. Esce così in nuova edizione questo classico che è una raccolta di racconti nella quale il celebre commissario di Vigata dovrà risolvere tanti casi, tra le telefonate alla fidanzata Livia che vive a Nord e tanti piatti succulenti della tradizione siciliana a cui non riesce a rinunciare. In La povira Maria Castellino, Montalbano è finalmente in vacanza dalla fidanzata Livia quando viene chiamato con urgenza da Fazio e Catarella per risolvere il caso di omicidio di una prostituta settantenne, Maria Castellino, strangolata per ragioni inspiegabili. In Sostiene Pessoa, un delinquente affiliato alla mafia viene ucciso al suo ritorno a casa dopo anni di latitanza. Ma suo padre Antonio dove è finito? Forse lo hanno rapito gli assassini di suo figlio a causa di informazioni segrete? La soluzione sarà molto più semplice. Nel racconto che dà invece il nome alla raccolta, Gli arancini di Montalbano, Salvo riceve tanti inviti per il cenone di Capodanno e, dopo aver litigato con Livia, decide che la migliore soluzione sarà rimanersene a casa con i deliziosi arancini che gli ha preparato Adelina, la signora che gli cucina i pranzi e gli sistema la casa. Ma proprio mentre si sta preparando la tavola e pregustando gli arancini, un caso da risolvere lo chiama verso il dovere. Camilleri crea così una leggenda, un uomo fantastico che ha preso vita grazie alla sua trasposizione cinematografica.

9788862668859

Non è triste Venezia. Pietre, acque, persone. Reportage narrativo da una città che deve ricominciare
di Francesco Erbani – Manni – 2018 € 15.00

Francesco Erbani passeggia per calli e campielli e poi al Lido in sella a una bicicletta, osserva l’Hotel des Bains attraverso le grate del cancello, guarda le navi da crociera seduto su una panchina alle Zattere… E ricostruisce la trama intima di una delle città più celebrate al mondo: le architetture, l’assetto urbano, le facciate dei palazzi che si specchiano nei canali, i campi dove si realizza un ideale di spazio pubblico; e poi il Mose; la Laguna maltrattata e snaturata; la dimensione civica minacciata da un turismo incontrollato e pervasivo. Venezia rischia di diventare il non luogo per antonomasia, quello ricostruito a Disney World, a Las Vegas o a Macao, ed è invece profondamente autentica, città più di altre città, un territorio unico e al tempo stesso esemplare che può costituire un modello di inclusione sociale e di progettazione urbana.

9788836574421

Camminare nei luoghi più belli del mondo
Touring – 2018 € 29.90

Attività sportiva, meditazione e contemplazione: in tre parole l’essenza del camminare per scoprire le meraviglie più nascoste del nostro Pianeta. Dai cammini di Santiago de Compostela ai sentieri alle pendici dell’Everest, dal deserto del Ciad fino all’arcipelago di Capo Verde e ai ghiacci d’Islanda, 90 tra i luoghi più belli e affascinanti della Terra per un giro del mondo a piedi e al ritmo che più vi piace. Pagina dopo pagina, passo dopo passo, salite, discese e panorami per tutti i gusti.

9788816414389

Dizionario del mito
di Mircea Eliade – Jaca Book – 2018 € 40.00

Fondamentalmente il mito è un racconto che tende a dispiegare le origini di un popolo e di una cultura. Ma il mito è reale? Di più, il mito fonda la realtà di un popolo. Senza il mito una cultura si impoverisce pericolosamente, “poveri sono coloro che mancano di canti”, di narrazione mitica. Come il Dizionario dei simboli, appena ripubblicato, ci porta in tutta la storia e nei vari luoghi del pianeta, questo Dizionario dei miti, realizzato dai maggiori studiosi del tema, conduce al cuore fondante di ogni civiltà.

9788893446785

Gli amori degli altri. Tra cielo e terra, da Zeus a Cesare 
di Eva Cantarella – La nave di Teseo – 2018 € 18.00

Trenta storie d’amore per conoscere meglio i greci e i romani, antenati ai quali ci uniscono, nel bene e nel male, fili di continuità che arrivano fino a oggi. Conoscere gli “altri”, lontani da noi per tempo, spazio e cultura, può aiutarci a capire meglio anche il nostro rapporto con i sentimenti e l’affettività. Dalle avventure amorose di Zeus, il primo molestatore seriale della storia occidentale, alle conquiste di Cesare, “il marito di tutte le mogli e la moglie di tutti i mariti”, queste storie mostrano le tante analogie ma anche le non trascurabili differenze nel modo di concepire e vivere nelle diverse culture un sentimento considerato immutabile come l’amore. Una passione che nel corso dei secoli ha accolto benevolmente comportamenti oggi considerati inaccettabili, in una continua ridefinizione dei propri confini che ha segnato la cultura europea moderna. Eva Cantarella esplora questi confini in un libro appassionante che ci invita a cogliere nella luce del mito e della storia il riflesso in grado di illuminare il nostro tempo.

9788893446600

Ladri di foglie
di Davide Van de Sfroos – La nave di Teseo – 2018 € 16.00

Un viaggio sulle tracce di un fantomatico ladro di foglie, inseguendo un improbabile lestofante che immagina di poter rubare la magia che si nasconde nelle nervature di una giornata qualunque. Ma chi può sottrarre impunemente alla terra e agli uomini figure e pensieri, colori e parole, forme e silenzi? Chi è il ladro di foglie? Il colpevole appartiene alla consorteria primordiale dei Quattro Elementi – Fuoco, Aria, Acqua e Terra – e il suo nome è Vento. Quel vento che soffia, spinge, sibila e batte; che gonfia i propri muscoli e cazzotta il mondo; che lustra il sole e sposta la notte; che impasta le nuvole, le stira, le annoda e le scaglia lontano – oppure le dissolve. Quel vento che dimentica i propri nomi, che curva il fumo dei camini, che solleva sabbia e spruzzi d’acqua, che ci trasforma in guardiani della cenere e in cacciatori di nebbia e che, forse, ci vuole complici dei propri misfatti. Complici, partecipi e conniventi, sostiene l’autore nelle quindici storie di questo libro, dove sfilano protagonisti imprevedibili e nostalgici, paesaggi poetici e fantasmagorici, vicende romantiche e ribelli.

9788899612191

E dal cielo caddero tre mele
di Narine Abgarjan – Brioschi – 2018 € 18.00

A Maran la vita è sospesa tra realtà e fiaba, in un tempo che dalla Storia prende forma, per poi trasfigurare, evaporare. Qui, in questo paesino di pietra e antiche credenze sul cucuzzolo di una montagna armena, guerra e calamità naturali travolgono, pare per sempre, la fragile quiete della sua manciata di case. Solo in pochi sopravvivranno e potranno raccontare quasi un secolo di eventi. Tra loro ci sono Anatolija e Vasilij, Jasaman e Ovanes, Tigran e Valinka, e da loro sgorgano storie dal sapore magico, narrate da una penna tersa e di fulgida bellezza: accadimenti provvidenziali e segni inspiegabili, come gli angeli che scendono dal cielo a raccogliere le anime dei morti o la comparsa di un pavone bianco misterioso e salvifico. E nel momento in cui tutto sembra essere accaduto, in cui la vita sembra compiuta, ecco che si schiude il miracolo, la pietra respira. E nasce l’incanto.

9788867024957

La regina ribelle. Il romanzo di Eleonora d’Aquitania
di Elizabeth Chadwick – TRE60 – 2018 € 16.90

«Una scrittrice che fa rivivere magistralmente la Storia.» The Times
Colta e bellissima, ambiziosa e spregiudicata, Eleonora d’Aquitania vive in un’epoca, il XII secolo, in cui le donne sono ridotte al silenzio e all’obbedienza. Ma lei è determinata a ribellarsi a ogni costrizione: partecipa alla seconda Crociata; divorzia dal primo marito – Luigi VII, re di Francia – e, nello sconcerto generale, sposa Enrico II d’Inghilterra, di undici anni più giovane; diventa la musa dei trovatori nella sua «Corte d’amore» a Poitiers, dove si cantano la passione e la sensualità; tratta come pedine di un gioco politico i due figli più amati, Riccardo Cuor di Leone e Giovanni. Il mondo la odia e la teme, ma non riesce a fermarla: sulla sua strada, Eleonora lascerà vittime innocenti e cuori straziati, in un turbine che finirà per travolgere lei stessa.
Dalle nebbiose città inglesi all’Oriente delle Crociate, dalla Terrasanta al lusso della corte bizantina, Elizabeth Chadwick dipinge il ritratto di una donna straordinaria per la sua modernità, che ha amato, tradito, sofferto e lottato contro rivalità, odi e pregiudizi, proprio come una donna di oggi.
9788832960723Vivian 
di Christina Hesselholdt – Chiarelettere – 2018 € 16.00In seguito al ritrovamento quasi casuale delle sue fotografie a un’asta di Chicago, Vivian Maier, un’anonima bambinaia presso le famiglie della borghesia americana, è diventata dopo la morte una delle più amate fotografe di tutti i tempi. Le sue centinaia di migliaia di scatti rivelano luoghi, volti, personaggi, spesso catturati di nascosto, che ci parlano attraverso il tempo e ci immergono nell’America del secondo Novecento.
Così, tramite un coro di voci e una pluralità di prospettive, Christina Hesselholdt traccia l’enigmatica biografia della donna e dell’artista. A parlare sono la madre e il padre di “Viv”, i membri di una delle famiglie per cui ha lavorato, e Vivian stessa, animati da un Narratore che tiene le fila dei personaggi. Con una freschezza che evoca lo spirito dei suoi scatti, l’autrice ci regala un ritratto di Vivian Maier intimo e sfaccettato, invitandoci a condividere la difficile infanzia newyorkese, la sua vita nei sobborghi benestanti di Chicago mentre il centro città è agitato da fermenti sociali e politici, ripercorrendo la sua passione per la fotografia fin dai primi esperimenti nelle Alpi francesi. In un romanzo vivace e originale, Christina Hesselholdt ci racconta il mondo della Maier attraverso lo sguardo della sua protagonista, lasciando la scena a lei che si è sempre nascosta.
9788899253851Censimento
di Jesse Ball – NN Editore – 2018 € 18.00
In un paese senza nome, un uomo decide di prendere un incarico misterioso: il censimento degli abitanti dalla città di A alla città di Z. L’uomo sa di non avere più molto da vivere e si mette in viaggio con il figlio, un ragazzo con la sindrome di Down, a cui è legato da un amore profondo e inesprimibile. Insieme vanno da una casa all’altra: c’è chi li accoglie con gioia, chi si rifiuta di farli entrare, chi è ansioso di condividere un pensiero o un ricordo, chi vuole che restino. A mano a mano che il viaggio procede verso nord, i luoghi sembrano perdere i confini e le parole diventano evanescenti. Lungo la strada il padre finalmente capisce la purissima, radicale innocenza del figlio, il suo mondo in cui solo le emozioni sono reali. E così prende forma l’eredità che l’uomo vuole lasciargli, l’unica in grado di sopravvivere quando le parole non dicono più nulla: il potere della memoria, l’amore assoluto, la nostalgia. Con “Censimento”, Jesse Ball ci consegna un diario di viaggio nell’animo umano: un romanzo on-the-road tenero e crudele come una fiaba kafkiana, una storia che è un testamento d’amore e insieme l’omaggio dello scrittore a suo fratello Abram, a cui è ispirato il giovane rotagonista.

 

9788822900944

Homo sacer (1995-2015). Ediz. integrale 
di Giorgio Agamben – Quodlibet – 2018 € 70.00

Solo ora, raccolti insieme nella loro integralità, i nove libri che formano il progetto Homo sacer acquistano il loro vero significato. Il fitto gioco dei rimandi interni, la ripresa incessante e lo svolgimento dei temi di volta in volta enunciati disegnano un’architettura imponente, articolata in quattro sezioni. Nella prima viene tracciato il programma di una messa in questione dell’intera tradizione politica dell’Occidente alla luce del concetto di nuda vita o di vita sacra (Il potere sovrano e la nuda vita, 1995). Nella seconda sezione questo programma viene svolto attraverso una serie di indagini genealogiche: (Iustitium. Stato di eccezione, 2003; Stasis. La guerra civile come paradigma politico, 2015; Horkos. Il sacramento del linguaggio, 2008; Oikonomia. Il Regno e la Gloria, 2007; Opus Dei. Archeologia dell’ufficio, 2012). La terza sezione sottopone l’etica alla prova di Auschwitz (Auschwitz. L’archivio e il testimone, 1998). La quarta sezione, infine, elabora i concetti essenziali per ripensare da capo l’intera storia della filosofia: forma-di-vita, uso, inoperosità, modo, potere destituente (Altissima povertà, 2011; L’uso dei corpi, 2014).

9788811149798

Il gatto che donava allegria 
di Rachel Wells – Garzanti Libri – 2018 € 16.90

Il gatto che donava l’allegria di Rachel Wells è una nuova e appassionante avventura del felino di Edgar Road che ha incantato un mondo di lettori. Alfie è in vacanza con Claire nella sua dimora estiva nel cuore del Devonshire. Il cucciolo George è il suo nuovo amico e per fortuna sono insieme in quell’angolo di verde, bellissimo ma molto lontano dal quartiere di Edgar Road dove i due gatti si sono abituati a vivere, e di cui ormai hanno capito meccanismi e compreso la gente. Abituarsi al trasferimento, per i due gatti, è difficile, ma la loro presenza ancora una volta sarà indispensabile per risolvere i guai e per dare il loro supporto a Claire con coccole e un vero sorriso da felini. La donna deve infatti lottare per tenersi il cottage di pietra visto che qualcuno minaccia la sua proprietà con delle strane richieste. Polly e Tomasz le sono vicini, ma presto da Edgar Road arriva una vera e propria squadra di soccorso, pronta a tutto pur di aiutare un’amica. Alfie e George, tra tetti e cunicoli, devono aiutare la loro Rachel a scalzare l’avversario e lo faranno a colpi di amicizia, di miagoli e di tanto buonumore, il solo a risolvere i problemi. Rachel Wells ancora una volta ci insegna che un animale al proprio fianco può salvare la vita e lo fa con Il gatto che donava l’allegria.

9788838938597

Vite bruciate
di Dominique Manotti – Sellerio Editore Palermo – 2018 € 14.00

Un noir della giallista più impegnata di fronte alle ingiustizie e contraddizioni del sistema economico dei nostri tempi. Un infortunio sul lavoro nella fabbrica della Daewoo in Lorena, l’ennesimo. Emilienne, giovane operaia al sesto mese di gravidanza, stramazza a terra fulminata da una scarica elettrica. Il capo reparto intende far ripartire subito la catena di montaggio: è troppo per Rolande, l’amica operaia che, esasperata, schiaffeggia il capo e viene licenziata. Da qui la rabbia, lo sciopero, l’occupazione della fabbrica; mentre gli operai tengono in scacco i dirigenti e resistono, scoppia un incendio, certamente doloso. Le fiamme distruggono tutto, macchinari e depositi, e anche gli uffici con tutta la documentazione e la contabilità. Facile che l’indiziato numero uno diventi Nourredine, il leader della rivolta. Quando poi viene ritrovato vicino alla fabbrica il corpo di uno degli operai l’inchiesta cambia marcia, ora si tratta di omicidio. Parallela all’indagine della polizia inizia quella di Charles Montoya, ingaggiato dall’assicurazione dello stabilimento che non vede chiaro in tutta la faccenda. Montoya è un ex poliziotto che sa guardare oltre la cenere e comincia a collegare gli affari della fabbrica con l’incendio e con l’omicidio per capire il perché di quel fuoco che ha bruciato vite e destini di una intera classe operaia, ma anche carte, forse compromettenti, su fusioni industriali, operazioni finanziarie, sovvenzioni europee. Dominique Manotti racconta un mondo che conosce bene, lei, esperta di storia economica e con un passato di attivista politica di sinistra e di sindacalista, ha studiato le relazioni finanziarie e i meccanismi del denaro e del potere mascherati da modelli di sviluppo. Noir, reportage, denuncia sociale, così possiamo definire i coraggiosi romanzi di Dominique Manotti, analizzano la società, svelano malaffare e corruzione, spiegano i meccanismi della finanza e del ruolo delle istituzioni europee; ma Vite bruciate è soprattutto un magnifico thriller, secco, incalzante, pieno di tensione.

9788893444569

Sulla televisione. Scritti 1956-2015 (rilegato)
di Umberto Eco – La nave di Teseo – 2018 € 22.00

Per la prima volta insieme, tutti gli scritti che Umberto Eco ha dedicato alla televisione: al suo linguaggio, alle forme di comunicazione che mette in gioco, alle tecnologie che le sostengono, all’immaginario che produce, ai suoi esiti culturali, estetici, etici, educativi e, soprattutto, politici. Una raccolta che, pubblicando anche scritti difficilmente reperibili, copre un arco di tempo che va dal 1956, anno in cui in Italia vengono messe in onda le prime trasmissioni, al 2015, periodo in cui il mezzo televisivo non può più essere considerato come dominante nella produzione e nella trasformazione della cultura social. Dalla ripresa diretta dei primi anni, alla tv-verità e ai reality show degli ultimi anni, da Corrado al Grande fratello, da Mike Bongiorno a Derrick, le riflessioni di Eco denunciano con costante attenzione le strategie televisive nel quadro di una critica inesausta contro i vari populismi mediatici, che è sempre stata la cifra dello sguardo di Eco sui media.

9788893253888

Il colombo d’argento
di Andrej Belyj – Fazi – 2018 € 18.00

Una torrida mattina di Pentecoste, immerso nella luce che indora il paesaggio agreste della Russia prerivoluzionaria, un giovane vaga assorto nei suoi pensieri. Pétr Dar’jarskij, studioso, poeta ed esponente della classe intellettuale che andava formandosi in quegli anni percorsi da vagiti rivoluzionari e profonde metamorfosi sociali, è alla ricerca di una verità su se stesso e sul mondo. Sta trascorrendo l’estate nella tenuta della fidanzata, Katja Gugoleva, nipote della baronessa Todrabe-Graaben, una nobile russa decaduta, quando incontra Matréna Seménovna, serva dell’ambiguo falegname Mitrij Kudejarov, che lo seduce e lo avvicina alla setta dei colombi, un culto esoterico che attende l’avvento di un nuovo Spirito. Ed è proprio quest’incontro ad attirarlo fatalmente verso un passato ancestrale, inconsapevole della trappola che è stata ordita alle sue spalle. Lacerato dal dilemma tra un presente che si fa sempre più ermetico e un passato che lo richiama senza tregua a una redenzione, Dar’jal’skij è metafora di una cultura sull’orlo del baratro, consapevole del suo incerto equilibrio, del nero cielo occidentale verso cui volge lo sguardo. In questo romanzo di contrasti, enigmi e visioni, Andrej Belvj racconta, con un virtuosismo stilistico capace di spaziare da vertici di assoluto lirismo al parlato “aspro” degli ambienti rurali, la metamorfosi di un singolo individuo e di un popolo sotto l’incedere della Storia. Attraverso il contrasto tra la ragione e il sentimento, la scienza illuminata e le credenze popolari, il senso di crisi sociale e la necessità di una rinascita spirituale, “Il colombo d’argento” coglie le inquietudini dell’epoca che precede la Rivoluzione d’Ottobre e si erge a brillante paradigma del simbolismo russo, di cui Belyj è stato pioniere.

9788816605671

Picasso. Ritratto intimo
di O. Widmaier – Jaca Book – 2018 € 50.00

Una testimonianza d’eccezione documentata in cui Olivier Widmaier Picasso traccia un ritratto intimo di suo nonno, replicando senza riserve alle leggende e ai fantasmi che Pablo Picasso ha alimentato suo malgrado: il romanzo di una vita dedicata all’arte, attraversata dai più grandi artisti del Novecento. Un affresco illustrato da rare immagini che mescolano fotografie personali (tra gli altri, David Douglas Duncan, Edward Quinn, André Villers, Lucien Clergue, Man Ray, Michel Sima, Robert Capa), disegni, incisioni, dipinti e sculture, a cui si alternano le opere più importanti – note e meno note – del creatore dell’arte moderna.

9788831743266

L’ assemblea dei morti
di Tomás Bárbulo – Marsilio – 2018 € 18.00

Il Guapo e i suoi compari sono quattro infami canaglie, un gruppo di derelitti schiacciati dalla crisi economica, con lavori sottopagati e una montagna di debiti. Non c’è da stupirsi che gli brillino gli occhi quando un losco commerciante di gioielli francese, ben introdotto nel jet set internazionale, gli offre l’occasione della vita: una rapina in una banca di Marrakech nei giorni della fiera dell’oreficeria. La posta in gioco è di due milioni di euro e, per averli, basta arrivare in Marocco e strisciare un po’ nei condotti delle fogne. Magari ci sarà da sudare per un paio d’ore, ma poi è fatta. Per mimetizzarsi tra i turisti, meglio portare con sé – a bordo del pulmino bianco con cui viaggeranno da Madrid a Gibilterra e poi oltre lo Stretto – anche mogli e fidanzate. Il committente ha organizzato una spalla, un misterioso arabo saharawi esperto della zona, che ha il compito di fare da interprete e di guidarli a destinazione. E che forse non è quello che sembra. Presto però cominciano i guai: una serie di imprevisti mette a rischio quello che doveva essere un lavoro rapido e pulito ma che, chilometro dopo chilometro, tra battute, insulti e continui colpi di scena, rivela ben altri scopi.

9788828200079

Italiani si rimane
di Beppe Severgnini – Solferino – 2018 € 17.50

Un viaggio ironico, sentimentale e istruttivo: dalla scuola di Montanelli al «Corriere della Sera», dal primo articolo per «La Provincia» di Cremona al «New York Times», dai libri alla radio, da Twitter al teatro (entrambi utili, il secondo più moderno). In Italia e in Europa, in America e in Australia, in televisione e sui treni del mondo. In ogni esperienza si nasconde una lezione. Beppe Severgnini prova a capire qual è, e condivide con noi le sue scoperte. Una narrazione intima e sorprendente, una scrittura nuova e appassionata. Italiani si rimane non spiega solo le trasformazioni nei media a cavallo tra due secoli: parla del tempo che passa, del legame con la terra e la famiglia, del piacere di insegnare e veder crescere nuovi talenti. Questo libro arriva vent’anni dopo Italiani si diventa, dove l’autore ripercorreva l’infanzia, l’adolescenza e la prima gioventù. La sua collaudata ironia ora diventa autoironia, l’autobiografia diventa biografia di una generazione. Serenità, intuizione, occhio prensile: a Beppe Severgnini i dettagli non sfuggono. Le pagine luccicano di leggerezza intelligente. Italiani si rimane è un viaggio dentro il cambiamento: personale, professionale, nazionale. Un racconto utile ai più giovani per progettare e ai meno giovani per ricordare. Un libro che prova una cosa: qualunque lavoro si faccia, e qualsiasi cosa succeda, italiani si rimane.

9788868438265

L’ anello di Wagner. Musica e racconto nella tetralogia dei nibelunghi 
di Giorgio Pestelli – Donzelli – 2018 € 20.00

È l’opera della vita per Wagner. I quattro drammi che compongono “L’anello del Nibelungo” impegnano il compositore tedesco per quasi trent’anni (1848-1876). Una lunga gestazione, durante la quale la riscrittura del mito germanico e la messa in musica si trasformano in un diario spirituale. Wagner intraprende questa impresa in uno dei momenti più inquieti della storia europea: «Il suo temperamento – scrive Giorgio Pestelli – era di quelli che creano meglio sotto la pressione degli eventi, se non degli affanni. Ma che Wagner abbia avuto la costanza di completare il monumento dopo tanti anni, fra ostacoli di ogni sorta, malattie, dubbi, crisi, inimicizie, tracolli finanziari, è uno spettacolo di forza e determinazione che ancora lascia meravigliati». I fermenti rivoluzionari dell’epoca ispirano l’allontanamento dalla realtà al mito: così Wagner può osservare l’uomo in assoluto, affrancato dalla storia, penetrandone le passioni, prima fra tutte quella per l’«oro», il potere, che conduce solo a morte e rovina. E proprio dalla fine, dalla caduta degli dei che Wagner aveva iniziato il racconto. Presto però si rende conto che l’argomento che ha sottomano, la morte dell’eroe, per essere compreso appieno ha bisogno dell’antefatto. Da qui prende avvio una lievitazione della materia fino alle origini della vicenda: nasce così “L’oro del Reno”, e via via le altre opere dell’Anello. In questo andare a ritroso nella composizione Wagner inventa una dimensione del tempo narrativo che dal passato fluisce nel presente e viceversa, esercitando un influsso incalcolabile sulla narrativa di fine secolo. Ma in questo cammino a ritroso il grande impianto che aveva ideato, nemico al divino e celebrativo della libertà dell’uomo e delle leggi del cuore, entra in crisi: le inquietudini di Wotan, il padre degli dei, la sua lacerazione interiore, sono il segnale più evidente che qualcosa si è rotto nelle certezze dell’esistenza. È vero, L’anello esprime al massimo grado la concezione wagneriana di «dramma musicale», simbiosi assoluta tra testo e musica, in cui tutto si tiene, tutto è necessario; anche i dialoghi e i monologhi sono cruciali; e nel volume, in cui Pestelli segue passo passo narrazione e sviluppo musicale, anche quei dialoghi e monologhi vengono aperti e spiegati, svelando un meccanismo teatrale dalla logica serrata. Qua e là, tuttavia, nel grandioso edificio dell’Anello, si scorgono crepe, fratture, cose non rifinite, dovute soprattutto a quella creatività impaziente di perfezioni formali con cui Wagner getta un ponte fra tardo romanticismo e decadentismo.

9788875787691

Quadri della natura
di Alexander von Humboldt – Codice – 2018 € 65.00

Possano i miei “Quadri della natura” fornire al lettore una parte del piacere che una mente ricettiva trova nella contemplazione della natura. E poiché tale piacere risulta moltiplicato dalla comprensione dell’intima connessione delle forze naturali, ad ogni saggio sono state accluse delle spiegazioni e delle aggiunte scientifiche». In queste parole, che accompagnano la prima edizione dei “Quadri della natura”, scritti a Parigi dopo il viaggio in Centro e Sudamerica compiuto tra il 1799 e il 1804, risiede tutta la forza dirompente e innovatrice di questo libro e del suo autore. Esploratore, pensatore fuori dagli schemi, punto di riferimento della comunità scientifica del suo tempo, Alexander von Humboldt è stato il primo a osservare e descrivere l’ambiente come una rete globale in cui tutto è interconnesso, e a definire di fatto l’idea di natura che conosciamo oggi. Soprattutto gli viene riconosciuta l’invenzione del moderno concetto di paesaggio. I “Quadri della natura” rappresentano in questo senso un documento unico, un grande classico della letteratura scientifica – ma anche uno straordinario diario di viaggio – che rivive ora in una nuova edizione arricchita da splendide illustrazioni in bianco e nero e a colori.

9788867223749

Il giro del mondo in 80 alberi 
di Jonathan Drori – L’Ippocampo – 2018 € 19.90

 Gli alberi sono tra i più costanti ma anche più vari compagni dell’uomo. Dal sacro baniano dell’India al profumato cedro del Libano, offrono rifugio e ispirazione, oltre alle materie prime per fabbricare di tutto, dall’aspirina alle capsule spaziali. Ne “Il giro del mondo in 80 alberi”, Jonathan Drori viaggia nel tempo e attraverso le culture usando la botanica più attuale per mostrare il ruolo che gli alberi giocano in ogni parte della vita umana. I racconti spaziano dai dettagli romantici a quelli incresciosi, illuminando le relazioni storiche tra la gente e le specie apparentemente familiari, come olmo e faggio, mentre altri sottolineano l’esotico e lo straordinario, come l’esplosivo albero dinamite o la singolare pianta della Polinesia che raccoglie metallo.
9788865209783I fiori. Il libro che si trasforma in un’opera d’arte. Ediz. a colori 
di Michael Scott – Il Castello – 2018 € 15.00Un libro che celebra i colori, le forme e i profumi di un ampio assortimento di fiori. Raffinate illustrazioni accompagnano testi descrittivi di oltre 50 specie. Eliminate le sezioni a tratteggio perforato per ottenere il profilo dei fiori: il libro si trasformerà in un’opera d’arte.
9788865209776
Gli uccelli. Il libro che si trasforma in un’opera d’arte. Ediz. a colori
di Matt Merritt – Il Castello – 2018 € 15.00Un libro che illustra e descrive un assortimento di splendidi volatili. Raffinate illustrazioni accompagnano testi descrittivi di oltre 50 specie. Eliminate le sezioni a tratteggio perforato per ottenere il profilo degli uccelli: il libro si trasformerà in un’opera d’arte.
9788870914955La morte di Murat Idrissi 
di Tommy Wieringa – Iperborea – 2018 € 15.00Traghetto da Tangeri ad Algeciras, un forte vento soffia attraverso lo Stretto di Gibilterra. Nella stiva della nave, nascosto nel bagagliaio di una macchina, muore un ragazzo. Poco dopo, Ilham e Thouraya, due giovani donne olandesi di origine marocchina entrano in Spagna con il cadavere del clandestino nella loro auto. La terra si estende davanti a loro, vasta e vuota. Su entrambi i lati dell’asfalto si trova il deserto. Quella che era iniziata come un’avventura spensierata si è trasformata nel loro destino. Nel 2004 Tommy Wieringa ha partecipato a un processo giudiziario in cui ha raccolto appunti che costituiscono la base per La morte di Murat Idrissi. Centinaia di cadaveri anonimi si trovano ogni anno lungo le strade spagnole, appartenenti a chi non è riuscito a sopravvivere al viaggio. La morte di Murat Idrissi descrive il destino di uno di loro, così come quello di due figlie di migranti, che si sentono straniere sia nel paese d’origine dei loro genitori che nei Paesi Bassi. Con una scrittura fredda, livida, dannata e tesa, Tommy Wieringa costruisce una novella perfetta sul desiderio e sull’opportunismo, sulla morte e sull’eccessiva sicurezza di sé, affrontando ancora una volta temi cruciali del nostro presente: il dramma dei migranti dal Sud del mondo, che l’Occidente si ostina a non vedere, il senso di estraneità e non appartenenza provato dalla seconda generazione di migranti, eterni senza patria, privati di un’identità sicura e di una cultura certa. E sullo sfondo la spietatezza della terra riarsa della Spagna, la polvere della campagna marocchina, l’oppressione dell’afa, l’odore della miseria.

9788899911218

L’ eredità delle dee. Una misteriosa storia dai Carpazi Bianchi 
di Katerina Tuckova – Keller – 2018 € 18.50

Sulle montagne dei Carpazi, nella comunità di Zítková, vive da sempre una stirpe di donne dotate di poteri eccezionali. Guaritrici, preveggenti, tramandano la loro arte di madre in figlia e vengono chiamate “dee”. Dora Idesová è l’ultima di questa discendenza, ma non ha ereditato nessuna arte. Rimasta orfana è passata alle cure di zia Surmena fino a quando anche quest’ultima scompare dietro le mura di una clinica psichiatrica. Dora finisce così in collegio, cresce, studia Etnografia e trova lavoro presso l’Accademia delle Scienze di Brno. Quando negli anni Novanta vengono resi pubblici gli archivi della polizia segreta, Dora – che nel frattempo sta scrivendo un saggio riguardante le “dee” – inizia le sue ricerche e si imbatte nel dossier sulla zia, la dea Surmena… Ben presto quella di Dora si trasforma in un vero e proprio viaggio nelle ombre e nei segreti del passato. Riesce a ricostruire il tragico destino di tutta la sua famiglia, legato a un’antica maledizione, ma anche intrecciato alle vicende che hanno segnato il Paese e hanno messo i poteri delle dee al centro degli interessi dei nazisti prima e dei comunisti poi. Un destino cui nemmeno Dora riuscirà a sfuggire…

9788833570297La morte di re Tsongor 
di Laurent Gaudé – E/O – 2018 € 16.00

È finalmente arrivato il giorno che tutti a Massaba aspettano da settimane, quello in cui il principe delle terre del sole sposerà Samilia, unica figlia di re Tsongor, il più grande, il più potente di tutti i re. Ma anziché il corteo degli ambasciatori incaricati di presentare al re i doni di nozze, un uomo solo si presenta, Sango Kerim, e in virtù di un’antica promessa reclama per sé la mano di Samilia. Quella stessa notte, per non dover scegliere fra i due pretendenti, Tsongor si uccide. Con la sua morte ha inizio una vicenda di battaglie e di furore, una guerra fratricida che sembra destinata a non aver mai fine. Lo stesso re Tsongor vi assisterà, sgomento, dal suo palazzo funebre, attraverso gli occhi del fedele Katabolonga: perché solo quando Massaba sarà stata rasa al suolo e il più giovane dei figli di Tsongor sarà riuscito a costruire sette tombe alla memoria del padre, il re potrà trovare nell’ultima, la più segreta, una degna sepoltura – e solo allora potrà entrare nel regno delle ombre. Simile a una di quelle leggende che i vecchi raccontano la sera accanto al fuoco, e al pari di esse dotata di un ritmo al tempo stesso incalzante e incantatorio, questa narrazione trasporta il lettore in una terra ancestrale (forse l’Africa, per quanto non venga mai esplicitamente detto) dove assisterà a una guerra che è tutte le guerre – quasi incarnasse l’idea di «conflitto permanente» teorizzata da Girard – e ha dunque la potenza arcaica del mito e della tragedia.

9788811675716

La via della bellezza
di Vito Mancuso – Garzanti Libri – 2018 € 16.00

Perché ci viene spontaneo raccogliere sulla spiaggia del mare le conchiglie e i sassolini più belli? Perché rimaniamo incantati davanti a un volto umano o a un dipinto, o avvertiamo un’inesprimibile dolcezza interiore ascoltando musica, o ci soffermiamo con gli occhi spalancati a contemplare un tramonto? Perché, in altre parole, ricerchiamo quella rivelazione, quell’epifania che definiamo bellezza? Vito Mancuso affronta in questo nuovo affascinante libro un mistero che è tipico dell’uomo, e ne interpreta le profondità per farne la bussola capace di orientare il cammino verso la verità. Superando l’aspetto esteriore dei nostri corpi per approfondire il senso dell’interiorità della nostra anima fatta di armonia e fascino, eleganza e grazia, questa riflessione diventa un’avventura alla ricerca delle sorgenti della bellezza in grado di indicarci quali pratiche concrete possiamo mettere in atto per rendere quotidiano il nostro rapporto con essa: solo in questo modo infatti potremo superare ogni indifferenza e tornare, o addirittura iniziare, a gioire al cospetto di quelle opere e di quegli eventi capaci di stringerci il cuore. Perché ricercare e custodire la bellezza è la via privilegiata per onorare il compito che attende la nostra vita.

9788877138125

Dada, Ascona e altri racconti
di Friedrich Glauser – Casagrande – 2018 € 18.00

L’esperienza dadaista a Zurigo insieme a Tristan Tzara, Hugo Ball, Emmy Hennings e altri personaggi dalle idee in ebollizione e dai vestiti impossibili. Il periodo ad Ascona, sulle pendici di quel Monte Verità popolato, oltre che da indagatori dell’inconscio e artisti di vario genere, dai seguaci del «mago» Rudolf Steiner e da alcune figure oggi leggendarie della danza moderna – circondate però da uno stuolo di ballerine che, sebbene animate da fede profonda, risultavano assai meno convincenti. L’Africa della Legione straniera e la noia dei soldati sospesa nella calura costante. Il lavoro in una miniera di carbone in Belgio, e poi a Parigi come lavapiatti. Quella di Friedrich Glauser è una vita perennemente in fuga: dal padre, dalla morfina, dagli istituti psichiatrici, dalla polizia, dai propri fantasmi. Un’esistenza frantumata e ribelle che l’autore racconta senza mai abbandonarsi al pathos o all’autocommiserazione, con quella prosa limpida e avvolgente, a volte sognante, che fa di lui un classico del Novecento.

9788811149781

Sei il mio danno 
di Jamie McGuire – Garzanti Libri – 2018 € 17.60

Capelli color miele e sguardo impenetrabile, Darby Dixon ha tutta l’aria di essere una ragazza decisa e risoluta. In realtà, sta fuggendo dalle braccia di un uomo che non l’ha mai amata davvero e non vede l’ora di ricominciare da capo il più lontano possibile da lui. Ma adesso che è arrivata al Colorado Springs Hotel, dove lavora come receptionist, si rende conto che per lei il destino ha in serbo altri guai. E questi guai hanno un volto, quello di Scott “Trex” Trexler, noto per il suo fascino irresistibile, che fa innamorare tutte le ragazze, e per il mistero che avvolge la sua storia personale di cui nessuno conosce i dettagli. Nel momento stesso in cui Trex mette piede in hotel e incrocia i suoi occhi, Darby sa che non è l’uomo giusto per lei. Glielo dice anche il nodo che sente alla gola: non ha tempo né voglia di infilarsi in un’altra relazione complicata, fatta di segreti e bugie. Eppure, più ha a che fare con lui, più Trex dimostra una sensibilità inaspettata. Solo lui, con estrema dolcezza, è in grado di andare oltre i silenzi di Darby. Di interpretare le sue insicurezze, i suoi desideri e quel bisogno di affetto e protezione che, anche se non vuole ammetterlo per non sembrare troppo fragile, cerca con tutta se stessa. Forse Trex è l’occasione che aspettava per imparare di nuovo ad amare. Ma Darby, che teme un altro tradimento, non è ancora pronta ad affidargli il suo cuore. Ad aprirsi completamente con lui. E quando il passato si ripresenta deciso a farla soffrire ancora una volta, scoprirà insieme a Trex che le parole non dette possono far male più della verità.

9788899270230

Ragazze nel ’68
di Fondazione Badaracco – Enciclopedia delle Donne – 2018 € 18.00

Gli studi, la politica, le case, i vestiti, i libri, le canzoni, i dibattiti, le assemblee, i cortei, gli scontri, i viaggi. l’ebbrezza della libertà e anche quel leggero disagio nel sentirsi travolte da uno spirito del tempo non privo di contraddizioni e di ostacoli che avrebbero aperto nuove stagioni. Un mosaico che raffigura, con leggerezza e profondità, un ’68 femminile e inedito come esperienza cruciale e totale.

9788842931058

La tirannia della farfalla 
di Frank Schätzing – Nord – 2018 € 22.00

Sudan del Sud. È la stagione delle piogge: tempeste d’acqua che durano pochi minuti o settimane intere, strade impraticabili, fiumi di fango, vento che piega gli alberi. Ed è la stagione della guerra: ogni giorno i miliziani avanzano e conquistano nuovi territori, massacrando uomini, donne e bambini. Ma non oggi. Oggi non piove, l’aria è immobile e la nebbia copre la foresta come un sudario. E, oggi, un’unità dell’esercito regolare, guidata dal maggiore Agok, è pronta ad attaccare. Poi, una vibrazione rompe il silenzio. È come la somma di migliaia di presenze, come un frullio incessante, un muro di suono in movimento. Agok non vede nulla, finché qualcosa non si conficca nel tronco dell’albero accanto al suo viso. Qualcosa che lo guarda. Ed è la fine. Sierra County, California. Non è stato un incidente. Di questo lo sceriffo Luther Opoku è certo. L’auto ferma sul ciglio della strada, le impronte di un uomo all’interno, il cadavere della donna nel crepaccio: tutto indica che si è trattato di un omicidio. La vittima lavorava lì vicino, nell’inquietante, inaccessibile edificio di proprietà della Nordvisk, una delle aziende tecnologiche più potenti del mondo. Incastrata tra i sedili della macchina, poi, Luther scova una chiavetta USB, da cui riesce a recuperare alcuni video. In uno si vede un hangar enorme, attraversato da quello che sembra un ponte. L’intuito suggerisce a Luther che le indagini devono puntare proprio lì, alla Nordvisk. Ma la strada per arrivare alla verità lo costringerà a percorrere un autentico labirinto e ad accettare una sfida all’esistenza dell’umanità come noi la conosciamo…