novità

 

 

La barzelletta ebraica. Un saggio con esempi (meno saggio, più esempi)

La barzelletta ebraica. Un saggio con esempi (meno saggio, più esempi)
di Devorah Baum – Einaudi – 2019 € 12.00

In questo saggio scintillante Devorah Baum riflette sulle barzellette ebraiche, su ciò che le contraddistingue, su perché sono importanti per l’identità ebraica e su come funzionano.
«Che cos’è un maglione ebraico? Un indumento di lana che un figlio indossa quando sua madre ha freddo». Proprio come gli stessi ebrei, l’umorismo ebraico ha viaggiato intorno al mondo, apprendendo innumerevoli linguaggi diversi, venendo raccontata di fronte a folle piuttosto ostili, ma mantenendo sempre le proprie peculiarità. E dunque, che cos’è che anima la barzelletta ebraica? Perché tanto spesso si pensa agli ebrei come spiritosi? E quanto può essere antica una barzelletta?
“La barzelletta ebraica” è allo stesso tempo un compendio e un commentario leggero e penetrante. A rendere più stimolante la lettura, la traduzione d’autore di Elena Loewenthal.

9788806240981

La versione di Fenoglio
di Gianrico Carofiglio – Einaudi – 2019 € 16.50

Gianrico Carofiglio dedica un nuovo bellissimo romanzo al maresciallo Pietro Fenoglio.
Mai se lo sarebbe aspettato, il maresciallo, ormai avanti con gli anni, di entrare in sintonia proprio con un ragazzino. Pietro Fenoglio conosce Giulio durante un momentaneo ricovero in Ortopedia. Il suo giovane compagno di stanza ha ventiquattro anni ed è un po’ disorientato. Ma presto si rivela anche un giovanotto curioso e intelligente, a cui Fenoglio attacca a raccontare alcune delle esperienze più avvincenti accumulate in anni di carriera investigativa. Il romanzo di Carofiglio si trasforma allora in un crocevia di storie, racconti in cui il bene e il male non sono mai concetti precostituiti e nei quali il mondo è un’orizzonte sempre da decifrare. Ma anche meditazioni sul potere, sul dubbio e sul bisogno impellente di portare alla luce la verità.
“La versione di Fenoglio” di Gianrico Carofiglio è un intreccio perfetto di racconti polizieschi e un manuale raffinato sull’arte dell’indagine.

9788806240851

La mente inquieta. Saggio sull’Umanesimo
di Massimo Cacciari – Einaudi – 2019 € 18.00

Predomina ancora una visione del periodo dell’Umanesimo che ne esalta, da un lato, i valori estetico-artistici, e tende a ridurne, dall’altro, il pensiero a elementi retorico-filologici. Massimo Cacciari ci fa capire come le cose siano più complesse e meno schematiche, e come la stessa filologia umanistica vada in realtà inserita in un progetto culturale più ampio nel quale l’attenzione al passato è complementare alla riflessione sul futuro, mondano e ultramondano. Dunque una filologia che è intimamente filosofia e teologia. E i nodi filosofici affrontati dagli umanisti (che in quest’ottica non iniziano con Petrarca o con i padovani, ma con lo stesso Dante) sono difficilmente ascrivibili a sistemi armonici o pacificanti, secondo una visione tradizionale del Rinascimento.
“C’è un nucleo tragico del pensiero umanistico, fortemente «anti-dialettico», in cui le polarità opposte non si armonizzano né vengono sintetizzate.” Massimo Cacciari

Elevation
Elevation 

di Stephen King – Sperling & Kupfer – 2019 € 15.90

Il re dell’horror Stephen King, dopo il successo di “La scatola dei bottoni di Gwendy”, torna in libreria con “Elevation”. A Scott Carrey sta accadendo qualcosa di molto molto strano: ha perso peso, lo dice la bilancia, eppure il suo aspetto non è cambiato affatto. Scott racconta a Bob Ellis, dottore e amico di una vita, le sue perplessità. È come se la gravità si stesse progressivamente dissolvendo nel suo corpo. Quanto all’umore, beh, si sente felice, per non dire euforico, come non era ormai più da molto tempo. Sarà per questo che è disposto a provare a far ordine nella sua vita e ad aiutare la coppia di lesbiche della porta accanto ad aprire il proprio ristorante nella diffidente Castel Rock. In un grande omaggio ai suoi maestri, in “Elevation” Stephen King si prende la libertà di immaginarsi una risposta ironica e positiva alle divisioni sociali che affliggono il nostro tempo.

9788806239879

La sirena e Mrs Hancock
di Imogen Hermes Gowar – Einaudi – 2019 € 22.00

Imogen Hermes Gowar, archeologa e storica dell’arte, scrive un romanzo storico e magico al tempo stesso, capace di far piangere, ridere ed emozionare il lettore.
È il 1785. L’armatore e mercante Jonah Hancock è svegliato dal capitano della sua nave con una notizia prodigiosa: ha appena trovato il corpo mummificato di una sirena. Mr Hancock, che pure ha un certo senso per gli affari, non sa davvero come sfruttare una simile stranezza. Finisce per accettare la proposta di Mrs Chappell, tenutaria di un bordello di lusso, che si offre di affittare la sirena come arredo per attirare i clienti. Sarà proprio in quel bordello che Jonah incontrerà per la prima volta Angelica Neal, la ragazza più bella che abbia mai visto. La donna, seducente e fatale, propone a Jonah un patto: sarà sua, ma prima vuole che lui trovi per lei una sirena altrettanto bella. Il desiderio di Angelica avrà però conseguenze impreviste, che trascineranno i due in una serie di peripezie tra Londra e il mare aperto. Un viaggio che ridefinirà per sempre la loro idea di amore.

9788806241773

Le parole sono importanti. Dove nascono e cosa raccontano
di Marco Balzano – Einaudi – 2019 € 12.00

Marco Balzano ci porta con sé in un viaggio per scoprire dove nascono le parole che usiamo tutti i giorni.
Scoprire per caso l’etimologia di una parola può essere un’esperienza sorprendente: quel mistero che improvvisamente si scioglie ci ricorda che ogni parola ha una sua storia e una voce unica.
Se solo ciascuno di noi padroneggiasse un po’ di più le parole nella loro storicità, sapremo allora senz’altro che la lingua che parliamo è sempre plurima e sfumata. Nessun termine indica mai una cosa sola, perché ogni parola è frutto di stratificazioni. Le parole si sono meravigliosamente contaminate con incontri, spostamenti e cambi d’abitudine. Ecco perché un termine utilizzato oggi con una certa accezione un tempo magari poteva significare tutt’altro. Ed ecco perché comprendere come sono cambiate le parole ci dice anche molto di come siamo cambiati noi.
Con “Le parole sono importanti. Dove nascono e cosa raccontano”, Marco Balzano compie dieci appassionanti scavi etimologici, invitandoci a riscoprire la bellezza nascosta delle parole: non banali etichette da applicare a piacimento, ma veri e propri corpi con una lunga e straordinaria storia.

9788806240394

Un’ odissea. Un padre, un figlio e un’epopea
di Daniel Mendelsohn – Einaudi – 2019 € 12.00

Nel gennaio del 2011, al primo incontro del seminario sull’Odissea tenuto da suo figlio Daniel, mescolato alle matricole diciottenni siede Jay Mendelsohn, matematico e ricercatore scientifico all’epoca ottantunenne. «Sarà un incubo», pensa Daniel a fine mattinata, quando appare chiaro che Jay non si atterrà al ruolo di silenzioso uditore che aveva immaginato per lui. Il vecchio Mendelsohn è cresciuto nel Bronx ed era ragazzo durante la guerra. Detesta la debolezza e il raggiro, valuta le cose in base alla fatica per ottenerle e la sua sola fede è nelle scienze esatte. Non può non aver da ridire sulla figura di Odisseo, il polytropos, l’uomo dalle molte svolte, ma anche dai molti trucchi, lacrime, aiuti divini, donne. «Non capisco perché dovremmo considerarlo un grande erooooe», ripete Jay per lo stupore divertito degli studenti. Eppure, settimana dopo settimana, affronta le tre ore di viaggio da Long Island al Bard College per apprendere dalla voce di suo figlio delle Vacche del Sole e di Penelope e del nostos. E va oltre: quando Daniel, quasi per gioco, gli propone una crociera nel Mediterraneo che ripercorra i luoghi dell’epopea, Jay acconsente. Per Daniel è un’esperienza pregna di rivelazioni: per mano a suo padre capisce appieno lo sgomento dell’Ade; nei ricordi coniugali del vecchio genitore ritrova la forza dell’homophrosyne, il «pensare allo stesso modo», e in quell’uomo inaspettatamente tanto aperto e socievole, in classe come a bordo, non riconosce forse un Odisseo dalle molte svolte?

9788804707387

Convivio
di Dante Alighieri – Mondadori – 2019 € 12.00

Nel Convivio Dante invita i suoi lettori a un banchetto nel quale cibarsi del miglior nutrimento che ci sia: la sapienza, il cibo degli angeli. Le “difficili vivande”, ovvero le complesse materie trattate (dalla metafisica alla politica alla cosmologia), esposte nelle canzoni poetiche rilette allegoricamente, saranno accompagnate dal “pane” che ne facilita l’assimilazione, cioè le spiegazioni.
E proprio perché queste siano comprensibili a tutti, Dante sceglie di usare il volgare, affermando ancora una volta la dignità della nuova lingua e dandone esempi di folgorante bellezza. Mentre commenta i propri versi, l’Alighieri reinterpreta insieme la propria vita e la propria produzione letteraria, collocandole in un contesto più ampio, complesso e consapevole, aprendo così la strada all’immensa impresa della Commedia.

9788806199944

Max Fox o Le relazioni pericolose
di Sergio Luzzatto – Einaudi – 2019 € 20.00

Chi è Max Fox? Chi è il trentenne ex allievo carabiniere, provinciale ambizioso nell’Italia berlusconiana, che strizza l’occhio all’idolo cinematografico della sua adolescenza?
Nella primavera del 2012, Massimo De Caro viene arrestato per avere svaligiato l’antica biblioteca dei Girolamini di Napoli, di cui si è fatto nominare direttore. È l’epilogo di una parabola esistenziale che nel giro di quindici anni ha trasformato «Max Fox», bravo ragazzo di provincia, studente svogliato e bibliofilo dilettante, non soltanto in un predatore seriale di libri antichi, ma anche in un falsario prodigioso, e in un faccendiere spregiudicato. Forse, però, la rocambolesca vicenda di De Caro non parla soltanto di lui. Parla di un mondo che è il nostro: il mondo post-verità e post-onestà. Ed è sotto la spinta di questo dubbio civile che Sergio Luzzatto accetta il rischio di una «relazione pericolosa». Incontra il detenuto De Caro, ne studia i moventi, ne ricostruisce le reti. Coniugando lo sguardo analitico dello storico alla passione affabulatoria del narratore, trasforma la vicenda di un uomo nel romanzo di un’epoca.

9788806240585

Machiavelli e l’Italia. Resoconto di una disfatta
di Alberto Asor Rosa – Einaudi – 2019 € 28.00

La leggendaria figura di Niccolò Machiavelli, – pensatore, teorico, interprete profondo e appassionato degli avvenimenti politici e statuali del suo tempo, – viene in questo libro ricollocata nella sua dimensione piú umana e nel moltiplicarsi senza fine delle sue vocazioni. Ne esce un personaggio a tutto tondo, in cui corpo e cervello, intelligenza e passioni, invece di muoversi su binari paralleli e non comunicanti, convergono e continuamente si fondono fra loro. Il fascino di una ricostruzione condotta con questi criteri consente di cogliere meglio, e con maggiore concretezza, anche lo svolgimento processuale di un momento importante, anzi decisivo, della storia italiana, quello che Asor Rosa definisce la «grande catastrofe»: quando, in un breve volgere di anni (1492-1530), si sarebbero determinati e forgiati i destini della Nazione fino ai nostri giorni. Il talento narrativo dell’autore, ben noto per precedenti esperienze, fa di questo ricchissimo e complicato intreccio di temi, problemi, personaggi, decisioni giuste e decisioni avventate, lotte eroiche e imprese sciagurate, un racconto continuo e appassionato, di cui non si perde mai il filo. Vi si legge la storia del passato come se si trattasse della storia piú coinvolgente dei nostri tempi.

9788806238452

L’ ora d’arte 
di Tomaso Montanari – Einaudi – 2019 € 15.00

L’ora d’arte, che in tanti vorrebbero cancellare dai programmi scolastici, dovrebbe invece essere la più importante di tutte. Perché l’ora d’arte serve a diventare cittadini, a divertirci e commuoverci. Serve a imparare un alfabeto di conoscenze ed emozioni essenziali per abitare questo nostro mondo restando umani. Dalle mura degli etruschi ai writers contemporanei, passando per Michelangelo, Raffaello, Velázquez e Goya, Tomaso Montanari dà voce a quadri, sculture e graffiti e ci racconta così il fondamentale ruolo civile che, oggi più che mai, la bellezza è chiamata a ricoprire. Nelle sue parole, rigorose e coinvolgenti, la storia dell’arte non assomiglia al manuale dei grandi nomi che dobbiamo venerare «perché sì», ma è l’impasto delle nostre vite quotidiane. In queste pagine Giuseppe regge Gesù appena nato, in uno schizzo del Guercino, non come fosse un santo ma con l’imbarazzo e la paura di un qualunque goffo neopapà. Paolo III ritratto da Tiziano perde la sua imponenza, rivelandoci tutto l’orrore che da sempre si accompagna al potere. E in uno sguardo colto da Botticelli ritroviamo l’infinita malinconia che si portano dietro i migranti, costretti a fuggire e privati ovunque della libertà.
«”La fantasia è un posto dove ci piove dentro”, ha scritto Italo Calvino commentando un verso di Dante. Anche il Pantheon è un posto dove ci piove dentro, perché la sua grandissima cupola ha un occhio bucato, largo nove metri: e da lì entrano il sole, la pioggia, la neve. E una volta l’anno, il giorno di Pentecoste, i pompieri ci fanno piovere anche i petali di rosa. Oggi quando entriamo nel Pantheon incontriamo Adriano e Apollodoro, gli dèi e i santi, gli artisti e i re, la pioggia e il sole. Varcando la soglia di quel cerchio incantato, ci si trova nel cuore del tempo: è come se potessimo dare la mano a tutte le generazioni che ci hanno preceduto. E anche a tutte quelle che verranno: tutte quelle che apriranno quella stessa porta, e calpesteranno quegli stessi marmi. Per questo il Pantheon è un ponte tra il passato e il futuro, una nave pirata che sfida le leggi del tempo e della storia. Finché non si spenga la luna».

9788893817745

Noi siamo tempesta. Storie senza eroe che hanno cambiato il mondo 
di Michela Murgia – Salani – 2019 € 16.90

In “Noi siamo tempesta” Michela Murgia sfata uno dei grandi miti della narrazione: l’idea che per avere una grande storia serva un eroe; uno solo, meglio se solitario e incompreso, eppure dotato di ineccepibile talento. La figura del campione solitario è esaltante, certo, ma corrisponde all’eccezione. Nella vita quotidiana le imprese mirabili sono compiute più di frequente non da singoli geni, ma da persone comuni che hanno saputo mettere insieme le loro idee, facendo affidamento le une sulle altre. È così che è nata Wikipedia, ad esempio, e che si sono conquistati importanti diritti. Michela Murgia racconta sedici splendide storie senza eroe, dove l’unica protagonista è la collaborazione creativa: imprese corali e di squadra che sono state in grado di cambiare la storia. Perché la tempesta, quella vera, non è fatta da una nuvola impazzita, ma da milioni di gocce d’acqua col giusto vento.
Con disegni di The World of Dot e un fumetto di Paolo Bacilieri.

9788899340698

Il brivido dell’ignoto
di Bob Shepton – Alpine Studio – 2019 € 16.80

Alla veneranda età di ottant’anni e con alle spalle una vita da reverendo, Bob Shepton in realtà passa la maggior parte del suo tempo navigando nei mari dell’Artico e compiendo ascensioni su montagne inesplorate. Addicted to adventure – letteralmente drogato d’avventura – è il titolo originale del libro, e in effetti esprime perfettamente il tipo di vita che Bob ha vissuto, il brivido che gli suscita l’ignoto è qualcosa a cui non può resistere. Il libro inizia ricordando il disastroso incidente che distrusse la sua imbarcazione mentre si trovava tra i ghiacci della Groenlandia. Poi ci accompagna indietro nel tempo fino all’infanzia vissuta in Malesia, al ritorno in Inghilterra durante la guerra, dopo che i Giapponesi spararono a suo padre; segue il collegio, la Royal Marines e l’incontro con la Chiesa, finché sul suo percorso non si presentò un chiaro momento di rottura. E così, invece che optare per una vita tranquilla e sedentaria in una parrocchia, Bob decise di seguire il suo istinto in direzione avventura, navigando intorno al mondo con un gruppo di ragazzi che aveva lasciato la scuola. In questa occasione lui e il suo equipaggio rischiano la vita per la rottura dell’albero maestro davanti alle Falkland, rimanendo bloccati nei ghiacci e disponendo solo di mappe abbozzate. Bob non si perse d’animo e con una riparazione di fortuna riuscì a fare ritorno in Gran Bretagna. Pagina dopo pagina l’adrenalina sale, e lo stile asciutto tipicamente inglese guida il lettore senza compromettere l’immaginazione che suscitano i luoghi descritti che spaziano dai paesaggi desolati di Artico e Antartide, fino a burrascose traversate degli oceani e difficili ascensioni su montagne a picco sul mare.

9788828201199

Ghetti. L’Italia degli invisibili: la trincea della nuova guerra civile 
di Goffredo Buccini – Solferino – 2019 € 17.00

In Italia si combatte ormai da anni una guerriglia civile tra cittadini dimenticati. Lo Stato sembra aver perso sovranità su vaste aree del territori nazionale: ghetti urbani dove tutto può accadere, buchi neri della nostra convivenza nei quali gli unici vincitori sono il degrado e la criminalità vecchia e nuova. Solo quando il conflitto sociale tra ultimi e penultimi è deflagrato, la politica ha cominciato a prestarvi attenzione: e soltanto perché alla miscela esplosiva di povertà e isolamento s’è aggiunta nel tempo la difficile integrazione degli immigrati, resa ancora più evidente da casi di cronaca come l’omicidio di Pamela Mastropietro, un anno fa a Macerata, o la tragica fine di Desirée Mariottini, in un palazzo di Roma abbandonato in mano a spacciatori africani. Dove non arrivava la visione strategica è arrivato il calcolo elettorale. Destra e sinistra per vent’anni non hanno neppure provato a intervenire seriamente, come se non fosse chiaro che le periferie (non solo geografiche) sono la vera trincea della democrazia. Le nuove forze populiste hanno infine evocato il problema, ma i primi atti del loro governo sembrano andare in senso contrario alla soluzione. Si tratta di passare dalle parole ai fatti. Il futuro d’Italia si gioca a Scampia, Ostia, Corviale, Pioltello, allo Zen, nei Caruggi e alla Diga di Genova, al Moi di Torino, nelle case popolari controllate dal racket, nei quartieri che attendono bonifiche e infrastrutture mai realizzate. Goffredo Buccini racconta la sua discesa nel lato oscuro del Paese: un viaggio da Nord a Sud fatto di storie drammatiche e personaggi memorabili; ma anche una serrata inchiesta, ricca di risvolti e dati inediti, che indaga sulle conseguenze dei roghi tossici per la salute, sui bambini mandati ad appiccare gli incendi perché non perseguibili, sui migranti – 600.000 «invisibili» – sfuggiti al nostro circuito d’accoglienza e sfruttati nel lavoro nero, sui nostri connazionali impoveriti che vivono in Italia ma si scoprono al di fuori dei suoi confini: quindici milioni di italiani «periferici».

9788845299285 (2)

L’ amore che dura 
di Lidia Ravera – Bompiani – 2019 € 18.00

Non è un appuntamento d’amore, quello che si sono concessi Emma e Carlo. È piuttosto una resa dei conti. A quarant’anni da quando hanno scoperto l’amore insieme, a vent’anni dalla fine del loro matrimonio: quando Carlo è volato a New York a sfidare sé stesso ed Emma è rimasta a Roma, a insegnare in una scuola di borgata. Oggi lui è un regista quasi famoso, lei un’idealista fuori dal tempo. Lui ha girato un film che racconta con nostalgia la loro love story adolescente, lei l’ha stroncato su una rivista online. Lui si è offeso, lei è pronta a scusarsi. Ma quella è la colpa minore. L’altra, ben più grave, si è piantata fra loro come una spina. Lui non la immagina neppure, lei vorrebbe confessare ma non sa come. All’appuntamento va in bicicletta, difesa da un gilet di velluto vintage, armata di una borsa a bandoliera che contiene quattro quaderni neri traboccanti di verità. Ma la resa dei conti non avrà luogo. Un incidente la impedisce, o forse la ritarda soltanto. Resta il mistero dell’amore che dura, che resiste, anche se più Carlo ed Emma si allontanano dalla prima giovinezza più aumenta la distanza fra loro. Che cosa continua a tenerli legati dai movimentati anni settanta fino al disincanto del presente? Quella che Emma chiama la chimica dei corpi? O qualcosa di più misterioso e tenace? L’amore che dura è la storia di un amore nato al tempo della rivoluzione femminista. Lidia Ravera coglie con esasperata sensibilità gli slittamenti della vita di coppia, interrogandosi sulle ragioni del sentimento amoroso: dura quando l’altro è il fantasma che insegui e che ti insegue, il tuo pezzo mancante?

9788809870123

La lettera d’oro
di Lena Manta – Giunti Editore – 2019 € 15.90

Un gioiello d’oro a forma di lettera segna le vite di due famiglie da sempre contrapposte e i destini di tre grandi amori impossibili. Il nuovo atteso romanzo dell’autrice bestseller greca Lena Manta.
Crisafenia ha gli occhi color dell’oro, proprio come quelli della nonna di cui porta il nome e che non ha mai conosciuto. Cresciuta in Germania ma vissuta in molti luoghi diversi, approda ad Atene quando eredita un cospicuo patrimonio e una vecchia casa in rovina. Durante i lavori di ristrutturazione, nascosta sotto al pavimento della camera dei nonni, Fenia trova una scatola di latta per biscotti, arrugginita e tutta coperta di polvere, che contiene un mucchio di lettere e un paio di eleganti orecchini. Una vera e propria corrispondenza d’amore, che appartiene, però, a mittenti ed epoche diverse; un mistero che si infittisce lettera dopo lettera. L’unico modo che Fenia ha per scoprire la verità è convincere qualcuno dei suoi “nuovi” parenti a raccontarle tutta la storia. Per fortuna, Melpo, la cugina di sua madre, si rivela una donna gioviale e molto loquace e così il racconto comincia…

9788884995506

Ricette del Veneto 
di B. Minerdo – Slow Food – 2019 € 9.90

Baccalà alla vicentina, risi e bisi, bigoli in salsa, fegato alla veneziana sono tra i piatti più noti, ma il panorama esplorato da questo ricettario è molto più ampio. Dalle cime delle Dolomiti alla laguna e al mare, dalla pianura ai confini con Lombardia ed Emilia-Romagna alle aree collinari, il Veneto è una regione vasta e differenziata, per caratteristiche pedologiche e climatiche. Ne deriva una grande varietà di prodotti agricoli e ittici, che hanno dato origine a una cucina ricca e articolata, rimasta legata più che altrove al territorio e alla sua cultura. Il lungo dominio di Venezia, grande potenza marinara ed emporio commerciale aperto a tutto il mondo allora conosciuto, ha determinato accostamenti insoliti (l’agrodolce, il dolce salato), trionfi di spezie, prestiti di Paesi lontani. Aspetti individuabili anche nella cucina delle case e delle osterie, di cui questa raccolta propone ricette talvolta filologicamente tradizionali, talaltra reinterpretate per renderle meglio rispondenti alle esigenze e ai gusti di oggi.

9788821112072

Pagine scelte 
di Simone Weil – Marietti – 2019 € 20.00

«Forse non immagini nemmeno – scriveva Simone Weil all’amica Albertine Thévenon – cosa voglia dire concepire tutta la propria vita davanti a sé e prendere la risoluzione ferma e costante di farne qualcosa, di orientarla da cima a fondo, con la volontà e col lavoro, in un senso determinato». Come testimonia l’ampia scelta di testi proposti in questo volume, la vita di Simone Weil è stata uno sforzo prolungato per dare forma a quel «qualcosa» senza il quale esistere non avrebbe per lei avuto senso. La quantità di problemi sociali, politici, storici, filosofici, religiosi affrontati con estrema lucidità nel vivo dei conflitti, dà la misura del compito che si era prefissa, avendolo precocemente individuato come l’impegno cruciale richiesto dalla crisi epocale dell’Occidente.

9788838937996

Una nave di carta
di Scott Spencer – Sellerio Editore Palermo – 2019 € 17.00

Una nave di carta è la storia di un naufragio che è anche uno smarrimento interiore. Dopo Un amore senza fine, considerato un grande classico della letteratura statunitense contemporanea, lo scrittore crea un’altra grande storia romantica ambientata su un’isola deserta, lontano da tutto e da tutti. I due protagonisti compiono un incredibile viaggio insieme, su una nave bella e forte, ma una tempesta li conduce alla deriva, trasportandoli su un piccolo atollo in mezzo al mare. Lì inizierà la disperazione e poi gli sguardi, il sentimento e infine la passione più travolgente, più forte ed estrema. Non potranno rimanere lì per sempre però, prima o poi dovranno approdare verso casa, cercare la strada per andare via da quell’angolo di mondo sperduto anche perché l’amore non può salvarli da tutto e soprattutto da una natura selvaggia e feroce che si sta per abbattere su di loro. Scott Spencer scrive un altro grande romanzo americano, una storia d’amore senza tempo, ambientata in un non luogo, senza pareti né confini, solo proiettata nella dimensione dei sentimenti e dei corpi che si cercano spasmodici uno verso l’altro.
9788807033407L’ isola dell’abbandono 
di Chiara Gamberale – Feltrinelli – 2019 € 16.50
Con “L’isola dell’abbandono”, Chiara Gamberale si riconferma come una delle voci più sensibili del panorama letterario italiano.
È famosa l’etimologia dell’espressione “piantare in asso”: viene dall’abbandono più celebre della storia della letteratura, quello di Teseo che lascia Arianna dopo che lei gli ha salvato la vita aiutandolo a fuggire dal labirinto. Anziché riportare la ragazza con sé ad Atene, Teseo l’abbandona a se stessa sull’isola di Naxos (in Naxos, in asso, appunto). Proprio con questo mito dialoga il romanzo di Chiara Gamberale.
Anche la protagonista di questa storia, infatti, è stata abbandonata a Naxos dal suo primo grande amore, Stefano. Sono oramai passati dieci anni da allora, quando lei decide di far ritorno su quell’isola. A spingerla a fare i conti con quella ferita lontana è un avvenimento importante appena verificatosi nella sua vita: ora che è madre, infatti, tutto sta assumendo contorni nuovi, e lei, più fragile e più forte al tempo stesso, non può che ripensarsi daccapo e lasciare che i nodi vengano al pettine.
“L’isola dell’abbandono” di Chiara Gamberale è un libro sul miracolo e la violenza della vita, sulla paura di perdere il controllo su se stessi ma anche sul bisogno di lasciarsi andare. Perché l’abbandono è forse la forma più terribile di sofferenza, ma è anche un’occasione insostituibile per rincontrarsi.
9788811606307La fiera della vanità 
di William Makepeace Thackeray – Garzanti Libri – 2019 € 19.50Straordinario quadro satirico dell’Inghilterra vittoriana, il romanzo rappresenta, in modo sottilmente complesso, le colpe di una società che premia solo l’ipocrisia. Scrittore aspro e amaro, Thackeray plasma magistralmente le figure emblematiche delle protagoniste, l’astuta arrivista Becky Sharp e la virtuosa quanto ingenua e insipida Amelia Sedley, e le contorna di uno stuolo di riusciti personaggi, tutti ugualmente vivi perché tutti profondamente umani.

9788893817608

La prima vittima. Oxen vol.1 
di Jens Henrik Jensen – Salani – 2019 € 19.90

Due degli uomini più influenti della Danimarca sono morti in circostanze sospette. Non sembra esserci alcun collegamento tra i casi, se non fosse per un inquietante particolare: i cani delle vittime sono stati impiccati poco prima della morte dei padroni. Quando anche l’ex ambasciatore Hans-Otto Corfitzen viene trovato morto nel suo castello, nei boschi di Rold Skov, dopo che il suo bracco è stato impiccato, non c’è più alcun dubbio che si tratti di omicidi seriali. Il pluridecorato veterano delle forze speciali Niels Oxen soffre di disturbo da stress post-traumatico e si trova nel posto sbagliato al momento sbagliato quando, per scappare dai suoi demoni, si accampa nei pressi del castello di Corfitzen. Viene incastrato e accusato dell’omicidio e ha solo un modo per uscirne: accettare la proposta del capo dei servizi segreti di collaborare a trovare il vero assassino. L’indagine lo porta sulle tracce di un’antica e potente organizzazione e, inevitabilmente, a pestare i piedi alle persone senza scrupoli che ne fanno parte. Ma non è facile venire a capo di un gioco complesso e ambiguo in cui anche le autorità sembrano avere qualcosa da nascondere…

9788850252749

Un corpo sulla spiaggia 
di Håkan Nesser – TEA – 2019 € 12.00

Luglio è arrivato. Il caldo opprime ormai da giorni la cittadina di Maardam. Ancora poche ore di lavoro, e per l’ispettore di polizia Ewa Moreno le tanto sospirate ferie non saranno più un miraggio. Non solo: Ewa ha un nuovo affascinante fidanzato, Mikael Bau, che l’ha invitata nella sua casa estiva di Port Hagen. Ma a quanto pare non è così semplice “staccare la spina”: dall’interrogatorio di un pericoloso criminale emergono accuse infamanti proprio all’indirizzo della polizia. Nel cielo insolitamente limpido dell’estate nordica si addensano nubi minacciose. Come se non bastasse, l’ispettore si ritrova implicata nella scomparsa di Mikaela Lijphart, una diciottenne il cui destino si intreccia drammaticamente ai fantasmi di un’altra estate lontana, quella del 1983: la morte misteriosa di una ragazza, Winnie Maas, la relazione di quest’ultima con un professore poi sprofondato nella follia, un cadavere che riaffiora dalla sabbia, una brutta storia che qualcuno ha preferito coprire. Dal caos iniziale emerge a poco a poco una logica ferrea quanto brutale, un disegno fatto di squallore e irrimediabile debolezza umana. Scandito dalle massime lapidarie del commissario Reinhart e del suo predecessore Van Veeteren, il romanzo è intriso del pessimismo morale che segna molti personaggi di Håkan Nesser: “L’essere umano è un animale dall’anima molto sporca. Ed è molto bravo a lavarla”.

9788893255073

Resta con me 
di Elizabeth Strout – Fazi – 2019 € 18.50

Tyler Caskey è una presenza insolita per la comunità di West Annett: è giovane e i suoi sermoni sono brillanti, frutto di una preparazione e di una sensibilità fuori dal comune. Ed e? diverso dalle precedenti guide spirituali che i fedeli hanno conosciuto perché ha carisma e una moglie di grande bellezza e sensualità accanto. Quasi uno schiaffo di vitalità per tutta la cittadina. Eppure un giorno tutto può cambiare, l’attrazione trasformarsi in sospetto e maldicenza. La giovane signora Caskey muore. Una morte che travolge il marito e le loro bambine in modo irreversibile. La figlia maggiore, Katherine, di appena cinque anni, smette di parlare chiudendosi in un silenzio impenetrabile; Tyler non trova più le parole adatte in chiesa, ne? alcuna misericordia per chi si rivela ottuso, arido, distante. Cosa resta, quindi, del conforto religioso? Poco o niente, se di fronte alla fragilità di un lutto che si apre come una voragine nessuno riesce a compenetrarsi nel dolore altrui, se le meschinità di un quotidiano prosciugato di ogni calore si moltiplicano tra le mille illazioni che corrono lungo i fili del telefono propagando sciocche storie di adulterio o di malattia mentale. E? vero, sono i conformisti anni Cinquanta, e West Annett è nel Maine, una terra di antichi pionieri rigidamente protestanti. Ma Resta con me si dilata oltre ogni confine e ci conduce nelle pieghe più oscure dei rapporti affettivi, li? dove ogni perdita può rivoluzionare una vita. Scendere, per risalire più in alto: questa è Elizabeth Strout, nella sua scrittura puntuale, nei chiaroscuri emozionali, e in quello sguardo sul mondo nel quale dilaga ancora, inaspettata e dunque più preziosa, l’eco di un’imperscrutabile salvezza.

9788850252688

Il segno della morte 
di Peter James – TEA – 2019 € 9.90

La telefonata che Jamie Ball riceve è a dir poco allarmante. Quelle che sente sono le parole della sua futura moglie, Logan Somerville. Logan ha appena parcheggiato la macchina nel garage sotto il palazzo in cui vive, un posto che non è mai piaciuto a nessuno dei due, male illuminato e poco sicuro. Gli ha appena detto di avere visto un uomo, in quel parcheggio, uno sconosciuto. Poi un urlo straziante, e il silenzio. Quando, poco dopo, la polizia arriva sul posto, la donna è scomparsa, lasciando la macchina e il cellulare come uniche prove del suo passaggio. Quello stesso pomeriggio, alcuni operai, scavando in un parco in un diverso quartiere di Brighton, scoprono i resti di una ragazza morta oltre trent’anni prima. In apparenza sembrano due casi del tutto scollegati, ma l’ispettore Roy Grace, incaricato di seguire la prima indagine, non può non notare che le vittime sono molto simili nell’aspetto… Un sospetto che viene presto confermato da un’altra sparizione, e dal ritrovamento di un altro, recente cadavere, che ha lo stesso marchio a fuoco trovato sul corpo seppellito nel parco. I collegamenti sono troppi per poter essere ignorati, e le due indagini vengono fatte confluire. Possibile che tutto sia opera di un serial killer, il primo a Brighton in oltre ottant’anni?

9788806240042

Dalla cripta
di Michele Mari – Einaudi – 2019 € 12.50

L’autore di “Cento poesie d’amore a Ladyhawke” torna a pubblicare un libro di poesia. Ma attenzione: è completamente diverso.
Ci sono sonetti amorosi, omaggi alla tradizione poetica italiana (Dante, Foscolo, Leopardi), poesie oscene secondo il modello comico-realistico, scherzi, versi d’occasione e perfino un poema incentrato su un giocatore del Milan degli anni Ottanta (Mark Hateley). Un libro manieristico, dunque: sapendo però che il cimento con la lingua e le forme della tradizione attraversa gran parte dell’opera di Mari anche in prosa (si pensi a “Io venía pien d’angoscia a rimirarti”). Ed è proprio nel lavoro sulla lingua letteraria che Mari riesce a esprimere con maggior forza le vertigini dolorose o gioiose della propria interiorità. Dunque, «dalla cripta» dove giace la tradizione poetica italiana che oggi appare più desueta, Mari trae materiali che gli permettono di scendere nella cripta di se stesso e trarne deliziosi scheletri.

9788817109314

Il genocidio dei cristiani. 1894-1924. La guerra dei turchi per creare uno stato islamico puro 
di Benny Morris, Dror Zeevi – Rizzoli – 2019 € 34.00

Genocidio: una parola che colleghiamo istintivamente ai più oscuri passaggi della storia mondiale. Come il massacro degli armeni in Turchia tra il 1915 e il 1916, uno sterminio del quale ancora si discute, tra tesi negazioniste e interferenze politiche. Ma siamo sicuri che quel biennio di atrocità sia un evento isolato? In effetti, tra il 1894 e il 1924, l’Anatolia fu attraversata a più riprese da venti di morte. Episodi fin qui analizzati come distinti – avvenuti sotto governi differenti e “giustificati” alla luce di specifiche contingenze storiche – ma collegati da un terribile fil rouge. Quei trent’anni segnarono in realtà lo sviluppo di un progetto organico di sterminio, volto alla creazione di uno Stato omogeneo dal punto di vista etnico e religioso. Cominciato con i massacri hamidiani sotto il regno del sultano Abdülhamid II, proseguito durante gli anni dei Giovani turchi e culminato quando al potere era già salito Atatürk, quel piano coordinato decimò la componente cristiana della popolazione, mietendo oltre due milioni di vittime. Retate, stragi, saccheggi, conversioni forzate, stupri, rapimenti e deportazioni hanno insanguinato la Turchia per mano di funzionari arrivisti e corrotti, militari sadici o indifferenti, tribù nomadi e semplici cittadini chiamati al fanatismo del jihad. Tutti pronti a massacrare il nemico armeno, greco o assiro che fosse, accusato di terrorismo e fiancheggiamento del nemico, ma in realtà colpevole solo di credere in un altro dio.

9788804711131

La famiglia prima di tutto! 
di Sophie Kinsella – Mondadori – 2019 € 19.00

Fixie Farr è sempre stata fedele al motto di suo padre: “La famiglia prima di tutto”. E, da quando lui è morto, lasciando nelle mani della moglie e dei tre figli il delizioso negozio di articoli per la casa che ha fondato a West London, Fixie non fa che rimediare ai pasticci che i suoi sfaticati fratelli combinano invece di prendersi cura di sé. D’altra parte, se non se ne occupa lei, chi altro lo farà? Non è certo nella sua natura tirarsi indietro e, soprattutto, non sa trattenersi dal mettere ogni cosa a posto, anche se non la riguarda. Così quando un giorno in un bar un affascinante sconosciuto le chiede di tenere d’occhio il suo portatile lei non solo accetta ma, a rischio della sua incolumità, salva il prezioso computer da un danno irreparabile. Sebastian, questo il nome dell’uomo, è un importante manager finanziario e, volendo a tutti i costi sdebitarsi con lei, le scrive su un pezzo di carta: “Ti devo un favore”. Sul momento Fixie non lo prende sul serio, abituata com’è a trascurare i suoi bisogni, ma si sbaglia di grosso. Riuscirà a trovare il coraggio di cambiare e smettere per una volta di pensare solo agli altri? La famiglia prima di tutto! è una commedia romantica piena di humour, ma anche un romanzo di formazione che racconta la rinascita della sua adorabile protagonista finalmente pronta per il futuro che si merita.
Con l’empatia e il tocco delicato e sempre arguto che la contraddistinguono, Sophie Kinsella affronta le dinamiche dei legami familiari, regalandoci ancora una volta un personaggio a cui sarà difficile non affezionarsi.

9788806240172

Fedeltà
di Marco Missiroli – Einaudi – 2019 € 19.00

Che prezzo ha la fedeltà? E quanto restare fedeli a qualcuno significa in realtà tradire noi stessi?
Carlo e Margherita sono una coppia che si ama. Solo un piccolo “malinteso” ha recentemente incrinato la solida superficie della loro unione: Carlo è stato visto nel bagno dell’università con una sua studentessa, Sofia. Solo un malinteso, appunto, perché il professore in quell’occasione si è limitato a soccorrere la ragazza da un malore. Eppure quel tradimento mai consumato è diventato per Carlo un’ossessione: sarà perché Sofia ha la giovinezza e l’ambizione che lui non ha più; o sarà forse perché sua moglie, intanto, si abbandona alle fantasie sul suo fisioterapista Andrea. In una Milano dai toni vividi si consuma la crisi di questa coppia posta di fronte al dirompere del desiderio. A tirarli fuori dall’impiccio ci penserà l’allegria saggia di Anna, la madre di Margherita, un personaggio straordinario e che appare nel romanzo come un faro luminoso.
Marco Missiroli scrive un libro intimo e spietato, capace di raccontare, con una disarmante autenticità, l’amore, la devozione e il desiderio.

9788891821386

Nippon. Vivere e scoprire il Giappone 
di Yutaka Yazawa – Mondadori Electa – 2019 € 22.90

Dai film di Miyazaki alla vita agreste, dalla cerimonia del tè allo shintoismo, andiamo alla ricerca del nostro equilibrio zen, scopriamo la gioia dell’ikigai e soffermiamoci a comprendere ciò che rende unico il paese del Sol Levante.
Yutaka Yazawa delinea il ritratto di un paese affascinante e ricco di contraddizioni, facendoci scoprire il meglio dell’arte, della cucina, della filosofia e dello stile di vita giapponesi. Da un lato Tokyo, la madre di tutte le megalopoli, un faro e un esempio di armoniosa convivenza nell’era dell’urbanizzazione, dall’altro un territorio montagnoso ricoperto per due terzi da foreste, a sottolineare come il rispetto e la celebrazione della natura siano ancora centrali nella cultura nipponica.

9788856668759 Il gatto. È tutta un’altra storia di Donald Engels – Piemme – 2019 € 17.90

Fin dagli albori della civiltà, la storia dei gatti è strettamente intrecciata a quella dell’uomo. Addomesticato per la prima volta in Egitto quattromila anni fa e venerato come animale sacro, il micio è stato per secoli non solo amato compagno domestico, ma anche insostituibile alleato degli uomini nella lotta quotidiana contro gli animali velenosi, i topi e le moltissime malattie di cui sono portatori. Nella terra dei faraoni come fra i Sumeri, tra i Celti e tra i Galli, in Grecia e a Roma. Ma ecco il Medioevo, i tempi bui. La posizione sociale del gatto cambia radicalmente, così come muta la mentalità della nostra specie. L’abitudine di curare l’igiene personale viene abbandonata, ostracizzata da un’idea distorta della religione. Le case diventano malsane, le città cloache a cielo aperto. I ratti fanno festa. In una situazione così critica, nemmeno i gatti possono giungere in soccorso. Pure loro, infatti, sono caduti vittime di una follia che raggiunge il suo apice negli anni della caccia alle streghe, quando, nel fanatico tentativo di purificare l’umanità, molte donne vengono condannate al rogo in compagnia del loro micio. Poi è il Rinascimento, nuova alba per la storia umana. E anche per quella gattesca.