Novità

 

Margaret Bourke-White, Dorothea Lange. Ricevere l’avvenimento. Due donne nei tornanti della storia. Catalogo della mostra (Milano, 16 gennaio-15 marzo 2020). Ediz. i di C. Fornasieri, A. Madesani – Silvana – 2020 € 28.00

Dorothea e Margaret: il loro nome è leggendario per essere state testimoni di eventi epocali e per il modo ardito e partecipativo di raggiungere alcuni degli avvenimenti cruciali nella formazione della nostra contemporaneità. Margaret collabora alla fondazione della rivista “Fortune” e poi di “LIFE”; Dorothea partecipa alla nascita della Magnum ed è tra i fondatori della rivista “Aperture”. La loro opera costituisce una lezione fondamentale per la fotografia, la nascita di un’immagine nitida, sia fulminea che studiata, soprattutto partecipata. Dall’America durante e dopo la crisi del 1929 ai fronti di guerra in Europa, le fotografie di Bourke-White e Lange ritraggono le città, la situazione sociale di persone e comunità, le minoranze, diventando le immagini che nella collettività e per le istituzioni hanno generato un cambiamento nella percezione della condizione dell’uomo.

Alpinismo eroico di Emilio Comici – Alpine Studio – 2020 € 16.80

Uno dei libri immortali della storia dell’Alpinismo. “Alpinismo eroico” raccoglie gli scritti di Emilio Comici, uno dei più grandi arrampicatori italiani. Sono tutti i racconti delle salite compiute dall’alpinista triestino nella sua vita da arrampicatore acrobatico per cui è noto in tutto il mondo. Il “tocco di Comici” è divenuto leggendario, e ogni sua via è un omaggio all’estetica e alla bellezza della salita. I racconti di Comici si differenziano per la loro spontaneità e immediatezza, lasciando intravedere un uomo che davanti alla montagna e alla sua bellezza non può che provare smarrimento e ammirazione. Con questo libro si riscopre uno degli arrampicatori più formidabili della storia, scoprendo un precursore di indubbia audacia che ha posto la sua firma sulle più grandi pareti di roccia delle Alpi.

Le viaggiatrici del grand tour di Attilio Brilli – Il Mulino – 2020 € 16.00

Non solo occasione di formazione culturale e di svago, per il mondo femminile il Grand Tour ha rappresentato quasi sempre un momento cruciale dell’esistenza e spesso ha incarnato un drammatico gesto di liberazione. Parlando delle loro esperienze di viaggio, dame settecentesche e poi esponenti della borghesia, da Anne-Marie du Boccage a Madame de Staël, a Mary Shelley, raccontano romantiche storie d’amore, ma anche intrighi degni di un romanzo nero, sullo sfondo di panorami naturali e artistici che risaltano nella loro luminosa impassibilità. Come insegnano Sydney Morgan o Anna Jameson, le viaggiatrici manifestano una sensibilità che sa insinuarsi nelle pieghe più riposte di un paese per ascoltarne senza pregiudizi le voci, indagarne le condizioni politiche, gli usi e i costumi e scoprirne le insondate ricchezze.

Memorie scientifiche di Antoine-Laurent Lavoisier – Edizioni Theoria – 2020 € 18.00

Presentiamo in questa occasione la traduzione integrale dei Mémoires di Lavoisier (1743-1794) che mirano a far emergere l’intera impalcatura della sua “nuova scienza”. Essi rappresentano un punto di osservazione esemplare per seguire il complesso itinerario che condusse alla crisi di un paradigma e alla formazione di una nuova teoria, e di conseguenza a una nuova visione del mondo. Lavoisier, con i suoi studi, ha posto le basi per una chimica intesa come costruzione teorica rigorosa, verificata da molteplici esperienze e caratterizzata da un linguaggio specifico. Grazie a una mente spiccatamente matematica e alla sua passione per le classificazioni, scopriamo qui la “rivoluzione chimica” promossa dal grande studioso.

Seguendo l’Equatore. Viaggio intorno al mondo di Mark Twain – Edizioni Theoria – 2020 € 19.00

“Seguendo l’equatore” è il resoconto di un lungo viaggio in piroscafo attraverso l’Impero Britannico che l’autore decide di intraprendere nel 1895, per tenere delle conferenze nei principali possedimenti inglesi con l’obiettivo di ripagare un debito che lo mandò sull’orlo della bancarotta. Quello che ne emerge è una preziosa raccolta di immagini, descrizioni, esperienze di vita, condite dalla consueta e pungente ironia di Mark Twain, un uomo di fine ottocento, ma con lo sguardo proiettato nel nuovo secolo.
Essere mediterranei. Fratelli e cittadini del «Mare Nostro» di A. Spadaro – Ancora – 2020 € 19.00
Nel corso dei secoli i popoli che si affacciano sul Mar Mediterraneo hanno saputo generare valori, cultura, pensiero caratterizzati da singolari affinità, pur nelle differenze e nonostante i conflitti. In particolare una visione li accomuna: quella di un Dio unico e personale, creatore del mondo e dell’umanità, e la cui paternità universale fonda la fratellanza tra gli uomini. Lo storico «Documento sulla fratellanza umana per la pace mondiale e la convivenza comune», firmato ad Abu Dhabi da Papa Francesco e dallo sceicco Ahmad al-Tayyib il 4 febbraio 2019 ha fatto comprendere, tra l’altro, come il concetto di «fratellanza» porti a riflettere su quello di «cittadinanza», con il significato di uguali diritti e doveri per tutte le persone: è una prospettiva da approfondire e concretizzare perché, plasmando le relazioni tra i popoli del Mediterraneo, può contribuire al superamento di visioni contrapposte. Questi temi sono stati discussi in un seminario organizzato da La Civiltà Cattolica; il presente volume ne raccoglie i contributi, nell’intento di fornire al lettore utili strumenti per conoscere la storia e l’attualità dei Paesi del «Mare Nostro».

La storia ci salverà. Una dichiarazione d’amore di Carlo Greppi – UTET – 2020 € 16.00

Non troverete neanche una data, in questo libro. E non è un caso. Che la storia sia fatta solo di date, archivi, pietre e polvere è un triste equivoco. Che possa essere ridotta a una noiosa materia di obbligo scolastico è un peccato mortale. Che non serva più e sia poco adatta ai tempi dei social network, è una menzogna pericolosa. La dichiarazione di amore per la storia di Carlo Greppi parte dalla passione giovanile per i pirati e i ribelli: personaggi come Robin Hood, William Wallace, Don Chisciotte e Lawrence d’Arabia. E si snoda attraverso un percorso che dalla rivolta di Spartaco arriva al crollo del Muro di Berlino, dalle Storie di Erodoto ci porta alla guerra civile spagnola, dalla vita di Gesù giunge fino all’attacco terroristico delle Torri Gemelle. Un percorso non solo indietro nel tempo, ma dritto verso il cuore che pulsa al centro del nostro bisogno, desiderio, ossessione di fare storia: cos’è il bene e cos’è il male? Chi siamo noi? Cosa avremmo fatto se fossimo stati diversi, nati in un tempo e in un luogo lontani? Era destino che le cose andassero come sono andate, o si poteva cambiare il corso degli eventi? E se è lecito rispondere a queste domande per il passato, come si può non porsele per il presente? Per farsi aiutare in questa nuova e attualissima apologia della storia, Greppi chiama a raccolta i suoi “eroi imperfetti”, da George Orwell a Simone Weil, da Jorge Semprún a Primo Levi, fino a Marc Bloch, lo storico francese del Medioevo che scelse di prolungare il proprio impegno intellettuale unendosi alla Resistenza, sacrificandosi per la nostra libertà. Perché la storia, quella autentica, deve essere etica, universale, autocritica, reattiva e partigiana – una storia che possa servirci da guida per imparare a interpretare il presente, ma soprattutto per comprendere noi stessi. Perché solo così la storia ci salverà.

In fuga a quattro zampe di Sheila Burnford – Mondadori – 2020 € 16.00

La strada è lunga, e loro non hanno certo una bussola a guidarli. Eppure quando partono, sanno che “casa” si trova a ovest, ed è a casa, dai loro veri padroni, che vogliono tornare. Sono due cani e un gatto: a guidarli nel loro incredibile viaggio attraverso il Canada non è nient’altro che l’istinto e un misto di coraggio e spericolatezza del quale nessun umano sarebbe capace. Le foreste sono popolate da feroci animali selvatici, l’autunno canadese è gelido, la fame sfiancante: da solo, ciascuno dei tre viaggiatori andrebbe incontro a morte certa, ma insieme – con la saggezza del terrier, la felina agilità del siamese, la resistenza del giovane labrador – costituiscono una carovana inarrestabile, tenuta insieme da una inscalfibile, straordinaria amicizia.

Addio di Honoré de Balzac – Passigli – 2020 € 9.50

Apparso per la prima volta nel 1830, ma rivisto dallo scrittore fino all’ultima edizione del 1846, “Addio” resta tra i racconti più affascinanti eppure meno noti di Balzac. Sullo sfondo della narrazione, ma al centro della storia, sta la celebre battaglia della Beresina (1812), nella quale la Grande Armata di Napoleone, durante la ritirata di Russia, subì gravi perdite. In seguito a quella tragica battaglia, i due giovani innamorati protagonisti del racconto, il barone Philippe de Sucy e la contessa Stéphanie de Vandières, avevano visto separarsi tragicamente i loro destini, fino a un incontro casuale anni dopo, quando ormai però la storia di quella guerra tremenda si era impossessata delle loro vite. Come scrive Maurizio Ferrara nella prefazione, «il dramma privato dei singoli personaggi si unisce qui al dramma collettivo», facendo di questo breve romanzo, e in particolare della rievocazione della battaglia della Beresina, uno dei momenti più alti nell’opera del grande scrittore francese.
Eros ha sconvolto il mio cuore di Saffo – Garzanti – 2020 € 4.90
La voce di Saffo ha attraversato oltre duemilacinquecento anni di storia e il suo nome, divenuto presto leggenda, ha stregato e ispirato autori di ogni epoca, da Catullo a Leopardi a Baudelaire. La sua poesia ha dato vita a immagini di grandissima potenza visiva: amore come fiamma sottile che brucia nelle vene, come vento impetuoso che abbatte le querce, come «dolceamara irresistibile creatura» che rende vana ogni difesa. Prima figura femminile della letteratura occidentale, Saffo ha così ritratto i molteplici volti e le contraddizioni di Eros – il tormento, l’ossessione, la dolcezza, la passione, la nostalgia, il rimpianto – in versi immortali e ancora oggi modernissimi.

Sei per me la sola cosa al mondo. Lettere d’amore di Zelda Fitzgerald – Garzanti – 2020 € 4.90

Zelda Fitzgerald (1900-1948) visse con Scott un amore all’altezza dei suoi libri: «belli e dannati», fecero della loro vita insieme un’opera d’arte e di sé stessi un simbolo della propria epoca. In questo volume sono raccolte alcune delle lettere più belle che Zelda inviò a Scott nell’arco di dodici anni, tra il 1919 e il 1931: appassionata, anticonvenzionale, burrascosa, in un susseguirsi continuo di slanci e cadute, la loro storia è per sempre immortalata in queste pagine, resa indimenticabile dalla personalità, dall’intelligenza e dalla sensibilità di una donna fuori dall’ordinario.
Tu sei l’erba e la terra di Antonia Pozzi – Garzanti – 2020 € 4.90
I versi di Antonia Pozzi (1902-1938) sono lo specchio fedele di un’esistenza tormentata e precocemente, tragicamente conclusa. Cantano con delicatezza non comune l’amore impossibile per Antonio Maria Cervi, suo professore di greco e latino, il dolorosissimo allontanamento impostole dal padre, e infine il vuoto, il senso divorante di solitudine confortato soltanto dalla natura e da quel «grembo di monti» che era per Antonia il più caro rifugio. Questo volume raccoglie alcune delle sue poesie più intense, apprezzate da Eugenio Montale e ammirate da T.S. Eliot per la loro «musicalità», «purezza» e «onestà di spirito».

Il gatto che camminava da solo di Rudyard Kipling – Garzanti – 2020 € 4.90

Perché il Dromedario ha la gobba? E l’Elefante, perché ha la proboscide? Per soddisfare la curiosità di Josephine, la figlia maggiore, Rudyard Kipling scrisse e illustrò queste favole: apprendiamo così anche noi, insieme a lei, come siano venute le macchie al Leopardo, e facciamo conoscenza con il misterioso, enigmatico Gatto che cammina da solo. In queste pagine, introdotte da Alberto Mattioli, prende vita un mondo fantastico, popolato di animali parlanti: un mondo che, «con un retrogusto surreale alla Lewis Carroll», promette di divertire, oltre ai bambini, anche la sterminata popolazione di quanti venerano i felini di ogni taglia. Prefazione di Alberto Mattioli.

Filosofia per amanti degli animali di Lars F. H. Svendsen – Guanda – 2020 € 16.00

Vedendo un cane scodinzolare o sentendo un gatto fare le fusa la maggior parte di noi non ha dubbi riguardo a ciò che l’animale ci sta comunicando. L’interpretazione risulta ancora più facile se il quadrupede in questione fa parte della famiglia: la convivenza rende più immediata e ampia la comprensione reciproca, ci sembra quasi di sviluppare una lingua tutta nostra con l’amico a quattro zampe. Per questo motivo spesso diamo per scontato che l’animale elabori dei pensieri, che abbia delle idee su di noi e sul resto del mondo. Ma è davvero così? Possiamo affermare con certezza che un animale sia in grado di formulare dei pensieri così come li intendono gli umani? E soprattutto abbiamo i mezzi per capire come si percepisca il mondo o come ci si senta ad essere un cane o un gatto? Con l’aiuto di scienziati, filosofi e letterati, classici e contemporanei – tra cui Darwin, Hume, Kant, Heidegger, Kafka – nonché dei suoi due gatti e del cane Luna, Lars Fr.H. Svendsen cerca di rispondere a questi interrogativi e di esplorare i misteri del linguaggio animale. Attingendo non solo ai grandi pensatori del passato, ma anche alle ultime ricerche scientifiche, ad esempi pratici e aneddoti divertenti, questo libro ci accompagna in un vero e proprio viaggio filosofico. Perché comprendere gli animali non significa solo capire cani, gatti, scimpanzé e polpi – ma anche e soprattutto comprendere se stessi.
L’ invasione immaginaria. L’immigrazione oltre i luoghi comuni di Riccardo Ambrosini – Laterza – 2020 € 14.00
Il sovranismo ha vinto nelle menti prima ancora di vincere nelle urne: ha cavalcato le preoccupazioni delle persone nei confronti del fenomeno immigrazione costruendo un nemico immaginario. Ma la realtà è molto diversa da quella che ci viene raccontata. Non è vero che negli ultimi anni ci sia stata un’invasione. Non è vero che gli immigrati siano prevalentemente maschi, africani e musulmani. Non è vero che l’immigrazione sia conseguenza diretta della povertà o che i rifugiati abbiano come principale destinazione l’Europa. Il fenomeno delle migrazioni in realtà è molto differenziato e richiede risposte politiche articolate. Per uscire dal clima sociale avvelenato in cui viviamo, è necessario ricordare numeri e fatti e proporre soluzioni concrete.
Prima di scrivere. Fotografie di un ragazzo. Ediz. illustrata di J. M. Coetzee – Contrasto – 2020 € 22.90
“Leggevo libri sulla fotografia e mi sforzavo di imitare al meglio il tipo di foto che vedevo su Life e altre riviste. Credo che a interessarmi fosse la possibilità di essere presente nel momento in cui la verità si rivela, un momento che in parte si scopre e in parte si crea.” (J. M. Coetzee)
Fra terra e cielo. La vera storia della cupola di Brunelleschi di Sergio Givone – Solferino – 2020 € 16.00
Un capolavoro architettonico ammirato in tutto il mondo. Una città, Firenze, al culmine della sua fortuna storica e artistica sotto i Medici. E un genio tormentato, Filippo Brunelleschi, destinato a lasciare un’impronta indelebile nella storia. Sergio Givone tesse in queste pagine la trama che portò alla nascita della cupola del Duomo di Santa Maria del Fiore, simbolo indiscusso del Rinascimento, ripercorrendo i giorni di una città colpita dalla peste, il magico incrocio degli artisti dell’epoca, da Masaccio a Donatello, da Arnolfo di Cambio a Lorenzo Ghiberti, le rivalità, le delusioni e i drammi di un’impresa temeraria. A seicento anni dall’inizio dei lavori di costruzione, riviviamo le voci, i gesti, i personaggi e i retroscena di una saga drammatica ed eroica, scopriamo il sogno di un artista visionario che sfidò le leggi della fisica e lo scetticismo dei contemporanei, ma anche il suo rapporto col figlio tanto profondo quanto contrastato. Nel romanzo della cupola s’intrecciano ricostruzione degli eventi e filosofia, scienza e biografia, svelando arcano e realtà di un’opera tra le più rilevanti della nostra civiltà.
Terre sommerse di Kassandra Montag – HarperCollins Italia – 2020 € 19.00
L’ultima volta che Myra ha sentito la voce della sua primogenita, Row stava gridando. Le urla come una lama, mentre la bambina scalciando cercava di divincolarsi dalla stretta del padre che la trascinava su una barca. Poi, solo una scia d’acqua dove prima c’era la sua famiglia. Sono passati otto anni da allora e il mondo è completamente cambiato. Gli oceani si sono innalzati e hanno trasformato l’America in un arcipelago, i suoi abitanti rifugiati su pochi lembi di terra circondati da una distesa d’acqua. Bande di pirati infestano il mare in cerca di cibo e donne da usare per la riproduzione. C’è chi si allea per creare una nuova società e chi invece naviga in solitudine su imbarcazioni di risulta, tentando di sopravvivere. Indipendenti e fiere, Myra e la sua figlia minore Pearl, di otto anni, veleggiano sulla loro piccola barca, vivendo di pesca e baratto, dopo che la loro casa in Nebraska è stata sommersa, poco prima della nascita di Pearl. Myra non ha mai smesso di cercare la figlia perduta. Dentro il cuore e nell’anima sa che Row è ancora viva. E farà di tutto per trovarla. Finché un giorno, combattendo contro un pirata che sta cercando di rapire Pearl, Myra ritrova fra le sue mani un ciondolo appartenuto a Row, prova che la ragazza è sopravvissuta ma è in pericolo. Abbandonando la sua usuale cautela Myra decide di partire con Pearl verso nord. È un viaggio pericoloso, ma Myra non può fare altro, deve salvare la figlia perduta anche a costo di mettere a rischio la propria vita e quella di Pearl… Un romanzo d’esordio sul cambiamento climatico e uno sguardo pieno di forza ed evocativa immaginazione su quello che potrebbe essere il nostro futuro.
Casa Tyneford di Natasha Solomons – Neri Pozza – 2020 € 18.00
Vienna, 1938. Quando riceve la lettera che la porterà a Tyneford House, sulle coste del Dorset, la diciannovenne Elise Landau non sa nulla dell’Inghilterra. Cresciuta negli agi di una famiglia borghese ebraica – la madre, Anna, è una stella dell’Opera di Vienna; il padre, Julian, un noto scrittore – Elise, in fuga dal nazismo, si trova costretta ad abbandonare l’Austria e ad accettare un visto per lavorare come cameriera alle dipendenze di Mr Rivers. Una volta giunta a Tyneford House, una magnifica residenza signorile con il prato che digrada verso il mare e una facciata di arenaria su cui campeggia lo stemma dei Rivers, la giovane donna non può fare a meno di sentirsi sola e sperduta. Lontana dalla sua famiglia e dalla scintillante Vienna, soltanto un filo di perle donatole dalla madre e una viola di palissandro, in cui è gelosamente custodito l’ultimo romanzo di suo padre, le ricordano chi è e da dove viene. In difficoltà con una lingua che non comprende e con cui fatica a esprimersi e a disagio sia con la servitù sia con il padrone, l’affascinante vedovo Christopher Rivers, Elise tenta, giorno dopo giorno, di non abbandonarsi alla nostalgia e alla preoccupazione per i suoi familiari, bloccati in Austria in attesa del visto per fuggire in America. Finché l’arrivo a Tyneford House di Kit, il figlio di Mr Rivers, non le restituisce la speranza di una rinnovata felicità. La guerra, tuttavia, sta per raggiungere l’Inghilterra, pronta a chiedere il suo tributo di sangue e a spazzare via ogni certezza. Il mondo che Elise ha conosciuto è sull’orlo di un epocale cambiamento e lei dovrà decidere se soccombere alle circostanze o abbracciare un’altra vita e un altro destino.

Michael Kohlhaas di Heinrich von Kleist – Fazi – 2020

€ 17.00

Michael Kohlhaas, uomo rispettoso e onesto mercante di cavalli brandeburghese, è quasi una rappresentazione del bene divino: questa è la storia della sua trasformazione in un demonio. Un giorno, mentre si reca a una fiera di cavalli, a un certo punto , trova la strada sbarrata; sprovvisto del lasciapassare richiestogli, si vede costretto a cedere una parte della sua merce a un nobile per poter attraversare i suoi possedimenti. Si rende presto conto di essere stato raggirato e, al suo ritorno, ritrova i cavalli spossati e denutriti. In seguito a questo grave sopruso, scioccato dalla miseria umana, Kohlhaas si anima di una fortissima sete di giustizia e pretende perciò di ristabilire l’ordine in un mondo caratterizzato dalla prepotenza e dalla depravazione. Rinunciando alla sua ineccepibile virtù e al suo rigore morale, il mercante mette in piedi un esercito di sbandati e scatena una ribellione violenta, che si alimenta del sostegno popolare e che, tuttavia, dopo aver sovvertito e messo in crisi l’intero ordinamento dello Stato, gli sarà fatale. Ispirato da un fatto di cronaca del sedicesimo secolo, von Kleist costruisce un racconto sorprendentemente moderno per tema e stile, che ha influenzato e suscitato l’ammirazione di scrittori come Thomas Mann, Franz Kafka e Hermann Hesse. Franz Kafka dedicò una delle uniche due apparizioni pubbliche della sua vita alla lettura di alcuni passaggi da “Michael Kohlhaas”.
Un paese non è un’azienda di Paul R. Krugman – Garzanti – 2020 € 4.90
Molti – non solo negli Stati Uniti – sono convinti che un bravo manager o imprenditore, in virtù dei successi ottenuti dalle sue aziende, sia automaticamente un consigliere economico attendibile o addirittura un ottimo politico cui affidare senza indugio le sorti di una nazione. Ma non è così. Ripercorrendo la lezione di John Maynard Keynes, Paul Krugman smonta questo grande mito e dimostra con esempi pratici e decisivi le differenze tra il mondo aperto e aggressivo delle strategie imprenditoriali e quello chiuso delle grandi politiche nazionali.

Il Vangelo secondo Matteo-Edipo re-Medea di Pier Paolo Pasolini – Garzanti – 2020 € 23.00

“Questo volume raccoglie le sceneggiature di tre film tra i più intensi e poetici di Pasolini: opere che al loro apparire suscitarono entusiasmi, discussioni e polemiche. Nel Vangelo secondo Matteo (1964) Pasolini esplora la figura sociale di Cristo e il rilievo storico del suo messaggio, dipingendo un Gesù più feroce contro i ricchi che contro i duri di cuore. Nell’Edipo re (1967), la tragedia di Sofocle viene riletta in una luce inedita: la vicenda del sovrano di Tebe segna l’imporsi dei tempi circolari della vita e del mito su quello lineare della storia. In Medea (1969) Pasolini rappresenta nuovamente il conflitto tra una visione religiosa e una visione illuminista e razionalista del mondo.” (dalla prefazione di Morando Morandini)
Curare i bambini è la mia medicina di Franca Fossati Bellani, Agnese Codignola – Solferino – 2020 € 16.00
«Il lavoro mi ha dato il privilegio di entrare nelle vite degli altri e di apprezzare il significato, la bellezza di relazioni umane speciali che mi accompagneranno per sempre». Franca Fossati Bellani è stata una vera pioniera dell’oncologia pediatrica, contribuendo a scriverne la storia in un’epoca medica in cui la passione e la tenacia contavano forse più dei farmaci: è stata tra le prime in Europa a occuparsi dei pazienti più giovani e lo ha fatto con la competenza del medico e le doti di una madre, gentile ma determinata, umile ma mai rassegnata, pronta a mettersi in discussione ma mai remissiva. All’Istituto dei Tumori di Milano ha curato più di cinquemila ragazzi in anni di fatica ed entusiasmo che hanno consentito di raggiungere nel tempo grandi risultati terapeutici. «La dottora» si racconta in queste pagine intime e sincere che intrecciano vita familiare e professionale: una storia di vittorie e delusioni, di sofferenze e di gioia e rinascita di bambini e genitori a cui spesso è rimasta legata nei ricordi e nella vita. Ma anche una testimonianza dell’affermazione di una donna in un mondo medico-scientifico un tempo quasi esclusivamente maschile.
Happy happy. Il metodo svedese della negoziazione felice di Lars-Johan Åge – Longanesi – 2020 € 17.60
Secondo Lars-Johan Åge, esperto negoziatore svedese che collabora con l’unità ostaggi dell’FBI e con la polizia del Regno di Svezia, una trattativa può ritenersi vinta solo quando entrambe le parti coinvolte ne escono soddisfatte e, quindi, felici. Il suo metodo, battezzato Happy Happy, si fonda sull’idea-chiave che l’esito di una negoziazione sia influenzato tanto dal risultatoquanto dal modo in cui lo si raggiunge. Quando si stringe un accordo è meglio avere una controparte felice e disposta a collaborare, piuttosto che destreggiarsi in un clima di ostilità e tensioni: trovare un compromesso soddisfacente per tutti innesca un circolo virtuoso che consente di ottenere risultati spesso migliori di quelli attesi. Grazie alla sua esperienza sul campo, Åge ha elaborato un modello strategico facile ed efficace che è davvero alla portata di ognuno di noi perché, come scrive nell’introduzione, «il bisogno di collaborare e andare d’accordo con gli altri è parte del nostro dna». Servono solo un po’ di pratica e soprattutto un buon allenatore.

Novità infanzia

 

Innamorati. Ediz. a colori di Helène Delforge, Quentin Gréban – Terre di Mezzo – 2020 € 18.00

La bellezza del primo incontro, la seduzione e la tenerezza, i conflitti e le riconciliazioni. La passione di un momento o un legame che dura per sempre. Trentadue ritratti di innamorati raccontano un caleidoscopio di storie, una moltitudine di desideri, un tripudio di emozioni. Età di lettura: da 6 anni.

Artisti. Scorri gli eroi. Ediz. a colori di Nila Aye – Gallucci – 2020 € 8.90

Scopri gli artisti che hanno cambiato il mondo! Muovi, tira e scorri i meccanismi per conoscere la loro vita e le loro opere. Età di lettura: da 4 anni.

La principessa sul pisello. Scorri le fiabe. Ediz. a colori di Emma Martinez – Gallucci – 2020 € 8.90

Chi può accorgersi di un piccolo pisello sotto dieci materassi? Muovi, tira e scorri i meccanismi per dare vita alle sorprese nascoste nelle pagine! Età di lettura: da 4 anni.

Gli elfi e il ciabattino. Scorri le fiabe. Ediz. a colori di Steph Hinton – Gallucci – 2020 € 8.90

Da dove vano le scarpe che compaiono come per magia ogni notte? Muovi, tira e scorri i meccanismi per dare vita alle sorprese nascoste nelle pagine! Età di lettura: da 4 anni.

 

Diario di una schiappa. Ora basta! letto da Neri Marcorè. Audiolibro. CD Audio formato MP3 (audiolibro) di Jeff Kinney – Emons Edizioni – 2020 € 12.90

Non c’è niente da fare: Greg rimarrà sempre una schiappa e a lui tutto sommato sta bene. Qualcuno però dovrebbe spiegarlo a suo padre Frank, che l’ha iscritto a una scuola di calcio e ad altre attività che dovrebbero farne “un vero uomo”. Ora pensa addirittura di spedirlo all’Accademia Militare! Riuscirà Greg a schivare i deliranti propositi di suo padre? Terzo volume della serie. Età di lettura: da 11 anni.

Il giovane samurai di Igor De Amicis, Paola Luciani – Solferino – 2020 € 10.00

Se una tempesta decide di salvarti, ci sono solo due motivi. Il primo, Tom, è perché al largo delle coste del Giappone la tua lingua e le tue abilità sono del tutto insignificanti. Il secondo, è perché ha riconosciuto nei tuoi capelli rossi il destino di chi scatenerà ben altre tempeste, più grandi di lei. Età di lettura: da 8 anni.

Lena, acciuga di montagna di Marco Magnone – Solferino – 2020 € 10.00

C’è il sale sulla tua pelle che corre e si nasconde. Annusi la resina e il profumo dei funghi. I boschi sono casa tua, i sentieri sono ricordi e promesse. Non ti servono mappe, né i sogni altrui, per sapere in che direzione luccica il mare. E che bastano tanto fiato e un bastone di legno per essere la regina del mondo. Età di lettura: da 8 anni.

Gli smeraldi di Sumatra di Christian Antonini – Solferino – 2020 € 10.00

Quell’uomo è arrivato da Singapore. Non sa che immergendosi in certi libri si va così a fondo da non tornare più a galla. È un segreto tra te e tuo padre. Un segreto solido, robusto, bene oliato, come la tuta di un palombaro. Come un tuffo in mare aperto. Come quello che stai per fare, per andarlo a cercare. Età di lettura: da 8 anni.

Il mistero degli Ulda di Daniele Nicastro – Solferino – 2020 € 10.00

Il ghiaccio non è mai morto. E vivo, vibrante. Misterioso. Protegge ombre lontane, che si aggirano nei boschi. C’è chi dice di aver parlato con loro e di averne ricevuto doni magici. Ma gli Ulda sono solo leggende per bambini. O no? Tu, comunque, stai per incontrarli. Età di lettura: da 9 anni.

Nel mondo di «Piccole donne». 12 parole per diventare grandi di Carolina Capria – De Agostini – 2019  € 12.90

Diventare grandi non è facile. Adesso come in passato. Ma un aiuto a varcare la soglia dell’età adulta può arrivare dalle persone – reali o di fantasia – più inaspettate. Soprattutto può giungere da chi ci è già passato. Come le quattro sorelle March nate dalla penna di Louisa May Alcott. Per generazioni Meg, Jo, Beth e Amy hanno risposto alle piccole grandi domande che accompagnano gli adolescenti, insegnando a gestire “con coraggio il nemico che si annida nel cuore di ognuno”. Attraverso 15 parole, Carolina Capria ci accompagna in un viaggio all’interno del mondo di “Piccole donne”, perché nonostante tante cose siano cambiate da quando questo capolavoro è stato scritto, anche ai giorni nostri ogni ragazzina cerca il suo modo per diventare una piccola donna. Età di lettura: da 8 anni.

Il pianeta lo salvo (sempre) io! In 101 mosse di Clive Gifford – EDT-Giralangolo – 2020 € 10.00

Il mondo si è svegliato. Svegliati anche tu! Non perdere l’occasione di fare la tua parte per la salvaguardia del pianeta. Passa all’azione: con piccoli cambiamenti quotidiani in famiglia e nel tempo libero puoi davvero fare la differenza. Mettendo in pratica le 101 mosse che abbiamo pensato per te, proteggere il mondo in cui vivi non è mai stato così facile e divertente. Età di lettura: da 8 anni.

Stacey si prende una cotta. Il club delle baby-sitter vol.7 di Gale Galligan, Ann M. Martin – Il Castoro – 2020 € 14.00

Stacey e Mary Anne fanno da baby-sitter per la famiglia Pike durante le loro vacanze al mare. Tutto sembra perfetto: una bellissima casa sulla spiaggia, il lungomare, il sole e la sabbia… Fino a quando Stacey conosce Scott, il bagnino più carino del mondo, e dimentica quali sono i suoi doveri, rischiando di mettere in crisi perfino l’amicizia con Mary Anne. Età di lettura: da 11 anni.

Esploratori dello spazio. Star scout di Mike Lawrence – Il Castoro – 2020 € 15.50

Avani si è trasferita da poco in una nuova città e non è per niente facile. Tutti a scuola pensano che sia strana, specialmente le ragazze delle Flower Scout. Ma è così assurdo credere che fare la scout voglia dire preferire divertimento e avventure a vestiti e ragazzi? Tutto cambia quando Avani “accidentalmente” viene rapita da un’aliena di nome Mabel. Anche Mabel è una scout… fa parte degli Star Scout! Avani potrà anche essere strana, ma fra gli Star Scout si sente proprio a casa. Se riuscirà a superare il Campo Andromeda e a tenere all’oscuro papà dei suoi viaggi intergalattici, potrà vivere la più grande avventura della sua vita! Età di lettura: da 10 anni.

 

 

Infanzia

 

L’ avventura di dormire da soli. Ediz. a colori di Clara Mas Bassas, Judi Abbot – Nord-Sud – 2020 € 12.90

Oggi Matilda dormirà da sola per la prima volta, nella sua camera e nel suo nuovo lettone. È molto contenta, certo, ma ha anche un po’ di paura. Per fortuna ci sono i suoi genitori a calmarla e a insegnarle che dormire da soli… è un’avventura! Un racconto che sarà di aiuto per piccoli e grandi, in un momento tanto importante per tutta la famiglia. Una storia semplice, accompagnata dai consigli di uno specialista in educazione emotiva, che affronta temi come la routine, il rilassamento, la paura del buio e il terrore degli incubi. Età di lettura: da 3 anni.

Le torte di Simona. Ediz. a colori di Simona Galimberti – Carthusia – 2020 € 15.90

Con dodici delle sue ricette più amate e tanti piccoli trucchi del mestiere, Simona ti apre le porte della sua cucina. Perché tutti possono creare dolci eccezionali: bastano un sorriso e pochi semplici gesti. Provaci anche tu: accendi il forno a 180 gradi e… divertiti! Età di lettura: da 6 anni

L’ orchestra. Cerca e trova i musicisti in giro per il mondo. Ediz. a colori di Chloé Pérarnau – Gallucci – 2020 € 12.90

Manca una settimana alla data del gran concerto e, nel frattempo, tutti i componenti dell’orchestra sono partiti per le vacanze. Il direttore,
con l’aiuto di un fedele assistente, decide di mettersi in viaggio per andare a cercare i musicisti ai quattro angoli del mondo: i violinisti a Tokyo, l’arpista a Porto, i trombettisti a Rio… Riuscirà il Maestro, perso nel brulichìo delle affollate città in cui approda, a rimettere insieme l’intera orchestra?

Alla scoperta del paese degli scacchi. Attività per sviluppare competenze logiche e linguistiche di Francesca Addarii, Elisabetta Ciracò, Ketty Polo – Erickson – 2020 € 9.90

Parti anche tu, insieme ad Alfio e Ginevra, alla scoperta dell’antico Paese degli Scacchi! Potrai così conoscere le caratteristiche dei suoi abitanti: Pedoni, Torri, Cavalli, Alfieri, Re e Regine. Scrivendo, disegnando e facendo di conto, scoprirai le regole di un gioco senza tempo. Un libro di avvicinamento agli scacchi, da usare in autonomia o con la supervisione di un adulto, con 60 schede contenenti: attività linguistiche; esercizi logici e matematici; giochi di strategia. Contiene una scacchiera e 32 pezzi per giocare. Per imparare divertendosi! Età di lettura: da 7 anni.

Favole al telefono di Gianni Rodari – Einaudi Ragazzi – 2020 € 16.00

Edizione celebrativa per il centenario dalla nascita del maestro della fantasia. Con un’introduzione di Marco Missiroli. Chissà se il ragionier Bianchi, rappresentante di commercio degli anni Sessanta, che ogni sera raccontava alla sua bambina favole straordinarie, oggi userebbe il cellulare o l’email… In ogni caso Le Favole al telefono sembrano non conoscere il passare del tempo: i paesi visitati da Giovannino Perdigiorno, la minuscola Alice Cascherina, i personaggi anticonformisti, gli eventi imprevisti e le dolcissime strade di cioccolato costituiscono i punti di forza di quella inesauribile capacità di invenzione che Gianni Rodari sapeva coniugare con l’osservazione della realtà. “Rodari è questo, in principio: uno specchio che scompone le nostre età, per poi tenerle insieme. Lo fa con l’incantesimo della sovversione: la sua prosa mescola il mondo adulto con le leggi dei bambini, lasciando a quest’ultimi i punti esclamativi. Leggerlo significa ritrovarci in un emisfero riconosciuto ma che risponde a vitalità dimenticate” (Marco Missiroli). Età di lettura: da 6 anni.

Filastrocche in cielo e in terra di Gianni Rodari – Einaudi Ragazzi – 2020 € 16.00

Edizione celebrativa per il centenario dalla nascita del maestro della fantasia. Con un’introduzione di Luciana Littizzetto. Con Filastrocche in cielo e in terra Gianni Rodari ha portato nelle case di milioni di bambini versi indimenticabili, capaci, a un tempo, di far riflettere e divertire: personaggi bizzarri, sorridenti filastrocche sulla punteggiatura, “favole a rovescio” capaci di sorprendere per le straordinarie conclusioni, versi di serio, ma non drammatico impegno sociale. Le filastrocche del libro aprono molte strade alla fantasia dei lettori e invitano a non separare mai il potere dell’immaginazione dalla voglia di conoscere il mondo per cambiarlo e renderlo migliore. “Rileggere le Filastrocche in cielo e in terra è stato come ritornare a casa dopo tanto tempo. Riconoscere gli spazi, gli odori, la sua energia. È questa la magia vera della scrittura di Rodari: non passa di moda. Non è mai obsoleta, mai superata. Cento anni ed è ancora modernissima. Talento dei grandi. Perché lui sa parlarci ai bambini. E sai come fa? Li ammalia con le rime e poi ci butta dentro la vita” (Luciana Littizzetto). Età di lettura: da 6 anni.

Noi, bambine ad Auschwitz. La nostra storia di sopravvissute alla Shoah di Andra Bucci, Tatiana Bucci – Mondadori – 2020 € 11.00

Per combattere la paura, ci siamo immerse nell’assurda quotidianità di Birkenau cercando così di sopravvivere. 28 marzo 1944: la famiglia Perlow, ebrei di Fiume, viene arrestata e deportata ad Auschwitz-Birkenau. Sopravvissute alle selezioni, le due sorelle Tatiana, di sei anni, e Andra, di quattro, insieme al cuginetto Sergio, vengono internate in un Kinderblock , il blocco dei bambini destinati alle più atroci sperimentazioni mediche. Ad Auschwitz-Birkenau vennero deportati oltre 230.000 bambini e bambine da tutta Europa; solo poche decine sono sopravvissuti. Questo è il drammatico racconto di due di loro.

Storia di primavera. I racconti di Boscodirovo di Jill Barklem – EL – 2020 € 7.90

Boscodirovo si trova sull’altra riva del ruscello, tra i campi… Una delle quattro storie delle stagioni di Boscodirovo in una nuova veste, completamente laminata oro, per festeggiare i 40 anni dalla nascita del magico mondo sbocciato dalla fantasia di Jill Barklem. Età di lettura: da 5 anni.

Storia d’estate. I racconti di Boscodirovo di Jill Barklem – EL – 2020 € 7.90

Boscodirovo si trova sull’altra riva del ruscello, tra i campi… Una delle quattro storie delle stagioni di Boscodirovo in una nuova veste, completamente laminata oro, per festeggiare i 40 anni dalla nascita del magico mondo sbocciato dalla fantasia di Jill Barklem. Età di lettura: da 5 anni.

Storia d’autunno. I racconti di Boscodirovo di Jill Barklem – EL – 2020 € 7.90

Boscodirovo si trova sull’altra riva del ruscello, tra i campi… Una delle quattro storie delle stagioni di Boscodirovo in una nuova veste, completamente laminata oro, per festeggiare i 40 anni dalla nascita del magico mondo sbocciato dalla fantasia di Jill Barklem. Età di lettura: da 5 anni.

Storia d’inverno. I racconti di Boscodirovo di Jill Barklem – EL – 2020 € 7.90

Boscodirovo si trova sull’altra riva del ruscello, tra i campi… Una delle quattro storie delle stagioni di Boscodirovo in una nuova veste, completamente laminata oro, per festeggiare i 40 anni dalla nascita del magico mondo sbocciato dalla fantasia di Jill Barklem. Età di lettura: da 5 anni.

L’ intruso di Antonio Ferrara – Einaudi Ragazzi – 2020 € 10.00

Nuccio a volte pensa di essersi abituato ai soprusi di Marcello. Ma un giorno, all’ennesima aggressione di quel ragazzo violento, reagisce. Nuccio non ha mai chiesto aiuto ai suoi genitori, contro il bullo. E come poteva? È lui che deve proteggere i suoi genitori. E siccome è un ragazzo, sbaglia. Ma sarà questo errore a gettare una nuova luce nella vita della famiglia. Una luce su cui incombe però un’ombra nera, inquietante… Una storia sulla complessità della vita, su come nel male sia spesso nascosto il bene e viceversa. Età di lettura: da 13 anni.

Quando…. Ediz. a colori di Cristina Petit – Pulce – 2020 € 8.90

Cosa mi serve quando…? Indovina gli oggetti che usi e che metti. Età di lettura: da 2 anni.

 

Che pasticcio, Baby Pie! 44 gatti. Ediz. a colori Fabbri – 2020 € 5.90

Pilou ha un nuovo compagno di giochi, Baby Pie, un gattino davvero monello che combina tanti pasticci. Ma come si fa a essere amici di un micio che rompe sempre tutto? Età di lettura: da 5 anni.

Il gatto supereroe. 44 gatti. Ediz. a colori Fabbri – 2020 € 5.90

I Buffycats adorano giocare al supereroi. Il loro mito è Supersnoogie, il gatto mascherato sempre pronto ad aiutare i mici in difficoltà. Ma qual è il segreto di un vero eroe? Età di lettura: da 5 anni.

Fate largo al mini detective di Geronimo Stilton – Piemme – 2020 € 9.80

“Per mille micro-mozzarelle! Chi sta facendo sparire i biscotti dal supermercato? Per scoprirlo, dovrò rimpicciolirmi con il raggio miniaturizzante e lanciarmi tra carrelli e scaffali, in una maxi avventura piena di colpi di scena!”. Età di lettura: da 7 anni.

Gli orsi non hanno paura di Elizabeth Dale – Emme Edizioni – 2020 € 7.90

Risplende la luna nel fitto boschetto e gli orsi son già al calduccio nel letto… All’improvviso Orsetto sente un rumore. Cos’è stato? Di certo un mostro! Ma Babbo Orso è sicuro: non c’è nessun mostro. E tanto gli orsi non hanno paura. O forse sì? Età di lettura: da 3 anni.

Aladino e la lampada meravigliosa di Tommaso Percivale – EL – 2020 € 8.00

In un mondo lontano nel tempo e nello spazio, nell’oriente dei sultani e dei deserti, prende vita una storia di magia, coraggio, amore e astuzia. Tommaso Percivale narra le avventure di Aladino e del genio della lampada, uno dei più bei racconti de “Le mille e una notte”. Età di lettura: da 7 anni.

Lupin, ladro gentiluomo di Sarah Rossi – EL – 2020 € 8.00

Le avventure del ladro gentiluomo più famoso e inafferrabile della letteratura. I furti geniali e quasi impossibili, gli inganni e le beffe del personaggio nato dalla fantasia di Maurice Leblanc, nella storia raccontata da Sarah Rossi. Età di lettura: da 7 anni.

Cyrano de Bergerac di Daniele Aristarco – EL – 2020 € 8.00

Una storia d’amore, di coraggio e di lealtà, piena di poesia e di umorismo. L’esuberante e irriverente vitalità del mirabile poeta e imbattibile spadaccino protagonista della commedia drammatica di Edmond Rostand è qui raccontata da Daniele Aristarco. Età di lettura: da 7 anni.

Lucy l’oca di Danny Baker – Emme Edizioni – 2020 € 7.90

Lucy l’oca non ha paura degli orsi. I lupi non la fanno tremare. E i leoni? Ma esiste qualcosa che spaventi Lucy l’oca? Età di lettura: da 4 anni.

 

Questo non è solo un libro. Ediz. a colori di Jeanne Willis, Tony Ross – Piemme – 2020 € 7.90

Un libro può diventare un bel cappello, una casetta per il gatto, il mattoncino di un castello e può tenere alla larga mosche, vespe e anche orsi. Solo questo? Nooo, un libro è molto, molto di più! Se lo apri, scoprirai di quante magie sia capace… Età di lettura: da 4 anni

Vocine vocione. Ediz. a colori di Cristina Bellemo – Il Castoro – 2020 € 6.90

Paolino è un trombone timido. Vorrebbe tanto essere un flauto o un violino! Ma quando qualcuno non rispetta le regole, Paolino tira fuori il suo coraggio… e il suo vocione! La famiglia Frastuono ha un negozio speciale: lì si vendono rumori di tutti i tipi. C’è una gran confusione e nessuno sa cosa sia il silenzio. Il piccolo Ninin riuscirà a farsi sentire con la sua vocina? Età di lettura: da 6 anni.

Gallo Galileo. Ediz. a colori. Con CD-Audio (prodotto in più parti di diverso formato)di Pier Mario Giovannone – Gallucci – 2020 € 14.90

Un re inflessibile e severo impone ai sudditi di seguire l’ora legale. Galileo, il gallo che preannuncia l’arrivo del giorno, è però intenzionato a sfidare la volontà del sovrano e a rispettare i ritmi naturali del sole. La pena per chi trasgredisce le leggi è la più severa, ma Galileo potrà contare sull’aiuto di uno scaltro topolino… Nel CD la fiaba interpretata da Tullio Solenghi. Musiche originali di Paolo Fresu. Età di lettura: da 3 anni.

Un fratellino? Oh, no! Ediz. a colori di Lorna Scobie – Gallucci – 2020 € 12.90

A Coniglio piace tanto essere figlio unico e avere tutto per sé. Poi però arriva un fratellino, e poi una sorellina, e altri ancora! Come risolvere il problema? Per fortuna la volpe vicina di tana adora i conigli. Forse può aiutarlo lei? Un libro spassoso che mostra il valore della famiglia e dello stare in compagnia. Età di lettura: da 4 anni.

I miei vicini. Ediz. a colori di Einat Tsarfati – Il Castoro – 2020 € 14.00

Mentre sale fino al suo appartamento al settimo piano, una bambina si diverte a immaginare chi possano essere i suoi vicini di casa e cosa possano nascondere dietro ogni porta. La prima è chiusa da tanti lucchetti perché ci abita una famigerata banda di ladri? E le impronte di fango fuori dall’appartamento numero due sono forse di un cacciatore e della sua tigre domestica? E se fosse una sirena la causa della puzza di pesce dietro la porta del quinto piano? Peccato che la sua famiglia sia così ordinaria e noiosa! Ma sarà davvero così? Età di lettura: da 4 anni.

La buca. Ediz. a colori di Emma Adbåge – Camelozampa – 2020 € 15.00

Nel cortile della nostra scuola c’è una buca. Noi la chiamiamo la Buca. Nella Buca si può giocare a qualsiasi cosa: a mamma orsa, a capanna, a nascondersi, al negozio… a tutto! Tutti amano la Buca, tranne i grandi. I grandi odiano la Buca. Età di lettura: da 4 anni.

Immagina. Ediz. a colori di Hervé Tullet – Franco Cosimo Panini – 2020 € 18.00

Un inno all’immaginazione che stimola il bambino ad approfondire, a farsi delle domande. Le parole di Tullet suggeriscono, non spiegano, le sue illustrazioni non definiscono, aprono a infinite possibilità: ognuno è libero di trovare la propria interpretazione. Sfogliando il libro, il lettore si ritrova con lo sguardo pieno di stupore, tipico del bambino quando scopre il mondo che lo circonda. Attraverso ritagli, carte speciali, texture, collage, sagome, Tullet mostra spunti inaspettati per osservare… e abbandonarci all’immaginazione! Età di lettura: da 3 anni.

Un mare di possibilità. Il mio grosso grasso pesce zombie vol.4 di Mo O’Hara – Il Castoro – 2020 € 9.90

Frankie è un grosso grasso pesce zombie. Quando Tom lo porta al Museo di Storia, il passato torna a vivere e Frankie rischia di trasformarsi nello spuntino di una mummia felina! Nella seconda storia, è tempo di sport! Riuscirà Tom a evitare che suo fratello, Scienziato Diabolico, e la sua gattina vampira riescano a trionfare con l’inganno in tutte le gare? Età di lettura: da 8 anni.

Pirati all’avventura. Ediz. a colori di Erica Torre – Il Castoro – 2020 € 6.90

Zanna il tricheco ha un terribile raffreddore! A ogni starnuto, rischia di finire in acqua! I pirati Occhio di Falco, Mano Lesta e Gamba Dritta riusciranno a salvarlo? È ora della caccia al tesoro! Tra nebbie fitte, balene allegre e scogli aguzzi, Occhio di Falco, Mano Lesta e Gamba Dritta dovranno vedersela con tanti altri pirati. Quale tesoro li aspetta al traguardo? Età di lettura: da 6 anni.

Impossibile. Ediz. illustrata di Catarina Sobral – La Nuova Frontiera Junior – 2020 € 15.50

Sembra impossibile ma è vero: tutto è cominciato quando le cose grandi erano piccole… In maniera originale e divertente Catarina Sobral racconta ai più piccoli la nascita dell’universo.

La strana storia di cappuccetto blu. Ediz. a colori di Guia Risari – Settenove – 2020 € 17.00

Una versione sorprendente della famosa fiaba, in cui niente è come sembra. Cappuccetto non è docile, né si lascia impressionare. La mantellina non è rossa, ma blu.La fitta foresta non è così minacciosa (né foresta). Il lupo non è così diabolico, né feroce. Ma, soprattutto, le storie sono un cammino che porta all’amicizia.

Sistema solare. Natura pop up! Ediz. a colori di David Hawcock – Nuinui – 2020 € 12.90

Un libro molto maneggevole e adatto ai più piccoli, che andranno alla scoperta di tanti ambienti diversi in modo originale e divertente. Il volume contiene 8 scenari in pop up, realizzati su vari livelli per dare il senso della prospettiva, che creano un sorprendente effetto tridimensionale. Il formato orizzontale contribuisce a rendere ancor più spettacolari i soggetti rappresentati. Illustrazioni varie e coloratissime proietteranno i bambini in mondi fantastici, mentre i testi che corredano ogni scenario li guideranno ad approfondire i diversi argomenti, fornendo notizie interessanti e curiose. Età di lettura: da 3 anni.

Mare. Natura pop up! Ediz. a colori di David Hawcock – Nuinui – 2020 € 12.90

Un libro molto maneggevole e adatto ai più piccoli, che andranno alla scoperta di tanti ambienti diversi in modo originale e divertente. Il volume contiene 8 scenari in pop up, realizzati su vari livelli per dare il senso della prospettiva, che creano un sorprendente effetto tridimensionale. Il formato orizzontale contribuisce a rendere ancor più spettacolari i soggetti rappresentati. Illustrazioni varie e coloratissime proietteranno i bambini in mondi fantastici, mentre i testi che corredano ogni scenario li guideranno ad approfondire i diversi argomenti, fornendo notizie interessanti e curiose. Età di lettura: da 3 anni.

Foreste. Natura pop up! Ediz. a colori di David Hawcock – Nuinui – 2020 € 12.90

Un libro molto maneggevole e adatto ai più piccoli, che andranno alla scoperta di tanti ambienti diversi in modo originale e divertente. Il volume contiene 8 scenari in pop up, realizzati su vari livelli per dare il senso della prospettiva, che creano un sorprendente effetto tridimensionale. Il formato orizzontale contribuisce a rendere ancor più spettacolari i soggetti rappresentati. Illustrazioni varie e coloratissime proietteranno i bambini in mondi fantastici, mentre i testi che corredano ogni scenario li guideranno ad approfondire i diversi argomenti, fornendo notizie interessanti e curiose. Età di lettura: da 3 anni.

Montagne. Natura pop up! Ediz. a colori di David Hawcock – Nuinui – 2020 € 12.90

Un libro molto maneggevole e adatto ai più piccoli, che andranno alla scoperta di tanti ambienti diversi in modo originale e divertente. Il volume contiene 8 scenari in pop up, realizzati su vari livelli per dare il senso della prospettiva, che creano un sorprendente effetto tridimensionale. Il formato orizzontale contribuisce a rendere ancor più spettacolari i soggetti rappresentati. Illustrazioni varie e coloratissime proietteranno i bambini in mondi fantastici, mentre i testi che corredano ogni scenario li guideranno ad approfondire i diversi argomenti, fornendo notizie interessanti e curiose. Età di lettura: da 3 anni.

Batti le manine. Ediz. a colori di Helen Oxenbury – Mondadori – 2020€ 9.90

Helen Oxenbury, illustratrice di «A caccia dell’orso», trasforma i gesti quotidiani in poesia, per allenare la mente e lo sguardo dei più piccoli. Età di lettura: da 12 mesi.

Tutti giù per terra. Ediz. a colori di Helen Oxenbury – Mondadori – 2020 € 9.90

Helen Oxenbury, illustratrice di «A caccia dell’orso», trasforma i gesti quotidiani in poesia, per allenare la mente e lo sguardo dei più piccoli. Età di lettura: da 12 mesi.

Che solletico! Ediz. a colori di Helen Oxenbury – Mondadori – 2020 € 9.90

Helen Oxenbury, illustratrice di «A caccia dell’orso», trasforma i gesti quotidiani in poesia, per allenare la mente e lo sguardo dei più piccoli. Età di lettura: da 12 mesi.

Buonanotte. Ediz. a colori di Helen Oxenbury – Mondadori – 2020 € 9.90

Helen Oxenbury, illustratrice di «A caccia dell’orso», trasforma i gesti quotidiani in poesia, per allenare la mente e lo sguardo dei più piccoli. Età di lettura: da 12 mesi.

Quando le balene di Judy Blume – De Agostini – 2020 € 10.90

È tutta la mattina che Jill ascolta le ricerche dei suoi compagni di classe sui mammiferi, ed è sul punto di scoppiare. Non ne può più di cani, gatti e cavalli! E come se non bastasse ora è il turno di Linda che, tra tutti gli animali, ha scelto di parlare proprio delle noiose balene. Ma in un attimo l’intera aula si riscuote dal torpore e fra i banchi inizia a serpeggiare un soprannome. Per Jill si tratta solo di un gioco. Del resto, Linda è così goffa, così strana, così grassa, che si merita di essere chiamata Balena e di subire ogni genere di scherzo che il gruppo architetta ai suoi danni. Linda non sa che il segreto per farsi rispettare è prenderla sul ridere e Jill non ha nessuna intenzione di rivelarglielo, soprattutto dopo che la Balena ha fatto la spia accusandola di aver imbrattato la cassetta della posta di quel matto del signor Machinist. Jill e Linda non potrebbero essere più distanti di così. Non potrebbero odiarsi più di così. Finché qualcosa non ribalta la situazione… e le due ragazze scoprono che in fondo non sono così diverse. Età di lettura: da 9 anni.

Un pianeta pieno di plastica di Neal Layton – Editoriale Scienza – 2020 € 13.90

Il nostro pianeta sta affondando nella plastica e non possiamo più fingere di non vederla: è dappertutto, perfino nella pancia degli animali e in mezzo agli oceani! In questo albo illustrato, Neal Layton racconta perché l’invasione della plastica è un problema così urgente da risolvere: spiega come si produce, per quali motivi non si biodegrada e perché rappresenta una minaccia per tutti gli abitanti della Terra. Ma suggerisce anche tante idee per fare qualcosa di concreto e invertire questa pericolosa tendenza: dall’abolire la plastica monouso al ripulire le spiagge, dal riciclare i rifiuti al riusare in modo creativo gli oggetti che non servono più. Un albo educativo per aprire gli occhi sulle responsabilità che ognuno di noi ha nei confronti del pianeta. Età di lettura: da 6 anni.

Grande libro pop-up del corpo umano. Ediz. a colori di Jennie Maizels, William Petty – Editoriale Scienza – 2020 € 22.50

Un libro pop-up sul corpo umano con illustrazioni divertenti e intuitive e trovate geniali per spiegare come funziona il corpo a bambini molto piccoli. Diamo una sbirciatina al tuo corpo, fuori e dentro: come sei nato? Ti sei mai chiesto come respiri, come ti muovi e perché senti gli odori? E dove finisce la pappa che hai mangiato? Tira le linguette per scoprire quanti denti hai in bocca o perché starnutisci, solleva le patelle e guarda dentro il tuo cervello, il cuore, l’intestino e i polmoni. Suggestivi pop-up, alette da tirare, ruote da girare e inserti a fisarmonica: per scoprire tutti i segreti di una ”macchina” perfetta: il tuo corpo! Per piccoli scienziati in erba! Età di lettura: da 4 anni.

La palude della paura. Scaremaster di B. A. Frade, Peters Stephanie – Giunti Editore – 2020 € 7.90

Aidan e Olivia vivono in una vecchia casa scricchiolante, ai margini di un lago sporco e paludoso. In cerca di avventura, convincono i genitori a lasciali accampare in riva al lago, in una notte di luna piena e in compagnia del loro cane. Ad Aidan piace spaventare sua sorella ed è pronto a sfoderare i suoi trucchi più spaventosi in vista del campeggio. Ma entrambi ignorano che l’antico libro ritrovato in riva al lago, I racconti del Maestro del terrore, vive di vita propria. È così che Aidan e Olivia si troveranno in trappola… Età di lettura: da 9 anni.

Weekend con il licantropo. Scaremasterdi B. A. Frade, Stacia Deutsch – Giunti Editore – 2020 € 7.90

La dodicenne Emma non vede l’ora di trascorrere il fine settimana a casa della sua migliore amica, Samantha, per un pigiama party insieme a Sam e ai suoi cugini. Ma gli eventi prendono una piega spettrale quando il nuovo libro di Emma, «I racconti del Maestro del terrore», rivela che Emma e i cugini nascondano un segreto spaventoso. Quando la storia prende vita, poco prima che la luna piena si affacci in cielo, tocca a Emma scoprire il segreto dietro al Maestro del terrore. Età di lettura: da 9 anni.

 

Libri in inglese

 

Palace of wonders Venice. History of the palaces, families and events that shaped the insula of St Moisè di Elsa Gregory – Supernova – 2020 € 15.00

Opposite the Customs and The Salute Church  stands the insula of St Moise’ from where in the Middle Ages pilgrims and knights were sailing for the crusades. Here starts the Architectural Historical and Literature analyses of the area: ancient palaces and their families intermingled with the history of the fabulous Grand Hotel Britannia managed by Carlo Walther, the true first pioneer of electricity in Venice; the hotel celebrities and historical clients that enlightened Venice with their stories takes us from the Belle Époque until today to this enchanted spot where now stands the St Regis Venice Hotel.

Barracoon di Hurston Zora Neale – Harper Collins Publ. USA – 2020 € 12.50

In 1927, Zora Neale Hurston went to Plateau, Alabama, just outside Mobile, to interview eighty-six-year-old Cudjo Lewis. Of the millions of men, women, and children transported from Africa to America as slaves, Cudjo was then the only person alive to tell the story of this integral part of the nation’s history. Hurston was there to record Cudjo’s firsthand account of the raid that led to his capture and bondage fifty years after the Atlantic slave trade was outlawed in the United States. In 1931, Hurston returned to Plateau, the African-centric community three miles from Mobile founded by Cudjo and other former slaves from his ship. Spending more than three months there, she talked in depth with Cudjo about the details of his life. During those weeks, the young writer and the elderly formerly enslaved man ate peaches and watermelon that grew in the backyard and talked about Cudjo’s past―memories from his childhood in Africa, the horrors of being captured and held in a barracoon for selection by American slavers, the harrowing experience of the Middle Passage packed with more than 100 other souls aboard the Clotilda, and the years he spent in slavery until the end of the Civil War. Based on those interviews, featuring Cudjo’s unique vernacular, and written from Hurston’s perspective with the compassion and singular style that have made her one of the preeminent American authors of the twentieth-century, Barracoon masterfully illustrates the tragedy of slavery and of one life forever defined by it. Offering insight into the pernicious legacy that continues to haunt us all, black and white, this poignant and powerful work is an invaluable contribution to our shared history and culture.

The hoarder di Jess Kidd – Canongate Books Ltd – 01/2020 € 12.5

The mesmerising second novel from Jess Kidd, featured on BBC Radio 2 Book Club. A ‘dark, comical tale of haunting and hoarding . . . Brilliant’ The Times
Big Sky by Kate Atkinson Transworld Publishers Ltd, 2020 €11.00
 ‘Big Sky is laced with Atkinson’s sharp, dry humour, and one of the joys of the Brodie novels has always been that they are so funny’ (Observer) Jackson Brodie has relocated to a quiet seaside village in North Yorkshire, in the occasional company of his recalcitrant teenage son Nathan and ageing Labrador Dido, both at the discretion of his former partner Julia. It’s a picturesque setting, but there’s something darker lurking behind the scenes. Jackson’s current job, gathering proof of an unfaithful husband for his suspicious wife, seems straightforward, but a chance encounter with a desperate man on a crumbling cliff leads him into a sinister network-and back into the path of someone from his past. Old secrets and new lies intersect in this breathtaking new literary crime novel, both sharply funny and achingly sad, by one of the most dazzling and surprising writers at work today.

Hush Hush: (Harriet Blue 4) by James Patterson, Candice Fox Cornerstone, 2020 € 11.00
Harriet Blue used to be a detective. Now she’s inmate 3329. Prison is a dangerous place for a former cop – as Harriet Blue is learning on a daily basis. So, following a fight for her life and a prison-wide lockdown, the last person she wants to see is Deputy Police Commissioner Joe Woods. The man who put her inside. But Woods is not there to gloat. His daughter Tonya and her two-year-old child have gone missing. He’s ready to offer Harriet a deal: find his family to buy her freedom…

How to be a Fascist: A Manual Michela Murgia
Pushkin Press, 2020 € 11,25
Democracy is difficult, flawed and unstable. It involves barely distinguishable political parties taking part in lengthy, overcomplicated and expensive decision-making processes. Trying to engage so many people with political issues seems to lead only to complexity and disagreement. So why bother? Doesn’t fascism guarantee a more effective and efficient management of the state? In this short, bitingly ironic book, Michela Murgia explores the logic that is attracting increasing numbers of voters to right-wing populism. Ending with a ‘fascistometer’ to measure the reader’s own authoritarian inclinations, How to be a Fascist is a refreshingly direct, polemical book that asks us to confront the fascist in our governments, in our societies and in our own minds.

Agency di Gibson William – Penguin LCC US – 2020 € 17.75

“ONE OF THE MOST VISIONARY, ORIGINAL, AND QUIETLY INFLUENTIAL WRITERS CURRENTLY WORKING”* returns with a sharply imagined follow-up to the New York Times bestselling novel The Peripheral. William Gibson has trained his eye on the future for decades, ever since coining the term “cyberspace” and then popularizing it in his classic speculative novel Neuromancer in the early 1980s. Cory Doctorow raved that The Peripheral is “spectacular, a piece of trenchant, far-future speculation that features all the eyeball kicks of Neuromancer.” Now Gibson is back with Agency-a science fiction thriller heavily influenced by our most current events. Verity Jane, gifted app whisperer, takes a job as the beta tester for a new product: a digital assistant, accessed through a pair of ordinary-looking glasses. “Eunice,” the disarmingly human AI in the glasses, manifests a face, a fragmentary past, and a canny grasp of combat strategy. Realizing that her cryptic new employers don’t yet know how powerful and valuable Eunice is, Verity instinctively decides that it’s best they don’t. Meanwhile, a century ahead in London, in a different time line entirely, Wilf Netherton works amid plutocrats and plunderers, survivors of the slow and steady apocalypse known as the jackpot. His boss, the enigmatic Ainsley Lowbeer, can look into alternate pasts and nudge their ultimate directions. Verity and Eunice are her current project. Wilf can see what Verity and Eunice can’t: their own version of the jackpot, just around the corner, and the roles they both may play in it. *The Boston Globe
Bleak house di Charles Dickens – Pan Macmillan – 2020 € 15.50
Dickens’ famous satirical novel about family greed and corruption in the British court system, with an afterword by David Stuart Davies and original illustrations by H. K. Browne.

One good deed di Baldacci David- Pan Macmillan Paperbacks -2020 € 8.50

1 New York Times bestselling author David Baldacci returns with his next blockbuster
February’s son di Alan Parks , Blackthorn Books – 2020  € 8.50
ON DARK NIGHTS, SOMEONE NEEDS TO LIGHT A FEW FIRES . . . Bodies are piling up with messages carved into their chests. Rival gangs are competing for control. New drugs have arrived in Glasgow, and they’ve brought a different kind of violence to the broken city. The law of the street is changing and demons from Detective McCoy’s past are coming back to haunt him. Can McCoy keep his head up for long enough to deliver justice?
All the Rage di Hunter Cara – Penguin Books Ltd (UK) – 2020 € 11.00
Here, as before, lies the battlefield of the heart, where characters who have suffered disaffection, alienation or emotional damage somehow emerge – haltingly, awkwardly – into the astonishment of intimacy. And here, too, are the ones who will not shake off the hurt and the loss, who will not come through. The extraordinary title story takes place on a railway platform, with a couple waiting for a train that never comes, and opens out into the husband’s shocking admission of years of deceit, and a devastating portrait of a failed marriage, a failed man. Another story shows a woman who is, in every sense, lost and who finds herself – to her bewilderment and alarm – walking the aisles of a sex emporium holding an electric penis. There is great compassion here, and deep, dark humour, but also a stronger sense than ever before that the emotional paralysis can be loosened – that an impossibly uncomfortable lunch, say, between two apparent strangers, can culminate in a passionate kiss. ‘You do not know this man. He is practically a stranger. Only he’s not.’

All that’s dead di Stuart MacBride – Harpercollins Publishers – 2020 € 9.75

An Englishman, who lectures at Aberdeen University, goes missing, with only spattered blood stains to indicate what might have happened. He was vociferous in his Unionism (especially on social media) and it is thought by Police Scotland that the Alt-Nats (Alternative Nationalists) have kidnapped him. Then at least two others go missing too. Amidst all this, Detective Inspector Logan McRae is back at work after having had a year off on sick leave (on account of his wounds from the last story The Blood Road). McRae, who is still in Professional Standards, is seconded to the investigation into the disappearances when it is revealed that the detective inspector leading the investigation, was in a Nationalist terror group when he was sixteen.[
The perfect wife di J.P. Delaney, Quercus 2020  € 9.50
Abbie awakens in a daze with no memory of who she is or how she landed in this unsettling condition. The man by her side claims to be her husband. He’s a titan of the tech world, the founder of one of Silicon Valley’s most innovative start-ups. He tells Abbie that she is a gifted artist, an avid surfer, a loving mother to their young son, and the perfect wife. He says she had a terrible accident five years ago and that, through a huge technological breakthrough, she has been brought back from the abyss…
The Housing Lark di Selvon Sam – Penguin GROUP – 2020 € 14.25
The humorous yet poignant novel of West Indian migrant life in London that adds an iconic voice to the growing Caribbean canonA Penguin ClassicSet in London in the 1960’s, when the UK encouraged its Commonwealth citizens to emigrate as a result of the post-war labor shortage, The Housing Lark explores the Caribbean migrant experience in the “Mother Country” by following a group of friends as they attempt to buy a home together. Despite encountering a racist and predatory rental market, the friends scheme, often comically, to find a literal and figurative place of their own. Will these motley folks, male and female, Black and Indian, from Trinidad and Jamaica, dreamers, hustlers, and artists, be able to achieve this milestone of upward mobility? Unique and wonderful, comic and serious, cynical and tenderhearted, The Housing Lark poses the question of whether their “lark,” or quixotic idea of finding a home, can ever become a reality. Kittitian-British novelist and playwright Caryl Phillips contributes a foreword, while postcolonial literature scholar Dohra Ahmad provides a contextual introduction.
Cold comfort farm di Stella Gibbons – Penguin Books Ltd – 2020 € 11.25
‘We are not like other folk, maybe, but there have always been Starkadders at Cold Comfort Farm…’ Sensible, sophisticated Flora Poste has been expensively educated to do everything but earn a living. When she is orphaned at twenty, she decides her only option is to descend on relatives – the doomed Starkadders at the aptly named Cold Comfort Farm. There is Judith in a scarlet shawl, heaving with remorse for an unspoken wickedness; raving old Ada Doom, who once saw something nasty in the woodshed; lustful Seth and despairing Reuben, Judith’s two sons; and there is Amos, preaching fire and damnation to one and all.
Another planet di Tracey Thorn, Canongate Books – 2020  € 14,00
‘Tender, wise and funny’ SUNDAY EXPRESS ‘Beautifully observed, deadly funny’ MAX PORTER Before becoming an acclaimed musician and writer, Tracey Thorn was a typical teenager: bored and cynical, despairing of her aspirational parents. Her only comfort came from house parties and the female pop icons who hinted at a new kind of living. Returning to the scene of her childhood, Thorn takes us beyond the bus shelters, the pub car parks and the weekly discos, to the parents who wanted so much for their children and the children who wanted none of it. With great wit and insight, Thorn reconsiders the Green Belt post-war dream so many artists have mocked, and yet so many artists have come from.

Novità

 

Ludwig van Beethoven. Una nuova interpretazione della vita e delle opere di Alessandro Zignani – Zecchini – 2020 € 33.00

In Beethoven vita e musica sono strettamente intrecciate. Nato nel principato filofrancese di Bonn, si firmò sempre Louis van Beethoven. Il tradimento di Napoleone, autoproclamatosi imperatore, segnò il limite ai suoi sogni di una pace universale. Da allora, trovò nella musica la via della trascendenza. Non fu un bambino prodigio, e per tutta la vita dovette combattere una strenua lotta contro i limiti della sua disordinata educazione.
Ritentò l’inizio della Sinfonia n. 5 per ventidue volte. Proprio questa sua insofferenza per i confini umani ce lo rende più affine, “tragico”, di un Bach o di un Mozart. In Beethoven vediamo la voglia di assoluto farsi religione del vero. Figlio di un tenore alcolizzato, trascorse l’adolescenza a suonare sulla viola, nell’orchestra di corte, la musica di Mehul, Grétry e Gossec. Anche nella sua orchestrazione, come nell’etnia, non c’è nulla di tedesco. Fu uno dei pochi compositori a vivere la sua intera esistenza come progressione verso l’assoluto. Ogni sua partitura è un mondo nuovo, da visitare con sguardo, ogni volta, rinnovato e diverso.
Questa biografia – confutando luoghi comuni, riesaminando da capo ogni partitura, combattendo appropriazioni nazionalistiche – vuole riportare Beethoven alla sua vera origine, e raccontare quanto ci sia di contemporaneo nella sua natura di esule, nido di contraddizioni, laboratorio per una sintesi tra i linguaggi. Nel suo carattere contraddittorio che ne fa il cantore di ogni moderna solitudine: il compositore per sempre nostro contemporaneo.

San Francesco d’Assisi di Gilbert Keith Chesterton – Fede & Cultura – 2020 € 15.00
Quella di Chesterton per San Francesco fu una passione che durò per tutta la vita. Quando scrisse l’opera a lui dedicata, nel 1923, non era passato nemmeno un anno dalla sua conversione al cattolicesimo. Non si tratta di una biografia in stile classico, ma un invito a leggere la figura del santo di Assisi sotto una luce nuova, attenta alla sua peculiare spiritualità e al contesto della sua epoca. Per Chesterton, Francesco è stato un uomo innamorato di Dio e della Creazione, un poeta che si sentiva piccolo e cantava la gloria delle piccole cose e dei piccoli esseri viventi. Tutti i suoi gesti terreni erano rivolti al Cielo e la sua mistica semplice è qualcosa di assolutamente scandaloso per il mondo cinico di oggi. La genuinità e la sua spontaneità di San Francesco ci indicano la strada per una fede semplice, libera dagli orpelli e restituita alla sua essenzialità.

Scontro finale di Tom Wood – Time Crime – 2020 € 18.00

Victor, con il suo ultimo lavoro sporco per una fazione dell’agenzia di intelligence americana, si è creato nuovi nemici potenti e ogni sua mossa può essere l’ultima. Vive braccato dai sicari di un intermediario a cui lui stesso dà la caccia, e da poco si trova anche nel mirino di Antonio Alvarez, un funzionario dell’agenzia di spionaggio americana che essendosi fatto strada fino a raggiungere i piani alti può finalmente scovare l’assassino che gli è sfuggito durante un’operazione a Parigi. Non gli rimane altro che sparire per un po’ dalla circolazione, ma chi può aiutarlo in un’impresa del genere quando ha così tanti nemici alle calcagna? La sua amica-nemica Raven, una ex agente della CIA pericolosa e braccata da molti, deve rendergli un grosso favore, sarà forse lei la sua unica via di fuga?
La spia misteriosa di E. Phillips Oppenheim – Cento Autori – 2020 € 13.00
Quando Lord Wolfenden salva un vecchio gentiluomo da un tentativo di assassinio, non immagina neppure lontanamente in quale complicata vicenda sta per avventurarsi. Il misterioso Mr. Sabin e la sua deliziosa nipote Elena nascondono inquietanti segreti che vanno ben aldilà della loro occulta identità. Una fitta rete di intrighi diplomatici mira a scatenare un conflitto tra la Germania e l’Inghilterra, per riportare un regime monarchico in Francia. Un disegno perfetto, ordito da un uomo senza scrupoli che, però, non ha fatto i conti con l’imponderabile: un amore sincero e l’oscuro passato che torna a reclamare i suoi crediti. Una donna affascinante, un uomo misterioso e un intrigo internazionale per un capolavoro a metà tra la spy story e il mistery.

Lo straniero che viene. Ripensare l’ospitalità di Michel Agier – Cortina Raffaello – 2020 € 15.00

La condizione di straniero è destinata a diffondersi. Ma la mobilità che ci piace celebrare si scontra con le frontiere che gli Stati-nazione erigono contro i “migranti”, trattati più come nemici che come ospiti. Spinti a compensare l’ostilità dei loro governi, molti cittadini si sono trovati costretti a fare qualcosa: accogliere, sfamare o trasportare viaggiatori in difficoltà. Hanno così ridestato un’antica tradizione antropologica che sembrava sopita: l’ospitalità. Questo modo di entrare in politica aprendo la porta di casa rivela però i suoi limiti. Ogni sistemazione è una goccia d’acqua nell’oceano del peregrinare globale e la benevolenza alla base di questi gesti non può fungere da salvacondotto permanente.
Michel Agier ci invita a ripensare l’ospitalità attraverso la lente dell’antropologia, della filosofia e della storia. Se ne sottolinea le ambiguità, ne rivela anche la capacità di scompaginare l’immaginario nazionale, perché lo straniero che arriva ci obbliga a vedere in modo diverso il posto che occupa ciascuno di noi nel mondo.
Ricucire le campanelle. Budget educativi: un metodo innovativo per il dialogo tra scuole, territorio e comunità educante di C. Di Perna, G. D. Giorgione, A. Moretti – AVE – 2020 € 16.00
Viviamo in un’epoca di passioni tristi, in cui la scuola ha pochi strumenti per prendere in carico i propri allievi, soprattutto se presentano comportamenti problematici. Quando al mattino suona la campanella, tutti gli studenti hanno le stesse chance all’interno dei piani educativi individualizzati. Quando però suona la campanella di uscita, il territorio li riconsegna alla loro diversità. Il Metodo dei Progetti Formativi Personalizzati con Budget Educativi (PFP) vuole eliminare il confine tra dentro e fuori, ricucendo il rapporto tra campanella di entrata e di uscita, sfumando il divario tra scuola, comunità adulta e territorio. Se la povertà educativa fa perdere prospettive di futuro a un adolescente, il PFP intende trasformare il bisogno in un sogno. Questo manuale prende le mosse da teorie ed esperienze che hanno ispirato il Metodo, ne presenta il funzionamento e i soggetti coinvolti, per approdare alal simulazione e al racconto di casi concreti di applicazione.

Vasi rotti di Andre Dubus – Mattioli 1885 – 2020 € 15.00

Scritti tra il 1977 e il 1990, questi saggi rivelano la forza spirituale e la prosa lirica che hanno fatto di Andre Dubus un autore il cui talento è ormai riconosciuto in tutto il mondo. Personale ma mai indulgente, sensibile ma mai sentimentale, Dubus si racconta: la giovinezza cattolica nella Louisiana di cultura cajun, l’amore per il baseball, le fortune e le incertezze nella precarietà di una vita di scrittore. Una voce intensa e commovente, che non nasconde niente, nemmeno le difficoltà e la sofferenza. Un libro che, con la sua grazia e il suo coraggio, non smette mai di sorprendere: quell’effetto a sorpresa che solo una vita vissuta e raccontata con passione può avere.
Storie di fiori di Nobuko Yoshiya – Atmosphere Libri – 2020 € 16.50
Le protagoniste dei racconti di “Storie di fiori” (scritto tra il 1916 e il 1924) sono le adolescenti: figure liminali, sospese fra l’infanzia e l’età adulta, coinvolte – più che dall’amore eterosessuale – dall’intimità fra amiche, che assume i contorni dell’amore per una persona dello stesso sesso, un sentimento che nasce e si alimenta del riconoscersi uguali per sensibilità, educazione e scelte estetiche, e che è socialmente accettato come una sorta di apprendistato sentimentale in vista del matrimonio. Le trame ruotano attorno a storie d’amore che vedono coinvolte studentesse e talvolta insegnanti, giovani donne o adolescenti che in un modo o nell’altro sono tuttavia costrette a scendere a patti con la società e le sue rigide norme, a riconoscere l’impossibilità delle situazioni e delle relazioni che l’autrice figura. Il mondo i cui si muovono i ‘fiori’ di Yoshiya diventa così un universo immaginario ed evasivo, ed è proprio questo che ha protetto dalla censura le sue storie, che raccontano amori destinati a sfiorire con la fine della fase fra la pubertà e il matrimonio e il malinconico ingresso nell’età adulta.
Il libro dei fiori di Claude Salvy – Odoya – 2020 € 14.00
Devo regalare delle rose bianche o rosse, e quante? È meglio donare un’orchidea oppure un tulipano? Come dovrò presentare questi fiori, tenendo il gambo all’ingiù o all’insù? A tutte queste domande, e a tante altre che si possono presentare nelle più disparate circostanze, risponde Claude Salvy, che si propone di divulgare la storia dei fiori, il loro linguaggio, l’uso che se ne può fare in diversi settori (culinario, ornamentale, curativo) e l’arte di presentarli nel passato e nei tempi più recenti. “La storia dei fiori” è ricca di aneddoti e il loro significato, dalle origini spesso antichissime, è connesso il più delle volte al mito, alla tradizione collettiva o a racconti tramandati per generazioni. I fiori accompagnano la nostra intera vita, da occorrenze come il battesimo fino al funerale. Possono essere un omaggio o un mezzo per esprimere un sentimento, ma solitamente ci ritroviamo a fare un regalo in maniera frettolosa, senza pensare che dietro a un fiore, al suo colore, alla sua forma e al suo profumo si celano significati profondi. Questo volume vuole essere un discreto e fedele amico pronto a dare un consiglio nei diversi momenti della vita, perché “dirlo con un fiore” è meraviglioso, è un’emozione speciale che chiama a raccolta tutti i sensi. Un utile strumento per personalizzare tale omaggio, per restituirgli il significato speciale dedicato alla persona che ne è destinataria, per rendere meno banale un gesto che può essere privato, sentimentale o che, in tante occasioni, diventa pubblico.

Gotico americano  di Arianna Farinelli – Bompiani – 2020 € 18.00

È la notte delle elezioni. Bruna – che insegna Scienze politiche in un college di New York – è stata in tv per commentarne i risultati, ma l’angoscia che prova rientrando a casa non è dovuta alla vittoria del candidato repubblicano bensì al segreto che sa di dover confessare a suo marito Tom. Da tempo intorno al loro matrimonio si affollano lunghe ombre: quella dei genitori di Tom, italoamericani perbenisti, radicalmente conservatori come tanti immigrati delle generazioni venute dopo la prima; l’ombra del tormento del figlio Mario, che manifesta un precoce disagio verso il suo corpo maschile; quella dell’alien number attribuito a Bruna dalla burocrazia statunitense. Questo libro è la storia di una famiglia, dei suoi segreti, delle sfide a cui è chiamata, ma è anche un appello rivolto a tutti noi. Yunus, il giovane studente afroamericano con il quale Bruna ha intrecciato una relazione, le lascia infatti un memoriale che è al tempo stesso una requisitoria contro l’ipocrisia delle nostre democrazie occidentali, un romanzo nel romanzo – la storia di un ragazzo per il quale l’estremismo religioso è la sola via per sentirsi fedele a qualcosa di grande – e una lettera d’amore. Ciascuno dei protagonisti cammina solo, dentro un buio più forte delle luci di Manhattan, alla ostinata ricerca della propria identità. Arianna Farinelli fa della diversità – etnica, culturale, religiosa, di genere – la lente attraverso cui misurare il mondo in cui viviamo. Ci accoglie tra le ovattate moquette dell’élite occidentale, poi spalanca sotto i nostri piedi la voragine delle ipocrisie che la mettono in pericolo. E attraverso la voce di Yunus ci addita come specchio il quadro di Grant Wood, American Gothic: “Facce bianche di vecchi impauriti che pensano di proteggere il mondo con un forcone, ma il loro mondo già non esiste più”. È la voce di chi ha perduto tutto, tranne la speranza che le parole possano costruire ponti verso un futuro di uguaglianza e libertà.
Ogni giorno è un buon giorno. Quindici gioie che il tè mi ha insegnato di Noriko Morishita – Einaudi – 2020 
€ 16.00
Prenditi il tuo tempo. Vivi il momento presente e non farti travolgere dalle distrazioni. Guarda il mondo intorno a te come se fosse la prima volta. Ascolta la natura, asseconda le stagioni. Obiettivi a cui tutti aspiriamo, certo, ma che non sappiamo mai come raggiungere. Non lo sapeva nemmeno Morishita Noriko quando, ventenne, cominciò a frequentare le lezioni della signora Takeda per eseguire la cerimonia del tè. Né sapeva che quelle prime lezioni erano l’inizio di un cammino che sarebbe durato tutta la vita. Ogni giorno è un buon giorno è il racconto di una tradizione antichissima, dei suoi rituali, della sua filosofia piú profonda e delle gioie che può regalare. A tutti noi. «Ci sono cose che puoi provarci quanto e come vuoi ma non le capisci finché non arriva il momento giusto. Però quando poi un giorno le capisci, dopo non puoi far finta di niente». La cerimonia del tè è uno dei riti tradizionali più affascinanti del Giappone. I monaci buddisti del sedicesimo secolo hanno codificato ogni passaggio di questo rituale che, attraverso i gesti piú semplici, chiama i partecipanti a concentrarsi sulla profonda ricerca di se stessi. Con quella sua ritualità che immutata attraversa i secoli, la cerimonia del tè sembra qualcosa di molto lontano dalla vita di tutti i giorni. Lo sembrava anche a Morishita Noriko quando, studentessa svogliata e indecisa sulla strada da intraprendere, su consiglio della madre prese a frequentare un corso sulla cerimonia del tè. Non sa che quelle prime lezioni sono l’inizio di un viaggio che durerà tutta la vita. I momenti dedicati alla cerimonia del tè, ai suoi riti, alla meditazione che impone e, contemporaneamente, dischiude diventano momenti per trovare un senso alle prove che la vita mette davanti a Noriko: un matrimonio annullato poche settimane prima della cerimonia, il tentativo di conciliare il lavoro con il privato, un trasferimento oltreoceano… il caos della vita si riconcilia nel tempo concentrato di una tazza di tè.

Walter Bonatti. Il sogno verticale. Cronache, immagini e taccuini inediti di montagna. Ediz. illustrata di A. Ponta – Mondadori Electa – 2020 € 24.90

«Nella sua lunga e puntigliosa pubblicistica, Bonatti ci ha restituito quasi tutto della sua avventura, prima nella verticalità siderea dei monti poi nell’orizzontalità sconfinata dei suoi viaggi. Non era un intellettuale ma scriveva bene, con il tenace orgoglio del quasi autodidatta, con il puntiglio del resocontista onesto che non vuole omettere i dettagli del suo percorso. Ma qui, nella sequenza di fotografie private, appunti, ritagli di giornale, lettere, fogli di calendario; nelle testimonianze schiette e vibranti dei suoi non molti compagni di avventura ancora viventi; nelle minute tracce che il curatore ha tratto dal fondo dei cassetti e dal profondo della memoria, anche grazie al prezioso lavoro d’archivio svolto da Rossana Podestà, compagna di Walter in vita e oggi a lui riunita per sempre in chissà quale parete o sentiero di quale mondo; qui, in questo libro non è più Walter che ci parla; è direttamente la sua vita a parlarci, è la sua vita il vero autore di questo libro». (dall’introduzione di Michele Serra). Centinaia di foto mai viste, lettere, appunti, diari delle spedizioni, relazioni tecniche delle arrampicate. Dai tesori nascosti nell’archivio di Bonatti riemergono i suoi vent’anni di alpinismo, dai primi passi sulla Grigna fino alla parete Nord del Cervino nel 1965. Nelle parole di coloro che furono accanto a Walter (alpinisti, giornalisti, fotografi, filosofi, amici) si svela il racconto corale e sorprendente del suo “sogno verticale”. Con scritti e testimonianze di Domenico Agasso, Tino Albani, Camillo Barzaghi, Mario Bianchi “Saramei”, Florio Casati, Mario Curnis, Giorgio Lotti, Roberto Mantovani, Dino Perolari, Gianni Vattimo, Marco Zappelli.

Le confessioni di Frannie Langton di Sara Collins – Einaudi – 2020 € 22.00

«Non avrei mai fatto a Madame quanto sostengono che le abbia fatto, perché l’amavo. Eppure dicono che devo essere messa a morte per questo, e vogliono che confessi. Ma come posso confessare un delitto che non credo di avere commesso?» Una ricostruzione della Londra ottocentesca gotica e sensuale, un thriller labirintico come il cuore umano. In Inghilterra Le confessioni di Frannie Langton è stato il libro d’esordio più letto e premiato dell’anno. «Un libro così nasce quando si mettono insieme Toni Morrison e Jean Rhys». Margaret Atwood 1826. Londra è in fermento. La folla ha preso d’assalto l’Old Bailey, il tribunale in cui si celebrano i processi più importanti del Paese. La folla è lí per vedere Frannie Langton, la cameriera incolpata di aver ucciso senza pietà i suoi padroni, Mr e Mrs Benham. L’accusa la dipinge come una sgualdrina, una ex schiava seducente e manipolatrice che ha approfittato del buon cuore dei suoi signori. Ma non è la verità, o almeno non è proprio tutta la verità. Così finalmente, dal banco degli imputati, Frannie può urlare al mondo la sua storia. Che inizia in una piantagione, quando da bambina impara a leggere, anche se è incatenata. E finisce nella Londra dei lord e delle dame, dove le catene sono altre, ma non per questo meno dure. In Inghilterra Le confessioni di Frannie Langton è stato un caso letterario: un romanzo gotico e passionale, una ricostruzione storica tanto evocativa quanto precisa, il libro d’esordio piì letto e premiato dell’anno. Sara Collins ci trasporta in una Londra fatta di viali oscuri e di segreti ben custoditi tra le stanze di eleganti palazzi. E ci restituisce l’emozionante battaglia di una donna che vuole riappropriarsi della libertà. «Che esordio pazzesco! Nonostante il dettaglio storico, la trama non rallenta mai e la voce di Frannie non ha mai un cedimento». «The Guardian» «Frannie è un personaggio del diciannovesimo secolo, ma è anche un’eroina perfetta per i nostri tempi». Elizabeth Day
Il libro dei libri proibiti. Tutti i libri proibiti nei secoli dalla Chiesa, dalla politica, dalla censura, dalla morale, dalle dittature di The Book Fools Bunch – Edizioni Clichy – 2020 € 15.00
Dai libri bruciati insieme ai loro autori nella Cina del III secolo avanti Cristo, fino a Ipazia, massacrata per la sua femminile saggezza. Dal libro sulla commedia di Aristotele ai volumi distrutti nel 642 nella biblioteca di Alessandria. Dal «falò delle vanità» promosso a Firenze nel 1497 da Girolamo Savonarola ai manoscritti maya bruciati dalla Santa Inquisizione. Dall’Index Librorum Prohibitorum del 1559 alla condanna per oscenità del Marchese de Sade, fino ai «Bücherverbrennungen» dei nazisti per poi arrivare a “Lolita” di Nabokov, ai “Ragazzi di vita” di Pasolini e perfino a “Winnie the Pooh” di Milne. E ancora Henry Miller, Jack Kerouac, Louis-Ferdinand Céline e molti altri autori, indicati nel tempo e nelle sue imprevedibili pieghe di volta in volta come «proibiti». Da sempre il potere considera i libri una delle armi più pericolose ed eversive per l’ordine costituito, per la morale, per il rispetto delle regole. La censura, ma anche semplicemente l’etica pubblica, la politica, e soprattutto la Chiesa e le varie dittature in ogni luogo del pianeta hanno deciso o tentato di decidere lungo la storia cosa la gente doveva o non doveva leggere. Perché i libri sono senza alcun dubbio uno degli elementi che costituiscono la libertà degli esseri umani.

Sto pensando di finirla qui  di Ian Reid – Rizzoli – 2020 € 18.00

Interno degli Stati Uniti. Una statale silenziosa e vuota, solo profili piatti che si ripetono, un’altalena, un granaio, pecore ferme nella luce del pomeriggio, fienili e campi. Seduta in macchina, sotto la musica country trasmessa dalla radio, la ragazza di Jake guarda la campagna e continua a pensare che deve farla finita con lui; anche se Jake, con quella sua aria svagata e le conversazioni interessanti, in fondo le piace.Ora sono di ritorno dalla casa dei genitori di lui, una fattoria sperduta dove lei ha incontrato per la prima volta quella coppia singolare e visto i recinti lugubri degli animali, un incontro che le ha lasciato addosso una sensazione inafferrabile, come di chi avesse varcato, per il tempo di una sera, la scena di un’allucinazione altrui. Un disagio che peggiora quando Jake, nel mezzo di quel luogo desolato mosso solamente dalla neve in aumento, si ferma in una gelateria, un edificio che emerge, fluorescente, dal buio, le vetrine sbiancate dai neon, e un attimo dopo imbocca una stradina secondaria, parcheggia davanti al suo vecchio liceo chiuso e sparisce all’interno della scuola. Per la sua ragazza, lasciata sola in macchina, ha inizio allora un altro percorso, vertiginoso, nel versante più oscuro della realtà, dove scoprire che fine ha fatto Jake fornirà finalmente la risposta, del tutto imprevedibile, a cosa sia accaduto davvero in questo silenzioso viaggio a due.Un fulminante esordio letterario imbevuto di suggestioni alla David Lynch e da cui è tratto l’atteso film di Netflix per la regia del premio Oscar Charlie Kaufman.

Home sweet home. Prendersi cura della casa e fare le pulizie non è mai stato così bello di Luca Guidara – De Agostini – 2020 € 15.90

Chi l’ha detto che fare le pulizie e riordinare siano solo un “male necessario”? Luca Guidara, coach dell’ordine e del pulito su Instagram, dimostra che prenderci cura della nostra casa può essere piacevole, gratificante e sorprendentemente rilassante. Luca ci accoglie a casa sua e ci accompagna in un tour ideale in cui, stanza per stanza, ci spiega come trasformare in meglio il nostro ambiente e quindi la nostra vita, perché vivere nel fresco, nel bello e nel pulito fa sentire bene e dà serenità mentale. Questo obiettivo è alla portata anche di chi non ha la stessa predisposizione naturale all’ordine di Luca: in questo manuale pratico e smart troveremo tanti consigli su come ottenere i risultati desiderati, sui prodotti da usare, sui metodi per evitare gli sprechi, su come suddividere i compiti in famiglia (o tra coinquilini)… Perché tutte le faccende domestiche, con la giusta dose di organizzazione e qualche piccolo trucco, possono essere ottimizzate. E sentirsi davvero “a casa” nel nostro ambiente è una sensazione che non ha prezzo. In fondo, la nostra casa ci rappresenta e ci racconta, e averne cura è un modo per prenderci cura di noi stessi e delle persone a cui teniamo: un atto d’amore, insomma. E se noi amiamo la nostra casa, anche lei amerà noi. Prefazione di Marco Bianchi.
Archivio e camera oscura. Carteggio 1932-1940 di Walter Benjamin, Gershom Scholem – Adelphi – 2020 € 26.00
L’amicizia fra Benjamin e Scholem spicca, nel Novecento, come una tra le più affascinanti e vitali. E quando nel 1980 Scholem pubblica questo carteggio, che copre gli ultimi otto anni della vita di Benjamin, vuole rendere giustizia a un rapporto complesso e non privo di contrasti, ma improntato a una profonda fedeltà. Grande studioso della Qabbalah e della mistica ebraica, Scholem è, nel 1932, già da tempo in Palestina e ormai a un passo dalla cattedra; la vita di Benjamin, cabbalista in incognito e profondo innovatore del pensiero, attraversa invece la sua fase più tormentata: ospite di volta in volta a Ibiza, Parigi, Sanremo e in Danimarca, è costantemente alla ricerca di una base di sussistenza. Tra i due, fortemente segnati dalla formazione nella Berlino di inizio secolo e subito attratti dalle ricerche l’uno dell’altro, si sviluppa un confronto incessante che investe l’attualità politica, i libri letti, le comuni conoscenze (da Buber a Bloch, da Brecht ai francofortesi), e che trova il suo fulcro nei densissimi scambi a proposito di Kafka. Un dialogo a distanza – se si esclude il breve incontro parigino dell’inverno del 1938 – e non di rado drammatico, intessuto com’è anche di malintesi, puntute allusioni, eloquenti silenzi, ma che resta una prova convincente delle parole con cui Benjamin definì il suo rapporto con Scholem: «fra Gerhard e me le cose stanno così: ci siamo persuasi a vicenda».
Il destino del faraone di Clive Cussler, Dirk Cussler – Longanesi – 2020 € 19.50
Che connessione hanno presente e futuro? In Il destino del faraone di Clive Cussler, scritto a quattro mani con Dirk Cussler, i due fattori temporali non possono prescindere e il futuro di mezzo mondo è nelle mani dell’infaticabile eroe Dirk Pitt, affiancato da Al Giordino. In un presente dove regna il caos, da Nord a Sud di tutto il pianeta, qualcosa rimanda indietro nel tempo, alla storia di una principessa egiziana che fuggì al volere del padre e scatenò le ire degli Dei, rivoluzionando il destino del mondo ed il calendario degli eventi. La connessione tra la storia dell’antico Egitto ed il presente di morte e distruzione può essere decifrato solo da Dirk Pitt che tenta di salvare la vita dei propri figli proprio in un sito archeologico egiziano. Nel frattempo una squadra di scienziati, in procinto di fare una scoperta pericolosa ad El Salvador, viene trovata morta e due navi si scontrano senza un evidente perché nel fiume di Detroit. Sono eventi apparentemente senza connessione, ma che invece nel passato hanno una loro matrice storica e che affondano in un mistero mai risolto e che adesso solo Dirk Pitt e Al Giordino possono far riemergere. Il destino del faraone di Clive e Dirk Cussler è un romanzo dal ritmo incalzante e forte dove l’archeologia diventa mistero.
Violette di marzo. La trilogia berlinese di Bernie Gunther vol.1 di Philip Kerr – Fazi – 2020 € 15.00
Con Violette di marzo torna finalmente in libreria un grande classico del poliziesco: la trilogia berlinese di Bernie Gunther. Nella Berlino del 1936, alla vigilia delle Olimpiadi, marito e moglie vengono assassinati nel loro letto e il loro appartamento viene incendiato. Il padre della donna, Hermann Six, un industriale milionario, vuole fare giustizia, o meglio, rivuole la preziosissima collana di diamanti della figlia Grete, che È stata rubata. Si rivolge perciò al detective privato Bernie Gunther, veterano di guerra ed ex poliziotto.
Grete non ha fatto testamento e dunque tutti i suoi averi spetterebbero al marito, Paul Pfarr, il quale ha nominato suo unico erede legittimo il Reich stesso. Come scopre in seguito Gunther, Pfarr era una “violetta di marzo”: un affiliato dell’ultima ora al Partito Nazionalsocialista. L’investigatore si troverà invischiato in una vicenda pericolosissima che tocca le alte sfere del potere nazista, tormentato da un conflitto interno. Bugie, eccessi, corruzione e brutalità sono all’ordine del giorno, mentre a muovere le fila di tutto ci sono Himmler e Göring.
È il momento di riscoprire l’iconico Bernie Gunther, detective privato antinazista, vero berlinese, beffardo e donnaiolo, che si trova ad affrontare quotidianamente il male assoluto: la città cupa e dilaniata dalla corruzione, l’antisemitismo e lo strapotere dei gerarchi.
Scritto con una grande potenza evocativa, Violette di marzo, primo capitolo della trilogia, trasporta i lettori nel cuore della Berlino nazista e dà vita a un nuovo, indimenticabile investigatore privato nella grande tradizione di Hammett e Chandler.

Addio. Piccola grammatica dei congedi amorosi di Carola Barbero – Marietti – 2020 € 16.00

Non è forse vero che soffriamo per amore, che le nostre storie finiscono, che i legami si logorano e che più spesso di quanto vorremmo ammettere ci ritroviamo con il cuore in frantumi e gli occhi pieni di lacrime? E non capita con una certa frequenza di dovere o volere interrompere una relazione amorosa che ci rende tristi e insoddisfatti senza tuttavia riuscire a farlo? Perché non si può semplicemente accettare il cambiamento, l’inevitabile fine, e provare a dire «addio»? Questo libro cerca di rispondere analizzando i congedi amorosi attraverso quarantanove frammenti tratti dalla letteratura, dalla filosofia, dal cinema e dalla storia, percorrendo contro mano la strada già magistralmente esplorata da Roland Barthes nei “Frammenti di un discorso amoroso”. È un tentativo per guardare dentro le scatole nere di quegli aerei che sembravano progettati per portarci in paradiso e invece si sono schiantati contro un muro qualsiasi, ai piedi del quale osserviamo i resti di ciò che eravamo quando credevamo di essere tutt’uno con un’altra persona.
Il mondo secondo Savelij di Grigory Sluzhitel – Brioschi – 2020 € 18.00
Le note dell’Amoroso di Vivaldi, il profumo della filipendula, una scatola di banane firmata Chiquita. Ecco i primi ricordi di Savelij, della sua infanzia vissuta nel giardino della palazzina dei Morozov. Savelij altro non è che un gatto moscovita che coglie del destino ogni opportunità. Dal giorno in cui il giovane Vitja decide di adottarlo e portarlo a casa con sé, la vita di Savelij si rivoluziona improvvisamente e si riempie di incredibili avventure: passa dal convivere con un pappagallo stonato ad essere assunto alla Galleria d’arte Tret’jakov, dall’accompagnare in bicicletta un fattorino kirghiso nelle consegne a domicilio a dividere la cuccia con un brabantino strabico. E poi… poi arriverà Greta, la sua piccola Greta, la sua ragione di vita. Intanto lui tiene gli occhi ben aperti e le orecchie ben tese per raccogliere di quel che lo circonda, soprattutto dell’amata Mosca, ogni particolare e ogni dettaglio. E alle sensazioni che si annidano nel suo animo impara a dare un nome: amore, amicizia, nostalgia, perdita. Un romanzo moderno e ironico che esplora le più umane riflessioni sulla vita attraverso la voce inedita di un gatto, che guardando il nostro mondo sa dire di noi, del nostro modo di pensare e di amare, più di quanto ci aspettiamo.

La mia amica Natalia di Laura Lindstedt – Elliot – 2020 € 17.50

Natalia pensa al sesso tutto il tempo, eppure proprio durante il sesso la sua mente viaggia altrove; dei molti amanti che frequenta, nessuno può soddisfarne le pulsioni o risolverne le inquietudini. Perché la fantasia erotica e la realtà sono così lontane? A raccontare la sua storia è l’analista che la prende in cura, il cui approccio incrocia l’arte, la filosofia e la letteratura con i ricordi delle scoperte sessuali infantili di Natalia e la messa in scena delle esperienze adulte. Tanto Natalia quanto l’analista si ritrovano completamente assorbiti nella terapia, finché il già labile confine tra verità e finzione, tra medico e paziente, si dissolve.
Prima di noi di Giorgio Fontana – Sellerio Editore Palermo – 2020 € 22.00
Una famiglia del Nord Italia, tra l’inizio di un secolo e l’avvento di un altro. La metamorfosi continua della specie, che nasce contadina, diventa proletaria e poi borghese, e poi chissà. L’esodo e la deriva, dalla montagna alla pianura, dal borgo alla periferia, dalla provincia alla metropoli. Il tempo che scorre, il passato che impasta il destino, la nebbia che sale dal futuro; in mezzo un presente che sembra durare per sempre, l’unico orizzonte visibile, teatro delle possibilità e gabbia dei desideri. È questo il paesaggio in cui vivono e muoiono i Sartori da quando il primo di loro fugge dall’esercito dopo la ritirata di Caporetto e incontra una ragazza in un casale di campagna. Fino ai giorni nostri, quelli di una giovane donna che visita la tomba del suo bisnonno. Quattro generazioni, dal 1917 al 2012, dal Friuli rurale alla Milano contemporanea, dalle guerre mondiali alla ricostruzione alla globalizzazione, dal lavoro nei campi alle scrivanie delle multinazionali. È circa un secolo, che mai diventa breve: per i Sartori contiene tutto, la colpa, la vergogna, la rabbia, la frenesia, la stasi. Sempre la lotta e quasi mai la calma, o la sensazione definitiva della felicità. Ma i Sartori non ne hanno bisogno, e forse non ci credono neppure nella felicità. Perché se ogni posto nel mondo è una merda, è meglio imparare a vivere, e stare lì dove la vita ci manda. Romanzo storico e corale, vasto ritratto narrativo del Novecento italiano, forse il primo di uno scrittore sotto i quarant’anni, il racconto dei Sartori affronta il fardello di un’eredità che sembra andata in malora. Se gli errori e le sfortune dei padri ricadono sui figli, come liberarsene? Esiste una forza originaria capace di condannare una stirpe alla solitudine? La risposta a queste domande è nella voce di un secolo nuovo, e nello sguardo di chi si accinge a viverlo.
Voci dalla Shoah di Liliana Segre, G. Bauer, Yitzhak Katzenelson – Gaspari – 2020 € 14.50
Auschwitz e Hiroshima indicheranno per sempre, nella storia multimillennaria del nostro piccolo pianeta, una svolta decisiva, di cui gli storici futuri misureranno tutte le conseguenze oggi incalcolabili.
Due nomi, quelli ora fatti, del 1945, che possono essere assunti a simbolo della nostra epoca. Il primo, rivelatosi al mondo con estrema difficoltà, tra molti travestimenti, ipocrisia, indifferenza, viltà, di individui, governi, popoli, istituzioni profane e sacre, e apparsi in tutta la loro tragica luce solo col crollo della potenza nazista in Europa; il secondo, percepito nel bagliore infernale di un attimo, nei cieli del Giappone.
Ma visti nel profondo dei tempi, essi sono accomunati daila ferocia o dal la follia autodistruttiva dell’umanità. Eppure dobbiamo constatare che, nonostante tutto questo, gli uomini continuano a ridere, piangere, trastullarsi, uccidersi, come prima, come sempre” (dalla Prefazione di Alessandro Galante Garrone).

Via col vento di Margaret Mitchell – Neri Pozza – 2020 € 25.00

È il 1936 e un romanzo sudista vende negli Stati Uniti un milione di copie in sei mesi. Nel 1937 vince il Premio Pulitzer e nel 1939 diventa il più grande successo nella storia del cinema americano: è “Via col vento”, uno dei più eclatanti casi editoriali mondiali. Opera pressoché unica di Margaret Mitchell, nata ad Atlanta nel 1900 e cresciuta ascoltando i racconti dei veterani della guerra di Secessione, Via col vento conquista i lettori di tutto il mondo grazie a una trama avvincente caratterizzata da colpi di scena, rovesci di fortuna e da un’appassionata storia d’amore; trama che portò i critici a parlare di Grande Romanzo Americano e a osare il paragone con Tolstoj. Ma a rendere straordinarie queste pagine è soprattutto l’anticonvenzionale protagonista: Scarlett O’Hara, la viziata e volubile ereditiera della grande piantagione di Tara, la quale, contando sulle sue sole forze, dovrà cavarsela mentre l’esercito nordista avanza in Georgia. A oltre ottant’anni dalla sua pubblicazione, Via col vento è considerato un intramontabile classico, al punto che anche chi non ha mai avuto il piacere di approcciarsi al romanzo ricorderà, grazie all’omonima versione cinematografica, una manciata di battute ormai divenute celebri: il «non soffrirò mai più la fame» pronunciata da Scarlett stringendo un pugno di terra; il «francamente me ne infischio» sul finale, e la stizza e la speranza di «domani è un altro giorno». Con il presente volume viene riproposta l’edizione integrale in una nuova traduzione che punta non solo a ripristinare la versione originale del romanzo, ma anche a rinnovare la traduzione italiana del 1937, oggi terribilmente agée poiché vittima dell’autarchia linguistica imposta dal fascismo. Seguendo il costume dei nostri tempi, la nuova traduzione lascia in originale i nomi di personaggi, di istituzioni e i toponimi, e utilizza termini stranieri ormai ampiamente diffusi in italiano. Soprattutto, introduce un radicale e importante cambiamento nel modo di parlare degli schiavi, che, nelle traduzioni italiane precedenti, sia del romanzo sia del film, sfiorava il grottesco. In questo modo, i lettori di oggi potranno godere appieno di ogni sfumatura di un romanzo leggendario che dalla sua pubblicazione non ha mai smesso di appassionare e conquistare nuove generazioni. Introduzione di Mariarosa Mancuso.
Agenzia matrimoniale di Harry Persons Taber, Carolyn Wells – Elliot – 2020 € 13.50
Miss Esther è un’agiata signora di mezza età che trascorre le giornate nella biblioteca di famiglia. È lì che il suo animo romantico trae alimento, ed è grazie alle pagine dei tanti romanzi che ha stilato l’identikit dell'”uomo giusto”, il quale non può che essere all’altezza del Romeo di Shakespeare o di un cavaliere della Tavola Rotonda. In attesa di incontrarlo, non si è ancora sposata. L’unico altro svago le è offerto dalla compagnia di tre ragazze, Lillian, Helen e Jean, che frequentano regolarmente la sua casa. Quando la fidata domestica Tekla trova marito rispondendo a un annuncio sul giornale, Miss Esther decide di rivedere i suoi standard e di mettere in piedi una sorta di “agenzia matrimoniale” casalinga, per trovare marito a ognuna delle sue tre giovani amiche, provocando una reazione a catena di eventi bizzarri… Carolyn Wells, tra le autrici più eclettiche della sua epoca, firma con Harry Persons Taber una storia di peripezie amorose, intrighi e sotterfugi, imbevuta di citazioni e rimandi alla letteratura sentimentale.
Se vuoi dirmi qualcosa, taci. Dialogo tra un ebreo e un ligure sull’umorismo di Moni Ovadia, Dario Vergassola – La nave di Teseo + – 2020 € 10.00
Il saggio Moni Ovadia tiene una lezione sull’ebraismo a Dario Vergassola e lui, da buon ligure, risponde e interpreta. Scopre di essere, per affinità, molto più vicino agli ebrei di quanto credesse in precedenza. Il cinismo caustico di Vergassola si lega allo humour tutto yiddish di Ovadia producendo uno scambio dal ritmo serrato in cui si demoliscono luoghi comuni con un’ironia disarmante. Così i due autori affrontano questo viaggio che, da dentro le pieghe dell’umorismo, arriva a parlare di attualità e antisemitismo, di intolleranza, razzismo, Olocausto, del bisogno di confini e del loro superamento: nato su un palcoscenico in occasione dell’omonimo spettacolo teatrale, questo libro racconta di come l’incontro fra due mondi diversi, quello della filosofia di Moni Ovadia e della comicità di Vergassola, possa dare vita a una riflessione pungente, necessaria, fondamentale e su come, nella società in cui viviamo, alla disperata ricerca di differenze si possa rispondere, magari ridendo, con una carrellata di cose che abbiamo in comune.

Sirio. Tre seminari sulla cosmologia arcaica di Giorgio de Santillana, Hertha von Dechend – Adelphi – 2020 € 13.00

Durante la stretta collaborazione che condusse alla stesura del Mulino di Amleto, Giorgio de Santillana e Hertha von Dechend raccontarono in varie conferenze le scoperte sensazionali che andavano via via facendo. Sepolti in sedi editoriali difficilmente accessibili, i testi di alcuni di quegli interventi sono ora qui raccolti, e consentono al lettore di gettare uno sguardo nell’incomparabile fucina di idee da cui uscirà la loro opera capitale: «l’importanza unica» di Sirio – la più luminosa delle stelle fisse, che per più di 3000 anni sembrò non essere affetta dalla Precessione degli Equinozi – nelle antiche civiltà di tutto il mondo, da Babilonia alla Grecia, dal Medio Oriente iranico all’India, dalla Cina alla Polinesia; il «sistema di misure normate» posto a fondamento della cultura superiore arcaica, dove lunghezza, capacità e peso, strettamente collegati, sono derivati dalle uniche misure «assolute» esistenti in natura: lo scorrere del tempo e gli intervalli armonici; infine, il «mutare delle mode in storiografia», a partire dal caso esemplare del soggiorno di Eudosso in Egitto. In un percorso dalle mille ramificazioni, queste pagine ci offrono una porta d’accesso a quel pensiero arcaico in cui il rigore della Scienza, fondato su numerus, pondus et mensura, parlava ancora il linguaggio tecnico quanto immaginifico del Mito – e contribuiscono a farci rivalutare « quei nostri remotissimi antenati che crearono proprio le civiltà superiori».
Una casa per Mr Biswasdi Vidiadhar S. Naipaul – Adelphi – 2020 € 14.00
«Di tutti i miei libri, Una casa per Mr Biswas è quello che sento più vicino. È il più personale, creato a partire da ciò che ho visto e provato da bambino. E contiene, credo, alcune delle cose più divertenti che io abbia mai scritto. Ho iniziato la mia carriera come autore comico e tale mi considero ancora. Oggi sono un uomo di mezza età e la mia ambizione letteraria più alta è scrivere una commedia complementare o affine a questo libro».

Sotto il radioso dominio di Dio di Giorgio Zanchini – Marsilio – 2020 € 16.00

Tra osservare il futuro e scandagliare il passato, alcuni scelgono di percorrere il secondo sentiero. Così fa all’inizio degli anni Duemila Matteo, figlio giovane e inquieto di una solida famiglia romana, tra i cui avi di rilievo storico c’è padre Tacchi Venturi, il confessore del duce, lo «strumento normale per i messaggi fra il papa e Mussolini». Matteo, per appurare se il vecchio gesuita – zio di suo nonno, il Capitano – sia stato o meno antisemita, intraprende una ricerca condotta tra carte, testimonianze, lettere e diari, affiancato dalla cugina Giulia, più comprensiva e meno radicale di lui. Indagando su parenti lontani che sono chiaroscuri di luci e ombre – Tacchi Venturi ma anche il Capitano, impegnato sul fronte russo all’inizio degli anni Quaranta -, Matteo vuole sapere, perché essere limpidi è sempre meglio di non esserlo, e perché essere parte della Storia – quella grande, quella di tutti – certe volte impone di tentare di capirla. E capendo, forse, si può anche perdonare, soprattutto se l’opera di scavo riguarda la propria famiglia, dove colpe e connivenze si mescolano agli affetti, agli aneddoti dei pranzi della domenica e ai ricordi tramandati di padre in figlio. A cavallo tra realtà e finzione, tra ossessioni private e accurate ricostruzioni storiche, rievocando una genealogia che in più di un secolo da Tacchi Venturi conduce al Capitano e poi a Giulia e Matteo, “Sotto il radioso dominio di Dio” mette in scena l’indagine su un passato scomodo e ingombrante. Per i due cugini, il peso dei propri antenati è sempre lì: un’eredità di potere, fede e devozione che, cogliendoli in una Roma abbagliante, li spinge a interrogare, tra amori, lutti e aspettative disattese, una storia familiare sfuggente, dove non mancano false piste e buchi neri.
Le peggiori paure di Fay Weldon – Fazi – 2020 € 16.00
Alexandra Ludd, attrice e donna affermata, è appena rimasta vedova. Il marito Ned, un critico teatrale molto in vista, è morto inaspettatamente a causa di un infarto nella loro bella casa di campagna, mentre lei si trovava a Londra. Fino a quel momento il rapporto tra i due sembrava felice e privo di ombre, e ora Alexandra è sconvolta, ma una serie di strani dettagli la obbliga a porsi delle domande: accenni di indizi e mezze parole nel giro di pochi giorni si concretizzano in una verità che sovverte ogni sua convinzione in quanto donna, madre e artista. Una rivelazione dopo l’altra, la protagonista giunge alla definitiva presa di coscienza: le sue amicizie erano false, tutte le sue peggiori paure avevano un fondamento, Ned aveva una vita parallela di cui lei era totalmente all’oscuro.
Un libro estremo, esagerato, sostenuto da una scrittura che si muove con sicurezza sul sottile discrimine fra tragedia e ironia e che, attimo per attimo, sembra seguire, più che costruire, il passaggio della protagonista dall’umiliazione alla vendetta.
Le peggiori paure spiazza e coinvolge il lettore, tenendolo avvinto fino all’ultima pagina in un crescendo di colpi di scena in cui la complicità e le competizioni femminili sono messe a nudo in un continuo confronto di incomunicabilità con il fragile, ambiguo universo maschile. Il miglior romanzo di Fay Weldon, l’autrice inglese più anticonformista, irriverente, corrosiva di sempre, Le peggiori paure è una feroce riflessione sulla natura del matrimonio.

Il diritto di opporsi. Una storia di giustizia e redenzione di Bryan Stevenson – Fazi – 2020 € 16.00

Bryan Stevenson era un giovane avvocato da poco laureatosi a Harvard quando decise di trasferirsi a Montgomery, in Alabama, e fondare la Equal Justice Initiative, un’organizzazione senza scopo di lucro impegnata a porre fine all’incarcerazione di massa e alle pene estreme, a sfidare l’ingiustizia razziale ed economica e a proteggere i diritti umani fondamentali delle persone più deboli e vulnerabili. Al resoconto della sua formazione Stevenson intreccia le storie delle persone che ha difeso e che lo hanno condotto in un groviglio di cospirazioni, macchinazioni politiche, inganni legali e razzismo diffuso, modificando profondamente la sua concezione della giustizia. Tra i vari casi spicca quello di Walter McMillian, un afroamericano condannato a morte per l’omicidio di una ragazza bianca, nonostante innumerevoli prove dimostrassero la sua innocenza. “Il diritto di opporsi” è una testimonianza del coraggio, della perseveranza e dell’umanità necessarie a perseguire una giustizia più equa, ma anche una struggente denuncia contro la pena di morte.

Green Nation revolution. Le idee, i giovani e le nuove economie che stanno rivoluzionando il mondo e curando il pianeta  di Valentina Giannella, Lucia Esther Maruzzelli – Centauria – 2020 € 14.90

L’economia globale si sta spostando sempre di più verso le indicazioni dettate dai principi dello sviluppo sostenibile. Ci sono le nuove professioni e le startup green, che stanno occupando nicchie di mercato ancora non sature e in continua espansione. Questa nuova era dell’economia verde sta creando migliaia di nuovi posti di lavoro trovando soluzioni ai bisogni ambientali, al bisogno di “tirare il freno a mano”, per citare la giovane attivista svedese Greta Thunberg, per salvare il pianeta dalla corsa folle che ha innescato il cambiamento climatico e le sue conseguenze. Quali sono le start up di tutto il mondo che hanno avuto successo con un’idea rivoluzionaria che può risolvere i problemi del cambiamento climatico e dello sviluppo sostenibile? Chi sono i giovani dietro a queste idee e come hanno iniziato? Cos’è la Green Nation, la nazione senza confini geografici che unisce i giovani nei principi della scienza e che le autrici di questo libro hanno raccontato in “Il mio nome è Greta”, edito da Centauria nella primavera del 2019. Attraverso capitoli brevi ma molto dettagliati, illustrazioni, un glossario delle parole chiave che sono ormai entrate a fare parte del linguaggio comune della nuova economia sostenibile, consigli per lanciare la propria idea di successo e i referenti autorevoli in Italia e all’estero, questo libro è una lettura per giovani dai 13 ai 30 anni, quei ragazzi che hanno deciso di investire nel proprio futuro e in quello del pianeta Terra.

I cani buoni non arrivano al Polo Sud di Hans-Olav Thyvold – Solferino – 2020 € 18.00

Il Maggiore, un veterano della Seconda guerra mondiale, esala in ospedale il suo ultimo respiro. A vegliarlo, sua moglie e il cane Tassen. La macchia sul naso gli ha impedito di sfilare nelle mostre canine, ma gli ha fatto scoprire in casa Thorkildsen l’affetto di una vera famiglia. Purtroppo, ora, le cose non vanno granché bene: Tassen e la signora Thorkildsen devono ricominciare una nuova vita, loro due soli, e non è semplice, per Tassen, che è un cane da un solo padrone, e per la donna, sempre più evanescente e smarrita. Beve troppa «acqua del drago» e non uscirebbe più di casa, se non ci fosse lui. Ma Tassen non sarebbe un cane speciale se non sapesse cosa fare per risolvere la situazione: a suo modo, naturalmente. La storia della corsa al Polo Sud, la gara che vide protagonisti, nel 1911, l’esploratore norvegese Roald Amundsen e il suo rivale, il capitano inglese Robert Scott, diventa la loro passione. La sorte delle mute di cani, un quesito morale che assorbe tutte le riflessioni sulla vita, sulla morte, sulla gloria, sull’onore. E una grande metafora dell’umanità, a due o quattro zampe che sia. Un romanzo che mette in campo la voce ironica e disarmante di un cane, straordinariamente dolce e intelligente, aprendoci gli occhi su quanto sia strano, distorto, a volte crudele il mondo degli uomini.

Alba nera. Il fascismo alla conquista del potere di Antonio Carioti – Solferino – 2020 € 17.00

Il 23 marzo 1919, in piazza San Sepolcro a Milano, Benito Mussolini fonda i Fasci di Combattimento: davanti a lui ci sono meno di duecento persone, molte delle quali presto prenderanno altre strade. Alle elezioni politiche del 16 novembre 1919 la sua lista, presente solo a Milano, raccoglie meno di cinquemila voti. Sembra un uomo finito, ma tre anni dopo diventa capo del governo e avvia il percorso che lo porterà a imporsi come dittatore. Com’è potuto accadere? Quali fattori politici, economici e sociali consentirono al fascismo di sottomettere l’Italia? Quanto influirono il carisma e l’intuito del Duce? Come poté svilupparsi un partito armato dedito all’uso sistematico della violenza? Quali errori commisero i capi del movimento operaio e la vecchia classe dirigente liberale? Il libro di Antonio Carioti ricostruisce i fatti dalla nascita dei Fasci fino alla marcia su Roma, affidandone il commento a quattro interviste con studiosi di vario orientamento (Simona Colarizi, Alessandra Tarquini, Fabio Fabbri e Marco Tarchi). Completa il volume una raccolta di documenti dell’epoca, che restituiscono al lettore con immediatezza le passioni, le polemiche e le svolte politiche del fascismo in quegli anni drammatici. Prefazione di Sergio Romano.
L’ assassino che è in me di Jim Thompson – HarperCollins Italia – 2020 € 15.00
Per sondare gli abissi della psiche di un assassino serve un valente strizzacervelli? Macché, basta cercarne le radici in una sonnolenta cittadina del Texas, dove il vicesceriffo locale, l’insondabile Lou Ford, sente che sta riprendendo vigore nel suo intimo la malattia, una follia incontrollabile che sfocia in reazioni inconsulte. Incaricato di cacciare dai confini urbani una sciantosa che adesca clienti, tra cui il figlio del ricco petroliere del luogo, finisce per seminare una lunga scia di violenza dietro di sé, tappando una falla da una parte e aprendone una nuova da un’altra. Malefatte che è lo stesso protagonista a raccontare al lettore, in una sorta di confessione fiume, in tempo reale, come se non fosse Jim Thompson bensì Lou Ford stesso a prenderlo per mano e a trascinarlo nell’insensato vortice della sua violenza cieca.
Scritto nel 1952, in una fase di sfrenato boom petrolifero, L’assassino che è in me è una delle opere più straordinarie di Jim Thompson e viene universalmente collocato tra i classici dell’hard boiled come pure del romanzo di provincia americano. Non a caso Hollywood, che ha sempre saccheggiato la produzione letteraria di Thompson, nel 2010 ne ha tratto l’omonima, fortunata pellicola, con un incredibile Casey Affleck nel ruolo dell’antieroe Lou Ford, per la regia di Michael Winterbottom.
Inferno sulla terra di Jim Thompson – HarperCollins Italia – 2020 € 15.00
L’inferno può essere la paura dell’ignoto, ma, se ad attanagliarci quotidianamente è un turbine psicotico scatenato dall’incapacità patologica di sbarcare il lunario, dai sogni frustrati di una professione (quella dello scrittore) che non dà da vivere e che lascia il posto a un lavoro più remunerativo ma noioso, da colleghi insopportabili, da una madre ossessiva e da una moglie adorante e sempre suk filo del rasoio, affrontare una nuova giornata all’insegna del grigiore rischia di essere una condanna. Jimmie Dillon, uno scrittore fallito e in gravi difficoltà economiche, sulla graticola in famiglia e insoddisfatto sul luogo di lavoro, proverà a superare traversie proibitive e un terribile blocco creativo in un’America poco propensa alla solidarietà e sempre più ossessionata dalla ricerca del tornaconto personale. Autobiografico quanto può esserlo un esordio, Inferno sulla terra, scritto nel 1942, lascia intendere, attraverso le vicissitudini di Jimmie Dillon, di che pasta sia fatto Jim Thompson. Romanzo di profonda introspezione psicologica, Inferno sulla terra è una lucida analisi della banalità della disperazione e una spietata critica del sogno americano, la cui entità chimerica viene magistralmente messa alla berlina: Jimmie Dillon è l’uomo comune che ogni americano potrebbe essere e che non vorrebbe mai diventare.
Terapia allo specchio di Irvin D. Yalom, Ginny Elkin – Neri Pozza – 2020 € 18.00
Irvin Yalom è uno psicoterapeuta con cui tutti i giovani studiosi dovrebbero confrontarsi prima di affrontare un paziente per il suo modo diverso e innovativo di trattare la psiche umana. Con Terapia allo specchio, scritta a quattro mani con Elkin, il grande psichiatra, psicoterapeuta ed insegnante affronta un aspetto importante della terapia: quella che vede il paziente a confronto con il suo terapeuta e anche in una dinamica correlativa di gruppo. Per questo, per il giovane terapeuta l’incontro con Yalom è fondamentale perché il suo modo di affrontare le tematiche con uno stile narrativo unico, permettono di comprenderle fino in fondo e di far arrivare il tutto al cuore del paziente. La realtà che ci circonda, la società in cui viviamo, le nostre stesse abitudini quotidiani hanno conosciuto cambiamenti velocissimi e le terapie sono proprio lo specchio di questa società, di bisogni e risposte in rapida evoluzione. Con incisiva accuratezza, con chiarezza di esposizione, Irvim Yalom unisce il tecnicismo alla passione ed alla crudeltà della realtà lui oppone sempre la medesima risposta: terapia adeguata offrirà cura adeguata. In Terapia allo specchio quello che emerge è che l’arma più potente è la relazione terapeutica che permette a chi la conduce di portare l’altro verso nuove consapevolezze e nuove importanti versioni di sé.

Venezia

 

Venezia dall’Austria al Regno Italico di VirgilioBoccardi – Supernova – 2020 € 10.00

Questo volumetto postumo di Virgilio Boccardi (1928-2019) ci offre una sua personale panoramica della dominazione austriaca dopo la fine della Serenissima Repubblica e prima dell’avvento della dominazione italiana.

Gli ospizi a Venezia. Pute che cantano. Pute che suonano di Virgilio Baccardi – Supernova – 2020 € 10.00

Questo volumetto postumo di Virgilio Boccardi (1928-2019) ci offre una panoramica degli ospizi presenti a Venezia durante la storia della Sere­nis­sima Repubblica. Si tratta non già degli ospizi a carattere assistenziale riservati ai pellegrini diretti in Terrasanta né degli ospedali o punti di degenza, ma di quei luoghi particolari per giovani orfani votati all’accoglimento, con l’educazione e l’avvio a un mestiere, così da preservarli da quello che spesso poteva essere un ben misero destino. Qui le fanciulle ereano più spesso indirizzate al ricamo e al canto. L’Autore prende in esame i quattro ospizi dove le pute suonavano e cantavano: Incurabili, Santa Maria dei Derelitti o Ospedaletto, Pietà, San Lazzaro dei Mendicanti.

Palace of wonders Venice. History of the palaces, families and events that shaped the insula of St Moisè di Elsa Gregory – Supernova – 2020 € 15.00

Opposite the Customs and The Salute Church  stands the insula of St Moise’ from where in the Middle Ages pilgrims and knights were sailing for the crusades. Here starts the Architectural Historical and Literature analyses of the area: ancient palaces and their families intermingled with the history of the fabulous Grand Hotel Britannia managed by Carlo Walther, the true first pioneer of electricity in Venice; the hotel celebrities and historical clients that enlightened Venice with their stories takes us from the Belle Époque until today to this enchanted spot where now stands the St Regis Venice Hotel.

1439: galeas per montes. Navi attraverso i monti di Ettore Beggiato – Editrice Veneta – 2019 € 10.00

Il libro “1439: Galeas per montes. Navi attraverso i monti” di Ettore Beggiato racconta l’impresa, decisa dalla Serenissima, di trasportare un’intera flotta dall’Arsenale di Venezia al Lago di Garda, prima risalendo il fiume Adige fino a Mori (in provincia di Trento), poi trascinando le navi via terra fino a Torbole, punta settentrionale del Garda, superando i 287 metri di Passo San Giovanni. Una spedizione che già gli storici dell’epoca considerarono straordinaria. Assai curato nella documentazione storica, nella ricerca fotografica e nella ricostruzione del contesto, il libro sottolinea sia le capacità di chi materialmente aveva organizzato e portato avanti il trasporto, sia la genialità e la capacità di immaginare di chi aveva proposto l’impresa. Una sfida vinta la cui eco però non è arrivata ai nostri giorni, e lo scopo del libro è proprio quello di contribuire a colmare un vuoto nella nostra conoscenza della storia veneta.

Religioso

 

Teologia in dialogo di Walter Kasper – Libreria Editrice Vaticana – 2020 € 28.00

La fede cristiana deve sempre confermarsi nuovamente nella sua identità in dialogo con le domande di ogni epoca, in modo da mostrare la sua ragionevolezza. Si tratta di rendere ragione della speranza che ci abita per il messaggio di Gesù Cristo. La teologia come scienza della fede è così in dialogo con tutte le altre scienze di ogni tempo. In questo volume vengono per la prima volta raccolti in maniera sistematica delle intuizioni e dei contenuti teologici di capitale importanza, che il Cardinale Walter Kasper ha sviluppato nel suo lungo percorso intellettuale, in modo da renderli accessibili a un pubblico più vasto. Si tratta di elementi essenziali che costruiscono i temi della teologia come scienza della fede, della fede all’interno del processo storico come anche del dialogo teologico con teologi di alta statura e movimenti culturali contemporanei.
Sacramento della confessione. Sussidio catechistico per la preparazione alla Prima Comunione, in base al catechismo della Chiesa Cattolica. Da usare come approfondim di Raffaello Martinelli – Libreria Editrice Vaticana – 2020 € 10.00
Questo sussidio catechistico si propone di aiutare i ragazzi ad approfondire il Sacramento della loro Prima Confessione. Il volume è stato preparato da Monsignor Raffaello Martinelli, Vescovo di Frascati, mentre le immagini sono state realizzate dalla Signora Roberta Boesso. Il percorso pedagogico-catechistico parte dalle figure bibliche legate a tale Sacramento, per poi presentare la realtà del peccato, e di chi lo può perdonare. Si sofferma quindi sul come ci si confessa, evidenziando i vari atti che costituiscono una buona celebrazione del Sacramento. Presenta infine le Virtù, che la Confessione richiede al penitente e al celebrante. Nel volume, lo scritto e l’immagine si completano e si illustrano a vicenda.

Religioso

«Pensiero alla morte». Sul senso della vita di Paolo VI – Cantagalli – 2020€ 13.00

Il volume accompagna nella lettura di uno dei testi più belli della letteratura religiosa di ogni tempo: “Il pensiero alla morte” di Paolo VI (1897-1978). Il titolo dell’opera può trarre in inganno: non è una meditazione sulla morte, ma una riflessione sul senso della vita, scritta dall’allora pontefice in un periodo di riposo, a Castelgandolfo, nell’estate del 1965. Tre i temi centrali: la gratitudine per i sempre sorprendenti doni della vita e del mondo; il pentimento per non averli sempre utilizzati a dovere; la scelta di fare del proprio tempo un rinnovato dono d’amore per tutti. Un’occasione per entrare nel cuore di una delle personalità più significative, e ancora da riscoprire, del XX secolo.

La Bibbia. La domenica della Parola  San Paolo Edizioni – 2020 € 9.90

Una Bibbia pensata per la Domenica della Parola, un’occasione speciale per raccogliere il popolo di Dio attorno alla Bibbia, come ci invita a fare papa Francesco.

L’ amore per la parola di Dio di Paolo VI – San Paolo Edizioni – 2020 € 12.50

Costante è stato il richiamo di Paolo VI, durante il suo pontificato, al culto e all’amore per la Parola di Dio. In un’udienza concessa all’Associazione Biblica Italiana nel 1970, per la quale si affida al consiglio di un grande esperto, il padre Carlo Maria Martini, allora Rettore Magnifico del Pontificio Istituto Biblico, ribadirà tutta l’ansia della Chiesa nel favorire «ogni sforzo che tenda a raggiungere un’intelligenza sempre più profonda della Sacra Scrittura, per poter istruire i suoi figli con le divine parole». In occasione della Domenica della Parola di Dio istituita da Papa Francesco, Mons. Leonardo Sapienza ripropone in questo volume alcune delle riflessioni più significative del Papa “Maestro della Parola”. Con la speranza che possano essere di aiuto a immergerci nel mare della Sacra Scrittura, come la chiama Sant’Ambrogio, per conoscerla sempre meglio e tradurla nella vita di ogni giorno.

Padre nostro di Matteo Crimella – San Paolo Edizioni – 2020 € 14.00

Sul Padre Nostro sono stati scritti innumerevoli commenti, fin dall’antichità. Quelli degli ultimi anni hanno cercato di mettere in luce la ricchezza delle differenti espressioni della preghiera del Signore, offrendo mirabili luci sul suo testo, sul suo sfondo giudaico, sulla sua ricca teologia. Tuttavia questi lavori hanno una caratteristica comune: dopo aver mostrato somiglianze e differenze fra la versione di Matteo e quella di Luca, procedono al commento della forma lunga, quella matteana, limitandosi a notare le diversità della redazione lucana. Questo commento al Padre Nostro è interamente fondato su una scommessa: valorizzare la versione di Matteo e quella di Luca nella loro ricchezza e singolarità. Le due versioni sono comprese ciascuna all’interno del proprio contesto immediato e tenendo conto della visione teologica del rispettivo evangelista. Il Padre Nostro diventa così un caleidoscopio attraverso il quale ammirare la multiforme ricchezza dell’annuncio di Gesù. Davvero, come dicevano i Padri, la preghiera del Signore è la sintesi di tutto il Vangelo.

Fino alla fine di Matteo Bersani – EDB – 2020 € 12.00

Il testo raccoglie le meditazioni proposte dall’autore a una comunità di monache carmelitane come percorso quaresimale. Delle meditazioni conserva lo stile semplice, colloquiale, ricorsivo e suggestivo: più che offrire un quadro completo delle tematiche affrontate, intende offrire spunti di riflessione e provocazioni con l’intento di sollecitare una ricerca. L’itinerario è tutto raccolto attorno alla morte di Gesù, così come è raccontata nel Vangelo di Giovanni. Da pochissimi versetti emergono, come delle istantanee, quattro immagini, cui corrispondono le parti in cui è suddiviso il testo. La prima corrisponde alla Croce, la seconda e la terza formano un dittico – Gesù unisce il discepolo che amava e sua madre – e l’ultima è dedicata al tema dell’ora. Chiude il testo una breve riflessione sull’imperfezione, da  vivere non tanto come un problema da risolvere, quanto come la possibilità stessa di entrare in relazione e di credere.

Il terzo persona di Piero Coda, Alessandro Clemenzia – EDB – 2020 € 27.00

Nonostante negli ultimi decenni sia tornato in auge l’interesse per la terza Persona della Trinità, in ambito accademico continua a segnalarsi l’assenza di un serio e rigoroso approfondimento sistematico della Pneumatologia.
Questo volume nasce dall’esigenza di offrire agli studenti di Teologia alcuni spunti a partire dall’approfondimento della persona dello Spirito Santo come «il Terzo persona», recuperando così il contributo che proviene dalla riflessione filosofica, che ha avviato un approfondimento sul ruolo ontologico del terzo nelle dinamiche relazionali interpersonali. «Il Terzo persona» è argomentato all’interno di un particolare orizzonte interpretativo che pone oggi in uno stretto e fecondo dialogo la teologia e la filosofia, vale a dire l’ontologia trinitaria.

Pensiero filosofico e teologico di Raimon Panikkar – Jaca Book – 2020 € 50.00

Con il titolo “Pensiero filosofico e teologico”, Raimon Panikkar non intende avallare la dicotomia moderna fra filosofia e teologia , ma trascenderla. La teologia contemporanea non può sottrarsi alle congetture della critica moderna e, nel momento in cui diventa critica, deve essa stessa necessariamente avvicinarsi alla riflessione teologica. Per quanto la «fede» sia sovranazionale, è l’intelletto umano che la accoglie, la manipola e l’interpreta. In altre parole, la critica della ragione teologica è ineludibile e imperativa. E questa critica non può che essere filosofica. La filosofia odierna, dopo i traumi delle due guerre mondiali, non può accontentarsi di operare solo analisi linguistiche e si trova ad affrontare problemi esistenziali che appartengono interamente all’ambito degli interessi teologici. I problemi ultimi dell’umanità, sia nell’ambito individuale che in quello politico ed ecologico, esigono soluzioni urgenti e non è corretto escludere risposte o problematiche perché non appartengono alla nostra sfera di specializzazione.

Il dono senza misura. Via crucis di Erio Castellucci – EDB – 2020 € 2.70

Dentro al volto di Gesù c’è tutta la bellezza degli innumerevoli volti dei santi e degli amici di Dio; non la bellezza esteriore delle forme proporzionate, ma la bellezza interiore dei doni sproporzionati, senza misura, senza tornaconto.
Via Crucis. Meditazioni dalla Christus vivit. Ediz. a caratteri grandi di Francesco (Jorge Mario Bergoglio) – Ancora – 2020 € 1.90
Schema tradizionale della Via Crucis. Le meditazioni e le preghiere sono tratte dall’esortazione apostolica “Christus vivit” di papa Francesco. A caratteri grandi.

Via Crucis. Donne ai piedi della croce Ancora – 2020 € 1.90

Schema tradizionale della Via Crucis. Le meditazioni e le preghiere sono tratte dagli scritti di alcune delle donne cristiane più importanti (Caterina da Siena, Gianna Beretta, Anna Maria Tonelli, Chiara d’Assisi). A caratteri grandi.
San Francesco d’Assisi di Gilbert Keith Chesterton – Fede & Cultura – 2020 € 15.00
Quella di Chesterton per San Francesco fu una passione che durò per tutta la vita. Quando scrisse l’opera a lui dedicata, nel 1923, non era passato nemmeno un anno dalla sua conversione al cattolicesimo. Non si tratta di una biografia in stile classico, ma un invito a leggere la figura del santo di Assisi sotto una luce nuova, attenta alla sua peculiare spiritualità e al contesto della sua epoca. Per Chesterton, Francesco è stato un uomo innamorato di Dio e della Creazione, un poeta che si sentiva piccolo e cantava la gloria delle piccole cose e dei piccoli esseri viventi. Tutti i suoi gesti terreni erano rivolti al Cielo e la sua mistica semplice è qualcosa di assolutamente scandaloso per il mondo cinico di oggi. La genuinità e la sua spontaneità di San Francesco ci indicano la strada per una fede semplice, libera dagli orpelli e restituita alla sua essenzialità.

Il papa di Fatima. Vita di Karol Wojtyla di Renzo Allegri – Ancora – 2020 € 25.00

L’autore di questo libro è un giornalista che per oltre mezzo secolo ha svolto il suo lavoro di inviato speciale in giro per il mondo. E ha avuto la fortuna di dedicare a Karol Wojtyla decine di articoli, a cominciare dal giorno della sua elezione a papa. Per necessità professionale, non potendo ripetersi, ha dovuto ogni volta impegnarsi nel trovare spunti nuovi; ha così avvicinato decine di persone che erano vissute accanto a Wojtyla, raccogliendo una grande quantità di informazioni dirette, dalle quali ha ricavato innumerevoli articoli e infine questo libro. Che non è una biografia in senso tradizionale, ma un percorso, tendente a capire il senso di una vocazione, che non si è manifestata precisa fin dall’inizio, ma si è chiarita poco a poco, alla quale Wojtyla ha creduto con adesione totale. Un libro fatto di testimonianze dirette di chi ha vissuto i fatti riferiti.
L’ umanità al bivio. Medjugorje nel tempo dell’impostura anticristica di Livio Fanzaga, Diego Manetti – Piemme – 2020 € 16.50
A Medjugorje, la Regina della Pace ha affermato che quelle avvenute nel villaggio della Bosnia Erzegovina sono le sue apparizioni finali sulla terra, perché è venuta a chiamare il mondo alla conversione per l’ultima volta. L’umanità è ormai giunta a un bivio decisivo, a un punto di non ritorno: è chiamata a scegliere tra la vita e la morte, la luce e le tenebre, Gesù e l’anticristo. A decidere se fare del pianeta uno splendido giardino o un cumulo di macerie. Segni evidenti dell’avvicinarsi degli «ultimi tempi» – quelli del definitivo scatenamento del demonio contro gli esseri umani – sono le guerre, le persecuzioni, gli sconvolgimenti naturali causati dall’incuria degli uomini, ma soprattutto la dilagante impostura anticristica, cioè il rifiuto di Cristo, della sua divinità. La gravità della situazione presente però non deve farci dimenticare che la storia del mondo tende a un fine, a un compimento, che è una storia di salvezza. Nei messaggi che ci affida Maria assicura il trionfo del suo Cuore Immacolato, e mentre annuncia il periodo di prove per la fede più duro di sempre, promette anche un futuro di pace e di prosperità. Scendendo in campo contro le potenze delle tenebre e assicurando la sua materna assistenza alla Chiesa e all’umanità, ci chiede di impegnarci, di essere vigilanti: «Figli miei, siate pronti: questo tempo è un punto di svolta. Perciò io vi invito nuovamente alla fede e alla speranza, vi mostro la via per la quale dovete andare, ossia le parole del Vangelo».

Bioetica e persona di Leone Salvino – Cittadella – 2020 € 29.50

Un testo sui problemi della Bioetica che, oggi, non può essere disgiunta dalle cosiddette medical humanities a cui appartiene. Per questo nella trattazione della materia vengono valorizzati i suoi contesti storici, antropologici, culturali, letterari, artistici, religiosi in cui si colloca. La parte speciale è articolata in tre parti: Fenomenologia descrittiva, Argomentazioni bioetiche, Prospettive religiose. Alla fine dei ogni capitolo, poi, vi sono alcuni rimandi che ne costituiscono parte integrante pur nella loro essenzialità: un’attenta selezione bibliografica; un elenco dei principali Documenti e normative; alcune Trasposizioni narrative (letterarie, artistiche, cinematografiche); Piste di ricerca per ulteriori approfondimenti.

Nuovo corso di teologia sistematica vol.6 di Angelo Lameri, Roberto Nardin – Queriniana – 2020 € 30.00

Il contesto in cui viviamo sembra non favorire un sentire culturale per una comprensione della fede in chiave sacramentale. «L’aspetto visibile, concreto, della religione, il rito e il simbolo», scriveva R. Guardini già negli anni Venti del secolo scorso, «viene compreso sempre meno, non è più vissuto in modo immediato». Eppure, le categorie di “rito” e di “mistero” costituiscono due riferimenti essenziali per la fede, per una riflessione credente sulla realtà e, non da ultimo, per un approccio al tema del sacramento. Il sacramento esiste infatti come evento nel quale si dà il mistero di Cristo nell’azione rituale della chiesa.
Guidando a una ripresa sistematica di questi argomenti, a partire dal confronto con la sacramentalità della rivelazione e della chiesa, insieme al rimando ai sacramenti in genere ritus, il manuale offre una chiave di lettura aggiornata e originale sulle classiche questioni dell’istituzione, dell’efficacia, del ministro, a cui si aggiunge il tema del rapporto tra sacramenti come atti di culto e di santificazione. Non mancano alcune schede sul carattere pastorale del settenario e, per finire, un’Appendice sul senso e il valore dei cosiddetti “sacramentali”: rito delle esequie, liturgie della Parola, benedizioni, consacrazioni, esorcismi, dedicazione della chiesa…
Gli elementi fondamentali della riflessione teologica sui sacramenti in un manuale chiaro, documentato, completo, sistematico.

La verità rende liberi o la libertà rende veri? Uno scritto polemico di Karl-Heinz Menke – Queriniana – 2020 € 24.00

Da qualche tempo – osserva Menke – nella teologia cattolica si nota una drammatica polarizzazione. Temi come il celibato, il sacerdozio femminile, l’ammissione dei divorziati ai sacramenti, i matrimoni tra persone dello stesso sesso, l’organizzazione partecipativa della comunità sono diventati sempre più la linea di faglia di un movimento tellurico.
Non si tratta di semplici cambiamenti su questo o quel singolo punto della morale sessuale o dell’ecclesiologia. Non abbiamo a che fare con semplici strategie di adattamento o di liberalizzazione. No: ne va di qualcosa di sovversivo.
L’autore di questo pamphlet volutamente polemico spiega tutto ciò come frutto di una lettura radicale dell’autonomia del soggetto, fondata sull’affermazione kantiana del «diritto dell’uomo di condurre la propria vita secondo fini che lui stesso si è posto». Menke perciò caratterizza questa posizione come un capovolgimento del primato della verità sulla libertà.
Un grido d’allarme sulla transizione che il cristianesimo sta attraversando ai giorni nostri.

Fortificare la propria fede. 9 meditazioni di Jacques Philippe – Gribaudi – 2020 € 5.00

La fede è estremamente feconda e bella poiché ci mette direttamente in contatto con Dio ed è la vera forza che ci permette di appoggiarci a Lui. Come custodirla e alimentarla? Jacques Philippe, sacerdote della Comunità delle Beatitudini e autore di numerose opere di spiritualità come “Imparare a pregare per imparare ad amare”, “Ritrovare la gioia di pregare” e “Accogliere la pace ci guida attraverso 9 meditazioni” aiuta a coltivare la fede, dono di Dio a ognuno di noi, forza potente per affrontare i dolori e condividere le gioie della nostra vita. Un libro per chi ha poco tempo, da leggere a casa o in vacanza, in metropolitana o sul treno… anche solo dieci minuti al giorno.

Il male che viene. Saggio sbrigativo sulla fine dei tempi di Pierre-Henri Castel – Queriniana – 2020 € 11.00

Questo breve saggio nasce da un’idea a prima vista insopportabile: la fine della storia è ormai cosa certa. È insomma passata l’epoca in cui potevamo sperare di impedire, con un ultimo sussulto di orgoglio collettivo, l’annientamento prossimo del nostro mondo. È iniziato il tempo in cui la fine dell’umanità è diventata del tutto certa, nel volgere di un periodo storico abbastanza breve.
Ne consegue che affrettarsi a distruggere tutto, magari provandoci gusto, diventerà non solo sempre più allettante, ma anche sempre più ragionevole: che altro resta da fare, infatti, se tutto è perduto? Anzi, per certi versi la tentazione del peggio anima fin da ora coloro che sanno che viviamo i tempi della catastrofe finale.
Sotto questa luce crepuscolare, il Male – così come la violenza e il senso della vita – cambia valore e contenuto. Castel se ne lascia interpellare ed esplora le conseguenze – talora paradossali – di questa prospettiva reale, già presente più che futuribile. Al Male imminente, esiste forse un qualunque Bene da opporre? Insomma: siete pronti per la fine del mondo?.

I segni dei tempi di Roberto Tagliaferri – Cittadella – 2020 € 17.50

In questo libro si vorrebbe riannodare alcuni fili, che corrono dalla problematica dei “segni dei tempi” al metodo pastorale del Vaticano II, per ribadire una svolta mai del tutto metabolizzata dalla Chiesa per la sua capacità, di destrutturare il comodo mondo garantito dall’alto.
L. Sartori scrisse: “Gaudium et spes è frutto del concilio, ma inevitabilmente acerbo,
Prematuro. Nel senso che attinge al senso della chiesa contemporanea di dover aprire un corso nuovo, di cambiare metodo, lasciando alle spalle gran parte dell’impianto ereditato dal medioevo per ciò che riguarda i rapporti con l’umanità; senza poter ancora individuare con chiarezza l’impianto futuro” .
In questo senso l’ispirazione conciliare è un’innovazione destabilizzante. Il doppio vincolo della fedeltà a Dio e all’uomo segnala un doppio percorso da intersecare, Dio non ha parlato solo nei tempi antichi e in Gesù Cristo ma parla anche oggi. La sua voce è legata ai “segni dei tempi”, cioè agli eventi che ci sconcertano e in cui si avverte qualcosa che ci resiste e ci spinge oltre.

Iniziazione cristiana di Pietro Angelo Muroni – Cittadella – 2020 € 13.80

“Cristiani non si nasce, si diventa”, diceva Tertulliano. Nella pastorale odierna si ha l’impressione che tutti gli sforzi siano finalizzati alla preparazione dei fanciulli alla ricezione dei sacramenti. Eppure le nostre parrocchie sentono la mancanza proprio di coloro che prima erano “parte” della comunità, ma, ricevuti i sacramenti, si mettono “da parte”: individui “sacramentalizzati” ma non “cristianizzati”. Questo libro ci aiuta a riscoprire l’iniziazione cristiana, il rito/cammino graduale e progressivo della Tradizione della Chiesa per “fare i cristiani”, inserirli pienamente nel Mistero pasquale di Cristo e nella comunità. Seguendo un approccio liturgico, l’autore si sofferma sull’analisi dei riti del battesimo, della cresima e dell’eucaristia.

Pier Angelo Muroni, sacerdote dell’Arcidiocesi di Sassari, è decano della Facoltà di Teologia della Pontificia Università Urbaniana, dove insegna Liturgia. Tra le sue pubblicazioni, L’ordine dei sacramenti dell’iniziazione cristiana (Roma 2007), Il Mistero di Cristo nel tempo e nello spazio. La celebrazione cristiana (Città del Vaticano 2014) e l’Omelia: Scrittura, liturgia e comunità (Bologna 2018).

Kabbalah. Il segreto, lo scandalo e l’anima di Harry Freedman – Bollati Boringhieri – 2020 € 25.00
Oggi la parola Cabbalà evoca mistero, segreti millenari, verità cosmiche sussurrate nel buio di una stanza, angeli potenti, magie inspiegabili e tremende, e mondi ultraterreni. Questa visione esoterica ha una storia precisa e documentabile, che ha inizio nell’Italia del Rinascimento, dove vari personaggi erano stati attirati da certe antiche tradizioni ebraiche, che tuttavia reinterpretavano a modo loro. La Cabbalà (con la C) è la stessa che sta anche all’origine di una moda contemporanea, intrisa di New Age, talvolta al centro di scandali e di oscuri giri di denaro. La Kabbalah (con la K), invece, è una cosa ben più complessa, più antica e senza dubbio più affascinante. La storia che Harry Freedman racconta in questo libro lascia intravedere la complessità della ricerca mistica del divino e del suo rapporto col mondo operata da generazioni e generazioni di pensatori ebrei e tramandata con sacralità e timore reverenziale nel corso di due millenni. È forse il più complesso tentativo intellettuale mai concepito per avvicinarsi il più possibile all’inconoscibile fonte di ogni cosa, allo scopo di sanare l’universo, curarne le imperfezioni e ricondurre il cosmo alla sua perfezione originale. La storia comincia con l’inizio stesso della Bibbia: «Che sia la luce. E la luce fu». In questi versi antichi si dice infatti che il mondo scaturì direttamente dalla voce di Dio; ma la voce è fatta di parole e le parole di lettere, e le lettere sono i mattoni del mondo. Per capire la creazione bisogna allora studiare a fondo  le lettere e il loro significato più nascosto, soprattutto quello numerico, che ogni lettera ebraica racchiude in sé. Da questo studio deriveranno poteri immensi, come quello – reso famoso dalla letteratura yiddish – di creare un golem dall’argilla, che, sempre con l’uso sapiente delle lettere, può essere fermato. Dal Libro della Creazione, composto tra I e IV secolo, allo splendore dello Zohar, dalle comunità ebraiche del XII secolo tra Spagna e Provenza alla scuola di Safed, in Galilea, dai movimenti messianici del XVIII secolo ai saggi eruditi otto e novecenteschi: la storia della Kabbalah diventa in queste pagine avvolgenti una narrazione alternativa della storia dell’ebraismo.

Contro i Manichei di Fozio di Costantinopoli – Città Nuova – 2020 € 30.00

Trattato in quattro Libri redatto dal patriarca Fozio di Costantinopoli (858-867/877-886) intorno all’871-872. Lo stile del testo e la struttura interna tradiscono una probabile origine omiletica di almeno una parte del materiale, verosimilmente rimaneggiato dallo stesso autore, fino ad acquisire la forma attuale in quattro Libri per quanto non sempre omogenea. L’opera costituisce un attacco diretto alle dottrine e alle posizioni teologiche dei pauliciani, setta dualista di origine armena, comunemente identificati come “manichei” nelle fonti bizantine. Cerca di ricostruire le origini del gruppo e la sua diffusione lungo il confine orientale dell’Impero, partendo dalle origini quasi leggendarie a Samosata per poi seguirne le vicende più propriamente storiche, dal VII secolo sino agli ultimi decenni del IX secolo. Nella stesura del proprio trattato Fozio attinse a quello redatto dal suo contemporaneo Pietro Siculo, a sua volta autore di uno scritto contro i pauliciani (più breve), ricco di informazioni storiche ma meno elaborato e curato sul versante teologico.

I bambini sono speranza. Ediz. a colori di Francesco (Jorge Mario Bergoglio) – Salani – 2020 € 12.90

Il messaggio di papa Francesco è universale, si rivolge ai più piccoli, invitandoli ad abbracciare lo spirito della condivisione, della tolleranza, della pace. Il papa parla ai bambini in modo semplice e diretto, li invita a essere generosi, a non aver paura di piangere, a fare del bene nella vita, ma anche a sorridere, a fare sempre squadra, a gioire e sprigionare allegria. Con un inserto riflettente in cui ogni bambino ritroverà la sua immagine. Età di lettura: da 4 anni.

Venezia

 

Bisanzio e Venezia di Giorgio Ravegnani – Il Mulino – 2020 € 12.00

Venezia nacque bizantina nel VI secolo e tale rimase almeno fino al IX secolo. Poi il legame con Costantinopoli si fece via via più lento, ma continuò a nutrire quella vocazione commerciale, quella proiezione verso Oriente che fecero della Repubblica veneziana, una potenza mediterranea, una cerniera fra Est e Ovest, fra mondo musulmano e mondo cristiano. Un rapporto millenario unì la città lagunare all’impero bizantino fino alla caduta di questo, nel 1453. Dalla fondazione di Venezia sotto la pressione dell’espansione longobarda alla dipendenza da Bisanzio, all’indipendenza entro la sfera dell’impero, all’aperta ostilità che condusse Venezia a partecipare, nella quarta crociata, alla conquista di Costantinopoli, è qui narrato un capitolo essenziale degli assetti mediterranei nell’età medievale.

Giorgio Ravegnani insegna Storia dell’Italia bizantina nell’Università Ca’ Foscari di Venezia. Fra i suoi numerosi libri per il Mulino segnaliamo «Andare per l’Italia bizantina» (2016), «Galla Placidia» (2017), «Imperatori di Bisanzio» (nuova ed. 2017), «I bizantini in Italia» (nuova ed. 2018), «Bisanzio e l’Occidente medievale» (2019).

Quaderni della procuratoria. Arte, storia, restauri della basilica di San Marco a Venezia (2019) vol.13 Marsilio – 2020 € 25.00

La Procuratoria di San Marco dedica il tredicesimo numero dei suoi Quaderni, nell’anno che celebra il 180° anniversario dalla nascita della fotografia, al prezioso e cospicuo fondo lastre dell’Archivio, analizzandone il restauro e la digitalizzazione. I saggi raccolti nel volume trattano il tema dal punto di vista storico e tecnico: Gianantonio Battistella racconta una breve storia di arte e scienza della fotografia in un ricco saggio corredato da immagini di dagherrotipi e negativi di William Henry Fox Talbot, mentre Paolo Crisostomo esamina la messa in sicurezza del fondo lastre. Samantha Banetta analizza il processo di digitalizzazione delle lastre mentre Antonella Fumo condivide un pezzo di storia della basilica raccontata attraverso meravigliose immagini storiche. Mario Piana presenta i lavori di restauro eseguiti o in corso d’opera e infine Giuseppe Fioretti regala una memoria dei tragici eventi avvenuti durante i bombardamenti su Venezia nel periodo della Grande Guerra

Novità

 

Sfida per la vittoria. La straordinaria storia del calcio italiano durante la guerra e il fascismo di Renato Tavella – Newton Compton Editori – 2020 € 9.90

Il 1938 è un anno memorabile per la storia del calcio italiano. La nazionale vince il mondiale in Francia, battendo in finale per 4-2 la temuta squadra ungherese e ripetendo la vittoria del 1934. Mussolini sfrutta prontamente l’eco di quel successo a scopi propagandistici: l’Italia è sul tetto del mondo. Ma il 1938 è anche l’anno delle leggi razziali fasciste e, come in ogni settore della vita sociale, anche nello sport ne pagarono le conseguenze tutti coloro che non erano “puramente ariani”. Così fu per gli allenatori Árpád Weisz (che troverà la morte in un lager) ed Egri Erbstein, costretti a lasciare il Paese di punto in bianco. Da quel momento la situazione politica e gli eventi precipitano, ma neanche l’entrata in guerra porterà alla sospensione del campionato. Il calcio continua a dare spettacolo anche sotto le bombe. Addirittura il 4 luglio 1943 viene assegnata la coppa Barbesino, disputata tra squadre appartenenti a varie divisioni militari e vinta dagli Automobilisti: solo cinque giorni dopo le truppe alleate sbarcheranno in Sicilia. Tante sono le storie di atleti, presidenti, tecnici che imbracciano le armi: calciatori soldati, marinai, fanti, alpini, bersaglieri, persino vigili del fuoco. Questo libro passa in rassegna gli eventi sportivi e le storie individuali, fortunate e sfortunate, degli uomini che fecero la storia del calcio negli anni più bui del fascismo e della Seconda guerra mondiale.

Salviamo le montagne. Un appello di Reinhold Messner di Reinhold Messner – Corbaccio – 2020 € 16.00

La montagna è un ambiente naturale incredibilmente variegato. Comprende le vette più alte della Terra, ghiacciai perenni, pareti verticali, luoghi di una bellezza selvaggia, grandiosa e terribile. Messner, il più grande alpinista vivente, conosce bene questo tipo di montagna. E conosce altrettanto bene l’ambiente alpino abitato e organizzato dall’uomo da tempo immemore, fatto di boschi, campi, paesi, comunità montane che sempre più, in ogni parte del mondo, trovano nel turismo una risorsa preziosa, ormai indispensabile. Ma il turismo di massa degli ultimi decenni rischia ormai di distruggere le montagne invece di valorizzarle: che si tratti di Alpi, Himalaya o Alti Tatra, tutte le regioni montane si sono trasformate in altrettanti parchi avventura, vie attrezzate e comprensori sciistici innevati anche artificialmente, dove biker, scalatori e sciatori si aspettano un divertimento assicurato, senza imprevisti, perfettamente organizzato, soccorso alpino onnipresente incluso. Ma il risultato è quello di prosciugare in modo irrimediabile le risorse naturali e di snaturare gli ultimi luoghi selvaggi del pianeta. Perché mai dovremmo importare in montagna l’organizzazione, la velocità, il rumore, la frenesia del mondo cittadino, da cui in realtà aspiriamo a distaccarci temporaneamente? E che senso ha cercare di cancellare a tutti i costi i pericoli da attività che, come l’alpinismo, per loro natura mettono l’uomo di fronte al rischio? Non c’è bisogno di salire l’Everest, magari in fila indiana, per vivere la montagna. È importante che ognuno faccia le esperienze adatte alle proprie capacità e nel pieno rispetto dell’ambiente:  solo così la montagna potrà continuare a essere un bene di tutti, un bene prezioso, capace di rigenerare lo spirito dell’uomo.

Dalla parte del torto. Per la sinistra che non c’è di Tomaso Montanari – Chiarelettere – 2020 € 15.00

«Non possiamo continuare a vivere così.»
È il paradosso della nostra epoca: non si può non essere contro se si ama davvero la vita. Quanto più grande è il nostro amore per gli uomini e per le cose belle di questo mondo, tanto più grande è il desiderio di cambiarlo, il mondo. Perché questo «sistema sociale ed economico» non è più compatibile con i diritti umani. Con l’esistenza stessa dell’uomo su questo pianeta.
Ci vuole il coraggio di vederlo, e di dirlo. Un coraggio che avevamo, e che abbiamo perduto quando ci siamo fatti convincere che diventare adulti significa accettare il mondo così com’è.
Il piccolo libro che state per leggere è l’invito a una ribellione intellettuale ed emotiva: un invito a liberare la parte di noi che è rimasta fedele alle aspirazioni, alle convinzioni, all’etica di quando eravamo bambini.
L’obiettivo di una sinistra che voglia cambiare il mondo non è il potere sulla società, ma il potere nella società: il potere, dato a tutte e tutti, di salvare la propria vita dal do-minio del mercato. Il potere nei luoghi di lavoro, nelle lotte per le donne, per la difesa dell’ambiente, il potere della conoscenza e del pensiero critico aperto a tutti.

La gatta, Shozo e le due donne di Junichiro Tanizaki – Neri Pozza – 2020 € 17.00

Shinako non può dimenticare Shozo, il marito che l’ha cacciata e si è subito accasato con l’altra, la rivale, la bella Fukuko. Certo dovrebbe odiare quell’uomo perfido e infedele, serbargli rancore, ma non soltanto non può, ma desidera ardentemente tenere con sé almeno un ricordo del loro matrimonio, della casa piena di felicità costruita insieme. E quale ricordo migliore di Lily per alleviare il dolore e la tristezza? Lily, la gatta così amata dal suo ex consorte da spingerlo a eccessi svenevoli e morbosi, come giochicchiare ogni sera con lei imboccandola con piccoli sugarelli marinati in salsa di soia e aceto? Quando Shinako viveva sotto lo stesso tetto di Shozo non sopportava di vedere il marito rivolgere le sue affettuose attenzioni alla gatta e, per ripicca, la trattava male di nascosto. Ora, però, prova un’immensa nostalgia per tutto ciò che c’era in quella casa e in particolare per Lily. La gatta l’aiuterebbe a non sentirsi sola e abbandonata, a colmare il vuoto delle sue lunghe giornate di noia. Ma Fukuko, la rivale che l’ha annientata, potrà provare un briciolo di compassione per la sua tristezza e solitudine? Brillante divertissement che si può apprezzare anche come una variazione sul tema dell’ossessione, La gatta, Shozo e le due donne narra di un ménage à trois in cui lo humour e l’ironia del grande scrittore giapponese trovano la loro più piena espressione, oltre a essere uno dei più riusciti ritratti di una gatta che sia dato trovare in letteratura: la splendida e viziatissima Lily, al centro – consapevolmente? – di un intrigo sentimentale in cui la seduzione e la vendetta si danno la mano.

Una donna normale di Roberto Costantini – Longanesi – 2020 € 19.90

Aba Abate è una donna normale. Suo marito Paolo, pubblicitario aspirante scrittore, è un uomo colto ma con scarso senso pratico. I suoi figli, Francesco e Cristina, sono adolescenti e, come tutti i ragazzi a quell’età, problematici e conflittuali. La sua unica vera amica sin dai tempi della scuola, Tiziana, ha una libreria e da single continua a cercare il grande amore. Aba si rivolge a lei in cerca di un aiuto per le aspirazioni di romanziere del marito. Aba fa di tutto per tenere unita la sua famiglia e i suoi affetti, ma non è sempre facile per via del suo vero lavoro. Perché Aba, Abate, in realtà è anche «Ice». Non una semplice impiegata ministeriale come credono i suoi familiari, ma una funzionaria dei Servizi segreti con un compito delicatissimo: reclutare e gestire gli infiltrati nelle moschee. È proprio da un suo informatore che Aba apprende una notizia potenzialmente catastrofica: in Italia sta arrivando via mare dalle coste libiche un terrorista pronto a farsi esplodere. La scadenza: una settimana. Aba si trova costretta a intervenire in prima persona anche sul campo, in Libia e in Niger. E per avere una pur minima speranza di successo deve avvalersi della collaborazione di un agente del posto, il professor Johnny Jazir, un uomo che la trascina gradualmente in una spirale in cui tutti i suoi valori sono messi in dubbio. Le missioni si moltiplicano, le emergenze familiari e lavorative si sovrappongono nel giro di pochi, frenetici giorni, e quando niente va come dovrebbe il mondo di Aba – quello professionale, ma anche quello degli affetti e dell’amore per il quale ha sempre così tenacemente lottato – comincia inesorabilmente a crollarle addosso. Possono davvero coesistere Aba e Ice?
«Lo sguardo di Costantini è lucido. Le sue parole restano impresse nella memoria, come la sua galleria di personaggi imperfetti e dolenti in cerca di un senso alla comune sopravvivenza quotidiana.» Marco Imarisio, Corriere della Sera
«Uno spirito dickensiano naturale che, coniugato a una capacità affabulatoria a tavoletta, lo rendono davvero unico.» Sergio Pent, TuttoLibri, La Stampa

Lo sfruttamento nel piatto. Quello che tutti dovremmo sapere per un consumo consapevole di Antonello Mangano – Laterza – 2020 € 16.00

Al supermercato siamo contenti di trovare passate di pomodoro e arance ‘sottocosto’. Spesso le compriamo, soddisfatti del risparmio. Poi capita di indignarci leggendo certe notizie spaventose sui lavoratori delle campagne. C’è un filo comune che lega quelle notizie ai nostri comportamenti d’acquisto. Questo libro indaga la filiera di alcuni prodotti agricoli ad alto rischio, dalle arance ai pomodori, all’uva. Andando a ritroso dal supermarket ai centri di distribuzione, fino alle serre e ai campi, scopriamo che la brutalità del caporalato e la ‘modernità’ della globalizzazione convivono senza scontrarsi. E che l’economia globale porta i contadini di Rosarno a competere con quelli brasiliani; i pugliesi con i cinesi; i piemontesi con gli spagnoli. I ghetti sono la parte visibile del problema. Le cause vanno cercate in una filiera dominata dagli intermediari e sovrastata da oligopoli capaci di imporre i prezzi, a ogni costo. Antonello Mangano ci accompagna in un lungo viaggio dagli agrumeti di Rosarno alle industrie di succo d’arancia tra Messina e Catania, dai supermercati del milanese ai campi di pomodori di Foggia e Ragusa, fino alle centrali logistiche padane. Infine, scopriremo i frutteti di Saluzzo e i vigneti del Chianti, perché lo sfruttamento si annida persino nelle aree più ricche. Il libro si chiude con una domanda cruciale: se non voglio essere ‘complice’ di un sistema ingiusto, come devo comportarmi? Le alternative, per fortuna, sono numerose.
In nessuna lingua In nessun luogo. Le poesie in dialetto (1938-2009) di Andrea Zanzotto – Quodlibet – 2019 € 19.00
Per definire il dialetto, Zanzotto si è servito più volte dell’espressione che nei Vangeli e nell’Apocalisse designa il messia: logos erchomenos, “parola che viene”, veniente – ha aggiunto – «di là dove non è scrittura né grammatica», parola che rimane per questo «quasi infante nel suo dirsi». Il dialetto non è, cioè, per Zanzotto, una lingua accanto alle altre, ma l’esperienza della stessa sorgività della parola, qualcosa come la struttura stessa del linguaggio nel suo nascere, nel punto in cui il parlante «tocca con la lingua (nelle sue due accezioni di organo fisico e sistema di parole) il nostro non sapere di dove la lingua venga, nel momento in cui viene, monta come il latte».
Per questo la pubblicazione di tutte le poesie in dialetto di Zanzotto, qui raccolte insieme per la prima volta accompagnate dalla traduzione in lingua e con in più la straordinaria Ecloga in dialetto per la fine del dialetto, sfuggita alle sillogi precedenti, segna un evento importante nella storia della poesia italiana del Novecento. Se la poesia, secondo il verso di Filò che dà il titolo al libro, non è «in nessuna lingua, in nessun luogo», qui il poeta si misura in uno straordinario corpo a corpo con l’evento preistorico e immemoriale da cui proviene ogni poesia. Anche se non si deve prendere alla lettera l’abiura che Zanzotto nell’Ecloga fa di tutta la sua produzione poetica in lingua («sempre c’era qualcosa di fasullo /in quello che scrivevo in italiano»), è però certo che questo libro inaugura la possibilità di una nuova lettura di uno dei grandi poeti del nostro tempo.

I turcs tal friul-I turchi in Friuli di Pier Paolo Pasolini – Quodlibet – 2019 € 17.00

Nel 1944, nel Friuli percorso dalle truppe naziste e devastato dai bombardamenti anglo-americani, il giovane Pier Paolo Pasolini scrive in friulano un dramma, a metà fra la tragedia e la sacra rappresentazione, che contiene, in una drastica e quasi profetica abbreviazione, tutti i temi della sua opera futura. Soggetto del dram ma è l’invasione dei Turchi in Friuli del 1499, testimoniata da una lapide che il giovane poeta poteva leggere nella chiesa di Casarsa; ma, sotto l’apparenza di un’evocazione storica, è tutto il mondo di Pasolini che I Turchi in Friuli mette in scena in un inestricabile ordito di elementi personali (i protagonisti portano lo stesso nome della madre Susanna Colussi) e motivi ideali: l’appassionata fede religiosa e la rivolta contro la Chiesa, l’amore per la vita e la fascinazione per la morte (l’uccisione di Meni Colùs alla fine del dramma sembra annunciare quella del fratello Guido solo un anno dopo), l’impegno nell’azione e la fuga nella preghiera. E non è certo un caso se tutti questi motivi, almeno in apparenza contraddittori, si compongono in una parola che è la stessa che il poeta molti anni dopo avrebbe proposto come titolo per la raccolta delle sue poesie complete: bestemmia.
Il libro presenta il testo originale nell’autorevole revisione critica di Graziella Chiarcossi, accompagnata dalla traduzione in versi di Ivan Crico, uno dei più sensibili poeti friulani di oggi.

Mamma è matta, papà è ubriaco di Fredrik Sjöberg – Iperborea – 2020 € 16.50

Grazie al caso, manovratore nascosto di destini umani, in un’asta di Stoccolma riemerge dal nulla un quadro dimenticato di quasi un secolo fa, il ritratto di due cugine adolescenti firmato dal danese Anton Dich. «Dimenticato» è forse troppo, visto che il suo autore non è ricordato in alcuna storia dell’arte, ma chi potrebbe incuriosire Fredrik Sjöberg più di un eccentrico ai margini dell’eccentricità bohémienne? Anton, patrigno di una delle due ragazze ritratte, ha lasciato scarse tracce di sé. Si aggira poco più che ombra tra i caffè di Montparnasse negli anni dell’avanguardia del primo Novecento, quando Parigi pullula di artisti di tutta Europa in cerca della loro strada. Pittore di talento, sembra sempre nel posto giusto al momento giusto, eppure lui la strada per il successo non la troverà mai, e morirà solo e alcolizzato a Bordighera nel 1935. Che cosa l’ha spinto alla deriva? Per scoprirlo, Sjöberg incontra le nipoti svedesi di Anton, scava nella famiglia matriarcale della moglie Eva Adler, ricostruisce complessi alberi genealogici e intreccia storie di carriere ben più luminose: Modigliani, Picasso, Derain, Brecht, Cendrars. Indulgendo alle divagazioni autobiografiche, botaniche, perfino filateliche, lascia spesso la strada maestra per produrre nei détours inaspettate esplosioni di senso, cui la sua consueta ironia elegantemente sottrae enfasi. E in fondo a questo viaggio tra Gòteborg, Copenaghen, Parigi, la Costa Azzurra, la riviera ligure, addirittura Leopoli, resterà la sensazione di aver letto non tanto la biografia di un uomo quanto quella di un’epoca, una storia di sogni e nevrosi del XX secolo, ma anche dell’eterna ricerca di qualcosa che somigli all’immortalità.

Mormorio di Will Eaves – Codice – 2020 € 16.00

Liberamente ispirato alla tragica vita di Alan Turing, il genio matematico che decifrò i messaggi in codice dei nazisti durante la seconda guerra mondiale e che è considerato uno dei padri dell’informatica, “Mormorio” ripercorre le settimane seguenti alla condanna per atti osceni di Alec Pryor, il protagonista del libro. Pryor, per sfuggire alla prigione, accetta di sottoporsi a castrazione chimica attraverso iniezioni di ormoni e a una serie di sedute psicanalitiche dal dottor Stallbrook. Will Eaves firma un romanzo coraggioso e sperimentale, nella forma e nei contenuti; in parte diario personale, in parte corrispondenza con l’ex fidanzata June, in parte descrizione dei sogni allucinatori di Pryor, “Mormorio” è il viaggio in una mente straordinaria, acuta, sensibile, stravolta dalla sua stessa grandezza.

La signora del martedì di Massimo Carlotto – E/O – 2020 € 16.50

Tre personaggi che la vita ha maltrattato. Bonamente Fanzago, attore pomo dal nome improbabile che un ictus ha messo in panchina e che assiste angosciato all’ascesa dei giovani concorrenti. Tiene duro aspettando che ogni martedì una donna affascinante dal passato misterioso paghi i suoi servizi da gigolò alla pensione Lisbona, un alberghetto poco frequentato dove il proprietario, il signor Alfredo, vive la sua condizione di travestito nascondendosi da un ambiente ipocrita e perbenista. Tre esseri umani sui quali la società si accanisce proprio perché più fragili, ma che troveranno il coraggio di difendersi. Non sono eroi senza macchia né paura, hanno debolezze, hanno commesso errori e a volte azioni riprovevoli. Ma soprattutto aspirano ad amore e rispetto. Quando un imprevisto darà il via a una girandola di effetti collaterali, per i nostri tre personaggi diventerà questione di vita o di morte scavare, dentro di sé e nel proprio passato, per trovare le risorse necessarie a tirarsi fuori dai guai.

Il cammino materano. A piedi lungo la Via Peuceta di Angelofabio Attolico, Claudio Focarazzo, Lorenzo Lozito – Terre di Mezzo – 2020 € 15.00

Arrivare a piedi a Matera, Capitale europea della cultura 2019: un viaggio di 7 giorni tra Puglia e Basilicata, tra passato e presente, dalle eredità storiche di Federico II agli orizzonti infiniti dell’altopiano delle Murge, modellati dal lavoro secolare dell’uomo. Di giorno si cammina in mezzo a ulivi, mandorli, vigneti e muretti a secco, la sera si scopre il gusto dei piatti tipici nelle masserie. Fino a giungere, all’improvviso, faccia a faccia con i Sassi più famosi al mondo: bellezza unica sospesa tra terra e cielo. Il modo migliore per entrare in quel mistero di armonia che è Matera, con il suo dedalo di viuzze, grotte e chiese rupestri. Con la descrizione del percorso, le cartine dettagliate, le altimetrie, i dislivelli e i luoghi dove dormire. Inoltre gli approfondimenti storici e culturali, le località più significative da visitare e i consigli per scoprire l’enogastronomia locale.

La scienza della prassi di Aristotele – Armando Editore – 2020 € 15.00

Aristotele, in questo scritto, affronta il tema della scienza che riguarda la prassi, ossia le azioni interumane e la ricerca del sapere come guida dell’agire. Questa scienza è detta da Aristotele “polistica” e ha per oggetto ciò che costituisce il bene per l’uomo, bene che è identico per il singolo essere come per la comunità. Etica individuale e politica in senso stretto sono quindi due momenti complementari di un’unica scienza che è appunto la scienza della prassi.

Cuore di napalm di Clara Usón – Atmosphere Libri – 2020 € 18.00

Nel 1984 Fede ha appena compiuto tredici anni: non è più un bambino, non è ancora un adulto, è solo un problema. È scappato da suo padre e dalla matrigna, disposto a vivere intensamente emulando Sid Vicious. Ben presto capisce che il suo posto è con la madre, che non sa nulla dell’anno precedente. L’avventura si svolge in parallelo con quella di Marta, una pittrice pazza che vede dalle retrovie, con ironia e scetticismo, il mondo dell’arte e la possibilità di essere felice. Il lettore resta in sospeso con queste due storie collegate a un finale a sorpresa.
Deep blue. Storie di relitti e luoghi sommersi. Ediz. illustrata di Andrea Murdock Alpini – Addictions-Magenes Editoriale – 2020 € 25.00
Il libro racconta alcune delle più affascinanti immersioni condotte da Andrea ‘Murdock’ Alpini negli ultimi anni, tra relitti leggendari e luoghi inaspettati e unici al mondo. Con un corredo fotografico, ci accompagna in ogni fase della spedizione: la ricerca storica, la pianificazione, l’esplorazione, il rapporto con l’ambiente circostante. Il volume è diviso in tre parti e presenta oltre 20 relitti. La prima è dedicata a relitti affondati nei laghi alpini: Plinio (lago di Mezzola), France (lago di Annecy), FW58C (lago di Bourget) e la Gondola Lariana del lago di Como. La seconda mostra alcuni dei più bei relitti profondi del mar Ligure: il piroscafo Nina o ‘delle catene’, il cacciasommergibili UJ2208, il sommergibile tedesco U455, la maestosa Haven, la Bettolina Fluviale Armata AFP. La terza parte tratta l’esplorazione di relitti o luoghi insoliti come la miniera di Lavagna, Orda Cave negli Urali (il più grande sistema di grotte sommerse della Russia), la spedizione sull’HMHS Britannic (nave gemella del Titanic), la spedizione sul transatlantico italiano Motonave Viminale (conosciuta come l’ultima nave di Mussolini), e le spedizioni in Irlanda e nella baia di Scopa Flow in Scozia.

Il Paese dei suicidi di Miri Yu – Atmosphere Libri – 2020 € 16.00

«Voglio morire». Mone è un’adolescente all’inizio delle scuole superiori. Dovrebbe essere una ragazza come tante, ma la sua vita sembra andare a rotoli e non ha nessuno su cui contare. Una famiglia solo in apparenza. Il padre ha un’amante da anni e lei è l’ultima a scoprirne l’esistenza. La madre preferisce il fratello minore, Satoshi, e progetta di portarlo via con sé, lontano dalle radiazioni, lasciandola indietro. Un gruppo di amiche con cui ha un rapporto superficiale, di cui non sente di fare parte davvero. Il suo unico alleato è il cellulare che porta sempre con sé, grazie al quale può raggiungere il lato più oscuro di internet. Ciò che trova è un forum, una chat di morte dove individui di età e provenienza diverse, con le motivazioni più disparate, cercano dei compagni con cui togliersi la vita. Yodogawa, Namiki e Nana sono gli utenti anonimi che entrano a far parte del “Gruppo della fine”, i compagni che ha scelto per accompagnarla nel suo ultimo viaggio. Un cammino verso la morte che porterà Mone a entrare in contatto con aspetti di se stessa prima sconosciuti.
Gli schifosi  di Santiago Lorenzo – Blackie – 2020 € 18.60
Manuel accoltella un poliziotto per autodifesa. Scappa e si nasconde in un paesino abbandonato. Lì sopravvive grazie a romanzi tascabili, vegetali che recupera nei dintorni e una piccola spesa fatta al Lidl, che suo zio ogni tanto gli invia. Manuel scopre così che quanto meno possiede, di tanto meno ha bisogno. “Gli schifosi” è un thriller atipico, un “Robinson Crusoe” ambientato nel cuore della provincia desolata, una nuova definizione del concetto di austerità. Una storia che ci fa domandare se le uniche persone sane non siano quelle consapevoli che la società è malata.

Il fermaglio di perla. Il secolo dei giganti vol.3 di Antonio Forcellino – HarperCollins Italia – 2020 € 12.90

Febbraio 1519. La brezza mattutina sparge il suo soffio su Roma, avvolgendola in un’atmosfera incantata. Raffaello Sanzio passeggia assorto per via Giulia, lungo l’argine del Tevere, lasciandosi ispirare dai colori che si riflettono nell’acqua e nel cielo, che gli pare una tela color lapislazzuli, arricchita solo da una punta di viola. Agostino Chigi, il banchiere più ricco della città, lo ha convocato al suo servizio per dipingere la loggia di villa Farnesina, un palazzo sontuoso nel cuore di Trastevere, frequentato dai più noti artisti e intellettuali che vivono nell’Urbe. Proprio sotto la loggia si svolgerà presto il matrimonio tra Agostino e Francesca Ordeaschi, la bellissima cortigiana che è riuscita a conquistare il suo cuore e un posto d’onore tra gli scranni del potere. Ma la fantasia di Raffaello non è occupata soltanto dall’arte: è facile perdersi nei gorghi della passione, nella festa continua che si svolge tra i vicoli semibui e i palazzi nobiliari di Roma, e lui non è certo immune dal fascino delle donne che animano la città: Giulia Farnese, Felicia della Rovere, Vittoria Colonna, che tessono con grazia e abilità gli intrighi del tempo. Non sono loro però ad aver acceso il desiderio di Raffaello, ma un’umile e sensuale fanciulla, figlia di un fornaio di Trastevere. È lei la Fornarina, ritratta seminuda e lasciva in una tavola che sdegna e accende d’ira i prelati della Santa Sede. E la passione infiamma non solo Roma; dilaga oltre i confini d’Italia e divampa attraverso l’Europa fi no all’Impero Ottomano: Enrico VIII, Francesco I, il sultano Solimano I e Carlo d’Asburgo si contendono, tra scandali politici, intrighi sessuali e guerre di religione, la cupola del potere del mondo allora conosciuto. Con Il fermaglio di perla, terzo capitolo della saga Il secolo dei giganti, Antonio Forcellino, tra i maggiori studiosi di arte rinascimentale in Europa, ci regala un affresco indimenticabile di uno dei periodi più affascinanti di sempre: il Rinascimento. Oltre vent’anni di storia raccontati con passione e maestria, tra le città incendiate dalle battaglie e dagli scandali, e meravigliosamente ornate dalle più belle opere d’arte di sempre, che continuano ancora oggi a incantarci.

Il diario di Renia 1939-1942  di Renia Spiegel – Neri Pozza – 2020 € 19.00

«Ho solo voglia di un amico. Di qualcuno a cui poter parlare delle mie inquietudini e gioie quotidiane. Qualcuno che provi quel che provo io, che creda a quel che gli dico e non riveli mai i miei segreti. Nessuna persona potrebbe mai essere un’amica così, ed è per questo che ho deciso di cercare un confidente sotto forma di diario». Inizia così uno dei più straordinari e importanti documenti storici sulla Shoah, rinvenuto in una cassetta di sicurezza, dove è stato custodito per settant’anni. Pagine dense delle riflessioni di una ragazza, Renia Spiegel, nata il 18 giugno 1924 a Uhryn’kowce, nella Polonia sudorientale, da una famiglia ebrea di estrazione borghese. Nel settembre 1939, a seguito dell’invasione nazista della Polonia, Renia e sua sorella, Ariana, vennero separate dalla madre, rifugiatasi a Varsavia. Ospiti dei nonni a Przemys’l, mentre la guerra infuriava, Renia affidò al diario i suoi pensieri di adolescente folgorata dai primi amori e piena di speranze per il futuro, ma al contempo angosciata per la separazione forzata dai genitori e la morsa che, giorno dopo giorno, si stava stringendo attorno a lei e alla sua gente. Negli ultimi quarant’anni, i sopravvissuti alla Shoah che hanno pubblicato le loro memorie sono stati numerosi. I diari, tuttavia, sono altra cosa dalle memorie; poiché sono resoconti stilati sul momento, offrono immediatezza emotiva e permettono di ascoltare anche la voce di chi non è più tra noi. Mentre riportava sulla pagina i suoi sogni e le sue paure, Renia, nascosta clandestinamente in una soffitta insieme con altri ebrei, non poteva sapere che nel 1942 i nazisti avrebbero posto fine alla sua giovane vita con un colpo di pistola. Chi ha salvato il suo diario non ha certo potuto sottrarla a questo crudele destino, né concederle quell’avvenire in cui aveva riposto i suoi sogni, ma l’ha indubbiamente salvata dall’ulteriore sofferenza di essere dimenticata. Dense di toccante poesia e pervase dalla dolorosa tensione tra una realtà sempre più cupa e una straziante speranza nel futuro, queste pagine mostrano come preservare la memoria della Shoah sia, oggi più di ieri, un compito ineludibile.

Giulio fa cose di Paola Deffendi, Claudio Regeni, Alessandra Ballerini – Feltrinelli – 2020 €16.00

La scritta Verità per Giulio Regeni campeggia in molti edifici universitari, nei balconi più disparati delle città, ma questo atto dovuto di giustizia ancora non è stato compiuto. Ci pensano allora Paola Deffendi e Claudio Regeni con Giulio fa cose a restituire al figlio, assassinato il 25 gennaio 2016 al Cairo, una parvenza di verità, una realtà ancora assolutamente parziale perché le risposte non sono ancora state date e chissà quando arriveranno. Il governo egiziano non ha mai collaborato per la soluzione di questo omicidio e probabilmente la sua omissione è legata ad una colpevolezza non ammissibile. Anche l’Italia però non è ancora riuscita a portare a casa neppure una parvenza di spiegazione per quanto accaduto allo studioso Giulio Regeni, ragazzo friulano, laureato in Inghilterra, con un master a Cambridge e un dottorato ancora in corso nella stessa università. Qualcuno l’ha accusato di essere un agente segreto e che quindi nel suo percorso di spia sia da rintracciare la verità, ma l’unica cosa davvero tangibile è che Giulio stava studiando i movimenti sindacali e per questo si recò in Egitto alla ricerca di nuovi spunti. Perché allora è stato ucciso? In Giulio fa cose cercano di ricostruire la verità i genitori Paola Deffendi e Claudio Regeni, aiutati dall’avvocato Alessandra Ballerini e da un movimento giallo che continua a chiedere giustizia per Giulio e per tutti noi.

Rousseau  di Alberto Peratoner – Solferino – 2020 € 7.90

Jean-Jacques Rousseau, l’“antilluminista”, sottovalutato ed equivocato da molti intellettuali, e non solo nel
Settecento, è stato in realtà un pensatore molto in anticipo sui tempi. Nel periodo che segnava la
supremazia della ragione cartesiana, è stato il primo filosofo ad accordare, invece, il primato alle emozioni, all’intelletto sensibile, alla potenza istintiva dell’anima. Per questo Claude Lévi-Strauss lo ha riconosciuto come «il fondatore delle scienze dell’uomo», che sarebbero state sviluppate soltanto nel XX secolo. La sua critica ai guasti della civiltà, depurata dalle sue posizioni oltranziste emanichee, ha anticipato quella anarchica e socialista dell’Ottocento e prefigurato il pensiero romantico. La sua scoperta della natura è tornata al
centro del dibattito soltanto negli ultimi decenni del secondo millennio, in opposizione al fideismo nella scienza e nella tecnica.

Emarginati. Una storia d’amore di Susan M. Papp – Giuntina – 2020 € 18.00

Hedy Weisz, ebrea, e Tibor Schroeder, cristiano, si innamorano, ma in un mondo dove è proibito il matrimonio tra cristiani ed ebrei la realtà non può che spezzare il loro legame d’amore. La famiglia Weisz sarà trasferita nel ghetto di Nagyszollos e da là deportata ad Auschwitz. Anche la famiglia di Tibor verrà sradicata dalla propria terra d’origine e, per non soccombere, sarà costretta a vagare e disperdersi. Con grande sensibilità Susan M. Papp ci racconta una storia vera di amore e perdita, di coraggio e sacrificio, riportando in vita un mondo che, prima della barbarie, è vissuto con le sue speranze e i suoi amori, nel cuore dell’Europa.

La favola di Amore e Psiche. Testo latino a fronte di Apuleio – Feltrinelli – 2020 € 8.50

Comincia come ogni favola il racconto di Amore e Psiche, con un re e una regina e le loro tre figlie, tutte bellissime. Ma la grazia e lo splendore della più piccola, Psiche, sono talmente grandi da attirare le invidie di Venere: la dea della bellezza, per vendicarsi, decide di ricorrere all’aiuto di suo figlio Amore, a cui chiede di colpire Psiche con una delle sue infallibili frecce e di farla innamorare dell’ultimo degli uomini, il più vile e miserabile. Amore accetta, ma quando vede Psiche rimane così incantato dalla sua bellezza da distrarsi e pungersi con la freccia destinata alla ragazza, innamorandosi perdutamente di lei e portandola a vivere nel suo meraviglioso palazzo. A una condizione, però: che la sua amata rinunci a vederlo in viso. Ma una notte, istigata dalle sorelle invidiose, la ragazza cede alla curiosità e viola il patto. Paga duramente la colpa della disobbedienza ai precetti divini, ma infine, superate tutte le prove cui è sottoposta, viene accolta fra gli dèi e diviene immortale. La favola di Amore e Psiche è il racconto dell’Anima che dopo errori, sofferenze ed espiazioni, ritrova la piena felicità immortale; la storia senza tempo dell’amore fra gli dèi e gli uomini; la favola della curiosità e dell’invidia, dell’umano che travalica i limiti della propria mortalità, segnando un passaggio di confine inimmaginabile. Postfazione di Alessio Torino.

Un apprendistato o il libro dei piaceri di Clarice Lispector – Feltrinelli – 2020 € 8.50

Una storia d’amore positiva, in cui gli unici due protagonisti vanno in cerca di una vita vissuta insieme, nel dolore e nel piacere. Ma lei non è matura per questa nuova dimensione, così si isola, diviene l’osservatorio di se stessa e, attraverso lo studio delle reazioni che il sentimento le fa nascere, cresce e diventa donna. L’amore di donna che si trasforma in parola.

L’ uomo che salvò la bellezza di Francesco Pinto – HarperCollins Italia – 2020 € 18.00

Rodolfo Siviero ha ventisette anni quando, nel 1938, viene spedito in Germania: lo mandano a fare la spia. La sua destinazione è Erfurt, una cittadina educata e pulita, al centro della nazione tedesca. Scoprirà cosa c’è dietro lo splendore della nuova Germania nazista, i suoi attori senza trucco e cerone e l’orrore che si nasconde a pochi chilometri dalla piccola capitale della Turingia. Lì conoscerà una donna bellissima e pericolosa, uno strano professore e il piano di Hitler e dei suoi gerarchi di impadronirsi di tutta l’arte europea per trasferirla nel cuore del nuovo impero. Firenze, con il suo Rinascimento custodito nella Galleria degli Uffizi, è tra le prede più importanti. Nei mesi cupi della guerra Siviero combatterà, nella sua città, con un pugno di uomini che si opporranno all’esercito tedesco e alla brutalità della potenza del Reich. Per provare a batterli sarà violento, doppiogiochista, astuto e spregiudicato, e per difendere l’arte italiana pagherà un prezzo altissimo.
Ispirato a una storia vera, il romanzo di un grande eroe italiano.

Eugenia di Lionel Duroy – Fazi – 2020 € 19.00

Eugenia è cresciuta a Iasi, centro culturale cosmopolita e raffinato, dove però, così come nel resto della Romania degli anni Trenta, gli ebrei iniziano a essere malvisti. Lo stesso accade nella famiglia di questa giovane studentessa di Lettere: sia i genitori che il fratello maggiore di Eugenia si lasciano contagiare dai pregiudizi razziali. Quando lo scrittore ebreo Mihail Sebastian, invitato per una conferenza all’università, viene violentemente aggredito da alcuni militanti di estrema destra, soltanto la ragazza si schiera in sua difesa; colpita da un’improvvisa presa di coscienza, che le apre gli occhi di fronte al pericoloso espandersi dell’odio razziale, si trasferisce a Bucarest, dove ritrova Mihail e finisce per innamorarsene. Mentre il malinconico scrittore, impegnato a confrontarsi con il suo ruolo di intellettuale nel contesto dell’antisemitismo crescente, è esposto a rischi sempre maggiori, Eugenia è determinata a opporsi alla barbarie e a difendere i suoi ideali di libertà: cercando di sopravvivere in un paese sconvolto dalla guerra arriverà a comprendere che l’unico modo per combattere il male è ricercarne l’origine. Sullo sfondo di una nazione contraddittoria e affascinante, questo romanzo vede intrecciarsi magistralmente la grande storia del secondo conflitto mondiale e le vicende intime dei suoi personaggi. Traendo ispirazione dalle voci degli intellettuali che animarono la scena culturale dell’epoca, in particolare quella del brillante scrittore romeno Mihail Sebastian, Lionel Duroy firma un libro appassionante e profondo: accuratissimo nella ricostruzione storica, al tempo stesso Eugenia invita il lettore a porsi gli stessi interrogativi che qui animano la riflessione sull’origine del male portata avanti dalla protagonista, riflessione oggi più che mai necessaria.

Il sale della terra di Jeanine Cummins – Feltrinelli – 2020 € 18.00

Dici Acapulco e pensi a spiagge di sabbia finissima, mare cristallino e palme accarezzate dalla brezza. Ma oggi la perla del Pacifico è molto diversa dall’immagine da cartolina usata per attirare i turisti. Il narcotraffico si è insinuato in città e gli omicidi sono all’ordine del giorno. Ad Acapulco vive Lydia, che si divide tra il lavoro in libreria e la famiglia: il marito Sebastián, giornalista, e il figlioletto Luca, otto anni e un’intelligenza fuori dal comune. Quello che Lydia non si aspetta è che la sua esistenza venga sconvolta improvvisamente, quando un commando di uomini armati irrompe alla festa di compleanno della nipote e stermina i suoi cari. Nascosti in bagno, solo Lydia e Luca si salvano dalla carneficina, e per loro inizia una fuga estenuante. Rimanere in Messico equivale a morte certa, ma per non farsi rintracciare dal boss che ha ordinato il massacro bisogna evitare le strade più battute e i normali mezzi di trasporto. Così, a madre e figlio non resta altro che prendere la via dei migranti. Questo significa anche salire sulla Bestia, il treno merci su cui si salta al volo rischiando di finire stritolati. Affrontano così la difficile traversata del deserto, conoscono altri migranti, alcuni disposti ad aiutarli, altri pronti ad approfittarsi di loro, cercando disperatamente di conservare la propria umanità in un’esperienza che di umano ha ben poco. Ma è davvero possibile raggiungere il confine? I sicari li troveranno? E cosa ha scatenato la furia del boss che li vuole morti?

Storia universale dell’infamia di Jorge L. Borges – Adelphi – 2020 € 10.00

Simile a un enciclopedista cinese, Borges volle accostare una sequenza di destini tenebrosi come altrettanti «esercizi di prosa narrativa». Il tono è quello, impassibile, di chi intende «raccontare con lo stesso scrupolo le esistenze degli uomini, siano stati divini, mediocri o criminali», e ritrovarle tutte in una pura «superficie di immagini». Ma chi cercasse in questi ritratti dati certi e attendibili si ingannerebbe. Ispiratore occulto è qui Marcel Schwob, che nelle sue «Vite immaginarie» inventava le biografie di uomini «che erano realmente esistiti ma di cui non si sapeva pressoché nulla». Procedimento che in Borges si inverte: «leggevo la vita di un personaggio conosciuto e la deformavo e falsificavo deliberatamente secondo la mia fantasia». Con la sua usuale sprezzatura, Borges definì una volta queste storie «l’irresponsabile gioco di un timido». Di fatto erano il primo gioiello di una nuova specie di letteratura.
Uova gourmand. Tante idee per torte, frittate e crespelle Gribaudo – 2020 € 6.90
Il meglio della cucina vegetariana: tante delizie a base di verdure, cereali, legumi, uova e formaggi per gustare tutto il sapore di uno stile di vita sano, che fa bene all’uomo e all’ambiente. Scegliete i vostri piatti preferiti tra ricette genuine ed equilibrate che spaziano dai grandi classici alle nuove tendenze, senza mai rinunciare al gusto: cannoli di frittatina con ricotta e asparagi, crêpe con mele e cipolle, crêpe con mousse al cioccolato, crespelle di farro con cipollotti e patate, frittata al forno con formaggio di capra e bietole, frittata con la mentuccia, frittelle caramellate all’arancia, sformato di carciofi, soufflé al cioccolato, strudel di frittata con ricotta ed erbe aromatiche, torta Pasqualina, uova di quaglia con tartufo, waffle con frutti di bosco…

Salse e sughi vegetariani Gribaudo – 2020 € 6.90

Il meglio della cucina vegetariana: tante delizie a base di verdure, cereali, legumi, uova e formaggi per gustare tutto il sapore di uno stile di vita sano, che fa bene all’uomo e all’ambiente. Scegliete i vostri piatti preferiti tra ricette genuine ed equilibrate che spaziano dai grandi classici alle nuove tendenze, senza mai rinunciare al gusto: bocconcini di soia con crema di anacardi, coulis di mirtilli, fajitas con tofu, verdure e salsa chimichurri, filetto di mopur con salsa al vino rosso, funghi e scalogni, lasagne agli asparagi con besciamella al limone e anacardi, muffin cioccolato e barbabietola con confettura di fragole, pan di Spagna alla mela con crema al rum, panna vegetale, ravioli al limone con pesto di nocciole e basilico, zighinì eritreo…

Tutta la carica di semi e frutta secca Gribaudo – 2020 € 6.90

Il meglio della cucina vegetariana: tante delizie a base di verdure, cereali, legumi, uova e formaggi per gustare tutto il sapore di uno stile di vita sano, che fa bene all’uomo e all’ambiente. Scegliete i vostri piatti preferiti tra le ricette genuine ed equilibrate che spaziano dai grandi classici alle nuove tendenze, senza mai rinunciare al gusto: biscotti salati al pepe e semi di sesamo nero, crema di lenticchie rosse con croccante ai semi, insalata di cavolo cappuccio e semi di canapa, involtini di melanzana con ricotta di soia, pomodori secchi e pinoli, mousse di avocado al cioccolato e noci, ravioli ripieni di zucca e noci con pesto al prezzemolo, salame di cioccolato con nocciole e bacche di goji, tarte tatin di cavolfiore con semi di sesamo nero…
Voglio una vita 100% green. Cambia le tue abitudini per cambiare il mondo di Jérémie Pichon, Bénédicte Moret – Sonda – 2020 € 18.00
Non possiamo più sottovalutare l’emergenza climatica. Cambiare abitudini non è una moda passeggera, ma una necessità. Si può e si deve. Si, ma come? Ce lo spiegano Jérémie Pichon e Bénédicte Moret, la Famiglia Zero Rifiuti (o quasi), in questa guida pratica, completa e divertente: dagli interventi sulla casa al lavoro, dai trasporti alla gestione del risparmio, passando per l’alimentazione e il tempo libero, la rivoluzione comincia da noi! Con un’analisi approfondita dei costi e dell’impatto sull’ambiente di ogni nostra azione quotidiana, basata sulle ricerche e i dati più recenti, gli autori ci indicano come ripensare alle nostre priorità e dare il via a una reale transizione ecologica, che coinvolga tutta la famiglia. Introduzione di Lucia Cuffaro.

Selfie. Sentirsi nello sguardo dell’altro di Giovanni Stanghellini – Feltrinelli – 2020 € 18.00

Ogni giorno facciamo esperienza del nostro corpo in modi diversi. Possiamo “sentirlo” propriamente, senza alcuna mediazione: la carne è l’oggetto di questo sentire. Oppure lo “vediamo” dall’esterno, come quando guardiamo la nostra immagine riflessa allo specchio. L’equilibrio fra queste due modalità è la condizione ideale per sentire le nostre emozioni, che ci radicano in noi stessi e nel mondo. È così che si costituisce l’identità. Tuttavia, la nostra è un’epoca in cui il tempo vissuto diventa sempre più frammentato; il nostro universo somiglia sempre più a una sequenza sincopata di eventi isolati. Improvvisamente, spiega Giovanni Stanghellini, la vista è divenuta il senso che meglio degli altri si accorda alla frammentazione del mondo. Con la profondità dello sguardo clinico, Stanghellini esplora una nuova modalità di fare esperienza del corpo: siamo in grado di sentirlo solo quando è oggetto dello sguardo altrui. Il selfie è un sintomo eloquente del nostro tempo. E la sproporzione che il selfie mette in luce è la stessa dalla quale scaturiscono l’anoressia e i disturbi del comportamento alimentare. Sviluppare un rapporto diretto, singolare e necessariamente complesso con il nostro corpo, con la carne, è sempre più difficile. Una guida per riconoscere il rapporto mediato e posticcio con la nostra immagine e ritrovare l’esperienza dell’intimità con noi stessi.

Il testamento Donadieu di Georges Simenon – Adelphi – 2020 € 13.00

«Un doppio colpo di pistola suggella la fine del romanzo, e con un’ultima scena magistrale, il doppio funerale alla Rochelle, si conclude Il testamento Donadieu. Lasciando sempre più persuaso il lettore che lo ha divorato, che non ha visto mai un aggettivo sbagliato, una parola di troppo, che ha girato sempre la pagina con frenesia per andare avanti, che effettivamente Simenon è… uno dei grandi del secolo.» (Giorgio Montefoschi)

The ghost bride. La sposa fantasma di Yangsze Choo – HarperCollins Italia – 2020 € 19.00

Una sera mio padre mi chiese se volessi diventare una sposa fantasma… Malesia, 1893. È una serata afosa e la giovane Li Lan siede nello studio del padre nel tentativo di rallegrarlo. Spirali di fumo si innalzano lente dalla pipa da oppio dell’uomo che, seduto nella sua poltrona di vimini, si lascia andare al vizio che li ha condannati alla bancarotta. I Pan erano una famiglia benestante della ricca città portuale di Malacca, ma da quando il vaiolo si è portato via la madre e ha lasciato sfigurato il padre, Li Lan sa di avere poche prospettive per il futuro. Improvvisamente suo padre, risvegliatosi dal torpore, le fa una strana richiesta. La ricca e potente casata Lim l’ha scelta come sposa per il loro primogenito, Lim Tian Ching, morto in circostanze misteriose. Si tratterebbe dunque di un “matrimonio fantasma”, di quelli che si celebravano quando una famiglia desiderava placare uno spirito inquieto. L’unione potrebbe garantire una casa e una posizione di privilegio a Li Lan per il resto della vita, ma il prezzo da pagare sarebbe terribile. Lei sa che da questa scelta dipende il futuro della sua famiglia, eppure nel profondo del cuore sente che non deve accettare. Dopo una semplice visita di cortesia nella nobile dimora dei Lim, Li Lan comincia a essere perseguitata nel sonno dallo spirito del promesso sposo. Notte dopo notte viene trascinata contro la sua volontà nel paese delle ombre, un mondo parallelo fatto di città fantasma e demoni assetati di vendetta, schiacciato da una mostruosa e ineluttabile burocrazia. È qui che il ricco e borioso Lim Tian Ching la aspetta e non intende lasciarla andare. Eppure è solo qui che Li Lan può liberarsi dal maleficio: deve scoprire i segreti più oscuri della famiglia Lim, ma anche di suo padre. E deve farlo in fretta, prima di rimanere intrappolata nell’Oltretomba per sempre… _ e Ghost Bride è un debutto incredibile che ha stregato pubblico e critica, diventando un bestseller del New York Times. Premiato dai librai indipendenti come libro dell’anno, è stato tradotto in oltre quindici paesi e ha ispirato l’omonima serie originale Netflix. Una storia piena di mistero e magia, che conduce il lettore in un mondo leggendario e indimenticabile.

L’ umanità in pericolo. Facciamo qualcosa subito di Fred Vargas – Einaudi – 2020 € 17.00

FRED VARGAS Noi, la gente, per salvare il pianeta e l’umanità possiamo fare tantissimo. Dobbiamo sovvertire gli equilibri mondiali e le grandi lobby responsabili della catastrofe. Noi, la gente, possiamo farlo. Adesso. «Un saggio sul riscaldamento globale che non lascia spazio ai dubbi». Paris Match «Un libro di furiosa necessità». Le Monde FRED VARGAS è ricercatrice di archeozoologia presso il Centro nazionale francese per le ricerche scientifiche (Cnrs). È l’autrice della celebre serie poliziesca con protagonista il commissario Adamsberg. Per anni, le élite politiche e finanziarie hanno nascosto la verità. Senza una drastica riduzione delle emissioni di CO2, entro il 2100 fino al 75% degli abitanti del pianeta potrebbe essere annientata da ondate di calore. Cambiare non è solo auspicabile, spiega Fred Vargas, ma necessario. Dobbiamo modificare la nostra dieta per incidere sempre meno sul cambiamento climatico; ridurre drasticamente la produzione di rifiuti e passare all’energia pulita. Lavorando insieme, riflettendo e immaginando soluzioni, l’umanità può ancora cambiare rotta e salvare sé stessa e il pianeta.
Ultima fermata Auschwitz. Come sono sopravvissuto all’orrore 1943-1945 di Eddy De Wind – Rizzoli – 2020 € 18.00
Sul finire del 1944 i tedeschi stanno abbandonando Auschwitz, mentre l’Armata Rossa si avvicina. Portano con sé gran parte dei prigionieri rimasti, forzandoli in estenuanti marce verso i lager della Germania. Per sfuggire a quel destino, Eddy de Wind si nasconde in una delle baracche, sotto un cumulo di vestiti; Friedel, sua moglie, non ha il coraggio di imitarlo. Di lì a qualche giorno Eddy trova un taccuino abbandonato e comincia a scrivere la sua storia.Lui e Friedel si sono conosciuti nel campo di transito di Westerbork, nei Paesi Bassi. Giovani e in salute, i due erano stati messi al lavoro: Eddy come medico, Friedel come infermiera. Si erano frequentati, innamorati e sposati sempre all’interno del campo, ma quella parentesi di relativa pace non era destinata a durare. Caricati sui convogli della morte, erano stati anche loro trasferiti ad Auschwitz. Sopravvissuti alla prima selezione, si erano ritrovati di nuovo a lavorare nelle infermerie del campo, ma questa volta divisi. Eppure, persino lì sono riusciti a mantenere una qualche forma di comunicazione, scambiandosi di nascosto brevi lettere d’amore, stringendosi in abbracci fugaci quanto illegali e resistendo fino all’ultimo. Quella di Eddy e Friedel è una vicenda autentica, una ricostruzione fedele scritta «a caldo» da dietro al filo spinato del lager. Una storia in cui il racconto delle atrocità quotidiane – il timore nei confronti delle SS, gli abusi, le umiliazioni, l’abbrutimento, l’agonia propria e altrui – è venato da una flebile ma tenace speranza: quella di un amore che non smette di lottare anche in un simile scenario di sofferenza e morte. Un documento imprescindibile, per mantenere in vita il ricordo di ciò che non possiamo dimenticare.

Il cane e il filosofo. Lezioni di vita dal mondo animale di Leonardo Caffo – Mondadori – 2020 € 18.00

«Gli manca solo la parola.» È questo che dicono di Pepe, il cane di Edo, quando lo osservano. Con un pizzico di presunzione antropocentrica pensano di capirlo e credono che lui possa provare invidia per la condizione umana, così eretta e loquace. Ma come si può entrare nella mente dell’altro e raccontarne i pensieri, le paure e i desideri, senza necessariamente inquinarli con la propria prospettiva? Edo lo sa, lo sa benissimo, che non potrà mai fare proprio il punto di vista dell’adorato Pepe. Eppure ci prova, lo legge, lo studia, lo interpreta, e attraverso quello sguardo, così limpido e lucido, vede se stesso. Lui e Pepe sono inseparabili, sono la mente e la forza l’uno dell’altro. La loro giovinezza trascorre nel calore selvaggio di Catania, tra scuola, compiti e corse nel parco. In quelle pigre giornate siciliane felicità e spontaneità sono la stessa cosa, facili da afferrare come una pallina lanciata sul prato. Fino a che la vita non si mette in mezzo, sotto forma di università prima e di lavoro poi, e porta Edo lontano, nella fredda Milano, poi ancora più lontano, a Torino. È allora che Pepe smette di essere solo un cane e diventa la giovinezza, la Sicilia, la felicità, tutto ciò che Edo si è lasciato alle spalle. Gli imperativi umani sovrastano e schiacciano i suoi desideri più essenziali, alla leggerezza del gioco subentrano l’ambizione, il senso del dovere, la carriera, la vita diventa un affare complesso e stratificato. Per fortuna c’è la filosofia, a far ordine in questo caos. Un sostegno necessario, ma è sufficiente? Chissà cosa direbbe Pepe se potesse parlare. Intanto parla Edo, interroga i filosofi, si appropria dei loro pensieri rielaborandoli, rincorre a braccia tese il senso della vita e del tempo. Eppure l’unica voce che continua a toccare le corde giuste, quelle più fragili e autentiche, è quella di Pepe. È così che il cane diventa «un varco verso tutte le altre creature» e il filosofo «la cassa armonica della loro storia», il primo un filosofo, il secondo un «animale qualsiasi». I ruoli si scambiano, le prospettive si confondono e nel farlo si potenziano. Ognuno di noi ha un Pepe, rannicchiato accanto, dentro, o tutto intorno, a sussurrarci la via, spesso con il linguaggio più semplice, quello che non ha bisogno di lessico e sintassi per esprimersi. Riconoscerlo, ascoltarlo, seguirlo, non è facile, Edo ci prova da tutta una vita, perché «imparare a guardare gli animali significa imparare a muoversi insieme a loro, darsi pace con loro». E forse, solo quando dirà addio al Pepe in carne e ossa, col cuore pieno di dolore, riuscirà a farlo davvero.
Il tempo è un bastardo di Jennifer Egan – Mondadori – 2020 € 13.50
Bennie Salazar è un ex musicista punk e ora discografico di successo; Sasha è una giovane donna dal passato tormentato ma piena di passione che Bennie sceglie come assistente. Tra San Francisco e New York, passando per l’Italia e il Kenya, dagli anni Settanta a oggi, e fino al prossimo futuro, le tredici storie che compongono Il tempo è un bastardo mettono in scena una serie indimenticabile di coprotagonisti i cui percorsi di vita intersecano quelli di Bennie e Sasha. Scandito da una pulsante colonna sonora, Il tempo è un bastardo è un grande romanzo che parla di ricordi, affinità, autodistruzione e redenzione.

Diari a confronto. Anna Frank, Etty Hillesum di Enzo Romeo – Ancora – 2020€ 25.00

I testi più toccanti di due vittime della Shoah: Anna Frank e Etty Hillesum: “Diari a confronto” e “Pagine mistiche”. I due volumi sono contenuti in un cofanetto speciale per la Giornata della Memoria.

La campana in fondo al lago di Lars Mytting – DeA Planeta Libri – 2020 € 18.00

Norvegia, 1879. Nel piccolo villaggio di Butangen sorge una chiesa dalla bellezza austera e sublime. È un’antica stavkirke, interamente costruita in legno e intrisa di memoria, di leggende e di magia. È qui – tra i banchi spolverati di neve e un freddo capace di gelare il midollo – che un tempo si poteva ammirare l’ultimo arazzo tessuto dalle dita instancabili di Halfrid e Gunhild Hekne, gemelle siamesi unite “per la pelle” dalla vita in giù. Ed è sempre qui che le campane realizzate dal padre in loro onore rintoccano da sé, misteriosamente, ogni volta che una minaccia incombe sulla valle… Fino al giorno in cui il nuovo pastore decide di disfarsene nel nome del progresso e delle proprie ambizioni. Ma il reverendo non ha fatto i conti con Astrid Hekne, indomita discendente di Halfrid e Gunhild, disposta a tutto, anche all’inganno, pur di difendere le “sue” campane e sfuggire a un futuro che sembra già scritto. Intreccio di storie, epoche e destini, “La campana in fondo al lago è un omaggio vibrante allo “stupore dei tempi andati” e al fascino di una terra aspra e bellissima.

Storia di Sergio di Andra Bucci, Tatiana Bucci, Alessandra Viola – Rizzoli – 2020 € 14.90

Sergio ha sei anni quando un giorno la sua vita cambia per sempre. La Seconda guerra mondiale è in corso, suo padre è stato fatto prigioniero e lui e la mamma decidono di trasferirsi da Napoli a Fiume per stare insieme alla nonna, agli zii e alle cugine Andra e Tati. Lì credono di essere più al sicuro, invece una notte arrivano i rastrellamenti e vengono portati via. Inizia così il viaggio che condurrà Sergio a separarsi dalla sua famiglia e a vivere una vita completamente nuova nei campi di concentramento di Auschwitz Birkenau e Neuengamme. In entrambi questi campi esistono dei kinderblok, baracche in cui vengono alloggiati i bambini che verranno usati per gli esperimenti medici dei nazisti. Sergio è uno di loro, ma è anche un bambino coraggioso che non si perde mai d’animo. Sua madre gli ha trasmesso un irrimediabile ottimismo che lo sostiene anche nei momenti più difficili. Il suo unico obiettivo adesso è ricongiungersi a lei e per questo farebbe qualsiasi cosa…

Quaderno a cancelli di Carlo Levi – Einaudi – 2020 € 21.00

Torna, restaurata filologicamente, l’opera piú strana, ma forse per questo tanto affascinante, di Carlo Levi: diario ospedaliero, autobiografia, libro di sogni e riflessioni a 360 gradi. Levi la scrisse nel 1973 in condizione di cecità, quando era in clinica per un doppio intervento alla retina. Per questo si fece fare un quaderno con una griglia metallica che lo aiutava a tenere allineata la scrittura (da cui il titolo). La malattia e la percezione di una fine non lontana lo portavano a ripercorrere ricordi di infanzia che si intrecciano però con i sogni, in una situazione in cui notte e giorno, sonno e veglia, non avevano molte distinzioni. Il libro uscì postumo nel 1979. Ora viene riproposto recuperando alcune parti perdute e l’ordinamento originario d’autore. Il Quaderno non è un’opera progettata a tavolino, nasce piuttosto da una prassi quotidiana volta a esorcizzare con la luce della scrittura il buio della malattia. Le stesse condizioni materiali in cui versa l’autore orientano più che mai l’opera, a tal punto che in alcuni passaggi le carte manoscritte attestano come egli si sia addormentato scrivendo, cosí come al contrario altre volte si sia risvegliato e abbia prontamente appuntato un sogno. Il carattere diaristico e quotidiano dell’opera si mescola allo sguardo onirico e interiore a cui lo costringe la cecità. In molti suoi romanzi, Levi intreccia una componente finzionale a eventi della propria biografia, e il risultato di questo impasto ha talvolta ingenerato equivoci circa lo statuto delle sue opere. Anche il Quaderno non si sottrae a tale caratteristica, qui tuttavia i dati concreti sono davvero esigui: l’operazione, il ritorno a casa, una seconda operazione in aprile e il successivo periodo di convalescenza sono parti della cornice entro cui sprofonda l’abnormità del mondo onirico, vero tratto distintivo di questo diario che non deve essere necessariamente letto pagina per pagina, ma che può anche essere attraversato con incursioni trasversali. dalla prefazione di Riccardo Gasperina Geroni Carlo Levi nasce a Torino nel 1902 in un famiglia della buona borghesia ebraica (la madre era sorella di Claudio Treves, uno dei leader socialisti riformisti). Nel 1918, poco dopo la fine della guerra, incontra Piero Gobetti e, per quanto molto giovane, inizia a frequentare il suo gruppo. Nel 1922 pubblica il suo primo articolo sulla «Rivoluzione liberale». Allievo di Casorati, nel 1924 partecipa alla Biennale di Venezia con un quadro. Nello stesso anno si laurea in medicina. Nel 1929 prende parte al movimento pittorico «dei Sei» di Torino. Aderente a «Giustizia e Libertà», nel 1935 viene arrestato e inviato al confino in provincia di Matera. Da questa esperienza nel 1945 pubblica Cristo si è fermato a Eboli . Nell’immediato dopoguerra dirige «L’Italia libera», organo del Partito d’Azione, e successivamente collabora con molti altri giornali. Contemporaneamente proseguono anche le attività di pittore e di scrittore ( L’orologio , 1950; Le parole sono pietre , 1955; Il futuro ha un cuore antico , 1956; La doppia notte dei tigli , 1959; Tutto il miele è finito , 1964). Nel 1963 viene eletto al Senato come indipendente nelle liste del Pci. Rieletto nel 1968. Gravemente malato di diabete, muore a Roma nel 1975.

Gli incendiari di R. O. Kwon – Einaudi – 2020 € 18.50

Gli incendiari è il romanzo capolavoro di R.O. Kwon, nata in Corea del Sud e cresciuta negli Stati Uniti. Da diversi punti di vista viene raccontato il concetto di fuoco e di incendio e a descriverlo sono i differenti personaggi, ognuno pronto ad incendiarsi per qualcosa o per qualcuno. L’amore, il fondamentalismo e l’ideologia hanno la stessa radice. Questo vuole raccontare l’autrice di questo romanzo dove il fuoco è qualcosa che incita a fare qualcosa o che conduce verso la passione più assoluta. Will guarda Phoebe allontanarsi sempre di più e avvicinarsi a John Leal, capo di una setta religiosa del college, la Jejah. John Leal è cresciuto al confine con la Cina, aiutando i nordcoreani a fuggire dalla Corea del nord. Poi, però, un giorno viene arrestato dalle autorità di Pyongyang e si fa alcuni mesi in un campo di prigionia, torturato e costretto ad assistere a violenze inimmaginabili. Per questo tanti anni dopo John, tornato in America, crea un gruppo di preghiera nel college e si prende cura di Phoebe, che voleva diventare una pianista come avrebbe voluto sua madre, ma dopo la sua morte non riesce ad uscire da quel lutto. I personaggi di Gli incendiari si sfiorano, convinti di appartenere ad un microcosmo in cui il fuoco è qualcosa che vibra dal profondo e conduce ad universi inimmaginabili e l’autrice R.O. Kwon li descrive con una passione che non ha eguali.

Il pericolo di un’unica storia di Chimamanda Ngozi Adichie – Einaudi – 2020 € 7.00

Chimamanda Adichi è una voce autorevole della letteratura anglofona africana e in Il pericolo di un’unica storia si batte ancora una volta contro i pregiudizi e gli stereotipi. A single story, come la definisce Chimamanda, è la tendenza a dimostrare costantemente un paese solo in base ad una caratteristica o ad una cosa fino a che quel Paese o popolazione non diventa davvero quella cosa o caratteristica. Questo fattore è anche legato alla questione del potere e di come questo condizioni le relazioni e di come le notizie vengano narrate fino a che una storia non appartiene ad un paese. Il problema che sottolinea questo concetto è che insistendo solo sugli aspetti negativi dell’esperienza umana di un popolo allora la si riduce appiattendola e rubando la dignità agli individui di quel popolo o paese. Nascono così i pregiudizi e la difficoltà di credere che una ragazza nigeriana possa ascoltare Mariah Carey e non semplice musica tribale. Quando Chimamanda si trasferì negli Stati Uniti rimase infatti scioccata dalla reazione dei suoi compagni di corso che erano stupiti che una ragazza nigeriana sapesse parlare l’inglese e avesse gusti letterari, musicali e cinematografici simili ai loro perché nel loro stereotipo in Africa c’erano guerra e Aids e tutti conoscevano “una sola storia” di quel continente. In Il pericolo di un’unica storia Chimamanda Adichi cerca di farci capire come sia necessario guardare le cose da più prospettive e non credere mai all’esistenza di una sola verità.